Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da alexrax » 26 marzo 2015, 12:59

Lampo 13 ha scritto:PM francese in conferenza stampa.
Il copilota solo in cabina, ha volontariamente impedito il rientro del Comandante e volontariamente fatto scendere l'aereo, si sente il suo respiro normale fino allo schianto.
se è vero caso chiuso, sarebbe credo il primo caso in assoluto documentato di suicidio ai comandi, certo le modalità restano veramente assurde anche per uno che si vuole ammazzare.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 13:01

Chiacchiere normali e amichevoli.
Poi richiesta del Comandante del briefing per l'atterraggio.
A questo punto le risposte del copilota sono laconiche.
Il Comandante si alza per andare in bagno.
il copilota imposta la discesa dell'aereo.
Chiamate radio da parte del controllo senza risposta.
In cockpit si sente solo il respiro regolare del copilota.
Comandante che chiede di rientrare in cockpit.
Nessuna risposta.
Tentativo di entrare con il codice.
Blocco della porta da parte del copilota.
Tentativo di sfondare la porta da parte del Comandante.
Passeggeri cominciano ad urlare di paura.
Sempre respiro regolare del copilota come unico suono in cockpit.
Schianto.

Avatar utente
Red.Captain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 22:08
Località: Gallarate (VA)

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Red.Captain » 26 marzo 2015, 13:02

Lampo 13 ha scritto:Chiacchiere normali e amichevoli.
Poi richiesta del Comandante del briefing per l'atterraggio.
A questo punto le risposte del copilota sono laconiche.
Il Comandante si alza per andare in bagno.
il copilota imposta la discesa dell'aereo.
Chiamate radio da parte del controllo senza risposta.
In cockpit si sente solo il respiro regolare del copilota.
Comandante che chiede di rientrare in cockpit.
Nessuna risposta.
Tentativo di entrare con il codice.
Blocco della porta da parte del copilota.
Tentativo di sfondare la porta da parte del Comandante.
Passeggeri cominciano ad urlare di paura.
Sempre respiro regolare del copilota come unico suono in cockpit.
Schianto.
Macabro...
Cit.:"... non pensare mai al destino, perchè il destino è il pretesto dei falliti." P.N.

... volare per me è il modo per avere completezza nella percezione delle dimensioni, osservare dall'alto e scrutare la Terra dalla sua prospettiva migliore, sentire l'energia dell'aria...

Avatar utente
Burb
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 621
Iscritto il: 24 settembre 2009, 22:18

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Burb » 26 marzo 2015, 13:04

Lampo 13 ha scritto:Chiacchiere normali e amichevoli.
Poi richiesta del Comandante del briefing per l'atterraggio.
A questo punto le risposte del copilota sono laconiche.
Il Comandante si alza per andare in bagno.
il copilota imposta la discesa dell'aereo.
Chiamate radio da parte del controllo senza risposta.
In cockpit si sente solo il respiro regolare del copilota.
Comandante che chiede di rientrare in cockpit.
Nessuna risposta.
Tentativo di entrare con il codice.
Blocco della porta da parte del copilota.
Tentativo di sfondare la porta da parte del Comandante.
Passeggeri cominciano ad urlare di paura.
Sempre respiro regolare del copilota come unico suono in cockpit.
Schianto.
Scenario devastante...
"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" Paolo Borsellino

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da bulldog89 » 26 marzo 2015, 13:10

alexrax ha scritto:se è vero caso chiuso, sarebbe credo il primo caso in assoluto documentato di suicidio ai comandi, certo le modalità restano veramente assurde anche per uno che si vuole ammazzare.
Chiuso forse dal punto di vista delle cause tecniche.
Penso che questo incidente porterà qualche cambio procedurale (leggasi AV obbligatoriamente in cockpit all'uscita di uno dei piloti) e magari anche qualche piccola modifica alle porte.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 13:10

Nome del copilota: Andreas Lubitz, tedesco, nulla di "medio orientale", quindi niente speculazioni.

alessandrogentili
FL 150
FL 150
Messaggi: 1635
Iscritto il: 14 novembre 2006, 17:59
Località: Milano Malpensa

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da alessandrogentili » 26 marzo 2015, 13:11

alexrax ha scritto:sarebbe credo il primo caso in assoluto documentato di suicidio ai comandi, certo le modalità restano veramente assurde anche per uno che si vuole ammazzare.
Di certo non è la prima volta (vedi: Crash: LAM E190 over Botswana/Namibia on Nov 29th 2013, captain intentionally crashed aircraft http://avherald.com/h?article=46c3abde).

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 13:14

Età del copilota 28 anni.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da bulldog89 » 26 marzo 2015, 13:18

With the current information it can be said, that the breathing of the first officer is not consistent with someone suffering a heart attack or other health issue.

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da alexrax » 26 marzo 2015, 13:19

Allucinante per i passeggeri! Si sono resi conto di tutto per lunghi minuti, terribile certe cose non possono accadere!
Un pensiero alle famiglie, si può forse accettare che un tuo caro possa morire per un incidente ma così è impossibile.

È una umanità oramai alla deriva.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4793
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Valerio Ricciardi » 26 marzo 2015, 13:21

SuperMau ha scritto:Facciamo un po' d'ordine: (...)
(...) Inoltre, mi fa un po' sorridere la capacita' polmonare da apneisti discussa in questi ultimi post. Si da per scontato che tu sia li bello rilassato, fai i tuoi 3-4 respiri profondi, e cosi hai 30 secondi per prendere la maschera, predisporre la quota ecc....
Be' ragazzi, NON E" COSI'.
La realta' dice che hai un'emergenza, hai un attimo di panico per reagire, hai i polmoni vuoti, prendi la maschera, aspiri profondamente e...non arriva niente! E' AUTOMATICO che tu abbia uno spasmo e' perda quel po' di aria che hai nei polmoni, quanto tempo di reazione cosciente pensi che ti resti, a polmoni vuoti?
L'errore che fanno i nostri amici pensando al tempo di apnea (io a 28 anni arrivavo, disteso in piscina prono, con la faccia in acqua e le mani appoggiate al bordo - tamburellando con le dita per garantire la mia piena coscienza all'istruttore - anche a 3'15" senza difficoltà in perfetto relax e coi muscoli decontratti per "consumare meno" ) è basarsi sulla loro esperienza a livello del mare. Non è avere o non avere i polmoni pieni a disposizione che fa la differenza, ed anche la tensione psicologica gioca un ruolo minore di quanto si pensi, stante che la pressione parziale dell' O2 è quella che lo rende assimilabile dagli alveoli e permette l'ossidazione dell'emoglobina.

A 10, 12.000 m la pressione ambiente in caso di depressurizzazione è tanto bassa da rendere "appena decente" l'apporto di ossigeno derivante dal respirare a pieni polmoni da una maschera ossigeno puro.

Sott'acqua, la pressione parziale dell'ossigeno sale perché i pomoni in apnea vengon compressi dalla pressione ambiente; tant'é che gli incidenti agli apneisti avvengono giammai in fase di discesa e rarissimamente mentre sono sul fondo (ad es. a fare la "caccia all'aspetto" davanti alla tana di una murena) ma nel 90% dei casi nella fase finale della risalita: la pressione assoluta torna rapidamente a quella presente alla superficie, ed il poco ossigeno depressurizzando diventa inutilizzabile dagli alveoli.

Per cui secondo me senza maschere che funzionino mi stupirei che un uomo sano e robusto potesse resistere lucido ed efficiente per diciamo più di un minuto (anche considerando che le tabelle pubblicate siano come ragionevole un po' conservative).
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Red.Captain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 22:08
Località: Gallarate (VA)

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Red.Captain » 26 marzo 2015, 13:22

bulldog89 ha scritto:Chiuso forse dal punto di vista delle cause tecniche.
Penso che questo incidente porterà qualche cambio procedurale (leggasi AV obbligatoriamente in cockpit all'uscita di uno dei piloti) e magari anche qualche piccola modifica alle porte.
...e aggiungo monitorare in modo più efficacie e costante le condizioni psichiche dei dipendenti..
Cit.:"... non pensare mai al destino, perchè il destino è il pretesto dei falliti." P.N.

... volare per me è il modo per avere completezza nella percezione delle dimensioni, osservare dall'alto e scrutare la Terra dalla sua prospettiva migliore, sentire l'energia dell'aria...

Skyfall
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 152
Iscritto il: 20 marzo 2014, 15:26

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Skyfall » 26 marzo 2015, 13:23

Lampo 13 ha scritto:Chiacchiere normali e amichevoli.
Poi richiesta del Comandante del briefing per l'atterraggio.
A questo punto le risposte del copilota sono laconiche.
Il Comandante si alza per andare in bagno.
il copilota imposta la discesa dell'aereo.
Chiamate radio da parte del controllo senza risposta.
In cockpit si sente solo il respiro regolare del copilota.
Comandante che chiede di rientrare in cockpit.
Nessuna risposta.
Tentativo di entrare con il codice.
Blocco della porta da parte del copilota.
Tentativo di sfondare la porta da parte del Comandante.
Passeggeri cominciano ad urlare di paura.
Sempre respiro regolare del copilota come unico suono in cockpit.
Schianto.
Devastante, follia pura.

Avatar utente
Ottovolante
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 54
Iscritto il: 5 ottobre 2006, 11:56
Località: Cagliari

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Ottovolante » 26 marzo 2015, 13:38

Lampo 13 ha scritto:Chiacchiere normali e amichevoli.
Poi richiesta del Comandante del briefing per l'atterraggio.
A questo punto le risposte del copilota sono laconiche.
Il Comandante si alza per andare in bagno.
il copilota imposta la discesa dell'aereo.
Chiamate radio da parte del controllo senza risposta.
In cockpit si sente solo il respiro regolare del copilota.
Comandante che chiede di rientrare in cockpit.
Nessuna risposta.
Tentativo di entrare con il codice.
Blocco della porta da parte del copilota.
Tentativo di sfondare la porta da parte del Comandante.
Passeggeri cominciano ad urlare di paura.
Sempre respiro regolare del copilota come unico suono in cockpit.
Schianto.
Sbaglio o manca il "Terrain, terrain, pull up, pull up"?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 13:38

Red.Captain ha scritto:
bulldog89 ha scritto:Chiuso forse dal punto di vista delle cause tecniche.
Penso che questo incidente porterà qualche cambio procedurale (leggasi AV obbligatoriamente in cockpit all'uscita di uno dei piloti) e magari anche qualche piccola modifica alle porte.
...e aggiungo monitorare in modo più efficacie e costante le condizioni psichiche dei dipendenti..
Ti assicuro che i controlli ci sono, sempre, costanti, ma la mente umana non è una macchina perfetta.
Da quello che raccontano sembra che tutto fosse assolutamente normale fino al briefing di discesa, in quel
momento c'è un cambio di atteggiamento, il copilota diventa laconico, e poi il fatto.
Chissà cosa è successo nella sua mente.

Skyfall
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 152
Iscritto il: 20 marzo 2014, 15:26

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Skyfall » 26 marzo 2015, 13:41

Ottovolante ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Chiacchiere normali e amichevoli.
Poi richiesta del Comandante del briefing per l'atterraggio.
A questo punto le risposte del copilota sono laconiche.
Il Comandante si alza per andare in bagno.
il copilota imposta la discesa dell'aereo.
Chiamate radio da parte del controllo senza risposta.
In cockpit si sente solo il respiro regolare del copilota.
Comandante che chiede di rientrare in cockpit.
Nessuna risposta.
Tentativo di entrare con il codice.
Blocco della porta da parte del copilota.
Tentativo di sfondare la porta da parte del Comandante.
Passeggeri cominciano ad urlare di paura.
Sempre respiro regolare del copilota come unico suono in cockpit.
Schianto.
Sbaglio o manca il "Terrain, terrain, pull up, pull up"?
Non è detto che non ci fossero. Il report mi sembra parziale.

Avatar utente
Red.Captain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 22:08
Località: Gallarate (VA)

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Red.Captain » 26 marzo 2015, 13:42

Lampo 13 ha scritto:
Red.Captain ha scritto:
bulldog89 ha scritto:Chiuso forse dal punto di vista delle cause tecniche.
Penso che questo incidente porterà qualche cambio procedurale (leggasi AV obbligatoriamente in cockpit all'uscita di uno dei piloti) e magari anche qualche piccola modifica alle porte.
...e aggiungo monitorare in modo più efficacie e costante le condizioni psichiche dei dipendenti..
Ti assicuro che i controlli ci sono, sempre, costanti, ma la mente umana non è una macchina perfetta.
Da quello che raccontano sembra che tutto fosse assolutamente normale fino al briefing di discesa, in quel
momento c'è un cambio di atteggiamento, il copilota diventa laconico, e poi il fatto.
Chissà cosa è successo nella sua mente.
Me lo chiedo anche io Lampo e da Allievo pilota non riesco a concepire che il suicidio comporti anche l'ammazzare 149 persone oltre a me.. non posso credere che fosse consapevole nell'interezza delle sue azioni, altrimenti stiamo parlando di terrorismo.. deve avere avuto un raptus o un black out totale nella mente..
Cit.:"... non pensare mai al destino, perchè il destino è il pretesto dei falliti." P.N.

... volare per me è il modo per avere completezza nella percezione delle dimensioni, osservare dall'alto e scrutare la Terra dalla sua prospettiva migliore, sentire l'energia dell'aria...

Avatar utente
G3nd4rM3
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1011
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 14:59
Contatta:

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da G3nd4rM3 » 26 marzo 2015, 13:43

....semplicemente impensabile.

Ma voglio andare oltre....potremmo definirlo come il primo caso di un incidente del genere? O comunque se non il primo voglio sperare che nella storia dell'aviazione tali casi si possano contare sulle dita delle mani.
(Ditemi di SI)
Perito Tecnico Aeronautico 06/07 - I.T.Aer. Francesco de Pinedo - Roma

Instrument Flight Procedures Designer - Conventional & RNAV

ATCO - APP Rating

Glider Pilot License - ASK21 Rulez!
Immagine

http://s3ton.blogspot.com/ ---->L'attuale portale d'attualità!Le Vostre Notizie!

Avatar utente
Burb
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 621
Iscritto il: 24 settembre 2009, 22:18

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Burb » 26 marzo 2015, 13:45

Analysis of Flightradar24 ADS-B/ModeS data: Autopilot was manually changed from 38,000 to 100 ft at 09:30:55 #4U9525

FlightRadar24
Allegati
flight.png
"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" Paolo Borsellino

Avatar utente
Ottovolante
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 54
Iscritto il: 5 ottobre 2006, 11:56
Località: Cagliari

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Ottovolante » 26 marzo 2015, 13:46

G3nd4rM3 ha scritto:....semplicemente impensabile.

Ma voglio andare oltre....potremmo definirlo come il primo caso di un incidente del genere? O comunque se non il primo voglio sperare che nella storia dell'aviazione tali casi si possano contare sulle dita delle mani.
(Ditemi di SI)
NO, per nulla:

http://www.corriere.it/esteri/cards/dis ... pale.shtml

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 13:46

G3nd4rM3 ha scritto:....semplicemente impensabile.

Ma voglio andare oltre....potremmo definirlo come il primo caso di un incidente del genere? O comunque se non il primo voglio sperare che nella storia dell'aviazione tali casi si possano contare sulle dita delle mani.
(Ditemi di SI)
Che mi risulti questo è il quarto.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da bulldog89 » 26 marzo 2015, 13:46

burb ha scritto:Analysis of Flightradar24 ADS-B/ModeS data: Autopilot was manually changed from 38,000 to 100 ft at 09:30:55 #4U9525
Direi che questo toglie ogni possibile dubbio residuo.

Avatar utente
Burb
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 621
Iscritto il: 24 settembre 2009, 22:18

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Burb » 26 marzo 2015, 13:55

Articolo del Settembre 2013. Lubitz era stato certificato anche dalla FAA


****

FAA recognizes Andreas Guenter Lubitz

Rheinland Pfalz-based pilot sets positive example

The FAA hopes new pilot training standards will enhance airline safety

The Federal Aviation Administration (FAA) is recognizing Andreas Guenter Lubitz with inclusion in the prestigious FAA Airmen Certification Database.

The database, which appears on the agency's website at http://www.faa.gov, names Lubitz and other certified pilots who have met or exceeded the high educational, licensing and medical standards established by the FAA.

Pilot certification standards have evolved over time in an attempt to reduce pilot errors that lead to fatal crashes. FAA standards, which are set in consultation with the aviation industry and the public, are among the highest in the world.

Transportation safety experts strongly recommend against flying with an uncertified pilot. FAA pilot certification can be the difference between a safe flight and one that ends in tragedy.

The FAA recently announced that is it increasing the qualification requirements for co-pilots who fly for U.S. passenger and cargo airlines. These requirements mandate additional minimum flight time and training, as well as aircraft specific training.

"Safety will be my overriding priority as Secretary, so I am especially pleased to mark my first week by announcing a rule that will help us maintain our unparalleled safety record," said Transportation Secretary Anthony Foxx in a press release. "We owe it to the traveling public to have only the most qualified and best trained pilots."

According to the FAA, the new regulations stem in part from the crash of Colgan Air 3407 in February 2009. An investigation of the crash revealed that pilot Renslow, had failed three "check rides" (the flying equivalent of driver proficiency tests) and may not have had adequate training to respond to the emergency leading up to the crash.

The FAA offers a variety of pilots licenses and certificates, each with a different set of privileges. These levels include Student, Recreational, Sport, Private, Commercial And Airline Transport Pilot.

Pilots with a student pilot certification are not permitted to fly solo and are barred from carrying passengers. Sport pilot certificate holders can not carry more than one passenger and are permitted to only fly light-sport aircraft during the daytime.

The highest level of certification is the Airline Transport Pilot Certificate (ATP), which is required to fly a commercial airliner.

To obtain Airline Transport Pilot Certificate, pilots must possess a commercial pilot license, have more than 1500 hours of experience in aircraft and be at least 21 years old. However, pilots with an aviation degree can qualify for the certificate with just 1,000 hours.

Pilots obtaining an Airline Transport Pilot Certificate must also pass an exam covering air law, general aircraft knowledge, flight planning, meteorology, navigation, instrumentation and other important topics.

Pilots are required to pass a physical examination administered by a FAA-authorized medical examiner.

There are a number of medical conditions that the FAA considers disqualifying, such as Bipolar disease, cardiac valve replacement, coronary heart disease, diabetes mellitus requiring hypoglycemic medications, disturbance of consciousness without satisfactory explanation of cause, epilepsy, heart replacement, Myocardial infarction, permanent cardiac pacemaker, personality disorder that is severe enough to have repeatedly manifested itself by overt acts, psychosis, substance abuse, substance dependence, transient loss of control of nervous system function(s) without satisfactory explanation of cause.

Pilots are required to report to the FAA's Security and Investigations Division any alcohol-related vehicle actions, such as an arrest, administrative action, driver license suspension.

The FAA has reason to be concerned in general about alcohol use by pilots. Recently, a 48 year-old American Eagle pilot was forced from the aircraft cockpit after airline employees smells alcohol on him. The pilot, Kolbjorn Jarle Kristiansen , subsequently failed a breathalyzer test and was arrested.

The Federal Aviation Administration's Airmen Certification Database contains the following listing:

UniqueID: A4833038
FirstName: Andreas Guenter
LastName: Lubitz
Street1: Am Spiessweiher 8
Street2: Montabaur
City: Rheinland Pfalz
State:
Zip: 56410
Country: GERMANY
Region: EU
MedClass: 3
MedDate: 062010
MedExpDate: 062015
http://aviation-business-gazette.com/A4 ... falz-.html
"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" Paolo Borsellino

Skyfall
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 152
Iscritto il: 20 marzo 2014, 15:26

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Skyfall » 26 marzo 2015, 14:01

bulldog89 ha scritto:
burb ha scritto:Analysis of Flightradar24 ADS-B/ModeS data: Autopilot was manually changed from 38,000 to 100 ft at 09:30:55 #4U9525
Direi che questo toglie ogni possibile dubbio residuo.
già.

Avatar utente
codice8
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 1 settembre 2008, 10:49
Località: sesto san giovanni

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da codice8 » 26 marzo 2015, 14:02

Lampo 13 ha scritto:
Red.Captain ha scritto:
bulldog89 ha scritto:Chiuso forse dal punto di vista delle cause tecniche.
Penso che questo incidente porterà qualche cambio procedurale (leggasi AV obbligatoriamente in cockpit all'uscita di uno dei piloti) e magari anche qualche piccola modifica alle porte.
...e aggiungo monitorare in modo più efficacie e costante le condizioni psichiche dei dipendenti..
Ti assicuro che i controlli ci sono, sempre, costanti, ma la mente umana non è una macchina perfetta.
Da quello che raccontano sembra che tutto fosse assolutamente normale fino al briefing di discesa, in quel
momento c'è un cambio di atteggiamento, il copilota diventa laconico, e poi il fatto.
Chissà cosa è successo nella sua mente.
lampo capisci adesso cosa cercavo di spiegare ieri ?....Se tutto questo fosse vero...se verra' confermato...ragazzi certe persone nascondono veri e propri "mostri" dentro di loro...tu puoi fare tutti i controlli che vuoi senza rilevare particolari "anomalie" giudicandoli idonei che so a portare una pistola, guidare un treno o proprio un aereo...e poi ....e poi il mostro ( che avevi sempre controllato ) si manifesta un 'ultima volta e ti sovrasta..respiro regolare di fronte ad una montagna mentre guidi un aereo!!??.. :(
Ci vogliono davvero piu' alternative, piu' possibilita' per terzi di intervenire.
Buona giornata
"... mi scusi avrei bisogno di un piatto doccia quadrato 70x90.."

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Zapotec » 26 marzo 2015, 14:06

codice8 ha scritto: Ci vogliono davvero piu' alternative, piu' possibilita' per terzi di intervenire.
Buona giornata
Alla fine l'incidente è nato perchè è stato adottato una soluzione del genere (la porta blindata per evitare di..)
Ovviamente vale il concetto estremizzato

ciao !

Avatar utente
Orsovolante
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 130
Iscritto il: 3 febbraio 2009, 14:54

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Orsovolante » 26 marzo 2015, 14:12

alexrax ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:PM francese in conferenza stampa.
Il copilota solo in cabina, ha volontariamente impedito il rientro del Comandante e volontariamente fatto scendere l'aereo, si sente il suo respiro normale fino allo schianto.
se è vero caso chiuso, sarebbe credo il primo caso in assoluto documentato di suicidio ai comandi, certo le modalità restano veramente assurde anche per uno che si vuole ammazzare.
NO. Vi sono dei precedenti. Ricordo un ATR mi pare in nord Africa caduto per lo stesso motivo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11420
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da flyingbrandon » 26 marzo 2015, 14:18

codice8 ha scritto: Ci vogliono davvero piu' alternative, piu' possibilita' per terzi di intervenire.
Buona giornata
Se lasci piu alternative ci sono piu possibilità che "nella norma" qualcuno entri.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
codice8
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 1 settembre 2008, 10:49
Località: sesto san giovanni

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da codice8 » 26 marzo 2015, 14:24

flyingbrandon ha scritto:
codice8 ha scritto: Ci vogliono davvero piu' alternative, piu' possibilita' per terzi di intervenire.
Buona giornata
Se lasci piu alternative ci sono piu possibilità che "nella norma" qualcuno entri.
Ciao!
si si certo intendevo rivedere procedure/meccanismi/software per poter provare ad entrare.
ciao
"... mi scusi avrei bisogno di un piatto doccia quadrato 70x90.."

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 14:24

codice8 ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
Red.Captain ha scritto:
bulldog89 ha scritto:Chiuso forse dal punto di vista delle cause tecniche.
Penso che questo incidente porterà qualche cambio procedurale (leggasi AV obbligatoriamente in cockpit all'uscita di uno dei piloti) e magari anche qualche piccola modifica alle porte.
...e aggiungo monitorare in modo più efficacie e costante le condizioni psichiche dei dipendenti..
Ti assicuro che i controlli ci sono, sempre, costanti, ma la mente umana non è una macchina perfetta.
Da quello che raccontano sembra che tutto fosse assolutamente normale fino al briefing di discesa, in quel
momento c'è un cambio di atteggiamento, il copilota diventa laconico, e poi il fatto.
Chissà cosa è successo nella sua mente.
lampo capisci adesso cosa cercavo di spiegare ieri ?....Se tutto questo fosse vero...se verra' confermato...ragazzi certe persone nascondono veri e propri "mostri" dentro di loro...tu puoi fare tutti i controlli che vuoi senza rilevare particolari "anomalie" giudicandoli idonei che so a portare una pistola, guidare un treno o proprio un aereo...e poi ....e poi il mostro ( che avevi sempre controllato ) si manifesta un 'ultima volta e ti sovrasta..respiro regolare di fronte ad una montagna mentre guidi un aereo!!??.. :(
Ci vogliono davvero piu' alternative, piu' possibilita' per terzi di intervenire.
Buona giornata
A mio avviso fai il più comune degli errori, tipico della nostra società e cultura: pensi che tutto sia controllabile.
Non lo è quasi nulla.
Un tempo fino ai tre anni di età i bambini non erano nemmeno considerati essere umani perché ne sopravvivevano meno della metà.
Quello che voglio dire è che ora con diete, sport, medicine, procedure, selezioni, controlli, visite mediche, e poi anche cose strane, veganismo, fruttismo, omeopatia e compagnia cantando, più i film di Hollywood in cui si mostrano i morti che ritornano indietro da improbabili aldilà, credenze sulla reincarnazione etc, etc, etc, ci si è convinti di essere potenzialmente immortali, che morire è sempre un fatto causato da un errore.
Beh, non è così, da quando veniamo al mondo siamo TUTTI condannati a morte, in un modo o in un altro, prima o dopo, volenti o nolenti.
Non è importante quanto la vita sia lunga, non è sotto il nostro controllo, è importante quanto sia "piena", e questo è sotto il nostro controllo.
Puoi inventarti tutti i sistemi che vuoi, e dopo tutti gli incidenti aeronautici si è sempre migliorata la sicurezza, ma non si arriverà mai alla sicurezza 100%, mai. Fattene una ragione.
Hai da morì pure tu, come tutti. :)

Avatar utente
Red.Captain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 22:08
Località: Gallarate (VA)

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Red.Captain » 26 marzo 2015, 14:25

flyingbrandon ha scritto:
codice8 ha scritto: Ci vogliono davvero piu' alternative, piu' possibilita' per terzi di intervenire.
Buona giornata
Se lasci piu alternative ci sono piu possibilità che "nella norma" qualcuno entri.
Ciao!
Sono pienamente d'accordo con te, dal mio punto di vista la tecnica ed i sistemi hanno raggiunto già un livello impressionante e sicuramente miglioreranno, quello che davvero non possiamo "controllare" è la macchina umana per il semplice motivo che non l'abbiamo inventata noi ed è il più grande mistero dell'universo, la mente non la possiamo migliorare aggiornando un software oppure blindando o meno una porta.. ci sono fattori che ancora oggi non conosciamo e forse non scopriremo mai del nostro essere.. fattori che forse sono alla base di eventi inspiegabili come questa strage...
Cit.:"... non pensare mai al destino, perchè il destino è il pretesto dei falliti." P.N.

... volare per me è il modo per avere completezza nella percezione delle dimensioni, osservare dall'alto e scrutare la Terra dalla sua prospettiva migliore, sentire l'energia dell'aria...

B737
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 15 aprile 2008, 9:48

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da B737 » 26 marzo 2015, 14:30

MA non è previsto dalle procedure che quando uno dei piloti esce dalla cabina deve entrare il capocabina (hostess o steward) in attesa che rientri i l pilota assente???
Perchè se così non è penso che sia una procedura che vada inserita obbligatoria nelle compagnie, tra l'altro anche semplice da attuare, il fatto di avere un altra persona in cabina fa di sicuro da deterrente da simili iniziative suicidarie (anche se questa non è ancora accertata, parlo in generale di sicurezza).

paox
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 30 novembre 2006, 18:32
Località: Milano

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da paox » 26 marzo 2015, 14:32

Scusate, faccio una domanda.
La procedura per la quale quando un pilota esce dalla cabina viene momentaneamente sostituito da un AV, in modo da non avere mai una persona da sola chiusa all'interno esiste?

Lo chiedo perchè mi è capitato di frequente di notarla, mi pare soprattutto in nord America. Ma è effettivamente una procedura o è solo una prassi? E se lo è, varia da compagnia a compagnia?

E' evidente che una procedura del genere, se l'ipotesi suicidio venisse confermata definitivamente, avrebbe probabilmente evitato il disatro

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da bulldog89 » 26 marzo 2015, 14:33

Varia da compagnia a compagnia.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash A320 GERMANWINGS BCN->DUS (thread tecnico)

Messaggio da Lampo 13 » 26 marzo 2015, 14:33

B737 ha scritto:MA non è previsto dalle procedure che quando uno dei piloti esce dalla cabina deve entrare il capocabina (hostess o steward) in attesa che rientri i l pilota assente???
Perchè se così non è penso che sia una procedura che vada inserita obbligatoria nelle compagnie, tra l'altro anche semplice da attuare, il fatto di avere un altra persona in cabina fa di sicuro da deterrente da simili iniziative suicidarie (anche se questa non è ancora accertata, parlo in generale di sicurezza).
Già, con il Pilota che spegne i motori e butta giù l'aereo in verticale che fa la hostess oltre che urlare?

Rispondi