Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cabronte » 23 febbraio 2017, 19:54

Ale

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6048
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da sigmet » 23 febbraio 2017, 19:58

Che brutto quel motore che gira... :shock:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7075
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Lampo 13 » 23 febbraio 2017, 20:36

sigmet ha scritto:Che brutto quel motore che gira... :shock:
Hai ragioni da vendere!
Ma non ha un blocco dell'elica da inserire seguendo la check list di "pax evacuation"?

Cumolonembo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 15
Iscritto il: 1 gennaio 2017, 21:46

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Cumolonembo » 23 febbraio 2017, 22:48

"Strano" a questo tipo di aeromobile non succede mai il cedimento di un cartello in fase di atterraggio!! :lol:

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6048
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da sigmet » 23 febbraio 2017, 23:12

Cumolonembo ha scritto:"Strano" a questo tipo di aeromobile non succede mai il cedimento di un cartello in fase di atterraggio!! :lol:
Infatti...Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Immagine


:mrgreen:

Immagine
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
328gts
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 669
Iscritto il: 1 giugno 2012, 8:41

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da 328gts » 23 febbraio 2017, 23:51

Su Twitter c è il video girato da un passeggero seduto vicino al carrello che ha ceduto.

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 518
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da willy73 » 24 febbraio 2017, 11:35

Una domanda per i piloti o per i tecnici (ed essendo in area tecnica mi scuso in anticipo per la mia terminologia profana)
in uno dei video su Avherald - questo
- sembra che l'aereo tocchi prima solo con il carrello laterale che poi collasserà e dopo con l'altra parte. Può essere la causa o una delle cause o viceversa è del tutto normale, o comunque non rilevante, che il carrello tocchi prima da un lato e poi dall'altro?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7075
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Lampo 13 » 24 febbraio 2017, 11:47

willy73 ha scritto:Una domanda per i piloti o per i tecnici (ed essendo in area tecnica mi scuso in anticipo per la mia terminologia profana)
in uno dei video su Avherald - questo
- sembra che l'aereo tocchi prima solo con il carrello laterale che poi collasserà e dopo con l'altra parte. Può essere la causa o una delle cause o viceversa è del tutto normale, o comunque non rilevante, che il carrello tocchi prima da un lato e poi dall'altro?
Non solo toccare prima con un carrello e poi con l'altro deve essere possibile senza che avvengano rotture, ovviamente la toccata non deve essere "disastrosa", ma con il vento al traverso si tocca praticamente sempre prima con il carrello dal lato del vento nel momento in cui si passa dal mantenimento di una deriva al mantenimento dell'ala sopravvento abbassata e timone contrario per mantenere allineamento e direzione.
Nel video la toccata è violentissima, per questo il carrello ha ceduto...

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Maxx » 24 febbraio 2017, 12:52

In 5 casi su 6, nelle foto, è rotto il carrello destro. E' un caso?

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da davymax » 24 febbraio 2017, 13:38

Qui anche le comunicazioni ATC, con integrato il video sia dall'esterno che dalla cabina passeggeri

"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4649
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da SuperMau » 24 febbraio 2017, 14:46

effettivamente qui ieri il meteo era infame...come riportato dal video di Davymax, 35-40 nodi con raffiche a 50...e' gia' andata bene che non ci sono stati altri incidenti
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
cpt riccardo
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 aprile 2008, 20:19

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cpt riccardo » 24 febbraio 2017, 15:22

Una domanda Lampo e per tutti i piloti. La toccata è stata davvero cosi violenta? A prima vista mi sembrava sì un atterraggio non dei più dolci ma in rete penso se ne trovino di più violenti...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6048
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da sigmet » 24 febbraio 2017, 16:21

cpt riccardo ha scritto:Una domanda Lampo e per tutti i piloti. La toccata è stata davvero cosi violenta? A prima vista mi sembrava sì un atterraggio non dei più dolci ma in rete penso se ne trovino di più violenti...

Si, anche a me la botta non e’ sembrata poi così’ forte. In realtà’ il Dash 8 come vedi soffre di un problema ed e’ quello del meccanismo di ritenzione del carrello in posizione down. E’ successo anche per delle semplici vibrazioni che hanno generato una forza superiore a quella del carico delle molle (downlock springs) che vedi in figura ( Ho cerchiato in rosso il meccanismo in questione). Alcune compagnie hanno inserito una procedura di impiego per i freni limitando il loro uso ai casi di estrema necessita’.
Immagine
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7075
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Lampo 13 » 24 febbraio 2017, 18:57

A me sembrava di aver visto una mezza richiamata, poi ci metti un po' di componente laterale sul carrello, il blocco del "ginocchio negativo" un po' farlocco...
Comunque è un aereo con evidenti problemi al carrello se ha una casistica così!

Avatar utente
ruotenelvento
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 2 maggio 2014, 9:25

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da ruotenelvento » 24 febbraio 2017, 19:16

Non metto in dubbio che il carrello principale possa essere deboluccio, ma la casistica dov'è? Se cerco il Dash 8 potrei inserire altrettante foto col nose gear collassato. E' talmente critico?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7075
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Lampo 13 » 24 febbraio 2017, 19:26

ruotenelvento ha scritto:Non metto in dubbio che il carrello principale possa essere deboluccio, ma la casistica dov'è? Se cerco il Dash 8 potrei inserire altrettante foto col nose gear collassato. E' talmente critico?
Le foto sotto sembrano mostrare tutte lo stesso difetto, ma qui ci può spiegare meglio Sigmet la realtà.

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Ayrton » 24 febbraio 2017, 21:03

a me sembra invece una bella crocca degna di nota, con tutto il carico della correzione per la (sembra) raffica..
Immagine

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cabronte » 24 febbraio 2017, 21:05

Domanda per i piloti: in questa situazione meteo, voi avreste riattaccato con questo tipo di aereo?
Ale

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16059
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da JT8D » 24 febbraio 2017, 21:07

Come già ottimamente spiegato da sigmet, la macchina in questione ha in passato già avuto problemi al MLG. Il Dash 8 è una macchina che personalmente mi piace molto, è utilizzata in tutto il mondo, naturalmente ciò che è accaduto in passato ed ora non vuol dire che sia insicura o che sia "critica", però è indubbio che qualche problema al MLG lo ha dimostrato nella sua vita operativa. SAS ad esempio aveva avuto qualche anno fa diversi problemi di questo tipo. In alcuni casi i problemi erano stati imputati al cedimento del meccanismo che tiene bloccata la gamba principale del carrello in posizione down. Come già indicato sopra, un Dash 8-400 a Edmonton qualche anno fa ha subito il collasso della gamba del MLG in seguito a vibrazioni generate da una ruota che hanno superato i carichi delle downlock springs, sbloccando lo stabilizer brace e portando al collasso del carrello.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Ayrton » 24 febbraio 2017, 21:10

cabronte ha scritto:Domanda per i piloti: in questa situazione meteo, voi avreste riattaccato con questo tipo di aereo?
non si può dire, almeno da qui...non sembra una long flare..forse si, forse no
Immagine

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cabronte » 24 febbraio 2017, 21:14

Ayrton ha scritto:
cabronte ha scritto:Domanda per i piloti: in questa situazione meteo, voi avreste riattaccato con questo tipo di aereo?
non si può dire, almeno da qui...non sembra una long flare..forse si, forse no
Ok! :wink:
Ale

Avatar utente
cpt riccardo
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 aprile 2008, 20:19

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cpt riccardo » 26 febbraio 2017, 1:55

sigmet ha scritto:
cpt riccardo ha scritto:Una domanda Lampo e per tutti i piloti. La toccata è stata davvero cosi violenta? A prima vista mi sembrava sì un atterraggio non dei più dolci ma in rete penso se ne trovino di più violenti...

Si, anche a me la botta non e’ sembrata poi così’ forte. In realtà’ il Dash 8 come vedi soffre di un problema ed e’ quello del meccanismo di ritenzione del carrello in posizione down. E’ successo anche per delle semplici vibrazioni che hanno generato una forza superiore a quella del carico delle molle (downlock springs) che vedi in figura ( Ho cerchiato in rosso il meccanismo in questione). Alcune compagnie hanno inserito una procedura di impiego per i freni limitando il loro uso ai casi di estrema necessita’.
Immagine
Grazie mille Sigmet! Molto interessante quanto postato sul Dash.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4955
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Valerio Ricciardi » 3 marzo 2017, 12:41

Ma se una parte di un apparato dimostra una relativa sensibilità, non diciamo ancora criticità per evitare misunderstanding, non si può riprogettare in modo acconcio qualche componente, certificarlo e poi installarlo su tutto il parco circolante?
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cabronte » 3 marzo 2017, 20:58

Valerio Ricciardi ha scritto: non si può riprogettare in modo acconcio qualche componente
Ciao, non sono esperto del settore, ma di meccanica ne so qualcosa. Penso che il "problema" (mio parere personale) non sia solo qualche componente magari da "rinforzare", ma proprio il modo in cui è stato concepito il progetto dell' MLG del Dash.
Essendo integrato nelle ali sotto i motori, sicuramente è soggetto a molte più sollecitazioni, rispetto ad un ATR che li ha integrati nella fusoliera!
Allegati
images (2).jpg
images (2).jpg (4.31 KiB) Visto 5389 volte
images (1).jpg
images (1).jpg (5.95 KiB) Visto 5390 volte
Ale

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4955
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da Valerio Ricciardi » 3 marzo 2017, 21:09

Oh, si, non c'è dubbio.

Ho sempre pensato ad esempio che fosse piuttosto delicato il NLG del Constellation che pareva la zampa di un trampoliere. E' un discorso di compattezza (Antonov 124 e 225, ATR, jumbolino, trasporti militari in genere) e leve corte, contrapposto a bracci di leva lunghi e relativamente esili per ragioni di peso.

In altri liners che utilizzano carrelli che scompaiono nelle gondole motori, come i Tupolev TU 134 e 154, la struttura della sospensione in sé è di ben altra complessità e dimensionamento.

Ma se ciò che tende a cedere non è il carrello in sé, quanto il suo meccanismo di blocco... almeno su quello si potrebbe lavorare, no?
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da cabronte » 4 marzo 2017, 17:07

Valerio Ricciardi ha scritto:

Ma se ciò che tende a cedere non è il carrello in sé, quanto il suo meccanismo di blocco... almeno su quello si potrebbe lavorare, no?
Dobbiamo aspettare che passi di qui qualche ingegnere! :wink:
Ale

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6048
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da sigmet » 4 marzo 2017, 19:26

cabronte ha scritto: Dobbiamo aspettare che passi di qui qualche ingegnere! :wink:
C'era purtroppo ma qualcuno non lo apprezzava... :roll:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16059
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Incidente ad Amsterdam Dash 8 Q400 Flybe

Messaggio da JT8D » 5 marzo 2017, 20:09

E se ne sente molto la mancanza purtroppo ..... :roll:

Lascio spiegazioni più dettagliate agli esperti di aerostrutture, comunque non è una cosa da poco riprogettare ex-novo l'MLG o comunque una parte di esso e poi implementare la modifica su tutta la flotta esistente operativa.

In seguito agli eventi che hanno coinvolto la macchina e in particolare l'MLG, vi sono state comunque delle AD di Transport Canada, poi acquisite da EASA e dalle altre autorità per le flotte di loro competenza, che imponevano ispezioni accurate. C'è anche da dire che gli incidenti non hanno avuto tutti la stessa identica causa. In alcuni incidenti ad esempio vi è stato un fenomeno di corrosione in un attuatore, in un altro un problema ad un o-ring.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Rispondi