Incidenti Frecce Tricolori

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Incidenti Frecce Tricolori

Messaggio da I-DISA » 15 ottobre 2006, 23:54

A parte la trageida di Ramstein che tutti conosciamo, quali sono stati (se ci sono stati) gli altri incidenti che hanno coinvolto aerei delle Freccie durante esibizioni o allenamenti?
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
merlin
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 203
Iscritto il: 13 maggio 2005, 18:47
Località: Biella (BI)
Contatta:

Messaggio da merlin » 16 ottobre 2006, 1:58

io non ne ricordo altri oltre a quello di ramstein
Saluti
..::merlin::..

Avatar utente
AmxGroundCrew
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 305
Iscritto il: 28 marzo 2005, 12:06
Località: Istrana (TV)
Contatta:

Messaggio da AmxGroundCrew » 16 ottobre 2006, 5:05

io ricordo un'altro incidente mortale poco tempo dopo ramstain occorso al solista in addestramento (non ricordo il nome). Poi un velivolo è andato perduto qualche anno fa a seguito di un flame out (a seguito di un ingestione volatile)nel braccio di sottovento (infatti il pilota, cercò di portarlo in pista comunque ma non ci riuscì ed il velivolo impattò il suolo poco prima della recinzione aeroportuale). il pilota ed il passeggero (ufficiale tecnico) si salvarno eiettandosi.
Dell'epoca dei G91 non ricordo ma tragicamente famoso fu l'episodio che coinvolse nel 1970 un C119 in decollo da Rivolto con a bordo alcuni degli specialisti della PAN. Un motore piantò e l'aereo si schianto al suolo nel tentativo di tornare in base.
Nicola
Immagine

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 16 ottobre 2006, 9:15

Vado a memoria, per cui se qualcuno ha informazioni più precise è pregato di correggermi!

Allora mi ricordo un incidente con conseguenze fatali nel giugno del 1972 o '73 dopo l'esibizione della parata del 2 giugno. Mi pare che in atterraggio due aerei si sono toccati e uno dei velivoli è andato a finire fuori pista mentre l'altro ha preso fuoco. Si trattava di G-91:

Poi mi ricordo dell'incidente a Piero Gallus verso il 1980 durante un allenamento dove si sono toccati due velivoli (mi pare che nell'altro ci fosse il cap. Brovedani) . Il capoformazione Gallus non è riuscito a lanciarsi ed è morto. Il velivolo era ancora un G-91.

Nel 1983 il cap. Accorsi durante le prove per un esibizione dalle parti di Ancona, ha preso un cavo di guardia di un elettrodotto "tagliando" completanmente il muso del 339. E'riuscito ad atterrare senza carrello. Il velivolo è stato recuperato e riparato. Nessuna conseguenza al pilota.

Nell'84 durante un allenamento al doppio tonneux un il pilota in addestramento (nuova recluta di cui mi rammarico di non ricordare il nome) perse il controllo e si schiantò in pista a Rivolto.

Probabilmente ci sono stati altri incidenti, ma i più significativi che ricordo sono quelli che ho elencato.

Saluti

Steve

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 5 novembre 2007, 18:32

Snap-on ha scritto:Vado a memoria, per cui se qualcuno ha informazioni più precise è pregato di correggermi!

Allora mi ricordo un incidente con conseguenze fatali nel giugno del 1972 o '73 dopo l'esibizione della parata del 2 giugno. Mi pare che in atterraggio due aerei si sono toccati e uno dei velivoli è andato a finire fuori pista mentre l'altro ha preso fuoco. Si trattava di G-91:

Poi mi ricordo dell'incidente a Piero Gallus verso il 1980 durante un allenamento dove si sono toccati due velivoli (mi pare che nell'altro ci fosse il cap. Brovedani) . Il capoformazione Gallus non è riuscito a lanciarsi ed è morto. Il velivolo era ancora un G-91.

Nel 1983 il cap. Accorsi durante le prove per un esibizione dalle parti di Ancona, ha preso un cavo di guardia di un elettrodotto "tagliando" completanmente il muso del 339. E'riuscito ad atterrare senza carrello. Il velivolo è stato recuperato e riparato. Nessuna conseguenza al pilota.

Nell'84 durante un allenamento al doppio tonneux un il pilota in addestramento (nuova recluta di cui mi rammarico di non ricordare il nome) perse il controllo e si schiantò in pista a Rivolto.

Probabilmente ci sono stati altri incidenti, ma i più significativi che ricordo sono quelli che ho elencato.

Saluti

Steve
1972: credo ci fu una collisione tra il fanalino (ten. I.Poffe) e il III gregario destro (ten. A.Santilli) durante un addestramento; purtroppo fatale per entrambi

ricordo anche il Cap. P.Petri, credo sia mancato durante un airshow in UK nel 1979 (non si è eiettato x portare il G91 lontano dal centro abitato)

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 5 novembre 2007, 19:09

Purtroppo ce ne sono stati di incidenti per la nostra pattuglia acrobatica...vorrei uscire un attimo dai binari ricordando però che dopo quegli incidenti si è ripresa fino a diventare la migliore al mondo come lo è tuttora.....Saluti.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Flory

Messaggio da Flory » 5 novembre 2007, 19:35

Ve possino!!!! :evil:
Dalla pagina iniziale del forum m'avete fatto pigliare un accidente: incidente frecce tricolori...
Ho pensato ad un incidente nuovo, attuale, di cui non ero a conoscenza....
:oops:

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 5 novembre 2007, 19:48

Se ne e' parlato anche qui!
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Messaggio da Morpheus7 » 6 novembre 2007, 14:44

e beh sbagliano anche le frecce tricoloree
Immagine Luigi G. :indian:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 6 novembre 2007, 14:50

Sono uno dei pochi motivi per essere (non fieri non orgogliosi nè tantomeno contenti di essere) italiani.

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 6 novembre 2007, 16:22

In effetti il titolo di questo 3d è infelice... comunque...
quello più recente descritto da AMXgroundcrew era subito dopo il decollo.

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Messaggio da Aldus » 8 novembre 2007, 13:49

Morpheus7 ha scritto:e beh sbagliano anche le frecce tricoloree
Vero.
Questo fa capire l'immane preparazione che è richiesta a tutti quei piloti che desiderano far parte di un team acrobatico.
Ci sono due regole in aviazione ( di cui la seconda anche nella vita normale) che sono ferree:
- la quota è sicurezza.
- la distanza è sicurezza.
Quando si parla di team acrobatici si cerca di sfidare queste due regole.
Gli aerei non volano necessariamente "alti", nel senso che non se ne stanno a FL240.
Gli aerei volano a pochissimi metri tra loro (alle volte neppure si può parlare di "diversi metri"!).
Uniamo queste due cose e appare chiaro quanta bravura e preparazione serve per fare questi spettacoli.
Non solo.
Se già non bastassero queste due regole ci si mette persino il "modo" di volare di quei piloti, i quali portano i propri aerei a compiere manovre al limite dove un minimo errore può significare la morte.

Ecco perchè quando sento parlare di "top gun da strapazzo" (dopo Ramstein qualcuno ha osato soprannominare la nostra PAN con questo termine) gli darei una criccata in testa.

Le pattuglie acrobatiche sono tutto l'opposto dei "top gun da strapazzo".
Sono semmai la più alta espressione della preparazione, addestramento, coraggio, tecnica di pilotaggio, bravura, che un pilota possa ambire.
E solo piloti straordinari riescono a entrare gloriosamente in questo albo, e saranno ricordati sempre nella storia come piloti straordinari.
Magari potessi avere le doti, la bravura, il coraggio, e infine l'umiltà che hanno loro! :wink:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 8 novembre 2007, 14:12

Non possiamo dimenticare il discorso che il sig. Craxi fece dopo Ramstein, chiedendo l'immediata abolizione delle Frecce Tricolori e la cancellazione delle manifestazioni aeree in Italia.

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Messaggio da wing05 » 8 novembre 2007, 14:25

scusa MAXX ma..parli di quel latitante ....che fuggì in Tunisia ? :oops:
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 8 novembre 2007, 14:43

Lui. Solo che all'epoca di lavoro faceva il presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana. Se fosse stato per lui, non avrei mai ricevuto in faccia la doccia di cherosene soffiata dal motore del 104 rosso 9-99, a Pratica di Mare nel 2004. E neanche stretto la mano ad uno stravolto cap. Andrea Rossi dopo l'esibizione a Pratica sotto il diluvio universale nel 2006.

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 8 novembre 2007, 15:00

Maxx ha scritto:Lui. Solo che all'epoca di lavoro faceva il presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana. Se fosse stato per lui, non avrei mai ricevuto in faccia la doccia di cherosene soffiata dal motore del 104 rosso 9-99, a Pratica di Mare nel 2004. E neanche stretto la mano ad uno stravolto cap. Andrea Rossi dopo l'esibizione a Pratica sotto il diluvio universale nel 2006.
all'epoca era in carica Ciriaco De Mita

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 8 novembre 2007, 15:09

Va bene, insomma Craxi era Craxi all'epoca.

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 8 novembre 2007, 15:18

Io quella domenica a Ramstain c'ero ! E sinceramente in un 3D leggere certi nomi della politica associati ad uno dei più tremendi incidenti che ha coinvolto le nostre Frecce, mi lascia molto perplesso e deluso!

Saluti

Steve

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 8 novembre 2007, 15:21

Snap-on ha scritto:Io quella domenica a Ramstain c'ero ! E sinceramente in un 3D leggere certi nomi della politica associati ad uno dei più tremendi incidenti che ha coinvolto le nostre Frecce, mi lascia molto perplesso e deluso!
Colgo l'occasione per invitarvi a tenere la politica fuori dalla discussione.

Grazie.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 8 novembre 2007, 15:34

Eseguo e mi scuso.

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 8 novembre 2007, 16:20

Alcune foto dell'MB339 Pony 3 e Pony 5 scattate il giorno successivo in uno shelter della base americana.

Come si può vedere i danni erano evidenti e numerosi!

Lascio a voi i commenti !



Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine



Saluti

Steve

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 8 novembre 2007, 16:22

E che vuoi commentare Steve. Immagino cosa hanno provato i piloti superstiti.

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 8 novembre 2007, 17:16

Beh grazie per le foto....anche se fanno ricordare brutti momenti.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 8 novembre 2007, 17:27

L'incidende di Ramstein successe il 28 agosto, a fine giugno o primi di liglio non ricordo bene, la Pan si esibì a Cagliari, come fa anche adesso, sul lungomare del Poetto. Io ero in spiaggia in prima fila, anzi, siccome l'acqua non diventava alta per un buon tratto (all'epoca), io ero in acqua fino alla cintola con la mia vecchia Pentax ME Super che scattavo, gli MB339 praticamente mi facevano il pelo, erano proprio sopra la gente.
Dopo l'incidente ho pensato "...e se fosse successo qui?" Probabilmente non sarei qui a raccontarlo, mi prese un'angoscia, era una cosa che non reputavo possibile, un errore praticamente per una frazione di secondo.
Ora le distanze di sicurezza impongono misure più restrittive, la Pan si esibisce più al largo.

Ciao Mario
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 8 novembre 2007, 17:42

Dopo l'incidente, le manifestazioni aeree non sono state più le stesse e forse anche la PAN non è più quella di prima. O meglio, il programma non è più quello di prima, perchè i piloti sono sempre gli stessi, cioè i migliori.

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Messaggio da keyboardlive » 9 novembre 2007, 9:52

Comunque la si pensi, a Ramstein e' prevalso l'eccessivo ed impulsivo stato emotivo per la perdita di numerose vittime civili, che oltretutto ha messo ingiustamente in secondo piano le perdite dei valorosi piloti.

Col tempo pero' quando l'ondata emotiva si e' placata (diversi anni) e' emersa la verita' piu' plausibile : l'organizzazione locale doveva tutelare con opportune ed ampie distanze di sicurezza tutte le persone a terra.

Una manifestazione estrema, che sia di acrobazia aerea, o di auto da corsa o di qualsiasi altro tipo, deve essere compiuta in spazi che tutelino il pubblico che assiste, da qualsiasi imprevisto.

Un pilota di formula1 o un pilota acrobatico di aereo conosce i suoi rischi, ma uno spettatore non sempre ne e' a conoscenza.

Anche in automobilismo purtroppo si e' dovuto assistere a ben piu' numerose sciagure che hanno coinvolto il pubblico prima di arrivare a prendere misure sufficienti a garantire la sicurezza degli spettatori, ma in nessuna di queste sciagure l'opinione pubblica (sia media che cittadini) si e' mai permessa di incolpare i piloti o lo sport in questione.

Ricordo che prima di Ramstein la nostra pattuglia era considerata la migliore del mondo, e lo e' tutt'oggi, ma per molto tempo ha dovuto sopportare con molta umilta' l'immagine di chi in qualche modo e' stato considerato causa di quella immane tragedia.

Se il pubblico fosse stato distante e fossero morti solo i nostri piloti (dove "solo" non e' gia' poco) sarebbero stati degli eroi.

Siccome il pubblico era dove non doveva essere, l'immagine di quella sciagura e' stata diversa.

Purtroppo quella era un epoca dove un po' ovunque c'era poca coscienza della sicurezza ovunque : i cinema avevano le uscite di sicurezza sigillate, le piste di formula uno avevano i platani sui margini, nessuna via di fuga e gli spalti quasi in mezzo alla pista.

Purtroppo per arrivare a migliorare la sicurezza si e' dovuti passare per diverse sciagure.

Per mettere in sicurezza i locali pubblici si e' dovuti passare per il dramma del Cinema Statuto e del Rogo di Todi : tante vittime che si potevano evitare, ma che comunque hanno segnato una svolta decisiva verso la prevenzione salvando con il loro sacrificio tante e tante altre persone.

Una sciagura non puo' mai essere accettata ed e' sempre tremenda, pero' l'obbligo morale di intervenire sulla sicurezza per prevenirne altre, puo' perlomeno dare un senso a cio' che ha dato cosi' tanta sofferenza a tante famiglie.
Oggi le norme di sicurezza per luoghi, locali pubblici e manifestazioni sono quasi ovunque molto piu' accurati di allora (basti pensare ai cinema), e la sicurezza e' molto piu' accurata, lo dobbiamo anche a chi inconsapevolmente ha pagato con la vita il costo di quelle tragedie.

key.

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 9 novembre 2007, 10:21

keyboardlive ha scritto:
Col tempo pero' quando l'ondata emotiva si e' placata (diversi anni) e' emersa la verita' piu' plausibile : l'organizzazione locale doveva tutelare con opportune ed ampie distanze di sicurezza tutte le persone a terra.
fino a quel giorno in tutte le manifestazioni il solista passava in mezzo al cardioide e quindi sopra la folla (almeno quelle che ho visto io)
a maggior ragione a ramstein non c'erano alternative, dato che dalla parte opposta della pista c'è una collina
oggi il cardioide è stato modificato, il solista si allontana dopo essersi separato dalle formazioni
x il resto non credo che la qualità degli airshow sia scaduta come dice Maxx

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 9 novembre 2007, 10:24

Non ho detto che la qualità è scaduta, ho detto che inevitabilmente le misure di sicurezza hanno portato all'allontanamento degli aerei dal pubblico. Ma questo è successo in tanti altri campi, pensa solo alla Formula 1! Intendiamoci, benissimo venga la sicurezza di chi vola (o guida la Ferrari).

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 9 novembre 2007, 10:42

Maxx ha scritto:Non ho detto che la qualità è scaduta, ho detto che inevitabilmente le misure di sicurezza hanno portato all'allontanamento degli aerei dal pubblico. Ma questo è successo in tanti altri campi, pensa solo alla Formula 1! Intendiamoci, benissimo venga la sicurezza di chi vola (o guida la Ferrari).
hai ragione, ma un'esibizione della PAN resta comunque uno spettacolo senza uguali
:!:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 9 novembre 2007, 10:44

Assolutamente sì, ci mancherebbe. Ma chiedi a chi ricorda le esibizioni degli anni '70 col G91 se preferisce quelle o queste di oggi.

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 9 novembre 2007, 11:19

Maxx ha scritto:Assolutamente sì, ci mancherebbe. Ma chiedi a chi ricorda le esibizioni degli anni '70 col G91 se preferisce quelle o queste di oggi.
i G.91 li ho visti da piccolino (credo a Cinquale)..avrò avuto 5 o 6 anni.
ricordo un'intervista di qualche anno più tardi (su una rivista x pischelli) dove G.B.Molinaro però elogiava il 'nuovo' MB339..del resto non avrebbe potuto certo dire che il G91 era migliore
;)

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 9 novembre 2007, 11:23

Ancora una volta, anni luce avanti:

FRUIBILITA’ DELLA BASE DELLE FRECCE TRICOLORI: FIRMATO L’ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA L’AERONAUTICA MILITARE E LA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA

L’atto è stato formalizzato oggi, mercoledì 8 novembre, presso la sede della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, dall’assessore al turismo, dott. Bertossi, e dal generale di brigata aerea Carlo Landi, Capo del V Reparto dello SMA

Oggi, giovedì 8 novembre, presso la sede della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia (FVG), è stata siglata la collaborazione tra l’Aeronautica Militare e la stessa Regione per una migliore fruibilità della base aerea di Rivolto, sede del 2° Stormo e della Pattuglia Acrobatica Nazionale, al fine di valorizzare le “Frecce Tricolori” quale risorsa turistica della regione che le ospita. L’atto è stato firmato dall’assessore al turismo della Regione FVG, dott. Bertossi, e dal generale di brigata aerea Carlo Landi, Capo del V Reparto dello SMA.

Il documento coinvolge operativamente e funzionalmente l’Agenzia Turismo della Regione FVG, quale Ente preposto al perseguimento delle strategie di promozione turistica. L’accordo di programma ha per oggetto la realizzazione del progetto denominato “Un giorno con le Frecce Tricolori”, predisposto dall’Aeronautica Militare.

Nelle sue linee essenziali tale progetto prevede:
- la realizzazione, presso la base aerea di Rivolto, di una tribuna per gli spettatori, di una piattaforma per le autorità ed altre opere e infrastrutture accessorie, nonché la predisposizione di segnaletica di sicurezza, recinzioni e tabelle descrittive, funzionali alla fruibilità da parte di turisti;
- la progettazione e la realizzazione di un programma di promozione turistica finalizzato alla valorizzazione della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

La realizzazione degli interventi di infrastrutturazione della base aerea, sarà oggetto di apposito progetto esecutivo realizzato a cura dell’Agenzia Turismo della Regione FVG, su assenso dell’Aeronautica Militare. L’organizzazione del prodotto turistico sarà curata dalla citata Agenzia, con riguardo anche alla promozione e la formazione del personale che a vario titolo sarà coinvolto nel progetto.

In virtù di questo accordo, attraverso speciali ‘pacchetti turistici’ che comprenderanno anche altre visite organizzate nella stessa Regione, sarà prossimamente possibile accedere alla base di Rivolto per ‘trascorrere un giorno con la Pattuglia Acrobatica Nazionale’.


http://www.aeronautica.difesa.it/Sitoam ... dNot=19508

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 9 novembre 2007, 11:26

Per quanto riguarda le misure di sicurezza... ma avete visto per caso in tv la Red Bull???

Fanno cose da pazzi ad un pelo dalla folla.
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Messaggio da keyboardlive » 9 novembre 2007, 11:35

Maxx ha scritto:Non ho detto che la qualità è scaduta, ho detto che inevitabilmente le misure di sicurezza hanno portato all'allontanamento degli aerei dal pubblico. Ma questo è successo in tanti altri campi, pensa solo alla Formula 1! Intendiamoci, benissimo venga la sicurezza di chi vola (o guida la Ferrari).
Ben venga vista peraltro la piu' recente terribile carneficina in Ucraina.
Al massimo ci si munisce di binocolo, e si fa qualche sacrificio in piu' in nome della sicurezza.

io i G91 li ho visti a Caselle (assieme alle pattuglie di altri paesi), ero ben distante dalla pista (vicinanze strada cimitero), e da lontano lo spettacolo era ancora piu' bello perche' avevi maggior angolo di veduta.
Dopo le esibizioni siamo andati nella zona dov'erano esposti gli aerei, in piena sicurezza.
Non ricordo l'anno ma era sicuramente pre Ramstein.

Viceversa quando arrivarono le Alpi Eagles a sfioro sopra lo stadio comunale, e cominciarono a fare evoluzioni sopra la nostra testa, provai un profondo senso di disagio : se fosse accaduto qualcosa li, con 20 mila persone in preda al panico sarebbe sarebbe stato un disastro di immane proporzione.

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 9 novembre 2007, 11:39

keyboardlive ha scritto:[
Non ricordo l'anno ma era sicuramente pre Ramstein.
almeno 8 anni prima :idea:

Rispondi