Volo 800TWA

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
willy.mi
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 18 dicembre 2006, 17:52
Località: Sestri Levante

Volo 800TWA

Messaggio da willy.mi » 21 dicembre 2006, 17:49

Ciao Ragazzi, oggi alle 14 facendo su e giù per i canali di Sky son capitato su Discovery e c'era in programmazione DISASTRI AEREI e naturalmente l'ho seguito fino alla fine, in questo programma analizzavano superficialmente le cause degli incidenti aerei e invece approfondivano le cause legali intreprese dai superstiti e dalle famiglie delle vittime in seguito ad una sciagura.

La cosa che mi ha davvero colpito è quando han trattato la vicenda del volo 800 della TWA...

A quanto dicevano si è scoperto che c'era un diffetto nel sistema dei serbatoi che in alcuni e rari casi poteva portare all'esplosione degli stessi (io non son esperto di motori e quindi scusate se non uso termini del tutto appropriati).

A quanto diceva la voce narrante di Discovery la Boeing ha riconsciuto il problema ma l'ha minimizzato dicendo che esisteva questo rischio ma era davvero raro che potese verificarsi.

La cosa che davvero mi ha stupito è il calcolo che ha fatto la Boeing per valutare se era conveniente o meno verificare tutti i 747 in circolazione ed eventualmente sostituire il pezzo diffettoso.

Ecco il calcolo: La media di indennizzo per ogni vittima è di 2,7 milioni di dollari, prevedendo 2 o massimo 3 incidenti nei prossimi 15 anni (dalla sciagura del TWA 800) a 747 per causa di questo diffetto, E' PIU' CONVENIENTE INDENIZZARE LE EVENTUALI VITTIME CHE FARE UN'APPROPRIATA VERIFICA E SOSTITUZIONE DEL PEZZO DIFETTOSO.

Oh ragazzi io ci son rimasto davvero male.... Si che si parla di parecchi anni fa ed ora il problema è sicuramente superato ma secondo me è ASSURDO il calcolo fatto dalla Boeing.

Mah....

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1170
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Messaggio da wing05 » 21 dicembre 2006, 18:16

agghiacciante ma .....
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

H725
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 12:53

Messaggio da H725 » 22 dicembre 2006, 11:05

L'avevo vista anch'io quella trasmissione, non la ricordo bene pero' il discorso del risarcimento..fantastico no?Al giorno d'oggi contano solamente i soldi.

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 22 dicembre 2006, 15:17

Al giorno d'oggi contano solamente i soldi.
Non solo al giorno d'oggi, in ogni impresa si fa un calcolo dei costi e dei benefici.
Se non si fosse messa in conto anche qualche perdita di vita umana oggi abiteremmo ancora nelle caverne.
Ogni anno muoiono in Italia nell'edilizia circa 250 persone, per fare le nostre case. Nella costruzione del Golden Gate Bridge morirono 11 operai, fu un grande successo, si era calcolato che ne sarebbero morti circa 30.
Se non si accettasse la possibilità di incidenti fatali, sia pur statisticamente molto rari, non potrebbe esistere l'aviazione commerciale così come la conosciamo.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 22 dicembre 2006, 15:34

Eh si.

"purtroppo" è così.

In miliardi e più di ambienti.
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

pclabs
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 1 dicembre 2006, 20:34
Località: Onifai

Messaggio da pclabs » 28 dicembre 2006, 21:10

Sapete che ho visto TWA 800 mentre prendeva quota dal JFK? Ero a New York in vacanza...Comunque sembrava strano già mentre saliva. Poi quando sono arrivato a casa ho saputo tutto dalla televisione!!! Che strano!!!....

stefanojoy

Messaggio da stefanojoy » 29 dicembre 2006, 19:32

Be' non mi sembra un discorso sensato. O.K. teoricamente ci avrebbero pure guadagnato, basandosi solo su numeri e cifre, ma per un impresa, soprattutto per un'industria come boeing, esiste anche l'interesse per la sua immagine e la professionalita'.... non sarei cosi' sicuro che la boeing si sia lavata le mani sapendo di un possibile difetto potenzialmente catastrofico nei suoi 747.... e poi.... tutta la vicenda di quel volo mi e' sempre sembrata... come dire... "strana"....


P.S. pclabs, in che senso ti sembrava strano mentre saliva???

pclabs
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 1 dicembre 2006, 20:34
Località: Onifai

Messaggio da pclabs » 31 dicembre 2006, 15:42

Vedevo molti aerei decollare dal JFK e soprattutto molti 747, quello della TWA mi sembrava molto lento, come se non riuscisse a prendere quota.

stev
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 318
Iscritto il: 25 dicembre 2006, 10:55
Località: firenze

Messaggio da stev » 31 dicembre 2006, 17:11

l incidente è avvenuto nel 1996 durante le Olimpiadi di Atlanta se non sbaglio!!! io ho preso quel volo l anno precedente nel 1995 :New york-Parigi-Tel Aviv.......

Avatar utente
Delpi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 122
Iscritto il: 12 dicembre 2006, 14:02
Località: Rome

Messaggio da Delpi » 2 gennaio 2007, 16:06

Io purtroppo ero in servizio a FCO il giorno dell'incidente e ricordo i monitor che avvertivano i pax di chiedere info alla compagnia ma soprattutto, quello che non domenticherò mai, saranno le persone che piangevano appena fuori dalla zona arrivi terminal C (all'epoca il B nn c'era ancora) ed i giornalisti che imperterriti continuavano a riprendere immagini su immagini.
Fu davvero avvilente...

Credo che quello sia stato uno dei miei giorni lavorativi + tristi, escluso l'incidente di az a zhr dove ho perso un amico a/v

Avatar utente
Emiliano
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 925
Iscritto il: 20 ottobre 2006, 0:06
Località: LIRF

Messaggio da Emiliano » 3 gennaio 2007, 23:13

pclabs ha scritto:Vedevo molti aerei decollare dal JFK e soprattutto molti 747, quello della TWA mi sembrava molto lento, come se non riuscisse a prendere quota.
Mah non mi sembra che la cosa possa essere correlata con il tipo di incidente che si è verificato...

In genere un 747 a pieno carico ha un rateo di salita non elevatissimo e quindi può sembrare che salaga con difficoltà.

In decollo a pieno carico un 744 della Virgin Atlantic non superava i 1300 piedi al minuto come v/s.

Ciao


We've guided missiles, but unguided men. (M.L.King)


Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

betty

Re: Volo 800TWA

Messaggio da betty » 20 gennaio 2009, 14:12

Riprendo questa discussione perché non ho capito una cosa riguardante questo tragico incidente.
Su Airliners.net ci sono molte foto di N93119, ad esempio questa, scattata un mese prima dell'esplosione: Immagine
e si vede che ci sono solo 3 finestrini nell'upper deck. (URL)
Invece, nelle foto del relitto ricostruito Immagine si vedono 9 finestrini.
Questo 747 era stato modificato con l'opzione Stretched Upper Deck?

Avatar utente
gianloria
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 436
Iscritto il: 19 dicembre 2006, 12:20
Località: Alighera

Re: Volo 800TWA

Messaggio da gianloria » 20 gennaio 2009, 18:10

Tutte le aziende fanno questo discorso in tutti i campi. DI certo non è morale, ma come dice I-FORD è un rischio che tutti siamo disposti a correre, più o meno consciamente.
Per l'aggiornamento non so come funzionasse allora, adesso normalmente viene emesso un aggiornamento per il modello in esame. Dico normalmente perchè ci possono essere mille motivi per non fare gli aggiornamenti, anche questi più o meno "ragionevoli".

Ciauz!
"la pace e la senerità del cuore derivano dal fare ciò che riteniamo giusto e doveroso,non dal fare quello che gli altri dicono e fanno"
Ghandi.

Avatar utente
Dan13l
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 8 dicembre 2006, 0:04
Località: Roma

Re: Volo 800TWA

Messaggio da Dan13l » 24 gennaio 2009, 13:37

Dunque... ricordo di averlo letto su qualche forum...forse proprio su quello di airliners.net. (adesso mi metto a cercare). Comunque dicevano che l'aeroplano non è stato modificato e la foto era stata scattata veramente un mese prima dell'incidente. La questione era che la Boeing aveva inizialmente prodotto il 747 con soli 3 finestrini superiori e dopo qualche anno ha iniziato a produrre al versione con 9 finestrini. Siccome la Twa aveva in flotta sia versioni con 3 che con 9 finestrini (N93119 era una versione più recente con 9) aveva deciso di "tappare" semplicemente 6 finestrini delle versioni recenti per uniformare la flotta per un motivo estetico dando l'impressione che tutti i 747 avessero solamente 3 finestrini. (facendo un "Downgrad" invece delle altre compagnie che "Upgradavano" le versioni aggiungendo finestrini e allungando la "gobba" del 747) In seguito al incidente le coperture dei finestrini si saranno staccate mostrando i 9 finestrini.

PaoloTH
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 29 novembre 2006, 17:01

Re: Volo 800TWA

Messaggio da PaoloTH » 24 gennaio 2009, 20:17

Non sono d'accordo.

C'è una profonda differenza nel controllare tutte le possibili variabili
che possono portare ad un disastro aereo che può succedere lo stesso,
e "dire che lo sappiamo ma non interveniamo perchè non
ci conviene."

Ecco perchè avrebbe dovuto esserci un organismo governativo
che avrebbe dovuto imporre a Boeing di fare la modifica (e spero
che ci sia attualmente).

Io che devo rischiare la vita per ingrassare i portafogli dei dirigenti
Boeing? Non va assolutamente.

In edilizia, se sei nell'ambiente giusto, e stai attento a fare le cose
come vanno fatte, così come in aeronautica, non ti fai male.

E' veramente un brutto discorso quello che ha fatto Boeing, poi vorrei
vedere chi ha il coraggio di dirmi che gli aerei sono sicuri e che tutto
è calcolato, sì... è calcolato di mettermelo in quel posto.

Al prossimo disastro aereo non facciamo nulla allora, perchè modificare
gli arei? Anzi, togliamo anche i controllori di volo che sono una spesa
inutile, no?

Paolo

PaoloTH
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 29 novembre 2006, 17:01

Re: Volo 800TWA

Messaggio da PaoloTH » 24 gennaio 2009, 20:27

Avrei un consiglio:

Perchè non riportiamo questo topic anche su "Paura di Volare"?

Devi prendere un 747?

Non preoccuparti, ne gira qualcuno con qualche componente difettoso,
ma è tutto 'perfettamente' calcolato...

Chissà forse 20 anni fa era così anche perchè erano in regime di
monopolio, se si sapesse ora che Boeing fa dei ragionamenti del genere,
mai più su un Boeing, posso usare un aereo della concorrenza.

Ma 20 anni fa c'erano solo loro...quindi...

Paolo

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1164
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Volo 800TWA

Messaggio da noone » 25 gennaio 2009, 16:19

Ciao!
Temo che l'autore del reportage volesse fare del semplice sensazionalismo.
da quello che ricordo se non mi sbaglio esplose un serbatoio a causa dei vapori surriscaldati del cherosene uniti a una serie di cavi difettosi.
il fatto che la Boeing non fece modifiche e' falso, basta googolare un attimo per vedere che vennero prese delle precauzioni e fu richiesta la precedenza nella manutenzione del serbatoio.
Ad oggi il problema e' risolto.
Parliamo di un caso isolato su una macchina che solca i cieli da 40 anni ed e' stata prodotta in 1450 esemplari... il 747 resta ad oggi uno deelle macchine piu' sicure in senso assoluto.
Sul fatto che sembri salire piu' lentamente di altri aerei da quel che ne so io e' legato al fatto che tendenzialmente la potenza installata sui bimotori e' proporzionalmente superiore a quella dei tri-quadri motori, per il fatto che in caso di una piantata su un bi un solo motore deve portare via tutto il peso, su un quadri di motori ne restano 3...
Just my two eurocent
Vanni

betty

Re: Volo 800TWA

Messaggio da betty » 25 gennaio 2009, 18:13

Dan13l ha scritto: Siccome la Twa aveva in flotta sia versioni con 3 che con 9 finestrini (N93119 era una versione più recente con 9) aveva deciso di "tappare" semplicemente 6 finestrini delle versioni recenti per uniformare la flotta per un motivo estetico dando l'impressione che tutti i 747 avessero solamente 3 finestrini. (facendo un "Downgrad" invece delle altre compagnie che "Upgradavano" le versioni aggiungendo finestrini e allungando la "gobba" del 747) In seguito al incidente le coperture dei finestrini si saranno staccate mostrando i 9 finestrini.
Non avevo immaginato che avessero fatto quella specie di "downgrade", visto che molte compagnie volevano l'upper deck espanso, e quindi "piaceva" vedere più finestrini... comunque grazie per la ricerca!
noone ha scritto:da quello che ricordo se non mi sbaglio esplose un serbatoio a causa dei vapori surriscaldati del cherosene uniti a una serie di cavi difettosi.
Sì, esatto, la causa era stata proprio quella... insieme alla lunga sosta sul piazzale in una giornata calda, l'aria condizionata accesa, insomma molti fattori che fecero scaldare tantissimo i vapori.

Avatar utente
giangoo
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 818
Iscritto il: 5 gennaio 2007, 2:18
Località: Auckland, New Zealand
Contatta:

Re: Volo 800TWA

Messaggio da giangoo » 28 gennaio 2009, 16:48

Chiaro che si fanno di questi calcoli...se dicessi thyssen krupp a torino? E' la stessa storia.
Ma basta solo ricordare quando un camionista è "costretto" a guidare 15 ore di fila per guadagnare un po' di più...anche lì si mette in conto più o meno consciamente il rischio di morire ed uccidere. Per i skei questo e altro.

PaoloTH
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 29 novembre 2006, 17:01

Re: Volo 800TWA

Messaggio da PaoloTH » 31 gennaio 2009, 21:24

Ma quando muori o uccidi qualcuno, che guadagno ne ricavi?

Io stesso ho giurato che non avrei mai più guidato un automobile in quelle
condizioni di sonno (parlo dell'auto che si guida all'arrivo dopo il voolo), condizioni
causate dai voli a Malpensa alle 07 del mattino, che mi fanno alzare dal mio paese alle
due di notte.

Alla ditta non sta bene? Datemi pure indietro il libretto di lavoro, avrò perso il
lavoro ma ho guadagnato la vita.

Paolo

Rispondi