Rampista - situazione attuale

Offerte e Richieste di impiego nel mondo aeronautico

Moderatore: Staff md80.it

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 6 marzo 2014, 21:21

Buonasera, volevo chiedervi, come da titolo, come è la situazione degli agenti di rampa in italia; nel senso che a luglio conseguirò una laurea in ing Aerospaziale e il mio più grande desiderio è entrare a lavorare in aeroporto.

La mia utopia più grande sarebbe da qui a luglio fare richiesta per uno stage, ma visti i tempi che corrono non so proprio come muovermi.

Gli scali di mio interesse sono Orio al serio ed eventualmente anche Linate e Malpensa, chi è già impiegato in questi mi sa dire come è la situazione?

Più o meno ho capito che ruoli ricopre il rampista (anche se noto alcune differenze da scalo a scalo), il lavoro pesante non mi preoccupa, il mio inglese diciamo che deve essere migliorato ma sono pronto a tutto!

Grazie in anticipo a chi mi risponderà! :D

Andrea

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 7 marzo 2014, 7:15

Scordati di entrare in SEA al momento...

Gli stage di SEA sono più per posizioni nel management/infrastrutture, non per posizioni sul piazzale.
Comunque (da laureato in aerospaziale) ti dico che per fare il rampista se la laurea vale 1, l'inglese vale 1000...

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da mermaid » 7 marzo 2014, 8:39

Ciao Andrea,
io sono una rampista di mxp.
La situazione negli scali SEA è pessima, stiamo aspettando una risposta dall'ue che doveva arrivare entro gennaio e ancora non si sa ( o non ci hanno fatto sapere) niente. e comunque si prevedono tagli per centinaia di unità, spalmati su tutto l'handling. non ti so dire a bgy...

ti posso dire che la mia laurea non conta niente, invece l'inglese lo parli per l'80% del tempo.... :)
Immagine

Ti!

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 11:22

insomma belle notizie :( :( :|

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4643
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da SuperMau » 7 marzo 2014, 15:12

Scusa, ma mi sembra che stai prendendo la strada sbagliata.
SECONDO ME, con la tua laurea il meglio lo trovi lavorando direttamente con Airbus a Tolosa, ad Amburgo, a Madrid o Sevilla (con Airbus Military per esempio), e sei SEMPRE sulla línea di volo, in molti casi, a sviluppare (e gustarti) le macchine e i processi piu’ nuovi.

Questi non sono esempi campati per aria ma di gente di questo fórum, che gia’ lavora nei posti sopra descritti.

Chiaramente, se invece il tuo obiettivo e’ di lavorare in Italia, allora ti posso dire che hai “investito” un sacco di anni e risorse per niente….

Ciao
M.
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 16:15

Ma che fai, studi senza sapere perché lo fai? Per la rampa non occorre essere laureato. Forse per gestire il personale di rampa si, però devi come minimo sapere di che si tratta e non puoi cercare di conoscerlo dopo che hai finito di studiare. Perdonami, non ce l'ho con te però per dinci (per essere gentile e non essere bannato), siamo pieni di ingegneri aerospaziali che non sanno cosa fare. Si può provare all'estero, sicuro, però che pensate, che gli altri stanno li ad aspettare gli italiani? Ah, già, gli italiani sono i mejo, me lo ero scordato!
Prima c'era AZ che formava le giuste professionalità, però era pagata dai contribuenti e questo non andava bene. Poi AZ è diventata simil privata e certe professionalità non le prepara più, anzi non prepara più niente, anzi sta scomparendo all'orizzonte, però meno male, era proprio una succhia soldi della collettività.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 16:37

lo so che la mia laurea non è indicata per quel settore :) il fatto è che a me interessa molto anche l'ambito manutentivo ma attualmente non dispongo di 10.000€ per prendere una licenza; quindi pensavo di iniziare da li per restare sempre "in tema" e poi, racimolata la somma necessaria, prendere le varie licenze necessarie

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 17:13

Ripeto che non ce l'ho con te, ognuno fa quello che può in questo paese di. Però posso informarti che se vuoi iniziare per imparare è difficile che prendano un ingegnere per lavori dove basta un diplomato. Ora l'imperativo è pagare poco, e non mi invento niente, te lo assicuro. Oggi è addirittura difficilissimo che vengano considerate anche offerte gratuite, a meno che il gratis non sia in nero!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 17:31

tartan ha scritto:Ripeto che non ce l'ho con te, ognuno fa quello che può in questo paese di. Però posso informarti che se vuoi iniziare per imparare è difficile che prendano un ingegnere per lavori dove basta un diplomato. Ora l'imperativo è pagare poco, e non mi invento niente, te lo assicuro. Oggi è addirittura difficilissimo che vengano considerate anche offerte gratuite, a meno che il gratis non sia in nero!
sisi è ho capito cosa dici; allora cerco di impostare meglio la mia domanda: dato che dopo la laurea mi piacerebbe prendere la licenza per manutentore aeronautico, ma purtroppo al momento non posso sostenerne i costi, dovrò sicuramente iniziare a lavorare per mettere da parte la somma necessaria; ora, è possibile trovare lavoro sempre nel settore aeronautico (se possibile proprio in aeroporto) o la situazione è così tragica che posso scordarmi di lavorare nell'ambito che più mi interessa e che più mi attrae? spero sia più chiaro così :)

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 18:04

Quello che volevi fare mi era già chiaro. Ora però ti chiedo, dove la prenderesti la licenza di manutentore? Per quello che ricordo io in Italia la licenza compet all'ENAC, però può darsi che le cose siano cambiate. Se ancora dipende dall'ENAC, non credo che si tratti semplicemente di un esame, ma occorra avere lavorato nel settore per qualche tempo. Se fosse ancora così dovresti cercare nel settore manutenzioni. Potresti informarti quali siano le aziende certificate nella manutenzione che operano per la rampa.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 18:31

tartan ha scritto:Quello che volevi fare mi era già chiaro. Ora però ti chiedo, dove la prenderesti la licenza di manutentore? Per quello che ricordo io in Italia la licenza compet all'ENAC, però può darsi che le cose siano cambiate. Se ancora dipende dall'ENAC, non credo che si tratti semplicemente di un esame, ma occorra avere lavorato nel settore per qualche tempo. Se fosse ancora così dovresti cercare nel settore manutenzioni. Potresti informarti quali siano le aziende certificate nella manutenzione che operano per la rampa.
per il rilascio della LMA ho visto che ad esempio la Agusta a Varese offre sia Basic training che Type training; o ad esempio c'è anche un istituto a Verona che però offre solo Basic training.

Quella delle imprese è una buona idea (non ci avevo pensato), cercherò di informarmi per quanto riguarda la mia zona

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 7 marzo 2014, 19:44

tartan ha scritto:Ma che fai, studi senza sapere perché lo fai? Per la rampa non occorre essere laureato. Forse per gestire il personale di rampa si, però devi come minimo sapere di che si tratta e non puoi cercare di conoscerlo dopo che hai finito di studiare. Perdonami, non ce l'ho con te però per dinci (per essere gentile e non essere bannato), siamo pieni di ingegneri aerospaziali che non sanno cosa fare. Si può provare all'estero, sicuro, però che pensate, che gli altri stanno li ad aspettare gli italiani? Ah, già, gli italiani sono i mejo, me lo ero scordato!
Prima c'era AZ che formava le giuste professionalità, però era pagata dai contribuenti e questo non andava bene. Poi AZ è diventata simil privata e certe professionalità non le prepara più, anzi non prepara più niente, anzi sta scomparendo all'orizzonte, però meno male, era proprio una succhia soldi della collettività.
Scusa Tartan, ma visto che adesso a quanto pare non va bene nemmeno studiare ingegneria aerospaziale, cosa dovrebbe fare un neodiplomato dopo la maturità?

@pello: Per fare il manutentore la laurea è utile, permette di ridurre l'esperienza richiesta per il rilascio dell'LMA e ti dà accesso all'LMA C.
L'idea di lavorare in aeroporto per guadagnare qualcosa non è male, ma al momento nel milanese non ci sono opportunità (e penso non ci saranno nemmeno nel prossimo futuro)...non so come sia la situazione a Bergamo, Verona ed altri aeroporti, ma di sicuro comunque non è rosea...
Se ti serve una somma "bassa" come 11mila euro puoi sempre dare un'occhiata ai prestiti d'onore, mi pare che Intesa Sanpaolo arrivi a finanziare fino a 30mila euro (non sono sicuro se solo per corsi universitari però).

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 20:08

bulldog89 ha scritto: @pello: Per fare il manutentore la laurea è utile, permette di ridurre l'esperienza richiesta per il rilascio dell'LMA e ti dà accesso all'LMA C.
L'idea di lavorare in aeroporto per guadagnare qualcosa non è male, ma al momento nel milanese non ci sono opportunità (e penso non ci saranno nemmeno nel prossimo futuro)...non so come sia la situazione a Bergamo, Verona ed altri aeroporti, ma di sicuro comunque non è rosea...
Se ti serve una somma "bassa" come 11mila euro puoi sempre dare un'occhiata ai prestiti d'onore, mi pare che Intesa Sanpaolo arrivi a finanziare fino a 30mila euro (non sono sicuro se solo per corsi universitari però).
grazie per la risposta :) purtroppo la situazione non è delle migliori :( tra l'altro Orio chiuderà anche a maggio e questo non aiuta;

L'unica cosa che non capisco è se veramente mi riconoscono dei crediti dalla Laurea visto che, stando a quanto riporta il sito dell'Enac, il riconoscimento vale solo per il PoliTo.

Tendenzialmente vorrei evitare di ricorrere a un prestito già a 23 anni, preferisco piuttosto fare 2/3 lavori e mettere da parte la somma necessaria

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 7 marzo 2014, 20:14

Sì, ma Orio chiude solo per 1 mese per rifacimento pista, mica è una cosa tragica (a parte per qualche compagnia)...
Incredibilmente no, il Politecnico di Milano non fornisce crediti per LMA grazie ai fantastici professori che vivono nel loro mondo fatato, e che non hanno voglia di sporcarsi le mani. C'era un prof che ci stava provando ma l'hanno bellamente sbattuto fuori...ora ha aperto un ITS per manutentori e operai aeronautici vicino a Malpensa, si chiama Cardani (se volessi scrivergli).

Guarda che i 2/3 lavori bisogna trovarli prima di farli...e non è così semplice...

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12174
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da AirGek » 7 marzo 2014, 20:17

bulldog89 ha scritto:Guarda che i 2/3 lavori bisogna trovarli prima di farli...e non è così semplice...
Dovremmo metterlo in contatto con quell'altro. Magari gli passa pure i trucchi per mettere da parte 100k euri in 6 mesi. :laughing6:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 20:21

bulldog89 ha scritto:Sì, ma Orio chiude solo per 1 mese per rifacimento pista, mica è una cosa tragica (a parte per qualche compagnia)...
Incredibilmente no, il Politecnico di Milano non fornisce crediti per LMA grazie ai fantastici professori che vivono nel loro mondo fatato, e che non hanno voglia di sporcarsi le mani. C'era un prof che ci stava provando ma l'hanno bellamente sbattuto fuori...ora ha aperto un ITS per manutentori e operai aeronautici vicino a Malpensa, si chiama Cardani (se volessi scrivergli).

Guarda che i 2/3 lavori bisogna trovarli prima di farli...e non è così semplice...
altra bella notizia :)

Mi informerò meglio sull'ITS che mi ha indicato.

Purtroppo quello del lavoro è vero, in 3 anni non ho mai trovato un part time da affiancare all'università :( :( :( :( :( :(

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da mermaid » 7 marzo 2014, 20:24

tartan ha scritto: Per la rampa non occorre essere laureato. Forse per gestire il personale di rampa si
[smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif] [smilie=to funny.gif]
:shock:
ah, eri serio................................................................................................. :?

stendiamo un velo sui geni che ci gestiscono......
Immagine

Ti!

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12174
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da AirGek » 7 marzo 2014, 20:36

Non per andare OT ma nella mia breve carriere lavorativa non ho mai incontrato personale che fosse contento di come fosse gestito... come mai? :-k
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da mermaid » 7 marzo 2014, 20:42

AirGek ha scritto:Non per andare OT ma nella mia breve carriere lavorativa non ho mai incontrato personale che fosse contento di come fosse gestito... come mai? :-k
personalmente perché sono gestita per il 95% da persone che non solo non hanno mai fatto il mio lavoro, ma non arrivano nemmeno dal piazzale. in più non si aggiornano sulle tue mansioni (quindi non sanno che - parlo per mxp - dopo il volo ad es, devo andare al merci a consegnare i documenti o che vedere il block off non significa che io abbia finito di fare il volo.. magari sto facendo push back ...) ma di esempi potrei farne tanti altri...
Immagine

Ti!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 20:43

Non ho mai detto che non va bene Ingegneria Aerospaziale, me ne guardo bene. Ognuno studia quello che vuole. Per me manutentore lavora con le mani, l'ingegnere lavora con l'ingegno, Rocco Siffredi non lavora, come diciamo noi a Roma.
Comunque studiare Ingegneria Aerospaziale per avere un vantaggio nel lavoro di manutenzione, non mi sembra il massimo, intendo come impostazione di studi. Che poi la situazione imponga scelte diverse è un altro discorso.
In quanto a quello che supporta ENAC, hai provato a telefonare per chiarire con loro citando anche quei corsi che dicevi prima?
Una domanda: il certificato di idoneità tecnica che rilascia l'ENAC, ammesso che ancora sia così, non è specifico dell'impianto?

Per Elena. Mannaggia non mi era venuta in mente, perciò è tutta tua e anche precisa e veritiera. :D
Sarà che sono un pochino incazzatello visto che dopo i primi esaltanti risultati ora sono assolutamente e completamente ignorato, ma sono anche tignoso e non lascio la presa.

Acc non riesco a spedire 'sto messaggio.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12174
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da AirGek » 7 marzo 2014, 20:45

mermaid ha scritto:personalmente perché sono gestita per il 95% da persone che non solo non hanno mai fatto il mio lavoro, ma non arrivano nemmeno dal piazzale. in più non si aggiornano sulle tue mansioni (quindi non sanno che - parlo per mxp - dopo il volo ad es, devo andare al merci a consegnare i documenti o che vedere il block off non significa che io abbia finito di fare il volo.. magari sto facendo push back ...) ma di esempi potrei farne tanti altri..
Ma sono lì per politica oppure è proprio l'azienda che ritiene che quel ruolo debba essere ricoperto da gente che non provviene dal campo?

Perchè io ho conosciuto gente scazzata nonostante chi li gestiva avesse ricoperto lo stesso ruolo precedentemente...

Sarà qualcosa di personale quindi non ci sarà una risposta ma non ho mai e dico mai trovato gente che mi dicesse "guarda anche frugando non trovo di che lammentarmi".
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da mermaid » 7 marzo 2014, 20:52

AirGek ha scritto:
mermaid ha scritto:personalmente perché sono gestita per il 95% da persone che non solo non hanno mai fatto il mio lavoro, ma non arrivano nemmeno dal piazzale. in più non si aggiornano sulle tue mansioni (quindi non sanno che - parlo per mxp - dopo il volo ad es, devo andare al merci a consegnare i documenti o che vedere il block off non significa che io abbia finito di fare il volo.. magari sto facendo push back ...) ma di esempi potrei farne tanti altri..
Ma sono lì per politica oppure è proprio l'azienda che ritiene che quel ruolo debba essere ricoperto da gente che non provviene dal campo?

Perchè io ho conosciuto gente scazzata nonostante chi li gestiva avesse ricoperto lo stesso ruolo precedentemente...

Sarà qualcosa di personale quindi non ci sarà una risposta ma non ho mai e dico mai trovato gente che mi dicesse "guarda anche frugando non trovo di che lammentarmi".
né uno né l'altro... ogni tanto fanno dei 'riposizionamenti', magari fanno dei rit ( responsabili in turno) nuovi al ckin e alcuni dei vecchi li ridistribuiscono negli altri reparti. per carità, ce ne sono arrivati un paio dall'area passeggeri che sono molto meglio di altri che girano sulla rampa da più tempo, però diciamo che sono due mosche bianche.
Immagine

Ti!

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 20:55

tartan ha scritto:Non ho mai detto che non va bene Ingegneria Aerospaziale, me ne guardo bene. Ognuno studia quello che vuole. Per me manutentore lavora con le mani, l'ingegnere lavora con l'ingegno, Rocco Siffredi non lavora, come diciamo noi a Roma.
Comunque studiare Ingegneria Aerospaziale per avere un vantaggio nel lavoro di manutenzione, non mi sembra il massimo, intendo come impostazione di studi. Che poi la situazione imponga scelte diverse è un altro discorso.
In quanto a quello che supporta ENAC, hai provato a telefonare per chiarire con loro citando anche quei corsi che dicevi prima?
Una domanda: il certificato di idoneità tecnica che rilascia l'ENAC, ammesso che ancora sia così, non è specifico dell'impianto?

Per Elena. Mannaggia non mi era venuta in mente, perciò è tutta tua e anche precisa e veritiera. :D
Sarà che sono un pochino incazzatello visto che dopo i primi esaltanti risultati ora sono assolutamente e completamente ignorato, ma sono anche tignoso e non lascio la presa.

Acc non riesco a spedire 'sto messaggio.
il vantaggio è nelle conoscenze, penso (ma non avendo fatto un istituto aeronautico è solo una supposizione) che un ingegnere aerospaziale a livello di preparazione teorica sia un filo sopra un tecnico aeronautico;

Per l'enac penso che chiamerò visto che le email mi sa che non le c*******o :x

Non ho ben capito la domanda, in che senso specifico dell'impianto?

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 20:59

AirGek ha scritto:
mermaid ha scritto:personalmente perché sono gestita per il 95% da persone che non solo non hanno mai fatto il mio lavoro, ma non arrivano nemmeno dal piazzale. in più non si aggiornano sulle tue mansioni (quindi non sanno che - parlo per mxp - dopo il volo ad es, devo andare al merci a consegnare i documenti o che vedere il block off non significa che io abbia finito di fare il volo.. magari sto facendo push back ...) ma di esempi potrei farne tanti altri..
Ma sono lì per politica oppure è proprio l'azienda che ritiene che quel ruolo debba essere ricoperto da gente che non provviene dal campo?

Perchè io ho conosciuto gente scazzata nonostante chi li gestiva avesse ricoperto lo stesso ruolo precedentemente...

Sarà qualcosa di personale quindi non ci sarà una risposta ma non ho mai e dico mai trovato gente che mi dicesse "guarda anche frugando non trovo di che lammentarmi".
Ai miei tempi, all'inizio specialmente, sono stato gestito benissimo da gente in gamba che mi ha dato moltissimo, sia direttamente che spedendomi spesso in America per corsi e ricorsi. Poi sono cambiate le persone, ma a quel punto sono stati costretti a trattarmi bene perchè ne sapevo più di loro. Poi è arrivata la politica e non c'è stato più niente da fare. Adesso, quando vado in ufficio a trovare i miei amici, mi viene da piangere, per me e per loro.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 7 marzo 2014, 21:10

tartan ha scritto:Non ho mai detto che non va bene Ingegneria Aerospaziale, me ne guardo bene. Ognuno studia quello che vuole. Per me manutentore lavora con le mani, l'ingegnere lavora con l'ingegno, Rocco Siffredi non lavora, come diciamo noi a Roma.
Comunque studiare Ingegneria Aerospaziale per avere un vantaggio nel lavoro di manutenzione, non mi sembra il massimo, intendo come impostazione di studi. Che poi la situazione imponga scelte diverse è un altro discorso.
In quanto a quello che supporta ENAC, hai provato a telefonare per chiarire con loro citando anche quei corsi che dicevi prima?
Una domanda: il certificato di idoneità tecnica che rilascia l'ENAC, ammesso che ancora sia così, non è specifico dell'impianto?
Beh, una triennale può funzionare da paracadute e toglierti 3 anni d'esperienza richiesti su 5. In più ti permette di prendere LMA C, anche se non riesco ancora a spiegarmi il motivo...quindi boh, a me sembra un buon piano, ma non è importante.

Penso di non aver capito bene la prima domanda, provo comunque a rispondere: sì, mi sono informato con ENAC due (o tre?) anni fa, la risposta è stata: nada, solo Politecnico di Torino (che comunque come impostazione secondo me è molto meglio di Milano...personalmente l'ho sempre ritenuta la prima università italiana per l'aviazione). Allora ho parlato un po' con i professori ed è saltato fuori che a Milano di formare manutentori non gliene frega una mazzafionda...lo stesso anno poi è andato via il prof. Cardani e la situazione di sicuro non è migliorata.
I corsi dell'ITS invece sono riconosciuti in pieno, praticamente è una scuola "mezza-privata" che porta all'LMA (periodo in azienda compreso, non so se per l'intero periodo richiesto da ENAC o solo per 6 mesi).

Se mi ricordo bene la licenza ENAC discrimina la tipologia di aeromobile (A, B1, B3, aereo/elicottero, pistoni/turbina) e la B2 solo per avionici...poi FORSE ma non sono assolutamente sicuro di questo, vado puramente a memoria/esperienza ci sono le "abilitazioni" per le varie categorie ATA. Ma ripeto: su questo potrei sbagliarmi (e sono troppo pigro per controllare al momento :mrgreen: ).

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 21:19

pello ha scritto:
tartan ha scritto:Una domanda: il certificato di idoneità tecnica che rilascia l'ENAC, ammesso che ancora sia così, non è specifico dell'impianto?
il vantaggio è nelle conoscenze, penso (ma non avendo fatto un istituto aeronautico è solo una supposizione) che un ingegnere aerospaziale a livello di preparazione teorica sia un filo sopra un tecnico aeronautico;

Per l'enac penso che chiamerò visto che le email mi sa che non le c*******o :x

Non ho ben capito la domanda, in che senso specifico dell'impianto?
Mi rifaccio ai ricordi di quando lavoravo. Le certificazioni che venivano date non erano generiche ma per impianti di volo. Quando arrivava un aereo nuovo gli operai dovevano fare dei corsi appositi presso i costruttori e solo dopo un esame RAI (allora) potevano ricevere la certificazione relativa al nuovo impianto. Ricordo un periodo di AZ durante il quale si ridusse il personale in esubero licenziando parecchi operai certificati con la conseguenza di restare scoperti e la necessità di richiamarli con contratti speciali per poter proseguire le operazioni, alla faccia di quelli che ancora dicono che i dipendenti AZ erano tutti nullafacenti e che loro, poveretti, ci hanno mantenuti.
Con la mia domanda volevo richiamare l'attenzione sui corsi che hai citato per capire su che cosa erano basati e come venivano considerati da ENAC.
Forse basterebbe sapere cosa significano le sigle LMA e LMA C, ma siccome non lo so, non capisco.

Naturalmente sono stato preceduto da Bulldog89 che mi ha schiarito un pochino le idee ma non completamente. Forse ho anche inteso male il problema. Forse manutentore non è operaio e forse licenza non è certificazione. Se mi chiarite potrei anche esservene grato, visto che potrebbe farmi comodo, di questi tempi.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 7 marzo 2014, 21:24

pello ha scritto:il vantaggio è nelle conoscenze, penso (ma non avendo fatto un istituto aeronautico è solo una supposizione) che un ingegnere aerospaziale a livello di preparazione teorica sia un filo sopra un tecnico aeronautico;

Per l'enac penso che chiamerò visto che le email mi sa che non le c*******o :x

Non ho ben capito la domanda, in che senso specifico dell'impianto?
Parlando della mia esperienza personale posso dirti che parlando di aerei/elicotteri il 90% degli ingegneri aeronautici ne sanno meno dei periti. Questo generalmente succede perché un sacco di gente non ha scelto aerospaziale per passione/interesse, ma per ragioni che mi restano ancora oscure...
Le conoscenze dei periti non sono concettualmente difficilissime, specialmente se sei passato da ingegneria, ma le devi imparare da solo, parlando con qualche anziano, spulciando documenti tecnici, regolamenti, FCOM, manuali operativi, simulatori, musei, ecc, ecc...l'ingegnere che fa anche questo step allora può effettivamente dire di saperne più di un perito.
In caso contrario è meglio che l'ingegnere non parli di aerei, ma si limiti a parlare di analisi dei segnali, aeroelasticità, dinamica dei sistemi, e similari (il mese scorso ho trovato uno studente della specialistica in aeronautica, attualmente in stage presso azienda elicotteristica che non sapeva individuare la leva del carrello nel cockpit, e dopo aver sentito "carrello retrattile" ha chiesto se il carrello rientrava durante il volo...da far accapponare la pelle).
In generale comunque secondo me l'ingegnere ne sa più sul piano nozionistico, non su quello tecnico.

Tartan: scusa, non ho detto che l'ITS offre due strade: manutentore (LMA) od operaio specializzato.
La certificazione penso sia per impianto, anche perché ora che mi viene in mente dove lavoravo c'era solo un manutentore abilitato agli impianti elettrici degli aerei, mentre il motore lo potevano "toccare" quasi tutti.
Ma ripeto, sarebbe meglio sentire qualcuno come Supermau al riguardo...

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 7 marzo 2014, 21:37

bè grazie a tutti, mi avete chiarito un pò di dubbi :) c'è qualcuno che ha seguito i corsi dell'ITS e sa darmi qualche informazione in più oltre a quello che c'è scritto nel loro sito?

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9835
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da tartan » 7 marzo 2014, 21:39

bulldog89 ha scritto:
Parlando della mia esperienza personale posso dirti che parlando di aerei/elicotteri il 90% degli ingegneri aeronautici ne sanno meno dei periti. Questo generalmente succede perché un sacco di gente non ha scelto aerospaziale per passione/interesse, ma per ragioni che mi restano ancora oscure...
Le conoscenze dei periti non sono concettualmente difficilissime, specialmente se sei passato da ingegneria, ma le devi imparare da solo, parlando con qualche anziano, spulciando documenti tecnici, regolamenti, FCOM, manuali operativi, simulatori, musei, ecc, ecc...l'ingegnere che fa anche questo step allora può effettivamente dire di saperne più di un perito.
In caso contrario è meglio che l'ingegnere non parli di aerei, ma si limiti a parlare di analisi dei segnali, aeroelasticità, dinamica dei sistemi, e similari (il mese scorso ho trovato uno studente della specialistica in aeronautica, attualmente in stage presso azienda elicotteristica che non sapeva individuare la leva del carrello nel cockpit, e dopo aver sentito "carrello retrattile" ha chiesto se il carrello rientrava durante il volo...da far accapponare la pelle).
In generale comunque secondo me l'ingegnere ne sa più sul piano nozionistico, non su quello tecnico.
Questa tua risposta l'ho salvata e ti ringrazio per averla scritta. Sono concetti riportati in modo semplice e chiaro, come piace a me e rispecchiano esattamente il mio pensiero. Ma non è per questo che l'ho salvata, ma per avere un sostegno che non sia un mio pensiero ad una operazione che sto portando avanti nella mia ex scuola e che esporrò in chiaro su questo sito solo se e quando sarà andata in porto.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 7 marzo 2014, 22:09

Grazie, onorato.

@pello: Prova a contattare l'utente Sochmer, se ricordo bene dovrebbe bazzicare da quelle parti...

Avatar utente
bande
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dicembre 2012, 20:47

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bande » 5 aprile 2014, 15:22

Ti laurei in ing. aerospaziale e il tuo sogno è fare il rampista??? :shock:

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 5 aprile 2014, 15:42

C'è qualche legge che lo vieta?

Avatar utente
bande
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 144
Iscritto il: 6 dicembre 2012, 20:47

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bande » 5 aprile 2014, 15:52

Mi sembra un po' atipico... Quando ci studiavo io al Polimi tutti fantasticavano di andare a progettare all'ESA, o Airbus, Agustawestland, insomma cose da ingegneri, nessuno si immaginava a fare un lavoro di quel tipo dopo la laurea, altrimenti perchè imbarcarsi a perdere minimo tre anni?

P.s. Capiamoci non me la sto tirando, non l'ho nemmeno finita la laurea, sto facendo la LMA nella scuola che avete citato sopra.

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da pello » 5 aprile 2014, 16:10

alt alt, non ho mai detto che il mio sogno è fare l'agente di rampa a vita, mi piacerebbe solo iniziare da li per poi far carriera; sisi non sei il primo che mi fa notare quest'incongruenza con la mia laurea ma come sai, capita a tutti di sbagliare e in questi 3 anni mi son reso conto che ESA, Airbus e compagnia bella non sono il percorso di lavoro che più mi attira (come dice bulldog poi non c'è niente di strano, un mio professore del Polimi, che oggi ricopre un ruolo abbastanza importante in SEA è un ingegnere aerospaziale :) ); come ho già scritto poi, non mi dispiacerebbe neanche un giorno poter conseguire la LMA che ora rimane qualcosa di mooolto lontano dalle mie possibilità...spero sia chiaro :)

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Rampista - situazione attuale

Messaggio da bulldog89 » 5 aprile 2014, 16:20

bande ha scritto:Mi sembra un po' atipico... Quando ci studiavo io al Polimi tutti fantasticavano di andare a progettare all'ESA, o Airbus, Agustawestland, insomma cose da ingegneri, nessuno si immaginava a fare un lavoro di quel tipo dopo la laurea, altrimenti perchè imbarcarsi a perdere minimo tre anni?
Quando ci studiavo io il Polimi era un enorme ammasso di gente che si è trovata lì per caso, un buon 80% per il semplice motivo che alle superiori avevano buoni voti e quindi sono andati a fare Aerospaziale perché ha il nome figo.

Le "cose da ingegneri" aerospaziali quali sarebbero? Perché dal 2009 ad oggi sul sito del Politecnico di Milano ho visto una offerta di lavoro legata alle compagnie aeree, due legate al mondo aeroportuale, mille per analisti finanziari (sì, laureati in Aerospaziale), diecimila per programmatori Java (laureati in Aerospaziale, non in informatica).
Da ESA ed Airbus qualcosina, ma previa conoscenza fluent di tedesco o francese (oltre all'inglese ovviamente).
AgustaWestland cerca molto a Milano in effetti, ma dopo averci sbattuto il muso so che non è un'azienda dove vorrei lavorare.

Quindi per quanto mi riguarda ben venga uno che preferisce tutt'ora fare il rampista in piazzale il 15 Agosto con 50°C piuttosto che fare analisi di mercato per la Nestlé...

edit: Per non parlare dei "compagni" di corso che inviano CV basandosi esclusivamente sulla presenza o meno della parola "Manager" nell'annuncio...
Ultima modifica di bulldog89 il 5 aprile 2014, 16:31, modificato 1 volta in totale.

Rispondi