L'ultimo Caravelle

Area dedicata all'Aviazione Storica. Aerei vintage, vecchie Compagnie e imprese del passato

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

L'ultimo Caravelle

Messaggio da jollyroger88 » 21 ottobre 2009, 11:42

Il 28 agosto 2004 in seguito ad un atterraggio d'emergenza a Gisenyi in Rwanda va distrutto il SE-210 Caravelle 11R (marche 3D-KIK) utilizzato come cargo. Nessuna vittima tra le 8 persone a bordo, x fortuna.

Immagine

alcuni siti riportano che 3D-KIK era l'utlimo Caravelle in servizio, però su alcuni forum ho letto che, almeno fino al 2006, un altro Caravelle serie 10 (marche 9Q-CPI) era ancora in servizio come cargo per Waltair di Kinshasa (Congo)

:idea:

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da i-daxi » 22 ottobre 2009, 13:31

Che peccato :cry: :cry: :cry:

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9963
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da cabronte » 22 ottobre 2009, 13:45

Brutta storia! :cry:
Come hanno fatto a sopravvivere? :shock: :shock: :shock: Sono felicissimo per loro, ma guardando la foto sono dei miracolati!
Addio 3D-KIK, ti ricordiamo così!
Allegati
0567385.jpg
Ale

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da i-daxi » 22 ottobre 2009, 15:18

Molto meglio :) :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Avatar utente
davidaz68
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 247
Iscritto il: 19 ottobre 2006, 17:02

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da davidaz68 » 9 luglio 2011, 12:56

fino a qualche anno fa ce n'era uno in Gabon che volava per la Gabon Express, lo vidi a lagos.
La compagnia non esiste più e la macchina non so che fine abbia fatto.
Immagine
dav.az 68

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da jollyroger88 » 11 luglio 2011, 12:26

quello della Gabon Express è il solito aereo che è andato distrutto in Rwanda nel 2004 (c/n 251)
:|

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da i-daxi » 11 luglio 2011, 13:21

jollyroger88 ha scritto:quello della Gabon Express è il solito aereo che è andato distrutto in Rwanda nel 2004 (c/n 251)
:|
Esattamente, anche se la compagnia ne aveva 3 o 4, nel video non sono riuscito a leggere bene le marche :wink:

MACCHI416
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 17 gennaio 2012, 16:36

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da MACCHI416 » 8 febbraio 2012, 14:49

C' un bellissimo documentario su gli HS748 ed Andover della Air Gabon con bellissime riprese anche del Caravelle.
Non vi dico come volavano e la logistica...stupendo! :lol:

transadriatica
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 128
Iscritto il: 7 aprile 2010, 11:41

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da transadriatica » 11 febbraio 2012, 15:03

MACCHI416 ha scritto:C' un bellissimo documentario su gli HS748 ed Andover della Air Gabon
Dove?
Michele

MACCHI416
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 17 gennaio 2012, 16:36

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da MACCHI416 » 15 febbraio 2012, 13:16

un pezzetto su youtube ma io l'avevo scaricato altrove, intero e lungo. Il problema è che non mi ricordo dove, per ora. ma se serve posso fare copia. :?

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da i-daxi » 15 febbraio 2012, 15:44

Nei dintorni di Ampugnano (SI) ho visto per anni un Caravelle che concluse la carriera proprio per il governo del Gabon (reg. TR-LWD) :wink: lo hanno definitivamente demolito nel 2006, non ho mai capito come sia arrivato da quelle parti ne da quanto tempo fosse lì :roll: :roll: difficilmente avrebbe potuto atterrare nello scalo senese, hai tempi la pista era decisamente troppo corta per lui e forse anche ora.
Ne avevo parlato anche altrove......però mi piacerebbe scoprire il "mistero" di cui sopra ma non riesco a trovare praticamente nulla in proposito :(

Nei pressi dell'aeroporto di Stoccolma ce ne sono ancora almeno 2 in discrete/buone condizioni :D

http://jetphotos.net/viewphoto.php?id=7285909&nseq=2

http://jetphotos.net/viewphoto.php?id=6924728&nseq=11

Segnalo il sito di questa associazione: http://lecaravelleclub.com/Indexe.htm

http://jetphotos.net/viewphoto.php?id=6971093&nseq=9
Ultima modifica di i-daxi il 15 febbraio 2012, 16:13, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da i-daxi » 15 febbraio 2012, 15:55

Allegati
25708.jpg

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5165
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da Valerio Ricciardi » 15 febbraio 2012, 21:15

...avete notato, in queste foto, in cui il timone è fortemente ruotato da una parte, che il Caravelle aveva il timone compensato, come gli aerei degli anni '20-'40?

E' una riprova della presenza dei comandi a cavi come nel DC9-MD8x, direi :wink:
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16475
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da JT8D » 18 febbraio 2012, 22:13

Valerio Ricciardi ha scritto:E' una riprova della presenza dei comandi a cavi come nel DC9-MD8x, direi :wink:
No, se ben ricordo il SE210 caravelle non aveva i comandi primari di volo azionati tramite cavi e servoalette come l'MD80.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6200
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da sigmet » 19 febbraio 2012, 17:12

JT8D ha scritto:No, se ben ricordo il SE210 caravelle non aveva i comandi primari di volo azionati tramite cavi e servoalette come l'MD80.

Paolo
ricordi bene ! Il Caravelle aveva tutti i comandi idraulici. Per questo motivo era dotato di 4 impianti idraulici (2 main alimentati dai motori e due di riserva elettrici).
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5165
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da Valerio Ricciardi » 19 febbraio 2012, 21:27

Interessante informazione, grazie di cuore per avermi corretto. :)
Del resto, avrei dovuto aspettarmelo: nella Citroen Traction Avant, la versione 15H del 1954 (quindi un annno prima della presnetazione della "rivoluzione Déesse" già montava sospensioni posteriori idrauliche... anzi, idropneumatiche, segno che la servoassistenza in Francia era una filosofia ingegneristica già "sdoganata"...

Curioso che il più moderno DC9 utilizzasse cavi e servoalette, per delle ali pure aerodinamicamente molto più avanzate di quelle del Caravelle... il Caravelle aveva ancora i flap "a spacco", una configurazione che alla fin fine era diretta discendente delle filosofie progettuali degli anni '40...
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16475
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da JT8D » 20 febbraio 2012, 22:07

Incuriosito, sono andato a riprendere un pò sulla rete e su un vecchio libro di testo che ho a casa l'Hydraulic System del SE210 Caravelle. E' notevole la sua complessità, per assicurare le dovute ridondanze. Green e Blue normal, pressurizzati dalle pompe sui motori (quattro), Yellow e Red stand-by, pressurizzati da pompe elettriche. Vi è poi il sistema di artificial feel, anch'esso idraulicamente azionato.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9835
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da i-daxi » 20 febbraio 2012, 22:35

Grazie a voi per le info :D mi é sempre piaciuta la forma dei sui finestrini e poi la sua capacità di planaggio, chiaro aveva tanti aspetti di aerei precedenti a lui, come per esempio il timone però fù il primo aereo (se non l'unico cercando anche nei meandri della storia e dei prototipi) twin jet di serie o se preferite il primo aereo a breve/medio raggio dotato di motori a reazione nel'ambito del trasporto civile commerciale.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16475
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da JT8D » 24 febbraio 2012, 21:28

Per chi vuole approfondire sui sistemi del SE210 Caravelle:

http://www.flightglobal.com/pdfarchive/ ... 00736.html

........... e pagine seguenti a quella linkata sopra.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5165
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da Valerio Ricciardi » 7 giugno 2019, 17:29

Un bel video su un Caravelle Super 10B di cui è stata concessa la visita (normalmente interdetta) dell'interno

"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1976
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: L'ultimo Caravelle

Messaggio da fabrizio66 » 10 giugno 2019, 17:48

Ricordo gli interni del caravella Altair con cui feci un Londra Roma.
Aveva una configurazione 2+2 con delle poltrone di pelle immense.
Finestrini "strani" con ottima visibilità.

Rispondi