"Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Area dedicata all'Aviazione Storica. Aerei vintage, vecchie Compagnie e imprese del passato

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

"Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 26 gennaio 2016, 19:45

Non so se se ne è già parlato di questo veloce e appuntitissimo caccia sovietico. Avevo qualcosa, ho perso tutto pure il tempo. Ci riprovo lo stesso.
Le dimensioni dell'aereo, per chi veniva da un Mig-17, risultavano spesso sconcertanti. Molto da studiare, in aula e a bordo dei biposto. Seguendo il detto: "piccolo muso, piccola antenna" (e viceversa), il Su-15 aveva un grande radome, con un grande radar, le cui dimensioni, insieme con la regola delle aree, richiedevano un restringimento della fusoliera subito dietro il lunghissimo muso e prima del parabrezza. Grande ala a delta con stabilizzatori. A dispetto di tutto, quello con le migliori doti da intercettore puro dovrebbe essere stato il primo Flagon, o Flagon-A, quello con il muso a cono, l'ala a delta semplice e carrello anteriore monoruota.
Il carrello anteriore a ruote gemellate venne dopo, insieme con il muso rialzato da terra. La doppia ruota a prua testimonierebbe l'irrobustimento generale del carrello dovuto ad un aumento di peso, causato a sua volta soprattutto dalla comparsa a bordo del sistema di controllo dello strato limite, ossia gli ipersostentatori soffiati, cosa che aumentava il peso dell'aereo.
L'assetto cabrato serviva a migliorare le doti di decollo, con il muso in alto si dovrebbe avere un angolo di incidenza superiore rispetto all'aria. Questo perchè il Su-15A (in teoria, perchè non si conoscerebbero casi in cui è successo per davvero), con certe condizioni di vento poteva avere superfici aerodinamiche che in decollo diventavano deportanti, soprattutto a piano carico di combustibile e armi. Come si vede in più di un video quindi l'aereo partiva sulla pista già con gli equilibratori subito tutti a cabrare.
"Hound Dog": questo nomignolo, che i russi mutuarono pari pari dal missile americano, pare dovuto al fatto che il Su-15 era il più veloce aereo dell'Unione Sovietica, soprattutto in decollo e atterraggio, quando, senza gli ipersostentatori soffiati, toccava la pista a poco meno di quattrocento all'ora. Ipersostentatori soffiati e ala a doppio delta pare che migliorarono un po' le cose.
L'aereo è purtroppo iscritto in una della pagine più terribili nella storia dell'aviazione, quando i russi abbatterono il volo KAL-007.
Allegati
171926.jpg
002061.jpg
53_56_011.jpg
38b7d0f6e27a842550166b6154415ed1.jpg

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10253
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da richelieu » 27 gennaio 2016, 11:48

Vultur ha scritto:L'aereo è purtroppo iscritto in una della pagine più terribili nella storia dell'aviazione, quando i russi abbatterono il volo KAL-007.
E non solo quello .....
Cinque anni prima ..... stessa compagnia aerea ..... stesso tipo di caccia ..... :shock:
"Korean Air Lines Flight 902" ..... https://en.wikipedia.org/wiki/Korean_Ai ... Flight_902

Immagine
.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 28 gennaio 2016, 1:38

Non avevano molto senso dell'umorismo. Non avrei voluto trovarmi nei panni dei piloti, penso che rifiutarsi non fosse contemplato.
Un walk around che mi sembra ben fatto. L'aereo mi sembra veramente molto filante.

http://www.flankers-site.co.uk/Su-15.htm

Sul biposto l'istruttore aveva il periscopio e l'allievo uno specchietto retrovisore. Si vede da dove esce il parafreno, manca l'RWR delle serie successive (che dovrebbe stare sopra il parafreno e sotto il timone).
Il Flagon biposto mi pare d'aver capito che potesse portare missili infrarossi.
Ultima modifica di Vultur il 28 gennaio 2016, 2:15, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 28 gennaio 2016, 1:50

Per curiosità ho domandato a qualcuno che lo conosce di farmi fare un sommario "giro" immaginario nell'abitacolo di quello che dovrebbe essere un Flagon TM.
Per i piloti forse sono cose trite e ritrite. Davanti a ogni nominativo dell'elenco fate come se ci fosse simbolicamente un interrogativo grande così: non sono pilota e non conosco il russo, quindi non vorrei aver capito fischi per fiaschi e/o sbagliato definizioni, anzi se qualcuno mi corregge magari può essere più interessante. Il seggiolino eiettabile dovrebbe essere un KS-3:

1 – Indicatore velocità dell’aria.
2 – Altimetro barometrico.
3 – Radaraltimetro.
4 –КПП / KPP orizzonte artificiale.
5 – НПП / NPP girobussola.
6 - Variometro
7 - Alla base del cruscotto, a sinistra della cloche: DME?
8 – Machmetro e true speed.
9 – Giri dei motori.
10 – Indicatori carburante (una freccia per il livello e una per il flusso)
11 – Temperatura ugelli di scarico.
12 – pressione aria dei freni delle ruote..
13 – G-metro e angolo d’attacco.
14 – All’estrema sinistra: pressurizzazione e altitudine di cabina.
15 – Voltmetro DC 24-30 V (24 batteria, 29-30 generatore)
16 - ?
17 – Credo orologio (mancante).
18 – Mouse del radar.
19 – Pulsanti cloche. Non ho capito quale di questi serve a catturare (acquisire?) il bersaglio. Con il mouse si sposterebbe il cursore del radar, con il pulsante sulla cloche si acquisice.
20 - ?
21 – schermo del radar
22 – All’estrema destra: indicatore della pressione nel sistema idraulico (250 Kg/cm2).
23 – pannello del radar e (credo) identificazione IFF e ECM.
Allegati
3864_ds_su15tm_17928 - Copia.jpg

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10253
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da richelieu » 28 gennaio 2016, 8:32

richelieu ha scritto:
Vultur ha scritto:L'aereo è purtroppo iscritto in una della pagine più terribili nella storia dell'aviazione, quando i russi abbatterono il volo KAL-007.
E non solo quello .....
Cinque anni prima ..... stessa compagnia aerea ..... stesso tipo di caccia ....
. :shock:
"Korean Air Lines Flight 902" ..... https://en.wikipedia.org/wiki/Korean_Ai ... Flight_902
Ho trovato ..... :idea:
..... nell' articolo appare la foto, scattata da uno dei passeggeri, di uno dei Flagon che, immediatamente dopo, avrebbero sparato sull' aereo .....

Immagine
.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da AirGek » 28 gennaio 2016, 11:45

Vultur ha scritto: 20 - ?
Radar warning receiver?
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da MatteF88 » 28 gennaio 2016, 19:26

Che ala, avrà avuto un carico alare pazzesco

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 28 gennaio 2016, 21:28

AirGek ha scritto:
Vultur ha scritto: 20 - ?
Radar warning receiver?
Io credo di si, ma chi mi ha delucidato veniva dal Flagon-A, che non aveva RWR. Nel Flagon T/TM, come quello della foto dell'abitacolo, l'antenna posteriore dell'RWR dovrebbe essere quell'ogiva dipinta in verde (dielettrica?) con alette laterali (mi ricorda una seppia) sotto il timone e sopra l'alloggiamento del paracadute, il sistema dovrebbe chiamarsi "Sirena". Altre antenne in cima alla deriva e sotto l'aereo. Nella foto sotto si vedono anche quei "corni" alle estremità degli equilibratori, che, come nel Mig-21, dovrebbero essere contrappesi bilancianti (la punta in rosso forse è per ridurre il rischio che qualcuno ci finisca contro).

Il carico alare. Può darsi fosse alto. Non ho chiesto, in verità non saprei nè come tradurlo bene, nè, tanto meno, cosa questo possa significare. Se il calcolo del carico alare è così, semplicemente: superficie alare / peso massimo al decollo, allora il Su-15 a pieno carico avrebbe un carico alare inferiore a quello di un F-16 nelle stesse condizioni, i dati li ho presi brutalmente da wikipedia.
L'aereo era sì grande e molto allungato, ma in fondo l'ala è a delta e queste ali, che io sappia, hanno una superficie relativamente ampia. Ma nella pratica del volo di un caccia non saprei cosa questo significhi.

Il grafico arancione di sopra indicherebbe le: "possibili aree di intercettazione del Su-15", nelle due versioni, con due missili R-98 e due R-60.
ППС (PPS) dovrebbe essere "Perednyaya Polysfera", o emisfero anteriore, mentre ЗПС (ZPS), o "Zadnyaya Polysfera" sarebbe l'emisfero posteriore. In genere la maggioranza delle intercettazioni avvenivano nel PPS, in quando si trattava di bombardieri o ricognitori nemici, che dovevano farsi avanti.
Il Su-15 partiva con starter elettrico. Il generatore era esterno, in assenza di questo si potevano usare le batterie. Come, credo, per tutti gli intercettori del mondo, da quel che ho capito, c'erano tre gradi di prontezza.
Nel 3° grado, il più tranquillo, o meno drammatico, i piloti sono nella palazzina e l'aereo è pronto e armato. All'allarme, i piloti indossano la tuta stratosferica e partono. Tempo massimo per trovarsi in aria 12 minuti.
Nel 2° grado di allarme, i piloti attendono già con la tuta stratosferica addosso (che da quello che ho capito non sempre era comodissima, il tipo più vecchio di tuta infatti, se ho capito bene, non era molto traspirante e si sudava e quando poi si esce di corsa e fuori ci sono trenta sotto zero non deve essere molto piacevole). Tempo massimo concesso per trovarsi in aria: 10 minuti.
Nel 1° grado di allarme invece si aspetterebbe in abitacolo con il tettuccio chiuso. tempo massimo concesso 6 minuti, ma generalmente chi superava i quattro minuti era giudicato insoddisfacente.
Allegati
15021_794603b1d01c455f2400f89a96f4c0e5.jpg
1243_img_0019_new.jpg
0073 (1).jpg
0072.jpg
0070-1600 (1).jpg
Ultima modifica di Vultur il 28 gennaio 2016, 21:41, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da MatteF88 » 28 gennaio 2016, 21:40

Il carico alare é il reciproco di quello che hai scritto, é massa fratto superficie [kg/m^2], a naso credo che sia parecchio alto nel Su-15 che non deve essere certo un peso piuma.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 28 gennaio 2016, 21:45

Si ho scritto il contrario.
da wikipedia: 17.194 Kg / 36,6 m2 = 469,78 (Kg/m2?).

Nella stessa condizione, un F-16 avrebbe 576 Kg/m2.

(Ma non so che significa)

https://it.wikipedia.org/wiki/Carico_alare

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da MatteF88 » 28 gennaio 2016, 21:51

L'ultima foto dov'è stata scattata? Si vede la coda del Buran, ne esiste ancora uno?

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 28 gennaio 2016, 21:55

Sai che non lo so? adesso ricerco.
Hai ragione!
http://dmitrydreamer.livejournal.com/22615.html

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10253
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da richelieu » 28 gennaio 2016, 23:12

MatteF88 ha scritto:L'ultima foto dov'è stata scattata?
Si vede la coda del Buran, ne esiste ancora uno?

Qui .....

Immagine

Ovvero ..... https://en.wikipedia.org/wiki/Gromov_Fl ... _Institute

In altre parole ..... Ramenskoye .....
.

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da MatteF88 » 28 gennaio 2016, 23:29

Grazie!
Pensavo ne avessero costruiti soltanto un paio e invece:
https://en.m.wikipedia.org/wiki/Buran_p ... _locations
quello a ramenskoye è sempre un Buran ma è battezzato Baikal

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 31 gennaio 2016, 13:16

In realtà un titolo più preciso sarebbe stato: "segugio della PVO".

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1377
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: "Hound Dog" - Sukhoi Su-15 Flagon il segugio della VVS

Messaggio da Vultur » 5 maggio 2019, 23:03

Il (forse) meno conosciuto "incidente" del Canadair CL-44 della Transporte Aereo Rioplatense del 1981. Nell'ambito dell'affare Iran-Contras, l'Argentina decise di appoggiare gli USA nella fornitura di armi all'Iran via Larnaca e Tel Aviv. Il CL-44 argentino della TAR, marche LV-JTN, era da poco ripartito da Teheran per tornare a Cipro, quando, non è chiaro perchè, apparantemente abbandonò la sua rotta verso il confine turco, puntando verso l'Azerbaijan, che allora era parte dell'Unione Sovietica. Immediatamente questo cambiamento venne rilevato dai sovietici, che forse monitoravano i voli (o il volo) e diversi Su-15 vennero fatti decollare, diretti verso il probabile intruso. Il tempo passò con i piloti sovietici in volo, in attesa che qualcuno a Mosca decidesse cosa si volesse fare, fino a quando gli intercettori esaurirono il carburante e dovettero tornare in dietro. Decollata dalla base aerea di Vaziani, a una ventina di chilometri da Tbilisi, un'altra pattuglia di Su-15 riusci però a intercettare in tempo utile il volo argentino, che in quel momento si trovava a 11.000 metri. I piloti sconosciuti non risposero nè alle chiamate radio, nè ai segnali visuali dei sovietici. Poco dopo i Su-15 furono così vicini che usare i missili era diventato impossibile, quindi i piloti con la stella rossa decisero di avvicinarsi veramente al volo straniero per cercare di fargli cambiare rotta con le buone o con le cattive. A un certo punto il Su-15 con un bort "37", pilotato dal capitano Valentin Aleksandrovich Kulypin, passò sotto la coda del CL-44, urtandola con il dorso dell'intercettore e provocando il distacco dello stabilizzatore destro dell'aereo argentino, che precipitò nella Repubblica Socialista Sovietica dell'Armenia, a pochi chilometri da Yerevan, uccidendo tutti e 4 gli uomini a bordo. Nel frattempo anche il Su-15 di Kulypin era diventato incontrollabile e il pilota sovietico decise di eiettarsi, riuscendo a prendere terra sano e salvo in Armenia. Kulypin ricevette l'Ordine della bandiera Rossa.

https://en.wikipedia.org/wiki/1981_Arme ... _collision

http://airaces.narod.ru/all9/kulypin.htm

http://sandar.ucoz.ru/forum/4-22-1
Allegati
Transporte_Aereo_Rioplatense_Canadair_CL-44.jpg

Rispondi