Apollo 11

Area dedicata all'Aviazione Storica. Aerei vintage, vecchie Compagnie e imprese del passato

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
bruss
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 172
Iscritto il: 5 aprile 2016, 16:55

Apollo 11

Messaggio da bruss » 16 luglio 2019, 19:45

Il 16/7/1969 alle h. 20.17 decollava dal Kennedy Space Center la quinta missione con equipaggio del programma Apollo , per la prima volta si tentava di atterrare su un corpo celeste che non fosse la Terra.
https://apolloinrealtime.org/11/
In questo sito trovate tutto (proprio tutto!) il materiale audio/video/dati dell'intera missione, se siete in ferie e non sapete come passare le giornate :wink:
Nessuno siamo perfeti , oniuno ci habiamo i suoi d'ifetti !

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Apollo 11

Messaggio da Lampo 13 » 16 luglio 2019, 20:39

Qui trovate un approfondito debunking di tutte le fesserie complottiste sparate a proposito
della missione Apollo 11... https://lunasicisiamoandati.blogspot.co ... ndice.html

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Apollo 11

Messaggio da Yavapai » 17 luglio 2019, 10:26

Sito fantastico (così come quello dedicato all'Apollo 17 pubblicato qualche anno fa), un lavoro enorme per chi l'ha messo insieme.
L'abbiamo usato recentemente anche in osservatorio durante una giornata divulgativa dedicata al 50° per coinvolgere maggiormente il pubblico.
bruss ha scritto:Il 16/7/1969 alle h. 20.17 decollava dal Kennedy Space Center la quinta missione con equipaggio del programma Apollo , per la prima volta si tentava di atterrare su un corpo celeste che non fosse la Terra.
https://apolloinrealtime.org/11/
In questo sito trovate tutto (proprio tutto!) il materiale audio/video/dati dell'intera missione, se siete in ferie e non sapete come passare le giornate :wink:
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Apollo 11

Messaggio da Yavapai » 17 luglio 2019, 10:35

Ottima segnalazione anche questa, utile per qualche dubbioso ma anche per noi, per vedere la "pochezza" delle argomentazioni di certi complottisti.
Costoro sono persone che, ben distanti dal modo di pensare scientifico (nessuno di questi ha minime competenze aeronautiche, aerospaziali, fisiche, astronomiche, ingegneristiche, geologiche…), credono che una presunta anomalia su una foto valga molto più di tonnellate di informazioni scientifiche che girano attorno alle missioni Apollo… se lo dice il tal fotografo che l'ombra della foto non è giusta allora tutti gli scienziati del mondo hanno torto :mrgreen:
Lampo 13 ha scritto:Qui trovate un approfondito debunking di tutte le fesserie complottiste sparate a proposito
della missione Apollo 11... https://lunasicisiamoandati.blogspot.co ... ndice.html
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9553
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Apollo 11

Messaggio da Maxx » 17 luglio 2019, 10:40

Mi stupisce parecchio la buona copertura mediatica che viene data all’evento. Il periodo estivo aiuta sicuramente, alcune cose che si vedono sono buone, altre meno. Devo dire che le teorie di cui diceva Lampo non vengono minimamente nominate nelle varie trasmissioni televisive. Mi ha irritato una frase di un conduttore di Radio Capital (la miglior radio italiana dal punto di vista musicale: nessuno ti fa ascoltare gli Who alle due del pomeriggio. La peggiore dal punto di vista giornalistico): “ricorre il 20 luglio il 50° anniversario del presunto sbarco sulla Luna”. Ma al di là di queste porcherie, l’evento viene ricordato più che degnamente. Non ho ascoltato molto sugli effetti delle missioni sulla psiche degli astronauti: non tutti mantennero l’equilibrio, come Armstrong o Young o Cernan. Altri ne soffrirono parecchio.

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Apollo 11

Messaggio da Yavapai » 17 luglio 2019, 11:05

Radio Capital si è salvata in corner, dato che aveva pubblicato qualche gg fa un'intervista ad un noto "giornalista" di cui non faccio nome per non regalargli pubblicità, il quale in pratica diceva che la NASA ci prende per il c..o da 50 anni con la balla dell'allunaggio...inoltre lo stesso personaggio ha scritto un lungo articolo complottista sul "Fatto Quotidiano" scatenando un bel putiferio. Penosa la replica del direttore del Fatto Quotidiano a Paolo Attivissimo che giustamente esternava il suo disappunto: il direttore sosteneva in pratica che è innocuo dire che non siamo andati sulla luna, ognuno può avere le proprie "opinioni" (mentalità altamente scientifica no?), alla fine non stiamo mica negando l'AIDS…Questa risposta dice tutto.

Il giorno dopo Radio Capital ha invece ospitato Paolo Attivissimo che ha spiegato come le teorie complottistiche siano assurde ed infondate.


Maxx ha scritto:Mi stupisce parecchio la buona copertura mediatica che viene data all’evento. Il periodo estivo aiuta sicuramente, alcune cose che si vedono sono buone, altre meno. Devo dire che le teorie di cui diceva Lampo non vengono minimamente nominate nelle varie trasmissioni televisive. Mi ha irritato una frase di un conduttore di Radio Capital (la miglior radio italiana dal punto di vista musicale: nessuno ti fa ascoltare gli Who alle due del pomeriggio. La peggiore dal punto di vista giornalistico): “ricorre il 20 luglio il 50° anniversario del presunto sbarco sulla Luna”. Ma al di là di queste porcherie, l’evento viene ricordato più che degnamente. Non ho ascoltato molto sugli effetti delle missioni sulla psiche degli astronauti: non tutti mantennero l’equilibrio, come Armstrong o Young o Cernan. Altri ne soffrirono parecchio.
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Apollo 11

Messaggio da Lampo 13 » 17 luglio 2019, 11:15

Maxx ha scritto:Mi stupisce parecchio la buona copertura mediatica che viene data all’evento. Il periodo estivo aiuta sicuramente, alcune cose che si vedono sono buone, altre meno. Devo dire che le teorie di cui diceva Lampo non vengono minimamente nominate nelle varie trasmissioni televisive. Mi ha irritato una frase di un conduttore di Radio Capital (la miglior radio italiana dal punto di vista musicale: nessuno ti fa ascoltare gli Who alle due del pomeriggio. La peggiore dal punto di vista giornalistico): “ricorre il 20 luglio il 50° anniversario del presunto sbarco sulla Luna”. Ma al di là di queste porcherie, l’evento viene ricordato più che degnamente. Non ho ascoltato molto sugli effetti delle missioni sulla psiche degli astronauti: non tutti mantennero l’equilibrio, come Armstrong o Young o Cernan. Altri ne soffrirono parecchio.
Un'agenzia giornalistica ha scritto che sulla Luna è sbarcato LUIS Armstrong! :shock:
Tra l'altro il noto jazzman si chiamava Louis e non Luis... :mrgreen:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9553
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Apollo 11

Messaggio da Maxx » 17 luglio 2019, 12:03

Lampo 13 ha scritto:
Maxx ha scritto:Mi stupisce parecchio la buona copertura mediatica che viene data all’evento. Il periodo estivo aiuta sicuramente, alcune cose che si vedono sono buone, altre meno. Devo dire che le teorie di cui diceva Lampo non vengono minimamente nominate nelle varie trasmissioni televisive. Mi ha irritato una frase di un conduttore di Radio Capital (la miglior radio italiana dal punto di vista musicale: nessuno ti fa ascoltare gli Who alle due del pomeriggio. La peggiore dal punto di vista giornalistico): “ricorre il 20 luglio il 50° anniversario del presunto sbarco sulla Luna”. Ma al di là di queste porcherie, l’evento viene ricordato più che degnamente. Non ho ascoltato molto sugli effetti delle missioni sulla psiche degli astronauti: non tutti mantennero l’equilibrio, come Armstrong o Young o Cernan. Altri ne soffrirono parecchio.
Un'agenzia giornalistica ha scritto che sulla Luna è sbarcato LUIS Armstrong! :shock:
Tra l'altro il noto jazzman si chiamava Louis e non Luis... :mrgreen:
Bè magari pure Lance Armstrong voleva andarci ma non è riuscito!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9553
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Apollo 11

Messaggio da Maxx » 17 luglio 2019, 12:24

Su History (canale 407 Sky) alle 21,40 di ogni sera ci sono dei documentari sulle missioni spaziali, a partire dalle Mercury fino ad Apollo. Ieri sera si parlava delle missioni Gemini, fondamentali per molti aspetti delle missioni lunari (lunga permanenza nello spazio, anche se l’aggettivo ora fa un pò sorridere: si trattava al massimo di 10 giorni. Rendez vous e docking in orbita terrestre). Fantastiche le parole di Frank Borman, in grandissima forma fisica e mentale. Borman è una delle persone che mi fa automaticamente pensare all’astronauta lunare, anche se in effetti la Luna non l’ha mai toccata ma ci ha “solo” orbitato con Apollo 8. Una volta ho letto che era preso in giro dai colleghi perchè andava col T-38 dalla Florida a Houston passando sulla terra anzichè tagliare per il Golfo del Messico e guadagnare tempo. Era una forma di prudenza, che per un pilota collaudatore significa tanto e che me lo fa apprezzare ancora di più.

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3552
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Apollo 11

Messaggio da spiridione » 17 luglio 2019, 12:42

Maxx ha scritto: ....Mi ha irritato una frase di un conduttore di Radio Capital (la miglior radio italiana dal punto di vista musicale: nessuno ti fa ascoltare gli Who alle due del pomeriggio. La peggiore dal punto di vista giornalistico) ...

Gruppo editoriale GEDI. Punto.
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Apollo 11

Messaggio da Valerio Ricciardi » 17 luglio 2019, 12:54

Maxx ha scritto:Fantastiche le parole di Frank Borman, in grandissima forma fisica e mentale. Borman è una delle persone che mi fa automaticamente pensare all’astronauta lunare, anche se in effetti la Luna non l’ha mai toccata ma ci ha “solo” orbitato con Apollo 8.
In fondo, la missione delle missioni non è stata quella di Apollo 11, che arrivava per terza dopo la 8 e la 10, e che quanto ad attività sul suolo selenita fu ridotta al minimo: l'evento che ha costituito veramente una svolta è stato quando Apollo 8 si è staccata dalla gravità terrestre per entrare nell'orbita di un corpo celeste diverso dal nostro.

Se togli "l'orma" e la bandiera, al netto dell'eccellente sangue freddo dimostrato da Armstrong nelle fasi finali della discesa, essa, la discesa al suolo - dopo il flyby a 15 km di altezza di Apollo 10 - era relativamente scontata.

Le tecniche di allunaggio erano state ben messe a punto dalle sonde Surveyor, che pochi ricordano ma fanno, in realtà, pienamente parte del programma lunare americano.

Ma allontanarsi verso una direzione dello spazio per girare attorno ad un altro corpo celeste, sia pure a una distanza ampiamente alla portata... di un buon turbodiesel di media cilindrata saputo regolarmente lubrificare e manutenere, è stata una cosa veramente epocale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9553
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Apollo 11

Messaggio da Maxx » 17 luglio 2019, 12:59

Condivido al 101%, Valerio. Apollo 8 è stata straordinaria e preparata in pochissimo tempo. Grande equipaggio con Lovell e Anders. Grande colpo mediatico la celebrazione del Natale dall’orbita lunare, anche questo conta. Mitica la foto dell’alba terrestre, quella sì che ha cambiato il mondo.

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3552
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Apollo 11

Messaggio da spiridione » 17 luglio 2019, 13:35

Valerio Ricciardi ha scritto:
Ma allontanarsi verso una direzione dello spazio per girare attorno ad un altro corpo celeste, sia pure a una distanza ampiamente alla portata... di un buon turbodiesel di media cilindrata saputo regolarmente lubrificare e manutenere, è stata una cosa veramente epocale.
Mi mancavano circa 85.000 km... :mrgreen:
Foto0332.jpg
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9553
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Apollo 11

Messaggio da Maxx » 17 luglio 2019, 17:34

Come viene calcolata la velocità nel viaggio translunare e quale strumento la calcola (va)? All’aria no; forse al suolo, anche se ci si allontana e non lo si sorvola?

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9616
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Apollo 11

Messaggio da cabronte » 17 luglio 2019, 21:35

spiridione ha scritto:
Valerio Ricciardi ha scritto:
Ma allontanarsi verso una direzione dello spazio per girare attorno ad un altro corpo celeste, sia pure a una distanza ampiamente alla portata... di un buon turbodiesel di media cilindrata saputo regolarmente lubrificare e manutenere, è stata una cosa veramente epocale.
Mi mancavano circa 85.000 km... :mrgreen:
Foto0332.jpg
Si ma fai carburante che sei in riserva sparata! :lol: :mrgreen:
Bel chilometraggio, dal display mi sembra una Hyundai, o sbaglio?
Ale

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 18 luglio 2019, 0:42

Molto sommessamente ...
Per me la missione Apollo più riuscita è stata invece quella fallita ... Apollo 13 ...
Basti soltanto pensare alla situazione di estrema difficoltà in cui si erano venuti a trovare i tre astronauti e a quanto è stato fatto, il più delle volte improvvisando e in affannosa corsa contro il tempo, per riportarli sani e salvi sulla Terra.

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3552
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Apollo 11

Messaggio da spiridione » 18 luglio 2019, 7:37

cabronte ha scritto:
spiridione ha scritto:
Valerio Ricciardi ha scritto:
Ma allontanarsi verso una direzione dello spazio per girare attorno ad un altro corpo celeste, sia pure a una distanza ampiamente alla portata... di un buon turbodiesel di media cilindrata saputo regolarmente lubrificare e manutenere, è stata una cosa veramente epocale.
Mi mancavano circa 85.000 km... :mrgreen:
Foto0332.jpg
Si ma fai carburante che sei in riserva sparata! :lol: :mrgreen:
Bel chilometraggio, dal display mi sembra una Hyundai, o sbaglio?

E' la mia ex Hyundai, una Getz 1.5 CRDi 82 cv, il giorno che la ho portata a demolire... :cry: (ecco perchè in riserva).

Foto del 2015.

Attualmente,guido Hyundai i20 1.4 CRDi 90 cv. Ma sono moooolto lontano da quelle percorrenze. :wink:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Apollo 11

Messaggio da Yavapai » 18 luglio 2019, 9:21

Pur avendo un sistema inerziale (PGNCS) auto-contenuto, il quale chiaramente necessitava riallineamento (utilizzando stelle di riferimento) pena un errore anche significativo, per velocità e rotta si basavano essenzialmente sui dati misurati da Terra (DSN, una rete di radio telescopi) che aveva maggior precisione e inserivano le correzioni vettoriali fornite dal DSN nel sistema interno.

Se vuoi approfondire sul sito NASA ci sono i manuali completi.
Ad esempio:
https://history.nasa.gov/afj/aoh/aoh-v1-2-02-g+n.pdf
https://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi ... 016290.pdf
Maxx ha scritto:Come viene calcolata la velocità nel viaggio translunare e quale strumento la calcola (va)? All’aria no; forse al suolo, anche se ci si allontana e non lo si sorvola?
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 18 luglio 2019, 10:15

Immagine

Perché i Sovietici persero la corsa alla Luna ?
Lo spiega Asif A. Siddiqi ... autore di "Challenge to Apollo" ...

... airspacemag.com ... "Why the Soviets Lost the Moon Race" ...
.

Avatar utente
bruss
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 172
Iscritto il: 5 aprile 2016, 16:55

Re: Apollo 11

Messaggio da bruss » 18 luglio 2019, 19:31

richelieu ha scritto:Molto sommessamente ...
Per me la missione Apollo più riuscita è stata invece quella fallita ... Apollo 13 ...
Basti soltanto pensare alla situazione di estrema difficoltà in cui si erano venuti a trovare i tre astronauti e a quanto è stato fatto, il più delle volte improvvisando e in affannosa corsa contro il tempo, per riportarli sani e salvi sulla Terra.
Il programma Apollo aveva come fine ultimo lo sbarco di un uomo sulla Luna, quindi l'apice (a mio parere) non puo' che essere Apollo 11, l'atterraggio avvenne manualmente con una manciata di secondi di carburante residuo, un minimo danno all'Eagle , un' inclinazione fuori dai limiti del terreno su cui si posarono , un avaria del razzo di decollo (il cui comando di accensione venne riparato da Aldrin col cappuccio di una biro), avrebbero significato morte certa per Neil e Buzz .
Quando si decide di scalare una montagna in piu' tappe, la giornata in cui si tocca la vetta puo' non essere la piu' tecnicamente difficile ,ma rimane la piu' importante :)
Sono solo io che quando sento parlare di Apollo 13 mi parte il link in automatico con Shackleton e la fantastica avventura dell'Endurance ?
I due piu' grandi "fallimenti di successo" della storia 8)
Nessuno siamo perfeti , oniuno ci habiamo i suoi d'ifetti !

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 19 luglio 2019, 14:15

Pubblicato dalla NASA nel 1975 ... al prezzo di $ 8.90 ...

... "Apollo Expeditions to the Moon" ... https://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi ... 005868.pdf ...

:usa

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 19 luglio 2019, 15:09

Uno scimpanzé di nome Boris ...
Right after Neil Armstrong and Buzz Aldrin landed on the Moon, the Soviet Union landed a spacecraft carrying a chimpanzee named Boris 504.
The Soviet plan was to have Boris leave his spacecraft and walk on the Moon right after the American astronauts did, simultaneously mocking and stealing some of the publicity from the American achievement.
But despite a successful landing, a malfunctioning hatch prevented Boris from leaving his spacecraft.
He died on the Moon when his oxygen ran out, angrily banging a wrench against a faulty hatch.

This, of course, never happened.
... thespacereview.com ... "When a chimpanzee landed on the Moon: the saga of Boris (part 1)" ...

... thespacereview.com ... "When a chimpanzee landed on the Moon: the saga of Boris (part 2)" ...

:munky2:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9553
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Apollo 11

Messaggio da Maxx » 19 luglio 2019, 16:37

Grazie! Un altro aspetto interessante che mi viene in mente: il peso. In orbita terrestre non c’è peso per le ragioni che conosciamo. Ma quando l’Apollo accende i motori per la c.d. iniezione translunare, la nave accelera e quindi il peso ricompare, giusto? Gli astronauti si saranno sentiti spingere all’indietro! Durante il volo lunare, la velocità decade costantemente perchè la nave viene tirata indietro dalla Terra, fino al punto in cui inizia a farsi sentire la gravità lunare: quindi, nel volo lunare non si è mai in totale assenza di peso (anzi, a questo punto sarebbe più corretto dire assenza di gravità!), se non forse per quell’istante (misurabile?). In orbita lunare si torna in assenza di peso (ma non di gravità) ma quando si inizia a decelerare per l’allunaggio il peso torna a farsi sentire, fino a quello che si misura sulla superficie.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9552
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Apollo 11

Messaggio da tartan » 19 luglio 2019, 21:14

Mia figlia aveva appena 4 mesi ed io mi sono fatto la notte in bianco quel giorno davanti al televisore in bianco e nero con 4 canali a disposizione che cambiavi alzandoti e spingendo uno dei quattro pulsanti che avevi già preselezionato. Bei tempi, quelli! :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6669
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Apollo 11

Messaggio da Lampo 13 » 19 luglio 2019, 21:41

tartan ha scritto:Mia figlia aveva appena 4 mesi ed io mi sono fatto la notte in bianco quel giorno davanti al televisore in bianco e nero con 4 canali a disposizione che cambiavi alzandoti e spingendo uno dei quattro pulsanti che avevi già preselezionato. Bei tempi, quelli! :D
Noi avevamo un TV Brionvega che aveva il telecomando per cambiare i 4 canali disponibili...
si premeva un pulsante ed un martelletto caricato a una molla colpiva un quarzo facendo
un sonoro "ding" che faceva cambiare il canale in sequenza, uno dopo l'altro... ma se cadeva
un coltello da tavola cambiava canale lo stesso!
Questo per dire qual'era la tecnologia dell'epoca. Ora in uno smartphone abbiamo una capacità
di calcolo superiore a quella disponibile nei computer della sala controllo della Nasa.

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 20 luglio 2019, 9:39

Apollo 11 ... il ruolo dell' AIR FORCE ...
July 20 marks the 50th anniversary of Apollo 11’s successful landing on the moon.
Although the feat is considered a NASA accomplishment, the Air Force and USAF personnel played a crucial and indispensable role in the achievement.
... airforcemag.com ... "Apollo 11 and the Air Force" ...

:usa

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Apollo 11

Messaggio da Valerio Ricciardi » 20 luglio 2019, 11:52

Maxx ha scritto:Grazie! Un altro aspetto interessante che mi viene in mente: il peso. In orbita terrestre non c’è peso per le ragioni che conosciamo. Ma quando l’Apollo accende i motori per la c.d. iniezione translunare, la nave accelera e quindi il peso ricompare, giusto? Gli astronauti si saranno sentiti spingere all’indietro! Durante il volo lunare, la velocità decade costantemente perchè la nave viene tirata indietro dalla Terra, fino al punto in cui inizia a farsi sentire la gravità lunare: quindi, nel volo lunare non si è mai in totale assenza di peso (anzi, a questo punto sarebbe più corretto dire assenza di gravità!), se non forse per quell’istante (misurabile?). In orbita lunare si torna in assenza di peso (ma non di gravità) ma quando si inizia a decelerare per l’allunaggio il peso torna a farsi sentire, fino a quello che si misura sulla superficie.
Ni. C'è del perfettamente giusto e qualche elemento di confusione in quel che hai scritto.
Forza di gravità, c'è sempre, ovunque, in ogni istante e in ogni luogo. Anche nello spazio interstellare.
La forza peso, puoi invece misurarla solo rispetto a un sistema di riferimento che rispetto a te possa opporre una reazione vincolare. Non fa differenza alcuna il fatto che tu sia in orbita, o lungo una traiettoria in direzione di un altro corpo celeste.
A Terra, la tua massa su cui agisce la forza di gravità produce il tuo "peso", che è la forza il cui valore espresso in Kg(peso) leggi salendo su una bilancia; il fatto che si indichi sia la massa (quantità totale di materia) di un corpo che il peso che genera detta massa sotto l'azione di un campo gravitazionale, ha prodotto innumerevoli danni nell'immaginario collettivo, ed è la ragione per cui nel S.I si cerca di far utilizzare sempre il Newton.
Essendo l'accelerazione di gravità sempre quella ad una certa latitudine e quota (*), se tu ti trovassi nella cabina di un ascensore di un altissimo grattacielo e in prossimità dell'ultimo piano si rompessero i cavi, venendo giù in caduta libera a 9,81 (m )x(s)2 ...ma la bilancia pure... ecco che tu non potresti vedere l'azione del campo gravitazionale sulla tua massa produrre alcuna forza peso in grado di "compiere un lavoro", ossia comprimere la molla della bilancia... e ti sembrerebbe di "non avere peso", semplicemente perché il pavimento della cabina, cadendo con te, non avrebbe modo di opporre alcuna reazione vincolare al piano della bilancia.

Ogni volta che l'astronauta si trova in una capsula che dietro ha dei motori ed essi vengono accesi, è sottoposto ad una accelerazione nella direzione della spinta (opposta quindi a quella del flusso di gas in uscita dall'ugello dei motori), e questa accelerazione è funzione diretta della spinta del propulsore, e funzione inversa della massa che detta spinta deve accelerare.

Se viene a mancare la spinta, il veicolo procede per forza di inerzia, soggetto alla forza di gravità del corpo da cui è partito, che lo decelera; ma stante che vengono decelerati nella stessa misura, in quanto agiscono su di essi le stesse forze, sia gli astronauti che la capsula che li contiene, gli strumenti del cockpit, la penna biro che sfugge loro di mano, il taccuino eccetera, nessuno di questi elementi può opporre una reazione vincolare di qualche tipo, per cui soggettivamente essi percepiscono una completa e totale assenza di peso.
Né possono percepire in alcun modo - se non leggendo i dati della telemetria - il momento in cui, circa a 344.000 km in media dalla superficie terrestre, la forza di gravità terrestre e quella moooolto inferiore della Luna si bilanciano. [Perciò in astratto sarebbe stato sufficiente per arrivare alla Luna un razzo dotato di una potenza tale da esser capace di far raggiungere loro esattamente quel punto... potendo superarlo semplicemente volendo con la spinta di... una sonora pernacchiona stile Totò orientata verso la Terra].

In qualsiasi istante, perciò, nonostante siano SEMPRE soggetti all'azione del campo gravitazionale della terra o della Luna, la forza peso è percepibile dagli astronauti SOLO quando vengono accesi i propulsori, ed è rivolta in direzione diametralmente opposta a quella del vettore spinta.

Per questo, se vai a vedere il filmato di un qualsiasi lancio di astronauti dalla Terra, come questo

dal minuto 1'16" segui come varia col tempo, sempre a salire, l'accelerazione espressa in (g): da 2,1 che indica il display all'inizio della rappresentazione grafica (2'16") arriva progressivamente sino a toccare 4g per un istante al minuto 2'13" del video; questo perché man mano che sale, la spinta dei motori dei booster laterali è sempre la stessa, ma la massa totale del corpo accelerato (tutto l'insieme razzo+carico utile) va diminuendo progressivamente man mano che si esaurisce il carburante dei booster.
Poi crolla a valori simili a quelli agenti a terra (1g) quando viene a mancare la spinta predominante dei booster,
e reinizia ad aumentare quasi subito molto più lentamente: la spinta totale dei motori del solo razzo centrale è ovviamente dell'ordine di un quinto di quella alla partenza. Ma anche il razzo pesa molto meno che alla partenza... quindi la spinta residua basta per proseguire comunque l'accelerazione in vista del raggiungimento della prima velocità orbitale.
Anche in questa fase, l'accelerazione è sempre crescente man mano che diminuisce il peso del combustibile che viene bruciato ed espulso. L'accelerazione arriva a 2,3g sino al momento, al minuto 5'00" del filmato, in cui anche lo stadio principale centrale esaurisce il carburante e si stacca. Il motore del secondo stadio però a quel punto deve essere acceso, e l'operazione dura comunque un tempo non nullo: nella fase di accensione perciò fra il minuto 5'01" e 5'03" scende a 0,6g, il 6% di quanto si percepisce stando a terra fermi, per poi iniziare subito a crescere di nuovo.
Arriva rapidamente a 0,9g, e cresce repentinamente a 1g appena al minuto 5'13" vengono staccate ed espulse le tre ultime carenature aerodinamiche (che una massa propria l'hanno...) raggiungendo per un istante 3g quando il secondo stadio viene spento, ed il veicolo è a quel punto in orbita - la videografica è imperfetta perché un po' sfasato come rappresentazione rispetto ai dati, attenzione.


(*) diminuisce salendo di quota perché ti allontani dal baricentro comune del sistema [Maxx-Terra], infatti in cima all'Everest SE MISURI IL TUO PESO CON UNA BILANCIA A MOLLA O PIEZOELETTRICA E NON CON UNA STADERA pesi meno, e su un aereo ad altissima quota tipo un U2 ancora meno; diminuisce spostandosi in latitudine verso l'equatore (dove è MINIMA sulla superficie a livello del mare) perché una parte della forza peso è compensata dalla forza centrifuga che è una forza apparente essendo in effetti solo una manifestazione della tua inerzia rispetto alla variazione della tua direzione di moto, e per contro è MASSIMA se ti piazzi esattamente sopra uno dei due poli geografici perché lì la componente centrifuga è nulla)
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Apollo 11

Messaggio da Valerio Ricciardi » 20 luglio 2019, 12:10

Ti riporto per completezza, se la cosa dovesse intrigarti, una veramente impeccabile risposta di Francesco Iovine su Quora alla domanda "Come faccio a calcolare il punto tra Terra e Luna in cui l'intensità del campo gravitazionale è pari a zero?"

Secondo la meccanica classica, la forza gravitazionale è centrale. Se hai una massa tra la terra e la luna, le forze gravitazionali si sommano vettorialmente quindi affinché la somma vettoriale di due vettori sia nulla occorre che essi abbiano stessa direzione e verso opposto.
Quindi occorre cercare questo punto esattamente sulla linea retta tra il baricentro della luna e quello della terra, la condizione aggiuntiva sarà che i moduli di queste forze siano uguali. Difatti essendo il punto tra terra e luna la condizione di versi opposti è automaticamente soddisfatta.

Suppongo che la distanza di una massa dalla terra sia xe quindi quella dalla luna sia d−x essendo d la distanza terra luna.
Detta m la massa di un corpo, mt quella della terra e ml quella della luna, la forza di attrazione terrestre vale Ft=Gmmtx2e quella lunare Fl=Gmml(d−x)2

Deve essere Fl=Ft quindi
Gmmtx2=Gmml(d−x)2 da cui semplificando
(d−x)2x2=mlmt

E ancora d2−2dx+x2−x2mlmt=0
e infine
mt−mlmtx2−2dx+d2=0

chiamiamo k=mt−mlmt il coefficiente della incognita al quadrato e l’equazione diventa kx2−2dx+d2=0

Risolvendo x=2d±4d2−4kd2√2k=dk(1±1−k−−−−√)
Essendo una equazione di secondo grado vi sono due radici, tuttavia essendo 0<k<1, quella col segno più corrisponde a un punto oltre la luna ove se è vero che il modulo delle forze di attrazione è uguale, il verso non è opposto quindi non ha senso ai nostri fini.

Dunque l’espressione che ci serve è x=dk(1−1−k−−−−√)

I valori tratti da wikipedia sono
mt=5.9×1024kg
ml=7.3×1022kg
d=384400km

dunque k=mt−mlmt=0.9876
e quindi x=dk(1−1−k−−−−√)=d0.9876(1−1−0.9876−−−−−−−−√)=0.8998⋅d≈346000km

Occorre considerare che questi sono dati medi che variano leggermente essendo la traiettoria una ellisse con una eccentricità, però, piuttosto bassa.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 20 luglio 2019, 18:27

Ricevuti alla Casa Bianca ...



Straordinaria la cravatta di Buzz ... :usa

Immagine

:wohow:

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Apollo 11

Messaggio da Valerio Ricciardi » 21 luglio 2019, 9:27

Valerio Ricciardi ha scritto: Il motore del secondo stadio però a quel punto deve essere acceso, e l'operazione dura comunque un tempo non nullo: nella fase di accensione perciò fra il minuto 5'01" e 5'03" scende a 0,6g, il 6% di quanto si percepisce stando a terra fermi, per poi iniziare subito a crescere di nuovo.
:shock: Aiut... vecchia tastiera non mi ha preso lo "zero"... ovviamente intendevo dire il 60% di quella che è la nostra esperienza quotidiana di gravità a terra. Chiedo scusa :oops: scrivo velocemente, dovrei sempre rileggere
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 21 luglio 2019, 10:27

They did it ... :usa

Immagine

... ...

Q & A ... nasa.gov ... https://www.nasa.gov/home/hqnews/2009/j ... d=70777160 ...

:coolp:

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 21 luglio 2019, 11:07

Intanto ...

Immagine

Luca Parmitano, partito col suo equipaggio nel giorno del 50°anniversario dello sbarco sulla Luna, è arrivato sulla Stazione Spaziale Internazionale ...

... esa.int/ita ... http://www.esa.int/ita/ESA_in_your_coun ... rnazionale ...

8)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 22 luglio 2019, 23:49

Dal sito dell' Agenzia Spaziale USA ... il 19 Luglio 2019 ...

... nasa.gov ... "Men Land on the Moon!!" ...

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 23 luglio 2019, 8:47

Ha fatto appena in tempo a partecipare alle celebrazioni del 50° Anniversario ... e se ne è andato ...
Chris Kraft, an aeronautical engineer who helped shape the success of NASA’s manned space missions in the 1960s as the godfather of the ground-based Mission Control organization, died July 22, two days after the 50th anniversary of the Apollo 11 moon landing. He was 95.
His death was announced by NASA.
... washingtonpost.com ... "Chris Kraft, godfather of NASA’s Mission Control, dies at 95" ...

... nasa.gov ... "Chris Kraft" ...

R.I.P.

:(

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10160
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Apollo 11

Messaggio da richelieu » 24 luglio 2019, 13:01

Immagine

C'era una volta il ... "66" ...
In the recent documentary Apollo 11, there is some wonderful film footage taken on the aircraft carrier USS Hornet as the crew prepared to recover the returning astronauts.
In some of the scenes Navy technicians are shown attaching television cameras to the side of a white Sikorsky Sea King helicopter.
That helicopter, with a big “66” painted on its side, achieved iconic status in countless newspaper, magazine, and television accounts of the mission.
The helicopter did not have a specific name, just a US Navy Bureau Number (like a serial number) and a more notable squadron number - “Helo 66” is only an unofficial nickname.
That helicopter was lost at sea in a tragic accident in the 1970s (*).
... thespacereview.com ... "The big white bird: the flights of Helo 66" ...

(*) ... thespacereview.com ... "The last flight of Helo 66" ...

Inoltre ... thespacereview.com ... "It’s time to recover Helo 66" ...

:usa

Rispondi