Messerschmitt BF 109 E 3

Documentazione, schemi, manuali, foto dettagliate e altro sui singoli modelli aerei

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Messerschmitt BF 109 E 3

Messaggio da FAS » 31 ottobre 2007, 14:31

1934
Caccia Tedesco impiegato durante la II guerra mondiale
Costruito in piú di 33 000 esemplari.

Museo del Volo di Seattle


BF stá per:
Bayerische Flugzeugwerke A.G.


motore:
Daimler Benz
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Messaggio da Atr72 » 31 ottobre 2007, 14:39

ottima macchina e bellissime foto,
se non fosse per quella croce uncinata sulla coda :snipersmile: :2gunfire: :evil: :evil: :evil:
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Messaggio da FAS » 31 ottobre 2007, 14:43

atr72 ha scritto:ottima macchina e bellissime foto,
se non fosse per quella croce uncinata sulla coda :snipersmile: :2gunfire: :evil: :evil: :evil:

ci fa bene ricordare...
dagli sbagli si impara

cosí possiamo riflettere sulle attuali prioritá della vita.
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Messaggio da Atr72 » 31 ottobre 2007, 14:47

FAS ha scritto:
atr72 ha scritto:ottima macchina e bellissime foto,
se non fosse per quella croce uncinata sulla coda :snipersmile: :2gunfire: :evil: :evil: :evil:

ci fa bene ricordare...
dagli sbagli si impara

cosí possiamo riflettere sulle attuali prioritá della vita.
non posso far altro che quotarti, parole sante, ricordare fa bene, anche se è doloroso pensare alle stargi e agli incredibili crimi contro i diritti umani compiuti dal regime nazista e anche da quelo fascista, principale alleato delle croci uncinate.... :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 31 ottobre 2007, 20:22

Bella e impressionante macchina, sopratutto in relazione all'anno di realizzazione.

La motorizzazione, per tutte le versioni, era Daimler Benz o ci sono stati altri propulsori nello sviluppo del 109?
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

runner
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 26 novembre 2006, 14:22

Messaggio da runner » 31 ottobre 2007, 20:52

Dev'essere una bella bestia da pilotare ...

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 31 ottobre 2007, 20:57

La motorizzazione del '109 fu sempre e soltanto Daimler Benz. Per l'esattezza il motore imbarcato era il DB-601 che nelle versioni più avanzate del caccia tedesco ragiunse la versione DB-605.
Il caccia era molto innovativo su molti punti di vista. Il motore stesso era un capolavoro di ingegneria meccanica in quanto era basato su un sistema ad iniezione e non a carburatore il che garantiva la superiorità sui motori inglesi perlomeno fino alla prime fasi del conflitto.
Il '109 di Willy Messerschmitt (doveroso ricordare il progettista) era una macchina senz'altro temibile e ben riuscita, ma aveva il grande difetto di essere molto complessa in atterraggio. Un alto numero di Me-109 andarono distrutti proprio per incidenti in fase di atterraggio.
"think positive, flaps negative!"

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 31 ottobre 2007, 22:33

Il '109 di Willy Messerschmitt (doveroso ricordare il progettista) era una macchina senz'altro temibile e ben riuscita, ma aveva il grande difetto di essere molto complessa in atterraggio. Un alto numero di Me-109 andarono distrutti proprio per incidenti in fase di atterraggio.
Avevo letto di questo problema...mi sembra e sottolineo il "mi sembra" anche di aver letto che tali difficoltà erano ascrivibili alla carreggiata del carrello, estemamente ridotta. E' così?
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Avatar utente
luciocaste
FL 150
FL 150
Messaggi: 1978
Iscritto il: 3 agosto 2007, 0:15
Località: FLR - Italy
Contatta:

Messaggio da luciocaste » 31 ottobre 2007, 22:38

atr72 ha scritto:ottima macchina e bellissime foto,
se non fosse per quella croce uncinata sulla coda :snipersmile: :2gunfire: :evil: :evil: :evil:
quoto in pieno atr72
Luciano

Per vedere le mie foto clicca qui

Immagine

Avatar utente
Jacopo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 28 agosto 2006, 15:00
Località: Tra le nuvole (di Padova)

Messaggio da Jacopo » 1 novembre 2007, 0:27

atr72 ha scritto:
FAS ha scritto:
atr72 ha scritto:ottima macchina e bellissime foto,
se non fosse per quella croce uncinata sulla coda :snipersmile: :2gunfire: :evil: :evil: :evil:

ci fa bene ricordare...
dagli sbagli si impara

cosí possiamo riflettere sulle attuali prioritá della vita.
non posso far altro che quotarti, parole sante, ricordare fa bene, anche se è doloroso pensare alle stargi e agli incredibili crimi contro i diritti umani compiuti dal regime nazista e anche da quelo fascista, principale alleato delle croci uncinate.... :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
Non dimentichiamoci però delle efferate stragi comuniste....
Jacopo
JAA-FAA Pilot
Quando il volo supera la passione, per decollare basta chiudere gli occhi!!
Immagine

Otaku

Messaggio da Otaku » 1 novembre 2007, 2:11

Tranquillo Jacopo, qui nessuno si dimentica di nulla.
Tornando al 109: è un cannone quel buco che si vede nell'ogiva dell'elica?
Caratteristiche?



P.S.
Ma perchè le stragi sono sempre "efferate"?
:scratch:

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 1 novembre 2007, 8:00

Aereo semplicemente stupendo!!Grazie delle foto!!
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Ro60

Messaggio da Ro60 » 1 novembre 2007, 8:19

Alcune informazioni aggiuntive:

La sigla "E" indica che trattasi di una versione EMIL seguita dai numeri delle versioni, dalla uno fino alla sei. La versione "0" indicava i preserie. Le prime tre differiscono sostanzialmente solo nell'armamento.
Ad esempio l'E3 ha il medesimo armamento dell'E1 ma con due cannoncini, uno per semiala MG FF da 20 mm. Mi risulta che solo la versione E2 ha un cannoncino che spara attraverso il mozzo dell'elica, sempre MG FF ma non sò altro.
Era stata abbandonata questa soluzione perchè di scarsa affidabilità e di complicata messa a punto.

Il motore era appunto un DB601 da 1.100 HP ad iniezione diretta che ha sostituita il meno potente JUMO e l'elica diviene tripala.

Le marche in fusoliera indicano che trattasi del velivolo dell'ufficiale superiore , Gruppekommandeur, e cioè la cuspide orizzontale con triangolino all'interno. La "R" in scudetto indica l'appartenenza alla JG 2 "Richthofen"

Bye!

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 1 novembre 2007, 10:10

l motore era appunto un DB601 da 1.100 HP ad iniezione diretta che ha sostituita il meno potente JUMO e l'elica diviene tripala.
Il JUMO (Junkers, vero?) era installato sulla preserie (E0) o sui prototipi?
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Ro60

Messaggio da Ro60 » 1 novembre 2007, 10:35

beluga ha scritto:
l motore era appunto un DB601 da 1.100 HP ad iniezione diretta che ha sostituita il meno potente JUMO e l'elica diviene tripala.
Il JUMO (Junkers, vero?) era installato sulla preserie (E0) o sui prototipi?
Si, Junkers.

Il BF109 dalla serie B aveva uno JUMO 210D e nelle versioni preserie V1-2-3 per il fatto che per i prototipi la Junkers non fornì i motori alle quattro società in gara per la fornitura del caccia, dovettero ripiegare sugli RR Kestrel V.

A partire dal BF-109B fù montato lo JUMO.
Ultima modifica di Ro60 il 1 novembre 2007, 10:38, modificato 2 volte in totale.

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 1 novembre 2007, 10:36

Il primo prototipo del BF109 dsegnato da Willy Messerschmitt e costrutio nel '35 aveva un (sic!) ....Rolls-Royce Kestrel da 650hp. :D

Qualche mese dopo fu fornito di uno Junkers Jumo 210A da 610hp.

Le versioni operative B-1 e B-2, usate nella guerra civile spagnola, montavano lo Jumo 210D e 210E e 210G da 635hp, 650hp e 670hp.

Il branch B-2 inizio a convertire sul DB da 950hp nel '38, ma solo su poche unità.

Dopo un ritorno allo Jumo 210 da 700hp, dal branch D in poi iniziarono a montarsi i motori DB della serie 600 che fornivano dai 1000hp in su...

PS :oops: ci siamo accavvallati con Ro... repetita juvant :)

Ro60

Messaggio da Ro60 » 1 novembre 2007, 10:50

E sopratutto "scripta manent"!

Grazie, è una conferma che non ho scritto cavolate...

Confermi sull'arma coassiale con l'asse motore e presente solo sulla versione E2?

Ciao!

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 1 novembre 2007, 11:12

Ro60 ha scritto:Confermi sull'arma coassiale con l'asse motore e presente solo sulla versione E2?
Ro, a me risulta così:
l'albero dell'elica fu predisposto per alloggiare un cannoncino da 20mm già dalla versione D. Ma non fu mai montato perchè dette problemi di vibrazioni.

La E1 era la versione venduta alla legione Condor spagnola con 2 MG sul muso 20mm e 2 MG 7mm sulle ali.
Alcune macchine della E2 iniziarono sì ad avere il 20mm coassiale, ma dava ancora problemi.

La F1 fu ridisegnata apposta per montare il Mauser 20mm coassiale e il primo branch operativo a portarlo in battaglia fu l'F-2.
Ma dopo di questo lo ebbero quasi tutte le versioni (tranne quelle esportate e quelle recce) dalla G in poi il cannoncino era (lo chiedeva anche Otaku) un Rheinmetall-Borsig MK108 da 30mm con munizionamento a tamburo per 60 tamburi disponibili, un singolo tamburo bastava a ridurre in briciole uno Spit.

Solo la versione G-1 di stanza in Africa aveva le tradizionali 2 MG 20mm sulla cappottatura del motore, ma non so il motivo di questo downgrade.

Ciao :)

Ro60

Messaggio da Ro60 » 1 novembre 2007, 11:57

Grazie per le ulteriori Black!

Per quello fotografato è un E3 e non aveva il cannoncino in mozzo, giusto?

Per il resto coincide tutto tranne il tipo di cannone coassiale.

Grazie ancora!

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 1 novembre 2007, 12:10

Ro60 ha scritto:Per quello fotografato è un E3 e non aveva il cannoncino in mozzo, giusto?
Figurati, è un piacere parlare di queste cose.

A quanto ricordo è come dici tu; l'albero dell'E-3 è cavo, ma è vuoto.
(Se è così, mi sa che quello spinner non è originale... :roll:)

Purtroppo sto a lavoro e non ho modo di controllare (Ho una bella monografia del Bf a casa...) Pero' non dovrei ricordare male, data la tua conferma.

Ciao :)

PS aggiungo che dalla foto del muso si vedono le due MG sulla cappottatura...solo che mi sembrano più 7mm che 20...
:roll: Mi sa che ho confuso i calibri: 20mm sulle ali e 7mm in cappottatura. Scusa.

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 1 novembre 2007, 13:01

Un alto numero di Me-109 andarono distrutti proprio per incidenti in fase di atterraggio.


Avevo letto di questo problema...mi sembra e sottolineo il "mi sembra" anche di aver letto che tali difficoltà erano ascrivibili alla carreggiata del carrello, estemamente ridotta. E' così?
Il Me-109 aveva il pregio (non da poco per esigenze manutentive e logistiche) di stare in "piedi sulle sue zampe" anche senza le ali. Questa era una grande comodità ma che venne dettata da richieste progettistiche più che di utilità. Secondo Messerschmitt le ali erano troppo sottili e deboli per sostenere gli urti ripetitivi degli atterraggi e dell'intero peso del caccia. Bisogna infatti ricordare che il '109, esattamente come lo Spitfire, era un derivato di un aereo sportivo (il Bf-108) con ali molto sottili e raffinate se confrontate ad esempio con quelle tozze e spesse dell'Hurricane.
Per questo motivo il carrello era agganciato direttamente alla struttura della fusoliera e ruotva finendo negli alloggiamenti sulle ali. Di conseguenza la carreggiata del carrello era estremamente ridotta e l'intero velivolo molto instabile in atterraggio. A rendere le cose ancora più complesse erano i freni carenti e l'inevitable coppia del motore che si faceva sentire su tutte queste "bestie" da oltre 1000 cavalli.
"think positive, flaps negative!"

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 1 novembre 2007, 13:06

libelle ha scritto:
Un alto numero di Me-109 andarono distrutti proprio per incidenti in fase di atterraggio.


Avevo letto di questo problema...mi sembra e sottolineo il "mi sembra" anche di aver letto che tali difficoltà erano ascrivibili alla carreggiata del carrello, estemamente ridotta. E' così?
Il Me-109 aveva il pregio (non da poco per esigenze manutentive e logistiche) di stare in "piedi sulle sue zampe" anche senza le ali. Questa era una grande comodità ma che venne dettata da richieste progettistiche più che di utilità. Secondo Messerschmitt le ali erano troppo sottili e deboli per sostenere gli urti ripetitivi degli atterraggi e dell'intero peso del caccia. Bisogna infatti ricordare che il '109, esattamente come lo Spitfire, era un derivato di un aereo sportivo (il Bf-108) con ali molto sottili e raffinate se confrontate ad esempio con quelle tozze e spesse dell'Hurricane.
Per questo motivo il carrello era agganciato direttamente alla struttura della fusoliera e ruotva finendo negli alloggiamenti sulle ali. Di conseguenza la carreggiata del carrello era estremamente ridotta e l'intero velivolo molto instabile in atterraggio. A rendere le cose ancora più complesse erano i freni carenti e l'inevitable coppia del motore che si faceva sentire su tutte queste "bestie" da oltre 1000 cavalli.
Infatti,
a Dux ogni "3 per 2" qualcuno se lo mette per cappello... :lol:

Ro60

Messaggio da Ro60 » 1 novembre 2007, 13:22

Black Magic ha scritto:
Ro60 ha scritto:Per quello fotografato è un E3 e non aveva il cannoncino in mozzo, giusto?
Figurati, è un piacere parlare di queste cose.

A quanto ricordo è come dici tu; l'albero dell'E-3 è cavo, ma è vuoto.
(Se è così, mi sa che quello spinner non è originale... :roll:)

Purtroppo sto a lavoro e non ho modo di controllare (Ho una bella monografia del Bf a casa...) Pero' non dovrei ricordare male, data la tua conferma.

Ciao :)

PS aggiungo che dalla foto del muso si vedono le due MG sulla cappottatura...solo che mi sembrano più 7mm che 20...
:roll: Mi sa che ho confuso i calibri: 20mm sulle ali e 7mm in cappottatura. Scusa.
Si,sull'E3, in fusoliera, 2 MG 17 da 7,9 mm e 1.000 colpi ciascuna.

Per curiosità la versione più potente è stata la K 4 con un DB 605 ASCM da ben 2.000 HP a livello del mare. La versione E3, per capirci, arrivava a 1.175!

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 1 novembre 2007, 13:28

Precisiamo anche che esiste un piccolissimo numero di Bf-109 originali ancora volanti. Purtropo ogni tanto giunge la notizia di qualche incidente (in atterraggio tanto per cambiare) con la distruzione dell'aereo. Ad esempio l'esemplare con livrea tropicale che è visibile a Duxford era volante fino a dieci anni fa. Purtroppo venne gravemente incidentato e dopo il restauro (accuratissimo) la macchina sembra ritornata nuova di pacca, purtroppo non è più in grado di volare.
Ecco una bella immagine di un "Emil" volante. Credo che il propretario sia canadese.
Allegati
0903572.jpg
0903572.jpg (115.59 KiB) Visto 14242 volte
"think positive, flaps negative!"

jollyroger88
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 19 settembre 2007, 14:11

Messaggio da jollyroger88 » 1 novembre 2007, 15:36

l'ultima versione prodotta (e che ha preso parte al conflitto) era il BF109K, il DB605 era stato potenziato a 1550HP e dotato di iniezione di protossido, azionando tale dispsoitivo la potenza superava i 2000HP e spingeva il 109 a 730km/h
in questa versione il cannone nel mozzo elica era di ben 30mm
il G e il K potevano portare 2 bombe da 250kg o 2 razzi da 21cm sotto le ali

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 1 novembre 2007, 23:51

DB605 era stato potenziato a 1550HP e dotato di iniezione di protossido, azionando tale dispsoitivo la potenza superava i 2000HP e spingeva il 109 a 730km/h
E' vero che l'iniezione di protossido d'azoto e acqua + metanolo (in funzine di antigelo) aumentava notevolmente la resa del motore, però questo sistema presentava degli svantaggi che il pilota doveva ben considerare. Il dispositivo di superalimentazione doveva essere usato con parsimonia e solo nei momenti in cui davvero si doveva "dare tutto". Considerando che ogni duello aereo era combattuto allo stremo non era facile stabilire il momento giusto se e quando usare l'iniezione.
Il problema principale era lo stress al motore e naturalmente anche la disponibilità limitata delle sostanze sovralimentatrici, dato che erano caricate in appositi serbatoi molto contenuti.
Inserendo il dispositivo si sovralimentazione il motore riceveva in duro colpo a livello delle canne, del cielo del pistone, delle valvole e in generale a tutto il cilindro. I motori su cui veniva inserito l'iniezione anche per pochi secondi dovevano essere accuratamente ispezionati al termine della missione e comunque riducevano di molto la vita utile del propulsore.
"think positive, flaps negative!"

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 2 novembre 2007, 0:57

Non credo che ci fssero problemi di stress per quel motore.

La vita utile totale di UN DB605 era prevista per un massimo di 200 ore di funzionamento (fonte BMW).

Saluti

Steve

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 2 novembre 2007, 2:31

La vita utile totale di UN DB605 era prevista per un massimo di 200 ore di funzionamento (fonte BMW).
Si, ma che c'entra la BMW con il DB 605?
"think positive, flaps negative!"

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 2 novembre 2007, 15:28

libelle ha scritto:
La vita utile totale di UN DB605 era prevista per un massimo di 200 ore di funzionamento (fonte BMW).
Si, ma che c'entra la BMW con il DB 605?
Perchè anni fa, quando ho seguito la revisioni di due DB605 per il nostro Macchi 205 volante, la revisione fu eseguita presso una divisione particolare della BMW a Monaco, specializzata in questo tipo di lavori.

Il capo officina era anche lui un anziano personaggio che ai tempi della guerra lavorava presso la Daimler Benz e ci confidò molte cose riguardo i motori tedeschi.

Tutto quì !

Saluti

Steve 8)

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Messaggio da Atr72 » 3 novembre 2007, 21:34

Jacopo ha scritto:
atr72 ha scritto:
FAS ha scritto:
atr72 ha scritto:ottima macchina e bellissime foto,
se non fosse per quella croce uncinata sulla coda :snipersmile: :2gunfire: :evil: :evil: :evil:

ci fa bene ricordare...
dagli sbagli si impara

cosí possiamo riflettere sulle attuali prioritá della vita.
non posso far altro che quotarti, parole sante, ricordare fa bene, anche se è doloroso pensare alle stargi e agli incredibili crimi contro i diritti umani compiuti dal regime nazista e anche da quelo fascista, principale alleato delle croci uncinate.... :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
Non dimentichiamoci però delle efferate stragi comuniste....
certo che non le dimentico le stragi nei gulag :cry: , ma vedendo quel simbolo e ripensando alle stragi compiute dai ''crucchi''(senza offesa per i tedeschi :wink: ) qui in italia dopo il 43...... :cry: beh :roll: mi è venuta spontanea quella dichiarazione.
comunque non volevo metterla sul piano politico, le stragi sono orribili sia di destra che di sinistra, in questo caso ci si poteva collegare a quelle di destra, se verrà postato mai il walk around di un il2 o di un mig15 etc ricorderò le vittime dei rossi.
spero sia tutto chiarito, :wink:
abbasso tutte le stragi!!!!!!!!!!!!!!!!!! :wink:
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Rispondi