Philadelphia, novembre 2007

I racconti di viaggio con le avventure e le relative foto degli Utenti di MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Philadelphia, novembre 2007

Messaggio da Bacione » 22 novembre 2007, 0:32

Immagine

Stavolta comincio con una foto. Se il cielo è così azzurro e l'immagine così nitida, in genere vuol dire che fa abbastanza freddo. In effetti, siamo passati dai 28-30 gradi umidi di Miami ai 5-6 secchi di Philadelphia; infatti la valigia era un po' demenziale: accanto agli abiti di lino estivi c'era il cappotto!
Nella foto si vede il palazzo della dogana.

Nei sei giorni che siamo stati in città (fine settimana compreso) abbiamo girato un po' quando c'è stato tempo; per questo preferisco raggruppare le foto per argomento, invece che per ordine cronologico.

Iniziamo dalla Philadelphia storica: siamo infatti nella città dove nel 1776 venne firmata la Dichiarazione di indipendenza e nel 1787 la Costituzione degli Stati Uniti d'America. Entrambi i documenti furono firmati nella Independence Hall (che all'epoca si chiamava Pennsylvania State House) e che è classificata come patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO.

Immagine

Immagine

Questa è la torre di Independence Hall vista dal giardino retrostante:

Immagine

Proprio di fronte alla Independence Hall c'è l'edificio che ospita la Liberty Bell: se si guarda il riflesso nel vetro in basso a destra si vedono le finestre:

Immagine

La Liberty Bell è uno dei simboli della libertà, dell'indipendenza e della lotta alla schiavitù: fu al suo suono che nel luglio del 1776 furono richiamati i cittadini di Philadelphia per la lettura della Dichiarazione di indipendenza.

Immagine

E infine, questo è l'edificio della seconda banca fondata negli USA:

Immagine

Ora passiamo ad un po' di natura. Per iniziare, la cascata lungo il fiume e subito accanto una fila di ville ottocentesche, oggi sedi di circoli di canottaggio.

Immagine

Immagine

La collina che si vede alle spalle è una delle zone residenziali più chic della città. Sul lungofiume che sta alla base della collina ad un certo punto c'è uno spiazzo con una statua del canottiere John B. Kelly, di Philadelphia, che vinse la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Anversa del 1920. Abitava proprio lì vicino, nel famoso quartiere residenziale; ed è anche il padre di Grace Kelly, attrice e poi Principessa di Monaco.

Sempre parlando di natura, questo è il piccolo giardino dietro l'Independence Hall, in pieno centro, con i colori fantastici che prende l'autunno da queste parti:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Una sera, uscendo per cena (che poi è stata afghana: ottima!) siamo passati davanti ad una strana vetrina. La foto è un pochino mossa perché la luce era poca (ma se avessi usato il flash avrebbe fatto riflesso sulla vetrina): riuscite comunque ad individuare che genere di merce era esposta in primo piano?

Immagine

Poco oltre c'era un piccolo market di quelli aperti fino a tardi la sera per risolvere i problemi di approvvigionamento di chi s'è dimenticato qualcosa o non ha avuto tempo in giornata; siccome stavo con un collega che conosce poco il Nord America e che era interessato a vedere da vicino qualche dettaglio della vita di tutti i giorni (per chi non lo sapesse, ho vissuto cinque anni in Canada, a Toronto) siamo entrati e gli ho fatto vedere un po' di cose, spiegando al passaggio alcuni usi e costumi della quotidianità.
Non ho potuto fare a meno di fotografare quello che quando arrivai, nel 1993, era solo un marchio di carne in scatola e che oggi è diventato uno dei più noti termini usati in rete:

Immagine

Il sabato mattina siamo andati in un mercato coperto che sta in centro ed è frequentato dalla gente del posto. Mi ha subito colpita questo cartello:

Immagine

Eh già, Thanksgiving si avvicinava... e non è che i tacchini stessero facendo festa!

In un banco vendevano miele. Ma non solo del solito colore, dal trasparente al biondo al caramello...

Immagine

E, a dire di colori, ho ritrovato con l'allegria del ricordo questi cavolfiori (si trovano anche quelli "normali", eh?) ...

Immagine

... e i peperoni arancioni (non giallo intenso: proprio arancioni, è un'altra cosa) e anche le melanzanine piccole piccole.

Immagine

Mannaggia, ho dimenticato di fotografare le zucchine gialle (che sono ancora più dolci di quelle verdi)... beh, sarà per la prossima volta! :D

La domenica a pranzo siamo andati da Red Lobster (da "being back" volevo fare una "full immersion"! :D), e non mi sono fatta mancare né la più classica delle Caesar salad

Immagine

e naturalmente nemmeno il più classico dei piatti di gamberi e scampi!

Immagine

Mai sentito parlare di "doggy bag"? E' quel principio - perfettamente abituale in Nord America - secondo il quale, quando vai al ristorante, quello che hai ordinato e paghi è comunque tuo. Non ce la fai a finirlo perché è troppo (come capita molto spesso)? Nessun problema: puoi chiedere al cameriere il contenitore (oppure, a seconda dei posti, ti portano via il piatto e lo fanno loro) e ripartire con il tuo bel sacchettino degli avanzi, magari da scaldare per il pasto successivo.
Detto e fatto: gli amici che erano con noi mi hanno detto che, appena sentito il profumo tornando a casa, il cane avrebbe cominciato festosamente a dare in escandescenze... (ma confesso che quando abitavo in Canada qualche volta il doggy bag me lo sono fatto preparare e me lo sono pappato l'indomani con gran piacere!)

Immagine

Infine, un'altra istituzione alimentare americana non poteva essere trascurata, visto che ero nel luogo in cui è nata: perciò il lunedì ne ho fatto il pranzo, prima di andare a visitare una fabbrica poco fuori città. Il Philly Cheese Steak è ottimo!

Immagine

Alla prossima puntata, si parte per Detroit!

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 22 novembre 2007, 8:51

Come sempre ottimo report.
Complimenti!!!

PS Che senso quelle unghie in vetrina!!!

Ciao Mario
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Messaggio da N176CM » 22 novembre 2007, 9:46

Complimenti come sempre! Sembra di capire che Philadelphia (oltre ad essere un noto marchio della Kraft :lol:) sia una bella città, un po' diversa dal classico stile USA, o sbaglio?
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 22 novembre 2007, 10:06

E' un po' diversa, ma non poi troppo. Per quel poco che ho potuto vedere, ha senz'altro un'atmosfera più "vissuta" ed europea, probabilmente legata alla sua storia; però ha la struttura di tutte le città nordamericane: regolamentare ciuffo di grattacieli in centro, e poi larghe periferie fatte in prevalenza da villette. Tanto lo spazio non manca...

runner
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 26 novembre 2006, 14:22

Messaggio da runner » 22 novembre 2007, 10:14

... sbaglio o la Indipendence Hall attuale è solo una copia di quella vera, demolita non so quanti anni fa (questi americani...)?

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 22 novembre 2007, 10:21

runner ha scritto:... sbaglio o la Indipendence Hall attuale è solo una copia di quella vera, demolita non so quanti anni fa (questi americani...)?
Non te lo so dire, ma non ho sentito niente di simile. A dire la verità, mi sembra difficile che abbiano demolito uno dei simboli più "sacri" della storia degli USA; però io sono andata lì per lavoro, tempo per fare la turista e documentarmi in modo approfondito non ne ho avuto molto.

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 22 novembre 2007, 10:22

Bellissimo report! Grazie Claudia :D

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9560
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Messaggio da MD82_Lover » 22 novembre 2007, 10:40

Bel report Claudia,grazie! :D

Avatar utente
jackiebrown
FL 250
FL 250
Messaggi: 2962
Iscritto il: 31 agosto 2006, 23:36
Località: Frittole (Cagliari)

Messaggio da jackiebrown » 22 novembre 2007, 11:31

Report interessantissimo, grazie bacione
Laura

Immagine Immagine

« Non sono ebreo - non ho questo onore » (Charlie Chaplin)

La ricchezza e' un metallo, la gloria un'eco e l'amore un'ombra. [Fernando Pessoa]

Avatar utente
luciocaste
FL 150
FL 150
Messaggi: 1978
Iscritto il: 3 agosto 2007, 0:15
Località: FLR - Italy
Contatta:

Messaggio da luciocaste » 22 novembre 2007, 13:34

Complimenti come sempre per il tuo fantastico report.
Luciano

Per vedere le mie foto clicca qui

Immagine

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 22 novembre 2007, 14:10

Grazie per il report, bello e interessante!
ma...ho un'obiezione da sollevare....non pensi che come degno antipasto al piatto di scampi e gamberi siano più indicati un'insalata di frutti di mare dell'atlantico o un piatto di ostriche invece di una Cesar's salad? :wink: :D
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Avatar utente
Bacione
FL 250
FL 250
Messaggi: 2515
Iscritto il: 22 ottobre 2005, 19:29

Messaggio da Bacione » 22 novembre 2007, 14:26

beluga ha scritto:Grazie per il report, bello e interessante!
ma...ho un'obiezione da sollevare....non pensi che come degno antipasto al piatto di scampi e gamberi siano più indicati un'insalata di frutti di mare dell'atlantico o un piatto di ostriche invece di una Cesar's salad? :wink: :D
Caro Fabrizio, potresti anche avere ragione. Però io volevo fare rapidamente una full immersion back nei sapori e nelle abitudini di lì.
E in più sapevo che le ostriche me le sarei mangiate la settimana successiva (cioè la settimana scorsa) a Parigi! :P :D

Immagine

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 22 novembre 2007, 14:28

...era solamente invidia la mia! :oops: :P :D
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Rispondi