Jet Sailplane

Area interamente dedicata al volo senza motore: in aliante, deltaplano, parapendio e mongolfiera!

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Jet Sailplane

Messaggio da Achille » 14 settembre 2010, 9:56

Non so se è la sezione giusta visto che non si tratta esattamente di volo a vela.



Guardando questo video una domanda mi è sorta spontanea: il getto dei due motori non interferisce pesantemente con i piani di coda?
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Re: Jet Sailplane

Messaggio da libelle » 16 settembre 2010, 2:48

No, non interferisce per niente sotto un punto di vista puramente aerodinamico. Obiezioni erano state mosse casomai sull'aspetto legato al calore emesso dalle turbinette APU.
I materiali compositi, si sa, sono molto sensibili alle temperature elevate e subiscono un drastico calo delle proprietà meccaniche ottimali all'aumento di essa.
Per questo motivo gli alianti (in vetroresina o carbonio) sono tutti bianchi.
Si sentenziò che il getto rovente delle turbine avrebbe potuto provocare alterazioni strutturali sui piani di coda. In realtà questa obiezione è stata spazzata via piuttosto rapidamente. Prove specifiche hanno dimostrato che anche con l'APU al massimo dei giri, il getto si raffredda molto rapidamente ben prima di arrivare a contatto con i piani di coda.
E' molto probabile che il futuro degli alianti motorizzati sia questo. Non più ingombranti, complessi (e diciamolo) pericolosi impianti motore ed elica che fuoriescono goffamente dal dorso della fusoliera, ma due piccole turbinette che emergono sporcando pochissimo l'aerodinamica.
"think positive, flaps negative!"

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Jet Sailplane

Messaggio da bulldog89 » 16 settembre 2010, 8:53

Scusa ma se il getto arriva sui piani di coda come fa a non influenzarli?

Secondo me visto che si presume che le due turbine sparino fuori aria non turbolenta l'effetto è quello di aumentare la velocità del vento, ma di sicuro qualcosa fanno :idea:

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: Jet Sailplane

Messaggio da Achille » 16 settembre 2010, 18:52

Grazie della risposta libelle! tra l'altro questo mese su *olare c'è un articolo che parla proprio di questo. Secondo me è a dir poco una figata come soluzione! Probabilmente la corsa al decollo aumenterà un po', ma per il resto sembrerebbe portare solo vantaggi.

Quindi allo stato attuale sono solo in via di sviluppo alianti di questo tipo oppure le case stanno già facendo i loro collaudi? (sulla rivista sopra menzionata si parla di una modifica fatta da privato)


@Bulldog le turbine sparano fuori aria turbolenta, per quello ho chiesto! il fatto della velocità non credo sia un grosso problema, male che vada aumenta un po' la resistenza complessiva del piano di coda.
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
I-ALLE
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 11 marzo 2009, 9:49
Località: Modena

Re: Jet Sailplane

Messaggio da I-ALLE » 20 settembre 2010, 8:34

Ciao!
Attualmente in produzione c'è il modello 304S-J della casa HPH. Bello, aggressivo, con un cockpit strumentatissimo e, soprattutto, dalla buona efficienza. Questa macchina propone la motorizzazione a turbina (40 Kg di spinta) però purtroppo solo per il sostantamento e non per il decollo autonomo. Puoi torvare maggiori info a questo link:
http://www.hph.cz/index.php?option=com_ ... 60&lang=en
Anche Schempp-Hirt ci sta lavorando su, però sempre in ottica sostenzamento.
Ci sono vari progetti per il decollo autonomo (SLMG Self Launcher Motor Glider) ma ancora fermi a causa del discorso dei consumi.
IO personalmente credo che ci sorprenderanno presto tipo con un, chessò, DG1001M (biposto) a getto, perchè in fondo in un ALIANTE il motore non deve essere inteso per l'uso "in crociera" ma solo per decollare e, in caso di bucata, tornara a casa evitando fuoricampo potenzialmente dannosi e in quest'ottica i consumi non sarebbero un grosso problema anche perchè un semplice traino sarebbe molto più esoso.
ET SILENTER DELEO

Rispondi