Robotic Bird (Robird)

Area destinata alla discussione di argomenti relativi a Droni, UAV, e in generale ai velivoli senza Pilota

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Robotic Bird (Robird)

Messaggio da MatteF88 » 30 agosto 2016, 18:23

Drone a forma di falco, batte anche le ali come fa un falco. :D
Servirebbe per tenere lontani gli uccelli dagli aeroporti (o altri luoghi) senza dover usare un falco vero, con annesso falconiere..

Si è esibito a Farnborough quest'estate, ed é stato testato in un aeroporto minore in Germania in primavera.

http://eandt.theiet.org/news/2016/jul/r ... orough.cfm

http://eandt.theiet.org/news/2016/apr/r ... irport.cfm

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7412
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da Lampo 13 » 30 agosto 2016, 21:06

MatteF88 ha scritto:Drone a forma di falco, batte anche le ali come fa un falco. :D
Servirebbe per tenere lontani gli uccelli dagli aeroporti (o altri luoghi) senza dover usare un falco vero, con annesso falconiere..

Si è esibito a Farnborough quest'estate, ed é stato testato in un aeroporto minore in Germania in primavera.

http://eandt.theiet.org/news/2016/jul/r ... orough.cfm

http://eandt.theiet.org/news/2016/apr/r ... irport.cfm
Un falco più un falconiere.
Un drone più un operatore.
Dov'è la differenza?

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da MatteF88 » 30 agosto 2016, 21:18

Forse costa meno

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7412
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da Lampo 13 » 30 agosto 2016, 22:24

Forse.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4946
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da sardinian aviator » 31 agosto 2016, 17:02

E' solo una brutta copia di questo:


il quale gira con successo specie in Spagna e America Latina già da almeno 10 anni se non più.
Ero presente quando fu testato all'aeroporto di Genova suscitando la meraviglia dei presenti quando liberò completamente la diga foranea dagli almeno 3000 gabbiani che abitualmente vi stazionavano.
Fu testato anche a FCO con il medesimo successo e fu oggetto di presentazioni in vari consessi internazionali.
Però non fu mai adottato in Italia per quelle strane ragioni che ci rendono un paese diverso, ingegnoso finché si vuole ma i risultati poi se li godono all'estero.

Per inciso, questo sbatte le ali per tenersi in volo, cosa che i falchi veri NON fanno. Però, come si vede, gode di buona stampa.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da MatteF88 » 31 agosto 2016, 18:32

sardinian aviator ha scritto: Per inciso, questo sbatte le ali per tenersi in volo, cosa che i falchi veri NON fanno.
Ah giusto i falchi veri volano a grazie alle scoregge.. :mrgreen:

Per inciso, quando ero piccolo, tramite il babbo ho conosciuto un falconiere , ho visto parecchie volte all'opera sia falchi pellegrini che poiane harris che astori...naturalmente volano l'uno in maniera diversa dall'altro, hanno ali di forma completamente diversa! ma ti assicuro che le ali le sbattono anche loro..
Il primo specialmente all'inizio se non trova subito una termica che lo faccia salire "gratis", è un falco d'alto volo mica per niente, l'astore invece vola parecchio basso e le ali le sbatte spesso, é uno scattista e fa dei numeri da chiodi è supermanovrabile, ricordo anche che era il più irrequieto tra i suoi rapaci.. :wink:

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4946
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da sardinian aviator » 1 settembre 2016, 7:48

MatteF88 ha scritto:
sardinian aviator ha scritto: Per inciso, questo sbatte le ali per tenersi in volo, cosa che i falchi veri NON fanno.
Ah giusto i falchi veri volano a grazie alle scoregge.. :mrgreen:
Esprit de finesse :roll (parafrasando Pascal): evidentemente tutti gli uccelli sbattono le ali: alcuni le usano come un frullatore, altri prevalentemente planano o veleggiano una volta raggiunta una certa quota. Far passare per un rapace un aggeggio che si comporta come un colibrì mi pare assai meno efficace di un altro che riproduce (di massima) i movimenti reali.
Anche un aeromodello telecomandato scaccia i gabbiani, ma solo per l'azione di disturbo che esercita e quindi temporaneamente. Diverso è se avviene il riconoscimento del dispositivo come un vero predatore: gli effetti sono di gran lunga più duraturi.Ecco perché è necessario che l'aspetto sia il più possibile simile al rapace vero.
Se proprio interessa, questi meccanismi di reazione alla vista del rapace sono stati studiati a livello neurologico e ci sono svariate pubblicazioni in merito.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da MatteF88 » 1 settembre 2016, 10:15

Se mi vieni a dire che i falchi NON sbattono le ali...con il NON in maiuscolo, con tanta convinzione, perché forse sono orbo o sono scemo o anche tutti e due..capirai..
All'inizio del thread cosa ho scritto? Che sbatte le ali come un falco vero, ebbene, se tu hai mai visto un falco ti accorgerai che la frequenza a cui sbatte le ali questo modello è simile a quella vera.
Non basta questo? Può essere che io scriva malissimo e non si capisca un accidente di quello che voglio dire.
Non c'è mica problema, a voce ci saremmo capiti subito.
Allora guarda questo e dimmi:
1-se le ali NON le sbatte...(sarà mica un colibrì? :roll: )
2- se il coso meccanico non ne scimmiotta bene lo sbattito.

Poi, siccome non devo venderlo e anche se non ti convinco non ci perdo il sonno, per me la questione finisce qua.
Addíos :hello2:

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da giragyro » 1 settembre 2016, 17:52

il vantaggio dell'accrocchio meccanico rispetto al falco è che il secondo vola sono se ne ha voglia ( detto da falconiere con cui ho avuto una piacevolissima discussione in occasione di una manifestazione alla Cittadella di Alessandria ) , se ha un motivo per farlo e sopratutto se è in forma , dato che si vola ma per lui ( o lei ) è una fatica . L'abilità del falconiere sta nell'interpretare i segnali che l'animale invia e capire se e come il falco ( od il rapace ) spiccherà il volo.
L'accrocchio radiocomandato lo puoi far volare anche per 24 ore consecutive , basta avere batterie di scorta ed un caricatore in funzione .
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4946
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Robotic Bird (Robird)

Messaggio da sardinian aviator » 1 settembre 2016, 18:49

giragyro ha scritto:il vantaggio dell'accrocchio meccanico rispetto al falco è che il secondo vola sono se ne ha voglia ( detto da falconiere con cui ho avuto una piacevolissima discussione in occasione di una manifestazione alla Cittadella di Alessandria ) , se ha un motivo per farlo e sopratutto se è in forma , dato che si vola ma per lui ( o lei ) è una fatica . L'abilità del falconiere sta nell'interpretare i segnali che l'animale invia e capire se e come il falco ( od il rapace ) spiccherà il volo.
L'accrocchio radiocomandato lo puoi far volare anche per 24 ore consecutive , basta avere batterie di scorta ed un caricatore in funzione .

E' proprio così. Aggiungo che non vola se c'è vento forte, se piove, se sta facendo la muta, se c'è poca visibilità, che il suo areale di "caccia"ha un raggio di circa 1000 mt. per cui su una pista di 3000 mt ce ne vogliono almeno due o tre più le riserve; in pratica è un problema di costi che vengono ridotti dall'uso di un dispositivo meccanico.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Rispondi