la trattativa con air france

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da I-DISA » 28 marzo 2008, 20:08

airbusfamilydriver ha scritto:
air4you ha scritto:ma la questione è solo del cargo ? non si capisce come mai adesso i piloti voltano faccia ad AF
perchè negli incontri preliminari non si era mai parlato del cargo,e questa è una "sorpresa" che spinetta ha inserito nell'ultim'ora
Verissmimo che il piano è andato a peggiorare (Spinetta pur con tutto il rispetto che può avere, vuole comandare lo scambio); vero pure è che come si può andare avanti con 70 milioni di perdite circoscritti a 5 aerei merci?

Atto Primo (anche doloroso): levo i 5 aerei merci.

Tralaltro, 1/4 delle perdite AZ sono imputabili a soli 5 velivoli merci. Percentuale altissima!
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: la trattativa con air france

Messaggio da classezara » 28 marzo 2008, 20:27

Ragazzi non perdete le staffe... faccio una domanda da ignorante in materia...
il settore cargo ha 5 velivoli e 130 piloti?
26 piloti per ogni md11?
Mi potreste spiegare come funzionano le turnazioni?

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da I-DISA » 28 marzo 2008, 20:34

Per pilotare l'11 servono innanzitutto 2 persone.
Poi nei voli più lunghi c'è l'eqipaggio rinforzato.
Poi metti in conto che non è che un pilota si fa un volo di 10 ore e risale dopo due orette di pisolino per riportare il velivolo a casa.

Inoltre non so se AZ viaggia col load master.
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: la trattativa con air france

Messaggio da air.surfer » 28 marzo 2008, 20:44

I-DISA ha scritto: Correggimi se sbaglio:
i piloti arebbero danneggiati anche perchè la loro retribuzione è anche funzione di quanto volano, e con la riduzione delle ore di lavoro si andrebbe a limare anche sulle buste.
Sbagli.
Non si è parlato di solidarietà (lavorare meno lavorare tutti) ma di licenziamenti, cassa integrazione e mobilità.
Comunque i sindacati di tutte le categorie rigettano il piano AF. L'unica che ha il polso tremolante è la CIGL, ma solo perchè gli esuberi sono diminuiti di buona parte per rientrare in AZ Fly....
I-DISA ha scritto: Tuttavia, a monte di tutto, credo che sarebbe tremendo far scappare AF ed aspettare cordate dell'ultima ora, che poi non arriveranno.
E allora ci saranno 19000 famiglie per strada piu' tutto l'indotto e un paese in ginocchio.
Vedremo.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 28 marzo 2008, 21:15

I-DISA ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
maksim ha scritto:Alla radio ho sentito che per l' Anpac è meglio il fallimento piuttosto che accettare le condizioni di AF.
Domanda: perchè per me pilota AZ (è un "per me" ipotetico) è meglio che la mia azienda fallisca piuttosto che accetti le condizioni di AF ?
credo che stiano giocando la loro gara strategica ne più ne meno come fa air france
forse vogliono andare avanti fino a che qualcuno non cederà
è noto a tutti,spinetta incluso che per avere una buona riuscita il suo piano,debba avere il favore e la non conflittualità dei piloti
questo lo sa bene anche spinetta
ora si vedrà quanto a lui interessa davvero comprare,se vuole veramente az,e seza conflittualità sarà costretto a cedere,altrimenti ritirerà la sua offerta per az
ricordiamoci che aveva detto che non si poteva fare di più anche dopo la versione 1.0 del suo piano,poi nella 2.0 ha ritirato dentro una bella fetta di service
secondo me l'anpac punta ad un accordo con un numero di esuberi gestibile con la solidarietà:ovvero lavorare meno ma lavorare tutti
Correggimi se sbaglio:

i piloti arebbero danneggiati anche perchè la loro retribuzione è anche funzione di quanto volano, e con la riduzione delle ore di lavoro si andrebbe a limare anche sulle buste.


Tuttavia, a monte di tutto, credo che sarebbe tremendo far scappare AF ed aspettare cordate dell'ultima ora, che poi non arriveranno.
no i piloti che restano volerebbero quanto e più di prima visto che 507 sarebbe fuoriusciti
quello che è inaccettabile è che una compagnia aerea da risanare,su cui tutti hanno sempre puntato il dito perchè colpevole di avere più gente a terra che in volo,verrebbe risanata,levando quelli di volo e lasciando quelli di terra
ragazzi ma vi rendete conto che spinetta nel nuovo piano ha fatto lo sconto a 3000 persone di service,con tutto il rispetto,perchè loro si e gli altri no?
non si potevano suddividere gli sconti in parti eque?

se scapperà af e non arriverà nessuno il giorno che l'italia si fermerà quando az dichiarerà conclusa la sua attività,guarderò fuori dalla finestra e cercherò di capire cosa penserà in quel momento tutta quella gente ferma bloccata negli aeroporti(65000 pax al giorno circa) che ha sempre sostenuto che tanto alitalia deve fallire che tanto alitalia non serve,che tanto quà e tanto là

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 28 marzo 2008, 21:16

classezara ha scritto:Ragazzi non perdete le staffe... faccio una domanda da ignorante in materia...
il settore cargo ha 5 velivoli e 130 piloti?
26 piloti per ogni md11?
Mi potreste spiegare come funzionano le turnazioni?
un macello,poi spesso l'operativo è sconquassato da ritardi e cancellazioni,infatti le merci non necessitano dello stesso trattamento di puntualità dei pax
le merci non si lamentano

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da I-DISA » 28 marzo 2008, 21:45

airbusfamilydriver ha scritto:
I-DISA ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
maksim ha scritto:Alla radio ho sentito che per l' Anpac è meglio il fallimento piuttosto che accettare le condizioni di AF.
Domanda: perchè per me pilota AZ (è un "per me" ipotetico) è meglio che la mia azienda fallisca piuttosto che accetti le condizioni di AF ?
se scapperà af e non arriverà nessuno il giorno che l'italia si fermerà quando az dichiarerà conclusa la sua attività,guarderò fuori dalla finestra e cercherò di capire cosa penserà in quel momento tutta quella gente ferma bloccata negli aeroporti(65000 pax al giorno circa) che ha sempre sostenuto che tanto alitalia deve fallire che tanto alitalia non serve,che tanto quà e tanto là
La gente quando dice che si può fare a meno di Alitalia parla senza cognizione di causa. La gente gli getti un avanzo, un osso (tipo un Latina-Luton) e crede di essere felice. La gente è un po' ignorantella.

Pero' se un giorno AZ va a terra, quella gente che pian piano si accorgerà quanto era importante il ruolo di Alitalia, continuera a volare (perggio ma continuerà), e manterrà il proprio lavoro.

Gli "altri" saranno pure qualunquisi e ignorantelli, ma alla fine AZ è che rischia di pagare.

Meglio essere criticati che compianti.

Io mi auguro che quel giorno non venga mai...
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Re: la trattativa con air france

Messaggio da giangia » 28 marzo 2008, 22:15

I-DISA ha scritto: La gente quando dice che si può fare a meno di Alitalia parla senza cognizione di causa. La gente gli getti un avanzo, un osso (tipo un Latina-Luton) e crede di essere felice. La gente è un po' ignorantella.

Meglio essere criticati che compianti.

Io mi auguro che quel giorno non venga mai...
La ..gente... era convinta si faccesse a meno anche di Telecom (per fare un esempio) e gli italianissimi Colaninno e Tronchetto l´hanno dissanguata..
io temo si cerchi proprio di andare al commissariamento....chi ci potrebbe guadagnare in quel caso?
Chi mi dice che proprio Berlusca e la sua fantomatica cordata non la voglino poi divorare ancor di piu´di Spinetto???

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: la trattativa con air france

Messaggio da aurum » 28 marzo 2008, 22:37

airbusfamilydriver ha scritto: ...il motivo della posizione dei sindacati mi sembra abbastanza chiaro,ovvero che il prezzo più alto in questo piano lo pagherebbero soprattutto i piloti con un bel 27% di forza lavoro in meno,non vorrei che spinetta voglia ora far cadere la colpa di un eventuale fallimento di una trattativa sui piloti
ALITALIA:UILT PILOTI,DA AF NESSUNA PROPOSTA SOLO ACCANIMENTO
ROMA
(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Non si tratta di una proposta ma di un accanimento sulla categoria dei piloti". Così il coordinatore nazionale della Uilt Piloti, Flavio Sordi, il quale ricorda come "le condizioni che ha dettato il presidente Spinetta sul documento inviatoci sono lontanissime dagli intenti dichiarati di integrazione e di rilancio della nostra compagnia di bandiera; piuttosto - rimarca - appaiono un'opera di demolizione della flotta e di dismissione di interi asset produttivi, come le attività cargo e regional, con lo scopo di colonizzare la rete dei collegamenti da e per il nostro Paese". "L'enorme numero di aeroplani Alitalia destinati ad essere fermati - aggiunge il sindacalista - è un diktat camuffato da trattativa che la Uilt Piloti boccia e non esita a rigettare con forza. La Uilt Piloti invita tutti al senso di responsabilità. Sia chiaro - conclude - che i piloti, seppur pronti a fare la loro parte, non pagheranno mai da soli il prezzo di una trattativa mai iniziata".(ANSA).



507 esuberi totali così precisamente individuati:
>
> Circa 213 che matureranno il 60° anno di età o il requisito di
> pensionamento
> entro il 2010 sono da subito licenziati e posti in mobilità fino al
> pensionamento con i conseguenti danni sul montante finale.
>
> Circa 117 che matureranno il 60° anno di età o il requisito di
> pensionamento
> tra il 2011 e il 2014 sono da subito posti in CIGS, quindi in mobilità
> fino
> al pensionamento con le medesime conseguenze aggravate dal periodo più
> lungo.( colleghi di 50 anni)
>
> Circa 177 piloti che non hanno i requisiti vengono immediatamente posti in
> CIGS in attesa di altra occupazione ivi inclusa l'offerta di 60 posti
> all'anno nelle compagnie Regionali di Air France. Ovviamente solo con
> esito
> positivo di un corso di francese e le selezioni del Gruppo Air France.
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 28 marzo 2008, 22:58

ROMA (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di Alitalia, riunitosi oggi, sta valutando la possibilità di una proroga delle trattative con AirFrance-Klm oltre il termine fissato del 31 marzo.

Lo dice una nota emessa questa sera al termine del cda della società, in cui si specifica che "anche ai fini di un eventuale contenuto slittamento" delle trattative, la compagnia aerea ha recuperato 148 milioni di euro di nuova liquidità.

I liquidi provengono per 69 milioni di euro da rimborsi di crediti Irpeg e per 79 milioni di euro dalla vendita di azioni AirFrance detenute dalla società, aggiunge il comunicato, "operazione questa già prevista dal piano dal settembre scorso e confermata nel budget 2008".

Alitalia ha anche reso noto stasera che l'indebitamento netto del gruppo al 29 febbraio è pari a 1,368 mld di euro, mentre la liquidità alla stessa data era pari a 180 mln.

"In considerazione dell'elevato interesse della società all'attuazione di quanto previsto nel contratto concluso con AirFrance-Klm e dell'obiettivo della salvaguardia del complessivo patrimonio aziendale, il cda ha convenuto di attendere l'esito del confronto con le parti sociali prima di assumere determinazioni in ordine alle prospettive della società", recita la nota.

Le sigle sindacali di Alitalia, esclusa l'Anpac, ritengono insufficienti le nuove proposte di Air France per l'acquisto del 49,9% della compagnia di bandiera, tuttavia saranno presenti al tavolo della trattativa lunedì prossimo, 31 marzo, per scongiurare il fallimento.

Il piano di Air France mantiene i 2.120 esuberi e la chiusura del cargo, ma prevede il recupero di 900 lavoratori in AzFly.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: la trattativa con air france

Messaggio da air.surfer » 28 marzo 2008, 23:02

airbusfamilydriver ha scritto: Le sigle sindacali di Alitalia, esclusa l'Anpac, ritengono insufficienti le nuove proposte di Air France per l'acquisto del 49,9% della compagnia di bandiera, tuttavia saranno presenti al tavolo della trattativa lunedì prossimo, 31 marzo, per scongiurare il fallimento.
L'Anpac ha annunciato che sarà anch'essa presente alla riunione di Lunedì.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 28 marzo 2008, 23:09

I-DISA ha scritto:La gente quando dice che si può fare a meno di Alitalia parla senza cognizione di causa. La gente gli getti un avanzo, un osso (tipo un Latina-Luton) e crede di essere felice. La gente è un po' ignorantella.

Pero' se un giorno AZ va a terra, quella gente che pian piano si accorgerà quanto era importante il ruolo di Alitalia, continuera a volare (perggio ma continuerà), e manterrà il proprio lavoro.

Gli "altri" saranno pure qualunquisi e ignorantelli, ma alla fine AZ è che rischia di pagare.

Meglio essere criticati che compianti.

Io mi auguro che quel giorno non venga mai...
..carissimo omonimo, la penso proprio come te!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 28 marzo 2008, 23:47

air.surfer ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: Le sigle sindacali di Alitalia, esclusa l'Anpac, ritengono insufficienti le nuove proposte di Air France per l'acquisto del 49,9% della compagnia di bandiera, tuttavia saranno presenti al tavolo della trattativa lunedì prossimo, 31 marzo, per scongiurare il fallimento.
L'Anpac ha annunciato che sarà anch'essa presente alla riunione di Lunedì.
lo sò già :mrgreen:

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da I-DISA » 29 marzo 2008, 0:00

giangia ha scritto:
I-DISA ha scritto: La gente quando dice che si può fare a meno di Alitalia parla senza cognizione di causa. La gente gli getti un avanzo, un osso (tipo un Latina-Luton) e crede di essere felice. La gente è un po' ignorantella.

Meglio essere criticati che compianti.

Io mi auguro che quel giorno non venga mai...
La ..gente... era convinta si faccesse a meno anche di Telecom (per fare un esempio) e gli italianissimi Colaninno e Tronchetto l´hanno dissanguata..
io temo si cerchi proprio di andare al commissariamento....chi ci potrebbe guadagnare in quel caso?
Chi mi dice che proprio Berlusca e la sua fantomatica cordata non la voglino poi divorare ancor di piu´di Spinetto???
Ma certo. L'alternativa AF è decisamente migliore delle fantomatiche cordate. AF ha soldi e know how per assicurare ad AZ un risanamento e un inserimento sul mercato. Certo è che non vedremo mai più l'Alitalia degli anni 60, ma personalmente mi piacerebbe vedere ancora Aitalia, sebbene più modesta.
Comunque i sindacati in AZ so smaliziati, e sanno che al momento c'è solo AF, e che sarà difficile vedere una cordata pronta e preparata all'acquisizione.
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 29 marzo 2008, 0:07

I-DISA ha scritto:AF ha soldi e know how per assicurare ad AZ un risanamento e un inserimento sul mercato
l ho sempre pensato e continuerò a farlo
I-DISA ha scritto: Certo è che non vedremo mai più l'Alitalia degli anni 60, ma personalmente mi piacerebbe vedere ancora Aitalia, sebbene più modesta.
come non darti ragione?
I-DISA ha scritto:Comunque i sindacati in AZ so smaliziati, e sanno che al momento c'è solo AF, e che sarà difficile vedere una cordata pronta e preparata all'acquisizione.
è proprio difficile vedere una cordata..dalle mie parti si dice che "le chiacchiere se le porta via il vento"
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
I-DISA
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 16 settembre 2006, 13:43
Località: Roma

Re: la trattativa con air france

Messaggio da I-DISA » 29 marzo 2008, 0:14

Dopo il 14 Aprile chiunque vinca, mettiamo in budget che gli "amici" di Alitalia diventeranno mooooolti meno...

Se ci sarà da gestire la "porcata della chiusura" lo si farà senza complimenti.
Complimenti che oggi tutti invece fanno ad AZ.

A quel punto verranno meno, solidarietà, mobilità, cassa integrazione, ammortizzamenti vari (che sono comunque misure dolorosissime). Ma ci sarà per molti l'azzeramento della busta da un mese all'altro, e per quelli più fortunati un nuovo contratto molto più misero di come era prima.
Aer Lingus, Aeropostale, Air Europa, Air France, Air One, Alitalia, Alitalia Express, ATI, Aviaco, British Airways, Continental, Delta Airlines, EasyJet, Iberia, Icelandair, KLM, Lufthansa, Lufthansa Italia, Olympic, SAS, Spanair, Swissair, Volareweb, Wizz.

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 29 marzo 2008, 8:29

Sembra che hanno trovato qualche spicciolo ma le cose sembra si mettano male.

Prato trova soldi ma rischia i libri in Tribunale

«Il cda ha convenuto di attendere l’esito del confronto con le parti sociali prima di assumere determinazioni in ordine alle prospettive della società». Si chiude con questa parole sinistre, che evocano la richiesta di amministrazione straordinaria, il comunicato diffuso da Alitalia nella serata di ieri, dopo un consiglio prolungatosi per quasi sette ore. Lunedì, dunque, è la data cruciale. Il cda non esclude una proroga del termine dopo il 31 marzo, ma prenderà la decisione in extremis, lunedì stesso, se ci sarà «fumus» per un accordo.
Intanto la situazione economico finanziaria della società è sempre più drammatica, e gli amministratori raschiano il barile per dare ossigeno alle casse. La liquidità, nel solo mese di febbraio, si è contratta da 282 a 180 milioni di euro, con una riduzione-record di 102 milioni (meno 36,2%); a questi ritmi c’è denaro per poco più di un mese. L’indebitamento netto del gruppo è parallelamente cresciuto di 88 milioni (più 6,9%), portandosi a quota 1.368 milioni.
In soccorso dell’Alitalia è venuta l’Agenzia delle Entrate, che ha comunicato che entro il 31 marzo sarà disposto il pagamento di rimborsi di crediti d’imposta per un importo di 69 milioni di euro. E in soccorso delle casse, il cda ha preso una decisione straordinaria: quella di vendere in Borsa - l’operazione è stata effettuata giovedì 27 - la partecipazione detenuta in Air France-Klm, che ha fruttato circa 79 milioni di euro. Operazione - come sottolinea il comunicato della compagnia - già prevista dal piano del settembre scorso e confermata nel budget 2008. Resta un piccolo mistero: nel bilancio relativo al 2006 - ultimo documento ufficiale disponibile - la partecipazione risultava in Air France (e non nella holding Air France-Klm), ed era contabilizzata per 140 milioni. Ricordiamo che lo scambio azionario del 2% tra Parigi e Roma era avvenuto nel 2002, prima che nascesse la holding Air France-Klm.
La «sorpresa» fiscale e la cessione di tali azioni hanno permesso di recuperare 148 milioni di euro. Il tracollo è rinviato, ma non di molto. La scadenza della trattativa con Air France era stata posta al 31 marzo proprio in considerazione della criticità finanziaria e della necessità di ricorrere a un prestito ponte «per consentire la sostenibilità operativa della gestione».
La situazione, a questo punto, si può così sintetizzare. Dopo le trattative sotterranee del fine settimana, lunedì l’incontro sindacati-compagnie sarà determinante. Se emergerà la volontà di proseguire in un confronto, e di dare il via ai cinque tavoli tecnici di trattativa (uno per ciascuna categoria di lavoratori), il cda ne prenderà atto, e deciderà quel «contenuto slittamento» dei termini valutato nella riunione di ieri; tale volontà sarà anche il presupposto per la richiesta di un prestito. In caso contrario, se lunedì dovesse esserci la rottura, la scadenza posta da Air France sarà lasciata spirare e il cda, come detto, assumerà le conseguenti «determinazioni in ordine alle prospettive della società».


http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=250974&START=1&2col=

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 29 marzo 2008, 8:58

iniziano a mettersi male le cose! speriamo che si eviti il fallimento..ma molti continuano a pensare che sia la miglior soluzione al "problema AZ"
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Flory
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 394
Iscritto il: 22 febbraio 2008, 18:13

Re: la trattativa con air france

Messaggio da Flory » 29 marzo 2008, 10:12

Vorrei esprimere tutta la mia solidarietà ai lavoratori della Compagnia ed in particolare agli amici che frequentano il nostro forum.

Avatar utente
taxidriver
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 245
Iscritto il: 1 febbraio 2007, 20:08
Località: Roma(Italy)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da taxidriver » 29 marzo 2008, 10:21

Cioè quindi per adesso i sindacati (tutti?) sono contrari o comunque giudicano insufficiente la proposta Airfrance?

Allora se è così le cose sarebbero due,o è una manovra pensata per trattare e cercare di tirare fuori qualcosa in più fino all'ultimo secondo,oppure veramente i sindacati,in qualche modo si farebbero carico del commisariamento della compagnia.

In questa seconda(malaugurata) ipotesi,veramente i sindacati rispecchiano il volere dei lavoratori? Ovvero,sul serio i dipendenti Alitalia preferiscono il commissariamento che una vendita ai francesi?
Non è per fare polemica è solo per sapere.........
TAXIDRIVER
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 29 marzo 2008, 10:24

taxidriver ha scritto:...sul serio i dipendenti Alitalia preferiscono il commissariamento che una vendita ai francesi?
Non è per fare polemica è solo per sapere.........
Domanda che mi son posto anch'io... :roll:
Immagine
Immagine

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 29 marzo 2008, 10:28

Vorrei dare anch'io la mia solidarietà ai lavoratori della Compagnia ed in particolare agli amici che frequentano il nostro forum.

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 29 marzo 2008, 11:00

Solidarietà ai lavoratori della compagnia è d'obbligo! :roll:

Però, nella malaugurata ipotesi che i sindacati lunedì rifiutino nuovamente le proposte di AF, e si prospettasse davvero il baratro, ossia il fallimento...mi chiedo se sti ****** di sindacati vogliano realmente il bene della compagnia, oppure...mah... :shock:
Certo la situazione è difficilissima, però, da quello che si legge e si sente, la situazione ormai è al collasso!
Povera AZ... :cry: :cry: :cry:

P.S.: ieri sera, a OTTO e MEZZO, Renato Mannheimer (Docente di Analisi dell'opinione pubblica) fra le altre cose ha detto che per l'opinione pubblica italiana la colpa della tragedia di Alitalia è in primis dei sindacati, a cui seguono i politici, e di riflesso degli amministratori, legati alla politica! :(

La domanda che mi pongo ora è (senza fare inutile polemica, è solo per avere un'idea, con la collaborazione dei più esperti!):
Se la situazione è così drammatica come tutti ci descrivono, che senso ha che i sindacati continuino a fare la voce grossa, con il rischio più che concreto del fallimento?
Dal mio modestissimo punto di vista, va bene non calare le brache, ma un atteggiamento del genere mi sembra dissennato!

Avatar utente
taxidriver
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 245
Iscritto il: 1 febbraio 2007, 20:08
Località: Roma(Italy)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da taxidriver » 29 marzo 2008, 11:44

370 ha scritto: Se la situazione è così drammatica come tutti ci descrivono, che senso ha che i sindacati continuino a fare la voce grossa, con il rischio più che concreto del fallimento?
Dal mio modestissimo punto di vista, va bene non calare le brache, ma un atteggiamento del genere mi sembra dissennato!
Bhè potrebbero avere questo atteggiamento,come ho detto poco sopra propio per cercare di spolpare il più possibile,per tentare fino all'ultimo minuto di migliorare la cosa,è una trattativa quindi trattano............si fanno offerte,si rifiutano e si rilanciano.....
Almeno spero che sia così,perchè l'ipotesi(intesa come colpa) di fallimento o commissariamento agli occhi dell'opinione pubblica potrebbe ricadere propio sui sindacati. Poi sinceramente leggendo il quotidiano "La repubblica" e informandomi un pò in giro non mi sembra che l'idea dei sindacati(che boccia Airfrance e che è pronta anche al fallimento,commisariamento) rispecchi quello che i sindacati rappresentano: il lavoratore.
Dubito che un dipendente Alitalia preferisca far fallire l'azienda piuttosto che ridimensionarla se pur sostanzialmente con Airfrance-KLM..........,ma è una mia idea.
TAXIDRIVER
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 29 marzo 2008, 12:00

Questa è una domanda che inizio a pormi anch'io!
I sindacati stanno davvero tutelando i lavoratori Alitalia, con il loro atteggiamento apparentemente dissennato?
Se fosse solo un'abile mossa per strappare ad AF delle condizioni migliori allora ben venga, ci mancherebbe! 8)
Ma come anche qualcun'altro ha già detto, AF non è Madre teresa di Calcutta, e non fa nemmeno beneficenza!
Come si suol dire...mai tirare troppo la corda, perchè si potrebbe rompere!
E allora sarebbero ca...voli amari davvero, per tutti!

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 29 marzo 2008, 12:03

29/3/2008 (8:52) - NOZZE NEI CIELI
Alitalia, i piloti furiosi:
“Ci vorrebbe un miracolo”

A Fiumicino tra rabbia e depressione
ROBERTO GIOVANNINI
http://www.lastampa.it Va male. Malissimo. Tanto è tutto inutile». Franco P., trentadue anni, dipendente di Alitalia Servizi, chiacchiera con i colleghi nel piazzale davanti alla mensa nell’area tecnica dell’Aeroporto; aspetta l’inizio dell’assemblea del personale di terra di Alitalia. L’atmosfera generale - lo si capisce subito - è di depressione spinta: il «rilancio» di Jean-Cyril Spinetta contiene qualche miglioramento, ma poca roba. Una via d’uscita alternativa all’accettazione del piano Air France-Klm non sembra emergere, le fantomatiche cordate nazionali non ci sono, e il massimo in cui si può sperare è che sia possibile allungare un po’ i tempi e spuntare qualche altro aggiustamento al piano Spinetta. Roba non certo entusiasmante. E in effetti, tutt’altro che entusiasti sono i due-trecento lavoratori che decidono di seguire per un’ora e mezza l’assemblea nel piazzale, posti a semicerchio intorno a un pick-up che ospita l’impianto di amplificazione e dove prendono la parola i sindacalisti delle varie sigle. Qua e là si vede un blindato della Polizia, ma qui non serve la forza pubblica: «per noialtri ci vorrebbe un miracolo», come puntualizza Franco.
La palpabile sensazione è che non ci sia più trippa per gatti. Del tutto assenti sono i piloti e gli assistenti di volo, ma quel che è peggio è che la stragrande maggioranza del personale abbia deciso di restare a lavorare. Qualcuno dei sindacalisti delle organizzazioni non confederali, come lo SdL e la Cub-Trasporti, strappano applausi quando attaccano le scelte del passato sostenuto da Cgil-Cisl-Uil: «Chi ha sostenuto a suo tempo lo spezzettamento dell’azienda? - accusa il rappresentante della Cub, Paolo De Montis - Noi eravamo contrari...» Ma nessuno sembra voler insistere più di tanto sul punto, la situazione è fin troppo chiara: «Air France è un muro», spiega uno dello SdL. Con un certo realismo, Antonio Cepparulo, della Filt-Cgil, riassume così la situazione agli astanti: «Secondo noi un’altra cordata non esiste; ma bisogna trattare, perché quelli non aspettano altro per far saltare tutto e darci la colpa. I francesi? Scordiamoci di fare come una volta, che dopo un’intesa si poteva riaprire il tavolo. Per loro, dopo la firma di un accordo non si negozia più». L’assemblea si chiude con un appello alla mobilitazione e alla compattezza tra le varie «anime» della truppa Alitalia. Ma a quanto pare è già cominciato l’«ognun per sé, Dio per tutti». E così, se i «poveri» del personale di terra e dei servizi punta ancora sui franco-olandesi (magari con miglioramenti), i piloti sono letteralmente furiosi. «Siamo pronti ad affrontare con coraggio anche lo scenario del fallimento», dice il leader dell’Anpac Fabio Berti. Massimo Notaro dell’Unione Piloti definisce «scandaloso e irricevibile» il documento Air France; e addirittura una delegazione dell’Up è andata al comizio di Berlusconi, visto che «se non c’è una cordata italiana per salvare Alitalia, non c’è nient’altro». Piloti tutti convinti che sia meglio il fallimento che l’odiato francese? «Ma scherziamo? Io - ci spiega un comandante, Luigi S. - Air France è la soluzione migliore possibile». Ma è Michele R, un pilota, a raccontare lo stato d’animo dei suoi colleghi: «La maggior parte di noi si sta completamente disinteressando di questa storia. L’esito non dipende certo da noi, che siamo tagliati fuori da dove si decide, i giochi si fanno altrove e ormai è andata. Tutte queste “ammuine” dei sindacati dei piloti sono solo scena, io non ho intenzione di farmi il sangue amaro». Per Michele, «nessuno ha il coraggio di dire la verità, ma sono dieci anni che si è lasciata aggravare la situazione fino a farla diventare disastrosa. Se ci si pensa, è assurdo: con tutti i turisti che vogliono venire in Italia, una compagnia come Alitalia dovrebbe prosperare. E invece...»
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Caso Alitalia, stop dei sindacati:
"Non c'è alternativa a Air France"

29/3/2008
Epifani:«Favorire una cordata
non risolverebbe il problema»

http://www.lastampa.it
BRESCIA
«Allo stato attuale non c’è alternativa a trattare con Air France». Lo ha detto Guglielmo Epifani, segretario generale della Cgil, a margine della conferenza operaia del Partito Democratico che si sta svolgendo a Brescia, a proposito della vicenda Alitalia. Il segretario della Cgil ha poi aggiunto che il mercato è molto difficile, «c’è una competizione globale e favorire una cordata di per sè non risolve il problema. Non c’è una soluzione nazionale ma ci vuole una soluzione attenta agli interessi nazionali, questo è il nodo della trattativa con Air France».
Bonanni: «Trattare punto su punto»
Per salvare Alitalia «occorre trattare con Air France punto su punto». Lo ha detto Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl. Bonanni ha poi sottolineato che, in merito a una ipotetica cordata italiana, «quando si vedrà si valuterà. Ma oltre che valutarla occorre anche che questa faccia una proposta superiore a quella di Air France e che contempli il salvataggio di Malpensa che è la madre di tutti gli esuberi». In attesa che si palesi la cordata Bonanni spiega che intanto «trattiamo con l’unico interlocutore per migliorare il piano, trattando punto su punto. Stiamo parlando di 150 mila lavoratori, compreso l’indotto, un agglomerato di lavoratori ed economico di primissimo piano. Ora non abbiamo elementi per capire dove andremo a finire, tuttavia rimaniamo ottimisti».
Angeletti: «Non abbiamo problemi di passaporto»
Secondo il leader della Uil Luigi Angeletti, «il problema di Alitalia non è così semplice» e chi parla di una soluzione sul modello Parmalat, con un commissariamento, dimentica che il gruppo di Collecchio «aveva un problema finanziario ma sul piano industriale l’azienda funzionava, e in questo caso invece le cose non stanno così». «Non abbiamo problemi di passaporto - dice parlando anche per conto degli altri leader sindacali - abbiamo il problema di imprese che investano e rilancino la compagnia. Non è tanto la questione degli esuberi che Air France pone, ma quello su cui noi avversiamo il loro piano è la riduzione delle attività perchè meno aerei significa meno operatività. Ci sono cinque cargo e 135 piloti? Bene, se Air France ci avesse detto che i cinque cargo continuavano a volare ma che c’era un evidente esubero fra i piloti si sarebbe potuto parlare perchè a noi interessa che i carghi volino, che gli aerei di Alitalia volino».
Ultima modifica di araial14 il 29 marzo 2008, 12:09, modificato 3 volte in totale.
Immagine
Immagine

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 29 marzo 2008, 12:07

Ecco cosa dicono i sindacati.

Alitalia. Cgil, Cisl e Uil: "Non esiste alternativa ad Air France"

Angeletti: "Non è un problema di passaporto, vogliamo una soluzione che rilanci il gruppo". Bonanni sottolinea la necessità di una trattativa

La verità è che allo stato non c'è alcuna alternativa alla trattativa con Air France". A dirlo è il segretatio della Cgil Guglielmo Epifani, ma la sua è un'opinione condivisa anche da Luigi Angeletti (Uil) e Raffele Bonanni (Cisl). Epifani, parlando a margine della Conferenza operaia a Brescia, si dice scettico sull'esistenza della cordata italiana annunciata da Belusconi e dichiara: "La mia opinione è che non ci vuole una soluzione nazionale, ma una soluzione attenta agli interessi nazionali". Gli fa eco Angeletti che afferma: "Non abbiamo problemi di passaporto, vogliamo una soluzione che rilanci il gruppo".

"Abbiamo davanti per ora un unico interlocutore e chiaramente solo un ritiro di Air France potrebbe farci cambiare le nostre opinioni", aggiunge Bonanni che sottolinea la necessità di una trattativa: "Tratteremo punto per punto allo scopo di avere un accordo che rispetti le esigenze di 150.000 persone" (fc).

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 29 marzo 2008, 12:33

da quello che sto leggendo si capisce che i sindacati si stiano rendendo conto che non c è un'altrenativa ad AF-KLM. quindi sembrerebbe che la trattativa procederà e che il rischio di commissariamento si allontani?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: la trattativa con air france

Messaggio da araial14 » 29 marzo 2008, 12:35

i_disa ha scritto:da quello che sto leggendo si capisce che i sindacati si stiano rendendo conto che non c è un'altrenativa ad AF-KLM. quindi sembrerebbe che la trattativa procederà e che il rischio di commissariamento si allontani?
Potrebbe essere una possibilità....Però rimane pur sempre un ostracismo della base che non potrebbe giovare nè ad AF e neppure ai sindacati, naturalmente con tutte le ragioni correlate.
Immagine
Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 29 marzo 2008, 12:42

che dire, speriamo bene..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: la trattativa con air france

Messaggio da 370 » 29 marzo 2008, 13:17

Concordo! 8)
Speriamo bene...

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: la trattativa con air france

Messaggio da air.surfer » 29 marzo 2008, 14:32

air.surfer ha scritto: L'unica che ha il polso tremolante è la CIGL, ma solo perchè gli esuberi sono diminuiti di buona parte per rientrare in AZ Fly....

Alitalia. Cgil, Cisl e Uil: "Non esiste alternativa ad Air France"


Ma perchè mi devo sempre autoquotare?
Per inciso, la triplice era quella che avrebbe bruciato alitalia, piuttosto che darla ai francesi. Quando si dice la coerenza...

Avatar utente
Beorn
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1326
Iscritto il: 22 maggio 2005, 23:45
Località: Ichnusa

Re: la trattativa con air france

Messaggio da Beorn » 29 marzo 2008, 14:47

Io mi chiedo, premesso che seguo distrattamente la vicenda:

Quando si parlava, all'inizio, di pochi esuberi di piloti, i sindacati, tranne quelli dei piloti, facevano fuoco e fiamme contro AF.

Ora che gli esuberi di piloti sembrano essere molti di più, tutti i sindacati, tranne ovviamente ANPAC, sono possibilisti e propendono per la trattativa.

Mi sono perso qualcosa? :?:

Inoltre: è meglio vendere a AF avendo 2100 esuberi che sperano di essere riassorbiti, oppure fallire e averne 18000, o quanti sono, che preparano il proprio curriculum?
Solo per sapere, senza polemica.
Gio'
-------------

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 29 marzo 2008, 14:54

Beorn ha scritto:Inoltre: è meglio vendere a AF avendo 2100 esuberi che sperano di essere riassorbiti, oppure fallire e averne 18000, o quanti sono, che preparano il proprio curriculum?
Solo per sapere, senza polemica.
meglio la prima, no?!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Beorn
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1326
Iscritto il: 22 maggio 2005, 23:45
Località: Ichnusa

Re: la trattativa con air france

Messaggio da Beorn » 29 marzo 2008, 15:55

i_disa ha scritto:
Beorn ha scritto:Inoltre: è meglio vendere a AF avendo 2100 esuberi che sperano di essere riassorbiti, oppure fallire e averne 18000, o quanti sono, che preparano il proprio curriculum?
Solo per sapere, senza polemica.
meglio la prima, no?!
Beh, direi... 8)

ma allora perché alcuni parlano invece di fallimento?
Gio'
-------------

Bloccato