la trattativa con air france

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
IlFiliPlus
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 174
Iscritto il: 6 giugno 2007, 14:21
Località: Milano

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da IlFiliPlus » 16 marzo 2008, 18:38

i_disa ha scritto:
IlFiliPlus ha scritto: P.S: qualcuno ha qualche informazione in più sulla possibile riduzione di flotta di AirOne? (Non più 90 ordini, bensì...)
sul sito dell Airbus risultano 60 A320 ordinati da AP

puoi controllare anche tu

http://www.airbus.com/en/corporate/orde ... eliveries/

Non potrebbe essere una riduzione pre-ordine A330? La butto lì, eh. :wink:
Grazie mille per il link, I-DISA.
"L'uomo è tanto meno se stesso quanto più parla in prima persona. Dategli una maschera e dirà la verità" [Oscar Wilde]

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 16 marzo 2008, 18:53

IlFiliPlus ha scritto:Grazie mille per il link, I-DISA.
di niente.. :)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da maksim » 16 marzo 2008, 21:07

Scusate per l' OT, ma non so più dove postare con tutti questi "sballottamenti" da un thread all'altro...
Le perdite di Alitalia su Malpensa si attribuiscono, in parte consistente,
ai famosi voli di "feederaggio" di cui, anche in questo thread, si è dibattuto.
O meglio, si attribuiscono al sistema aeroportuale milanese (MALPENSA+LINATE) che determina quasi un "ridondanza" di voli dai vari aeroporti periferici italiani.
Ad esempio, da Palermo: PMO-MXP e PMO-LIN.
Da Catania: CTA-MXP e CTA-LIN.
Da Napoli: NAP-MXP e NAP-LIN.
Da Cagliari: CAG-MXP e CAG-LIN.
Eccettera, Eccetera.
Senza contare che Linate compie, più o meno involontariamente, un'azione fratricida nei confronti di Malpensa e Alitalia: il "feeding" da parte delle varie compagnie europee verso i loro hubs.
Accanto a questo "anello debole" costituito del sistema aeroportuale milanese, bisogna anche considerare il fatto che un certo numero di equipaggi di base a Milano, sono in trasferta.
Un pilota Alitalia ha comunque affermato, in una trasmissione televisiva, che soltanto 10 piloti, tra tutti gli equipaggi di base a Milano, pernottano in albergo.
Lo fanno per particolari esigenze legate al tipo di turno che svolgono.
Dunque, aggiungo io, tutti gli altri equipaggi in trasferta sono pendolari che, a fine turno, ritornano a Roma.
Ciononostante, immagino che anche un volo di "must go" (equipaggi che viaggiano come passeggeri tra i passeggeri) abbia un costo per l'azienda.
Tornando al discorso degli equipaggi che pernottano in albergo, voglio fare l'avvocato del diavolo.
Da voci di corridoio, pur non negando che soltanto 10 piloti, di base a Milano, pernottino in albergo, si spiffera che un albergo di Arona (località sulla sponda piemontese del Lago Maggiore) abbia 500 stanze che sono "bloccate" durante tutto l'anno perchè sarebbero riservate agli equipaggi dell'Alitalia.
Premesso che non mi è possibile valutare l'attendibilità ed appurare la veridicità di queste voci di corridoio; premesso che non conosco i dettagli della cosa; premesso che non ho capito bene il nome dell'albergo
e che, anche se lo sapessi, non lo direi per non creare casini; premesso tutto questo, per amore di obbiettività, voglio fare una domanda:
perchè è ragionevole pensare che la parte preponderante sulle perdite di Alitalia la faccia il sistema aeroportuale milanese (con i voli di feederaggio) e non i costi degli equipaggi in traferta e delle 500
fantomatiche stanze d'albergo di cui ho sopra parlato ?

Avatar utente
hal
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 182
Iscritto il: 11 agosto 2007, 23:02
Località: MXP

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da hal » 16 marzo 2008, 21:33

Alitalia: Anpac, In Assenza Opportune Modifiche Non Firmeremo Accordo Sindacale
Roma, 16 mar. (Adnkronos) - I piloti di Anpac, ''in assenza delle opportune ed irrinunciabili modifiche a quanto approvato dal Cda di Alitalia, non sottoscriveranno alcun accordo sindacale e si porranno in modo estremamente conflittuale, sino all'ottenimento di condizioni che garantiscano un adeguato futuro alla compagnia di bandiera del paese''. E' quanto si legge in una nota in cui l'Associazione nazionale piloti aviazione commerciale esprime ''stupore e perplessita' in merito all'approvazione da parte del Cda di Alitalia dell'offerta vincolante proposta da Air France -Klm. L'offerta, a causa di alcuni interventi dell'ultim'ora forse sottovalutati dal management aziendale e da quello franco-olandese nella fase finale della trattativa, risulta non accettabile dai piloti''.

Alcuni contenuti della proposta, infatti, ''modificano in modo sostanziale il lavoro prodotto in questi mesi e rendono inadeguato e mortificante per il paese l'assetto industriale futuro della compagnia di bandiera'', si sottolinea. In modo particolare si evidenzia la cessazione dell'attivita' Cargo nel 2010 con il conseguente fermo di 5 MD11. Tale provvedimento lascia trasparire sospetti molto pesanti poiche' la stessa Alitalia ha recentemente dichiarato un incremento dell'attivita' Cargo del 13,8% a fronte di un aumento dell'offerta del 5,1% e un fattore di carico risultante pari al 76,7%. Al contrario Air France dal 2004 al 2008 non ha mai superato un fattore di carico del 61,7% con punte negative giunte sino al 57,9%.

Appare quindi evidente, secondo Anpac, ''una netta sovra-capacita' del gruppo franco-olandese che trarrebbe vantaggi nel riempire i propri aerei con la merce italiana provocando un rallentamento delle spedizioni nazionali con i relativi svantaggi competitivi per l'intero mercato del nostro paese''. (segue)
Scusate , forse era sfuggito....
"La differenza fra la genialità e la stupidità è che la genialità è consapevole dei propri limiti."Albert Einstein

Immagine
http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?t=15464

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 7:18

hal ha scritto:Alitalia: Anpac, In Assenza Opportune Modifiche Non Firmeremo Accordo Sindacale
Roma, 16 mar. (Adnkronos) - I piloti di Anpac, ''in assenza delle opportune ed irrinunciabili modifiche a quanto approvato dal Cda di Alitalia, non sottoscriveranno alcun accordo sindacale e si porranno in modo estremamente conflittuale, sino all'ottenimento di condizioni che garantiscano un adeguato futuro alla compagnia di bandiera del paese''. E' quanto si legge in una nota in cui l'Associazione nazionale piloti aviazione commerciale esprime ''stupore e perplessita' in merito all'approvazione da parte del Cda di Alitalia dell'offerta vincolante proposta da Air France -Klm. L'offerta, a causa di alcuni interventi dell'ultim'ora forse sottovalutati dal management aziendale e da quello franco-olandese nella fase finale della trattativa, risulta non accettabile dai piloti''.

Alcuni contenuti della proposta, infatti, ''modificano in modo sostanziale il lavoro prodotto in questi mesi e rendono inadeguato e mortificante per il paese l'assetto industriale futuro della compagnia di bandiera'', si sottolinea. In modo particolare si evidenzia la cessazione dell'attivita' Cargo nel 2010 con il conseguente fermo di 5 MD11. Tale provvedimento lascia trasparire sospetti molto pesanti poiche' la stessa Alitalia ha recentemente dichiarato un incremento dell'attivita' Cargo del 13,8% a fronte di un aumento dell'offerta del 5,1% e un fattore di carico risultante pari al 76,7%. Al contrario Air France dal 2004 al 2008 non ha mai superato un fattore di carico del 61,7% con punte negative giunte sino al 57,9%.

Appare quindi evidente, secondo Anpac, ''una netta sovra-capacita' del gruppo franco-olandese che trarrebbe vantaggi nel riempire i propri aerei con la merce italiana provocando un rallentamento delle spedizioni nazionali con i relativi svantaggi competitivi per l'intero mercato del nostro paese''. (segue)
Scusate , forse era sfuggito....
si parla del cargo,unica cosa su cui anpac è un pò critica
si dovevano mettere a terra 10 atr e pare si sia fatta retromarcia,si dovevano mandare 6 a/m in volareweb ma non andranno più,visto che forse volare sarà persa
molte cose del piano prato furono discusse dopo l'iniziale impostazione del piano,e lo stesso fu cambiato,grazie all'intervento dei sindacati
questa che inizia domani è pur sempre una trattativa,vediamo che succede
ciao

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 7:54

Alitalia adesso inizia la nuova attività con le prepagate.. :)

http://www.alitalia.com/IT_IT/contact_a ... pagata.htm

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 8:06

ANSA) - ROMA, 16 MAR - Sara' di 300 milioni la linea di credito che il Ministero dell'Economia attivera' per alimentare la liquidita' di Alitalia. Una linea di credito che attivera' in vista dell'Opa lanciata da Air France-Klm, operazione che potrebbe essere avviata sul mercato agli inizi di giugno. A fornire gli ulteriori dettagli dell'operazione che questa notte ha ottenuto il via libera del Cda dell'Alitalia e', su richiesta della Consob, la compagnia italiana.

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 9:13

Alitalia: «sì» del Cda ad Air France-Klm, ma dai sindacati arrivano forti critiche

Il Consiglio di Amministrazione dell'Alitalia, dopo una lunghissima riunione conclusa nella tarda notte fra sabato e domenica, ha deliberato "all'unanimita" di accettare l'offerta vincolante di Air France-Klm. Nella riunione del cda è stato anche approvato il nuovo Piano industriale, che punta ad raggiungere un margine operativo positivo nel 2010.

L'offerta di Air France-Klm è subordinata a una serie di condizioni, tra le quali il consenso dei sindacati entro la fine del mese.e quello del ministero dell'Economia e Finanze, che detiene il 49,9% delle azioni Alitalia Il contratto con il gruppo franco-olandese prevede il lancio di un'offerta pubblica di scambio sul 100% delle azioni di Alitalia, in base alla quale viene proposto di permutare 160 azioni Alitalia possedute con una azione Air France-Klm.

Il vettore franco-olandese ha valutato Alitalia 139 milioni di euro. Un valore calcolato sulla base delle attuali quotazioni di Borsa. Air France-Klm acquisirà inoltre tutte le obbligazioni convertibili al loro attuale valore di mercato di 0,3145 euro per bond per un totale di 608 milioni di euro. A questo si aggiunge un miliardo da destinare all'aumento di capitale e 850 milioni per gli investimenti nel triennio 2008-2010 per un ammontare complessivo di 2,59 miliardi. Air France-Klm si accollerà inoltre anche i debiti di Alitalia. Al 31 gennaio 2008 l'indebitamento finanziario netto della compagnia italiana ammontava a 1,28 miliardi di euro. L'operazione complessiva risulta pertanto di circa 2,6 miliardi di euro.

Come Air France e Klm, Alitalia manterrà un ruolo autonomo, identità italiana e proprio marchio, logo e livrea. Dunque, resterà compagnia di bandiera. A fronte di ciò, il gruppo d'Oltralpe prevede una riduzione complessiva del personale di circa 1.600 unità, per i quali oltre al turn-over fisiologico, si farà ricorso a esodi volontari incentivati e agli mmortizzatori sociali. L'attività degli aeromobili all-cargo si ridurrà progressivamente fino a cessare nel 2010, mentre torneranno in Alitalia alcune attività della manutenzione e del ground-handling oggi nel perimetro di Alitalia Servizi.

Quanto alla flotta, il piano prevede una riduzione nel breve termine, concentrata sugli Md-80 e regionali e un ritorno alla crescita a partire dal 2011, con l'ingresso di aeromobili di nuova generazione. Il piano 2008-2010 prevede investimenti complessivi per circa 850 milioni di euro, principalmente per il rinnovamento della flotta e iniziative di marketing.
L'offerta prevede la nomina nel consiglio di amministrazione di Air France-Klm di ''un addizionale consigliere di nazionalità italiana''.

"Si è sciolta la neve che aveva coperto tutti i buchi": è negativo il primo commento sulla vicenda Alitalia del segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, domenica a Cernobbio per il convegno di Confcommercio. "E' molto grave che il Governo ci stia consegnando nudi alla trattativa con Air France. A danno dei lavoratori, delle infrastrutture e degli interessi generali del Paese". Secondo Bonanni, le notizie su Alitalia arrivano "dopo che hanno asciugato volutamente il valore delle azioni: perché tutta questa perdita di tempo è servita a fare questo, per arrivare poi ad avere uno striminzito membro del Cda e il 2% della holding: questo è il risultato. Si è trattato di un passaggio di consegna a un Paese concorrente dell'Italia nel turismo ".

Il sindacato è stato messo in un angolo, ma non si sottrarrà alla responsabilità di una scelta, dopo aver visto i contenuti del piano: così il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani è intervenuto sulla cessione di Alitalia ad Air France-Klm. "Quello che sta accadendo non si è mai visto in nessuna trattativa per cessione d'azienda. Si finisce col mettere il sindacato, che è all'oscuro di tutto, con le spalle al muro e il Paese nella stessa condizione. Il sindacato non si sottrarrà alla responsabilità di una scelta – ha aggiunto Epifani – che può essere un sì o può essere un no, a seconda dei contenuti del piano, degli investimenti, dell'occupazione e delle ricadute sul Paese".




http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLi ... iew=Libero

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da bomber78 » 17 marzo 2008, 11:03

umiliazione senza fine...

a qs punto speriamo davvero che tutti salti in aria e che qs cessione sia bloccata

prezzo tre volte inferiore del previsto....azzeramento dell'attività cargo....

....anche perchè come si puo pretendere il ritiro dell'azione della sea nei confronti di alitalia?

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da mcgyver79 » 17 marzo 2008, 11:07

Crolla il titolo Az: -35% e sospensione delle trattative

Contrattazioni sofferte in Borsa per i titoli Alitalia: dopo una brevissima riammissione seguita alla sospensione iniziale, l'attività sul titolo della compagnia di bandiera è stata congelata una prima volta per eccesso di ribasso e poi una seconda volta per un eccessivo scostamento fra contratti. Il prezzo è oscillato fra 0,33 e 0,35 euro, in calo di oltre di oltre il 35% rispetto alla chiusura di venerdì scorso. Perde anche il titolo Il titolo di Air France-Klm, che alla Borsa di Parigi cede l'1,56% a 15,73 euro ad azione
(ttgitalia)

MECO!! :shock:

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 11:16

Prato al Tesoro: Alitalia vettore italiano anche in Air France
ROMA - Nel caso in cui le offerte sulle azioni e sulle obbligazioni di Alitalia avranno successo e, quindi, Air France-Klm diverrà titolare della partecipazione di controllo di Alitalia, ci sarà una serie di operazioni per preservare i diritti di traffico su linee extracomunitarie rivolte a creare una particolare struttura di controllo idonea a far qualificare Alitalia, anche nell'ambito del gruppo Air France-Klm, come vettore italiano. Lo ha spiegato in una lettera al ministero dell'economia il presidente di Alitalia, Maurizio Prato. Nella lettera, si precisa che "prima del perfezionamento dell'operazione, Air France-Klm costituirà una società a responsabilità limitata di diritto italiano con sede in Italia 'Az Holding' destinata a divenire titolare di tutte le azioni Alitalia acquistate da Air France-Klm, il cui statuto prevedrà che il capitale sociale sia suddiviso in due categorie di quote, che attribuiscono, ai rispettivi titolari, diritti diversi; in particolare - si legge nella lettera - le quote appartenenti ad una categoria avranno poteri di governance (esercizio del voto in assemblea) ma non diritti economici. Air France-Klm trasferirà ad una società controllata da un primario soggetto finanziario italiano (il 'Trustee'), una quota di Az Holding rappresentante la maggioranza dei diritti di voto nell'assemblea stessa, ancorché priva di diritti economici, mentre manterrà la proprietà della quota che attribuisce la minoranza dei diritti di voto ma la quasi totalità di quelli economici. L'esercizio del voto da parte del Trustee avverrà in conformità a quanto deciso, all'unanimità, da un committee composto da tre membri indipendenti di cui uno nominato da Air France-Klm, uno dal Trustee e il terzo, di nazionalità italiana o residente in Italia, congiuntamente dai primi due. Ove l'unanimità non potesse essere raggiunta, il Trustee si asterrà dal voto e le delibere dell'assemblea di Alitalia Holding saranno adottate con il voto dell'altro socio. Air France-Klm - si legge ancora nella lettera di Alitalia - avrà diritto di veto con riferimento ad alcune rilevanti decisioni di competenza dei soci di Alitalia Holding (per esempio: modifiche dell'atto costitutivo e dello statuto, emissione strumenti di debito, determinazione del compenso degli amministratori, fusioni, scissioni, liquidazione, quotazione, modifiche delle politiche contabili, ecc.)". Il consiglio d'amministrazione di Alitalia Holding sarà composto da 5 membri, scrive ancora l'Alitalia, la cui maggioranza (3 membri) sarà designata dal Trustee mentre gli altri consiglieri (2 membri compreso il presidente del consiglio d'amministrazione) saranno designati da Air France-Klm. I due consiglieri nominati dal gruppo franco-olandese avranno ciascuno - conclude la lettera - doppio diritto di voto con riferimento ad ogni decisione di competenza del consiglio di amministrazione. (ANSA).

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da classezara » 17 marzo 2008, 11:20

Qualche considerazione:
Nella realtà questa acquisizione è una resa su tutti i fronti e comporterà gravi conseguenze al sistema Italia.
Non che ci si potesse aspettare qualcosa di differente visto che, l'offerta di AF, è sempre stata poco trasparente.
Ora che il velo si è parzialmente alzato scopriamo come l'offerta sia decisamente meno amichevole e conveniente di quella presentata il 6 dicembre, quando c'era ancora la concorrenza di Air One con Intesa Sanpaolo.
Sfortunatamente l'offerta di Jean-Cyril Spinetta è l'unica offerta concreta pervenuta visto che, parole a parte, nessun altro ha saputo presentare alternative credibili.
A questo punto o si forma un'alternativa veramente credibile (ma sono parecchio scettico), altrimenti meglio lasciare quel che resta di Alitalia ad Air France almeno si potrà dare una garanzia di tranquillità a 12mila posti di lavoro italiani.
Rimane però lo scoglio della SEA e del suo ricorso.
Quale secondo voi la soluzione più probabile? Personalmente non credo che SEA rinuncerà senza ottenere qualche contropartita. Quale contropartita potrebbe essere messa sul banco?
Ultima modifica di classezara il 17 marzo 2008, 11:23, modificato 1 volta in totale.

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da bomber78 » 17 marzo 2008, 11:23

per me si va verso il commisionariamento

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 12:25

bomber78 ha scritto:per me si va verso il commisionariamento
il commissariamento ci sarà se il 31 marzo non verranno raggiunte tutte le condizioni poste da af

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 12:54

E il centrodestra si divide sul sì ai francesi ma anche Di Pietro boccia l'offerta di Parigi.


ROMA (17 marzo) - Con due milioni di euro di perdite al giorno e aerei che volano in passivo anche a pieno carico, il destino di Alitalia appare segnato. La scadenza della trattativa con Air France-Klm in piena campagna elettorale rende strettissimo il sentiero del presidente della Compagnia, Maurizio Prato, ma offrirà agli elettori più di un’occasione di riflessione.

Entro il 31 marzo, data ultima fissata dalle parti per il ”sì” all’intesa, si potrà infatti valutare il grado di coesione dei due principali contendenti. Pdl, e soprattutto Pd, hanno asciugato molto la composizione del proprio schieramento, ma non c’è dubbio che all’interno dei due principali partiti e nelle stesse coalizioni, scorra ancora sangue diverso. Specie sul fronte del rapporto tra mercato e intervento pubblico.

Le due condizioni principali poste da Air France, ovvero il via libera dai sindacati e il ritiro della richiesta della ”Sea” del maxirisarcimento nei confronti di Alitalia, investono direttamente e separatamente ”Popolo della Libertà” e ”Partito Democratico”.

Domenica centrodestra ha dato segnali di scarsa compattezza. Da qualche giorno - e seppur tra molte cautele dovute anche a parti dell’offerta di Air France ancora da valutare - Gianfranco Fini continua a ritenersi «tendenzialmente favorevole» all’accordo. Sul fronte opposto c’è la Lega che invece continua a sparare a zero su un’intesa che metterebbe in un angolo Malpensa. L’hub, situato tra Milano e Varese, ovvero in uno dei feudi del Carroccio, è gestito dalla ”Sea” di Giuseppe Bonomi, titolare della richiesta di danni per 1,2 miliardi depositata presso il tribunale di Busto Arsizio. Bonomi è uomo vicinissimo ad Umberto Bossi e dal comportamento della Lega si comprenderà sino a che punto Berlusconi vorrà assumersi l’onere di mandare in aria l’ultima chance dell’Alitalia prima della dichiarazione di fallimento. Governo e cda Alitalia hanno mantenuto sempre strettissimi contatti con l’opposizione, ma ora, come ieri sollecitava il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Enrico Letta, Berlusconi viene chiamato ad una pronuncia ufficiale pro o contro l’accordo.

Oggi un ristretto consiglio dei ministri si è riunito per discutere della proposta e di alcuni decreti che l’attuale governo dovrà emanare per definire l’intesa. Decreti che dovranno essere convertiti dal nuovo Parlamento e quindi, sondaggi alla mano, dalla nuova maggioranza di centrodestra. Difendere le ragioni di Malpensa e al tempo stesso dare il via libera all’accordo, sarà per Berlusconi un equilibrio non facile, ma il rischio di ritrovarsi subito dopo il voto alle prese con un’Alitalia in bancarotta e 12 mila dipendenti in piazza dovrebbero consigliare il Cavaliere a non seguire Roberto Formigoni in una battaglia che potrebbe essere perdente su più fronti. Non ultimo quello dei rapporti internazionali, visto il grado di attenzione con il quale il presidente francese Nicolas Sarkozy ha seguito l’intera faccenda.

Ma anche il Pd deve fare i conti con un alleato che si rivela spesso scomodo. Antonio Di Pietro, leader dell'idv, oggi ha dichiarato: quella di Air France è «una proposta umiliante perché uccide Malpensa».

Il tour al Nord di Walter Veltroni si sta concludendo. Le piazze sembrano aver risposto bene, ma l’appuntamento di Cernobbio con i commercianti della Confcommercio, conferma la teoria di coloro che avrebbero sperato ci fosse maggior tempo tra la costituzione del Pd e le elezioni anticipate. La novità di Cernobbio è stato sicuramente il discorso di Veltroni. I coomercianti hanno apprezzato il mutamento di linea del Pd nei confronti della loro categoria, ma cautele e sospetti restano ancora forti e spianano la strada a Berlusconi. Il via libera chiesto da Air France dei sindacati, rappresenta quindi una sfida concreta anche per il Pd visto che da come si muoverà la Cgil, si capirà se ci sono novità nel rapporto tra il tratto riformista del Pd voluto da Veltroni e le ragioni del sindacato che altre forze, come la Sinistra Arcobaleno, tentano di rappresentare in via esclusiva. Il taglio di 1600 addetti chiesto da Air France pone infatti un problema al Pd non solo in termini elettorali, ma anche del ruolo che potranno svolgere le tre organizzazioni visto che, come sostiene il leader della Cgil Guglielmo Epifani, il sindacato «è stato messo con le spalle al muro» e che da domani alle riunioni su esuberi e tagli di rotte si parlerà in francese.




http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... %C2%A02008

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da bomber78 » 17 marzo 2008, 13:16

airbusfamilydriver ha scritto:
bomber78 ha scritto:per me si va verso il commisionariamento
il commissariamento ci sarà se il 31 marzo non verranno raggiunte tutte le condizioni poste da af
cosa mooooolto probabile

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 13:18

bomber78 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
bomber78 ha scritto:per me si va verso il commisionariamento
il commissariamento ci sarà se il 31 marzo non verranno raggiunte tutte le condizioni poste da af
cosa mooooolto probabile
vedremo
alla fine all'appello mancherebbe solo l'ok dei sindacati visto che anche il berlusca ha già detto praticamente di si tanto che per questo sta litigando un pochino con la lega

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 13:32

airbusfamilydriver ha scritto:
bomber78 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
bomber78 ha scritto:per me si va verso il commisionariamento
il commissariamento ci sarà se il 31 marzo non verranno raggiunte tutte le condizioni poste da af
cosa mooooolto probabile
vedremo
alla fine all'appello mancherebbe solo l'ok dei sindacati visto che anche il berlusca ha già detto praticamente di si tanto che per questo sta litigando un pochino con la lega
Io penso che i sindacati difficilmente daranno l'assenso visto le condizioni di Air France che ha fatto un'offerta molto al di sotto delle aspettative. D'altronde è l'unica alternativa presente attualmente e perlomeno si accollerà il debito che ammonta a parecchi milioni di euro.

Aggiungo un'altra news.



Alitalia, titolo riammesso in borsa


La compagnia di bandiera in fortissimo ribasso a Piazza Affari. Calo anche per Air France. Situazione sempre più confusa.


Il titolo Alitalia, nonostante stia perdendo al momento il 20%, è stato riammesso a Piazza Affari. E' stata una mattinata di passione per la compagnia di bandiera, che stamattina all'apertura della Borsa non era neanche in grado di fare prezzo, segnando un calo teorico del 43,6%. Dopo l'ok da parte del consiglio di amministrazione dell'azienda alla proposta di acquisto della Air France, quindi, la situazione appare sempre più critica. La stessa compagnia francese alla borsa di Parigi era in ribasso, segnando un calo del 2,13% a 15,64 euro. Ecco la lettera che Alitalia ha spedito al ministero dell'Economia: "Per gli azionisti e per gli obbligazionisti di Alitalia - si legge nel documento - il contratto prevede che, al ricorrere di una serie di condizioni, Air France-Klm sarà tenuta a lanciare due distinte offerte pubbliche rivolte, rispettivamente, a tutti gli azionisti e a tutti obbligazionisti. Come è usuale, allorché il controllo della società target è detenuto da un soggetto, al Ministero dell'Economia e delle Finanze viene chiesto di dare il suo impegno ad aderire alle offerte con tutte le azioni e le obbligazioni possedute, prima ancora che le offerte stesse siano lanciate, giacché sarebbe inutile procedere nell'operazione nella consapevolezza che la stessa non possa avere successo. Nel rispetto delle previsioni del Tuf, e al fine di salvaguardare i principi di trasparenza e non discriminazione che il Ministero dell'Economia e delle Finanze è tenuto ad osservare - si legge ancora nella lettera - l'impegno preventivo che si chiede a codesto Ministero perderà ogni effetto nell'ipotesi in cui uno o più soggetti lancino un'offerta concorrente migliorativa rispetto a quella descritta nel contratto con Air France-Klm e il Ministero dell'Economia e delle Finanze decida di aderirvi".


http://www.unionesarda.it/DettaglioCate ... ntId=18752

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 13:36

raoul80 ha scritto: Io penso che i sindacati difficilmente daranno l'assenso visto le condizioni di Air France che ha fatto un'offerta molto al di sotto delle aspettative. D'altronde è l'unica alternativa presente attualmente e perlomeno si accollerà il debito che ammonta a parecchi milioni di euro.
se non firmano il risultato è il fallimento
se i sindacati preferiscono gestire 18000 persone per strada senza lavoro e il trasporto aereo italiano fermo(checche se ne dica az muove comunque circa 65000 pax al giorno) piuttosto che non gestire il passaggio di 4000 persone da az a fintecna sono liberissimi di farlo...........ma se ne prenderanno le responsabilità
ai sindacati non interessa un caxxo di quanti soldi offre af,mica sono soldi loro,a loro interessano solo i livelli occupazionali!!!!

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 13:46

airbusfamilydriver ha scritto:
raoul80 ha scritto: Io penso che i sindacati difficilmente daranno l'assenso visto le condizioni di Air France che ha fatto un'offerta molto al di sotto delle aspettative. D'altronde è l'unica alternativa presente attualmente e perlomeno si accollerà il debito che ammonta a parecchi milioni di euro.
se non firmano il risultato è il fallimento
se i sindacati preferiscono gestire 18000 persone per strada senza lavoro e il trasporto aereo italiano fermo(checche se ne dica az muove comunque circa 65000 pax al giorno) piuttosto che non gestire il passaggio di 4000 persone da az a fintecna sono liberissimi di farlo...........ma se ne prenderanno le responsabilità
ai sindacati non interessa un caxxo di quanti soldi offre af,mica sono soldi loro,a loro interessano solo i livelli occupazionali!!!!
Penso che hai ragione ma i sindacati sicuramente cercheranno fino all'ultimo di far saltare l'offerta in quanto eccessivamente penalizzante per l'intero paese.

Ecco pubblicata la lettera di Alitalia al Ministero dell'Economia.
http://www.mef.gov.it/web/apri.asp?idDoc=18741

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 13:55

raoul80 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
raoul80 ha scritto: Io penso che i sindacati difficilmente daranno l'assenso visto le condizioni di Air France che ha fatto un'offerta molto al di sotto delle aspettative. D'altronde è l'unica alternativa presente attualmente e perlomeno si accollerà il debito che ammonta a parecchi milioni di euro.
se non firmano il risultato è il fallimento
se i sindacati preferiscono gestire 18000 persone per strada senza lavoro e il trasporto aereo italiano fermo(checche se ne dica az muove comunque circa 65000 pax al giorno) piuttosto che non gestire il passaggio di 4000 persone da az a fintecna sono liberissimi di farlo...........ma se ne prenderanno le responsabilità
ai sindacati non interessa un caxxo di quanti soldi offre af,mica sono soldi loro,a loro interessano solo i livelli occupazionali!!!!
Penso che hai ragione ma i sindacati sicuramente cercheranno fino all'ultimo di far saltare l'offerta in quanto eccessivamente penalizzante per l'intero paese.

Ecco pubblicata la lettera di Alitalia al Ministero dell'Economia.
http://www.mef.gov.it/web/apri.asp?idDoc=18741
ti ripeto far saltare l'operazione significa il fallimento
ora non tutti hanno la possibilità di riciclarsi
io a 28 anni con 5000 ore di airbus ho l'imbarazzo della scelta nel mondo,ho già sondato il terreno,e andrei pure a fare il comandante
ma quanti hanno questa possibilità?
in az non ci sono solo piloti
se vogliono il fallimento facciano pure ma penso che più di qualcuno li andrà a cercare,se ne dovranno assumere la responsabilità

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da raoul80 » 17 marzo 2008, 14:00

Nel frattempo mentre l'Italia si acinge a fare un prestito ponte in Alitalia ecco un'ennesima doccia fredda da parte della commissione eurpea.

La Commissione europea su Alitalia: no a nuovi aiuti pubblici

Qualsiasi intervento pubblico in favore di Alitalia dovrà rispettare le condizioni di mercato, ovvero essere realizzato a condizioni non diverse da quelle di un investitore privato. E' quanto ha precisato oggi Michele Cercone, portavoce del commissario Ue ai Tarsproti, Jacques Barrot, in merito all'ipotesi di un prestito ponte da parte del Tesoro emersa nel quadro della cessione di Alitalia a Air France-Klm.

"Alitalia ha già beneficiato di un aiuto alla ristrutturazione autorizzato nel 1997 e confermato nel 2001 e quindi non può beneficiare di nuovi aiuti di Stato". In ogni caso per assicurare il positivo esito dell'operazione, ha detto ancora il portavoce di Barrot, sarebbe più "prudente" per le autorità italiane lavorare in stretto contatto con quelle di Bruxelles.

Fino a questo momento comunque alla Commissione europea non è giunta alcuna notifica ufficiale dell'operazione Alitalia-Air France-Klm e quindi Bruxelles continua a non commentare quanto finora emerso in merito al possibile accordo.

http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsID=79716

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 14:10

non hanno pdetto proprio no
hanno detto si ma a condizioni di mercato

ALITALIA: UE, INTERVENTI SOLO A CONDIZIONI DI MERCATO (2)
(ANSA) - BRUXELLES, 17 MAR - Il portavoce di Barrot ha quindi
ricordato che Alitalia ha già beneficiato in passato di aiuti
di Stato e quindi, in base al principio 'una volta, ultima
volta' non potrà più ricevere questo genere di sostegno. La
Commissione Europea vigilerà sul rispetto di questo principio.
Quello del prestito, ha detto ancora Cercone, "non è una
questione di momento in cui viene concesso ma di condizioni".
In ogni caso per assicurare il positivo esito
dell'operazione, ha detto ancora il portavoce di Barrot, sarebbe
più "prudente" per le autorità italiane lavorare in stretto
contatto con quelle di Bruxelles.
Fino a questo momento comunque alla Commissione europea non
é giunta alcuna notifica ufficiale dell'operazione Alitalia-Air
France-Klm e quindi Bruxelles continua a non commentare quanto
finora emerso in merito al possibile accordo. (ANSA).

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da bomber78 » 17 marzo 2008, 14:18

airbusfamilydriver ha scritto:
bomber78 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
bomber78 ha scritto:per me si va verso il commisionariamento
il commissariamento ci sarà se il 31 marzo non verranno raggiunte tutte le condizioni poste da af
cosa mooooolto probabile
vedremo
alla fine all'appello mancherebbe solo l'ok dei sindacati visto che anche il berlusca ha già detto praticamente di si tanto che per questo sta litigando un pochino con la lega
secondo me all'appello manca la cosa piu problematica, ovvero il ricorso sea

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da marcopolo » 17 marzo 2008, 14:40

La vendita di Alitalia ad Air France in questo momento non è per niente penalizzante per il paese!!
Non siamo più nella situazione di poter porre delle condizioni particolari alla trattativa. Mi dispiace, bisognava pensarci prima. Ora i sindacati sarebbe meglio che pensassero a come non far chiudere l'Alitalia nei prossimi mesi. Perchè se non si vende, il tempo che rimane è quello. :cry:
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 17 marzo 2008, 14:59

airbusfamilydriver ha scritto:ti ripeto far saltare l'operazione significa il fallimento
mettiamo caso che salti l operazione, quali scenari potrebbero esserci per alitalia e per i suoi dipendenti?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Nicolino
General Aviation Technician
General Aviation Technician
Messaggi: 2851
Iscritto il: 15 settembre 2005, 13:15
Località: K-Pax

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da Nicolino » 17 marzo 2008, 15:03

E' semplicemente pauroso come in Italia riusciamo a farci del male da soli, è pauroso anche come riusciamo a mettere in grado gli altri di farci del male. Non vorrei passare per ipercritico ma l'uscita così aspra e dura di AF nei confronti di AZ (azione per la quale il mercato ha guardato male anche loro) è esclusivamente (mio parere) dovuta al comportamento altamente dequalificante e poco professionistico del solito politicume italiano. Gentaglia!!!
Quest'anno io non credo andrò a votare, è assolutamente schifoso come siano riusciti a mandare sull'orlo del fallimento più becero una compagnia aerea gestita per anni come se fosse la propria depandance.
Non mi si venga a dire ora che è tutta colpa dei francesi. Non ci credo e non ci crederò mai. La politica italiana mi ha proprio stancato, i politici italiani sono il peggio della società italiana. Mi viene quasi voglia di dimettermi da italiano.
Nicolino

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da i_disa » 17 marzo 2008, 15:12

Nicolino ha scritto:è assolutamente schifoso come siano riusciti a mandare sull'orlo del fallimento più becero una compagnia aerea gestita per anni come se fosse la propria depandance.
Non mi si venga a dire ora che è tutta colpa dei francesi. Non ci credo e non ci crederò mai. La politica italiana mi ha proprio stancato, i politici italiani sono il peggio della società italiana. Mi viene quasi voglia di dimettermi da italiano.
hai perfettamente ragione
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da marcopolo » 17 marzo 2008, 15:18

Nicolino ha scritto:E' semplicemente pauroso come in Italia riusciamo a farci del male da soli, è pauroso anche come riusciamo a mettere in grado gli altri di farci del male. Non vorrei passare per ipercritico ma l'uscita così aspra e dura di AF nei confronti di AZ (azione per la quale il mercato ha guardato male anche loro) è esclusivamente (mio parere) dovuta al comportamento altamente dequalificante e poco professionistico del solito politicume italiano. Gentaglia!!!
Quest'anno io non credo andrò a votare, è assolutamente schifoso come siano riusciti a mandare sull'orlo del fallimento più becero una compagnia aerea gestita per anni come se fosse la propria depandance.
Non mi si venga a dire ora che è tutta colpa dei francesi. Non ci credo e non ci crederò mai. La politica italiana mi ha proprio stancato, i politici italiani sono il peggio della società italiana. Mi viene quasi voglia di dimettermi da italiano.
Questo è il problema. E sono gli stessi che vorrebbero portarla nella tomba.
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 15:34

i_disa ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:ti ripeto far saltare l'operazione significa il fallimento
mettiamo caso che salti l operazione, quali scenari potrebbero esserci per alitalia e per i suoi dipendenti?
semplicemente tutti senza lavoro e tutti a cercarne un altro
tutta la flotta a terra
flotta che bene o male muove 65000 pax al giorno: fallimento

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da bomber78 » 17 marzo 2008, 15:38

airbusfamilydriver ha scritto:
i_disa ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:ti ripeto far saltare l'operazione significa il fallimento
mettiamo caso che salti l operazione, quali scenari potrebbero esserci per alitalia e per i suoi dipendenti?
semplicemente tutti senza lavoro e tutti a cercarne un altro
tutta la flotta a terra
flotta che bene o male muove 65000 pax al giorno: fallimento
....e forse si potrebbe ripartire per costruire qualcosa di utile al paese :wink:

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da mcgyver79 » 17 marzo 2008, 15:41

bomber78 ha scritto:....e forse si potrebbe ripartire per costruire qualcosa di utile al paese :wink:
Però sai, una volta che il lavoro l'hai perso nessuno ti garantisce di riaverlo con la nuova Compagnia.

Ciaooooo.
McGyver

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 15:42

bomber78 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
i_disa ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:ti ripeto far saltare l'operazione significa il fallimento
mettiamo caso che salti l operazione, quali scenari potrebbero esserci per alitalia e per i suoi dipendenti?
semplicemente tutti senza lavoro e tutti a cercarne un altro
tutta la flotta a terra
flotta che bene o male muove 65000 pax al giorno: fallimento
....e forse si potrebbe ripartire per costruire qualcosa di utile al paese :wink:
certo tanto a te che te ne frega se lasciano a casa 2/3 della gente?
che fanno vengono a casa tua a cenare?

poi magari pure gente che si è spaccata il c....
perchè sappiamo bene come finiscono queste cose in italia

una cosa è certa se pensano che con il fallimento prendono i piloti e gli dicono da domani lavori alla metà di quanto predevi prima......io saluto tutti ringraziando visto che tra le offerte che ho in mano,se pure scegliessi quella più sfigata guadagnerei di più e farei il comandante nel giro di 6 mesi da contratto

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da airbusfamilydriver » 17 marzo 2008, 15:44

quà c'è molta gente che fa del qualunquismo,perchè non hanno il privilegio di vivere da vicino ora per ora come la stiamo vivendo noi questa vicenda
io sabato dopo essermi sparato 13 ore e 30 di servizio ho aspettato le 3 e 27 del mattino perchè non riuscivo a dormire pensando che nel cda stavano decidendo del mio futuro e delle mie probabili futuri notti insonni

Avatar utente
Nicolino
General Aviation Technician
General Aviation Technician
Messaggi: 2851
Iscritto il: 15 settembre 2005, 13:15
Località: K-Pax

Re: decolla la trattativa con air france

Messaggio da Nicolino » 17 marzo 2008, 15:59

airbusfamilydriver ha scritto:quà c'è molta gente che fa del qualunquismo,perchè non hanno il privilegio di vivere da vicino ora per ora come la stiamo vivendo noi questa vicenda
io sabato dopo essermi sparato 13 ore e 30 di servizio ho aspettato le 3 e 27 del mattino perchè non riuscivo a dormire pensando che nel cda stavano decidendo del mio futuro e delle mie probabili futuri notti insonni

mi spiace molto. per quel che vale Vi sono vicino!!! spero che quell'ultimo barlume di intelligenza che c'è nella nostra classe politica (questa sera dovrebbe esserci un consiglio dei ministri) ci dia una soluzione che riapra la porta ad AF in modo che con un colpo di tosse riformuli meglio l'offerta...perchè comunque la brutta figura l'hanno fatta anche loro...
Nicolino

Bloccato