La vicenda Alitalia

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato

che farà berlusconi con AZ se vincerà le elezioni?

in caso di accordo tra af e sindacati dovrà avallare questa scelta per evitare che il fallimento porti più esuberi
24
12%
sceglierà il fallimento con esuberi 4 volte maggiori rispetto alla soluzione francese
31
15%
farà uscire fuori le annunciate cordate
57
28%
dirà che tutti lo hanno frainteso e che lui chiedeva ad AF solamente il mantenimento dell'identità nazionale di AZ e quindi consegnerà az ad af
94
46%
 
Voti totali: 206

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 27 maggio 2008, 18:46

ALITALIA: MISITI (IDV), GOVERNO RIFERISCA IN PARLAMENTO
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - ''E' urgente che il governo informi il Parlamento sul futuro della compagnia di bandiera, avendo modificato il senso del decreto del governo Prodi, che si collocava nel contesto della trattativa con Air France'': e' quanto ha chiesto il deputato dell'Italia dei Valori Aurelio Misiti durante la discussione in Commissione Trasporti sul decreto di finanziamento ponte di 300 milioni di euro per l'Alitalia Misiti ha sottolineato ''con forza la necessita' di ascoltare i due ministri interessati per poter decidere con piu' cognizione di causa l'atteggiamento verso il decreto di trasformazione del prestito ponte da finanziamento a incremento del patrimonio dell'azienda''. (ANSA). COM-SCA

ALITALIA: FINOCCHIARO, TREMONTI RIFERISCA IN SENATO
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il Pd chiede al governo di riferire in Parlamento sulla vicenda Alitalia, invocando ''chiarezza dopo tante promesse'' su una possibile cordata italiana. ''Credo - dice la capogruppo del Pd al Senato Anna Finocchiaro - sia arrivato il momento di fare chiarezza. Dopo aver passato mesi ad evocare ipotetiche cordate nazionali e soluzioni alternative che avrebbero dovuto salvare la compagnia aerea, con l'unico risultato concreto di aver realizzato le condizioni per l'abbandono della trattativa da parte di Air France, ora la maggioranza ed il governo tacciono su una vicenda molto importante per l'economia italiana e per la sorte di migliaia di lavoratori''. ''Il Senato - sottolinea Finocchiaro - ha appena votato un prestito ponte alla compagnia proprio perche' la situazione finanziaria dell'azienda e' ogni giorno piu' grave. E all' orizzonte non si vedono soluzioni. E' ora che il governo, dopo tanti annunci e promesse, dica ora parole chiare su Alitalia: per questo alla prossima conferenza dei capigruppo del Senato chiedero' che il ministro Tremonti venga nell'aula di Palazzo Madama a riferire sulla vicenda''.(ANSA). SES
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da wing05 » 27 maggio 2008, 22:30

ma della famosa cordata millantata in campagna elettorale cosa ne è stato, qualcuno ha notizie ....si è S_cordato ?
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 maggio 2008, 23:26

ALITALIA: CDA CHIUDE BILANCIO 2007,PERDITE 495 MILIONI ++
ROMA
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il Consiglio di amministrazione di Alitalia ha
approvato il bilancio 2007, chiuso con perdite per 495 milioni. Rispetto ai
risultati del precedente esercizio, il 2006, le perdite risultano in calo di
132 milioni. I ricavi del traffico nell'esercizio 2007 sono leggermente
diminuiti, di 19 milioni (-0,4%), a 4,354 miliardi. Il cda ha svalutato il
valore della flotta per 97 milioni.(ANSA).

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 2:06

I-OHDB ha scritto:Indipendendentemente dall'idea politica alitalia merita di fallire.
Il debito pubblico che è sempre più voraginoso è anche e soprattutto merito suo. C'è stato un "magna magna" in Alitalia davvero impressionante. Molta gente, purtroppo e me ne rammarico di ciò, perderà il lavoro; ma se le cose andranno sempre peggio se continua su questa linea d'onda.
Il male minore sarebbe farla fallire e farla ripartira dimezzata. è una triste considerazione la mia, ma non vedo altre possibili soluzioni... :(
Ma tu hai idea di cosa sia il debito pubblico e di cosa sia le perdite di Alitalia?
Perchè se ragioniamo su questi ordini di grandezza se fosse possibile per le norme UE Alitalia la potremmo mantenere il forte perdita per sempre prima di andare ad incidere seriamente sul debito pubblico.

Il punto è che seguendo i proclami berlusconiani parli di svendita ai francesi che comunque si prendevano i debiti, non avevano poi così tanti esuberi (pensa se rimanessero a casa tutti...) e ci davano pure qualche soldino.
Facendola fallire intanto non si becca un cent, si saluta allegramente il prestito ponte e altri soldi degli italiani andati, si spende molto di più in ammortizzatori sociali perchè gli esuberi saranno doppi o tripli come minimo e per darci la mazzata sui cosiddetti completamente magari ci tocca pure ripianare buona parte dei debiti (visto che dubito che i debiti siano copribili con il capitale di Alitalia).

Insomma ti fanno schifo i soldi dei francesi perchè pochi e poi auspichi che ce ne mettiamo una valanga di tasca nostra per chiuderla?

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 2:15

Maxlanz ha scritto:
Davidino ha scritto: Vabbè essere berlusconiani convinti e quindi vedere solo i suoi proclami
Non misurare sempre la gente col tuo metro. :roll:
Davidino ha scritto: Berlusconi è il maggior colpevole della situazione Alitalia
Certo, ed è colpa sua anche quel mal di piede che mi affligge da un po', ma se lo becco gliela faccio vedere io... :lol:
Davidino ha scritto: Berlusconi ha fatto saltare in prima persona le trattative con Air France a forza di sparate intimidatorie nei confronti dei francesi, perchè se chi diventa il padrone non te la vuole vendere hai poco da fare se non trovare una scusa (poco furbi i sindacati a farsi fregare e pigliarsi la colpa) per uscirne senza farti tirare dentro ad un gioco in cui non puoi vincere.
Smetto di commentare perchè è un forum di aviazione e non di barzellette :mrgreen:

Scusate se sono andato OT

Ciao
Massimo
Ah essere accecati dalla fede politica, pazienza rimarrai con le tue idee offuscate dalla propaganda e infatti rispondi a forza di slogan e basse provocazioni!

Come in diversi hanno sottolineato una delle condizioni di Air France era l'ok del futuro governo e Berlusconi ha sempre sottolineato ad alta voce che mai l'avrebbe venduta ai francesi (che ironia della sorte fu lui a portare in casa Alitalia ai tempi dell'amico Chirac!).

Che poi Toto abbia stretti rapporti politici con Berlusconi sicuramente non ha spinto Spinetta a darsi da fare per trovare l'accordo con i sindacati.

Quello che va sottolineato non è l'intervento negativo di Berlusconi che tutti (a parte gli ultras) stanno vedendo, è la stoltezza dei sindacati che si sono beccati la colpa dalla propaganda berlusconiana!

NOTA BENE: Fra l'altro non stiamo discutendo se Berlusconi sia una brava persona o meno o abbiamo fatto bene o male al governo, stiamo discutendo sulla faccenda Alitalia dove ha fatto più danni della grandine e ha infilato la nostra compagnia di bandiera in una situazione perfino peggiore di quella in cui si trovava!
Ultima modifica di Davidino il 28 maggio 2008, 2:40, modificato 1 volta in totale.

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 2:16

wing05 ha scritto:ma della famosa cordata millantata in campagna elettorale cosa ne è stato, qualcuno ha notizie ....si è S_cordato ?
Peccato che purtroppo a campagna elettorale finita si è dimostrata inesistente come ampiamente prevedibile!

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da classezara » 28 maggio 2008, 8:38

Davidino ha scritto:Il punto è che seguendo i proclami berlusconiani parli di svendita ai francesi che comunque si prendevano i debiti, non avevano poi così tanti esuberi (pensa se rimanessero a casa tutti...) e ci davano pure qualche soldino.
Facendola fallire intanto non si becca un cent, si saluta allegramente il prestito ponte e altri soldi degli italiani andati, si spende molto di più in ammortizzatori sociali perchè gli esuberi saranno doppi o tripli come minimo e per darci la mazzata sui cosiddetti completamente magari ci tocca pure ripianare buona parte dei debiti (visto che dubito che i debiti siano copribili con il capitale di Alitalia).

Insomma ti fanno schifo i soldi dei francesi perchè pochi e poi auspichi che ce ne mettiamo una valanga di tasca nostra per chiuderla?
Tanto per cominciare l'ipotesi più probabile non è il fallimento, ma il commissariamento. Questo comporta che nessuno chiuderà AZ. Il commissario si prenderà l'onere di sfoltire flotta e personale (utilizzando gli ammortizzatori sociali), e una volta superata questa fase interverrà la tanto agognata cordata che rileverà un'AZ molto diversa da quella che conosciamo oggi... sicuramente più piccola, ma comunque più competitiva.
É questa la soluzione migliore? Probabilmente no... ma per aspirare a qualcosa di meglio i vari governi di turno avrebbero dovuto muoversi anni fa e non aspettare di arrivare con la canna del gas infilata in gola!
D'Alema, Berlusconi o Prodi per me sono indifferenti... ognuno di loro ha grosse responsabilità in questa vicenda.
Per quanto riguarda la svendita ad AF ti ripeto quanto ho sempre sostenuto:
classezara ha scritto:Parliamo di svendita non per la sola AZ, ma perché la proposta AF andava a interessare l'intera rete di trasporto aereo nazionale... non dimentichiamoci, infatti, che AF non si limitava ad acquisire AZ, ma poneva precisi vincoli sulla gestione delle rotte e in modo particolare mirava a impedire uno sviluppo di mxp in modo indipendente da AZ.
Senza contare che AF non garantiva la sopravvivenza di AZ a dopo il 2010... Ebbene come si poteva pretendere di migliorare AZ tagliando flotta (soprattutto del 15% sul lungo) e piloti senza intervenire sulle vere problematiche?
A questo punto il rischio era quello di regalare il monopolio sulle rotte italiane ad AF ottenendo quattro spiccioli come contropartita e rimandando il fallimento di AZ al 2010.
Ultima modifica di classezara il 28 maggio 2008, 8:48, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 maggio 2008, 8:42

Dov'è la cordata ? Verlusconi aveva promesso che salvava Alitalia e così non sarà. Dove sono i sindacati ? Sono nascosti perchè si vergognano di quello che hanno fatto. Hanno detto no ad un piano che avrebbe chiuso definitivamente il capitolo Alitalia e se con quel piano prima ci potevano essere delle speranze di salvare posti di lavoro adesso se fallisce (cosa molto probabile viste anche le perdite da record meno di 500 milioni di euro WOW....) la gente a casa sarà molto di più. Hanno detto no al piano AF KL e adesso i nodi stanno venendo al pettine. In un paese normale quale l'Italia non è (invece di affrontare il problema ALITALIA il governo ieri ha discusso della salvezza del FIDO Fede e di Rete4 e della caccia...... a voi il giudizio se la cosa è normale....) in una situazione del genere con che faccia un presidente del consiglio può governare un paese ? A si lo governa solo per le cose che fanno comnodo a lui.
I fatti parlano molto chiaro e sono sotto gli occhi di tutti. Ci avevano detto che ci saranno delle sorprese e forse questo nuovo governo vuole trascinare la cosa fina a pasqua... tempo di sorprese nell'uovo.
Ci avevano detto che erano tanti gli imprenditori disposti a comprarsi Alitalia ma dove sono ? C'è solo uno caparbio e non si sa per quale motivo che continua a sostenere che gli interessa Alitalia. Beh che si pigli Alitalia e anche tutti i debiti da capogiro.... Voglio proprio vedere come sarà capace di governarla.

Ed intanto il tempo scrive:
Rotte aeree più alte per risparmiare il carburante
«Volare Alitalia, fa volare l'Italia, ma alle stelle». Si potrebbe cambiare così il nuovo slogan della compagnia di bandiera che tra pochi giorni farà «venire i brividi» ai passeggeri della tratta Roma-Milano. «In alta quota si consuma meno carburante» hanno pensato al quartier generale della Magliana e per non ritoccare i prezzi dei biglietti, è partita la richiesta di autorizzazione all'Enav, l'Ente che controlla il traffico aereo nazionale.
I passeggeri che dal prossimo 5 giugno viaggeranno a bordo dei 123 aerei che ogni giorno collegano Fiumicino con Linate voleranno a quote molto più alte delle tradizionali rotte. «Nessuno si accorgerà di niente - spiegano da Alitalia - ma con il petrolio alle stelle, è l' unico modo per non aumentare le tariffe». Un intervento che si inserisce sulla falsariga delle altre grandi compagnie aeree che stanno introducendo nuove misure taglia costi: dal pagamento del primo bagaglio al check-in, al pasto a bordo non compreso nel prezzo del biglietto. Anche le compagnie low cost stanno soffrendo per l' aumento del costo del carburante, ma ad esempio la Ryanair ha deciso il blocco degli stipendi e dei premi dei manager e dei vertici della società.

Per quanto rigurada il piano Ermolli
riporto da notizie apprse su Corriere della Sera e Repubblica

"Il piano per Alitalia a cui sta lavorando Bruno Ermolli --
incaricato per il dossier Alitalia dal presidente del Consiglio
Silvio Berlusconi -- prevede 4.500 esuberi, il raggiungimento di
un pareggio di bilancio a cavallo tra il 2010 e il 2011 ed è già
quasi operativo. Lo ha dichiarato il direttore del Corriere
della Sera Paolo Mieli ieri intervenendo a Ballarò.
Secondo la Repubblica, invece, Ermolli avrebbe consegnato al
ministro Tremonti l'elenco degli imprenditori italiani
interessati e "si sarebbe sfilato, lasciando il cerino in mano
"
al ministro.

Avatar utente
I-OHDB
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 119
Iscritto il: 18 novembre 2007, 10:10

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da I-OHDB » 28 maggio 2008, 10:43

Maxlanz ha scritto:
air4you ha scritto: da quando il governo si è insediato per attuare i piani e i disegni di legge impone l'uso della forza e della galera per chi si oppone.
Potresti fare il nome di chi è andato in galera per essersi opposto a qualche decisione del governo in questi giorni?
Nomi, date e circostanze.

Forse l'amministrazione dovrebbe cominciare ad intervenire. :roll:
air4you ha scritto: A chi si opporrà ad eventuali tagli è possibile che usi i piloti militari e l'esercito per far volare Alitalia
Qui la risposta giusta è arrivata da AFD.

Ciao
Massimo

E comunque, anche se andasse in galera qualcuno sarebbe solo che meglio! Bisogna instaurare delle barriere perchè una cosa che davvere è intollerabile è l'anarchia che si è instaurata in Italia...quanto darei per essere nato in Svizzera!
Giordano Riello

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 maggio 2008, 11:15

Dov'è AEROFLOT che dopo l'incontro in costa smeralda di Berlusconi con Putin sembrava l'unica e la sola soluzione a salvaguardare Alitalia ?
Perchè il Ministro Tremonti non parla e non riferisce al paese cosa vuole fare dell'AZienda. Credo sia doveroso in un paese civile sapere ed essere informati. O forse stanno agendo sottobanco ?
Credo assolutamente stupido aver detto di no ad AF KL aver preso 300 milioni di euro averli versati sul pozzo senza fondo e poi traghettare il pachiderma verso la stanza del commissariamento. Allora era davvero una farsa. Poveri tutti gli allocchi che ci hanno creduto

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da classezara » 28 maggio 2008, 11:24

air4you ha scritto:Dov'è AEROFLOT che dopo l'incontro in costa smeralda di Berlusconi con Putin sembrava l'unica e la sola soluzione a salvaguardare Alitalia ?
Perchè il Ministro Tremonti non parla e non riferisce al paese cosa vuole fare dell'AZienda. Credo sia doveroso in un paese civile sapere ed essere informati. O forse stanno agendo sottobanco ?
Credo assolutamente stupido aver detto di no ad AF KL aver preso 300 milioni di euro averli versati sul pozzo senza fondo e poi traghettare il pachiderma verso la stanza del commissariamento. Allora era davvero una farsa. Poveri tutti gli allocchi che ci hanno creduto
Cosa ne penso te l'ho scritto poco sopra... se proprio vogliamo dirci tutta la verità credo che Berlusca&Company abbiano sempre puntato a una cordata post commissariamento anche perché allo stato attuale chi si farebbe carico di una situazione così disperata?
Un'altra cosuccia... ma siamo sicuri che AF fosse seriamente intenzionata a concludere positivamente la trattativa?

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 28 maggio 2008, 12:15

classezara ha scritto: Un'altra cosuccia... ma siamo sicuri che AF fosse seriamente intenzionata a concludere positivamente la trattativa?
Che la proposta di AF sembrasse intenzionalmente inaccettabile e resa in modo tale da poter solo essere rifiutata (dopo aver visto in conti nel concreto) l'ho già detto in svariate altre occasioni e quindi non posso che confermare la tua ipotesi.

Si vede quel che si vuol vedere, tanto male che vada c'è sempre "lui" a cui dare la colpa. :lol: :lol: :lol:

Ciao
Massimo
Ultima modifica di Maxlanz il 28 maggio 2008, 12:16, modificato 1 volta in totale.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 28 maggio 2008, 12:15

Il piano industriale è la parte del progetto più definita: rilancio del cargo, delle manutenzioni, divisione «razionale» del traffico intercontinentale fra Fiumicino e Malpensa. Sarebbe pronta anche la lista dei capitani coraggiosi disponibili a investire: il superconsulente incaricato dal Cavaliere, Bruno Ermolli, ha raccolto le adesioni di almeno trenta imprenditori che avrebbero messo a disposizione una cifra compresa fra uno e 1,5 miliardi di euro. I più danarosi (fra questi ci potrebbero essere i Benetton, Gavio, Ligresti, Riva) costituirebbero il «nocciolo» di maggioranza della compagnia. Gli altri, imprenditori medi e piccoli, si consorzierebbero in una «newco» (una nuova società) che acquisirebbe una quota del capitale. Fra la forza delle intenzioni e quella dei fatti mancano però ancora passaggi sostanziali: per questi la cordata attende anche i segnali del governo e dell’azionista Tesoro.

Per quante siano le incognite - riferivano ieri fonti finanziarie - Ermolli avrebbe le idee chiare sul da farsi per il rilancio di Alitalia. Il suo progetto ribalta le premesse di quello di Air France-Klm e sembra fatto apposta per piacere ai sindacati: rilancio del lungo raggio da Malpensa (soprattutto verso Medio ed Estremo Oriente), del cargo, e delle attività di manutenzione di Napoli e Fiumicino. Se il piano Spinetta ipotizzava di chiudere il trasporto merci, la cordata tricolore punta al suo recupero: l’anno scorso Alitalia ha trasportato solo 200 mila delle oltre 1,5 milioni di tonnellate di merci partite da Malpensa a fronte di una crescita negli ultimi tre anni superiore a Francoforte. Ermolli ha anche due imprenditori pronti a investire: Alcide Leali e Miro Radici. Stessa cosa dicasi per le manutenzioni: se Spinetta aveva in animo tagli, Ermolli è convinto di poterle rilanciare. L’idea è di trovare clienti fra quelle compagnie dell’area mediterranea e del Vicino Oriente che non dispongono di proprie officine, sia per le manutenzioni di routine, sia per la riparazione dei motori e il riallestimento dei velivoli. Il piano, ad oggi, è «stand alone»: prende atto dell’indisponibilità di un grande vettore internazionale ad andare a nozze con Alitalia. Un progetto sul modello Iberia, per poi scegliere, una volta risanata la compagnia, il necessario compagno di viaggio: Lufthansa, Air France-Klm o Emirates.
Le variabili in gioco sono però ancora molte. Nonostante la sfida alle regole europee il governo riuscirà ad evitare il commissariamento? La Lega e un pezzo di Forza Italia lo auspicano, Alleanza Nazionale è contraria. Il leader del Partito democratico Walter Veltroni denuncia «i troppi silenzi attorno alla vicenda», che fra le righe significa avanzare il sospetto che il commissariamento alla fine ci sarà e agevolerà l’acquisto da parte della cordata tricolore. Dice l’ex ministro Emma Bonino: «Di fatto, la trasformazione del prestito-ponte in ricapitalizzazione rende probabile la bocciatura europea, portando dritto al commissariamento». Inoltre non è ancora chiaro quale sarà il ruolo di Air One: nel progetto di Ermolli, Carlo Toto dovrebbe cedere le opzioni sugli aerei o l’intera compagnia, senza nessun ruolo operativo. L’imprenditore abruzzese però non ha voglia di farsi da parte. C’è poi da definire il destino della causa da 1,25 miliardi intentata dalla Sea contro Alitalia per i tagli a Malpensa, il destino delle obbligazioni in scadenza nel 2010 e dei contratti di fornitura dei carburanti.

Come si incastreranno o meno i pezzi del mosaico ora dipenderà anche dalle mosse di Tremonti. Nelle prossime ore il Tesoro dovrebbe annunciare una nuova procedura per permettere alla cordata di accedere ai conti dell’azienda e a quel punto la cordata potrebbe presentare un’offerta non vincolante. L’operazione non è semplice: con poche settimane a disposizione prima del collasso, il ministero dovrà mettere a punto un meccanismo che non neghi di avanzare, a chi volesse fra i concorrenti, una controproposta.
http://www.lastampa.it

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 28 maggio 2008, 14:01

AZ, causa Sea su Malpensa procastinata al 9 Luglio.
Nel bilancio al 31 Dicembre 2007 il vettore evidenzia uno sviluppo del trasportato dell’1,1%

La prima udienza della causa promossa da Sea contro Alitalia per l'abbandono di Malpensa è stata rinviata al 9 Luglio. I legali della società di gestione hanno chiesto un rinvio per discutere le accezioni preliminari che riguardano la legittimità della stessa Sea ad avanzare la richiesta di risarcimento danni da 1,2 mld ad Alitalia e la competenza territoriale poiché la controllata Sea Handling non ha sede a Malpensa ma a Milano.

Uno dei legali di Alitalia ha riferito che "rimangono vive" sia la causa promossa da Sea che la controcausa promossa da Alitalia. Nel bilancio al 31 Dicembre 2007 approvato dal Cda, Alitalia evidenzia da Gennaio a Dicembre (senza considerare la controllata Volare) "uno sviluppo del trasportato dell’1,1% nei confronti dell’esercizio precedente, un incremento del coefficiente di riempimento di 0,8 punti percentuali (da 73,6% a 74,4%) e una riduzione dei proventi unitari (yield) del 3,3%".
Il consiglio ha "ha preso atto che il Cross Shareholding Agreement sottoscritto con Air France il 18 Novembre 2002, successivamente al venir meno della presenza incrociata dei ceo nei rispettivi consigli e della vendita da parte di Alitalia della partecipazione al capitale di Air France-Klm, è ritenuto dalle parti risolto".
GV

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 14:46

classezara ha scritto:
Davidino ha scritto:Il punto è che seguendo i proclami berlusconiani parli di svendita ai francesi che comunque si prendevano i debiti, non avevano poi così tanti esuberi (pensa se rimanessero a casa tutti...) e ci davano pure qualche soldino.
Facendola fallire intanto non si becca un cent, si saluta allegramente il prestito ponte e altri soldi degli italiani andati, si spende molto di più in ammortizzatori sociali perchè gli esuberi saranno doppi o tripli come minimo e per darci la mazzata sui cosiddetti completamente magari ci tocca pure ripianare buona parte dei debiti (visto che dubito che i debiti siano copribili con il capitale di Alitalia).

Insomma ti fanno schifo i soldi dei francesi perchè pochi e poi auspichi che ce ne mettiamo una valanga di tasca nostra per chiuderla?
Tanto per cominciare l'ipotesi più probabile non è il fallimento, ma il commissariamento. Questo comporta che nessuno chiuderà AZ. Il commissario si prenderà l'onere di sfoltire flotta e personale (utilizzando gli ammortizzatori sociali), e una volta superata questa fase interverrà la tanto agognata cordata che rileverà un'AZ molto diversa da quella che conosciamo oggi... sicuramente più piccola, ma comunque più competitiva.
É questa la soluzione migliore? Probabilmente no... ma per aspirare a qualcosa di meglio i vari governi di turno avrebbero dovuto muoversi anni fa e non aspettare di arrivare con la canna del gas infilata in gola!
D'Alema, Berlusconi o Prodi per me sono indifferenti... ognuno di loro ha grosse responsabilità in questa vicenda.
Per quanto riguarda la svendita ad AF ti ripeto quanto ho sempre sostenuto:
classezara ha scritto:Parliamo di svendita non per la sola AZ, ma perché la proposta AF andava a interessare l'intera rete di trasporto aereo nazionale... non dimentichiamoci, infatti, che AF non si limitava ad acquisire AZ, ma poneva precisi vincoli sulla gestione delle rotte e in modo particolare mirava a impedire uno sviluppo di mxp in modo indipendente da AZ.
Senza contare che AF non garantiva la sopravvivenza di AZ a dopo il 2010... Ebbene come si poteva pretendere di migliorare AZ tagliando flotta (soprattutto del 15% sul lungo) e piloti senza intervenire sulle vere problematiche?
A questo punto il rischio era quello di regalare il monopolio sulle rotte italiane ad AF ottenendo quattro spiccioli come contropartita e rimandando il fallimento di AZ al 2010.
Quindi il punto è che tu ritieni cosa buona e giusta che gli Italiani paghino debiti, esuberi ecc... e poi la compagnia la regaliamo agli amici degli amici.

Mi dispiace ma non esiste che NOI italiani dobbiamo ancora pagare altri soldi per fare il solito regalo agli amici degli amici, capisco chi è di destra a dover arrampicarsi sugli specchi per difendere l'operato del loro leader supremo che su Alitalia ha immense colpe, ma IMHO andavano benissimo i soldini di Air France e che se la vedessero loro con ripianamento dei debiti.

Va bene il revisionismo storico, ma se non ha colpe chi ha detenuto il pacchetto di maggioranza per 5 degli ultimi 7 anni, chi ha fatto fallire con le sue sparate la vendita che per gli italiani avrebbe voluto dire risolvere il problema, chi ha millantato compratori pronti a comprare al giusto prezzo (e quanto sarebbe poi il prezzo giusto se ad Air France era una svendita? 100 volte il prezzo offerto dai francesi visto che gliela dobbiamo pure sistemare? No perchè chi dovrebbe far parte di questa cordata aveva offerto una cifra ridicola in confronto con i francesi, dubito che offra immensamente di più ora che è stato fatto fuori l'unico contendente!!!).

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 14:56

ALITALIA: CDA SU CONTI, GOVERNO TAMPONA RISCHIO PERDITE/ANSA
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - Il consiglio di amministrazione di Alitalia, dopo la riunione iniziata e poi sospesa ieri, e' tornato a riunirsi nel tardo pomeriggio di oggi per esaminare il bilancio 2007. I conti (il cda e' ancora in corso) registrano ancora forti perdite: la chiusura dell'esercizio e' un passaggio delicatissimo e non privo di insidie. Gli amministratori devono dimostrare a collegio dei sindaci e revisori dei conti che Alitalia puo' ancora essere salvata, e che sia quindi corretta la scelta di non essersi ancora arresi. L'alternativa e' l'avvio delle procedure per la liquidazione che aprirebbe la strada, come tentativo di salvataggio in extremis, al ricorso al commissariamento previsto dalla Legge Marzano per le grandi imprese in crisi. Da quando e' fallita la trattativa di Air France il consiglio di amministrazione non ha sul tavolo alcuna possibile soluzione. Si attende che il Tesoro riavvii la privatizzazione decidendo che procedura seguire e, probabilmente, anche indicando un nuovo capoazienda. Un passaggio che potrebbe aprire la strada alla concretizzazione del progetto di cordata promosso in campagna elettorale da Silvio Berlusconi, affidato al superconsulente Bruno Ermolli, e ancora nell'ombra. Rispetto a ieri sera, quando la riunione del Cda era stata sospesa, tornando ad esaminare i risultati dell'esercizio 2007 i consiglieri di amministrazione possono contare sull'intervento del governo che indica una soluzione per tamponare il rischio che le perdite portino ad una ulteriore erosione del capitale riducendolo al di sotto del minimo legale. Una circostanza che spalancherebbe la porta alla liquidazione perche' imporrebbe una immediata ricapitalizzazione da parte dell'azionista, il Tesoro, che ha le mani legate dai vincoli di Bruxelles sugli aiuti di Stato. Ostacolo che appare meno insormontabile, oggi, dopo un articolo del decreto fiscale che disciplina l'utilizzo del prestito ponte del governo ad Alitalia per 300 milioni: verra' utilizzato ''per far fronte alle perdite che comportino una diminuzione del capitale versato e delle riserve al di sotto del livello minimo legale''. La compagnia, con le perdite del primo trimestre 2007 cumulate al rosso del 2006, aveva gia' da tempo fatto scattare l'allarme (e le procedure previste dal codice civile) per perdite oltre un terzo del capitale. Registrera' ancora forti perdite che andranno a gravare su una situazione finanziaria in precario equilibrio. Nel primo trimestre del 2008 Alitalia ha perso oltre due milioni di euro al giorno, con un rosso di 215 milioni. E la chiusura dei conti del 2007, oggi sul tavolo del Cda, sara' ancora in forte rosso. La prima indicazione sull'anno, emersa a febbraio dai risultati del quarto trimestre, ha gia' certificato un rosso di 364 milioni prima del pagamento delle imposte, dato che potrebbe peggiorare anche per nuove svalutazioni. Il bilancio dell'anno precedente, il 2006, si era chiuso con perdite per 626 milioni di euro (oltre 1,7 milioni al giorno) anche per una svalutazione di 197 milioni del valore della flotta iscritto a bilancio. Un anno dopo la situazione e' ancora piu' difficile. Falliti i due tentativi di privatizzazione lanciati dal governo Prodi, prima la gara, poi la trattativa diretta gestita dall'ex presidente della compagnia Maurizio Prato (che aveva portato all'offerta di AirFrance-Klm), Alitalia attende che il Tesoro indichi quale strada seguire ora. Il Cda e' stato piu' volte chiaro: non c'e' futuro senza l'ingresso di un nuovo azionista che garantisca una pesante iniezione di risorse fresche. E bisogna far presto. (ANSA). RUB
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 14:58

ALITALIA: BERSANI, GOVERNO DICA SU QUALE PROCEDURA PUNTA
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - ''Non abbiamo piu' notizie su soluzioni annunciate come imminenti, vedi la cordata italiana, e in piu' non ci si dice nulla della procedura che si intende seguire'': cosi' il ministro ombra del Pd Pierluigi Bersani commenta la Vicenda Alitalia. ''Picconando Alitalia - spiega infatti in Transatlantico alla Camera - si e' anche vanificata una procedura. Vogliamo credere che il governo sia consapevole che deve proporne un'altra, obiettiva e trasparente. Perche' - aggiunge l'esponente del Pd - nel mondo di oggi non possiamo certo chiamare gli amici e vendergli un bene pubblico''. (ANSA). SCA

ALITALIA: BORGHESI (IDV),IN CONDIZIONI ANCOR PIU'DRAMMATICHE
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - ''L'Alitalia versa in una condizione ancora piu' drammatica di quanto ci si immaginasse. A testimoniarlo e' la notizia secondo la quale la societa' di bandiera e' stata costretta a sospendere persino l'approvazione del bilancio 2007 a causa di evidenti quanto misteriose perdite accumulate negli ultimi mesi'', afferma Antonio Borghesi, vice capogruppo dell'Italia dei Valori alla Camera. ''A questo punto - aggiunge Borghesi - viene naturale chiedersi quanta e quale responsabilita' c'e' stata da parte di Berlusconi quando, di fronte alla partita con Air France, per motivi squisitamente elettorali, ha preferito far naufragare l'ipotesi francese per proporci fantomatiche cordate nazionalpopolari addossando a tutti i contribuenti italiani il pagamento di un altro conto salatissimo''.(ANSA). COM-PAE

ALITALIA: CIMADORO, IDV CONTRARIA A DL, COSI' SI AGGIRA UE
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - ''Oggi noi di Italia dei Valori abbiamo espresso parere sfavorevole alla conversione in legge del decreto sulla ricapitalizzazione dell'Alitalia, perche' lo riteniamo solo un modo di aggirare i vincoli dell'Unione Europea senza risolvere il problema''. Lo ha affermato Gabriele Cimadoro dell'Italia dei Valori, membro della Commissione Attivita' Produttive della Camera. ''Temiamo che il finanziamento - ha proseguito Cimadoro - ricada esclusivamente sulle spalle dei contribuenti, al semplice scopo di dare tempo al presidente Berlusconi di presentare la cordata di investitori italiani millantata in campagna elettorale, di cui pero' non si ha piu' notizia''. ''Rischiamo una procedura di infrazione - ha concluso Cimadoro - e di peggiorare una situazione gia' drammaticamente fallimentare''. (ANSA). COM-SCA
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 maggio 2008, 15:00

Scusate ma mi sono perso un passaggio. Qualcuno me lo potrebbe indicare ?
Siamo in procedura di vendita dell'AZienda di tutti gli italiani o stiamo solo scherzando ?
C'è una GARA ed una PROCEDURA ? Qualcuno mi potrebbe dire qual'é ?

Grazie per la collaborazione

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 15:01

ALITALIA: META (PD), GOVERNO INCAPACE DI INTENDERE E VOLERE
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - ''Su Alitalia il Governo sembra incapace di intendere e di volere'', dice Michele Meta, capogruppo del Pd in Commissione Trasporti della Camera in una nota in cui aggiunge ''nonostante i quotidiani annunci di fantomatiche cordate di imprenditori italiani, ad oggi, nessuno si e' fatto vivo e i conti Alitalia peggiorano giorno dopo giorno''. ''E' ormai evidente - prosegue Meta - che i tanti annunci del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, sulla disponibilita' di diversi imprenditori italiani di rilevare la compagnia di bandiera erano solo una trovata da campagna elettorale. La verita' e' che avendo fatto sfumare l'unica ipotesi reale, quella dell'acquisto da parte di Air France, adesso il Governo si trova in pieno stallo, paralizzato dalla propria irresponsabilita' politica e dalla incapacita' di 'intendere' le ragioni della crisi e di 'volere' un vero rilancio di Alitalia''. (ANSA). COM-PAE

ALITALIA: BERSANI, VOTARE DL? VEDREMO, MA NO A PRESE IN GIRO
(ANSA) - ROMA, 27 MAG - ''Vediamo domani, ma non credo che ci si possa prendere in giro chiedendoci di discutere su un testo che non ha alcun valore'': cosi' il ministro ombra dell'Economia del Pd Pierluigi Bersani, in Transatlantico a Montecitorio, replica ai cronisti che gli chiedono se il Partito democratico sia orientato a votare il decreto legge sul prestito ponte per Alitalia. L'ex ministro dello Sviluppo economico fa riferimento al fatto che il decreto legge sul prestito ponte (varato dal governo Prodi) viene modificato da un articolo presentato al decreto legge fiscale, varato invece dal governo Berlusconi, e che prevede che il prestito sia trasferito al patrimonio netto. (ANSA). SCA

ALITALIA:LEGA, COSTRETTI A VOTARE DL MA SI PENSI A MALPENSA
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - La Lega Nord votera', seppur malvolentieri il decreto sull'Alitalia ma ''in cambio'' presenta un ordine del giorno con cui s'impegna il governo al rilancio di Malpensa, a partire dalla liberalizzazione del traffico dello scalo lombardo. ''Noi - spiega il capogruppo alla Camera della Lega Nord, Roberto Cota - trangugiamo questo decreto. Siamo costretti a votarlo per senso di responsabilita' e perche' non c'e' alternativa. Tuttavia, contestualmente, in cambio presentiamo un ordine del giorno con cui impegniamo il governo a un'azione forte e determinata per Malpensa''. ''E' necessario - spiega in una conferenza stampa a Montecitorio - che si liberalizzino le rotte in modo da facilitare che uno o piu' vettori prendano Malpensa come Hub di riferimento. Certamente e' una delle mosse piu' efficaci che il governo puo' fare''. Anche Roberto Castelli, sottosegretario leghista alle Infrastrutture, sottolinea con cifre alla mano l'urgenza con cui bisogna mettere mano alla situazione dello scalo lombardo: ''Malpensa in un mese ha perso il 31 percento del traffico, quota che Fiumicino non ha assorbito totalmente. Cio' significa che se non si fa nulla, in termini assoluti potremmo avere 3 milioni e 800mila passeggeri in meno che scelgono scali esteri per muoversi, con un danno enorme per le entrate dello Stato. Ora l'obbiettivo e' recuperare traffico per Malpensa e cio' si puo' fare lasciandola lavorare in pace''. Marco Reguzzoni, estensore dell'ordine del giorno, aggiunge che chiedere la liberalizzazione delle rotte non significa fare un favore a Malpensa: ''Non si tratta di un'azione a favore di un solo territorio ma in grado di rilanciare il mercato dei trasporti aerei in tutto il Paese, secondo le diverse esigenze delle singoli regioni''. Tuttavia, sempre Reguzzoni ricorda che queste misure sono tanto piu' urgenti, man mano che si avvicina l'Expo di Milano: ''Pensate che oggi sui voli Milano- Saragozza, sede della prossima Expo, c'e' una lunghissima lista d'attesa. E i nostri imprenditori per andare in Spagna saranno costretti a fare un viaggio di 6 ore in giro per l'Europa. Quando ci sara' l'Expo da noi - si chiede Reguzzoni - avremo gli stessi problemi?''. Nello specifico l'ordine del giorno depositato dalla Lega impegna il governo ''ad adottare ogni iniziativa possibile affinche' si pervenga ad un'urgente revisione e ridefinizione dei vigenti accordi bilaterali in modo da garantire, anche su Malpensa e sugli altri aeroporti, l'effettiva liberalizzazione dei diritti di traffico con riguardo ai numeri designati, numero frequenze consentite e numero punti d'accesso''. CAP
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 15:05

ALITALIA: VELTRONI, SE MODIFICHE PRESTITO PONTE DA NOI E' NO
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - ''Credo che il gruppo parlamentare abbia gia' preso una decisione. Comunque, se il prestito ponte sara' trasferito al patrimonio netto il nostro giudizio e' negativo'': cosi' il segretario del Pd Walter Veltroni replica, in conferenza stampa, a chi gli chiede se i democratici abbiano deciso come votare in occasione del decreto legge che assegna il prestito ponte da 300 milioni a Alitalia. Il provvedimento e' stato varato dal governo Prodi, ma una norma presentata al decreto legge fiscale e firmato dunque dal governo Berlusconi modifica la natura del finanziamento, stabilendone il trasferimento al patrimonio dell'azienda. Il primo decreto avra' il via libera del Parlamento nei prossimi giorni, mentre il secondo deve ancora iniziare l'iter in commissione. (ANSA). SCA-FEL

ALITALIA: VELTRONI, PER NOI SOLUZIONE E' PARTNERSHIP EUROPEA
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - ''A questo punto per noi la soluzione e' una forte partnership industriale di tipo europeo, se possibile con la presenza di imprenditori italiani''. E' la via che il segretario del Pd Walter Veltroni indica, durante una conferenza stampa sul tema di salari e lavoro, per Alitalia, tornando a denunciare il ''silenzio molto grave del governo''. ''Continuano a scorrere i giorni - attacca Veltroni per il secondo giorno consecutivo - ma la soluzione non si vede, non e' all'orizzonte. Il governo tace su questo tema e questo silenzio e' tanto piu' carico di responsabilita', perche' e' colpa del centrodestra se Air France non ha chiuso l'accordo, perche' si e' fatta uscire Air France con dichiarazioni di guerra durante la campagna elettorale''. Poi, continua il leader del Pd, ''si e' annunciata una cordata che non si vede e cosi' scorre il tempo e le risorse disponibili di un prestito ponte che mi pare sia stato trasformato in capitalizzazione''. Per questo Veltroni richiama il governo ''alla necessita' di definire una proposta''. (ANSA). FEL-SCA/FV

ALITALIA: VELTRONI, SOLUZIONE GOVERNO SEMBRA NON QUAGLI
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - ''Ho l'impressione che la soluzione non stia quagliando. In campagna elettorale si e' fatta un'affermazione molto propagandistica che poi si e' cercato di trasformare in realta' ma non ci si riesce''. E' la sensazione che il segretario del Pd Walter Veltroni ha rispetto alla ricerca da parte del governo di una prospettiva per Alitalia. ''Alitalia - evidenzia il leader del Pd- richiede un'esperienza strettamente industriale. E' un'operazione complessa per cui il tempo non e' illimitato e non mi pare che sia emersa alcuna prospettiva concreta. L'unica era Air France ed e' stata messa da parte''.(ANSA). FEL-SCA

credo che Veltroni non sia l unico ad avere questa impressione..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 15:07

ALITALIA: MATTEOLI, GOVERNO STA LAVORANDO
(ANSA) - PRATO, 28 MAG - ''Il governo sta lavorando, di piu' non posso dire''. Lo ha detto il ministro delle infrastrutture Altero Matteoli, stamane a Prato a margine dell'assemblea dell'Unione industriale pratese, rispondendo ad una domanda su Alitalia. ''L'argomento - ha aggiunto Matteoli - e' molto delicato''. (ANSA). GRO/DLM

ALITALIA: CAMERA; VALDUCCI, A LAVORO PER AUDIZIONE TREMONTI
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Nei prossimi giorni il ministro dell'Economia Giulio Tremonti potrebbe venire alla Camera per riferire sulla vicenda Alitalia. Il presidente della commissione Trasporti di Montecitorio Mario Valducci ha infatti fatto ''presente di aver avviato contatti con il governo - si legge nel resoconto delle commissioni parlamentari - affinche' la commissione possa procedere nei prossimi giorni a un'audizione del ministro dell'Economia sugli sviluppi della situazione dell'azienda''. SCA

ALITALIA: GIORGETTI, NUOVE NORME COMPATIBILI CON UE
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Le nuove norme su Alitalia contenute nel decreto fiscale configurano la ''possibilita' di utilizzare il prestito anche per una patrimonializzazione. Tuttavia dagli approfondimenti compiuti fin qui questa possibilita' risulterebbe comunque compatibile, anche alla luce di precedenti in altri Paesi europei, con la disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato''. E' quanto ha affermato il sottosegretario all'Economia Alberto Giorgetti, secondo quanto riferisce il bollettino delle commissioni parlamentari, nel corso della seduta della commissione Bilancio della Camera.(ANSA). SCA
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da classezara » 28 maggio 2008, 15:33

Davidino ha scritto: Quindi il punto è che tu ritieni cosa buona e giusta che gli Italiani paghino debiti, esuberi ecc... e poi la compagnia la regaliamo agli amici degli amici.
No! Non ho detto che è cosa buona e giusta... ho semplicemente detto che, a mio parere, con l'attuale governo questo è il quadro più realistico.

Per quanto riguarda la proposta AF ribadisco che non credo volessero realmente salvare AZ. La loro intenzione era solo quella di eliminare un po' di concorrenza (mxp in primis) e di mettere le mani sulle nostre rotte.
Ultima modifica di classezara il 28 maggio 2008, 16:03, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 28 maggio 2008, 15:50

comunque alla fine il nano non ha tirato fuori alcuna cordata, lui coi suoi figli di sicuro non la compra, di compratori manco l´ombra ed AF non tratta piu... se la vedete bene cosi...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 16:05

classezara ha scritto:
Davidino ha scritto: Quindi il punto è che tu ritieni cosa buona e giusta che gli Italiani paghino debiti, esuberi ecc... e poi la compagnia la regaliamo agli amici degli amici.
No! Non ho detto che è cosa buona e giusta... ho semplicemente detto che a mio parere questo è il quadro più realistico con l'attuale governo.

Per quanto riguarda la proposta AF ribadisco che non credo volessero realmente salvare AZ. La loro intenzione era solo quella di eliminare un po' di concorrenza (mxp in primis) e di mettere le mani sulle nostre rotte.
Il problema è che nonostante i proclami di Berlusconi siamo ben vicini a fargli il servizio gratis e in più rimettendoci un bel po' di soldini di tasca nostra.

Con Air France uno poteva avere il dubbio che certe parti non utili di Alitalia fossero fra qualche anno sfoltite, andando avanti così si chiude baracca ugualemente o la si regala a qualche amico degli amici di Berlusconi dopo averci buttato altri soldi degli italiani.

Personalmente molto meglio la soluzione francese, almeno di finiva con sovvenzionare gli amici con soldi pubblici!

Avatar utente
fabrizio_72
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 23 maggio 2006, 15:40
Località: Torino

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da fabrizio_72 » 28 maggio 2008, 16:06

mah. mi pare che questo 3d stia diventando un pro-contro berlusconi, come oramai qualunque cosa in italia...

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 28 maggio 2008, 16:14

blusky ha scritto:...il nano ...
Dopo le stupidaggini sugli oppositori arrestati, le fantasia su Alitalia e ed il resto, ecco puntuale il nomignolo ingiurioso in puro stile da travasati di bile. :D

Bene, prendiamo atto che il forum ha assunto una chiara connotazione politica di parte, visto che nessuno dello staff apre bocca mai su niente, se è contro il governo attuale. :)

Meglio così, se tutto è permesso il divertimento sarà maggiore. :mrgreen:

Ciao
Massimo

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 maggio 2008, 16:17

Volare Group, entro 15 giorni la nuova gara per l'acquisto dell'azienda
Roma, Italia - La sentenza del Consiglio di Stato
(WAPA) - Entro 15 giorni la nuova gara per Volare. E' quanto si apprende dalla sentenza del Consiglio di Stato relativa alla cessione delle attività del Gruppo Volare, acquisite già da Alitalia.

La sesta sezione del Consiglio di Stato, presieduta da Carlo Varrone, ha infatti ordinato "Il rinnovo della gara per l'acquisto del complesso aziendale di Volare Group mediante invito ai soggetti che hanno preso parte all'iniziale procedura di presentare nuove offerte". I giudici hanno inoltre ordinato al direttore generale per la Politica industriale del ministero dello Sviluppo economico "Di porre in essere, in qualità di commissario ad acta, le operazioni necessarie entro 15 giorni dalla notificazione".

E questa come si mette adesso ?

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 28 maggio 2008, 16:17

fabrizio_72 ha scritto:mah. mi pare che questo 3d stia diventando un pro-contro berlusconi, come oramai qualunque cosa in italia...
in fin dei conti e stato lui a far saltare l´accordo con af parlando della famosa cordata che non esisteva... diceva che poteva comprarla lui coi suoi figli... ha pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia... lunica cosa che fa e concedere un prestito ponte, quindi chi tira fuori i soldi siamo sempre noi... lunica cosa che spero e che non fallisca...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 28 maggio 2008, 16:20

nano non e´ offensivo... e una sottolineatura della sua altezza... io che sono alto se mi chiamano gigante mica mi offendo, e´ un dato di fatto... lo staff e sempre intervenuto... e sempre lo fara´...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
fabrizio_72
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 23 maggio 2006, 15:40
Località: Torino

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da fabrizio_72 » 28 maggio 2008, 16:23

blusky ha scritto:
fabrizio_72 ha scritto:mah. mi pare che questo 3d stia diventando un pro-contro berlusconi, come oramai qualunque cosa in italia...
in fin dei conti e stato lui a far saltare l´accordo con af parlando della famosa cordata che non esisteva... diceva che poteva comprarla lui coi suoi figli... ha pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia... lunica cosa che fa e concedere un prestito ponte, quindi chi tira fuori i soldi siamo sempre noi... lunica cosa che spero e che non fallisca...
in fin dei conti la situazione di alitalia non è diventata grave dopo il 13 aprile. lo era da decenni. quindi le pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia sinceramente sono quantomeno uguali a quelle di tutti i governi che si sono susseguiti in precedenza. ad ogni modo non mi interessa la diatriba politica, il 3d è sull'alitalia, non su che cosa fa berlusconi e cosa santoro dice che ha detto. parliamo di aerei, di alitalia e possibilmente lasciamo fuori l'ideologia politica. no ? :wink:
e che cosa potrebbe succedermi? sono su un aereo

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 28 maggio 2008, 16:26

fabrizio_72 ha scritto:
blusky ha scritto:
fabrizio_72 ha scritto:mah. mi pare che questo 3d stia diventando un pro-contro berlusconi, come oramai qualunque cosa in italia...
in fin dei conti e stato lui a far saltare l´accordo con af parlando della famosa cordata che non esisteva... diceva che poteva comprarla lui coi suoi figli... ha pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia... lunica cosa che fa e concedere un prestito ponte, quindi chi tira fuori i soldi siamo sempre noi... lunica cosa che spero e che non fallisca...
in fin dei conti la situazione di alitalia non è diventata grave dopo il 13 aprile. lo era da decenni. quindi le pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia sinceramente sono quantomeno uguali a quelle di tutti i governi che si sono susseguiti in precedenza. ad ogni modo non mi interessa la diatriba politica, il 3d è sull'alitalia, non su che cosa fa berlusconi e cosa santoro dice che ha detto. parliamo di aerei, di alitalia e possibilmente lasciamo fuori l'ideologia politica. no ? :wink:
infatti e stato lui a bloccare il piano anni fa per motivi elettorali... vai su http://www.report.rai.it e cerca il bel servizio su alitalia... merita... fidati...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 maggio 2008, 16:29

Il silenzio operoso del governo

è da mesi che è calato il silenzio su Alitalia ma gli italiani si sono già dimenticati dei proclami pre elettorali ed adesso chi è al governo sta cambiando le carte in tavola. A partire dal prestito ponte concesso da Prodi solo perchè Berlusconi aveva detto che aveva la soluzione sicura in mano e che ci voleva tempo. Peccato perà che i soldi del prestito ponte servono al patrimonio di Alitalia. Sono state tradite così le prerogative che avevano convinto il precedente governo a concedere il prestito ponte
Ma presto questo silenzio operativo del governo verrà interrotto.
Il governo del paese deve dire all'intera nazione come farà volare tutti gli italiani prossimamente è un dovere civico nei confronti di tutti

SkyTg24: Presidente consiglio al lavoro. Tempo breve

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 28 mag - Su Alitalia "il
nostro e' un silenzio operoso
. Sta lavorando il presidente
del Consiglio". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola durante SkyTg24 pomeriggio. "Mi
auguro
che si arrivi in tempi brevi, perche' il tempo e' breve
e in poche settimane ci deve essere una decisione. Bisogna
arrivare - ha aggiunto - ad una decisione che aiuti lo
sviluppo di una compagnia italiana nel trasporto aereo".


Ma è da marzo che parlano di poche settimane... Siamo alla fine di maggio....
Ultima modifica di air4you il 28 maggio 2008, 16:30, modificato 1 volta in totale.

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 16:30

fabrizio_72 ha scritto:mah. mi pare che questo 3d stia diventando un pro-contro berlusconi, come oramai qualunque cosa in italia...
Guarda visto che il Sig.Berlusconi Silvio è quello che con i miei, i tuoi, i nostri soldi sta portando avanti in maniera vergognosa l'affaire Alitalia mi sembra ovvio che si parli di questo, altrimenti saremmo alla censura.

Non stiamo parlando, almeno per me, per esempio del fatto che il Sig.Berlusconi Silvio è già finito sotto dopo pochi giorni di legislatura e visto che lo chiedeva ad alta voce al precedente governo dovrebbe dimettersi e rimettere il mandato nelle mani degli italiani (non è un giudizio nel merito se fosse idiota allora a blaterare o oggi a non dimettersi, è semplicemente verificare che non è coerente).

Stiamo parlando del lavoro del Sig.Berlusconi Silvio riguardo ad Alitalia, cosa che sta perfettamente nella logica dell'argomento del thread e cosa che non è certo configurabile come un buon lavoro e visto che lo sta facendo con i nostri soldi è un diritto farlo notare nonostante a qualcuno per tifo politico ed interessi varii non vada bene.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9215
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air.surfer » 28 maggio 2008, 16:44

Davidino ha scritto: Non stiamo parlando, almeno per me, per esempio del fatto che il Sig.Berlusconi Silvio è già finito sotto dopo pochi giorni di legislatura e visto che lo chiedeva ad alta voce al precedente governo dovrebbe dimettersi e rimettere il mandato nelle mani degli italiani (non è un giudizio nel merito se fosse idiota allora a blaterare o oggi a non dimettersi, è semplicemente verificare che non è coerente).
Se non ne stiamo parlando perchè lo scrivi?
Le tue opinioni politiche non possono essere espresse in questo forum dal momento che, da regolamento, è esclusa ogni discussione politica. Cerchiamo, per quanto possibile, di attenerci alle regole. Grazie.

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 16:44

Maxlanz ha scritto:
blusky ha scritto:...il nano ...
Dopo le stupidaggini sugli oppositori arrestati, le fantasia su Alitalia e ed il resto, ecco puntuale il nomignolo ingiurioso in puro stile da travasati di bile. :D

Bene, prendiamo atto che il forum ha assunto una chiara connotazione politica di parte, visto che nessuno dello staff apre bocca mai su niente, se è contro il governo attuale. :)

Meglio così, se tutto è permesso il divertimento sarà maggiore. :mrgreen:

Ciao
Massimo
Devo essere onesto, sono decine di pagine dove stai facendo solo frignate, provocazioni ecc... per difendere il tuo leader politico.

Visto che tu è un pezzo che hai assunto una chiara connotazione politica di parte ed è un pezzo che rispondi con provocazioni politiche, velate offese a ragionamenti comunque su Alitalia, guarda non è colpa mia se Berlusconi ha deciso sacrificarsi come un messia ed ha assunto impegni chiari e precisi che non sta mantenendo! Visto che siamo ancora un paese democratico (speriamo di esserlo anche in futuro) è del tutto normale che chi ci mette i soldi si lamenti con l'amministratore delegato se fa disastri!

Visto che sei l'ultimo ad aver diritto di frignare se danno del "nano" a Berlusconi, visto che hai usato da tempo uno stile simile se non peggiore (remenber):

"Maalox, magnesia, Riopan...

Sembra che al loft ve lo diano gratis, ne hanno diverse cisterne.

Ciao
Massimo"

Perchè non cominci a confutare gli argomenti con precisazioni serie e motivate invece delle solite provocazioni?
E non ti si chiede di discutere su Rete 4 per esempio, mi sembra evidente che tutti stiano discutendo tranquillamente su Alitalia, cosa che sta a cuore a molti e perfettamente nell'argomento del thread!

Bloccato