La vicenda Alitalia

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato

che farà berlusconi con AZ se vincerà le elezioni?

in caso di accordo tra af e sindacati dovrà avallare questa scelta per evitare che il fallimento porti più esuberi
24
12%
sceglierà il fallimento con esuberi 4 volte maggiori rispetto alla soluzione francese
31
15%
farà uscire fuori le annunciate cordate
57
28%
dirà che tutti lo hanno frainteso e che lui chiedeva ad AF solamente il mantenimento dell'identità nazionale di AZ e quindi consegnerà az ad af
94
46%
 
Voti totali: 206

robbyy
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 202
Iscritto il: 8 gennaio 2007, 16:24
Località: milano

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da robbyy » 11 giugno 2008, 1:26

air4you ha scritto:più il tempo passa e più valore acquista la proposta di AF KL
Se la proposta fosse stata accettata non avremmo dovuto pagare noi italiani l'infrazione per la concessione del prestito ponte e i dipendenti Alitalia non avrebbero pagato un tributo più alto che si prospetta all'orizzonte...
Si conosce cosa si lascia (AF KL) ma non si conosce il futuro che non è ad oggi definito
Berlusconi diceva che gli bastavano 2 mesi ma siamo fuori tempo limite
In un altro paese queste promesse avrebbero provocato le dimissioni del premier che ha ingannato tutti gli italiani oltre a tutti i dipendenti Alitalia
JCS cn una senza spendere un euro:ha messo all'angolo AZ ....Hubbing su FCO perdendo 6mln di pax .....indebolimento di MXP ....senza spendere un EURO...questa è la realtà e nn che fosse il salvatore..quello che aveva dettatto3 mesi fa lo ha fatto capire in 10000 modi sarebbe stato ancor più pesate oggi maggiori tagli e riduzioni ...cioè quel piano sarebbe stato sostialmente modicaficato...quindi cosa si rimpiange...ci sarà ancora AZ diversa da come è oggi così nn va da nessuna parte mettiamocelo bene in TESTA.

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 11 giugno 2008, 9:44

robbyy ha scritto: JCS cn una senza spendere un euro:ha messo all'angolo AZ ....Hubbing su FCO perdendo 6mln di pax .....indebolimento di MXP ....senza spendere un EURO...questa è la realtà e nn che fosse il salvatore..
Verissimo, e dovrebbe essere chiaro a tutti. Invece...... :roll:

Ciao
Massimo

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da bomber78 » 11 giugno 2008, 11:03

Maxlanz ha scritto:
robbyy ha scritto: JCS cn una senza spendere un euro:ha messo all'angolo AZ ....Hubbing su FCO perdendo 6mln di pax .....indebolimento di MXP ....senza spendere un EURO...questa è la realtà e nn che fosse il salvatore..
Verissimo, e dovrebbe essere chiaro a tutti. Invece...... :roll:

Ciao
Massimo
:mrgreen: prob air4you è un dipendente di AF che hanno messo qua sul forum per "coprire" i reali intenti di JCS :bounce:

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da araial14 » 11 giugno 2008, 13:02

E' già cosa nota, ma rileggere juvat.....
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Lufthansa punta su Malpensa "In vista altri investimenti"

Francoforte, Monaco e Zurigo per fare di Malpensa il quarto hub di Lufthansa nel cuore dell´Europa. «Vista l´attuale situazione di stallo dello scalo varesino - ha spiegato il Ceo della compagnia tedesca Wolfgang Mayrhuber nel corso dell´assemblea dei soci a Colonia - stiamo analizzando le possibilità di ulteriori investimenti nell´aeroporto milanese. Sul breve raggio abbiamo già reso noti i nostri progetti, il lungo raggio ha invece bisogno di investimenti di portata ben diversa, e al momento non abbiamo piani concreti».
Una stima di circa 800mila passeggeri in più a Malpensa - tinge di ottimismo le dichiarazioni del mondo politico lombardo.
Mayrhuber ha precisato che per ora Lufthansa «non ha piani concreti per posizionarsi su Malpensa con un aereo a lungo raggio. Siamo interessati a partecipare al consolidamento in atto del settore del trasporto aereo ma non dobbiamo agire precipitosamente e intendiamo valutare le opportunità senza farci condizionare - ha detto l´amministratore delegato tedesco che tuttavia non ha negato che sarà «importante nel futuro pensare a come investire su Malpensa». «Un accordo - ha replicato il presidente di Sea - che è l´unico strumento per dare un nuovo sviluppo a Malpensa. La lufthansa, più di altri vettori in Europa, ha già un modello industriale basato su più hub, tutti con grande redditività. Ci aspetta un periodo intenso di lavoro per sviluppare insieme le nostre potenzialità».
http://www.repubblica.it
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
E i teutonici se decidono di iniziare una cosa solitamente combattono stoicamente affinchè vada in porto......e solitamente ci riescono con risultati più che buoni.
Immagine
Immagine

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da bomber78 » 11 giugno 2008, 13:58

ma lo scalo della brughiera non era mica un disastro? non si diceva che li le compagnie erano solo in perdita?

bah.....

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 11 giugno 2008, 14:04

se fanno hub a malpensa lo fanno con Airdolomiti!!!
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

winter71
Banned user
Banned user
Messaggi: 208
Iscritto il: 25 aprile 2008, 11:05

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da winter71 » 11 giugno 2008, 14:16

Evidentemente qualcuno pensa che per il trasporto aereo italiano e per l'economia nazionale, AZ sia fondamentale. Altrimenti i dipendenti avrebbero fatto una brutta fine già da un bel po'.
Caro Airsurfer...Alitalia non è più fondamentale per nulla in questo paese...
Non è fondamentale per l'economia nazionale (anzi è una sciagura per l'economia nazionale) e non è neppure fondamentale per il trasporto aereo (invero Alitalia non è mai stata fondamentale per il trasporto aereo in Italia. Se lo fosse stata probabilmente non saremmo a questo punto).
E' solo una palla al piede, un polmone vecchio e catramoso che drena risorse e ricchezze e che è stata gestita in modo demenziale nel corso degli ultimi 15/20 anni (dal c.d. progetto Leonardo degli anni 80, alla scelta di abbandonare le rotte a lungo raggio per fare concorrenza alle low cost nel 2002/2003 al dehubbing di Malpensa che richiama lo sciagurato progetto Leonardo).
Quello che si sta vedendo in questi giorni è uno spettacolo indecente.
Non si vuole prendere atto del fatto che la fine è già scritta: Alitalia finirà come PAN AM, SWISSAIR, SABENA, TWA etc. etc. etc..
Prima finisce così meglio è per tutti. A partire dai dipendenti Alitalia che andranno tutelai con adeguati ammortizzatori sociali e ricollocati, quelli indispensabili, nella nuova Alitalia.
Un caro saluto
Daniel

Passacqua
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 23 aprile 2008, 19:20

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Passacqua » 11 giugno 2008, 14:46

winter71 ha scritto:
Evidentemente qualcuno pensa che per il trasporto aereo italiano e per l'economia nazionale, AZ sia fondamentale. Altrimenti i dipendenti avrebbero fatto una brutta fine già da un bel po'.
Caro Airsurfer...Alitalia non è più fondamentale per nulla in questo paese...
prima si chiude, prima si riparte meglio è per tutti ................ straapprovo

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 14:50

ALITALIA: COSTANTINI (I.d.V.), LE VERITA' AL TEMPO DI BERLUSCONI


(PRIMA) ROMA – “Con il mio veto Air France rinuncerà. Nel momento in cui capiscono che il futuro Presidente del Consiglio non e' d'accordo, si fermano. Lì non e' come da noi, il governo e' una cosa seria”. Questo dichiara Berlusconi il giorno 20.3.08, in piena campagna elettorale. Air France poco dopo rinuncerà. “Noi con la rinuncia di Air France non c'entriamo assolutamente nulla. La responsabilità esclusiva e' dei sindacati. Questo dichiarano Berlusconi ed il Popolo delle Libertà subito dopo le elezioni del 13 e 14 aprile ed ancora oggi in aula, alla Camera, in sede di dichiarazione di voto sul DL Alitalia. “La bufala elettorale, con la fantomatica cordata italiana pronta in pochi giorni e l'inganno consumato ai danni di migliaia di elettori, e' costata ai contribuenti italiani 300.000,00 di euro, spesi a "fondo perduto" dopo la trasformazione del prestito ponte in conferimento di capitale”. E'quanto dichiara l'onorevole Carlo Costantini (I.d.V.). “Altri centinaia di milioni di euro – continua l'onorevole Costantini - si aggiungeranno per pagare le sanzioni che la Commissione Europea - che proprio oggi ha deciso di avviare una procedura di infrazione contro l'Italia per quello che ormai risulta evidentemente un aiuto di stato, in violazione delle regole della concorrenza e del mercato - comminerà all'Italia”. “Una verità al giorno, quindi, in base alle convenienze del momento – conclude Costantini - tanto a pagarne le conseguenze sono sempre i cittadini e le imprese italiane”. (PRIMA)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 14:51

ALITALIA: DOMANI DECISIONE UE;INTESA SANPAOLO AL LAVORO/ANSA
(ANSA) - BRUXELLES, 10 GIU - E' prevista per domani la decisione di Bruxelles sui 300 milioni di euro versati dallo Stato italiano nelle casse di Alitalia. Salvo clamorose sorprese, la Commissione Ue aprira' un'inchiesta formale e approfondita, sospettando che la cifra erogata - originariamente come prestito ponte, poi confluita nel patrimonio netto della compagnia aerea - sia un aiuto di Stato illegale. Intanto, gli esperti di Intesa Sanpaolo, advisor con l'incarico di cercare un'offerta per Alitalia, sono gia' al lavoro per valutare le ''varie alternative che si prospettano'', dalla possibilita' di alleanze internazionali a quella di una cordata italiana. Mentre la compagnia di bandiera fa i conti con le conseguenze della rottura con Air France, costata un calo di circa il 20% delle prenotazioni. E tra i motivi della diminuzione dei passeggeri - spiega il cda di Alitalia - la ''ragione principale e' da ricondurre alla riduzione di posti offerti totali che scaturiscono dalla razionalizzazione del network e dal passaggio da doppio hub ad un solo hub avviato con la stagione Iata summer 2008''. Tornando a Bruxelles, una volta aperta l'inchiesta Roma avra' un mese di tempo per avanzare le sue prime osservazioni ai dubbi espressi dall'esecutivo europeo. Ma in realta' l'iter della procedura europea sara' abbastanza lungo e le autorita' italiane avranno molto tempo a disposizione, nel corso del quale si spera la questione Alitalia possa risolversi. Nella lettera - firmata dal neo commissario Ue ai trasporti, Antonio Tajani, e gia' approvata in sede tecnica dai capi di gabinetto dell'esecutivo europeo la scorsa settimana - sono sostanzialmente tre le osservazioni avanzate, sulla base delle quali si nutrono ''dubbi sulla compatibilita' della misura col mercato comune''.. Innanzitutto - si rileva - l'erogazione dei 300 milioni si configura come una ''misura di carattere selettivo'', che conferisce ad Alitalia ''un vantaggio economico di cui essa ei' l'unica beneficiaria''. Ecco perche' tale misura ''falsa o minaccia di falsare la concorrenza all'interno del mercato comune''. Inoltre, non sarebbero state rispettate le condizioni di mercato, in considerazione del fatto che ''la situazione finanziaria di Alitalia era gravemente compromessa sia al momento della concessione del prestito, sia al momento dell'adozione del decreto legge'' che trasforma il prestito in patrimonio netto della societa' aerea. Infine, si contesta allo Stato italiano di aver ''agito in modo illegittimo'', avendo erogato il prestito senza prima aver notificato formalmente la misura alla Commissione Ue, come si deve fare per gli aiuti di Stato. Nella lettera si ricorda quindi come ''sono pervenuti alla Commissione Ue diversi reclami, uno dei quali della compagnia Ryanair, nei quali si denuncia la concessione del prestito. (ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 14:53

da ILSOLE24ORE.COM

Alitalia: via libera della Camera al decreto

Dopo un duro ostruzionismo in aula attuato dall'Italia dei valori è arrivato il via libera della Camera al decreto legge sul prestito ponte ad Alitalia. Il provvedimento, modificato a Montecitorio, deve tornare al Senato per ottenere la definitiva conversione in legge che dovrà giungere entro il 23 giugno. Il decreto, varato a fine aprile dal Governo Prodi in accordo con l'attuale maggioranza, è stato approvato dall'aula di Montecitorio con 278 voti favorevoli e 255 contrari. Il provvedimeto concede un prestito-ponte di 300 milioni ad Alitalia, che deve essere rimborsato entro il 31 dicembre prossimo. Le principali modifiche introdotte nel provvedimento riguardano la possibilità di trasformare il prestito in patrimonio netto della Compagnia in caso di riduzione del capitale sotto il minimo. Introdotte anche alcune deroghe alla legge 474/ 1994 sulle privatizzazioni, la nomina di un advisor, individuato in una delibera del Consiglio dei ministri in Intesa SanPaolo. Prevista una sospensione degli obblighi informativi al mercato, scelta che ha indotto la Consob a sospendere il titolo in Borsa.

Duro il commento dell'ex ministro per lo Sviluppo economico Pierluigi Bersani. «O la situazione di Alitalia precipita prima che le norme di questo decreto legge entrino in vigore o qualcuno si mette nei guai, perché qui ci sono interessi legittimi che vengono illegittimamente aggirati con il governo che si assume una responsabilità drammatica». Per Bersani «il debito che diventa patrimonio è cosa che non si è mai vista, è evidente che buttiamo soldi dalla finestra, aumentando il rischio di infrazione da parte dell'Ue. E poi il vero capolavoro: insieme ad Air France si scopre che si è buttata via la procedura standard di trasparenza». Per cui il decreto, ribadisce Bersani, mette la privatizzazione di Alitalia «fuori da ogni regola di trasparenza, di concorrenza, di vigilanza. Diventano legali modalità oscure e discriminatorie. Un obbrobrio».
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da araial14 » 11 giugno 2008, 15:04

bomber78 ha scritto:ma lo scalo della brughiera non era mica un disastro? non si diceva che li le compagnie erano solo in perdita?

bah.....
I tedeschi fanno funzionare al meglio già tre hubs (la mia non è esterofilia,mi baso su dati oggettivi) se mettono le mani su mxp, credo che sappiano come agire...e se agiscono alla tedesca, beh, altro che aeroporto nella brughiera.Comunque, chi vivrà vedrà :wink:
Immagine
Immagine

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da I-FORD » 11 giugno 2008, 15:04

Caro Airsurfer...Alitalia non è più fondamentale per nulla in questo paese...
E' evidente che il governo ed il parlamento di questo paese la pensano diversamente da te.
AZ ha fatturato 4,5 miliardi l'anno scorso, 800 milioni li ha dati ai dipendenti, il resto ha girato nell'economia nazionale.
Le spese di AZ sono il guadagno di qualcun altro.

bomber78
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 751
Iscritto il: 18 gennaio 2008, 10:42

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da bomber78 » 11 giugno 2008, 15:06

blusky ha scritto:se fanno hub a malpensa lo fanno con Airdolomiti!!!

e chi lo ha detto?

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da araial14 » 11 giugno 2008, 15:07

I-FORD ha scritto:Le spese di AZ sono il guadagno di qualcun altro.
Straquoto!
Immagine
Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air.surfer » 11 giugno 2008, 15:19

winter71 ha scritto: Caro Airsurfer...Alitalia non è più fondamentale per nulla in questo paese...
Non è fondamentale per l'economia nazionale (anzi è una sciagura per l'economia nazionale)
In parte ti ha risposto IFORD, in parte ti rispondo io con l'invito a chiedere un parere su quello che hai detto ai cassaintegrati di Malpensa. Magari la pensano diversamente...

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 11 giugno 2008, 15:22

exemplum Meridiana Eurofly

dopo le nozze la crisi perchè fuori da alleanze strategiche non si sopravvive

se Alitalia non si sposa con i colossi avrà gli stessi problemi di Meridiana e Eurofly oggi

LH è a Malpensa per sviluppare non il mercato aereo italiano ma quello tedesco .... LH fino a prova contraria non è una compagnia aerea italiana e non ha collegamenti con il resto d'Italia
Quindi potenziare per LH i voli a MXP significa potenziare i voli da e per la germania

I francesi non andavano bene ed invece i tedeschi si

Dubito che LH si metta ad operare collegamenti aerei con Catania palermo Firenze Bari etc etc se decisesse di farlo si appoggerebbe a qualcuno come AirDolomiti che è appunto una compagnia aerea 100 % di sua proprietà
Fate un po' voi....

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8484
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da mcgyver79 » 11 giugno 2008, 15:37

air4you ha scritto:Dubito che LH si metta ad operare collegamenti aerei con Catania palermo Firenze Bari etc etc se decisesse di farlo si appoggerebbe a qualcuno come AirDolomiti che è appunto una compagnia aerea 100 % di sua proprietà
Fate un po' voi....
Anche perché non ha senso operare su tratte già servite da Air One e in code sharing con LH.

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da I-FORD » 11 giugno 2008, 15:44

Dubito che LH si metta ad operare collegamenti aerei con Catania palermo Firenze Bari etc etc
Soprattutto perchè ha già provato negli anni passati (ricordo FCO-BRI col B737) ed è riuscita solo a fare grandi perdite.
Così come British Airways che aveva addirittura creato una compagnia ad hoc, National Jet Italia, altro grosso buco nell'acqua.

Passacqua
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 23 aprile 2008, 19:20

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Passacqua » 11 giugno 2008, 16:05

araial14 ha scritto:
bomber78 ha scritto:ma lo scalo della brughiera non era mica un disastro? non si diceva che li le compagnie erano solo in perdita?

bah.....
I tedeschi fanno funzionare al meglio già tre hubs (la mia non è esterofilia,mi baso su dati oggettivi) se mettono le mani su mxp, credo che sappiano come agire...e se agiscono alla tedesca, beh, altro che aeroporto nella brughiera.Comunque, chi vivrà vedrà :wink:

chi vuole investire alla Malpensa dovrà avere semplicemente la garanzia che lo stato (inteso come la regione lombardia il governo o il comune di Milano) investa nelle strutture di collegamento dell'aeroporto.
per investire in aerei servono prima treni per milano, Torino e il veneto, autostrade (per i collegamenti con la zona est della lombardia) . senza queste strutture il trasporto aereo del Nord ( e quindi di fatto della maggior parte dell'italia) rimarrà monco.

Passacqua
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 23 aprile 2008, 19:20

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Passacqua » 11 giugno 2008, 16:11

blusky ha scritto:se fanno hub a malpensa lo fanno con Airdolomiti!!!

vorrei sottolineare che ad oggi Airdolomiti è una delle poche cose che volano di cui si può andare fieri in Italia

direi che è l'unica compagnia italiana (pur con capitale intermante straniero) che non macina denaro di banche, contribuenti ecc. ecc. ...... anzi questi pazzi sembrano produrre utile

winter71
Banned user
Banned user
Messaggi: 208
Iscritto il: 25 aprile 2008, 11:05

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da winter71 » 11 giugno 2008, 16:50

I-FORD ha scritto: E' evidente che il governo ed il parlamento di questo paese la pensano diversamente da te.
AZ ha fatturato 4,5 miliardi l'anno scorso, 800 milioni li ha dati ai dipendenti, il resto ha girato nell'economia nazionale.
Le spese di AZ sono il guadagno di qualcun altro.

Cari I.FORD ed Airsurfer,
se io per pagare gli 800 milioni ai dipendenti, le spese di carburante, la manutenzione e tutto il resto (per fare girare l'economia nazionale come dite voi) devo aggiungerne 1,2 Miliardi che mi da qualcun'altro perchè i 4,5 miliardi che guadagno da solo non mi bastano chi ci guadagna ?
Nessuno ! Ci perdono tutti !
Non è sostenibile quello che dite voi !
Quello che dite voi sarebbe sostenibile se i 4,5 miliardi fossero sufficienti a pagare gli 800 milioni ai dipendenti, il carburante, la manutenzione etc. etc. etc..
Ma non è così visto che Alitalia con la sua attività non è capace di fare fronte alle sue spese.
Non è tollerabile che in un paese moderno si finanzi una economia parassitaria (si fra i parassiti metto i fornitori di Alitalia, i terzisti Alitalia, i dipendenti Alitalia etc.) con i soldi dello stato.
Non è tollerabile che in una economia moderna si alteri la concorrenza con i soldi dello stato.
Quanto poi ai cassintegrati di Malpensa il problema è molto più complesso e lo sapete voi meglio di me (la base di armamento a MXP mai realizzata, il feedraggio di MXP con voli semivuoti, le spese di pernottamento del personale romano di AZ a MIlano, Linate che drena passeggeri sugli HUB nordeuropei perchè FCO etc. etc. etc. etc. etc.).
Un caro saluto
Daniel


[edit mcgyver: sistemato quote]

harryporker1588
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 13 ottobre 2007, 14:06
Località: Sanremo
Contatta:

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da harryporker1588 » 11 giugno 2008, 17:05

Sento tirare fuori spesso parole come "qualcuno evidentemente crede in Alitalia", perfetto.

A questo punto mi vengono una serie di domande:

- quanto sia giusto mantenere a spese pubbliche un'azienda (in realtà tutta la galassia) in perdita e altre invece farle fallire
- quanto effettivamente credono e conoscono l'economia i politici nostrani, visto che la spesa globale per la promozione turistica è di poche decine di milioni di euro l'anno (e il turismo da lavoro a vari milioni di persone, non 20.000)
- quanto effettivamente valga Alitalia economicamente per l'Italia e quanto valga direttamente in voti, sia tramite clientele interne o appena appena esterne sia per il fatto che è un simbolo nazionale
- quanto velocemente in sostanza, con un sistema aeroportuale libero e coordinato, altre compagnie comincerebbero a fornire servizi più efficienti peri passeggeri e per l'Italia (credo che diverse compagnie straniere ragionino con la giusta mentalità, voliamo ovunque ci convenga, senza altri desiderata politici che tali devono rimanere)
- quanto velocemente i buoni dipendenti Alitalia verrebbero assunti da altre compagnie, visto il know how e l'esperienza che hanno.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 11 giugno 2008, 17:31

intanto l'altro ieri passera girava al sesto piano della magliana....

winter71
Banned user
Banned user
Messaggi: 208
Iscritto il: 25 aprile 2008, 11:05

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da winter71 » 11 giugno 2008, 17:45

airbusfamilydriver ha scritto:intanto l'altro ieri passera girava al sesto piano della magliana....
Probabilmente aveva bisogno di scrivanie dirigenziali per Intesa-Sanpaolo :D :D :D :D :D :D
Così come è messa Alitalia dovranno vendere anche quelle a breve :D :D :D
Ciao a tutti
Daniel

Passacqua
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 23 aprile 2008, 19:20

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Passacqua » 11 giugno 2008, 17:57

winter71 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:intanto l'altro ieri passera girava al sesto piano della magliana....
Probabilmente aveva bisogno di scrivanie dirigenziali per Intesa-Sanpaolo :D :D :D :D :D :D
Così come è messa Alitalia dovranno vendere anche quelle a breve :D :D :D
Ciao a tutti
Daniel

o forse per capire quanto ci si può ricavare dalla vendita dell'immobile............

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 18:15

ALITALIA:CAPEZZONE, INDAGINE UE ERA ATTESA,NON DESTA ALLARME
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - ''L'iniziativa dell'Unione Europea, largamente attesa e prevista, non deve destare allarme. Non e' un'azione o il preannuncio di un'azione dinanzi alla Corte di giustizia: e' solo una iniziativa che chiede conto al governo italiano del prestito ponte''. Lo afferma Daniele Capezzone, portavoce di Forza Italia. ''A questo punto - prosegue - molti scenari possono soddisfare la richiesta dell'Ue, evitando cosi' l'apertura di qualsiasi inchiesta ufficiale: ad esempio, l'advisor scelto dal governo (Banca Intesa) potrebbe proporre all'esecutivo i nomi dei nuovi investitori, consentendo cosi' al governo di rassicurare Bruxelles sul fatto che il prestito sara' restituito. Ma il punto fondamentale - conclude Capezzone - e' che il prestito ponte e' la condizione, e' lo strumento per ripartire e risanare l'azienda (privatizzandola): e sara' proprio questa la risposta migliore che l'Italia potra' fornire anche in sede internazionale''. (ANSA). COM-KWR

ALITALIA: BERSANI, CON UE GIA' PROBLEMATICO NOSTRO PRESTITO
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - ''Era gia' evidente che il prestito che facemmo noi per dare tempo al nuovo governo entrante era problematico. Con le modifiche che sono state introdotte dal nuovo governo di mettere a patrimonio un prestito e' chiaro che la misura si esponga a obiezioni anche delle compagnie concorrenti''. Cosi' Pierluigi Bersani, ministro ombra del Pd all'Economia, commenta la decisione dell'Ue di aprire una procedura di infrazione sulle misure del governo per Alitalia. Secondo Bersani ora si ''aggiunge incertezza a incertezza'' ed e' ''molto alta'' la preoccupazione per la situazione. ''Non vorrei scoprire che per puro cinismo elettorale si e' provocato un disastro. Lavoriamo tutti perche' non sia cosi'''. (ANSA). I21-PH

ALITALIA: BERSANI (PD), NUOVA PROCEDURA PORTERA' GUAI
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - ''Viene introdotta una procedura che portera' dei guai''. Con l'approvazione del decreto del governo su Alitalia, secondo il ministro ombra del Pd Pier Luigi Bersani, ''viene adottata una procedura che stravolge le regole di trasparenza, di vigilanza e che quindi stravolge interessi legittimi intorno a questa vicenda. E' un meccanismo che o non va a effetto perche' in realta' le famose cordate non ci sono, o se andasse mai a effetto procurerebbe dei guai perche' sono norme che non riconoscono elementi minimi di trasparenza''. Bersani evidenzia i punti critici della procedura del governo: ''L'advisor e' stato scelto senza confronto concorrenziale e vengono derogati i poteri Consob sull'informazione. Il prezzo finale non verra' certificato da un soggetto terzo. Queste norme, che uno potrebbe perfino comprendere, se non giustificare - aggiunge il ministro ombra - a fronte di una situazione che c'e', di fronte a una soluzione che non c'e' creeranno solo disagio aggiungendo ulteriore contenzioso e confusione''. Bersani, che e' stato ministro del governo Prodi, rivendica: ''Noi negli ultimi giorni del precedente governo stavamo cercando di ristabilire dei contatti tra il sindacato e Air France. Avevamo fatto dei passi con un grande attore internazionale che dava delle garanzie sul profilo industriale. Ma quando un nuovo capo del governo dice 'non siete graditi', le persone serie se ne vanno''. ''E' stata affossata - sottolinea Bersani - una soluzione, difficile ma seria, in piena campagna elettorale e in nome di soluzioni che non c'erano e non si vedono all'orizzonte''. Il ministro ombra quindi conclude: ''Le norme che sono state approvate oggi fanno un vestito su misura per una cordata che non c'e'. Speriamo che arrivi''. (ANSA). I21-DEL
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 18:17

ALITALIA: VELTRONI, FAREI NEGOZIATO CON PROCEDURA PUBBLICA
(ANSA) - NAPOLI, 11 GIU - ''Non si doveva arrivare a questo punto. Chi governa ha le sue responsabilita' e non si puo' chiedere ora all'opposizione che fare. Io avrei chiuso con Air France e ora penso che bisogna cercare di aprire un negoziato con un grande gruppo internazionale e lo farei con procedura pubblica''. Il segretario del Pd Walter Veltroni attacca, nella conferenza stampa durante il meeting del Pse, il governo di ''grande improvvisazione e dilettantismo'' sul futuro della compagnia di bandiera. ''Il commissario europeo di nomina da parte del governo - afferma Veltroni riferendosi alla procedura di infrazione europea - agisce sulla base della preoccupazione che si agisca in contrasto a norme europee. Io ripeto incessantemente da mesi che non si vede la cordata che si era detta pronta il 1 marzo. C'e' una grande improvvisazione e dilettantismo, e cosi' Alitalia, che poteva avere una soluzione, ora si trova nella condizione di assoluta incertezza''. (ANSA). FEL/FV

ALITALIA: TABACCI (UDC), PER FORTUNA CHE C'E' L'EUROPA
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - ''Per fortuna che c'e' l'Europa, per fortuna che abbiamo l'euro in tasca. Diversamente saremmo gia' finiti come l'Argentina''. Cosi' Bruno Tabacci (Udc) commenta la decisione dell'Ue di aprire una procedura d'infrazione contro le misure del governo per Alitalia. ''Bisogna essere seri. L'Alitalia deve essere gestita come tutte le altre societa' con cui concorre, non puo' pensare di continuare a sprecare soldi''. ''Berlusconi annuncia la cordata italiana - aggiunge Tabacci - sulla base di un principio che e' totalmente errato, quello dell'italianita'. I viaggiatori italiani hanno interesse a viaggiare in maniera efficace, senza costi eccessivi e con una compagnia che non solo tiene gli orari, ma che non e' soggetta a dei contratti sindacali che in questi anni hanno comportato perdite altissime''. ''Questo governo - e' la conclusione di Tabacci - non gira affatto pagina, insegue le sue promesse elettorali con conseguenze che alla fine saranno pagate dai contribuenti italiani''. (ANSA). I21-DEL

ALITALIA: FINI, PROCEDURA UE NON E' CONTRO ATTUALE GOVERNO
(ANSA) - BRUXELLES, 11 GIU - Per il presidente della Camera Gianfranco Fini la procedura aperta oggi dalla Commissione Europea contro l'Italia ''non e' una misura contro l'attuale governo''. ''Il commissario Tajani mi ha riferito - ha detto Fini - che e' accaduto cio' che era ampiamente previsto e prevedibile senza che vi sia per l'Italia la condizione peggiore preventivata, come qualcuno strumentalmente aveva detto in Italia''. Per il presidente della Camera ''non si tratta di una misura che la Commissione Europea ha preso contro l'attuale governo''. Per Fini tale misura ''favorisce la possibilita' di Alitalia di riprendersi e di rimanere sul mercato in modo competitivo''.(ANSA). KXN/IMP
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 18:19

ALITALIA: SGOBIO, DIBATTITO IGNORA I LAVORATORI
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - ''Su Alitalia si e' aperto un dibattito che soprattutto in Parlamento, dove in questa legislatura vige un unicum indistinto, ha espunto del tutto i lavoratori'': lo afferma Pino Sgobio, della segreteria del Pdci. ''Tra azienda e indotto sono migliaia e rischiano di finire sull'altare della privatizzazione accelerata della compagnia di bandiera decisa dal governo. E' questo il liberismo di Tremonti? Farsi forte con i soldi pubblici del prestito ponte e poi accettare tagli e licenziamenti di lavoratori? Lo ribadiamo: i 300 milioni vanno vincolati ad un rilancio statale della compagnia di bandiera. Se cosi' non fosse - conclude - il prestito sarebbe una vera furbata perpetrata da questo governo ai danni dei cittadini''. (ANSA). COM-PH

ALITALIA: VIETTI, 300 MLN EURO BUTTATI IN POZZO SENZA FONDO
(ANSA) - ROMA, 11 GIU ''Il Governo prende 300 milioni di euro dalle tasche degli italiani e li butta nel pozzo senza fondo di un'azienda decotta in vista di una fantomatica cordata italiana che non e' esistita e finora non si e' mai materializzata''. Lo afferma il vicepresidente dei deputati dell'Udc Michele Vietti, in un'intervista a Sky Tg24 in riferimento all'approvazione da parte della Camera del prestito ponte per Alitalia. (ANSA). COM-KWR
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 18:20

++ ALITALIA: COMMISSIONE UE APRE PROCEDURA SU PRESTITO ++
(ANSA) - BRUXELLES, 11 GIU - La Commissione Europea ha deciso oggi di aprire una procedura d'investigazione formale sul prestito ponte da 300 milioni di euro concesso dallo Stato all'Alitalia poi destinato in conto capitale. Lo si e' appreso da fonti comunitarie. La procedura e' destinata ad accertare se l'intervento pubblico in favore di Alitalia e' un aiuto di Stato compatibile con le norme Ue sul Mercato Unico Europeo. (ANSA). TI/CIP

ALITALIA: COMMISSIONE UE, NESSUN FAVORITISMO
(ANSA) - BRUXELLES, 11 GIU - La Commissione Europea respinge le critiche di favoritismo in merito al caso Alitalia. ''La procedura aperta oggi - ha spiegato un portavoce dell' Esecutivo europeo - non e' una procedura di infrazione, ma e' la procedura specifica a cui si ricorre per gli aiuti di stato. Dunque - ha proseguito - dopo che le autorita' italiane ci hanno inviato delle informazioni sulla cifra erogata alla compagnia aerea, si e' deciso di esaminare piu' nel dettaglio la questione''. E per questo tipo di indagine, ha ribadito, ''il periodo massimo previsto dalle regole comunitarie e' di 18 mesi, ma puo' essere anche piu' breve. Non e' quindi possibile - ha aggiunto - per il momento fissare una scadenza precisa, perche' e' impossibile sapere in che tempo riceveremo tutte le ulteriori informazioni necessarie''. Rispondendo a chi poi insiste sul fatto che il dossier Alitalia dovra' essere gestito da un commissario italiano, Antonio Tajani, il portavoce della Commissione ha ripetuto come ''la nazionalita' non e' un requisito che squalifica un membro della Commissione. Ogni commissario deve agire esclusivamente per l'interesse della comunita'. E comunque le decisioni della Commissione europea vengono prese su basi collegiali''. (ANSA). CU-TI/MGG
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 11 giugno 2008, 18:21

ALITALIA: CATTANEO, ANCORA POSSIBILE SALVARLA CON MALPENSA
(ANSA) - MILANO, 11 GIU - Per l'assessore alle infrastrutture della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo e' ancora possibile salvare insieme Alitalia e Malpensa, ''riportando nello scalo varesino il suo vettore naturale di riferimento''. ''Non credo che il problema sia separare Alitalia da Malpensa - ha aggiunto Cattaneo a margine della presentazione dell'apertura del passante ferroviario a Rogoredo - e' ovvio che Malpensa dovra' avere un proprio percorso se non si dovesse riuscire a mettere Alitalia su un binario positivo''. Ma prima bisogna fare il massimo per salvare ''entrambi i destini insieme'' anche perche' ''io prevedo che una soluzione per Alitalia o arriva prima dell'estate o difficilmente potra' arrivare dopo''. In quanto al prestito ponte del Governo, Cattaneo l'ha definito ''un atto doveroso, necessario, giusto e positivo per consentire di provarci fino in fondo a salvare Malpensa''. L'assessore lombardo ha commentato anche la procedura di infrazione aperta dalla Commissione Europea per il prestito alla compagnia di bandiera: ''Mi pare di capire - ha precisato - che dietro il necessario avvio della procedura non ci sia la volonta' di colpire l'operazione del Governo, salvo che gia' in passato le compagnie aeree europee concorrenti di Alitalia sono intervenute per usare la commissione europea in modo funzionale ai loro interessi''. Infine, per l'assessore Cattaneo ''e' una balla clamorosa'' quella contenuta nei dati diffusi dal consiglio di amministrazione di Alitalia secondo la quale ''lo spostamento di traffico da Malpensa a Fiumicino non sarebbe l'origine della riduzione dei passeggeri. In realta' gli stessi dati forniti da Alitalia dimostrano il contrario''. (ANSA). YN6-CRT
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 11 giugno 2008, 18:25

i_disa ha scritto:ALITALIA: CATTANEO, ANCORA POSSIBILE SALVARLA CON MALPENSA
(ANSA) - MILANO, 11 GIU - Per l'assessore alle infrastrutture della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo e' ancora possibile salvare insieme Alitalia e Malpensa, ''riportando nello scalo varesino il suo vettore naturale di riferimento''. ''Non credo che il problema sia separare Alitalia da Malpensa - ha aggiunto Cattaneo a margine della presentazione dell'apertura del passante ferroviario a Rogoredo - e' ovvio che Malpensa dovra' avere un proprio percorso se non si dovesse riuscire a mettere Alitalia su un binario positivo''. Ma prima bisogna fare il massimo per salvare ''entrambi i destini insieme'' anche perche' ''io prevedo che una soluzione per Alitalia o arriva prima dell'estate o difficilmente potra' arrivare dopo''. In quanto al prestito ponte del Governo, Cattaneo l'ha definito ''un atto doveroso, necessario, giusto e positivo per consentire di provarci fino in fondo a salvare Malpensa''. L'assessore lombardo ha commentato anche la procedura di infrazione aperta dalla Commissione Europea per il prestito alla compagnia di bandiera: ''Mi pare di capire - ha precisato - che dietro il necessario avvio della procedura non ci sia la volonta' di colpire l'operazione del Governo, salvo che gia' in passato le compagnie aeree europee concorrenti di Alitalia sono intervenute per usare la commissione europea in modo funzionale ai loro interessi''. Infine, per l'assessore Cattaneo ''e' una balla clamorosa'' quella contenuta nei dati diffusi dal consiglio di amministrazione di Alitalia secondo la quale ''lo spostamento di traffico da Malpensa a Fiumicino non sarebbe l'origine della riduzione dei passeggeri. In realta' gli stessi dati forniti da Alitalia dimostrano il contrario''. (ANSA). YN6-CRT
quindi per salvare mxp bisogna salvare az?
ma come e il nuovo hub carrier?
forse sono i sogni di mxp piena di jumbo lh sono finiti davanti ai sei regional di EN

Passacqua
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 23 aprile 2008, 19:20

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Passacqua » 11 giugno 2008, 18:37

o forse è MPX salverà AZ

e al momento l'unica salvata con 300mio è AZ .................. peraltro anche miei

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8484
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da mcgyver79 » 11 giugno 2008, 18:42

Siamo in una situazione in cui nessuno può salvare nessuno, a meno di un compratore serio. Ma dov'è :?:

Ciaooooo.
McGyver

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da jasair » 11 giugno 2008, 19:03

airbusfamilydriver ha scritto: quindi per salvare mxp bisogna salvare az?
ma come e il nuovo hub carrier?
forse sono i sogni di mxp piena di jumbo lh sono finiti davanti ai sei regional di EN
Non mi sembra di aver letto nulla di simile...ha semplicemente detto che, nel limite del possibile, bisogna cercare di salvare il più possibile di entrambi...e che comunque "Malpensa dovra' avere un proprio percorso se non si dovesse riuscire a mettere Alitalia su un binario positivo"...

...una volta che un esponente della Regione Lombardia non lancia missili contro AZ tu gli dai contro? Eddai! :wink:

Bloccato