La vicenda Alitalia

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato

che farà berlusconi con AZ se vincerà le elezioni?

in caso di accordo tra af e sindacati dovrà avallare questa scelta per evitare che il fallimento porti più esuberi
24
12%
sceglierà il fallimento con esuberi 4 volte maggiori rispetto alla soluzione francese
31
15%
farà uscire fuori le annunciate cordate
57
28%
dirà che tutti lo hanno frainteso e che lui chiedeva ad AF solamente il mantenimento dell'identità nazionale di AZ e quindi consegnerà az ad af
94
46%
 
Voti totali: 206

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 28 maggio 2008, 16:46

Davidino ha scritto:.
Non stiamo parlando, almeno per me, per esempio del fatto che il Sig.Berlusconi Silvio è già finito sotto dopo pochi giorni di legislatura e visto che lo chiedeva ad alta voce al precedente governo dovrebbe dimettersi e rimettere il mandato nelle mani degli italiani.
:lol: :lol: :lol:
Sei davvero uno spasso, tovarich.

effettivamente ieri c'è stata una votazione in cui è passato un'emendamento dell'opposizione: sulla fauna selvatica. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Certo che il governo dovrebbe dimettersi, scherziamo?!? La fauna selvatica ?!? :lol:

Non smettere, ti prego, sei troppo divertente.

Dasvidania
Massimo

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air.surfer » 28 maggio 2008, 16:48

Ragazzi... non fate si che il 3ad debba essere chiuso. Anche perchè mi interessa....

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 16:50

air.surfer ha scritto:
Davidino ha scritto: Non stiamo parlando, almeno per me, per esempio del fatto che il Sig.Berlusconi Silvio è già finito sotto dopo pochi giorni di legislatura e visto che lo chiedeva ad alta voce al precedente governo dovrebbe dimettersi e rimettere il mandato nelle mani degli italiani (non è un giudizio nel merito se fosse idiota allora a blaterare o oggi a non dimettersi, è semplicemente verificare che non è coerente).
Se non ne stiamo parlando perchè lo scrivi?
Le tue opinioni politiche non possono essere espresse in questo forum dal momento che, da regolamento, è esclusa ogni discussione politica. Cerchiamo, per quanto possibile, di attenerci alle regole. Grazie.
Era per spiegare a chi sta frignando quando sono pagine che sta facendo solo provocazioni politiche agli altri senza sfiorare nemmeno l'argomento Alitalia.
Visto che è un esempio e non una provocazione (a differenza delle sue...) non da fastidio a nessuno e spero che abbia fatto capire bene la differenza fra parlare di Alitalia e di altro, per farlo capire serviva l'esempio.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da N176CM » 28 maggio 2008, 16:54

Visto che qualcuno ha chiamato in causa lo staff, rispondo. Lo staff pur con tutto l'impegno che ci mette non è in grado di leggere ogni minimo dettaglio che viene scritto in ogni thread del forum (soprattutto quelli che arrivano alla 37-esima pagina e che vengono aggiornati con nuovi messaggi ogni 5 minuti. Pur con tutta la buona volontà siamo solo degli essere umani.
La politica è vietata nel forum come è già stato ricordato più volte.
Se evidentemente non si riesce a gestire una discussione senza entrare in mere questioni di parte che nulla hanno a che fare con l'argomento in discussione, mi dispiace ma proporrò la chiusura di questo thread. Francamente da parte mia non ho intenzione di leggere frasi del tipo "visto che lo staff non dice niente".
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
fabrizio_72
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 23 maggio 2006, 15:40
Località: Torino

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da fabrizio_72 » 28 maggio 2008, 16:55

blusky ha scritto:
fabrizio_72 ha scritto:
blusky ha scritto:
fabrizio_72 ha scritto:mah. mi pare che questo 3d stia diventando un pro-contro berlusconi, come oramai qualunque cosa in italia...
in fin dei conti e stato lui a far saltare l´accordo con af parlando della famosa cordata che non esisteva... diceva che poteva comprarla lui coi suoi figli... ha pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia... lunica cosa che fa e concedere un prestito ponte, quindi chi tira fuori i soldi siamo sempre noi... lunica cosa che spero e che non fallisca...
in fin dei conti la situazione di alitalia non è diventata grave dopo il 13 aprile. lo era da decenni. quindi le pesanti responsabilita sulla attuale situazione di alitalia sinceramente sono quantomeno uguali a quelle di tutti i governi che si sono susseguiti in precedenza. ad ogni modo non mi interessa la diatriba politica, il 3d è sull'alitalia, non su che cosa fa berlusconi e cosa santoro dice che ha detto. parliamo di aerei, di alitalia e possibilmente lasciamo fuori l'ideologia politica. no ? :wink:
infatti e stato lui a bloccare il piano anni fa per motivi elettorali... vai su http://www.report.rai.it e cerca il bel servizio su alitalia... merita... fidati...
boh, ripeto che non voglio discutere di politica. secondo me, come in tutte le cose e a maggior ragione la cosa pubblica, occorrerebbe sentire sempre le due parti. non solo una. a prescindere. poi se invece non si ragiona ma si parla in politicese... beh, amici come prima :-)
e che cosa potrebbe succedermi? sono su un aereo

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 17:38

ALITALIA: GIORGETTI, MISURE GOVERNO PER EVITARE LIQUIDAZIONE
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - L'intervento del governo, con l'articolo 4 del decreto fiscale che destina il prestito ponte di 300 mln ad Alitalia a copertura delle perdite , era necessario "per l'approvazione del bilancio di Alitalia", anche per "scongiurare ipotesi di liquidazione o di procedure concorsuali". Lo ha spiegato il sottosegretario al Tesoro, Alberto Giorgetti, ieri nella relazione alla Commissione Bilancio della Camera. Una valutazione resa nota oggi con la pubblicazione sul bollettino parlamentare. Giorgetti spiega che il consiglio di amministrazione di Alitalia, che ha approvato il bilancio questa notte, e che si era già riunito il giorno prima per poi sospendere la riunione, era in attesa della pubblicazione del documento per poter chiudere i conti dell'esercizio. L'intervento del governo, e l'inserimento dell'articolo del decreto fiscale, "discende in particolare dalla necessità ed urgenza connesse con l'aggravarsi della situazione finanziaria di Alitalia", spiega Giorgetti ai parlamentari. In particolare, "tale norma è resa necessaria per l'approvazione del bilancio dell'azienda al fine di evitare che per il terzo anno consecutivo venga approvato il bilancio in perdita con ricadute sugli organi societari e di scongiurare inoltre ipotesi di liquidazione o di applicazione". Circostanza da evitare per il rischio di "un depauperamento delle attività dello Stato in Alitalia con effetti negativi anche sugli interessi dei terzi azionisti e obbligazionisti" ma anche per non compromettere "il ruolo della compagnia quale vettore che maggiormente assicura il servizio pubblico di trasporto aereo". Più in generale, il precedente decreto che stanzia il prestito ponte del governo ha "l'obiettivo di non compromettere la conclusione del processo di privatizzazione". Quanto alle coperture per l'erogazione del prestito il sottosegretario conferma che è prevista una riduzione delle autorizzazioni di spesa a valere sul fondo per la competitività delle imprese.(ANSA).

Alitalia: audizione Tremonti il 18 giugno
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Si terra' il 18 giugno l'audizione al parlamento del ministro dell'Economia Giulio Tremonti sulla vicenda Alitalia. L'audizione si terra' presumibilmente a Montecitorio, davanti alle commissioni congiunte Bilancio e Trasporti e Camera e Senato.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Davidino
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 149
Iscritto il: 22 aprile 2008, 15:48

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Davidino » 28 maggio 2008, 17:55

i_disa ha scritto:Alitalia: audizione Tremonti il 18 giugno
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Si terra' il 18 giugno l'audizione al parlamento del ministro dell'Economia Giulio Tremonti sulla vicenda Alitalia. L'audizione si terra' presumibilmente a Montecitorio, davanti alle commissioni congiunte Bilancio e Trasporti e Camera e Senato.
Altri 20 giorni, speriamo che tirati per la camicia dal parlamento riescano a tirare le fila di qualcosa di serio, altrimenti sono cavoli amari!

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 18:11

Davidino ha scritto:
i_disa ha scritto:Alitalia: audizione Tremonti il 18 giugno
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Si terra' il 18 giugno l'audizione al parlamento del ministro dell'Economia Giulio Tremonti sulla vicenda Alitalia. L'audizione si terra' presumibilmente a Montecitorio, davanti alle commissioni congiunte Bilancio e Trasporti e Camera e Senato.
Altri 20 giorni, speriamo che tirati per la camicia dal parlamento riescano a tirare le fila di qualcosa di serio, altrimenti sono cavoli amari!
secondo me neanche in questa occasione uscirà fuori qualcosa di serio, ovviamente spero di sbagliarmi!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16484
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da JT8D » 28 maggio 2008, 18:20

Maxlanz ha scritto:
blusky ha scritto:...il nano ...
Dopo le stupidaggini sugli oppositori arrestati, le fantasia su Alitalia e ed il resto, ecco puntuale il nomignolo ingiurioso in puro stile da travasati di bile. :D

Bene, prendiamo atto che il forum ha assunto una chiara connotazione politica di parte, visto che nessuno dello staff apre bocca mai su niente, se è contro il governo attuale. :)

Meglio così, se tutto è permesso il divertimento sarà maggiore. :mrgreen:

Ciao
Massimo
Come parte dello staff permettimi di dire la mia su questa ca**ata immane che hai detto. Il forum non è politicamente schierato, dato che abbiamo anche deciso di ELIMINARE la politica dalle nostre discussioni e fare di essa un contenuto non ammesso.

Di richiami a lasciare fuori la politica da questo thread ne abbiamo già fatti molti, come puoi vedere e come ben sai: ma cosa ci può fare il povero staff se poi ci sono utenti che non capiscono e continuano a buttarla sul politico ?
Una cosa sola: chiudere il thread. Ma mi spiace, perchè è anche interessante sotto certi punti di vista e a molti interessa, e non per motivi puramente di schieramento politico, ma perchè gli sta a cuore la sorte di AZ.

Ora a voi la scelta: io spero di non dover chiudere, ma alla prossima polemica politica blocco il thread. E quelli che lo stavano portando avanti in maniera costruttiva vadano a ringraziare gli utenti che invece l'hanno buttata solo su uno scontro di schieramenti politici, andando anche contro il regolamento del forum che vieta la politica. Il regolamento prevede che ogni thread in cui si parla di politica venga immediatamente chiuso: su questo thread si è stati di manica larga e si è perdonato un pò data l'importanza dell'argomento. Ma c'è un limite a tutto, e questo è l'ultimo avvertimento.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 28 maggio 2008, 18:37

JT8D ha scritto: Come parte dello staff permettimi di dire la mia su questa ca**ata immane che hai detto. Il forum non è politicamente schierato, dato che abbiamo anche deciso di ELIMINARE la politica dalle nostre discussioni e fare di essa un contenuto non ammesso.

Di richiami a lasciare fuori la politica da questo thread ne abbiamo già fatti molti, come puoi vedere e come ben sai: ma cosa ci può fare il povero staff se poi ci sono utenti che non capiscono e continuano a buttarla sul politico ?
Una cosa sola: chiudere il thread. Ma mi spiace, perchè è anche interessante sotto certi punti di vista e a molti interessa, e non per motivi puramente di schieramento politico, ma perchè gli sta a cuore la sorte di AZ.

Ora a voi la scelta: io spero di non dover chiudere, ma alla prossima polemica politica blocco il thread. E quelli che lo stavano portando avanti in maniera costruttiva vadano a ringraziare gli utenti che invece l'hanno buttata solo su uno scontro di schieramenti politici, andando anche contro il regolamento del forum che vieta la politica. Il regolamento prevede che ogni thread in cui si parla di politica venga immediatamente chiuso: su questo thread si è stati di manica larga e si è perdonato un pò data l'importanza dell'argomento. Ma c'è un limite a tutto, e questo è l'ultimo avvertimento.

Paolo
Caro Paolo e cari amici dello staff,
mi fa piacere che quello che ho detto abbia avuto l'effetto di un sasso nello stagno e accetto simpaticamente la valutazione che tu dai di quello che ho (provocatoriamente) affermato per attirare l'attenzione vostra sulla deriva che stava prendendo un thread che non va assolutamente chiuso.

Per parte mia sono più che volentieri disposto a chiudere ogni velleità dialettica che come avrete notato è sempre di cordiale presa in giro della controparte, ma sono fatto così. :)

Che il thread riprenda la sua strada e sarò il primo ad esserne contento, augurandomi di leggere cose sensate e non fantasie.

Ciao
Massimo

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 19:13

ALITALIA: ANGELETTI, GOVERNO SPIEGHI COME INTENDE SALVARLA
(ANSA) - BARI, 28 MAG - ''Non ne possiamo piu' di parlare a vuoto sull'Alitalia. Il governo e' il proprietario dell'Alitalia. Ci spieghi come intende salvarla''. Cosi' il segretario generale nazionale della Uil, Luigi Angeletti, nel capoluogo pugliese per la prima conferenza di organizzazione della Uil di Bari e Puglia, ha risposto ai giornalisti sulla vicenda Alitalia. (ANSA). AME/BRF

a quanto pare tutti "gli addetti ai lavori" iniziano a stufarsi di questa situazione he si è creata! era ora! :lol:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 19:16

ALITALIA: MARCEGAGLIA, E' IL MOMENTO DI DECIDERE
(ANSA) - MANTOVA, 28 MAG - ''Probabilmente e' il momento di andare avanti, di decidere''. Lo ha detto il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia parlando a Mantova, in risposta a chi gli chiedeva come non si fosse ancora del tutto definita la cordata italiana per Alitalia, mentre la compagnia continua a bruciare denaro pubblico. (ANSA). ALG

..un' alta che invita a prendere una decisione..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 19:19

ALITALIA: FORMIGONI,IN TEMPI RAGIONEVOLI CI SARANNO PROPOSTE
(ANSA) - MILANO, 28 MAG - Sul fronte Alitalia e Malpensa ''so che in tempi ragionevoli si presenteranno alcune proposte''. Cosi', a margine dell'inaugurazione della Villa Necchi Campiglio, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha replicato a chi gli chiedeva un commento sulla situazione dello scalo milanese e della compagnia di bandiera. ''Bisogna essere ottimisti - ha osservato - il governo ha assunto un impegno forte e sono sicuro che sara' trovata una soluzione'' tuttavia, ha proseguito, ''si tratta di problemi complicati sia per Alitalia sia per Malpensa''. A questo proposito, ha argomentato ancora Formigoni, nello scalo di Malpensa ''il traffico e' diminuito: Alitalia ha perso una percentuale di passeggeri superiore ai voli che ha chiuso. Come dicevamo e' un danno per l'intero Paese''. Secondo Formigoni, infine, ''non sara' facile risolvere i problemi per Alitalia e Malpensa ma - ha chiosato - so che in tempi ragionevoli si presenteranno alcune proposte''. (ANSA). AG/FRF

ALITALIA: RESCA, SECONDO PIU' GROSSO PROBLEMA DOPO I RIFIUTI
(ANSA) - MILANO, 28 MAG - Quello di Alitalia ''e' il secondo piu' grosso problema dopo i rifiuti, in termini mediatici, ma non solo'', secondo il presidente di McDonald's Italia, Mario Resca. A margine di un convegno Resca ha commentato la situazione di Alitalia precisando di parlare ''come bocconiano''. ''Il mercato del trasporto aereo e' in crescita dell'8-9% - ha detto -. Purtroppo ci sono degli elementi negativi come il prezzo del petrolio che hanno inciso sui margini. Il bilancio del 2007 ha un risultato negativissimo che sembra pero' ancora migliore. L'aumento dei costi del carburante, l'abbiamo visto nel primo trimestre, e' molto preoccupante e credo che il secondo trimestre non sara' migliore''. Resca ha quindi proposto per Alitalia una ricetta spiegando che e' quella ''di tutti'': ''avere un servizio migliore e della gente piu' sorridente e contenta - ha detto -. Parlo come passeggero e come uomo di mercato''. Del dossier Alitalia, ha ricordato poi, si sono occupati ''in questi anni tutti i migliori consulenti del mondo e purtroppo il risultato non e' brillante mi pare di capire ancora oggi''. Quanto ai tempi, ''sono quelli della decisione del governo, sono in mano al Tesoro che e' l'azionista'' ha detto augurandosi ''che la soluzione arrivi il piu' rapidamente possibile''. (ANSA). RS/MEA
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 19:21

ALITALIA:CAMERA;OK COMMISSIONE TRASPORTI A DL PRESTITO PONTE
ROMA - Via libera della commissione Trasporti al decreto legge sul prestito ponte. Nei prossimi giorni il provvedimento sara' all'esame dell'Aula di Montecitorio, dove otterra' il via libera definitivo. Le opposizioni hanno votato contro il provvedimento, che e' stato varato dal governo Prodi. Il Pd con Silvia Velo spiega infatti che il governo ha ''cambiato le carte in tavola. Non siamo d'accordo nel merito e nel metodo. Il decreto doveva servire a conferire un prestito ma con una norma successiva (quella inserita nel decreto fiscale) l'hanno trasformato in un aumento di capitale. Infine - sottolinea Velo - non si sa nulla di come l'Esecutivo intenda procedere''. SCA
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da aeb » 28 maggio 2008, 19:27

i_disa ha scritto:ALITALIA: FORMIGONI,IN TEMPI RAGIONEVOLI CI SARANNO PROPOSTE
Quello che mi preoccupa è la possibile interpretazione da dare al significato di "tempi ragionevoli": in questa vicenda mi sembra che di ragionevole ci sia ben poco....
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 19:35

aeb ha scritto:
i_disa ha scritto:ALITALIA: FORMIGONI,IN TEMPI RAGIONEVOLI CI SARANNO PROPOSTE
Quello che mi preoccupa è la possibile interpretazione da dare al significato di "tempi ragionevoli": in questa vicenda mi sembra che di ragionevole ci sia ben poco....
..non hai tutti i torti! :mrgreen:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 maggio 2008, 19:46

ALITALIA: RESCA, SITUAZIONE DIFFICILE MA GRANDE OPPORTUNITA'
(ANSA) - MILANO, 28 MAG - "La situazione è difficile però é una grande opportunità, come tutte le situazioni difficili". Risponde così Mario Resca, presidente di McDonald's Italia, a chi gli chiede se si senta candidato alla carica di amministratore delegato di Alitalia. Resca si è detto convinto che nella vicenda della compagnia di bandiera "bisogna riportare l'attenzione sul servizio al cliente". Il manager è stato avvicinato a margine di un convegno all'Università Bocconi su 'Meritocrazia. Per rilanciare la societa' italianà. (ANSA).

ALITALIA: ANPAC, GOVERNO LAVORA, BONINO SBAGLIA A NON CREDERCI
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - L'associazione di piloti Anpac "conferma la soddisfazione per la decisione del Governo di tutelare Alitalia attraverso l'erogazione del prestito ponte di 300 milioni di euro, necessario a garantire la continuità aziendale fino alla formulazione di un nuovo Piano Industriale che spinga i diversi imprenditori ad investire sulla futura compagnia di bandiera". I piloti, con una nota, esprimono invece "proprio dissenso verso atteggiamenti negativi come quello dell'onorevole Emma Bonino, che mostra evidente sudditanza verso l'Europa, mentre il Governo lavora attivamente alla composizione di una forte compagnia nazionale pronta ad un ingresso in una grande alleanza europea in condizioni di pari dignità". Per l'Anpac, "in questo delicato momento tutte le forze politiche dovrebbero collaborare costruttivamente alla risoluzione di questa importante problematica evitando inutili strumentalizzazioni e dichiarazioni avventate che non fanno altro che procurare ulteriori danni ad una società quotata in borsa". (ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 maggio 2008, 20:33

Milano, 28 mag. (Apcom) - "In questi anni - ha ricordato Resca - si sono affiancati in Alitalia tutti i migliori consulenti mondiali ma purtroppo il risultato non è brillante". A chi gli ricordava come si sia spesso trovato a dover gestire situazioni difficili, in Cirio, in Mc Donalds e in altre realtà, Resca ha replicato: "Non so perché. Io comunque mi diverto quando devo gestire situazioni difficili, occorre avere esperienza".

"Il tourn around di Alitalia - ha detto ancora - è una mission difficile ma possono venire usate tutte le leve del management in un momento di mercato favorevole soprattutto dal punto di vista della domanda". Riguardo ai tempi per superare l'empasse della compagnia di bandiera, Resca ha ricordato che verranno dettati dall'azionista Tesoro. "Da cliente - ha detto - spero che la soluzione arrivi il più rapidamente possibile".

Alla domanda se abbia una ricetta per superare la crisi di Alitalia, Resca ha replicato: "La ricetta è quella di tutti noi: volare più volentieri, avere un servizio migliore e della gente più sorridente e contenta. Lo dico come passeggero e come uomo di mercato". Resca ha insistito in particolare sul punto relativo alla funzione di azienda di servizio di Alitalia. "Più che di dipendenti e di costi io tornerei a parlare di clienti. Occorre riportare l'attenzione sul servizio ai clienti. Alitalia è un'azienda di servizio. Come cliente sono frustrato quando viaggio e vedo che la compagnia di bandiera è messa così. Viaggio per tutto il mondo e mi dispiace".

Condivido la dichiarazione fatta da Resca e devo dire che lo quoto al 200 %
Quello che ha detto si sposa pienamente con i miei pensieri sulla faccenda
Lo scrivo anche da utente spassionato di Alitalia e anche innamorato di questa AZienda che sarebbe un peccato non vedere più con il suo tricolore in giro per il mondo
Da utente sfegatao Alitalia mi associo al pensiero del personaggio di cui posto le dichiarazioni in merito. Ho sempre sostenuto che la salvezza di Alitalia poteva passare anche da tutti noi. Non a caso per il prossimo we rivolerò con AZ. Spero che anche voi possiate condividere il pensiero di Resca e magari un altra volta se dovete prendere l'aereo e andare da qualche parte volate Alitalia e anche se Alitalia vi fa fare qualche scalo in più guardate la cosa da un altro punto di vista. Io il mio ce l'ho. Infatti anche se Alitalia mi fa allungare il viaggio per raggiungere la mia destinazione poco importa arroverà un ora dopo ma felice di aver passato del tempo fra le nuvole ed in buona compagnia. L'ho sempre fatto e lo farò sempre molto volentieri perchè adoro stare con i piedi per aria e sentire le emozioni di atterraggi e decolli, di sobbalzi, di virate, e innumerevoli sensazioni che sono sempre diverse ogni volta. Per usare uno slogan di molto tempo fa che recitava "Vi Voleremo ovunque" permettetemi di cambiarlo e di dedicarlo a tutte le persone che in tutti questi anni ci hanno portato sani e salvi dove volevamo con chi volevamo e come volevamo. A tutte le persone che hanno tenuto in vita questa compagnia con la loro professionalità voglio dire solamente "Vi Voliamo Bene"

Killua_727
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1065
Iscritto il: 2 marzo 2008, 19:45
Località: Torino

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Killua_727 » 28 maggio 2008, 20:38

Maxlanz ha scritto:
blusky ha scritto:...il nano ...
Dopo le stupidaggini sugli oppositori arrestati, le fantasia su Alitalia e ed il resto, ecco puntuale il nomignolo ingiurioso in puro stile da travasati di bile. :D

Bene, prendiamo atto che il forum ha assunto una chiara connotazione politica di parte, visto che nessuno dello staff apre bocca mai su niente, se è contro il governo attuale. :)

Meglio così, se tutto è permesso il divertimento sarà maggiore. :mrgreen:

Ciao
Massimo
Max parli proprio tu di un tread politico quando appena si tocca l'argomento Berlusconi prendi le sue difese a spada tratta? per fare certe affermazioni bisognerebbe essere superpartes, non di una chiara fazione, ben identificabile anche in questo post... :mrgreen:
Immagine
Madames et Monsieurs bonjour et bienvenu à bord. Nous vous souhaiton un bon vol avec la flotte d'Air France, membre de l'alliance SkyTeam

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da aeb » 28 maggio 2008, 20:39

Beh, che dire... quoto 8) (mi riferisco all'apologia di AZ poc'anzi postata)
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da jasair » 28 maggio 2008, 21:32

Per chi da la colpa a questo od a quello se la trattativa con AF è saltata vorrei ricordare che alcuni dei paletti imposti da AF erano:

- governo entrante favorevole (e non era così)
- accordo con i sindacati (e non c'era)
- risoluzione della richiesta danni di SEA (che non aveva la minima intenzione)

quindi a ben vedere non è stato "colpa di qualcuno" ma un pò tutti si sono (a mio avviso giustamente) rivoltati contro una proposta che imponeva molti paletti difficilmente risolvibili senza, tra l'altro, che venisse assicurata la soppravvivenza di AZ dopo il 2010.

"Sembra" che l'attuale Governo stia mettendo a punto un buon piano (ho sentito ieri Mieli a Ballarò che dava alcuni nomi ed alcune cifre ed a quanto pare oggi l'ha scritto anche sul Corriere), quello che sta facendo salire la tensione è la mancanza di comunicazione esterna.

Quelo che, dal mio punto di vista, è importante è che AZ non fallisca...e non la faranno fallire...per tutto il resto diamo tempo al tempo e vedremo come si evolveranno le cose.

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 29 maggio 2008, 8:48

Killua_727 ha scritto: Max parli proprio tu di un tread politico quando appena si tocca l'argomento Berlusconi prendi le sue difese a spada tratta? per fare certe affermazioni bisognerebbe essere superpartes, non di una chiara fazione, ben identificabile anche in questo post... :mrgreen:
He he, touchè. :wink: Hai ragione.

E' vero, quando vedo la gente con l'ossessione non riesco a trattenermi, l'indole goliardica che ancora non mi ha abbandonato torna prepotentemente alla ribalta.
Prometto che proverò a tenerla buona. :D

Comunque, tanto per sgombrare il campo dagli equivoci, ti dirò un segreto (ma non farne parola con nessuno): anche se lo difendo lo scorso aprile non ho votato per lui.
Mi raccomando, acqua in bocca però, che non si sappia in giro. :lol:

Ciao
Massimo

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Maxlanz » 29 maggio 2008, 8:58

jasair ha scritto:Per chi da la colpa a questo od a quello se la trattativa con AF è saltata vorrei ricordare che alcuni dei paletti imposti da AF erano:

- governo entrante favorevole (e non era così)
- accordo con i sindacati (e non c'era)
- risoluzione della richiesta danni di SEA (che non aveva la minima intenzione)

quindi a ben vedere non è stato "colpa di qualcuno" ma un pò tutti si sono (a mio avviso giustamente) rivoltati contro una proposta che imponeva molti paletti difficilmente risolvibili senza, tra l'altro, che venisse assicurata la soppravvivenza di AZ dopo il 2010.
Quella proposta AF alla fine non si sarebbe realizzata in primis perchè loro stessi non lo volevano più.
La presentazione finale fu un palchetto dovuto e fu formulata in modo tale da essere rifiutata. In molti lo hanno capito qui dentro. :wink:

Anche qualche post fa è stato ricordato come ad AF interessassero cose come l'abbattimento della concorrenza al nord e le rotte italiane, e quando hanno visto che erano chimere hanno cambiato idea.

La prova finale è che in fase di trattativa alla prima obiezione monsieur Jean Cyril Spinetta (che io simpaticamente italianizzo in Gian Cirillo) si è alzato e se ne è andato, senza la minima parvenza di trattativa.
Se fossero stati realmente interessati non avrebbero trovato un accordo? Ma per favore. :)

Ciao
Massimo

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da classezara » 29 maggio 2008, 11:16

Ops...temo di non essere il solo a prospettare il commissariamento... speriamo di non essere stato un cattivo profeta. :wink:
Il Sole24ore online ha scritto:Alitalia, il commissariamento è la soluzione più chiara
di Franco Locatelli
Il piccolo rimbalzo in Borsa del titolo della compagnia non deve suscitare illusioni: è amaro dirlo, ma per Alitalia il tempo è scaduto. La campagna elettorale è finita e i nodi stanno venendo al pettine ancora più prepotentemente del previsto. Alitalia è in cima alla lista: i conti sono peggiori del previsto, la liquidità scarseggia, il clima interno è di alta tensione, l'autorizzazione del prestitoponte da parte di Bruxelles è una via tutta in salita, la cordata italiana stenta a decollare, ma quel che davvero conta è che di un partner internazionale non si vede nemmeno l'ombra.

Dire che ormai la compagnia di bandiera boccheggia è dire poco e immaginare che in queste condizioni abbia ossigeno per superare l'estate è una pia speranza. È da anni che la nostra aerolinea è sull'orlo del tracollo e se l'azionista pubblico non avesse ripianato le perditei libri della società sarebbero già in tribunale. Adesso però il rischio è più vicino e nessuna persona di buon senso può credere che l'agonia di Alitalia possa durare ancora a lungo. Non si può andare avanti sperperando due milioni di euro al giorno senza nessuna speranza di recupero. È ora di guardare in faccia alla realtà e prendere il toro per le corna prima che a mettere in mora la compagnia, aggiungendo umiliazione a umiliazione, possa pensarci qualche creditore esasperato.

È triste ammetterlo ma a questo punto l'avvio dell'amministrazione straordinaria e del commissariamento di Alitalia secondo i dettami della legge Marzano è forse l'unica soluzione e l'inevitabile capolinea di un indiscusso fallimento di Stato. Non è una scelta indolore e nessuno può ignorare i sacrifici che attendono i dipendenti, i creditori, gli azionisti e anche i passeggeri; ma non si può chiedere ai contribuenti di mettere sempre mano al portafoglio. Ancora peggio sarebbe immaginare nazionalizzazioni surrettizie con la Cassa depositi e prestiti nel ruolo della Croce Rossa o con improponibili matrimoni tra Alitalia e Fs. Meglio cambiare registro, sapendo che il commissariamento è una scelta amara ma è forse l'unica per ripartire su basi diverse e per salvare quel che resta da salvare, a cominciare dalle professionalità che ancora esistono in Alitalia.

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 29 maggio 2008, 11:29

I nodi stanno venendo al pettine. E' ovvio che fra la presunta svendita AF KL e il commissariamento la prima soluzione con il senno di poi parrebbe il male minore. Aver fatto defilare i francesi ha delle colpe molto gravi perchè si saperva che non c'era nessuna cordata e si è lasciato il certo per l'incerto
Credo che ancora il bello su Alitalia deve venire per le conseguenze di un eventuale commissariamento.
:(

Avatar utente
fabrizio_72
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 23 maggio 2006, 15:40
Località: Torino

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da fabrizio_72 » 29 maggio 2008, 11:31

classezara ha scritto:Ops...temo di non essere il solo a prospettare il commissariamento... speriamo di non essere stato un cattivo profeta. :wink:
Il Sole24ore online ha scritto:Alitalia, il commissariamento è la soluzione più chiara
di Franco Locatelli
Il piccolo rimbalzo in Borsa del titolo della compagnia non deve suscitare illusioni: è amaro dirlo, ma per Alitalia il tempo è scaduto. La campagna elettorale è finita e i nodi stanno venendo al pettine ancora più prepotentemente del previsto. Alitalia è in cima alla lista: i conti sono peggiori del previsto, la liquidità scarseggia, il clima interno è di alta tensione, l'autorizzazione del prestitoponte da parte di Bruxelles è una via tutta in salita, la cordata italiana stenta a decollare, ma quel che davvero conta è che di un partner internazionale non si vede nemmeno l'ombra.

Dire che ormai la compagnia di bandiera boccheggia è dire poco e immaginare che in queste condizioni abbia ossigeno per superare l'estate è una pia speranza. È da anni che la nostra aerolinea è sull'orlo del tracollo e se l'azionista pubblico non avesse ripianato le perditei libri della società sarebbero già in tribunale. Adesso però il rischio è più vicino e nessuna persona di buon senso può credere che l'agonia di Alitalia possa durare ancora a lungo. Non si può andare avanti sperperando due milioni di euro al giorno senza nessuna speranza di recupero. È ora di guardare in faccia alla realtà e prendere il toro per le corna prima che a mettere in mora la compagnia, aggiungendo umiliazione a umiliazione, possa pensarci qualche creditore esasperato.

È triste ammetterlo ma a questo punto l'avvio dell'amministrazione straordinaria e del commissariamento di Alitalia secondo i dettami della legge Marzano è forse l'unica soluzione e l'inevitabile capolinea di un indiscusso fallimento di Stato. Non è una scelta indolore e nessuno può ignorare i sacrifici che attendono i dipendenti, i creditori, gli azionisti e anche i passeggeri; ma non si può chiedere ai contribuenti di mettere sempre mano al portafoglio. Ancora peggio sarebbe immaginare nazionalizzazioni surrettizie con la Cassa depositi e prestiti nel ruolo della Croce Rossa o con improponibili matrimoni tra Alitalia e Fs. Meglio cambiare registro, sapendo che il commissariamento è una scelta amara ma è forse l'unica per ripartire su basi diverse e per salvare quel che resta da salvare, a cominciare dalle professionalità che ancora esistono in Alitalia.
scusate non me ne intendo moltissimo, ma faccio questa banale domanda. in caso di commissionariamento, leggendo anche quello uscito sul sole24ore, che ne sarà dei pax che hanno prenotato per l'estate ? oramai siamo a giugno e qualcuno, singolarmente o via tour operator, sicuramente sarà prenotato su voli AZ. secondo voi come andrà a finire ?
e che cosa potrebbe succedermi? sono su un aereo

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da classezara » 29 maggio 2008, 11:33

air4you ha scritto:I nodi stanno venendo al pettine. E' ovvio che fra la presunta svendita AF KL e il commissariamento la prima soluzione con il senno di poi parrebbe il male minore. Aver fatto defilare i francesi ha delle colpe molto gravi perchè si saperva che non c'era nessuna cordata e si è lasciato il certo per l'incerto
Credo che ancora il bello su Alitalia deve venire per le conseguenze di un eventuale commissariamento.
:(
Abbiamo un'idea di ovvio che è una l'opposta dell'altra... si vede che, su questo punto, proprio non concordiamo.
Dare AZ nelle mani di AF a quelle condizioni non sarebbe servito proprio a nient'altro che a creare un monopolio francese.
A questo punto è meglio il commissariamento che per lo meno, ci lascia le mani libere.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da araial14 » 29 maggio 2008, 12:49

fabrizio_72 ha scritto: scusate non me ne intendo moltissimo, ma faccio questa banale domanda. in caso di commissionariamento, leggendo anche quello uscito sul sole24ore, che ne sarà dei pax che hanno prenotato per l'estate ? oramai siamo a giugno e qualcuno, singolarmente o via tour operator, sicuramente sarà prenotato su voli AZ. secondo voi come andrà a finire ?
Purtroppo e con rammarico, proprio per il timore di perdere un biglietto che mi è costato 1.100 euro, mi son fatto rifondere... :(
Immagine
Immagine

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 29 maggio 2008, 12:51

classezara ha scritto:
air4you ha scritto:I nodi stanno venendo al pettine. E' ovvio che fra la presunta svendita AF KL e il commissariamento la prima soluzione con il senno di poi parrebbe il male minore. Aver fatto defilare i francesi ha delle colpe molto gravi perchè si saperva che non c'era nessuna cordata e si è lasciato il certo per l'incerto
Credo che ancora il bello su Alitalia deve venire per le conseguenze di un eventuale commissariamento.
:(
Abbiamo un'idea di ovvio che è una l'opposta dell'altra... si vede che, su questo punto, proprio non concordiamo.
Dare AZ nelle mani di AF a quelle condizioni non sarebbe servito proprio a nient'altro che a creare un monopolio francese.
A questo punto è meglio il commissariamento che per lo meno, ci lascia le mani libere.
si, le mani libere di chiudere la baracca...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 29 maggio 2008, 14:09

MARZANO, MI AUGURO NON DICHIARI FALLIMENTO
(AGI) - Roma, 29 mag. - “La legge che porta il mio nome e’ applicabile per Alitalia, tuttavia spero che non venga utilizzata perche’ altrimenti vorrebbe dire che la compagnia aerea ha dichiarato fallimento. Situazione questa che mi auguro proprio non avvenga”. E’ quanto ha dichiarato il presidente del Cnel, Antonio Marzano, a margine della lezione magistrale che ha tenuto alla Luspio, Libera universita’ degli studi San Pio V di Roma. (AGI)

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 29 maggio 2008, 14:46

ALITALIA:BONINO,CORDATE NON CI SONO,RISCHIO NO UE A PRESTITO
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Cordate italiane, ad oggi non ci sono, e inoltre si ''rischia il no europeo al prestito-ponte'': lo afferma Emma Bonino ai microfoni di Radio Radicale a proposito della vicenda Alitalia. ''Sui giornali e in tv - osserva - si continua a fare la solita lista con presunti piani industriali, indiscrezioni. Ma quel che si vede e' che il governo e' costretto, con un emendamento o un articolo nel decreto fiscale, ad inserire il famoso prestito-ponte del decreto Prodi, che diventera' cosi' capitale netto. Perche' una societa' a capitale quotata in Borsa non puo' andare sotto un certo limite. Non regge piu' l'ipotesi del prestito-ponte. Si va verso la capitalizzazione: si dice che questo capitale sara' restituito, ma - prosegue Emma Bonino - la situazione e' sempre piu' complessa. Inoltre a me pare che trapeli una impostazione differente tra il Tesoro e il consulente di Berlusconi''. ''Tutto questo si intreccia con altre questioni e sospetti, come un emendamento sulle Autostrade introdotto dal Governo nel decreto anti-inflazione che andrebbe a sanare qualche situazione con i Benetton. E il sospetto - afferma ancora l'esponente radicale - e' che sia fatto perche' poi Benetton entri nella cordata. Insomma, si e' preferita una soluzione italiana ad una che aveva piu' respiro sul piano del traffico aereo mondiale come Air France-Klm. Si e' preferito agitare durante tutta la campagna elettorale l'italianita' e considerare umiliante l'offerta Air France ed ora ci troviamo nella confusione piu' totale. E tutto questo malgrado il Governo abbia ritenuto che era meglio avere un commissario europeo ai Trasporti nella persona di Antonio Tajani, cedere il portafoglio ben piu' importante della Liberta' e Sicurezza di cui era titolare Franco Frattini, forse per facilitare il percorso di questo confusissimo dossier Alitalia''. ''Siamo in mezzo al guado''. ''La procedura di capitalizzazione - conclude - certo non aiuta sul fronte delle procedure europee, poiche' sempre di piu' si configura come aiuto di Stato''.(ANSA). COM-PAE

ALITALIA: CASTELLI,CORDATA?COMUNQUE VADA AZIENDA NON MORIRA'
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - ''Nessuno auspica il fallimento di Alitalia. Anch'io sono in fiduciosa attesa e se Berlusconi dice che la cordata c'e' gia' oggi io ci credo''. Cosi' il sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Castelli precisa il suo pensiero sulla crisi di Alitalia. A margine di una conferenza stampa a Montecitorio ribadisce di non volere in nessun modo la fine della compagnia di bandiera, anzi aggiunge: ''comunque vada l'Alitalia non morira'''. ''Ho solo detto - ribadisce il dirigente leghista - che per quanto mi riguarda ho ricevuto alcuni pronti alla cordata ma che non se la sentivano di entrare ora. Imprenditori che erano invece pronti a lavorare al progetto solo dopo che scatti la Legge Marzano. Tutto qui, il mio era solo realismo. E' evidente che se, invece, ci sara' la cordata subito, come sostiene Berlusconi, saro' piu' contento perche' si eviterebbe all'azienda un trauma''.(ANSA). CAP

speriamo che sia davvero così! :lol:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 29 maggio 2008, 14:47

ALITALIA: GIORGETTI, MISURE GOVERNO PER EVITARE LIQUIDAZIONE
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - L'intervento del governo, con l'articolo 4 del decreto fiscale che destina il prestito ponte di 300 mln ad Alitalia a copertura delle perdite , era necessario ''per l'approvazione del bilancio di Alitalia'', anche per ''scongiurare ipotesi di liquidazione o di procedure concorsuali''. Lo ha spiegato il sottosegretario al Tesoro, Alberto Giorgetti, ieri nella relazione alla Commissione Bilancio della Camera. Una valutazione resa nota oggi con la pubblicazione sul bollettino parlamentare. Giorgetti spiega che il consiglio di amministrazione di Alitalia, che ha approvato il bilancio questa notte, e che si era gia' riunito il giorno prima per poi sospendere la riunione, era in attesa della pubblicazione del documento per poter chiudere i conti dell'esercizio. L'intervento del governo, e l'inserimento dell'articolo del decreto fiscale, ''discende in particolare dalla necessita' ed urgenza connesse con l'aggravarsi della situazione finanziaria di Alitalia'', spiega Giorgetti ai parlamentari. In particolare, ''tale norma e' resa necessaria per l'approvazione del bilancio dell'azienda al fine di evitare che per il terzo anno consecutivo venga approvato il bilancio in perdita con ricadute sugli organi societari e di scongiurare inoltre ipotesi di liquidazione o di applicazione''. Circostanza da evitare per il rischio di ''un depauperamento delle attivita' dello Stato in Alitalia con effetti negativi anche sugli interessi dei terzi azionisti e obbligazionisti'' ma anche per non compromettere ''il ruolo della compagnia quale vettore che maggiormente assicura il servizio pubblico di trasporto aereo''. Piu' in generale, il precedente decreto che stanzia il prestito ponte del governo ha ''l'obiettivo di non compromettere la conclusione del processo di privatizzazione''. Quanto alle coperture per l'erogazione del prestito il sottosegretario conferma che e' prevista una riduzione delle autorizzazioni di spesa a valere sul fondo per la competitivita' delle imprese.(ANSA). TU-RUB
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 29 maggio 2008, 14:49

ALITALIA: INTERESSE GRUPPO; MARCEGAGLIA, NON CI SONO NOVITA'
(ANSA) - PRATO, 28 MAG - ''Non c'e' nulla di particolarmente concreto. Siamo stati contattati in passato, ovviamente prima di parlare di qualsiasi interesse o disinteresse bisogna vedere dei piani industriali concreti. Non ci sono novita' rispetto a qualche settimana fa''. Lo ha detto Emma Marcegaglia, a margine dell'assemblea dell'Unione industriale pratese, rispondendo ad una domanda sull'interesse del Gruppo che fa capo alla sua famiglia per una cordata per l'acquisto di Alitalia.(ANSA). GRO/DLM

ALITALIA: SCAJOLA,E' UN'EMERGENZA, NOSTRO E'SILENZIO OPEROSO
(ANSA) - ROMA, 28 MAG - La vicenda Alitalia ''e' un'emergenza'' e quello del governo ''e un silenzio operoso''. Cosi' il ministro per lo Sviluppo, Claudio Scajola, intervistato da SkyTg24. Sul caso della compagnia di bandiera ''ci sta lavorando il presidente del Consiglio - ha detto Scajola - e ci saranno ulteriori occasioni di approfondimento nei prossimi giorni. Mi auguro tempi brevi - ha aggiunto -. I tempi dovranno essere brevi, perche' nel giro di poche settimane si deve arrivare ad una decisione che aiuti lo sviluppo della compagnia italiana''. (ANSA). BOS
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 29 maggio 2008, 14:50

ALITALIA: PENATI, GOVERNO CAMBIATO CARTE SU PRESTITO PONTE
MILANO - ''Il governo ha cambiato le carte in tavola sul decreto legge relativo al prestito ponte per Alitalia, trasformando un finanziamento in un ennesimo aumento di capitale, che servira' solo a mantenere in vita il carrozzone'': lo ha affermato, oggi a Milano, il presidente della Provincia, Filippo Penati. Dopo aver criticato ''questa scelta, che e' un vizietto di Berlusconi'', Penati ha anche espresso parere negativo sull'ipotesi di commissariamento: ''Sarebbe un capolavoro, di cui qualcuno poi dovra' rendere conto''. Il presidente della Provincia, durante una conferenza stampa, ha spiegato che ''siamo di fronte ad un'emergenza sia per Malpensa che per Alitalia, come dimostra il bilancio approvato ieri che parla di quasi 1,5 milioni di perdite al giorno per la compagnia e di un passeggero su tre perso dallo scalo varesino''. Questi, ha aggiunto, ''sono i risultati di una politica dissennata, che il governo sta portando avanti anche ora con la modifica sul decreto del prestito ponte che va a coprire solo la voragine mangiasoldi che e' Alitalia''. Un aumento di capitale, secondo Penati, ''Berlusconi l'aveva gia' fatto anni fa con Tremonti ed ora ci presenta una situazione, dove non c'e' uno straccio di trattativa aperta per l'acquisto della compagnia, ne' una prospettiva per il futuro di Malpensa''. Per Penati esistono solo due opzioni per il rilancio di Malpensa: la prima e' che ''chiunque compri Alitalia, che sia una cordata italiana o si vada a una vendita ad altre compagnie, si impegni da subito a riportare a Malpensa le rotte intercontinentali, che sono state spostate a Fiumicino''; la seconda che ''il governo liberalizzi i diritti di volo dell'hub lombardo''. Penati ha parlato anche della prospettiva di un commissariamento di Alitalia: ''Mi auguro non sia questa la strada che si vuole imboccare, altrimenti sarebbe un vero capolavoro, dopo che i cittadini hanno tirato fuori dalle tasche 300 milioni di euro per finanziare la compagnia''. Di fronte a quest' ipotesi, ha aggiunto, ''sarebbe inutile continuare a parlare di nord che produce e federalismo fiscale e qualcuno dovra' poi rendere conto al Paese di avere anche affossato la trattativa con Air France''. Penati ha detto di aver sentito telefonicamente stamani il presidente della Sea, Giuseppe Bonomi: ''Mi ha detto che nei prossimi giorni verra' formalizzata la richiesta che noi abbiamo fatto di un'assemblea dei soci per discutere di Malpensa''. Il gioco comunque, ha concluso Penati, ''ora sta nelle mani non certo di Sea ma del governo che deve dire una parola chiara''. Y6N-SZ/KO
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 29 maggio 2008, 14:52

ALITALIA: AEROFLOT, C'E' STATO INCONTRO MA NULLA DI FATTO
(ANSA) - MOSCA, 29 MAG - Esponenti di Alitalia e Aeroflot si sono incontrati alcune settimane fa per esaminare le possibilita' di un rilancio delle trattative per l'acquisizione della compagnia italiana, ma l'incontro si e' risolto in un nulla di fatto. Lo ha detto al quotidiano 'Gazeta' un portavoce della compagnia, Viktor Sokolov, precisando che la parte italiana non ha portato nuove offerte. ''Al momento non sta accadendo nulla - ha aggiunto il portavoce - siamo in attesa''. Per Aleksandr Lebedev, uno dei maggiori azionisti della compagnia russa con il suo 30% di azioni, Aeroflot non intende acquistare Alitalia, ma ''l'esame di tale possibilita' e' in sostanza una risposta a una precisa richiesta italiana''. Di Alitalia e Aeroflot avevano parlato il presidente del consiglio italiano Silvio Berlusconi e l'ex presidente russo Vladimir Putin durante una visita a sorpresa di quest'ultimo in Sardegna, a Villa Certosa, subito dopo la vittoria del blocco di centro-destra alle elezioni legislative di aprile.(ANSA). OT

ALITALIA: EPIFANI, NO PIANI SEGRETI, PAESE DEVE SAPERE
(ANSA) - ROMA, 29 MAG - La crisi di Alitalia deve essere gestita con maggiore trasparenza e, se ci sono piani segreti come da piu' parti si dice per il futuro della compagnia, e' giusto che il Paese venga informato. A sostenerlo - intervenendo alla Conferenza di organizzazione - e' il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani. ''Esempio di quello che non bisogna fare - ha detto infatti Epifani - e' quanto sta avvenendo per Alitalia. In campagna elettorale ogni giorno un annuncio di cordate, di soluzioni possibili per il rilancio della compagnia. Dopo, fino ad oggi, il silenzio piu' totale e la prospettiva di un aggravamento del suo bilancio e del suo futuro. Oppure, come ci dicono i giornali, l'esistenza di un piano segreto, di una cordata gia' definita, che per qualche ragione viene tenuta nascosta. Il Paese - ha concluso il leader sindacale - ha il diritto di sapere, anche i lavoratori, anche il sindacato, per una ragione di trasparenza e per evitare ogni tipo di sospetto''. (ANSA). LIN-CHI/FRF
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Bloccato