La vicenda Alitalia

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato

che farà berlusconi con AZ se vincerà le elezioni?

in caso di accordo tra af e sindacati dovrà avallare questa scelta per evitare che il fallimento porti più esuberi
24
12%
sceglierà il fallimento con esuberi 4 volte maggiori rispetto alla soluzione francese
31
15%
farà uscire fuori le annunciate cordate
57
28%
dirà che tutti lo hanno frainteso e che lui chiedeva ad AF solamente il mantenimento dell'identità nazionale di AZ e quindi consegnerà az ad af
94
46%
 
Voti totali: 206

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 11 agosto 2008, 16:02

qui c è qualcosa in più..

Alitalia, Procura apre fascicolo dopo la denuncia del Codacons
da repubblica.it

ROMA - La Procura della Repubblica di Roma apre un fascicolo sulla vicenda Alitalia dopo la denuncia dell'associazione di consumatori Codacons. Al momento nel fascicolo, intestato "atti relativi a", non ci sono "notizie di reato": spetterà al procuratore aggiunto Nello Rossi e al pm Stefano Pesci verificare se, durante il dissesto della compagnia di bandiera, siano stati compiuti i reati di malversazione e truffa aggravata per il conseguimento di illecite erogazioni pubbliche, come ipotizzato dal Codacons.

La denuncia. Il documento presentato dal Codacons a piazzale Clodio ricostruisce l'intera vicenda che ha portato la compagnia aerea nazionale sull'orlo del dissesto, prendendo in rassegna l'unica offerta scritta avanzata dall'Air France-Klm e poi ritirata, nonché il "conseguente prestito ponte" di 300 milioni di euro concesso dal governo il 27 maggio 2008. Secondo il Codacons i reati di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche e malversazione riguardano i prestiti e i finanziamenti concessi da quindici anni alla compagnia di bandiera.

La motivazione. L'associazione a tutela dei consumatori chiede ai magistrati di "verificare le responsabilità di chi, con le proprie scelte o attraverso comportamenti sbagliati, ha di fatto pesantemente danneggiato la situazione economica della compagnia aerea". Questo perché la vicenda Alitalia non penalizza "solo il paese e i lavoratori, ma trascina con sé migliaia di piccoli azionisti che avevano investito il proprio denaro in titoli della compagnia di bandiera".

Nell'esposto si stima che in dieci anni Alitalia è costata ai consumatori circa cinque miliardi e 187 milioni di euro e si ricorda che nel 2007 la compagnia di bandiera ha chiuso il suo diciannovesimo bilancio (su venti) in passivo.

Stipendi d'oro. Il Codacons prende di mira anche i compensi erogati agli ultimi amministratori di Alitalia: l'attuale ad Maurizio Prato e il precedessore Giancarlo Cimoli. A detta dell'associazione i due amministratori avrebbero intascato compensi faraonici rispetto ai conti sempre più in rosso dell'azienda. Il documento specifica anche le cifre: "2.170 euro al giorno" per Prato ("In cinque mesi avrebbe raccolto 326.414 euro), "6.400 euro al giorno" per Cimoli che "soltanto nel 2006 avrebbe percepito 1 milione 536 mila euro, con il bilancio di Alitalia che subiva perdite per 626 milioni di euro".

La richiesta. Il Codacons chiede alla magistratura di "procedere ad una dettagliata analisi di tutta la documentazione contabile e dei bilanci degli ultimi anni", di prendere in esame "le comunicazioni sociali della Compagnia Alitalia", e di acquisire quanto trasmesso di recente dal programma televisivo di Giovanni Minoli La storia siamo noi, dedicato proprio alla crisi della compagnia.

No al reato di bancarotta fraudolenta. A quanto è trapelato, al momento la Procura esclude di poter valutare l'ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta, che viene delineato nella denuncia del Codacons. E' possibile, invece, che possa approfondire gli altri aspetti dell'esposto ed in particolare quello riguardante gli "stipendi d'oro" degli ad.

Nomi noti. Nonostante il fascicolo aperto dai pm capitolini sia contro ignoti, i personaggi che, stando alla denuncia, potrebbero essere chiamati in causa per il dissesto della compagnia sono più che noti. In realtà sia Maurizio Prato sia Giancarlo Cimoli sono stati sentiti in Procura a Roma come persone informate sui fatti. Prato è stato sentito dagli inquirenti nei mesi scorsi nell'ambito dell'inchiesta sulle oscillazioni anomale del titolo in borsa nel 2007. Mentre Cimoli era stato ascoltato nell'inverno del 2007 come massimo dirigente Alitalia dal pm Adelchi D'Ippolito proprio sulla questione degli stipendi erogati a manager di aziende che vantano in buona parte un azionariato pubblico.
(11 agosto 2008)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da blusky » 11 agosto 2008, 16:04

I-FORD ha scritto:Qui puoi trovare l'interessante puntata di LaStoriaSiamoNoi di Minoli dedicata ad AZ.
http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=463
ops volevo dire a parte quello... :oops: che figura!!!
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da airbusfamilydriver » 11 agosto 2008, 16:07

senza questo passo il piano fenice non potrebbe vedere la luce,in quanto Police per garantirsi la trnquillità avrebbe portato i libri in tribunale prima del commissariamenti.ora questo passo è stato fatto


Il board di Alitalia al riparo da azioni legali

Il cda di Alitalia sarà indenne da responsabilità legali nel caso di tracollo o commissariamento della compagnia. La notizia, in attesa di conferme, è riportata dal Sole 24 Ore: secondo il quotidiano economico il presidente di Alitalia, Aristide Police, avrebbe ottenuto garanzie dal Governo che i consiglieri di amministrazione non potranno essere perseguiti per le prossime eventuali scelte da compiere in conseguenza del varo del piano di ristrutturazione. Il Ministero dell'Economia avrebbe assicurato a Police e ai consiglieri Nunzio Guglielmino, Tommaso Vincenzo Milanese e Luciano Vannozzi una manleva, lo strumento legale usato dagli azionisti per scaricare da responsabilità gli amministratori

(TTGItalia)

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da giangia » 11 agosto 2008, 18:39

winter71 ha scritto:
Draklor ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
winter71 ha scritto:Ciao a tutti.
Vi scrivo da Buenos Aires dove sono arrivato stamattina con un volo AR da FCO.
Il post non e' off topic.
Il viaggio (13.30 ore) mi ha fatto toccare con mano che c'e' chi sta peggio di az.
Non c'era ARISHOW. Non davano i film (probabilmente non pagano il fornitore).
Sul volo niente alcolici ne`succo d'arancia. Solo acqua coca, caffe' e te.
A me non e`stata data la coperta ed il cuscino neppure dietro mia continua richiesta.
Peraltro le luci di cortesia per leggere quando tutto e' spento nel mio posto non funzionavano.
L'aereo, un A340, era piuttosto recente (su per giu' 5 anni) ma si vedeva che all''interno era lasciato andare (speriamo che almento nella parte meccanica areonatica no).
Gli aavv avevano un'aria funerea che in confronto le incazzature di Arisurfer e di Aribus nei miei confronti sono una barzelletta.
Saluti ancora.
Daniel
come vedi c'è sempre chi sta peggio,e criticare alitalia sempre e comunque per partito preso,senza conoscere altre realtà,è controproducente,perchè rischia di lasciarci sorpresi,quando si incontrano altre realtà ben peggiori
Vabbè,stiamo sempre parlando di Aerolineas Argentinas...non so quanto sia appropriato tentare di confrontare AZ con AR...
L'ho fatto per Airbus e Airsurfer :D :D :D :D :D .
Comunque ho viaggiato abbastanza nella mia vita.
Non solo con major (ad esempio Air Botswana, Aeropostal).
Ma vi posso dire che un trattamento come quello di AR mai visto.
E' vero che non ha senso`confrontare AZ con AR.
AR e`privata e sta per essere nazionalizzata per garantire il trasposto pubblico in Argetina (non c'e`alternativa all'aereo). AZ e' pubblica e deve essere privatizzata.
In any case qui a BA sulla avenisa 9 de julio (la piu' larga al mondo) c'è`una pubblicita`AZ che dice: l'unica compagnia europea che ti porta tutti i giorni in europa.
Ciao a tutti
Daniel
Anche la Varig nei sui ultimi tempi non credo fosse paragonabile ad AZ..MD11 e 777 fatiscenti...pessimo servizio...poi e' fallita

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 11 agosto 2008, 18:47

la varig non è fallita: è stata ridimensionata e poi è stata acquisita dalla Gol Transportes Aereos
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 11 agosto 2008, 19:54

Alitalia, una crisi da 5 mld di euro. E la Procura indaga
da panorama.it

Un fascicolo intestato “atti relativi a”, ossia al momento senza notizie di reato è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Roma sulla vicenda Alitalia. Il fascicolo è stato aperto dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal Pm Stefano Pesci dopo la denuncia presentata dal Codacons che ipotizzava sul dissesto della compagnia di bandiera i reati di malversazione e truffa per il conseguimento di illecite erogazioni pubbliche.
Nella denuncia del Codacons si fa anche riferimento ai compensi percepiti negli ultimi anni dagli amministratori delegati che si sono succeduti al vertice della compagnia di bandiera, in particolare a quello percepito da Maurizio Prato che “in cinque mesi avrebbe raccolto 326.414 euro guadagnando 2.170 euro al giorno, ma compensi maggiori erano stati riconosciuti dal suo predecessore Giancarlo Cimoli che soltanto nel 2006 avrebbe percepito 1 milione 536 mila euro, pari a 6.400 euro al giorno con il bilancio di Alitalia che subiva perdite per 626 milioni di euro”.
Il Codacons stima, nell’esposto presentato alla Procura di Roma, che in dieci anni Alitalia e’ costata ai consumatori circa cinque miliardi e 187 milioni di euro, ricordando che sempre nel 2007 la compagnia di bandiera ha chiuso il suo diciannovesimo bilancio (su venti) in passivo.
All’attenzione della Procura anche il valore azionario di Alitalia: nel 2001 un’azione dell’azienda valeva 8.5 euro mentre oggi ne vale 0.4.
Infine il Codacons affronta nell’esposto anche gli ultimi sviluppi sul piano politico aziendale di Alitalia con la ipotetica scissione in due rami di azienda con una new company e una bad company. “Tale scissione” si legge nella denuncia “ha senso solo in presenza di dissesto patrimoniale quando cioé l’ammontare dei debiti risulta superiore al valore delle attività e la loro vendita eventuale non sarebbe in grado di garantire il rimborso integrale ai creditori”.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da giangia » 11 agosto 2008, 20:11

i_disa ha scritto:la varig non è fallita: è stata ridimensionata e poi è stata acquisita dalla Gol Transportes Aereos
No no..e' fallita, poi acquisita da Varig Log e quindi da Gol
...ed era sempre con LF altissimi , quando si dice la mala gestione

winter71
Banned user
Banned user
Messaggi: 208
Iscritto il: 25 aprile 2008, 11:05

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da winter71 » 11 agosto 2008, 22:28

Ultime notizie da BA (non off-topic).
Sono passato per caso davanti alla sede di az
E' in un posto molto frequentato fra le sedi Delta ed AA.
La sede (un negozio con tre luci) e`molto grande.
E' lussuosamente arredata con parquet e schermi LCD che comunicano (in US$) i prezzi per raggiungere localita´in Europa, Medio Oriente e persino Taiwan (ad esempio Tripoli 1300 US$).
Era molto affollata tanto che c'era un counter tipo banco salumeria dal Super per dirigere il traffico di persone.
I dipendenti fa me visti erano 2 con le divise az.
Sono rimasto stupefatto.
Anche perche' le sedi Delta ed AA erano molto piu' modeste (arredate con neon e banchi dei check-in).
Ciao a tutti
Daniel

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 12 agosto 2008, 0:21

giangia ha scritto:
i_disa ha scritto:la varig non è fallita: è stata ridimensionata e poi è stata acquisita dalla Gol Transportes Aereos
No no..e' fallita, poi acquisita da Varig Log e quindi da Gol
...ed era sempre con LF altissimi , quando si dice la mala gestione
mi sono informato meglio ora. comunque grazie dell informazione! :lol:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da worf359 » 12 agosto 2008, 0:35

winter71 ha scritto:Ultime notizie da BA (non off-topic).
Sono passato per caso davanti alla sede di az
E' in un posto molto frequentato fra le sedi Delta ed AA.
La sede (un negozio con tre luci) e`molto grande.
E' lussuosamente arredata con parquet e schermi LCD che comunicano (in US$) i prezzi per raggiungere localita´in Europa, Medio Oriente e persino Taiwan (ad esempio Tripoli 1300 US$).
Era molto affollata tanto che c'era un counter tipo banco salumeria dal Super per dirigere il traffico di persone.
I dipendenti fa me visti erano 2 con le divise az.
Sono rimasto stupefatto.
Anche perche' le sedi Delta ed AA erano molto piu' modeste (arredate con neon e banchi dei check-in).
Ciao a tutti
Daniel
Perchè cosa ti saresti aspettato di trovare gente che si gratta e non fà niente? o una sede fatiscente e anonima? per tua informazione quella sede è la nostra facciata e oltre a rappresentare la nostra azienda rappresenta anche un pezzo del nostro paese.

winter71
Banned user
Banned user
Messaggi: 208
Iscritto il: 25 aprile 2008, 11:05

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da winter71 » 12 agosto 2008, 0:56

worf359 ha scritto:
winter71 ha scritto:Ultime notizie da BA (non off-topic).
Sono passato per caso davanti alla sede di az
E' in un posto molto frequentato fra le sedi Delta ed AA.
La sede (un negozio con tre luci) e`molto grande.
E' lussuosamente arredata con parquet e schermi LCD che comunicano (in US$) i prezzi per raggiungere localita´in Europa, Medio Oriente e persino Taiwan (ad esempio Tripoli 1300 US$).
Era molto affollata tanto che c'era un counter tipo banco salumeria dal Super per dirigere il traffico di persone.
I dipendenti fa me visti erano 2 con le divise az.
Sono rimasto stupefatto.
Anche perche' le sedi Delta ed AA erano molto piu' modeste (arredate con neon e banchi dei check-in).
Ciao a tutti
Daniel
Perchè cosa ti saresti aspettato di trovare gente che si gratta e non fà niente? o una sede fatiscente e anonima? per tua informazione quella sede è la nostra facciata e oltre a rappresentare la nostra azienda rappresenta anche un pezzo del nostro paese.
No..sai com'e`...considerando il Paese dove siamo...la lontananza dall'Italia..e lo stato disastroso delle finanze di az magari si poteva allestire una sede piu' sobria tipo quelle di DL ed AA.
Comunque ho altri dati utili per voi dipendenti AZ.
Qui lo stato deve parlare con ben 6 sigle sindacali (lo stato sta rinazionalizando AR):
quella dei piloti,
quella degli aavv
quella dei dirigenti
quella del personale di terra
2 sigle per i tecnici
Ovviamente e tutto molto complicato.
Saluti da BA
Daniel

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da airbusfamilydriver » 12 agosto 2008, 1:01

winter71 ha scritto:No..sai com'e`...considerando il Paese dove siamo...la lontananza dall'Italia..e lo stato disastroso delle finanze di az magari si poteva allestire una sede piu' sobria tipo quelle di DL ed AA.
Sai com'è l'immagine e la pubblicità sono l'anima del commercio
E poi chissà magari quella sede è da sempre così,magari da 10 anni

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9210
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da air.surfer » 12 agosto 2008, 10:01

winter71 ha scritto: Comunque ho altri dati utili per voi dipendenti AZ.
Qui lo stato deve parlare con ben 6 sigle sindacali (lo stato sta rinazionalizando AR):
quella dei piloti,
quella degli aavv
quella dei dirigenti
quella del personale di terra
2 sigle per i tecnici
Daniel
Magari fossero solo 6... comunque, indagando meglio, alla fine puo' essere un vantaggio per il governo avere tante sigle sindacali. E' piu' facile sfondare il muro. Il problema è quando c'è una sola sigla sindacale, come ad esempio quella dei giornalisti, che è difficile fare breccia nel muro.

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da blusky » 12 agosto 2008, 10:06

col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
comunque ci sono sigle sindacali che contano come il due di briscola a poker...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9210
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da air.surfer » 12 agosto 2008, 10:08

blusky ha scritto:col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
Tranquilli... è solo per le olimpiadi! :mrgreen:

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da blusky » 12 agosto 2008, 10:10

air.surfer ha scritto:
blusky ha scritto:col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
Tranquilli... è solo per le olimpiadi! :mrgreen:
E quasi un peccato peró :mrgreen:
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 12 agosto 2008, 10:45

air.surfer ha scritto:
blusky ha scritto:col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
Tranquilli... è solo per le olimpiadi! :mrgreen:
e come mai? t senti sportivo? :lol:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 12 agosto 2008, 12:22

Draklor ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
winter71 ha scritto:Ciao a tutti.
Vi scrivo da Buenos Aires dove sono arrivato stamattina con un volo AR da FCO.
Il post non e' off topic.
Il viaggio (13.30 ore) mi ha fatto toccare con mano che c'e' chi sta peggio di az.
Non c'era ARISHOW. Non davano i film (probabilmente non pagano il fornitore).
Sul volo niente alcolici ne`succo d'arancia. Solo acqua coca, caffe' e te.
A me non e`stata data la coperta ed il cuscino neppure dietro mia continua richiesta.
Peraltro le luci di cortesia per leggere quando tutto e' spento nel mio posto non funzionavano.
L'aereo, un A340, era piuttosto recente (su per giu' 5 anni) ma si vedeva che all''interno era lasciato andare (speriamo che almento nella parte meccanica areonatica no).
Gli aavv avevano un'aria funerea che in confronto le incazzature di Arisurfer e di Aribus nei miei confronti sono una barzelletta.
Saluti ancora.
Daniel
come vedi c'è sempre chi sta peggio,e criticare alitalia sempre e comunque per partito preso,senza conoscere altre realtà,è controproducente,perchè rischia di lasciarci sorpresi,quando si incontrano altre realtà ben peggiori
Vabbè,stiamo sempre parlando di Aerolineas Argentinas...non so quanto sia appropriato tentare di confrontare AZ con AR...
Anche io ho viaggiato con AR il 14 giugno di quest'anno... Volo AR 1141 da FCO a EZE e vi dico che a bordo le safety card erano fotocopie.... :shock:
inutile paragonare Aerolineas Argentinas con Alitalia.... mi sembra davvero superfluo fare un paragone tra le compagnie...
basti pensare alla situazione economica dei due paesi, l'Argentina è fallita! non la compagnia ma lo Stato in senso letterario del termine... L'Italia è l'ottavo paese industrializzato del mondo (cosi dicono....) quindi fare paragoni con la compagnia di bandiera di una Nazione che per ovvi motivi non se la passa tanto bene.... è inutile! Per AZ il discorso è diverso.... Nel mondo se un azienda ha i conti in rosso per un periodo cosi lungo sono costretti a portare i libri contabili in tribunale! In Italia, se ho un azienda ed ho i conti in rosso e il primo creditore va in tribunale per riavere i suoi soldi il giorno dopo arriva la Guardia di Finanza e mi fa chiudere il baraccone... Non ci sono cordate, non ci sono prestiti ponte... si fallisce!
Per Alitalia non è cosi... sono anni ormai (ahi noi...) che il bilancio non va in terreno positivo...
io rispetto il valore che AZ ha dato in tanti anni di onorato servizio al nostro paese, unendo i continenti, facendo viaggiare e sognare gli Italiani... la legge a volte non è uguale per tutti!

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 12 agosto 2008, 12:26

Air One, Toto: sì ad Alitalia ma mantenendo integrità
da finanzainchiaro.it

Una lettera ai dipendenti per confermare che sul rilancio di Alitalia Air One farà la sua parte, ma anche per smentire le indiscrezioni apparse sui giornali affermando che il progetto non mette in discussione l'integrità dell'azienda e il futuro dei suoi lavoratori.

E’ questo il contenuto della missiva scritta dal presidente, Carlo Toto.

" In merito al possibile ruolo di Air One nella privatizzazione di Alitalia posso rassicurarvi - scrive Toto - che questo non avverrà a scapito della nostra azienda, della sua integrità e ancor di più dei suoi dipendenti".

Quindi Toto chiarisce: " ...pur avendo investito molto nella sua crescita, Air One presenta un livello di indebitamento assolutamente sano e, al contrario di quanto capziosamente sostenuto da alcuni, in gran parte garantito dal valore dei nuovi aeromobili entrati in flotta".

Infine, Toto sottolinea che la " ricetta vincente" di Air One di " coniugare un attento controllo dei costi, ed una struttura flessibile, con una offerta competitiva di elevata qualità ci ha permesso di raggiungere traguardi che anni fa sembravano impensabili". Ed è " ...in tale contesto" che Air One " ha continuato a valutare" il dossier Alitalia.( Fonte Notravelstop)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 12 agosto 2008, 12:41

air.surfer ha scritto:
MikeAlphaX-ray ha scritto: A dire il vero non è proprio cosi.... Carlo Toto Presidente di AP ha mandato una lettera aperta a noi dipendenti con intestazione ad AirOne - EAS - AirOne Cityliner - AirOne Executive - AirOne Technic - che dice espressamente il contrario... :shock:
Bè, considerato il contratto che hanno, i Cityliners se li tiene di sicuro...
i_disa ha scritto:Air One, Toto: sì ad Alitalia ma mantenendo integrità
da finanzainchiaro.it

Una lettera ai dipendenti per confermare che sul rilancio di Alitalia Air One farà la sua parte, ma anche per smentire le indiscrezioni apparse sui giornali affermando che il progetto non mette in discussione l'integrità dell'azienda e il futuro dei suoi lavoratori.

E’ questo il contenuto della missiva scritta dal presidente, Carlo Toto.

" In merito al possibile ruolo di Air One nella privatizzazione di Alitalia posso rassicurarvi - scrive Toto - che questo non avverrà a scapito della nostra azienda, della sua integrità e ancor di più dei suoi dipendenti".

Quindi Toto chiarisce: " ...pur avendo investito molto nella sua crescita, Air One presenta un livello di indebitamento assolutamente sano e, al contrario di quanto capziosamente sostenuto da alcuni, in gran parte garantito dal valore dei nuovi aeromobili entrati in flotta".

Infine, Toto sottolinea che la " ricetta vincente" di Air One di " coniugare un attento controllo dei costi, ed una struttura flessibile, con una offerta competitiva di elevata qualità ci ha permesso di raggiungere traguardi che anni fa sembravano impensabili". Ed è " ...in tale contesto" che Air One " ha continuato a valutare" il dossier Alitalia.( Fonte Notravelstop)
parlavo proprio di questa lettera...

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da giangia » 12 agosto 2008, 14:45

i_disa ha scritto:
giangia ha scritto:
i_disa ha scritto:la varig non è fallita: è stata ridimensionata e poi è stata acquisita dalla Gol Transportes Aereos
No no..e' fallita, poi acquisita da Varig Log e quindi da Gol
...ed era sempre con LF altissimi , quando si dice la mala gestione
mi sono informato meglio ora. comunque grazie dell informazione! :lol:
Purtroppo ci vedo similitudini tra Varig e Az...RG per "pessima gestione" si e' trascinata tra i debiti per mesi e mesi (e aiuti di stato)e alla fine e' fallita...quando un tempo era una signora compagnia!

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da mcgyver79 » 12 agosto 2008, 14:48

giangia ha scritto:Purtroppo ci vedo similitudini tra Varig e Az...RG per "pessima gestione" si e' trascinata tra i debiti per mesi e mesi (e aiuti di stato)e alla fine e' fallita...quando un tempo era una signora compagnia!
Forse la differenza la farà la Legge Marzano, che in brasile non si sono inventati. 8)

Ciaooooo.
McGyver

Killua_727
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1065
Iscritto il: 2 marzo 2008, 19:45
Località: Torino

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da Killua_727 » 12 agosto 2008, 17:23

air.surfer ha scritto:
blusky ha scritto:col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
Tranquilli... è solo per le olimpiadi! :mrgreen:
Air.surfer, non per impicciarmi, ma se anche volessi lasciarla anche in periodo invernale, non ci dispiacerebbe, o almeno nn MI dispiacerebbe :mrgreen:
Immagine
Madames et Monsieurs bonjour et bienvenu à bord. Nous vous souhaiton un bon vol avec la flotte d'Air France, membre de l'alliance SkyTeam

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da araial14 » 12 agosto 2008, 18:12

mcgyver79 ha scritto: Forse la differenza la farà la Legge Marzano, che in brasile non si sono inventati. 8)

Ciaooooo.
In effetti qui in Brasile la Varig "esiste" ancora.... :? É stata comprata dalla Gol. Ha solo piú una manciata di aerei che non si sa per quale motivo ancora volino...non ne é rimasta che la celebre ombra...Un vero peccato perché era una Signora compagnia :(...Stendo un pietosissimo velo su chi ha detto che usava MD11 e 777 fatiscenti con pessimo servizio...Ma ci avrá mai messo piede? :roll: Ormai la TAM ha fagocitato quello che RG ha abbandonato.
Immagine
Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 12 agosto 2008, 18:18

Alitalia, consulenze e bilanci al vaglio della procura
Codacons: acquisto Volare.Web aumentò il debito

da ilmessaggero.it

ROMA (12 agosto) - L'acquisto controverso secondo alcuni analisti della compagnia "Volare.Web". Le consulenze erogate e gli stipendi di milioni di euro corrisposti agli ex amministratori delegati. I bilanci degli ultimi dieci anni, nonché il verbale dell'assemblea del 28 giugno scorso, nel corso della quale alcuni azionisti consideravano errati alcuni dati di bilancio, giudicando le scelte effettuate dalla compagnia «frutto di un passato di compromessi, di mediazioni, di corruzioni di errori grossolani». Sono i primi nodi della vicenda Alitalia che saranno vagliati dalla procura di Roma all'indomani dell'inchiesta - per ora senza indagati né formalizzazione del reato - aperta dopo la denuncia del Codacons.

Il faro acceso dai magistrati sul dissesto Alitalia illuminerà per ora questi temi in attesa degli eventuali sviluppi della vicenda, che riguarda la vendita della compagnia di bandiera e un eventuale fallimento che farebbe scattare l'inchiesta per bancarotta. La procura ha adottato su Alitalia un atteggiamento di estremo riserbo e prudenza per evitare ogni tipo di speculazione e strumentalizzazione, soprattutto nella delicata fase che caratterizza la ricerca di un'acquirente.

Codacons: operazione Volare.Web scaricata sugli utenti. In ogni caso, oltre all'esame dei bilanci, della gestione delle risorse e di come siano state utilizzate in Alitalia, all'attenzione della Procura di Roma c'è la vicenda dell'acquisizione della compagnia low cost Volare.web. Nel 2006 Alitalia acquistò la compagnia - come ha denunciato il Codacons ieri nel suo esposto alla procura di Roma - al termine di una gara di assegnazione successivamente ritenuta non regolare dal Consiglio di Stato. Secondo l'analisi fatta dal Codacons, tale acquisizione ha causato «un prevedibile accrescimento del debito, che è ricaduto su migliaia di utenti mai rimborsati per voli improvvisamente cancellati».
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da mcgyver79 » 12 agosto 2008, 19:33

araial14 ha scritto:In effetti qui in Brasile la Varig "esiste" ancora.... :? É stata comprata dalla Gol. Ha solo piú una manciata di aerei che non si sa per quale motivo ancora volino...non ne é rimasta che la celebre ombra...Un vero peccato perché era una Signora compagnia :(...Stendo un pietosissimo velo su chi ha detto che usava MD11 e 777 fatiscenti con pessimo servizio...Ma ci avrá mai messo piede? :roll: Ormai la TAM ha fagocitato quello che RG ha abbandonato.
Mini OT: Certo che anche GOL... http://www.ttgitalia.com/pagine/pagina. ... ews=241545

MECO!!

Ciaooooo.
McGyver

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da giangia » 12 agosto 2008, 22:24

araial14 ha scritto:
mcgyver79 ha scritto: Forse la differenza la farà la Legge Marzano, che in brasile non si sono inventati. 8)

Ciaooooo.
In effetti qui in Brasile la Varig "esiste" ancora.... :? É stata comprata dalla Gol. Ha solo piú una manciata di aerei che non si sa per quale motivo ancora volino...non ne é rimasta che la celebre ombra...Un vero peccato perché era una Signora compagnia :(...Stendo un pietosissimo velo su chi ha detto che usava MD11 e 777 fatiscenti con pessimo servizio...Ma ci avrá mai messo piede? :roll: Ormai la TAM ha fagocitato quello che RG ha abbandonato.
Entrambi i piedi! 2005/2006 2 volte via MXP, entrambi con 12 ore di rit. quindi 2 volte via FRA sia via GIG che via SAO, confermo 777 e MD11 sedili rotti sporchi IFE non funzionante..ecc fatiscente nel senso della cura dell' interno dell' aeromobile
personale con capo chino vista la prospettiva futura
AZ purtroppo non aveva piu' accordi sulle prosecuzioni che ha me interessavano, anche perche' il GRU lo riempiono bene lo stesso! :)

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da giangia » 12 agosto 2008, 22:30

Killua_727 ha scritto:
air.surfer ha scritto:
blusky ha scritto:col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
Tranquilli... è solo per le olimpiadi! :mrgreen:
Air.surfer, non per impicciarmi, ma se anche volessi lasciarla anche in periodo invernale, non ci dispiacerebbe, o almeno nn MI dispiacerebbe :mrgreen:
Secondo me e' un costumino in kevlar triplo strato rinforzato..coi tempi che corrono! :)

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da aeb » 12 agosto 2008, 22:33

air.surfer ha scritto:
blusky ha scritto:col nuovo avatar di air.surfer faccio fatica a leggere i suoi post :mrgreen:
Tranquilli... è solo per le olimpiadi! :mrgreen:
Ah, ecco... mi stavo preoccupando... Arridatece Gundam (o meglio, il nemico)!! :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da airbusfamilydriver » 13 agosto 2008, 22:53

da Iltempo.it


Si apre un nuovo fronte nella partita del salvataggio di Alitalia. L'ultimo paletto che impediva l'avvio del commissariamento della compagnia di bandiera sarebbe stato tolto. Nei giorni scorsi il ministero dell'Economia avrebbe accordato all'ad Aristide Police e ai componenti del collegio sindacale la cosiddetta «malleva».
La clausola che li esime da qualunque azione di responsabilità da parte dei creditori in caso di commissariamenento e di divisione in due tronconi della compagnia. Non è ancora arrivata la conferma ufficiale ma le fonti vicine al dossier parlano di un accordo già raggiunto tra il dicastero dell'Economia e il cda di Alitalia.
Lo stesso che, avuta l'assicurazione di non essere chiamato a rispondere in tribunale, il prossimo 29 agosto alla prima riunione utile per approvare la trimestrale potrebbe dare via libera alla interruzione della continuità aziendale. L'azienda, in quel caso, sarebbe tecnicamente fallita e si aprirebbe senza più ostacoli la strada alla realizzazione del piano a grandi linee già anticipato dall'advisor Intesa SanPaolo. E cioè la separazione in due compagnie.
Quella buona in cui far entrare i soci privati e la cattiva che resterebbe a carico dello Stato.
Lentamente insomma anche la parte legale e burocratica del dossier sta trovando soluzione. Intanto resta in piedi l'indagine della procura di Roma sulle cause del dissesto.
Nel mirino ci sarebbe l'acquisto controverso secondo alcuni analisti della compagnia «Volare.Web» e le consulenze erogate. Sul salvataggio è intervenuto il presidente dell'Anpac, Fabio Berti secondo il quale stringere una alleanza internazionale «è essenziale» ma sarebbe «una soluzione assolutamente perdente» affidare solo ad un vettore straniero la gestione dei voli a lungo raggio.
Per la Rsa dirigenti Alitalia qualsiasi progetto di consolidamento fra operatori nazionali del trasporto aereo dovrà vedere necessariamente la prioritaria salvaguardia dei dipendenti Alitalia che rimane l'ambito manageriale di eccellenza del trasporto aereo italiano»

winter71
Banned user
Banned user
Messaggi: 208
Iscritto il: 25 aprile 2008, 11:05

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da winter71 » 13 agosto 2008, 23:46

Questa cosa della malleva e`un pochino da Repubblica delle Banane.
Vabbe` se se deve fa se deve fa.
Visto che, comunque, il passo sembra essere la discontinuita´aziendale qualcuno sa se ci sara´interruzione delle operazioni di volo Az (magari solo per un giorno) ?
La questione e' molto delicata.
Mi chiedo se Airbus e Airsufer ne sanno qualche cosa di piu'.
Un saluto
Daniel
p.s. ieri a Buenos Aires al Congeso (come lo chiamano qui) ci sono state audizioni fra piloti e AAVV della AR e parlamentari di tutti gli schieramenti che chiedevano informazioni sui motivi del disastro di AR. Una parte del Congreso (L'UNIONE CIVICA RADICAL all'opposizione) e' contraria al riacquisto di AR da parte dello stato perche` diche: non dobbiamo mica farci carico dei debiti fatti da altri. Pero' qui in Argentina il trasporto aereo e' veramente fondamentale

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da airbusfamilydriver » 13 agosto 2008, 23:55

winter71 ha scritto:Questa cosa della malleva e`un pochino da Repubblica delle Banane.
Vabbe` se se deve fa se deve fa.
beh dai l'hanno data un pò a tutti pure a cimoli,non mi sembrerebbe giusto che poi alla fine della fiera,a pagare sia uno che di deleghe in az ne ha avute pochine come Police,inoltre lui aveva già detto che se non lo garantivano,si sarebbe garantito da solo portando i libri in tribunale e facendo saltare il piano fenice
per sapere se az rimarrà ferma anche solo un giorno bisogna aspettare,fine agosto inizio settembre,certo che se poi capita pure che quel giorno sono libero dal servizio,che sfiga niente giorno di vacanza in più
scherzo ovviamente :mrgreen:
spero che non si fermi perchè mi dispiacerebbe vedere la gente ferma senza poter partire dall'altra parte del mondo

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 14 agosto 2008, 1:20

ALITALIA: SDL AVVERTE, UN MINUTO SCIOPERO POI IL BLOCCO
(ANSA) - ROMA, 13 AGO - Con uno sciopero di un solo minuto, proclamato per il sei settembre a mezzogiorno, il sindacato SdL rompe il silenzio con cui i sindacati stanno attendendo il nuovo piano di salvataggio per Alitalia. E' un primo segnale, perche' se poi ''non verranno fornite risposte esaurienti e convincenti'' alle preoccupazioni delle sigle, a partire dall'allarme innescato dalla ''grottesca lotteria'' delle indiscrezioni sugli esuberi, ''i lavoratori - avverte l'SdL - non esiteranno a far sentire la loro voce ed impiegheranno meno di un minuto per bloccare l'intero trasporto aereo''. Il futuro di Alitalia e' ancora nelle mani dell'advisor Intesa Sanpaolo, che dovrebbe presentare nella seconda meta' di agosto il piano su cui lavora da inizio giugno: il dossier dovrebbe essere chiuso in tempo per il cda della compagnia per l'esame dei conti del primo semestre, slittato al 29 agosto. Alitalia non puo' aspettare ancora molto: con i conti in bilico sull'orlo del fallimento la compagnia potrebbe chiudere il bilancio dei primi sei mesi del 2008 con una perdita record, di 400 milioni di euro, quasi il doppio rispetto ai 211 milioni bruciati nello stesso periodo dello scorso anno. La stima e' dell'Istituto Bruno Leoni che, in una analisi di Andrea Giuricin, giudica ''sicuramente deboli per la compagnia e pessime per il contribuente'' le soluzioni che, per quanto si e' fino ad ora appreso, dovrebbero caratterizzare il nuovo piano per Alitalia. Non convince l'idea di creare una newco integrando le attivita' operative di Alitalia con Air One: operazione con ''diversi punti critici'', mentre perche' le due compagnie fanno oggi parte di diverse alleanze commerciali e uscirne comporta forti penali, perche' insieme sarebbero forti sul mercato interno (con il rischio di problemi antitrust) ma un piccolo operatore europeo. Mentre lasciare ad una bad company la gestione del forte debito di Alitalia e' una notizia ''pessima'' per i contribuenti. Anche l'eventuale ingresso in extremis di Lufthansa, accanto alla prevista cordata di imprenditori, non convince l'istituto Ibl: ''L'entrata di un player europeo molto importante, con una quota minoritaria, sarebbe si importante, ma lascerebbe di fatto intatta l'italianita' dell'impresa che fino ad oggi ha provocato perdite per piu' di 3 miliardi di euro''. Varato il piano non sara' facile il confronto con i sindacati, in preallarme per le indiscrezioni sugli esuberi che potrebbero arrivare anche a quota settemila. ''I lavoratori - dice l'SdL - hanno bisogno di conoscere con grande chiarezza le prospettive industriali del progetto di rilancio, hanno il diritto di sapere se la soluzione che verra' prospettata sara' in grado di gestire una quota di mercato rilevante e superare definitivamente la stagnazione alla quale Alitalia e' stata portata attraverso piani industriali fallimentari e scelte operative sciagurate, hanno la convinzione che nessuno dovra' essere abbandonato senza tutele e senza futuro''. (ANSA). RUB
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da mcgyver79 » 14 agosto 2008, 14:14

Ogni giorno un capovolgimento di fronte: http://www.guidaviaggi.it/detail.lasso?id=98628


Di Lufthansa e Malpensa nella questione Alitalia aveva già parlato Il Sole-24 Ore: oggi Il Giornale dà ampio spazio alla questione trattando due nodi fondamentali: i tedeschi sono i favoriti per l'alleanza grazie all'accordo con Sea e il passaggio da tre a 10 destinazioni intercontinentali della nuova Az dallo scalo milanese. Scrive il quotidiano che "sarà Malpensa la chiave del futuro di Alitalia. Lo prevede il piano Fenice messo a punto da Intesa Sanpaolo, e lo suggerisce la partnership che Sea ha avviato con Lufthansa. Il piano prevede un ridimensionamento del lungo raggio a Fiumicino, a vantaggio di Malpensa e, inoltre, una forte alleanza con un vettore europeo per operare i voli di lungo raggio". Ciò non significa, avverte Il Giornale, "che la Nuova Alitalia dismetterà completamente questo settore, anzi. Da Malpensa continuerà a operare, in una logica di point-to-point, per le destinazioni 'naturali', quelle cioè che riempiono gli aerei con passeggeri dell’area lombarda. Se oggi, dopo il ridimensionamento, Alitalia da Malpensa vola solo su New York, Tokio e San Paolo, la Nuova Alitalia avrà 10 destinazioni, tra le quali - oltre alle tre citate - anche Buenos Aires, Miami, Caracas e Chicago". L’opzione che Malpensa torni a essere un "hub" è già indicata nel piano industriale Sea, che copre un arco temporale di otto anni. Lufthansa da gennaio baserà a Malpensa sei aerei di breve-medio raggio, e questo sarà solo l’avvio di un rapporto con lo scalo che prevede, per i prossimi anni, due tappe cruciali: il "coordinamento" su Malpensa di tutti gli alleati in Star Alliance, più quelli in code sharing, per dare massa critica all’offerta sullo scalo, in un’ottica, come si dice, di "virtual hub". Parallelamente, Lufthansa già prevede di basare a Malpensa una flotta di lungo raggio di consistenza importante. E a portare i pax a Malpensa per convogliarli sugli aerei di Lufthansa e dei suoi partner sarà la Nuova Alitalia. Inevitabile, in tutto questo, un drastico ridimensionamento di Linate, per evitare che si creino nuovamente doppioni di voli su Milano.

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La vicenda Alitalia

Messaggio da i_disa » 14 agosto 2008, 16:19

mcgyver79 ha scritto:Ogni giorno un capovolgimento di fronte
infatti! fino a quahe settimana fa la SEA, in un comunicato, aveva dichiarato che il loro piano industriale non prevedeva il ritorno di Alitalia su MXP, invece adesso si torna a parlare del ritorno di Malpensa ad essere hub di alitalia.
non so cosa pensare..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Bloccato