La vicenda Alitalia

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato

che farà berlusconi con AZ se vincerà le elezioni?

in caso di accordo tra af e sindacati dovrà avallare questa scelta per evitare che il fallimento porti più esuberi
24
12%
sceglierà il fallimento con esuberi 4 volte maggiori rispetto alla soluzione francese
31
15%
farà uscire fuori le annunciate cordate
57
28%
dirà che tutti lo hanno frainteso e che lui chiedeva ad AF solamente il mantenimento dell'identità nazionale di AZ e quindi consegnerà az ad af
94
46%
 
Voti totali: 206

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da i_disa » 25 aprile 2008, 15:49

Alitalia, Lufthansa ribadisce propria opinione non cambiata

ROMA (Reuters) - Il direttore finanziario di Lufthansa, Stephan Gemkow, ha detto che l'opinione dei vertici della compagnia aerea tedesca su Alitalia <AZPIa.MI non è cambiata, anzi è stata confermata dagli sviluppi delle ultime settimane.

Il manager lo ha detto durante una conference call con gli analisti.

"Il putno di vista su Alitalia non è cambiato, piuttosto è stato confermato dagli sviluppi delle recenti settimane" ha detto il cfo.

Nei giorni scorsi la compagnia aerea tedesca aveva detto di essere pronta a fare la sua parte nel processo di consolidamento del settore aereo nel mondo, ma che il dossier di Alitalia non era alla sua attenzione.

In Italia indiscrezioni di stampa hanno più volte segnalato una presunta ripresa di interesse da parte della compagnia aerea per Alitalia.

Il presidente del Consiglio, Romano Prodi, ha detto alcune settimane fa che a far rinunciare Lufthansa a trattare per Alitalia è stato l'atteggiamento dei sindacati italiani..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da indaco1 » 25 aprile 2008, 15:51

Juza ha scritto: ....
E torniamo al discorso iniziale, ossia se si vuole salvare e rilanciare la compagnia di bandiera, attraverso la focalizzazione su un hub competitivo, o se la priorità e' mantenere Malpensa come hub, ad ogni costo. ( Pena la marcia su Roma....) :wink:)
Vabbe', facciamo cosi'.

Bilaterali aperti e open skies con tutte le nazioni che ci stanno per MXP (ma io liberalizzerei ovunque), nessun trucco e nessun inciucio.

E AZ potra' finalmente risolvere tutti i suoi problemi focalizzandosi su un hub competitivo, non c'e' nessun bisogno che vada dove perde solo soldi.

Avatar utente
Daniele77
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1160
Iscritto il: 28 febbraio 2007, 12:07
Località: Milano e dintorni

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da Daniele77 » 25 aprile 2008, 18:56

Ma il fatto che Berlsuconi abbia avuto la maggioranza alle ultime elezioni, che significa? Che non si può avere un opinione diversa? O non mettere in luce come a fronte di dichiarazioni reboanti sul come non si sarebbe più messa mano nel portafogli degli italiani, la prima mossa è quella di un bel prestito pubblico?
Ma che dicono i padani, quelli della Roma Ladrona. Se quei soldi non fossere di tutti noi, ci sarebbe quasi da ridere.
Eh ben ci stà
Se amiamo tutti gli animali perche' alcuni li chiamiamo 'amoruccio santo' e altri 'cena' ?

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da indaco1 » 25 aprile 2008, 19:25

I padani non protestano. E la cosa e' significativa.

Gli unici che protestano sono quelli fuori sia da Star che da Sky.

Chissa' perche' :mrgreen:

Maffa
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 82
Iscritto il: 29 aprile 2007, 19:15
Località: Torino

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da Maffa » 25 aprile 2008, 20:24

sarei curioso a questo punto di sapere cosa ne pensano gli italiani di Alitalia.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 25 aprile 2008, 20:35

Kix777 ha scritto:E caro amico, io faccio parte di quei 50 milioni di italiani che 200 euro per un volo non li spende, sia perchè trova di meglio a 20 euro, sia perchè per principio se qualcuno può far 20, significa che chi fa 200 non funziona come deve e e deve sparire dal mercato.
anche air france,british,lufthansa?
poi quando saranno sparite queste anche aeroporti come LHR,CDG e FRA cominceranno ad offrire prezzi da saldo a FR dovendo licenziare migliaia di persone,per assorbire le perdite?

i 180 euro di differenza che ci metti attraverso le tasse ti possono interessare?
ti può interessare quanto paghi realmente il biglietto?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 25 aprile 2008, 20:36

air.surfer ha scritto: 20 euro per un ora di volo... oggi per fare il pieno al motorino ho speso 8 euro e 50, ma che ci mette la Ryan nei serbatoi? :mrgreen:
i soldi delle tasse che tutti pagano anche chi non vola...

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da airbusfamilydriver » 25 aprile 2008, 20:44

indaco1 ha scritto:Il precedente dei vincoli non dovuti imposti dalla UE si potrebbero utilizzare per "contrattare" la cosa. Un po' siamo in credito.

Tutti quelli della cordata, che io penso esista, si guardano bene dall'appalesarsi adesso... per loro e' meglio se prima AZ viene commissariata e sfrondata. Solo a Ligresti e' scappata una parola e subito se l'e' rimangiata

Che AZ paga tutti i servizi di tutti i tipi piu' del prezzo corrente di mercato non ci piove. Fa parte del problema.
questo era il momento per commissariarla come mai non è stato fatto?
dare 300 milioni e poi commissariare significa perdere anche quei 300 milioni,se l'obiettivo era il commissariamento il prestito non ci sarebbe stato.....come TPS avrebbe voluto

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da i_disa » 25 aprile 2008, 20:47

Alitalia sarà "nuova" tra qualche mese, dice Berlusconi

ROMA (Reuters) - Sarà necessario qualche mese per risolvere i problemi di Alitalia, ha detto oggi il premier in pectore Silvio Berlusconi.

"Quando Alitalia arriverà a essere nuova?", si è chiesto Berlusconi conversando oggi coi giornalisti. "Penso nei tempi necessari, cioè qualche mese. L'importante è che rimanga italiana... Spero che continuerà a volare".
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da air4you » 26 aprile 2008, 9:36

ALITALIA: TITOLO CROLLA, LUFTHANSA SI CHIAMA FUORI

(AGI) - Roma,26 apr. - Dopo i dubbi dell' Unione Europea sul prestito-ponte di 300 milioni concesso dall' esecutivo di Prodi ad Alitalia, e la smentita di Lufthansa di un suo possibile ingresso nella cordata per salvare la compagnia di bandiera, il titolo della Magliana crolla in borsa del 13, 6 per cento. 'Alitalia crolla in borsa dopo i dubbi Ue', titola la Repubblica: 'Il futuro del vettore - si legge nel quotidiano - resta strettamente legato alle mosse che il prossimo esecutivo mettera' in campo nelle prossime settimane, visto che anche il cda della compagnia ha sottolineato l' urgenza di procedere ad una ricapitolizzazione in tempi brevi'. La Repubbica dedica uno spazio ad una ricerca compiuta dall'Osservtorio Volagratis, sito internet di ricerca dei voli, secondo cui 'e' stata giusta la scelta di puntare su Linate'. Il titolo: 'Nessun danno agli utenti dall' addio a Malpensa': 'A sorpresa, Alitalia mantiene la capacita' di rimanere competitiva nelle partenze da Linate, che i milanesi continuano a preferire anche a costo di pagare un pezzo medio piu' alto pur di partire dall' aeroporto piu' vicino al centro della citta''. Anche l' Unita' commenta il crollo del titolo Alitalia in Borsa: 'Negli ultimi tempi, tra alti e bassi, la Borsa non e' stata sempre un termometro attendibile per misurare la temperatura di Alitalia. Eppure ieri, penalizzando il titolo del 13 per cento, una netta indicazione l' ha data: gli investitori hanno scommesso che il prestito ponte da 300 milioni non passera' il vaglio della Ue'.

26/04/2008 - 09:26

E mentre dall'altra parte dell'Oceano ci indicano la strada da percorrere noi cosa pensiamo ? Pensiamo regional pensiamo all'italianità alla cordata italiana. Ma senza partner industriale serio ed un aviolinea con le così dette capace di affrontare le situazioni belle e brutte l'Alitalia è fuori.

il link che posto non si può certo interpretare ed è una evidente realtà anche dopo i recenti fallimenti di compagnie aeree low cost americane

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/ ... ategoria=4


Alitalia guarda al fururo non pensare a SBARCARE il LUNARIO con il prestituccio ponte ......

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da jasair » 26 aprile 2008, 10:47

airbusfamilydriver ha scritto: i soldi delle tasse che tutti pagano anche chi non vola...
Gli stessi che, per decenni, abbiamo dato ad aziende statali o parastatali anche non usufruendone il servizio, giusto?

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 26 aprile 2008, 11:22

jasair ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: i soldi delle tasse che tutti pagano anche chi non vola...
Gli stessi che, per decenni, abbiamo dato ad aziende statali o parastatali anche non usufruendone il servizio, giusto?
credo proprio di si
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 26 aprile 2008, 11:34

da ilsole24ore.com
la notizia è di ieri e la prima parte è stata gia postata

Alitalia, Berlusconi: «Qualche mese per rinnovare la compagnia»

Silvio Berlusconi «spera» che Alitalia «continuerà a volare» e ai cronisti che gli chiedono quando la compagnia verrà rinnovata risponde: «Quando arriverà ad essere nuova? Penso nei tempi necessari: cioè qualche mese». E ribadisce: «L'importante è che rimanga italiana».
E se i vertici di Sviluppo Italia non hanno rilasciato commenti su eventuali partecipazioni del gruppo alla cordata italiana, Lufthansa non ha aperto alcuna fase di negoziati per entrare in Alitalia e «non ha in corso alcun contatto né con il Governo italiano né con il managament». Stephan Gemkow, direttore finanziario della compagnia aerea tedesca, ha così risposto in una conference call alle indiscrezioni di stampa secondo le quali Lufthansa sarebbe pronta a scendere in campo per Alitalia assieme alla cordata in preparazione in questi giorni. Lufthansa conferma la valutazione già fatta in dicembre su Alitalia che «gli sviluppi di questi giorni hanno addirittura rafforzato», secondo la quale per Lufthansa prevalgono gli svantaggi di una tale operazione, soprattutto per quanto riguarda la possibile perdita del rating investment grade.

Intanto il leader dell'Italia dei valori spara a zero contro il prestito ponte. «Nel Consiglio dei ministri ho detto che nessuno può prendere provvedimenti illegittimi e io ritengo che la forzatura che ancora una volta ha voluto Berlusconi sarà sanzionata dall'Unione Europea». Per Di Pietro si tratta di un aiuto di Stato a tutti gli effetti e «io sono testimone che in Consiglio dei ministri Berlusconi ha fatto avere un ultimatum: voglio 300 milioni perché voglio avere il tempo per costruire una cordata. A chi ha fatto presente che si trattava di un aiuto di Stato ha replicato che non gli interessava». Sono tutti capaci, ha detto Di Pietro, «di chiedere qualche cosa e comperare con i soldi degli italiani. Sono contrario all'utilizzo delle istituzioni per opere illegittime. Credo che l'Unione Europea ci sanzionerà, che la cordata non esista e alla fine avremo oltre al danno anche la beffa di perdere ulteriori 300 milioni di euro a danno degli italiani
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9164
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da air.surfer » 26 aprile 2008, 11:43

jasair ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: i soldi delle tasse che tutti pagano anche chi non vola...
Gli stessi che, per decenni, abbiamo dato ad aziende statali o parastatali anche non usufruendone il servizio, giusto?
A guardare la mia busta paga direi esattamente il contrario. Chissà se la busta paga di un Comandante RyanAir base ciampino ha la stessa mia casella relativa alle tasse.
Jasair... e parlo solo di dipendente vs dipendente. Non ci ho messo la compagnia aerea di mezzo
Ci trovi una morale in questo o te la devo spiegare meglio?

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da 370 » 26 aprile 2008, 13:05

Finnair does not accept Alitalia subsidies
Finnair does not approve of the 300 million euro loan given to Alitalia by the Italian government.


- The loan is yet another link in a chain of subsidies that has been going on for years whereby the Italian government, against the EU’s explicit forbiddance, pumps money in to an ailing national airline,” states Finnair President and CEO Jukka Hienonen.


Finnair will demand that the EU commission take action on the subsidies received by Alitalia. In 2004 Finnair, together with seven other European airlines, also stated its concern to the EU commission about the subsidy arrangement between Alitalia and the Italian government. In their joint letter the airlines stated at the time that the subsidies have not led to the healthy reorganization of Alitalia but have distorted competition.


- It seems like nothing has changed. The subsidy is not an investment in the company’s future this time either, but will disappear into the gaping void of the airline’s inefficient cost structure. The artificial resuscitation of a badly managed company distorts competition and the overcapacity that exists in Europe cannot dissolve naturally,” Hienonen says.

Fonte: Boarding.no

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 26 aprile 2008, 13:43

Alitalia,riprendere trattative con Air France-Bernheim a stampa

TRIESTE (Reuters) - Un'alleanza con Air France, con l'ingresso nel capitale di investitori italiani potrebbe essere la soluzione per Alitalia. E' l'opinione del presidente di Generali, Antoine Bernheim espressa in un'intervista al Piccolo, quotidiano triestino, in edicola stamane. Alla domanda se anche Generali potrebbe figurare tra gli investitori in Alitalia, "non è il nostro business", ha risposto il presidente del Leone. "Forse riprendere le trattative con Air France potrebbe essere la soluzione", ha affermato Bernheim aggiungendo che un accordo con Air France rafforzerebbe le relazioni tra Francia e Italia. "Penso che un'alleanza con Air France che consenta anche l'ingresso nel capitale e nella gestione della nuova compagnia di importanti investitori italiani potrebbe essere una soluzione.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da jasair » 26 aprile 2008, 17:17

air.surfer ha scritto:
jasair ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: i soldi delle tasse che tutti pagano anche chi non vola...
Gli stessi che, per decenni, abbiamo dato ad aziende statali o parastatali anche non usufruendone il servizio, giusto?
A guardare la mia busta paga direi esattamente il contrario. Chissà se la busta paga di un Comandante RyanAir base ciampino ha la stessa mia casella relativa alle tasse.
Jasair... e parlo solo di dipendente vs dipendente. Non ci ho messo la compagnia aerea di mezzo
Ci trovi una morale in questo o te la devo spiegare meglio?
Air.surfer il discorso di come una azienda tratta un dipendente non conta molto con il fatto se quella azienda prende o meno soldi pubblici; tra l'altro non ho voluto appositamente nominare Alitalia in quanto non è ne l'unica ne tantomeno la "più cattiva"...semplicemente ho voluto far notare che la maggior parte dei soldi che paghiamo con le nostre tasse non ci tornano in servizi "diretti" a noi stessi...questo discorso è uscito diverse volte ed ho sempre detto la stessa cosa...non sono mai stato e non sarò mai contrario a finanziare aziende/regioni/enti, anche se non sfrutterò mai i loro servizi, a condizione che quei soldi vengano usati bene e che abbiano una ricaduta positiva sul territorio in cui si trovano.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 26 aprile 2008, 19:46

ALITALIA: INCONTRO CORDATA ITALIANA-SINDACATI

(AGI) - Roma, 26 apr. - La composizione della cordata italiana per l'acquisizione dell'Alitalia non e' ancora chiara ma i sindacati si accingono a incontrare i rappresentanti dei potenziali acquirenti della compagnia di bandiera per un primo contatto informale e riservato: secondo quanto risulta all'Agi, martedi' prossimo, 29 aprile, una delegazione sindacale ristretta dovrebbe incontrare un noto studio legale che sarebbe incaricato di sondare gli umori sindacali. L'incontro e' ristretto ad alcune sigle sindacali che rappresentano, soprattutto, il personale navigante. Secondo quanto riferiscono diverse fonti sindacali, l'incontro sarebbe stato organizzato presso uno studio che si e' gia' occupato dei dipendenti dell'Alitalia nel 1998, in occasione dell'ingresso dei lavoratori nella compagine azionaria secondo quanto previsto dal piano Cempella. Interpellate riguardo a chi si celerebbe dietro lo studio legale, le fonti non fanno nomi anche se si dicono convinte che i professionisti agiscano per conto della nuova maggioranza di Governo. D'altronde e' cosa nota che sul dossier Alitalia sta, da tempo, lavorando Bruno Ermolli su incarico del presidente del Consiglio 'in pectore', Silvio Berlusconi. Riguardo alla composizione della cordata, dopo la disponibilita' manifestata dal 'patron' della Fonsai, Salvatore Ligresti, dal presidente della Pirelli, Marco Tronchetti Provera e dal proprietario della Geox, Mario Moretti Polegato, i Benetton non hanno escluso un possibile coinvolgimento. D'altronde il gruppo di Ponzano Veneto guarda con molte attenzione al futuro del trasporto aereo dal momento che ha una rilevante partecipazione nella societa' Aeroporti di Roma (Adr). Non sarebbero interessate alla 'cordata italiana' la Fiat e Francesco Gaetano Caltagirone. Sul fronte internazionale e, in particolare, su un interesse da parte di grandi vettori, si registra soltanto la smentita della Lufthansa: "La nostra posizione sull'Alitalia - ha chiarito il direttore finanziario, Stephan Gemkow - non e' cambiata e non ci sono trattative in corso". In relazione all'ipotesi di un intervento di Sviluppo Italia, avanzata nei giorni scorsi da un autorevole quotidiano milanese, l'agenzia pubblica non ha voluto rilasciare nessuna conferma e nessuna smentita. La situazione di Alitalia sembra diventare sempre piu' complessa. Dopo la rottura con l'Air France, l'ex compagnia di bandiera e' alle prese con un'ampia platea di problemi: il prestito-ponte di 300 milioni deciso dal Governo per garantire la continuita' aziendale potrebbe essere bloccato da Bruxelles e c'e' la questione di un management con pieni poteri in grado di gestire il 'celibato' visto che non ci sono matrimoni all'orizzonte. (AGI)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9164
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da air.surfer » 26 aprile 2008, 20:31

jasair ha scritto: Air.surfer il discorso di come una azienda tratta un dipendente non conta molto con il fatto se quella azienda prende o meno soldi pubblici; tra l'altro non ho voluto appositamente nominare Alitalia in quanto non è ne l'unica ne tantomeno la "più cattiva"...semplicemente ho voluto far notare che la maggior parte dei soldi che paghiamo con le nostre tasse non ci tornano in servizi "diretti" a noi stessi...questo discorso è uscito diverse volte ed ho sempre detto la stessa cosa...non sono mai stato e non sarò mai contrario a finanziare aziende/regioni/enti, anche se non sfrutterò mai i loro servizi, a condizione che quei soldi vengano usati bene e che abbiano una ricaduta positiva sul territorio in cui si trovano.
Tu paghi le tasse (ed anche io) per far funzionare un sistema che poi indirettamente da da mangiare ad altre persone sottoforma di handling, tasse aeroportuali e quant'altro. Tutto questo enorme apparato muove l'economia di un paese oltre a muovere 65000 passeggeri al giorno. I francesi lo hanno capito e per questo hanno fatto diventare la loro compagnia quello che è.
Le tasse che invece indirettamente dai alle lowcost, invece, rimangono all'interno della compagnia stessa che se le porta nel paese di appartenenza dal momento che l'handling e le tasse non le pagano e nemmeno i contributi obbligatori per i dipendenti basati in Italia.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da araial14 » 27 aprile 2008, 1:36

Draklor ha scritto:
370 ha scritto:Finnair does not accept Alitalia subsidies
Finnair does not approve of the 300 million euro loan given to Alitalia by the Italian government.
- The loan is yet another link in a chain of subsidies that has been going on for years whereby the Italian government, against the EU’s explicit forbiddance, pumps money in to an ailing national airline,” states Finnair President and CEO Jukka Hienonen.
Finnair will demand that the EU commission take action on the subsidies received by Alitalia. In 2004 Finnair, together with seven other European airlines, also stated its concern to the EU commission about the subsidy arrangement between Alitalia and the Italian government. In their joint letter the airlines stated at the time that the subsidies have not led to the healthy reorganization of Alitalia but have distorted competition.
- It seems like nothing has changed. The subsidy is not an investment in the company’s future this time either, but will disappear into the gaping void of the airline’s inefficient cost structure. The artificial resuscitation of a badly managed company distorts competition and the overcapacity that exists in Europe cannot dissolve naturally,” Hienonen says.
Fonte: Boarding.no
Mò pure la Finnair ci deve mettere bocca...ma che gli frega alla Finnair che Alitalia manco ce vola sulla Finlandia!!!
Ora tutte le compagnie europee facente parti di Star e Oneworld si stanno scatenando contro Alitalia...
Quoto! Quando è troppo è troppo!
Immagine
Immagine

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da jasair » 27 aprile 2008, 10:50

air.surfer ha scritto: Tu paghi le tasse (ed anche io) per far funzionare un sistema che poi indirettamente da da mangiare ad altre persone sottoforma di handling, tasse aeroportuali e quant'altro. Tutto questo enorme apparato muove l'economia di un paese oltre a muovere 65000 passeggeri al giorno. I francesi lo hanno capito e per questo hanno fatto diventare la loro compagnia quello che è.
Le tasse che invece indirettamente dai alle lowcost, invece, rimangono all'interno della compagnia stessa che se le porta nel paese di appartenenza dal momento che l'handling e le tasse non le pagano e nemmeno i contributi obbligatori per i dipendenti basati in Italia.
Rispondo poi mi fermo perchè siamo OT :oops:

Ti faccio l'esempio di AHO dato che lo conosco bene...siamo ormai a 1,5 milioni di pax annuali...di questi la maggior parte li porta FR...quindi crea una ricaduta economica sul territorio...poi possiamo discutere se sia giusto che molti paghino (con le tasse) lo sviluppo/ricchezza di pochi...o possiamo discutere se questa ricchezza indotta sia maggiore o minore dei soldi dati a FR...su questo sono d'accordo.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 27 aprile 2008, 12:08

Alitalia, Generali non è stata contattata - Bernheim

TRIESTE, 26 aprile (Reuters) - Generali non è stata contattata da esponenti del nuovo Governo per un eventuale intervento in Alitalia e non ha fretta che ciò accada.

Lo ha detto il presidente del Leone, Antoine Bernheim, durante la conferenza stampa al termine dell'assemblea che, dopo nove ore, ha approvato il bilancio 2007 e ha eletto il collegio sindacale.

"Sinceramente non siamo stati contattati e non abbiamo alcuna fretta in tal senso", ha detto il presidente.

"Se venissimo contattati ci penseremo", ha concluso.

Stamane, in un'intervista al quotidiano triestino Il Piccolo, Bernheim aveva dichiarato che un'alleanza con Air France (AIRF.PA: Quotazione), con l'ingresso nel capitale di investitori italiani potrebbe essere la soluzione per Alitalia.

Alla domanda se anche Generali potrebbe figurare tra gli investitori in Alitalia, "non è il nostro business", ha risposto il presidente del Leone.

"Forse riprendere le trattative con Air France potrebbe essere la soluzione", ha affermato Bernheim aggiungendo che un accordo con Air France rafforzerebbe le relazioni tra Francia e Italia.

"Penso che un'alleanza con Air France che consenta anche l'ingresso nel capitale e nella gestione della nuova compagnia di importanti investitori italiani potrebbe essere una soluzione".

sabato 26 aprile 2008 19:55
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9164
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: che farà berlusconi con alitalia?

Messaggio da air.surfer » 27 aprile 2008, 13:22

jasair ha scritto: Rispondo poi mi fermo perchè siamo OT :oops:
Ti faccio l'esempio di AHO dato che lo conosco bene...siamo ormai a 1,5 milioni di pax annuali...di questi la maggior parte li porta FR...quindi crea una ricaduta economica sul territorio...poi possiamo discutere se sia giusto che molti paghino (con le tasse) lo sviluppo/ricchezza di pochi...o possiamo discutere se questa ricchezza indotta sia maggiore o minore dei soldi dati a FR...su questo sono d'accordo.
Bè, io come sai (se non sbaglio abbiamo già affrontato la questione io e te) sono di diverso avviso.
Facciamo un break, ci guardiamo la Gabanelli stasera e poi ne riparliamo.

Ciao

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da indaco1 » 27 aprile 2008, 14:30

Premesso che sono favorevole a far competere le aziende ad armi pari anche in campo fiscale (anche quello e' aiuto di stato), e non solo nell'aviazione (la nostra piccola industria e' in ginocchio per produzioni fatte in posti dove non solo il costo del lavoro e' piu' basso, ma anche le tutele, le norme e la fiscalita').

Premesso questo, in un certo senso se voli con FR le tasse le eludi anche tu e gli aiuti li prendi tu, perche' il risparmio che loro fanno e' quasi tutto riversato sul costo del biglietto.

In pratica e' come se pagassi l'idraulico in nero. Anzi di piu'.... di solito con un artigiano tu risparmi l'IVA e lui risparmia sull'IRPEF,in questo caso il risparmio dovuto all'evasione e' in grandissima parte riversato su chi compra.

D'altronde in altri settori dei trasporti, leggi ferrovie, i contributi statali sono giganteschi.... e non si puo' negare che ci sia una funzione sociale importantissima nell'avere reti di comunicazione a buon mercato. Le low cost sono un toccasana per il nostro sud.

Detto tutto questo.... sarebbe bene che conservando l'efficienza operativa delle low cost (che altri dovrebbero imitare, vero?) trovo giusto che ci siano sovvenzioni pubbliche alle comunicazioni aeree che si traducano in un vantaggio per il passeggero (e non come oggi, dove la continuita' territoriale svolge esattamente l'effetto opposto).

Pero' non il far west, dove qualcuno gode di tasse e norme migliori degli altri.

Dato che siamo ormai un mercato unico a questo punto sarei favorevole a una regolamentazione e tassazione unica Europea di tutto quello che gira intorno al trasporto aereo. Sarebbe il primo settore a godere di una armonizzazione normativa e fiscale. Che potrebbe essere anche molto favorevole rispetto ad altri settori (poche tasse e tanti contributi), cercando di evitare un baraccone come gli aiuti all'agricoltura....ma meglio cosi' che le tassazioni impari, le barriere protezionistiche i colpi sotto la cintura e gli aiuti di stato nascosti.... che distorcono solo il mercato.

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da blusky » 27 aprile 2008, 15:21

araial14 ha scritto:
Draklor ha scritto:
370 ha scritto:Finnair does not accept Alitalia subsidies
Finnair does not approve of the 300 million euro loan given to Alitalia by the Italian government.
- The loan is yet another link in a chain of subsidies that has been going on for years whereby the Italian government, against the EU’s explicit forbiddance, pumps money in to an ailing national airline,” states Finnair President and CEO Jukka Hienonen.
Finnair will demand that the EU commission take action on the subsidies received by Alitalia. In 2004 Finnair, together with seven other European airlines, also stated its concern to the EU commission about the subsidy arrangement between Alitalia and the Italian government. In their joint letter the airlines stated at the time that the subsidies have not led to the healthy reorganization of Alitalia but have distorted competition.
- It seems like nothing has changed. The subsidy is not an investment in the company’s future this time either, but will disappear into the gaping void of the airline’s inefficient cost structure. The artificial resuscitation of a badly managed company distorts competition and the overcapacity that exists in Europe cannot dissolve naturally,” Hienonen says.
Fonte: Boarding.no
Mò pure la Finnair ci deve mettere bocca...ma che gli frega alla Finnair che Alitalia manco ce vola sulla Finlandia!!!
Ora tutte le compagnie europee facente parti di Star e Oneworld si stanno scatenando contro Alitalia...
Quoto! Quando è troppo è troppo!
in questa condizione però ci siamo finiti da soli...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
Beorn
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1326
Iscritto il: 22 maggio 2005, 23:45
Località: Ichnusa

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Beorn » 27 aprile 2008, 22:48

air.surfer ha scritto:
Bè, io come sai (se non sbaglio abbiamo già affrontato la questione io e te) sono di diverso avviso.
Facciamo un break, ci guardiamo la Gabanelli stasera e poi ne riparliamo.

Ciao
Mi pare che sia stata abbastanza esplicita... specie la conclusione su Ryanair... :mrgreen:
Gio'
-------------

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9164
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air.surfer » 27 aprile 2008, 22:56

Ho ripostato il commento su Report qui:
http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.ph ... 46#p386446

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da air4you » 28 aprile 2008, 9:56

ed ecco le opinioni di un supermiliardario indiano e di un addetto ai lavori come Niki Lauda proprietario di una compagnia aerea.
Dopo l'articolo del sexolo XIX riporto articolo di MF se non bastasse lo scetticismo ci buttiamo ancora dell'acqua

Qui tutti sono scettici che ci possa essere un futuro ma la telenovela Alitalia continua.



28 aprile 2008
Alitalia?
«Affare impossibile»


Una cordata per salvare Alitalia dai box della Formula Uno. A un certo punto si è parlato anche di questo nel paddock del Gp di Spagna, quando si è sparsa la voce che Vijay Mallya, il magnate indiano della Force India ma anche proprietario della Kingfisher, compagnia aerea indiana low cost, fosse interessato a rilevare la compagnia di bandiera italiana. Il miliardario indiano non ha problemi economici e la sua compagnia aerea ha una flotta di circa 200 aerei, fra cui moderni Airbus. Come dire che un privato indiano ha più aerei di quanti ne abbia l’Alitalia messa insieme. Secondo Mallya, in questo colloquio con Il Secolo XIX, per salvare Alitalia «occorre un piano deciso con tagli netti», ma con «le leggi italiane e il potere dei sindacati, non ci sono molte speranze».

«Ho letto sui giornali della situazione di Alitalia e del ritiro dell’offerta di Air France-Klm. Anche se ho guardato che cosa stava accadendo, pensando alla possibilità di fare business, ho preferito lasciar perdere. Noi siamo in F.1, abbiamo gettato le basi per fare qualcosa di importante ma se proprio devo spendere dei soldi preferisco farlo nell’industria dell’auto». Ma che cosa ne pensa di Alitalia? «So che nel passato hanno avuto offerte da gruppi americani e che ora c’era un’offerta Air France, ma nessuna delle due ha avuto successo. Credo che l’ostacolo siano stati i sindacati. Io ho viaggiato Alitalia per andare e venire in India, e molti miei connazionali apprezzano questa compagnia. Ma, visto quello che sta succedendo, credo che dall’India all’Italia i voli saranno coperti dalla mia compagnia Kingfisher». Una situazione, quindi, che scoraggia il magnate indiano ad avvicinarsi troppo: «Al momento non ho alcun interesse a comprare Alitalia. Ci sono alcune grosse compagnie europee e qualcuno ha deciso di non fare niente. Per me sarebbe troppo costoso». Meglio altri business: come quelli vincenti nel campo della birra (stesso nome della compagnia aerea) e della F.1. «Semplicemente noi pensiamo che a ogni problema ci sia una soluzione». Visto che si parla sempre di Cina e India, lei che messaggio vorrebbe lanciare agli imprenditori italiani? «In India abbiamo un sistema legale che funziona, diamo garanzie agli investitori, parliamo inglese fluentemente ed è facile fare investimenti da noi che non in Cina».

Allora che fare? Niki Lauda, tre volte campione del mondo di F1 e proprietario della Lauda Air, ha le idee chiare: «La soluzione migliore era Air France-Klm. Le sinergie di queste due compagnie avrebbero ridotto i costi e migliorato il funzionamento della compagnia. Ora sono arrivati i soldi del governo e ci saranno polemiche con le altre compagnie per questo aiuto di Stato. L’unica soluzione è trovare una compagnia aerea grande che possa inglobare Alitalia». E proprio ieri il commissario Ue Jacques Barrot ha sollevato «seri dubbi» sul fatto che il prestito-ponte di 300 milioni possa essere dichiarato legittimo. La possibile cordata italiana? «Non serve, per due motivi - dice Lauda - Il primo: non hanno conoscenze ed esperienze del settore per cui buttano via i soldi. Poi c’è il problema politico. Da voi vanno cambiate le leggi: anche se c’è Berlusconi al governo, non riuscirà a risolvere il problema che ha radici lontane. Non conta chi comanda: qui ci vuole un grosso gruppo che sappia cosa fare. Io l’ho visto con la Lauda Air e nelle trattative per cederla ad Austrian Airlines. I conti in deficit di Alitalia partono da lontano. Adesso c’è il problema del caro carburante, ma i loro deficit non sono recenti. La soluzione migliore è fare fallire la compagnia e ripartire da zero. Ma sempre con un grosso gruppo alle spalle, perché se ripartono da soli non andranno lontano».

dal secolo XIX


Alitalia: Morelli (Tpg), nuovo interesse solo se commissariata (Milano Finanza)


MILANO (MF-DJ)--"Secondo i principi base della finanza, si tratta di un'azienda che non ha valore e con un debito non ripagabile, quindi l'unica soluzione e' dichiarare l'insolvenza e ricominciare daccapo con i pezzi che possono reggersi in piedi da soli. Non vedo alternative. In questo caso potremmo anche ripensarci e tornare a interessarcene".

Cosi' Vincenzo Morelli, partner e responsabile del portafoglio investimenti europeo del fondo Tpg, risponde in un'intervista a Milano Finanza se avessero rinunciato ad Alitalia.

"Finche' c'e' vita c'e' speranza -spiega Morelli-. Certo, pero', l'Alitalia di oggi non e' piu' quella di un anno e mezzo fa, quando e' iniziato il processo di vendita. Ha molti meno passeggeri, non ha i mezzi per risollevarsi da sola e chi la comprera' dovra' fare molti piu' investimenti con ritorni meno sicuri. Credo che sia difficile superare la situazione senza che Alitalia passi attraverso una qualche forma di insolvenza, ossia il commissariamento o il concordato preventivo. Un anno fa aveva 800 mln in cassa, adesso ha 1,5 mld di debiti e perde almeno 1 mln euro al giorno". Red/mur

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da indaco1 » 28 aprile 2008, 13:58

E intanto LH e AP chiudono gli spazi al nord. Ora la strada seguita e' veramente senza ritorno.... o AZ sul lungo termine si allineera' anche lei a Star con cordata o no, o la spartizione del mercato e' inevitabile (e potrebbe non essere cosi' male).

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2008, 14:49

ALITALIA: BONANNI, E' PRIMO BANCO PROVA GOVERNO BERLUSCONI
(ANSA) - PALERMO - ''Alitalia e' il primo banco di prova del governo Berlusconi: da questa vicenda si capira' di che pasta e' fatto''. Lo ha detto il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, a margine del consiglio generale del sindacato siciliano. Riguardo all'ipotesi fallimento, Bonanni ha aggiunto: ''non facciamo i tirapiedi, siamo di fronte ad una situazione di difficolta' che va avanti da molto tempo''. (ANSA). RED-FK/GIM
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2008, 14:50

ALITALIA: MORETTI POLEGATO;PRONTO A CORDATA,MA PIANO GOVERNO
(ANSA) - ROMA, 28 APR - ''Occorre un chiaro progetto industriale che il Governo ci deve sottoporre. E' questo che manca, perche' finora stiamo parlando di aria fritta. In poche parole e' questo. Da un punto di vista di sensibilita' umana, di responsabilita' civile penso che, come me, molti italiani sono pronti a fare parte di questa cordata. Pero' occorre che il Governo agisca in fretta e proponga un piano industriale''. Cosi' il patron della Geox, Mario Moretti Polegato, conferma la sua disponibilita' a far parte della cordata di industriali italiani per il 'salvataggio' di Alitalia. Intervenendo al programma 'Panorama del giorno', condotto da Maurizio Belpietro su Canale5, Moretti Polegato ha spiegato che, in merito alla cordata italiana ''non e' stata presa nessuna decisione. Penso - ha aggiunto - che l'idea di salvare la nostra compagnia sia, per molti imprenditori italiani, guidata dal senso civico. L'Alitalia e' il biglietto da visita del nostro Paese'' e bisogna ''fare in modo che gli operatori, i turisti che si imbarcano a Buenos Aires, a New York, a Hong Kong, nelle varie citta' del mondo possano ritrovare il nostro Paese non appena saliti a bordo''. Il numero uno di Geox si e' poi soffermato sui temi generali dell'economia italiana e sulla fase attuale delle relazioni industriali. ''La massima priorita' in questo momento per il Paese - ha detto - e' il rilancio dell'economia. Se non riusciamo a rilanciare l' economia la nostra competitivita', soprattutto per quanto riguarda l'export, l'Italia non decollera' mai. E' dal rilancio dell'economia che possiamo trarre ricchezza da dividere poi anche con i ceti piu' deboli. Ci sono tante riforme da fare. Tutte utili''. Per questo ''anche i sindacati devono prendere atto che c'e' un nuovo Governo e della volonta' degli italiani di cambiare''. Soprattutto ''devono accettare il nuovo Parlamento eletto'', senza mettersi di traverso di fronte a una maggioranza di centrodestra. Del resto il problema del sindacato - ha concluso Moretti Polegato - ''e' quello di poter rilanciare l'economia. E questo poi e' anche il programma anche di Berlusconi''. (ANSA). COM-LIN
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Juza
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 15 novembre 2007, 12:00

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da Juza » 28 aprile 2008, 15:47

Ho appena appreso che e' stato siglato un importante accordo tra SEA e la compagnia di bandiera tedesca LH, che si impegna a garantire il pieno sviluppo dello scalo di Malpensa. LH in altri termini ha fatto il gioco sporco, stando alla finestra e magari augurandosi il fallimento di Az. Facendo due più due già vedo Air One che farà il federaggio per LH....A questo punto si da per scontato il disimpengno da parte di Az verso lo scalo milanese....mah

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2008, 17:49

ALITALIA: BERLUSCONI INCONTRA ERMOLLI
(ANSA) - ARCORE (MILANO) - Silvio Berlusconi ha incontrato, nella sua villa di Arcore, Bruno Ermolli, incaricato dallo stesso presidente del Consiglio in pectore di sondare la possibilita' di costituire una cordata di imprenditori italiani per l'acquisto di Alitalia. Ermolli e' rimasto a colloquio con Berlusconi per oltre due ore. All'uscita da Villa San martino, poco dopo le 15, non ha rilasciato alcuna dichiarazione. (ANSA). BAB/MEA
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2008, 17:52

ALITALIA: SDL, SUBITO PROGETTO E MANAGEMENT SERIO E ALLEANZE
(ANSA) - ROMA - La ''grave crisi di Alitalia deve essere superata nel piu' breve tempo possibile'' e per questo ''il mondo politico deve muoversi immediatamente e senza piu' polemiche di schieramento'', e si deve ''individuare al piu' presto un piano industriale e finanziario, un progetto ed un management serio, alleanze definite ed adeguate''. La sollecitazione arriva dal coordinatore nazionale del Sindacato dei Lavoratori, Fabrizio Tomaselli, che, rilevando come ''le responsabilita' maggiori del dissesto di Alitalia sono proprio della politica'', punta l'indice contro tutti: ''tanti giornalisti ed altrettanti presunti esperti giocano a fare i 'commissari tecnici' dell'Alitalia pur non comprendendo assolutamente nulla di trasporto aereo''. Il dirigente sindacale critica anche ''il politico di turno che si dichiara un giorno 'francese', un altro 'tedesco' e un altro ancora 'russo''', il Commissario europeo che '''guarda' soltanto verso lo 'stivale' e si dimentica che per anni le decisioni delle istituzioni europee sono state inequivocabilmente condizionate dall'asse franco-tedesco''. Ma critica anche ''Ryanair che assume personale italiano senza alcuna garanzia pensionistica e sanitaria e che percepisce anche soldi pubblici italiani, da enti locali e societa' di gestione aeroportuali, e fa tranquillamente ricorso contro Alitalia per presunti 'aiuti di stato'''. Alitalia, rileva Tomaselli, ''e' l'unico vettore aereo in grado di assicurare sviluppo per il settore ed un servizio per il Paese degno di questo nome'' e per questo chiede che termini ''una campagna di disinformazione e di propaganda, fatta sulle spalle dei lavoratori e a tutto danno dell'immagine dell'azienda e del Paese''.(ANSA). DR
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Che farà Berlusconi con Alitalia?

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2008, 17:55

ALITALIA:BARROT,A ROMA COMPITO DIMOSTRARE NON E' AIUTO STATO
(ANSA) - PARIGI - Il commissario europeo ai Trasporti, Jacques Barrot, ''teme che non sara' evidente'' per il governo italiano provare che il prestito di 300 milioni ad Alitalia ''non sia un aiuto pubblico''. Se Bruxelles dovesse accertare che si tratta di tale intervento, ''temo che saremo obbligati a dire di no a ogni nuovo aiuto pubblico'', ha aggiunto Barrot nel corso di un'intervista alla radio francese BFM, precisando che la commissione ''valutera' nei prossimi giorni con esattezza di cosa si tratti''. ''Bisogna vedere se questo aiuto di urgenza si interpreta come un auto pubblico assolutamente incontestabile o se invece si tratta di un prestito che potrebbe essere giudicato diversamente'', ha detto il commissario sottolineando di temere appunto come ''non sia evidente per il governo italiano di provare che non e' un aiuto pubblico''.(ANSA). XGT
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Bloccato