Atterraggio di emergenza Ryanair

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da Dany80 » 26 agosto 2008, 16:05

gianlucalab ha scritto:
JT8D ha scritto:
matteoc ha scritto:
Dany80 ha scritto:

Ti dico subito, nel 2003, novembre, volo EasyJet Milano-Londra, sulla francia ci è successa la stessa cosa, depressurizzazione con qualcuno con problemi all'orecchio (dolore e tappo), discesa rapida e atterraggio a Orly, poi ci hanno portato a destinazione 2 ore dopo avendo sistemato il problema.
..

è proprio questo l errore bisogna dirlo è giusto informare
Cosa cambia se lo sapevi??
Nulla. L'importante è che lo sa chi deve scoprire la causa, ed eventualmente emanare le direttive e raccomandazioni.
Che lo sappia tu per via di quattro giornalisti che distorcono la notizia e creano il panico non ha importanza.

La sicurezza non si fa spettegolando sui giornali, ma tra gli organi competenti.

Vuoi sapere le possibili cause? Bene, se vuoi ti elenco tutte le cause possibili di guasto nell'impianto di pressurizzazione, e ce ne sono molte !! Ma la causa di oggi non la sappiamo ancora, mi dispiace :mrgreen:

Paolo
Cosa cambia se lo sapevi ? Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo ?????? Certo che le notizie devono essere date !!! Ci mancherebbe. Ma quali organi competenti. Che insabbiano tutto !!!!! Pensa alla tragedia di Linate (dove ancora oggi non si sa bene cosa è successo !!!!!) Ma per favore. Credi che le cose vengono risolte non dicendo nulla a nessuno, insabbiando le notizie ???? Complimenti
Interessante... ma ti rendi conto tu di quello che scrivi?

L'incidente di Linate... si sa perfettamente cosa è successo, nei dettagli, e se vuoi saperlo basta leggere sulle fonti ufficiali e non leggere i pettegolezzi sul giornale...

Se vuoi sapere basta guardare i dati alla fonte...

A PROPOSITO DI LINATE ---> http://www.ansv.it/it/detail_Relazioni.asp?ID=177

E c'è scritto TUTTO!

Quindi documentati prima di scrivere e dire fesserie!
Daniele
<br>
Immagine

gianlucalab
Banned user
Banned user
Messaggi: 55
Iscritto il: 16 agosto 2008, 14:31

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da gianlucalab » 26 agosto 2008, 16:16

Mah, non credo ad esser io a dovermi documentare.....qualche giorno fa si parlava di riaprire l'inchiesta per capire meglio qualcosa di un aereo che aveva preceduto il cessna.....
comunque senza ri-parlare di Linate, quello che dico, è che pensare di non dare le notizie è davvero pazzesco.....

Ciao.

Gianluca

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16596
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da JT8D » 26 agosto 2008, 16:24

gianlucalab ha scritto:Mah, non credo ad esser io a dovermi documentare.....qualche giorno fa si parlava di riaprire l'inchiesta per capire meglio qualcosa di un aereo che aveva preceduto il cessna.....
comunque senza ri-parlare di Linate, quello che dico, è che pensare di non dare le notizie è davvero pazzesco.....

Ciao.

Gianluca
Ah, dopo che ti abbiamo detto in molti che hai sparato una ca**ata grande come una casa, vieni qui a dirci che non sei te a doverti documentare ma siamo noi che non capiamo le cose?
Presuntuoso l'amico.

Comunque quella dell'aereo che precede il Cessna è un'altra stronzata giornalistica che è apparsa i mesi scorsi, questo è stato appurato. Se vuoi essere serio e documentarti, bene, altrimenti tieniti le tue convinzioni e continua a basarti su quello che leggi (rimanendo ignorante aeronauticamente), ma non venire a dire a noi cosa dobbiamo fare.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


gianlucalab
Banned user
Banned user
Messaggi: 55
Iscritto il: 16 agosto 2008, 14:31

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da gianlucalab » 26 agosto 2008, 16:30


MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9560
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da MD82_Lover » 26 agosto 2008, 16:31

gianlucalab ha scritto:Ma io sono daccordo con te sui giornali e sui giornalisti, ci mancherebbe, non li sto difendendo. Quello che sto cercando di dire, è che, essendo MD80.IT un sito fondamentalmente tecnico, leggere 20 thread tutti che fanno le pulci ai giornali è noioso e poco utile. Visto che ci sono moltissimi esperti del settore, compresi piloti di linea, mi piacerebbe capire e discutere di qualcosa di più interessante.

Ora, a me interessa di più capire, perchè con un aereo in fiamme (Air Dolomiti) i passeggeri devono saltar giù dall'aereo, perchè il fuoco non è stato spento subito e perchè i passeggeri camminano a pochi metri dal fuoco, peraltro vicinissimo alle ali piene di carburante ed ancora perchè è potuta capitare una cosa del genere; più che sapere che il TG4 ha detto è caduto di 8.000mt. Che i giornali sono cosi lo sappiamo, ma per favore 20 thread sui punti e le virgole dei giornali sono troppi.....

Gianluca
Gianluca,
mi allaccio al tuo post per dire un paio di cose.
Se ci sono pagine e pagine di topic che danno contro ad alcuni comportamenti della carta stampata e dei Tg, è perchè evidentemente questo suscita parecchia indignazione, o rabbia, o comunque un sentimento tale da volerne discutere. Io, personalmente, ho già detto la mia al riguardo e non vedo la necessità di ripetere un pensiero. Tuttavia c'è forse ancora qualcuno che deve esprimere la propria opinione in questo senso.

Qui nessuno dice che gli incidenti non esistano, che la probabilità che questo accada sia pari a zero, che malgrado tutti gli incidenti precedenti, e i molteplici e tantissimi studi sull'argomento e le sue cause, la sicurezza sia pari al 100%.
Inoltre mi sentirei di dire con molta tranquillità che non mi sembra che qui dentro qualcuno si sia mai preso la briga di censurare od omettere di informare sui diversi incidenti ed inconvenienti che occorrono in aviazione. Se fai un giro in area "incidenti" noterai che puntualmente questi vengono segnalati, in particolare dai nostri utenti più accorti, anche quando meno "importanti" (anche se ogni inconveniente/incidente è importante in quanto permette di lavorare su quanto accaduto per evitare il ripetersi dello stesso problema) ed anche quando non ci sono vittime.

Si riaprono spesso anche thread molto vecchi per segnalare novità nelle indagini ed ogni volta che è possibile che qualcuno di "titolato" qui dentro possa fornire spiegazioni certe su quanto accaduto e sul perchè alcune cose possano accadere questo è sempre stato fatto, con cognizione di causa e senza creare allarmismo.

E' certo però che sia necessario avere pazienza per ottenere e per dare informazioni reali e veritiere e questa dev'essere di tutti. Di chi scrive perchè non sa e vuole capire, e di chi risponde perchè sa e cerca di spiegare.
Episodi di "emotività alterata", dovuta forse all'impazienza di sapere, come quelli accaduti settimana scorsa sul topic dell'incidente Spanair non aiutano.
Non aiutano me, non aiutano te nè gli altri utenti, non aiutano chi sugli aerei ci lavora ogni giorno, sia come pilota che come tecnico, non aiutano chi deve prendere un volo e magari combatte per cercare di superare questa paura, non aiutano chi legge e cerca di informarsi quando questo qualcuno alla fine riesce solo ad avere una grande confusione in testa (quando va bene) oppure si fa convizioni del tutto errate (quando va peggio).

Sono necessari calma e tempo per discutere di particolari argomenti e l'emotività va un pò messa da parte se si vuole conservare un punto di vista che sia il più possibile obiettivo.
Se poi qualcuno dovesse rendersi conto di non saperne abbastanza su una determinata questione sarebbe meglio lasciasse la parola a chi sa o si limitasse a chiedere, altrimenti non facciamo altro che perpetuare l'errore del giornalista che scrive senza sapere bene di cosa stia scrivendo ( e poi magari lo critichiamo anche...).

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16596
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da JT8D » 26 agosto 2008, 16:33

Grazie ma ti sei disturbato per nulla, la notizia la conoscevo bene.

Notizia che ritengo totalmente infondata, io mi baso su fattti inconfutabili (le indagini e le relazioni), non le sparate varie che si leggono.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


gianlucalab
Banned user
Banned user
Messaggi: 55
Iscritto il: 16 agosto 2008, 14:31

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da gianlucalab » 26 agosto 2008, 16:36

Paolo, non voglio polemizzare, solo che quando ho letto un post, dove si sosteneva che era meglio non informare, mi è sembrato giusto rimarcare che guai se non ci fosse informazione.

Ciao.

Gianluca

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8492
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da mcgyver79 » 26 agosto 2008, 16:38

gianlucalab ha scritto:Paolo, non voglio polemizzare, solo che quando ho letto un post, dove si sosteneva che era meglio non informare, mi è sembrato giusto rimarcare che guai se non ci fosse informazione.
Ma cos'altro dovevamo fare se non postarti tutti i link sulle indagini fatte? Report di chi sa cosa fa e carte processuali mi sembrano un buon materiale.

Se poi si riaprirà il processo e tutto tornerà in gioco (quasi impossibile) allora aspetteremo le nuove conclusioni senza sparare stupidaggini a metà strada. La verità è attualmente accertata, e tutti sappiamo qual è.

Ciaooooo.
McGyver

gianlucalab
Banned user
Banned user
Messaggi: 55
Iscritto il: 16 agosto 2008, 14:31

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da gianlucalab » 26 agosto 2008, 16:40

Dany80 ha scritto:
gianlucalab ha scritto:
JT8D ha scritto:
matteoc ha scritto:
Dany80 ha scritto:

Ti dico subito, nel 2003, novembre, volo EasyJet Milano-Londra, sulla francia ci è successa la stessa cosa, depressurizzazione con qualcuno con problemi all'orecchio (dolore e tappo), discesa rapida e atterraggio a Orly, poi ci hanno portato a destinazione 2 ore dopo avendo sistemato il problema.
..

è proprio questo l errore bisogna dirlo è giusto informare
Cosa cambia se lo sapevi??
Nulla. L'importante è che lo sa chi deve scoprire la causa, ed eventualmente emanare le direttive e raccomandazioni.
Che lo sappia tu per via di quattro giornalisti che distorcono la notizia e creano il panico non ha importanza.

La sicurezza non si fa spettegolando sui giornali, ma tra gli organi competenti.

Vuoi sapere le possibili cause? Bene, se vuoi ti elenco tutte le cause possibili di guasto nell'impianto di pressurizzazione, e ce ne sono molte !! Ma la causa di oggi non la sappiamo ancora, mi dispiace :mrgreen:

Paolo
Cosa cambia se lo sapevi ? Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo ?????? Certo che le notizie devono essere date !!! Ci mancherebbe. Ma quali organi competenti. Che insabbiano tutto !!!!! Pensa alla tragedia di Linate (dove ancora oggi non si sa bene cosa è successo !!!!!) Ma per favore. Credi che le cose vengono risolte non dicendo nulla a nessuno, insabbiando le notizie ???? Complimenti
Interessante... ma ti rendi conto tu di quello che scrivi?

L'incidente di Linate... si sa perfettamente cosa è successo, nei dettagli, e se vuoi saperlo basta leggere sulle fonti ufficiali e non leggere i pettegolezzi sul giornale...

Se vuoi sapere basta guardare i dati alla fonte...

A PROPOSITO DI LINATE ---> http://www.ansv.it/it/detail_Relazioni.asp?ID=177

E c'è scritto TUTTO!

Quindi documentati prima di scrivere e dire fesserie!
Mi rifacevo a questo commento.......

Ciao.

Gianluca :D

alessandrogentili
FL 150
FL 150
Messaggi: 1635
Iscritto il: 14 novembre 2006, 17:59
Località: Milano Malpensa

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da alessandrogentili » 26 agosto 2008, 17:20

gianlucalab ha scritto:Mi rifacevo a questo commento.......

Ciao.

Gianluca :D
Gianluca ca**o abbiamo capito, ti stai attaccando ad un difetto di forma, Paolo intendeva che è molto più importante che le notizie arrivino a chi fa le indagini, non che bisogna nascondere la notizia al pubblico a tutti i costi.

Ora cerchiamo di tornare a parlare dell'inconveniente.

Avatar utente
AlphaSierra
FL 150
FL 150
Messaggi: 1716
Iscritto il: 13 settembre 2006, 18:19
Località: Poitiers PIS

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da AlphaSierra » 26 agosto 2008, 17:26

qui maggiori info sull'accaduto

Ryanair 737 in depressurisation incident identified
By David Kaminski-Morrow

Ryanair has identified the Boeing 737-800 involved in a depressurisation incident late yesterday as a five-year old example, adding that the twin-jet was serviced a month ago.

The Irish Air Accidents Investigation Unit has given the registration of the aircraft as EI-DAS.

Flight's ACAS database says the aircraft, serial number 33553, is owned by the Irish budget airline and had accumulated over 17,300 hours in more than 11,600 cycles.

The 737 had been operating Bristol-Girona as flight FR9336 when it suffered the depressurisation and diverted to Limoges in France, touching down at 23:30.

Sixteen of the 168 passengers on board were transferred to a local hospital with ear complaints.

Ryanair says the aircraft was last serviced on 24 July, and stresses that the oxygen system on board the jet was operating correctly. It adds that the captain of the aircraft has over 13,400h flight experience.



interessante vedere che, se si fanno due calcoli, l'aereo ha 17300 ore in 5 anni, ossia quasi 9.5 ore di volo al giorno, non male!

Avatar utente
Maximilian91
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 100
Iscritto il: 8 settembre 2006, 17:47
Località: Venezia

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da Maximilian91 » 26 agosto 2008, 17:36

matteoc ha scritto:
gianlucalab ha scritto:Ma io sono daccordo con te sui giornali e sui giornalisti, ci mancherebbe, non li sto difendendo. Quello che sto cercando di dire, è che, essendo MD80.IT un sito fondamentalmente tecnico, leggere 20 thread tutti che fanno le pulci ai giornali è noioso e poco utile. Visto che ci sono moltissimi esperti del settore, compresi piloti di linea, mi piacerebbe capire e discutere di qualcosa di più interessante.

Ora, a me interessa di più capire, perchè con un aereo in fiamme (Air Dolomiti) i passeggeri devono saltar giù dall'aereo, perchè il fuoco non è stato spento subito e perchè i passeggeri camminano a pochi metri dal fuoco, peraltro vicinissimo alle ali piene di carburante ed ancora perchè è potuta capitare una cosa del genere; più che sapere che il TG4 ha detto è caduto di 8.000mt. Che i giornali sono cosi lo sappiamo, ma per favore 20 thread sui punti e le virgole dei giornali sono troppi.....

Gianluca

gianluca sono d'accordo

una cosa l aereo ryan è arrivato a barcellona????????? NO :evil: :evil: :evil: questo non va bene pensa che paura che avranno avuto i passeggeri :roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:

io capisco che i giornali possano modificare la verità però è giusto che queste notizie adesso vengano a galla nei giusti toni cosi si danno una svegliatina tutti !!!!!!!!!!!!
Scegli tra queste due opzioni:

1) che i passeggeri NON ARRIVINO a Barcellona ma sono SANI e SALVI
2) che i passeggeri a BARCELLONA ci arrivino...certo...ma MORTI (senza ossigeno!) :evil: :shock:

Quello che qualcuno scrive è semplicemente incredibile.... :shock:

Avatar utente
luciocaste
FL 150
FL 150
Messaggi: 1978
Iscritto il: 3 agosto 2007, 0:15
Località: FLR - Italy
Contatta:

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da luciocaste » 26 agosto 2008, 17:39

gianlucalab ha scritto:Paolo, non voglio polemizzare, solo che quando ho letto un post, dove si sosteneva che era meglio non informare, mi è sembrato giusto rimarcare che guai se non ci fosse informazione.

Ciao.

Gianluca
Gianluca,
credo che ci sia una sensibile differenza fra "informazione vera" e quella che leggiamo sui giornali e che io in molti casi definisco "terrorismo psicologico-giornalistico".
Luciano

Per vedere le mie foto clicca qui

Immagine

Avatar utente
BA.ALE
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 30 giugno 2007, 16:34
Località: Prov. TORINO

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da BA.ALE » 26 agosto 2008, 18:40

qui il servizio di studio aperto di oggi.

http://www.video.mediaset.it/video.html ... udioaperto
photoshop? no grazie le mie foto sono così come le vedete...

sono io che faccio la foto non il computer!!!

Immagine

Avatar utente
hiyoyo
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 87
Iscritto il: 12 giugno 2008, 18:39
Località: roma

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da hiyoyo » 26 agosto 2008, 19:01

..i soliti GIORNALISTI INCOMPETENTI.....
figuratevi, il primo servizio che ho visto sull'altro disastro di Spanair, c'era l' "immancabile testimonianza telefonica" di un tale operaio di Napoli che diceva di aver volato recentemente con lo stesso aereo e di avere avvertito forti vibrazioni da un motore sotto l'ala...(infatti, era un MD-82..!!) - pensa se lo sapesse l'Honeywell..! ma quanto risparmierebbe utilizzando l'intervistato al posto dell' ENG HI-VIB detector ??!.. :lol: ) -

..un pò come i 3 muratori che qualche anno fà accusarono l' AM per aver visto una coppia di AMX che volava "..sotto i 1000 piedi..." sopra di loro!.... - ..sono stati assunti dalla Vitrociset,ora...! :lol: -

...se volete, visto che ho "degli infiltrati", vi dico quanto guadagnano i GIORNALISTI......vabbè, meno male che qui sul sito almeno c'è una grande maggiornaza di persone competenti...!
-_CHECK SIX_- ...ain't Boeing,ain't going!

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da aurum » 26 agosto 2008, 22:02

hiyoyo ha scritto:..i soliti GIORNALISTI INCOMPETENTI.....
figuratevi, il primo servizio che ho visto sull'altro disastro di Spanair, c'era l' "immancabile testimonianza telefonica" di un tale operaio di Napoli che diceva di aver volato recentemente con lo stesso aereo e di avere avvertito forti vibrazioni da un motore sotto l'ala...(infatti, era un MD-82..!!) - pensa se lo sapesse l'Honeywell..! ma quanto risparmierebbe utilizzando l'intervistato al posto dell' ENG HI-VIB detector ??!.. :lol: ) -

..un pò come i 3 muratori che qualche anno fà accusarono l' AM per aver visto una coppia di AMX che volava "..sotto i 1000 piedi..." sopra di loro!.... - ..sono stati assunti dalla Vitrociset,ora...! :lol: -

...se volete, visto che ho "degli infiltrati", vi dico quanto guadagnano i GIORNALISTI!
Dati i quasi 200 milioni di finanziamenti pubblici erogati alla stampa nel solo 2006, direi che "guadagnano Bene"!
:wink:
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da blusky » 26 agosto 2008, 22:25

ma come si fa a dire che scappano dall'aereo quando escono camminando???
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

qyellin
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 24
Iscritto il: 13 luglio 2008, 22:53

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da qyellin » 26 agosto 2008, 22:53

Scusate,ho letto molte polemiche su questo 3D..Vorrei tornare sul fatto e chiedere ai piu' esperti cosa ne pensano;quali sono le cause piu' comuni nelle depressurazioni,ovvero c'è una statistica?
Ho letto che ci sarebbe potuto essere un danno alla fusoliera;al profano(cioè a me) vengono in mente due cose:1) un danno subìto durante il volo..2)una manutenzione o un controllo prevolo approssimativi.
E ancora:che sensazioni avvertono i passeggeri durante una depressurizzazione?
Saluti,Paolo

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da blusky » 26 agosto 2008, 23:05

o il semplice guasto meccanico...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
madecrg
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 76
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:01
Località: Verona

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da madecrg » 27 agosto 2008, 9:11

gianlucalab ha scritto:Ragazzi, basta con queste continue accuse ai giornali, telegiornali, ecc. Ma vi rendete conto che in questi ultimi giorni sta accedendo di tutto.

Cerchiamo di capire perchè stanno accadendo tutti questi problemi.

E non cominciamo con le solite cose, che è tutto normale, che non è niente di grave. Una perdita di pressurizzazione è una cosa gravissima. Pensate alle persone a bordo, allo spavento, ed ai problemi fisici riscontrati. Vi ricordo che 26 di loro sono ricoverati in ospedale. Non accetto più che qui per difendere il settore aereo si fanno passare questi incindenti come cose normali, e che la colpa è sempre dei giornalisti.

Gianluca
Come già detto in precedenza nel 2003 ho avuto lo stesso problema di depressurizzazione con tanto di discesa repentina e mascherine dell'ossigeno, ma nessun telegiornale ne ha parlato, ora e il momento di speculare sull'aviazione e sui propri incidenti piccoli e grandi che siano.

Avatar utente
ginopatrassi
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 66
Iscritto il: 18 settembre 2007, 13:46
Località: Firenze

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da ginopatrassi » 27 agosto 2008, 10:01

Se vi è una depressurizziozione improvvisa l'aereo non atterra per via precauzionale ma perchè lo deve fare!
Vi spiego meglio partendo dalle origini: la pressione atmosferica non è uguale a diverse altitudini, ma diminuisce quando quest'ultima aumenta. Per rendere sopportabile l'aumento di altitudine a cui sono sottoposti i passeggeri l'aereo compensa immettendo aria pompata dai motori dentro alla carlinga in modo da bilanciare la diminuzione di pressione esterna. Praticamente con un aereo che sale 3000 piedi al minuto, all'interno dell'aereo la compensazione farà sì che i passeggeri avvertano una salita di soli 400 piedi al minuto rendendo il tutto meglio tollerabile al fisico. In questo modo quando l'aereo arriverà alla quota di crocera di 33000 piedi i passeggeri per via della pressurizzazione avvenuta durante la salita si troveranno con una pressione pari a quella che avrebbero se fossero a 7000 piedi.
Il processo inverso avviene durante la discesa. Se l'aereo scende con un rateo di 3000 piedi al minuto automaticamente il sistema di pressurazzazione farà sì che i passeggeri ne avvertano una minore calcolata in maniera tale che una volta a terra l'aereo abbia una pressione pari a quella dell''aeroporto (in cabina prima della discesa viene regolata l'altitudine a cui si trova l'aeroporto per ottimizzare questo processo). Se questo processo avvenisse in maniera errata e l'aereo atterrasse con una pressione diversa da quella che c'è in aeroporto aprendo le porte l'aereo si "stapperebbe"!
Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Gli scambi si fanno in base ad interessi reciproci, peccato che il fine ultimo sia quello di dominare sugli altri.

zittozitto

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da zittozitto » 27 agosto 2008, 10:27

ginopatrassi ha scritto: facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
un rateo di discesa confortevole è 300 ft/min gli 800 di cui parli fanno male ... i 3000 poi peggio che mai.
ricordo che una discesa di emergenza in seguito a decompressione è fatta per andare velocemente incontro alla quota cabina che sale velocissima.

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da maksim » 27 agosto 2008, 10:50

mcgyver79 ha scritto:E' un mezzo inconveniente più che incidente, sposto in compagnie aeree perché è una notizia che genererà poche info tecniche e di analisi.
Per me, invece, il fatto che ci sia stata una depressurizzazione è un incidente bello e buono.
Anche se non ci sono state vittime.
Anche se l'aereo è rimasto tutto intero (credo) ed è atterato in pista sulle sue ruote.
E non dico questo perchè l'aereo "ha perso quota" (ben consapevole che si è trattato, invece, di una rapida discesa di quota che il pilota ha giustamente effettuato per far respirare la gente).
Dico questo perchè ritengo errato "minimizzare" cose che avrebbero potuto essere quella famosa concausa della catena di eventi negativi che è spesso all'origine di tragedie ben più gravi.
Poi mi è giunta anche notizia che 26 persone hanno avuto lesioni più o meno gravi a timpani.
Se ciò è vero, dico che si tratta, a maggior ragione, di INCIDENTE bello e buono.
E lo archivierei nei "fatti gravi" dedicandogli tutta l'attenzione che esso merita per indagare sulle cause e per dare così ulteriori contributi alla materia "sicurezza" (cosa che non dubito che stanno già facendo).
Ultima modifica di maksim il 27 agosto 2008, 10:54, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da danyc77 » 27 agosto 2008, 10:52

ginopatrassi ha scritto: Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Sono in parte d'accordo con te, ma quoto in assoluto zittozitto!

Con una discesa a 3000ft/min per compensare la quota cabina..... puoi dire addio ai tuoi timpani! :?

Ricordo che il barotrauma è una lesione! Le conseguenze sono molto differenti e sicuramente soggettive. I danni possono rivolgersi non solo all'orecchio medio e ai timpani, ma anche a seni paranasali, gli occhi, i denti(in caso di otturazioni con intrappolamento di aria).
In talune situazioni, sicuramente più gravi, anche a livello polmonare con la rottura degli alveoli polmonari.
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da jasair » 27 agosto 2008, 11:46

maksim ha scritto: Per me, invece, il fatto che ci sia stata una depressurizzazione è un incidente bello e buono.
Anche se non ci sono state vittime.
Anche se l'aereo è rimasto tutto intero (credo) ed è atterato in pista sulle sue ruote.
E non dico questo perchè l'aereo "ha perso quota" (ben consapevole che si è trattato, invece, di una rapida discesa di quota che il pilota ha giustamente effettuato per far respirare la gente).
Dico questo perchè ritengo errato "minimizzare" cose che avrebbero potuto essere quella famosa concausa della catena di eventi negativi che è spesso all'origine di tragedie ben più gravi.
Poi mi è giunta anche notizia che 26 persone hanno avuto lesioni più o meno gravi a timpani.
Se ciò è vero, dico che si tratta, a maggior ragione, di INCIDENTE bello e buono.
E lo archivierei nei "fatti gravi" dedicandogli tutta l'attenzione che esso merita per indagare sulle cause e per dare così ulteriori contributi alla materia "sicurezza" (cosa che non dubito che stanno già facendo).
In ambito aeronautico esistono gli inconvenienti, gli inconvenienti gravi e gli incidenti...questo lo metterei negli inconvenienti gravi...

matteoc
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 31 luglio 2008, 19:00

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da matteoc » 27 agosto 2008, 12:07

jasair ha scritto:
maksim ha scritto: Per me, invece, il fatto che ci sia stata una depressurizzazione è un incidente bello e buono.
Anche se non ci sono state vittime.
Anche se l'aereo è rimasto tutto intero (credo) ed è atterato in pista sulle sue ruote.
E non dico questo perchè l'aereo "ha perso quota" (ben consapevole che si è trattato, invece, di una rapida discesa di quota che il pilota ha giustamente effettuato per far respirare la gente).
Dico questo perchè ritengo errato "minimizzare" cose che avrebbero potuto essere quella famosa concausa della catena di eventi negativi che è spesso all'origine di tragedie ben più gravi.
Poi mi è giunta anche notizia che 26 persone hanno avuto lesioni più o meno gravi a timpani.
Se ciò è vero, dico che si tratta, a maggior ragione, di INCIDENTE bello e buono.
E lo archivierei nei "fatti gravi" dedicandogli tutta l'attenzione che esso merita per indagare sulle cause e per dare così ulteriori contributi alla materia "sicurezza" (cosa che non dubito che stanno già facendo).
In ambito aeronautico esistono gli inconvenienti, gli inconvenienti gravi e gli incidenti...questo lo metterei negli inconvenienti gravi...
sono d'accordo mettiamolo come inconveniente grave!!! ma da dire in Tv .....sentendo le parole di un pilota su sky tg 24 le cause di tutto cio non sono poi cosi semplici ma potrebbero essere negligenze del pilota e dei tecnici quindi la cosa non è da passare inosservata

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da blusky » 27 agosto 2008, 12:17

Io ho seri dubbi che siano negligenze del pilota...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
cinzy
FL 500
FL 500
Messaggi: 6383
Iscritto il: 5 luglio 2007, 1:45
Contatta:

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da cinzy » 27 agosto 2008, 14:52

Proprio in questi giorni sto sperimentando l'effetto di queste notizie sul pubblico: su 16 degli ospiti che ho in casa, solo io viaggio in aereo e leggo md80...vi assicuro che la suggestione è tanta e non serve spiegare che quelle sono manovre dovute, che è molto più controllato l'aereo dell'auto di mio zio....questo notizie molto imprecise creano veramente il panico! :?

qyellin
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 24
Iscritto il: 13 luglio 2008, 22:53

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da qyellin » 27 agosto 2008, 14:55

danyc77 ha scritto:
ginopatrassi ha scritto: Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Sono in parte d'accordo con te, ma quoto in assoluto zittozitto!

Con una discesa a 3000ft/min per compensare la quota cabina..... puoi dire addio ai tuoi timpani! :?

Ricordo che il barotrauma è una lesione! Le conseguenze sono molto differenti e sicuramente soggettive. I danni possono rivolgersi non solo all'orecchio medio e ai timpani, ma anche a seni paranasali, gli occhi, i denti(in caso di otturazioni con intrappolamento di aria).
In talune situazioni, sicuramente più gravi, anche a livello polmonare con la rottura degli alveoli polmonari.
Quoto
Da medico aggiungo,per far chiarezza,che la differenza di pressione avviene nella cassa timpanica..si forma una introflessione della membrana timpanica che aderendo al martello,puo',in certi casi,creare uno spostamento della catena degli ossicini con la possibilità di danni permanenti all'orecchio
Saluti

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da blusky » 27 agosto 2008, 14:56

qyellin ha scritto:
danyc77 ha scritto:
ginopatrassi ha scritto: Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Sono in parte d'accordo con te, ma quoto in assoluto zittozitto!

Con una discesa a 3000ft/min per compensare la quota cabina..... puoi dire addio ai tuoi timpani! :?

Ricordo che il barotrauma è una lesione! Le conseguenze sono molto differenti e sicuramente soggettive. I danni possono rivolgersi non solo all'orecchio medio e ai timpani, ma anche a seni paranasali, gli occhi, i denti(in caso di otturazioni con intrappolamento di aria).
In talune situazioni, sicuramente più gravi, anche a livello polmonare con la rottura degli alveoli polmonari.
non basta compensare con uno sbadiglio per riequilibrare???
Quoto
Da medico aggiungo,per far chiarezza,che la differenza di pressione avviene nella cassa timpanica..si forma una introflessione della membrana timpanica che aderendo al martello,puo',in certi casi,creare uno spostamento della catena degli ossicini con la possibilità di danni permanenti all'orecchio
Saluti
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

gianlucalab
Banned user
Banned user
Messaggi: 55
Iscritto il: 16 agosto 2008, 14:31

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da gianlucalab » 27 agosto 2008, 14:59

qyellin ha scritto:
danyc77 ha scritto:
ginopatrassi ha scritto: Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Sono in parte d'accordo con te, ma quoto in assoluto zittozitto!

Con una discesa a 3000ft/min per compensare la quota cabina..... puoi dire addio ai tuoi timpani! :?

Ricordo che il barotrauma è una lesione! Le conseguenze sono molto differenti e sicuramente soggettive. I danni possono rivolgersi non solo all'orecchio medio e ai timpani, ma anche a seni paranasali, gli occhi, i denti(in caso di otturazioni con intrappolamento di aria).
In talune situazioni, sicuramente più gravi, anche a livello polmonare con la rottura degli alveoli polmonari.
Quoto
Da medico aggiungo,per far chiarezza,che la differenza di pressione avviene nella cassa timpanica..si forma una introflessione della membrana timpanica che aderendo al martello,puo',in certi casi,creare uno spostamento della catena degli ossicini con la possibilità di danni permanenti all'orecchio
Saluti
Questo per tutti quelli che sostengono che sono tutte cose normali, che i passeggeri erano in ospedale per dei semplici controlli di routine.....

Grazie al medico per le sue importanti precisazioni.

Gianluca

gianlucalab
Banned user
Banned user
Messaggi: 55
Iscritto il: 16 agosto 2008, 14:31

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da gianlucalab » 27 agosto 2008, 14:59

qyellin ha scritto:
danyc77 ha scritto:
ginopatrassi ha scritto: Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Sono in parte d'accordo con te, ma quoto in assoluto zittozitto!

Con una discesa a 3000ft/min per compensare la quota cabina..... puoi dire addio ai tuoi timpani! :?

Ricordo che il barotrauma è una lesione! Le conseguenze sono molto differenti e sicuramente soggettive. I danni possono rivolgersi non solo all'orecchio medio e ai timpani, ma anche a seni paranasali, gli occhi, i denti(in caso di otturazioni con intrappolamento di aria).
In talune situazioni, sicuramente più gravi, anche a livello polmonare con la rottura degli alveoli polmonari.
Quoto
Da medico aggiungo,per far chiarezza,che la differenza di pressione avviene nella cassa timpanica..si forma una introflessione della membrana timpanica che aderendo al martello,puo',in certi casi,creare uno spostamento della catena degli ossicini con la possibilità di danni permanenti all'orecchio
Saluti
Questo per tutti quelli che sostengono che sono tutte cose normali, che i passeggeri erano in ospedale per dei semplici controlli di routine.....

Grazie al medico per le sue importanti precisazioni.

Gianluca

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9296
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da air.surfer » 27 agosto 2008, 15:01

ginopatrassi ha scritto: Così durante una discesa di emergenza l'aereo scende con un rateo più alto del normale, mettiamo che scenda di 6000 piedi al minuto. Il sistema di pressurizzazione per far sì che l'aereo una volta a terra abbia la stessa pressione atmosferica dell'aeroporto compenserà in maniera più decisa, facendo avvertire ai passeggeri una discesa che non sarà più quella facilmente tollerabile di -800 piedi al minuto ma magari -3000 piedi al minto e quindi cominciano i problemi all'orecchio!
Aspe'... forse sono io che non ho capito (mi sono svegliato alle 4.45 dopo una nottataccia...) ma se stai facendo una discesa di emergenza vuol dire che la pressurizzazione ti è andata in avaria (o hai un buco nell'aereo che è la stessa cosa), no?

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da blusky » 27 agosto 2008, 15:02

Ti ricorderei che é scritto in certi casi, e non sempre, e che statisticamente parlando ci puoi lasciare la pelle anche con una influenza...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Atterraggio di emergenza Ryanair

Messaggio da Slowly » 27 agosto 2008, 15:12

Non sottoponi certo i passeggeri ad uno shock timpanico scndendo in emergenza ad una quota respirabile.
Se l'avaria non è di tipo improvviso ed esplosiva, la perdita di pressione interna è conseguentemente graduale e indolore. In tal caso non credo che si scenda a -8000 al minuto "per sport". Si scenderà precauzionalmente prima che la pressione interna raggiunga liveli minimi pericolosi.
La manovra però arriva SEMPRE dopo un'avaria o una rottura già verificata. A quel punto, il danno al timpano, se l'episodio è di tipo esplosivo, è già bello che fatto.
A quel punto non resta altro da fare che dare aria ai polmoni.

Non so se Surfer è d'accordo, ma a "danno fatto" c'è poco da pensare ai timpani, bisogna respirare, ed è estremamente probabile che se l'evento è stato particolarmente violento e soprattutto improvviso, anche il danno tipanico, se ce ne sono le concause adeguate, è ormai fatto.

Non è la discesa conseguente a creare danni, poiché apputo consegue una decompressione già subita.
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Rispondi