Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
diavoletto77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 398
Iscritto il: 2 dicembre 2006, 17:29

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da diavoletto77 » 14 settembre 2008, 16:09

janmnastami ha scritto:
diavoletto77 ha scritto: Che schifo l'Italia....nelle altre nazioni non sarebbe successa una cosa simile!
Difatti Belgio e Svizzera non sono nazioni... vabbè lasciamo perdere.
Che sarcasmo.....Io mi riferivo al solito teatrino della politica italiana conosciuto in tutto il mondo e di cui siamo maestri!

Avatar utente
fredain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 208
Iscritto il: 2 gennaio 2007, 18:30
Località: MARINACCAD :(

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fredain » 14 settembre 2008, 16:19

Io dico ben vengano contratti separati. Sta menata del contratto unico prima viene dimenticata e meglio è.
- - - -- 9° AUPC MM -- - - -

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 14 settembre 2008, 16:23

diavoletto77 ha scritto: Che sarcasmo.....Io mi riferivo al solito teatrino della politica italiana conosciuto in tutto il mondo e di cui siamo maestri!
Ma tu pensi veramente che in quei due paesi l'opposizione non abbia fatto sentire la propria voce o che i sindacati non abbiano fatto nulla? E dai...

Avatar utente
diavoletto77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 398
Iscritto il: 2 dicembre 2006, 17:29

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da diavoletto77 » 14 settembre 2008, 16:28

janmnastami ha scritto:
diavoletto77 ha scritto: Che sarcasmo.....Io mi riferivo al solito teatrino della politica italiana conosciuto in tutto il mondo e di cui siamo maestri!
Ma tu pensi veramente che in quei due paesi l'opposizione non abbia fatto sentire la propria voce o che i sindacati non abbiano fatto nulla? E dai...
non in questi termini e come avviene da noi, dove il sindacato ha un potere enorme ed è troppo schierato politicamente!

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 14 settembre 2008, 16:39

diavoletto77 ha scritto: non in questi termini e come avviene da noi, dove il sindacato ha un potere enorme ed è troppo schierato politicamente!
Su questo hai probabilmente ragione, qualcuno però ha fatto giustamente notare che il sindacato è in una posizione lose-lose:

- se accettano: segnano la loro sottomissione, alla fine tante parole e grida ma poi firmano tradendo i dipendenti, rischiano di perdere parte della base, a qualcuno potrebbe venire l'idea di far saltare tutto bloccando fiumicino e significherebbe che il sindacato può dire sì ma se la base dice no...

- se non accettano: alitalia fallisce, viene svenduta per qualche euro, 20.000 a casa più l'indotto, l'opinione pubblica contro di loro, le tv di mr. B. che li mazziano, reputazione pari a 0

Avatar utente
fredain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 208
Iscritto il: 2 gennaio 2007, 18:30
Località: MARINACCAD :(

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fredain » 14 settembre 2008, 16:44

janmnastami ha scritto:Su questo hai probabilmente ragione, qualcuno però ha fatto giustamente notare che il sindacato è in una posizione lose-lose:

- se accettano: segnano la loro sottomissione, alla fine tante parole e grida ma poi firmano tradendo i dipendenti, rischiano di perdere parte della base, a qualcuno potrebbe venire l'idea di far saltare tutto bloccando fiumicino e significherebbe che il sindacato può dire sì ma se la base dice no...

- se non accettano: alitalia fallisce, viene svenduta per qualche euro, 20.000 a casa più l'indotto, l'opinione pubblica contro di loro, le tv di mr. B. che li mazziano, reputazione pari a 0
Sinceramente non è che mi dispiaccia tanto se i sindacati prendono una batosta. Se si pensa a quanto hanno contribuito a rendere la situazione così com'è, a quanto hanno approfittato degli incarichi e delle poltrone (e questo vale anche per Ferrovie, Poste, Tirrenia e via dicendo), alla fine il danno è risibile. E poi che hanno da preoccuparsi con tutti i soldi che prendono da Stato e Regioni? Io non mi preoccuperei più di tanto per loro... :mrgreen:
- - - -- 9° AUPC MM -- - - -

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Flyfree » 14 settembre 2008, 17:02

worf359 ha scritto:Per i nostri cari denigratori e gufi chè si aspettavano aerei e aeroporti bloccati potete scordarvelo,è stato dato ordine di contiunare a lavorare come se niente fosse così dà dimostrare la serietà dei lavoratori del trasporto aereo bello schiaffo vero? :mrgreen:
Ti auguro che il settore volo traini un pochino anche il vostro.
Altrimenti, sia che chiuda o meno, per voi lo schiaffo è come averlo avete già preso.
Il problema sociale lo vedo soprattutto per voi e poco per i piloti.
Ultima modifica di Flyfree il 14 settembre 2008, 17:26, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 14 settembre 2008, 17:13

Alitalia, alle 18 l'ultima offerta: irrisolti i nodi su orari e salario
da repubblica.it

ROMA - Inizierà alle 18 al ministero del Lavoro un nuovo vertice per tentare di trovare un'intesa che permetta di chiudere la vertenza Alitalia. Tutte le sigle sindacali della compagnia aerea sono state convocate nella sede di Via Flavia per riprendere formalmente la trattativa chiusasi giovedì notte. Ai sindacati il governo sottoporrà una proposta di mediazione su Alitalia formulata dopo aver ascoltato nuovamente tutte le parti.

"Il governo ha chiarito che sarà una proposta prendere o lasciare - ha spiegato il presidente dell'Avia, Maurizio Divietri, lasciando Palazzo Chigi dopo l'incontro dedicato agli assistenti di volo - o si trova un accordo o non se fa più nulla". Quanto alle distanze tra le parti, il sindacalista ha ribadito che "al momento non è cambiato assolutamente nulla".

In effetti sono ancora molti i nodi da sciogliere nel confronto sul salvataggio dell'Alitalia. Lo scoglio sul quale si è arenata la trattativa la scorsa settimana è quello sul contratto unico proposto dalla Cai, ma non è l'unico, in quanto forti perplessità i sindacati continuano ad averle anche sul piano industriale che fino ad ora, è stato loro presentato da Cai solo per linee guida, senza il documento completo.

Sul contratto, i sindacati contestano la netta riduzione salariale rispetto agli attuali livelli (fonti sindacali calcolano una riduzione circa del 50% il costo del lavoro), mentre i piloti contestano proprio il fatto che si voglia introdurre un contratto unico per tutte e tre le categorie, insieme quindi agli assistenti di volo e al personale di terra, senza tenere conto delle specificità. In particolare, il contratto per gli assistenti di volo prevederebbe una riduzione della parte fissa della retribuzione del 43%, con una riduzione del 31% nella parte variabile. Per quest'ultima voce comunque la riduzione potrebbe scendere al 28% volando oltre le 750 ore, fino al limite massimo di 900 ore.

Per quanto riguarda i piloti le ferie passerebbero da 42 a 30 giorni annui, con un giorno in più ogni cinque anni, fino a un massimo di cinque giorni aggiuntivi. Quanti ai riposi, dagli attuali 11 giorni si passerebbe a 8. Per il personale di terra verrebbero ridotte le maggiorazioni retributive per i giorni festivi e i notturni. Confermati i 7 livelli di anzianità.
Mentre il monte ore settimanali oltre il quale scatterebbe lo straordinario passerebbe da 37,5 ore a 40 ore. Sempre per i piloti verrebbe estesa anche alla categoria la disposizione di recarsi al lavoro con i mezzi propri, mentre per gli assistenti di volo le qualifiche verrebbero ridotte da 3 a 2.

In queste ore, la Cai avrebbe aperto sui contratti, in particolare per i piloti, con una loro assimilazione alle qualifiche dirigenziali, però il nodo vero resta il piano industriale e in particolare gli esuberi. Secondo le cifre diffuse dal governo gli esuberi dovrebbero essere 3.250, partendo però da un numero di dipendenti del gruppo Alitalia di 17.500 persone, dato questo sempre contestato dai sindacati. Sarebbero circa 5 mila gli esuberi dell'Alitalia secondo quanto sarebbe emerso dai tavoli di trattativa notturni.

In particolare, secondo quanto si apprende da fonti sindacali, ci sarebbero mille esuberi tra i piloti, 1.500 tra gli assistenti di volo, 800 tra la manutenzione leggera, 900 tra il settore handling e 640 identificati nella cosiddetta "zona grigia". Oltre a questi, c'è da considerare i circa 2 mila addetti del settore cargo e manutenzione leggera che però dovrebbero andare in outsourcing, mentre Cai ieri si sarebbe detta disponibile a partecipare a una joint venture per il primo e a una quota azionaria per il secondo settore.

Aspetto spinoso resta infatti anche la questione della manutenzione pesante dell'Atitech e il settore cargo: due comparti che non rientrano nell'offerta Cai ma nei quali la società potrebbe mantenere una sua presenza. Su questi due settori nei giorni scorsi si sono annunciate diverse possibili soluzioni, ma senza nessuna parola definitiva, mentre i sindacati anche in questo caso vogliono capire bene il loro futuro, documento del piano di Cai alla mano.
(14 settembre 2008)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

robbyy
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 202
Iscritto il: 8 gennaio 2007, 16:24
Località: milano

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da robbyy » 14 settembre 2008, 17:15

in Swiss per ripartire accettarono decurtazioni del 30% in base iniziale per permettere alla nuova compagnia di partire..poi se le cose fossereo andate come da piano industriale si sarebbe giadagnato di più....

Qui si chiede di lavorare di più (come i competitor)..ma di gudagnare meno. (se prima erano 5000 netti ora saranno 3500....nn da portinaio..per intenderci)..

In europa si guadagn di più?? certo che che ma in tutti i settori nn solo quello dei piloti...minimo il 30% e le tasse sono inferiori..quindi a chi nn sta bene guadagnare meno ,si guardi attorno e cambi lido..quanta gente l'ha fatto losta facendo e lo farà....di tutti i settori...io lo feci in passato probabilmente lo farò prossimamente...e il mio mutuo le mie bollette la mia famiglia vale quanto le altre ..tanto per intenderci..

Il punto focale è che molti sono nati dentro AZ o società pubbliche e il confronto con il privato è pari a zero....nel privato vale l'offerta (visto che è lui che mette i soldi..) nn va bene,cambia aria...brutto a dirsi,peggio da vivere ma è la realtà...

Il nodo principale nela vicenda CAI è che il sindacato vuole mettere mano al Piano indistriale,vuole che nn sia l'azienda a dettarele promozioni,vuole decidere Lui chi sarà in esubero ...praticamente vuole decidere tutto lui...nel privato ahimè NN E' COSI'...

Gli esuberi....avranno tutti gli ammortizzatori che le medie e piccole aziende manco se le sognano...saranno riensirite in altre aziende....quindi che si finisca di dire perdono il lavoro saranno per strada....persono AZ ..perdono un lavoronel pubblico,forse è questo che spaventa????

La disinformazione o propaganda che leggo in alcuni post...fa davvero paura ..ancora si paragona il piano AF nacondendo le cifre camuffando i dati ...cio' è inacettabile..

Berlusconi ha promesso di salvare AZ...ha trovato la cordata?? Chi la rifiuta??
tanto per chi nn vuole capire ho fagione per spirito corporativo è anche inutile spigarlo è più comodo dar contro,gettare fango ,disinformazione...

Oggi piove...porca tr**a colpa di Berlusconi nelle previsoni di Mediaset dicevano sole ....Dimissioni....

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aurum » 14 settembre 2008, 17:50

Ormai e' chiaro che questa manovra e' stata orchestrata non per salvare Alitalia ma per salvare Banca Intesa che con il pesante indebitamento di Air One (si parla addirittura di qualche milionei!) rischierebbe il disastro,proponendo un piano che gia' prima di partire mostra dove ci porterebbe tra solo un paio di anni delineando con pochi aerei e ancor meno destinazioni,una compagniuccia regionale che sarebbe presto divorata dal mercato globale.
Ma tutto questo viene fatto sulle spalle dei dipendenti (e in parte dai contribuenti) che vengono massacrati da contratti capestro se non licenziati al minimo delle protezioni sociali e senza alcuna garanzia di riassunzione.
Pero' sia i furbetti e i loro banchieri che il ragionier Fantozzi(il quale finora ha lanciato solo ultimatum e non si e' preoccupato minimamente di scovare le vere falle dalle quali escono i soldi di AZ) sapranno far di conto quando si tratta di denaro ma stavolta hanno dimenticato che le aziende per funzionare non possono fare a meno di cio' che nessuna operazione finanziaria e' in grado di assicurare e che si chiama "patrimonio umano",unica ed imprescindibile risorsa di qualsiasi azienda.E lo hanno fatto in maniera violenta,con proposte irricevibili e diktat senza possibilita' di replica,cancellando (o almeno tentando di cancellare) professionalita' e competenze di gente che ha scritto parte della storia di questa compagnia dedicandole il proprio onesto lavoro e molti sacrifici.
Abbiamo detto no fino ad ora non per difendere i nostri "privilegi"(abbiamo dimostrato che non e' certo la macchina che ci viene a prendere a casa ad aver prosciugato le casse di AZ, ne potremmo fare benissimo anche a meno) ma per assicurare a tutti coloro che hanno lavorato e continuano a lavorare anche in questi giorni difficili per questa azienda ,una sola cosa che non ha prezzo:la dignita'.
Ed e' quella che stiamo mostrando ai nostri figli,che in questi giorni seguono preoccupati insieme a noi,una vicenda che giorno dopo giorno dimostra quale sia il vero fine di un operazione dellla quale forse anche lo stesso governo era all'oscuro.
Non ci piegheremo,e lo faremo per l'operaio,per l'impiegato,per il tecnico,per il rampista,per l'assistente di volo,per noi stessi.
Il fallimento della trattativa forse portera' ai furbetti ulteriori vantaggi ma non saremo noi a dare l'avallo ad un metodo ricattatorio che riporterebbe il nostro paese ai primi dell'800.Magari con i libri in tribunale si scopriranno le carte e chi fino ad oggi ha sbagliato rispondera' delle proprie azioni,anche se pensa di avere il lasciapassare in tasca.
Domani decolleranno altri aeroplani con il contributo di persone che pur angosciate per il futuro delle proprie famiglie, applicheranno la stessa dedizione di sempre per garantire la massima sicurezza ai propri passeggeri.E questo dimostrera' ai "capitani coraggiosi" e ai loro amici politici quello che vuol dire "attaccamento al lavoro" e" professionalita'",valori di cui loro non hanno neanche una pallida idea.
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 14 settembre 2008, 18:04

17.53 - Slitta alle 19 l'incontro governo-sindacati
Slitta alle 19, alla sede del ministero del Lavoro di via Fornovo, l'incontro tra Governo e sindacati, durante il quale l'esecutivo presenterà alle parti un nuovo documento di mediazione per il piano di rilancio di Alitalia. Lo si apprende da fonti sindacali.

16.48 - Nuovo corteo hostess e steward a Fiumicino
Anche oggi a Fiumicino, gli assistenti di volo dell'Alitalia, fuori dall'orario di lavoro, stanno inscenando una manifestazione di protesta all'interno dell'aeroporto. Il corteo, a cui partecipano oltre 150 tra hostess e steward in borghese, ha sfilato con trombette e fischietti, prima all'interno del terminal A, e quindi nel terminal B. Una volta entrati nell'aerostazione dei voli internazionali, i manifestanti si sono fermati, invitando a gran voce gli altri colleghi ad unirsi alla protesta

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 14 settembre 2008, 18:12

aurum ha scritto:Ormai e' chiaro che questa manovra e' stata orchestrata non per salvare Alitalia ma per salvare Banca Intesa che con il pesante indebitamento di Air One (si parla addirittura di qualche milionei!) rischierebbe il disastro,proponendo un piano che gia' prima di partire mostra dove ci porterebbe tra solo un paio di anni delineando con pochi aerei e ancor meno destinazioni,una compagniuccia regionale che sarebbe presto divorata dal mercato globale.
non sono daccordo!
aurum ha scritto: indebitamento di Air One (si parla addirittura di qualche milionei!)
meglio qualche milione di euro di debiti per leasing (Aerei) che MILIARDI DI EURO DI DEBITO PER NON SI SA NEMMENO CHE COSA...
Aurum mi spiace che la pensi cosi credimi.... e poi non pensare che i lavoratori di terra non stanno lottando e che lo state facendo solo voi piloti! non è giusto! e soprattutto non è la verità!
aurum ha scritto: Domani decolleranno altri aeroplani con il contributo di persone che pur angosciate per il futuro delle proprie famiglie, applicheranno la stessa dedizione di sempre per garantire la massima sicurezza ai propri passeggeri.E questo dimostrera' ai "capitani coraggiosi" e ai loro amici politici quello che vuol dire "attaccamento al lavoro" e" professionalita'",valori di cui loro non hanno neanche una pallida idea.
questo invece te lo quoto in pieno!

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da 370 » 14 settembre 2008, 18:18

aurum ha scritto:Domani decolleranno altri aeroplani con il contributo di persone che pur angosciate per il futuro delle proprie famiglie, applicheranno la stessa dedizione di sempre per garantire la massima sicurezza ai propri passeggeri.E questo dimostrera' ai "capitani coraggiosi" e ai loro amici politici quello che vuol dire "attaccamento al lavoro" e" professionalita'"
Questo è vero...ma il probema non siete solo voi, ma la cassa (quasi) vuota!

Se ci sarà un ulteriore rifiuto, a quando il grounding?

Martedì? Mercoledì? Giovedì?

Qualcuno di voi sa dire con esattezza (o quasi :oops: ) quanti soldi rimangono in cassa, ad oggi?

Fantozzi ribadisce perdite di tre milioni di euro al giorno, in più ormai quasi nessuno acquista più biglietti AZ (e vorrei anche vedere!!)...

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da indaco1 » 14 settembre 2008, 18:21

aurum ha scritto:Ormai e' chiaro che questa manovra e' stata orchestrata non per salvare Alitalia ma per salvare Banca Intesa che con il pesante indebitamento di Air One (si parla addirittura di qualche milionei!) rischierebbe il disastro....
Banca Intesa nel 2007 e' in utile per piu' di 7 miliardi di Euro. Utile, non fatturato. Mille volte di piu' del "qualche milione" di cui dici. (qualche milione sarebbero briciole, ce ne vogliono centinaia per un solo aereo).

I debiti Air One, peraltro garantitissimi dai mezzi nuovi che ci si sono comprati, ad Intesa gli fanno il solletico.

http://www.investireoggi.it/economia/in ... .html€€€€€

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 14 settembre 2008, 18:41

robbyy ha scritto:in Swiss per ripartire accettarono decurtazioni del 30% in base iniziale per permettere alla nuova compagnia di partire..poi se le cose fossereo andate come da piano industriale si sarebbe giadagnato di più....

Qui si chiede di lavorare di più (come i competitor)..ma di gudagnare meno. (se prima erano 5000 netti ora saranno 3500....nn da portinaio..per intenderci)..

In europa si guadagn di più?? certo che che ma in tutti i settori nn solo quello dei piloti...minimo il 30% e le tasse sono inferiori..quindi a chi nn sta bene guadagnare meno ,si guardi attorno e cambi lido..quanta gente l'ha fatto losta facendo e lo farà....di tutti i settori...io lo feci in passato probabilmente lo farò prossimamente...e il mio mutuo le mie bollette la mia famiglia vale quanto le altre ..tanto per intenderci..

Il punto focale è che molti sono nati dentro AZ o società pubbliche e il confronto con il privato è pari a zero....nel privato vale l'offerta (visto che è lui che mette i soldi..) nn va bene,cambia aria...brutto a dirsi,peggio da vivere ma è la realtà...

Il nodo principale nela vicenda CAI è che il sindacato vuole mettere mano al Piano indistriale,vuole che nn sia l'azienda a dettarele promozioni,vuole decidere Lui chi sarà in esubero ...praticamente vuole decidere tutto lui...nel privato ahimè NN E' COSI'...

Gli esuberi....avranno tutti gli ammortizzatori che le medie e piccole aziende manco se le sognano...saranno riensirite in altre aziende....quindi che si finisca di dire perdono il lavoro saranno per strada....persono AZ ..perdono un lavoronel pubblico,forse è questo che spaventa????

La disinformazione o propaganda che leggo in alcuni post...fa davvero paura ..ancora si paragona il piano AF nacondendo le cifre camuffando i dati ...cio' è inacettabile..

Berlusconi ha promesso di salvare AZ...ha trovato la cordata?? Chi la rifiuta??
tanto per chi nn vuole capire ho fagione per spirito corporativo è anche inutile spigarlo è più comodo dar contro,gettare fango ,disinformazione...

Oggi piove...porca tr**a colpa di Berlusconi nelle previsoni di Mediaset dicevano sole ....Dimissioni....
Si pero la storia di swiss raccontala bene e di che cosa hanno fatto i grand imprenditori che l'avevano comprata :( :(

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Arya » 14 settembre 2008, 18:46

i_disa ha scritto: Per il personale di terra verrebbero ridotte le maggiorazioni retributive per i giorni festivi e i notturni. Confermati i 7 livelli di anzianità.
- Notturno dalle 22 alle 6 e non più dalle 20 alle 8
- Riduzione del 50% delle maggiorazioni
- Riduzione dell'indennità di cassa
- Riduzioni dei riposi (al che deduco uno a settimana!)
- Eliminazione del mezzo sociale
Varie ed eventuali che al momento mi sfuggono.

Facendo due conti:
Stipendio netto passerebbe a circa il 25% in meno di quello al momento percepito (se nella migliore delle ipotesi, un impiegato di 6° livello prende base 750, così si prenderebbero circa 560 euro)
Mettiamo 50 euro al mese di abbonamento del treno.. siamo a 510 euro
Mettiamo le spese della macchina per venire quando si hanno i turni in cui non c'è il treno.. leviamo altri.. 80 euro di benzina? 430 euro..
Io non sono venale eh, però benficenza mi piacerebbe farla in altro modo.

Ah, io sono precaria da anni, un po' ci sono abituata a finire in mezzo ad una strada, l'unico problema, caro robbyy, che io non verrò riassorbita da nessuna parte. So dov'è la porta e devo solo imboccarla.
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 14 settembre 2008, 18:46

aurum ha scritto:Ormai e' chiaro che questa manovra e' stata orchestrata non per salvare Alitalia ma per salvare Banca Intesa che con il pesante indebitamento di Air One (si parla addirittura di qualche milionei!) rischierebbe il disastro,proponendo un piano che gia' prima di partire mostra dove ci porterebbe tra solo un paio di anni delineando con pochi aerei e ancor meno destinazioni,una compagniuccia regionale che sarebbe presto divorata dal mercato globale.
Ma tutto questo viene fatto sulle spalle dei dipendenti (e in parte dai contribuenti) che vengono massacrati da contratti capestro se non licenziati al minimo delle protezioni sociali e senza alcuna garanzia di riassunzione.
Pero' sia i furbetti e i loro banchieri che il ragionier Fantozzi(il quale finora ha lanciato solo ultimatum e non si e' preoccupato minimamente di scovare le vere falle dalle quali escono i soldi di AZ) sapranno far di conto quando si tratta di denaro ma stavolta hanno dimenticato che le aziende per funzionare non possono fare a meno di cio' che nessuna operazione finanziaria e' in grado di assicurare e che si chiama "patrimonio umano",unica ed imprescindibile risorsa di qualsiasi azienda.E lo hanno fatto in maniera violenta,con proposte irricevibili e diktat senza possibilita' di replica,cancellando (o almeno tentando di cancellare) professionalita' e competenze di gente che ha scritto parte della storia di questa compagnia dedicandole il proprio onesto lavoro e molti sacrifici.
Abbiamo detto no fino ad ora non per difendere i nostri "privilegi"(abbiamo dimostrato che non e' certo la macchina che ci viene a prendere a casa ad aver prosciugato le casse di AZ, ne potremmo fare benissimo anche a meno) ma per assicurare a tutti coloro che hanno lavorato e continuano a lavorare anche in questi giorni difficili per questa azienda ,una sola cosa che non ha prezzo:la dignita'.
Ed e' quella che stiamo mostrando ai nostri figli,che in questi giorni seguono preoccupati insieme a noi,una vicenda che giorno dopo giorno dimostra quale sia il vero fine di un operazione dellla quale forse anche lo stesso governo era all'oscuro.
Non ci piegheremo,e lo faremo per l'operaio,per l'impiegato,per il tecnico,per il rampista,per l'assistente di volo,per noi stessi.
Il fallimento della trattativa forse portera' ai furbetti ulteriori vantaggi ma non saremo noi a dare l'avallo ad un metodo ricattatorio che riporterebbe il nostro paese ai primi dell'800.Magari con i libri in tribunale si scopriranno le carte e chi fino ad oggi ha sbagliato rispondera' delle proprie azioni,anche se pensa di avere il lasciapassare in tasca.
Domani decolleranno altri aeroplani con il contributo di persone che pur angosciate per il futuro delle proprie famiglie, applicheranno la stessa dedizione di sempre per garantire la massima sicurezza ai propri passeggeri.E questo dimostrera' ai "capitani coraggiosi" e ai loro amici politici quello che vuol dire "attaccamento al lavoro" e" professionalita'",valori di cui loro non hanno neanche una pallida idea.

ho letto il tuo pensiero e concordo con quello che hai scritto. Non ti nego che mi hanno emozionato le tue parole. In più passi mi è venuto un nodo in gola e voglio darti la mia piena solidarietà di chi ha sempre scelto Alitalia per quello che l'ha fatta volare fino ad ieri e cioè voi con la vostra professionalità. Ti sono vicino a te e a tutti e ti chiedo di tenere duro. Certo è che se accettate e vi piegate ancora agli ordini della politica allora sottoscriverete l'operato della politica che ha portato questa azienda alla rovina. La mia piena considerazione e comprensione del vostro e del tuo stato d'animo. E' chiaro a tutti che ai protagonisti di questa vicenda non interessa che siete dei lavoratori non interessa neanche che siete delle persone. Interessano solo gli interessi economici e il salvare la faccia. Ma la vostra chi la salva. Solo voi potete salvarvela in questa situazione. Tiratela su e se non vi riconoscono per quello che siete: delle persone e dei lavoratori beh la politica ha detto la parola fine a questa AZienda che ho amato anche io da utente e da passeggero. Mi ricordo i viaggi fatti con i DC9 dell'Ati e quelli recenti con il 777. Le migliaia di ore volate sul MD80 e le uniche due volte in cui sono riuscito a volare sul mitico 747 sulla rotta FCO MIA (la mia rotta) Ti auguro, vi auguro il meglio ma non dovete permettere che alitalia risolga delle ceneri del vostro lavoro.
Ciao

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aurum » 14 settembre 2008, 18:51

MikeAlphaX-ray ha scritto: non sono daccordo!
Sei un esperto di strategia del traspoerto aereo? :roll:
MikeAlphaX-ray ha scritto: Aurum mi spiace che la pensi cosi credimi.... e poi non pensare che i lavoratori di terra non stanno lottando e che lo state facendo solo voi piloti! non è giusto! e soprattutto non è la verità!
Difatti non l'ho detto.Mi pare che siano in parecchi a non credere in questo piano!
indaco1 ha scritto:
Banca Intesa nel 2007 e' in utile per piu' di 7 miliardi di Euro. Utile, non fatturato. Mille volte di piu' del "qualche milione" di cui dici. (qualche milione sarebbero briciole, ce ne vogliono centinaia per un solo aereo).

I debiti Air One, peraltro garantitissimi dai mezzi nuovi che ci si sono comprati, ad Intesa gli fanno il solletico.

Sai bene che per "qualche milione" intendevo i piu' di 800 milioni che secondo l'aritmetica non sono la millesima parte di 7.250 milioni ma piu' del dieci per cento.Vendessero pure gli aerei di "proprieta" dell'AP cosi' non si muovera' piu nulla(o quasi) nei cieli italiani.
P.S anche tu hai letto solo le prime 5 righe del mio post,eh! :wink:

E ora scusate ma vado a Via fornovo! :salute:
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 14 settembre 2008, 19:15

aurum ha scritto:
MikeAlphaX-ray ha scritto: non sono daccordo!
Sei un esperto di strategia del traspoerto aereo? :roll:
io no e tu?
dico solo che non sono daccordo nel dire che è una mossa per salvare Intesa (per i debiti di AP) anzichè salvare Alitalia! anzi noi dipendenti AP ci stiamo solo rimettendo le braghe e non solo in questo piano!
IO ODIO LA FENICE MA AMO L'AIRONE!
aurum ha scritto:
MikeAlphaX-ray ha scritto: Aurum mi spiace che la pensi cosi credimi.... e poi non pensare che i lavoratori di terra non stanno lottando e che lo state facendo solo voi piloti! non è giusto! e soprattutto non è la verità!
Difatti non l'ho detto.Mi pare che siano in parecchi a non credere in questo piano!
ed io sono il primo che non crede nel piano solo che dal tuo post si capiva ben altro
lo STIAMO lottando per... (tutte le categorie interessate) non mi è piaciuto come intervento tutto qui!
aurum ha scritto: E ora scusate ma vado a Via fornovo! :salute:
porta l'ombrello! :mrgreen:

Avatar utente
volare99
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 175
Iscritto il: 12 novembre 2006, 19:40
Località: COMO (PDN)/LAGOS (NG)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da volare99 » 14 settembre 2008, 19:29

500 piloti dovrebbero confluire in Air Italy

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 14 settembre 2008, 19:32

volare99 ha scritto:500 piloti dovrebbero confluire in Air Italy
su quali aerei?

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 14 settembre 2008, 19:34

airbusfamilydriver ha scritto:
volare99 ha scritto:500 piloti dovrebbero confluire in Air Italy
su quali aerei?
fonte?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 14 settembre 2008, 19:38

i_disa ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
volare99 ha scritto:500 piloti dovrebbero confluire in Air Italy
su quali aerei?
fonte?
era saltata fuori simile proposta che avevo letto nelle agenzie anche io ... ma indovina un po' a chi è venuta quella bella idea ? pare al presidente del consiglio ..... l'ennesima barzelletta...

comunque la flotta di AIRITALY è
attualmente formata da dieci Boeing: quattro 757–200ER, due 767 - 300ER, due 767–200ER e due 737-300 dedicati ai voli di linea nazionali

500 piloti per 14 aeromobili..... una barzelletta.... come una barzelletta come tante che racconta il nostro primo ministro.... ah povera Italia

Avatar utente
volare99
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 175
Iscritto il: 12 novembre 2006, 19:40
Località: COMO (PDN)/LAGOS (NG)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da volare99 » 14 settembre 2008, 19:46


Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 14 settembre 2008, 20:36

20.21 - Piloti e hostess: no a confronti separati
Sale la tensione tra i piloti e gli assistenti di volo presenti in via Fornovo, a Roma, di fronte alla sede secondaria del ministero del Lavoro dove è prevista la ripresa della trattativa formale su Alitalia, mentre arriva l'eco della trattativa informale ancora in corso presso il ministero del Lavoro in via Veneto con i segretari confederali. Quando è arrivata la notizia dello slittamento alle 22 dell'appuntamento in via Fornovo, fra i dipendenti presenti si è vista la preoccupazione sulla possibilità che in via Veneto Cgil, Cisl, Uil e Ugl lavorassero ad accordi separati senza coinvolgere le sigle autonome delle organizzazioni professionali di piloti e assistenti di volo, Anpac, Up, Avia e Sdl. Il coordinatore nazionale dell'Sdl, Fabrizio Tomaselli, ha sottolineato l'esigenza di riportare il confronto con tutte le sigle.

19.41 - Tavolo governo-sindacati slitta ancora alle 22
Nuovo slittamento per la ripresa formale della trattativa per Alitalia. L'incontro generale, riferiscono fonti sindacali, è stato ora spostato alle 22.

19.34 - Definito contratto terra
Dopo dieci ore di trattavie, Cgil, Cisl, Uil e Ugl, hanno ridefinito con Cai il contratto per il personale di terra. Al ministero del Lavoro si passa ora a ridisegnare il contratto degli assistenti di volo. Il segretario nazionale della Fit-Cisl per il trasporto aereo, Claudio Genovesi, ha spiegato che si sta lavorando sulla normativa per creare un contratto di riferimento. Uno dei nodi sono le retribuzioni indicate nel contratto di Cai, definite "insostenibili" da Genovesi. che aggiunge: si punta a "limitare le decurtazioni". I 100 milioni di maggiore disponibilità da parte di Cai devono essere distribuiti fra le varie categorie. Confermati i 3.250 esuberi. Per il sindacalista, il problema del costo del lavoro "non è cruciale".

Avatar utente
fredain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 208
Iscritto il: 2 gennaio 2007, 18:30
Località: MARINACCAD :(

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fredain » 14 settembre 2008, 21:12

Alitalia: smentito accordo per personale di terra

14 Settembre 2008, 20:27

ROMA - Nessuna redifinizione del contratto per il personale di terra. La notizia, circolata nelle scorse ore, è stata smentita dal cordinatore nazionale della sigla autonoma Sdl Fabrizio Tomaselli che ne ha parlato ai dipendenti Alitalia riuniti in via Fornovo, a Roma, davanti a una delle sedi secondarie del ministero del Lavoro. "La voce di un accordo separato raggiunto dal personale di terra è stata smentita - ha detto al megafono Tomaselli - vogliamo sapere subito dai sindacati confederali che intenzioni hanno". (Agr)
- - - -- 9° AUPC MM -- - - -

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 14 settembre 2008, 21:22

Alitalia, al lavoro nella notte per un accordo quadro
da ilsole24ore.com

Si prospetta una lunga notte di trattative sulla vicenda Alitalia. Il confronto generale sul piano di salvataggio, presso la sede del ministero del Lavoro di via Fornovo a Roma, previsto inizialmente alle 18, slittato alle 19, è ora annunciato, secondo fonti sindacali, alle 22.
Cgil, Cisl, Uil e Ugl lavorano per raggiungere un accordo quadro. Il confronto è in corso al ministero del Lavoro nella sede di via Veneto, dove insieme al ministro Maurizio Sacconi ci sono l'amministratore delegato di Cai Rocco Sabelli e i segretari generali dei quattro sindacati, Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni, Luigi Angeletti e Renata Polverini.

Nel corso della giornata convulsa e piena di tensione, sono ripresi gli incontri informali sul piano di salvataggio Alitalia, con l'obiettivo di arrivare in serata, a riconvocare un tavolo formale per un rush finale con i sindacati. Le associazioni dei piloti Anpac e Up auspicano che la proposta di mediazione del governo per risolvere la trattativa su Alitalia, «se fosse prendere o accettare, sia accettabile altrimenti dovremo lasciare», come ha sottolineato il presidente dell'Up, Massimo Notaro, al termine dell'incontro informale con il governo a palazzo Chigi. «È difficile essere ottimisti in questo momento» - ha aggiunto il numero uno dell'Anpac, Fabio Berti, sottolineando che se ci fosse a una proposta prendere o lasciare «ci troveremmo di fronte a un fatto compiuto. Speriamo di no».

Nella mattina di domenica gli incontri di mediazione del Governo si sono svolti al ministero del Lavoro, poi a Palazzo Chigi due riunioni separate con le organizzazioni dei dipendenti di volo: la prima con gli assistenti di volo rappresentati da Anpav, Avia e SdL, la seconda con i piloti dell'Anpac e dell'Up. Il ministro dei Trasporti Altero Matteoli spera che stasera sia possibile raggiungere un accordo.

Contestato Fantozzi davanti al ministero del Lavoro
Attesa ad alta tensione davanti alla sede del ministero del Lavoro di via Fornovo, dove per le ore 19 era previsto l'inizio dell'incontro tra governo e sindacati, poi slittato alle 22. C'è un massiccio dispiegamento di forze dell'ordine, blindati compresi, e centinaia di lavoratori della compagnia di tutte le categorie hanno organizzato un sit in. Presenti tutti i rappresentanti delle tre categorie, dai piloti in divisa, a hostess e steward agli assistenti di volo. L'arrivo del commissario straordinario di Alitalia Augusto Fantozzi è stato accolto da pesanti slogan. Molti dipendenti espongono cartelli con scritto: «Il contratto non si tocca, lo difenderemo con la lotta».
Gli assistenti di volo dell'Alitalia, che fuori dall'orario di lavoro avevano stazionato dalla tarda mattinata nell'area del Leonardo da Vinci antistante il varco equipaggi, per poi sfilare nel pomeriggio in corteo in aeroporto, hanno lasciato poco prima delle 19 lo scalo per recarsi a Roma, al ministero del Lavoro. A Fiumicino è rimasto solo un drappello di lavoratori.
Dinanzi a Palazzo Chigi, è completamente vuota piazza Colonna, blindata dalla Polizia: non viene consentito a nessuno nè sostare nè attraversarla. Una misura di sicurezza presa dopo la riunione di un presidio di dipendenti di Alitalia, ieri notte, mentre era in corso un incontro con i sindacati confederali.

Piccoli passi avanti nella trattativa con i piloti
I piloti non sono ottimisti sul buon esito della trattativa sull'Alitalia. All'uscita da Palazzo Chigi, dove hanno avuto un incontro informale con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, ribadiscono infatti che il vero nodo è il piano industriale, dove la posizione della Cai è ferma. Per il leader dei piloti dell' Anpac, Fabio Berti, «i punti di criticità sul piano industriale sono determinanti». Chiudere la trattativa oggi è un risultato, dice, «che non dipende solo dai piloti, c'è una posizione critica trasversale: dipende da tutte le nove sigle». I ritocchi alla proposta sul contratto di lavoro sono «molto interessanti» per quanto sia ancora «un contratto da studiare»: è un punto che comunque «potrebbe essere determinante se affiancato da una soluzione accettabile sul piano industriale». La possibilità che si è aperta di un contratto da dirigente per i piloti «è un punto di partenza» per il presidente dell'Up Massimo Notaro, ma «l'ostacolo vero è un piano industriale che disegna una compagnia troppo piccina: se dovrà cedere quote di mercato alla concorrenza sarà poi difficilissimo recuperarle. Il contratto, poi, non compensa il taglio di 1.000 piloti». Notaro ribadisce la disponibilità ad accettare un taglio delle condizioni economiche contrattuali del 25% rispetto agli standard delle compagnie europee.

Assistenti di volo: no a tagli della retribuzione
Gli assistenti di volo sono disponibili a un aumento della produttività nell'ambito del confronto sul nuovo contratto di lavoro previsto dal piano di salvataggio per Alitalia ma chiedono di «non toccare retribuzioni di fatto e minimi tabellari, né la quattordicesima». Per quanto riguarda le qualifiche sono d'accordo sull'introduzione di una figura unica sui voli a medio raggio, mentre per il lungo raggio chiedono le figure del capocabina e del sottocapocabina. Su riposi e ore di lavoro gli assistenti di volo chiedono un trattamento analogo a quello dei piloti, con la disponibilità a 11 giorni al mese di riposo contro i 10 proposti. Viene anche sostenuta l'esigenza di mantenere il regime previdenziale e di assistenza sanitaria in vigore. E sono ritenuti necessari un rimborso delle spese di trasporto e parcheggi gratuiti per far fronte all'eliminazione dei trasferimenti sul posto di lavoro oggi garantiti dalla compagnia.

Bersani: i lavoratori sono con le spalle al muro
Fortemente critico il ministro ombra dell'Economia del Pd Pierluigi Bersani. Su Alitalia «i sindacati sono stati protagonisti in questi anni di una vicenda non lodevole, con limiti ed errori: adesso vengono messi con le spalle al muro, non loro, i lavoratori». Bersani ha aggiunto di non sopportare che si dia l'immagine «che 20 mila persone sono altrettanti privilegiati: questa è una sciocchezza. Ci sono dentro 2-3 mila precari e c'é gente che lavora normalmente così come tantissimi lavorano in settori collegati: e quindi gli esiti negativi della trattativa potrebbero avere effetti colossali nell'indotto, calcolando che per ogni dipendente Alitalia ce n'è uno e mezzo nell'indotto». Secondo Bersani, dunque, «raffigurare la vicenda come se si dovessero sconfiggere quattro satrapi non è giusto nei confronti di quei lavoratori».
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
F111-WIZZO
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 26 luglio 2008, 17:34
Località: LIPZ-LIPU

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da F111-WIZZO » 14 settembre 2008, 21:35

forse O/T
...ma il Governo, (questo governo) da che parte sta secondo voi?
dalla parte dei dipendenti,
dalla parte dei contribuenti (tra i quali ci sono i gi stessi dipendenti)
o dalla parte degli imprenditori (degli amici)
...non vedete quale enorme conflitto di interessi!!!
... aurum, ci tenga informati, e buona fortuna.
Whenever you find yourself on the side of the majority, it's time to pause and reflect.
"Eagles don't gobble and turkeys don't fly"

(walks away kicking stones)

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 14 settembre 2008, 21:39

F111-WIZZO ha scritto:forse O/T
...ma il Governo, (questo governo) da che parte sta secondo voi?
Berlusconi sta sempre e solo da una parte; la sua... :wink:

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 14 settembre 2008, 21:40

fastfreddy ha scritto:
F111-WIZZO ha scritto:forse O/T
...ma il Governo, (questo governo) da che parte sta secondo voi?
Berlusconi sta sempre e solo da una parte; la sua... :wink:
..quella che più gli conviene!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 14 settembre 2008, 21:46

fastfreddy ha scritto:
F111-WIZZO ha scritto:forse O/T
...ma il Governo, (questo governo) da che parte sta secondo voi?
Berlusconi sta sempre e solo da una parte; la sua... :wink:
mi hai fregato sul tempo

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 14 settembre 2008, 21:47

Oh mio Dio... ma questo è governo... questo è un governo di dilettanti e di gente che fugge dalle proprie responsabilità. Il ministro Tremonti dov'è ? non ha fatto nessuna dichiarazione e non è intervenuto nelle faccenda che gli compete in prima persona

Finalmente se la cosa andrà male gli italiani si renderenno conto chi hanno scelto come capo di un governo.
Purtroppo il capo dell'attuale governo ha molte responsabilità su questa fase finale della vicenda. Parlo di questa fase finale della vicenda e non parlo degli altri 10 anni in cui è stato al governo.

Governo e ministri delegati a risolvere la questione non sono degli statisti ma dei servi
Complimenti per il capolavoro.

Ci siamo davvero sforzati .... :shock:

Avatar utente
volare99
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 175
Iscritto il: 12 novembre 2006, 19:40
Località: COMO (PDN)/LAGOS (NG)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da volare99 » 14 settembre 2008, 21:56

air4you ha scritto:Oh mio Dio... ma questo è governo... questo è un governo di dilettanti e di gente che fugge dalle proprie responsabilità. Il ministro Tremonti dov'è ? non ha fatto nessuna dichiarazione e non è intervenuto nelle faccenda che gli compete in prima persona

Finalmente se la cosa andrà male gli italiani si renderenno conto chi hanno scelto come capo di un governo.
Purtroppo il capo dell'attuale governo ha molte responsabilità su questa fase finale della vicenda. Parlo di questa fase finale della vicenda e non parlo degli altri 10 anni in cui è stato al governo.

Governo e ministri delegati a risolvere la questione non sono degli statisti ma dei servi
Complimenti per il capolavoro.

Ci siamo davvero sforzati .... :shock:
Il Ministro Tremonti è a Nizza per un vertice UE

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 14 settembre 2008, 21:57

i_disa ha scritto:
fastfreddy ha scritto:
F111-WIZZO ha scritto:forse O/T
...ma il Governo, (questo governo) da che parte sta secondo voi?
Berlusconi sta sempre e solo da una parte; la sua... :wink:
..quella che più gli conviene!
...esatto...prima delle elezioni gli conveniva far saltare il tavolo (l'accordo con AF); adesso si é accorto che é molto meglio il contrario (anche se i piloti gli stanno facendo vedere i sorci verdi :lol: )

Comunque secondo me la figura di cioccolato l'ha già fatta...in qualunque modo finisca questa vicenda, finirà peggio di come avrebbe potuto fare con l'accordo AF...danni ne ha già fatti abbastanza...ma tanto gli italiani a dargli comunque ragione saranno ancora moltissimi, quindi...

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 14 settembre 2008, 22:00

volare99 ha scritto:
air4you ha scritto:Oh mio Dio... ma questo è governo... questo è un governo di dilettanti e di gente che fugge dalle proprie responsabilità. Il ministro Tremonti dov'è ? non ha fatto nessuna dichiarazione e non è intervenuto nelle faccenda che gli compete in prima persona

Finalmente se la cosa andrà male gli italiani si renderenno conto chi hanno scelto come capo di un governo.
Purtroppo il capo dell'attuale governo ha molte responsabilità su questa fase finale della vicenda. Parlo di questa fase finale della vicenda e non parlo degli altri 10 anni in cui è stato al governo.

Governo e ministri delegati a risolvere la questione non sono degli statisti ma dei servi
Complimenti per il capolavoro.

Ci siamo davvero sforzati .... :shock:
Il Ministro Tremonti è a Nizza per un vertice UE
Bel posto dove stare... si può comunque dire anche da Nizza qualcosa sulla questione ed intervenire da Nizza... ma non gliene frega un piffero... Ma questo l'abbiamo capito anche per come ha impostato il tutto dall'inizio sperava che affidando alla banca con il conflitto di Interssi INTESA SAN PAOLO la quastione si sarebbe salvato... Ma adesso viene il bello
Gli conviene stare a Nizza anche se finisce il verice. Ma torna in treno vero ? O con l'aereo di Berlusconi ? Lui è uno di quelli che ama l'italia e vola ALITALIA ?
Vergogna Sig. Ministro

Bloccato