Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9293
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 26 novembre 2008, 15:18

Atr72 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Ma è meglio averli come alleati o come concorrenti?
secondo te?concorrenti questi ti massacrano, ti fanno la carne trita, ti riducono a una wurstel e ti mangiano coi crauti :mrgreen: :lol:
Era una domanda retorica.

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Atr72 » 26 novembre 2008, 15:33

air.surfer ha scritto:
Atr72 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Ma è meglio averli come alleati o come concorrenti?
secondo te?concorrenti questi ti massacrano, ti fanno la carne trita, ti riducono a una wurstel e ti mangiano coi crauti :mrgreen: :lol:
Era una domanda retorica.
la mia era una risposta chiarificatrice per chi non avesse ancora bene inteso
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 26 novembre 2008, 16:00

ALITALIA: MAYRHUBER; NESSUN INCONTRO, CAI SA NOSTRA OFFERTA
(ANSA) - MALPENSA (VARESE), 26 NOV - ''No, oggi no'', non avremo nessun incontro con i vertici Cai, del resto ''noi abbiamo gia' espresso loro il nostro interesse e la nostra offerta, sono certo che la stanno analizzando''. Lo ha detto il presidente di Lufthansa, Wolfgang Mayrhuber, in una conferenza stampa all'aeroporto di Malpensa, parlando della vicenda Alitalia. Mayrhuber ha chiarito che per ora ''di quote e impegno finanziario, non abbiamo parlato''.(ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 26 novembre 2008, 16:42

Dal sito del Corriere on line:
ROMA — La nuova Alitalia raddoppierà le destinazioni intercontinentali su Malpensa già a partire dal prossimo anno. Secondo i piani di Cai (Compagnia aerea italiana), dal 2009 si passerà dalle attuali cinque destinazioni intercontinentali (tra Alitalia e Air One) a 10, mentre a regime, cioè nel 2013, si arriverà a 14. Inoltre altre 34 mete potranno essere raggiunte grazie alla collaborazione con l'alleato, sempre nel 2013. Nel giorno in cui Lufthansa lancia la propria offensiva sullo scalo varesino, presentando la costola Lufthansa Italia, Cai tiene a far sapere che Malpensa è centrale nella propria strategia e che la nuova Alitalia punta al raddoppio dei passeggeri che dovranno passare dagli attuali 18,7 milioni a più di 31 già il prossimo anno, con un complesso di destinazioni che andranno dalle attuali 61 a 69 nel 2009, fino a 73 a regime.

LA COMPETIZIONE - «L'arrivo di Lufthansa a Malpensa è una buona notizia commenta l'amministratore delegato di Cai, Rocco Sabelli che stamane vedrà il ceo tedesco Wolfgang Mayrhuber - . Ma si tratta pur sempre di un piano che solo nel medio-lungo termine potrà dare un contributo importante a Malpensa. Il nostro, invece, oppurtunamente supportato dal partner europeo, è in grado di offrire da subito garanzie sul network anche intercontinentale che nessun altro vettore con un piano stand alone può dare». Insomma, a quanto pare la competizione è già iniziata, anche se Sabelli non si sbilancia a dire che l'alleato scelto è quello francese: «Lo decideremo nel giro di un mese» precisa.Certo è che il rafforzamento di Malpensa avrebbe da subito un prezzo: il ridimensionamento di Linate. «Ha molto senso che vi rimanga solo la navetta Milano-Roma - ammette Sabelli - altrimenti si lascerebbe aperta una via per l'Europa alternativa a Malpensa». Ma la decisione non è ancora presa: «Ritengo che si debba iniziare con le istituzioni lombarde un lavoro serio sulle varie alternative possibili. Lo faremo non appena il quadro sarà più chiaro».


LE ASSUNZIONI - Il riferimento è alla complessità delle procedure. Ieri il cda di Cai, riunitosi a Roma, ha ratificato l'offerta da 1.052 milioni, lanciato l'aumento di capitale da 1,1 miliardi e accolto un nuovo socio: il gruppo Orsero. «L'esecuzione del contratto avverrà quando saranno soddisfatte le due condizioni sospensive - ha detto il presidente Roberto Colaninno - : il via libera dell'Antitrust e del Monitor Trustee». Quanto alla partenza operativa, spiega Sabelli, «serve qualche giorno in più». Chiusa la procedura di cassa integrazione, si attende il relativo decreto, solo dopo si potrà procedere alle assunzioni per le quali «servono 10-15 giorni» in quanto si tratta, secondo l'amministratore, «dell'operazione più imponente mai vista». Alla partenza manca anche la chiusura dell'accordo con Air One. Insomma il decollo appare più probabile il primo gennaio, data preferita dai sindacati perché metterebbe in salvo la tredicesima dei lavoratori. In ogni caso dal primo dicembre costi e ricavi di Alitalia ricadranno nella gestione esclusivamente economica di Cai, secondo l'accordo tra la società e il commissario Augusto Fantozzi. Intanto il «fronte del no» pare scricchiolare: Anpav e Avia tratterebbero per aderire agli ultimi accordi.

A questo punto la mia domanda (giustamente indicata come retorica da air.surfer) mi sembra avere una risposta. Forza ragazzi che facciamo a botte con LH su MXP.

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Atr72 » 26 novembre 2008, 16:47

Paolo_61 ha scritto:Dal sito del Corriere on line:
ROMA — La nuova Alitalia raddoppierà le destinazioni intercontinentali su Malpensa già a partire dal prossimo anno. Secondo i piani di Cai (Compagnia aerea italiana), dal 2009 si passerà dalle attuali cinque destinazioni intercontinentali (tra Alitalia e Air One) a 10, mentre a regime, cioè nel 2013, si arriverà a 14. Inoltre altre 34 mete potranno essere raggiunte grazie alla collaborazione con l'alleato, sempre nel 2013. Nel giorno in cui Lufthansa lancia la propria offensiva sullo scalo varesino, presentando la costola Lufthansa Italia, Cai tiene a far sapere che Malpensa è centrale nella propria strategia e che la nuova Alitalia punta al raddoppio dei passeggeri che dovranno passare dagli attuali 18,7 milioni a più di 31 già il prossimo anno, con un complesso di destinazioni che andranno dalle attuali 61 a 69 nel 2009, fino a 73 a regime.

LA COMPETIZIONE - «L'arrivo di Lufthansa a Malpensa è una buona notizia commenta l'amministratore delegato di Cai, Rocco Sabelli che stamane vedrà il ceo tedesco Wolfgang Mayrhuber - . Ma si tratta pur sempre di un piano che solo nel medio-lungo termine potrà dare un contributo importante a Malpensa. Il nostro, invece, oppurtunamente supportato dal partner europeo, è in grado di offrire da subito garanzie sul network anche intercontinentale che nessun altro vettore con un piano stand alone può dare». Insomma, a quanto pare la competizione è già iniziata, anche se Sabelli non si sbilancia a dire che l'alleato scelto è quello francese: «Lo decideremo nel giro di un mese» precisa.Certo è che il rafforzamento di Malpensa avrebbe da subito un prezzo: il ridimensionamento di Linate. «Ha molto senso che vi rimanga solo la navetta Milano-Roma - ammette Sabelli - altrimenti si lascerebbe aperta una via per l'Europa alternativa a Malpensa». Ma la decisione non è ancora presa: «Ritengo che si debba iniziare con le istituzioni lombarde un lavoro serio sulle varie alternative possibili. Lo faremo non appena il quadro sarà più chiaro».


LE ASSUNZIONI - Il riferimento è alla complessità delle procedure. Ieri il cda di Cai, riunitosi a Roma, ha ratificato l'offerta da 1.052 milioni, lanciato l'aumento di capitale da 1,1 miliardi e accolto un nuovo socio: il gruppo Orsero. «L'esecuzione del contratto avverrà quando saranno soddisfatte le due condizioni sospensive - ha detto il presidente Roberto Colaninno - : il via libera dell'Antitrust e del Monitor Trustee». Quanto alla partenza operativa, spiega Sabelli, «serve qualche giorno in più». Chiusa la procedura di cassa integrazione, si attende il relativo decreto, solo dopo si potrà procedere alle assunzioni per le quali «servono 10-15 giorni» in quanto si tratta, secondo l'amministratore, «dell'operazione più imponente mai vista». Alla partenza manca anche la chiusura dell'accordo con Air One. Insomma il decollo appare più probabile il primo gennaio, data preferita dai sindacati perché metterebbe in salvo la tredicesima dei lavoratori. In ogni caso dal primo dicembre costi e ricavi di Alitalia ricadranno nella gestione esclusivamente economica di Cai, secondo l'accordo tra la società e il commissario Augusto Fantozzi. Intanto il «fronte del no» pare scricchiolare: Anpav e Avia tratterebbero per aderire agli ultimi accordi.

A questo punto la mia domanda (giustamente indicata come retorica da air.surfer) mi sembra avere una risposta. Forza ragazzi che facciamo a botte con LH su MXP.
Non credo che si mettano a dare fastidio a lh con AF a mxp, o per ordini superiori hanno scelto LH come partner, o in ogni modo non ci credo
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 26 novembre 2008, 17:02

Atr72 ha scritto: Non credo che si mettano a dare fastidio a lh con AF a mxp, o per ordini superiori hanno scelto LH come partner, o in ogni modo non ci credo
A me sembra che il messaggio di LH sia: "noi a MXP vogliamo esserci, con o senza CAI. Se LH è il prescelto per l'alleanza, tanto meglio, altrimenti pronti alla guerra".
In alternativa LH rafforza la sua presenza a MXP in vista dell'alleanza con AZ (CAI) in modo da partire da febbraio con un vero hub di tutto rispetto. In questo senso depone il fatto che sembra esserci una certa incoerenza fra gli annunci delle assunzioni per base (dove la maggior parte degli equipaggi sono comunque a FCO) e l'intenzione di fare di MXP di un vero hub. In altre parole AZ si concentrerebbe su FCO anche in caso di alleanza con LH, lasciando a LH Italia (ormai nata) la gestione di una parte delle tratte intercontinentali da MXP; insomma una vera integrazione fra partner più che una alleanza commerciale del tipo Skyteam.
Si preannunciano tempi interessanti (in milanese stretto: Casot fa dané)

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Atr72 » 26 novembre 2008, 17:09

Assumeranno per chiamata nominale, e con un contratto interbase (se non ho capito male, altrimenti correggetemi), per cui ti sbatteranno dove vogliono mi sa, ripeto, potrei aver appena scritto castronerie.
Lh + Star stanno avanazando a mxp e lo faranno con o senza cai, se cai sarà con loro farà feeding sul nazionale, e qualche long range per "l'italianità", altrimenti ci penserà da sola.
se cai andrà con af e verrà a mxp temo che ne uscirà con le ali spezzate. queste dichiarazioni dei capitani di ventura mi fanno pensare che l'idea iniziale era di scegliere af come partner (vedi annuncio assunzioni su mega base fco), ma un certo puffo abbia convinto i pirati a virare nella terra dei crauti, per motivi squisitamente politici. non credo che af con cai voglia impegnarsi contro lh su mxp
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 26 novembre 2008, 17:22

Atr72 ha scritto:Assumeranno per chiamata nominale, e con un contratto interbase (se non ho capito male, altrimenti correggetemi), per cui ti sbatteranno dove vogliono mi sa, ripeto, potrei aver appena scritto castronerie.
Lh + Star stanno avanazando a mxp e lo faranno con o senza cai, se cai sarà con loro farà feeding sul nazionale, e qualche long range per "l'italianità", altrimenti ci penserà da sola.
se cai andrà con af e verrà a mxp temo che ne uscirà con le ali spezzate. queste dichiarazioni dei capitani di ventura mi fanno pensare che l'idea iniziale era di scegliere af come partner (vedi annuncio assunzioni su mega base fco), ma un certo puffo abbia convinto i pirati a virare nella terra dei crauti, per motivi squisitamente politici. non credo che af con cai voglia impegnarsi contro lh su mxp
In realtà AF non sembra avere (o più probabilmente non ne ha mai parlato, ma c'è l'ha) un piano B nel caso AZ vada con LH.
Intendo dire che le mosse di LH da questo punto di vista sono abbastanza trasparenti (a loro interessa il mercato del Nord Italia, con o senza AZ), mentre AF, interessata a AZ, non sembra particolarmente interessata al mercato italiano.
Ipotizzando che AZ scelga AF, perché dovrebbe mollare senza colpo ferire il mercato del Nord Italia a LH?

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Atr72 » 26 novembre 2008, 17:35

AF è interessata eccome al mercato italiano, se si impossessasse di cai lascerebbe mxp ai crucchi e feederebbe da bologna in giù su cdg, per prendere il mercato del nord italia, già fidelizzato miles and more e lh via mun e fra, dovrebbe impegnarsi come hub carrier su mxp, cosa che colaninno si è rifiutato di fare, e dare garanzie forti in proposito, cosa che tra l'altro az o cai o come diavolo si chiamerà, non è in grado di fare. oltre il brand az è completamente andato, non se lo fila più nessuno purtroppo.
per finire un motivo per cui il "cola" dovrebbe lasciare stare mxp se sceglie i francesi?, beh il puffo, nel caso lh fosse mandata via e cai hubbasse poco o peggio niente, cadrebbe (e non sarebbe male come cosa, ma la politica è OffTopic) e glielo impedirebbe.
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 26 novembre 2008, 17:43

Atr72 ha scritto:AF è interessata eccome al mercato italiano, se si impossessasse di cai lascerebbe mxp ai crucchi e feederebbe da bologna in giù su cdg, per prendere il mercato del nord italia, già fidelizzato miles and more e lh via mun e fra, dovrebbe impegnarsi come hub carrier su mxp, cosa che colaninno si è rifiutato di fare, e dare garanzie forti in proposito, cosa che tra l'altro az o cai o come diavolo si chiamerà, non è in grado di fare. oltre il brand az è completamente andato, non se lo fila più nessuno purtroppo.
per finire un motivo per cui il "cola" dovrebbe lasciare stare mxp se sceglie i francesi?, beh il puffo, nel caso lh fosse mandata via e cai hubbasse poco o peggio niente, cadrebbe (e non sarebbe male come cosa, ma la politica è OffTopic) e glielo impedirebbe.
Solo una piccola considerazione, i vettori vanno dove c'è traffico, e non il contrario (il traffico va dove ci sono i vettori). Per cui il Nord Italia, che nel bene o nel male rappresenta comunque la "ciccia" del traffico in Italia (e non solo outgoing, perché anche tutto l'incoming business è sul Nord) è un fattore chiave di successo per chiunque voglia operare in Italia (ormai il turistico è, grazie alle low cost, un mercato piuttosto povero, e non vorremo mica metterci a fare concorrenza alle low cost :wink: ?)

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Atr72 » 26 novembre 2008, 17:48

Paolo_61 ha scritto:
Atr72 ha scritto:AF è interessata eccome al mercato italiano, se si impossessasse di cai lascerebbe mxp ai crucchi e feederebbe da bologna in giù su cdg, per prendere il mercato del nord italia, già fidelizzato miles and more e lh via mun e fra, dovrebbe impegnarsi come hub carrier su mxp, cosa che colaninno si è rifiutato di fare, e dare garanzie forti in proposito, cosa che tra l'altro az o cai o come diavolo si chiamerà, non è in grado di fare. oltre il brand az è completamente andato, non se lo fila più nessuno purtroppo.
per finire un motivo per cui il "cola" dovrebbe lasciare stare mxp se sceglie i francesi?, beh il puffo, nel caso lh fosse mandata via e cai hubbasse poco o peggio niente, cadrebbe (e non sarebbe male come cosa, ma la politica è OffTopic) e glielo impedirebbe.
Solo una piccola considerazione, i vettori vanno dove c'è traffico, e non il contrario (il traffico va dove ci sono i vettori). Per cui il Nord Italia, che nel bene o nel male rappresenta comunque la "ciccia" del traffico in Italia (e non solo outgoing, perché anche tutto l'incoming business è sul Nord) è un fattore chiave di successo per chiunque voglia operare in Italia
appunto e tutta la ciccia non vola più az da un pezzo.... è quello il problema, tutto, o comunque buona parte, il traffico buisiness è fidelizzata con lh e non vola più az...
Paolo_61 ha scritto:(ormai il turistico è, grazie alle low cost, un mercato piuttosto povero, e non vorremo mica metterci a fare concorrenza alle low cost :wink: ?)
Cola cos' ha detto? :roll: :lol:
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 26 novembre 2008, 18:06

Atr72 ha scritto: Cola cos' ha detto? :roll: :lol:
L'ha detto Fantozzi!

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Atr72 » 26 novembre 2008, 18:09

Paolo_61 ha scritto:
Atr72 ha scritto: Cola cos' ha detto? :roll: :lol:
L'ha detto Fantozzi!
sorry per il lapsus, ma il concetto rimane
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 26 novembre 2008, 20:27

Comunque vada a finire...la vecchia Az sarà solo "portatrice sana" di traffico (e relativi ricavi) per i due maggiori vettori europei.....alla faccia dell'italianità...
diceva qualcuno...che oggi sembra meno comico di alcuni odierni personaggi di "spicco"....."Ma mi faccia il piacere !!!!"

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 26 novembre 2008, 20:27

COLANINNO : PER DECOLLO CAI NESSUNA DATA CERTA !
da finanzainchiaro.it

Servono due condizioni: il via libera dell’Antitrust e del trustee Ue

Per il decollo della nuova Alitalia non ci sono date certe. La previsione è che avverrà "il più rapidamente possibile". Il contratto fra Cai e Alitalia sarà eseguito quando saranno soddisfatte le due condizioni sospensive, cioè il via libera dell'Antitrust e del monitor trustee europeo.

A precisarlo è stato il presidente di Compagnia aerea italiana, Roberto Colaninno, al termine del cda che ha dato a Colaninno e all'amministratore delegato, Rocco Sabelli, la delega per eseguire l'aumento di capitale per massimo 1,1 miliardi di euro, utili alla società a perfezionare le acquisizioni e a finanziare il piano di rilancio della nuova compagnia.

Inoltre, il cda ha ratificato l'esito positivo della trattativa con il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi, per l'acquisto di beni e asset per 1.052 milioni di euro. E' stato poi cooptato Cosimo Carbonelli D'Angelo al posto del dimissionario Massimiliano Boschini.

Colaninno ha quindi spiegato che nessuna lettera per cassa integrazione e mobilità è partita da Fantozzi nei confronti di tutti i dipendenti di Alitalia. Intanto Cai pensa a Malpensa come punto di riferimento per soddisfare la domanda dell'Italia del Nord e della Pianura Padana. Su Fiumicino, invece, ha spiegato Colaninno, si concentrerà il traffico per il Mediterraneo.

Entrambi gli scali avranno voli nazionali, internazionali e intercontinentali.

Intanto, mentre Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl trasporti hanno incontrato Cai per affrontare gli ultimi dettagli rimasti in sospeso degli accordi, il 'fronte del no' a Cai (Anpac, Up, Avia, Anpav e Sdl) ha annunciato l'avvio di ricorsi alla magistratura contro l'accordo-quadro siglato a Palazzo Chigi nel settembre scorso e contro gli accordi di lunedì sera al ministero del Lavoro sulle procedure per la cigs. ( Fonte: Travelnostop)
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9293
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 26 novembre 2008, 20:40

Vocine dicono che la turnazione di Dicembre sarà solo per 15 MD80,3XX,777,E170 (tutti) e 5 767.
Si parla di FDP max e riposi superiori di poco all'FDP precedente. Per il lungo, in due dove possibile e soste non superiori a 24 ore.
Qui prima o poi qualcuno fa il botto...

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 26 novembre 2008, 21:50

26 Novembre 2008 - 9:36 pm | di: G. AlegiAeronautica, Imprese
Alitalia: i piloti cercano lavoro altrove. E i tempi di CAI di allungano pericolosamente.
I piloti Alitalia iscritti ad ANPAC e UP incontreranno alcune grandi agenzie di reclutamento di piloti. È questo l’ultimo segnale della distanza tra la CAI e quelli che dovrebbero essere i suoi collaboratori di punta. Una linea più morbida di quella che - secondo indiscrezioni di stampa - avrebbe portato il commissario Augusto Fantozzi a provvedimenti disciplinari contro otto comandanti, ma comunque indicativa del pesante clima nel quale debutteranno le relazioni industriali di CAI.
Ma anche senza la mossa di ANPAC e UP, sembra ormai certo che la "nuova Alitalia" non sarà operativa lunedì 1° dicembre. Entro la data prevista nelle comunicazioni ufficiali con l’ENAC, infatti, CAI non disporrebbe ancora del personale necessario per far volare gli aerei. Potrebbe però arrivare lo scontato via libera dell’Antitrust, al quale CAI continua a subordinare l’acquisto. Una partita tutta politica, resa più complessa dall’uscita dell’a.d. Rocco Sabelli che - come aveva sempre chiesto la vecchia Alitalia, sostenuta in questa analisi anche da ANPAC - è tornato a chiedere di destinare Linate alla sola rotta Milano-Roma per non drenare traffico a Malpensa. Un punto a favore di CAI è la ratifica da parte del cda dell’offerta da 1.052 milioni, l’aumento di capitale da 1.100 mln e l’ingresso nella compagine sociale del gruppo Orsero.
La vecchia Alitalia, intanto, programma massicce riduzioni dei voli, riducendo le spese ma anche gli introiti. Una situazione potenzialmente pericolosa, perchè l’ENAC ha più volte ricordato al commissario Fantozzi che il venir meno dei requisiti tecnici e finanziari si tradurrebbe nell’immediata sospensione della licenza della "vecchia Alitalia". La compagnia - in altre parole - si fermerebbe bruscamente, creando davvero la discontinuità voluta dall’Unione Europea.
Difficoltà e malumori si registrano anche sul versante sindacale, dove la durezza delle condizioni di CAI e la mancanza di una sponda politica hanno generato una diffusa insoddisfazione per la gestione della lunga crisi Alitalia. Secondo voci di stampa ANPAV e AVIA, le associazioni minoritarie degli assistenti di volo nel cosiddetto "fronte del no", sarebbero sul punto di cedere. ANPAC e UP stanno procedendo verso la riunificazione studiando - si legge in una lettera a firma congiunta dei presidenti Fabio Berti e Massimo Notaro - meccanismi che consentano ai piloti in cassa integrazione di votare e rivestire cariche associative importanti. «Questa distribuzione dei ruoli sarà la chiave per rimanere uniti ed essere certi che nessuno si dimentichi dei propri colleghi e della difficoltà che vivranno fino alla loro ricollocazione», prosegue la lettera. «Non vogliamo andare avanti a colpi di slogan, ma è necessario ripetersi continuamente che compattezza, unità e solidarietà sono ingredienti essenziali per affrontare i lunghi e difficili mesi che ci aspettano.» Sullo sfondo, il rischio di passaggi ai sindacati confederali, accusati di essere «responsabili dello stato attuale delle cose

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 26 novembre 2008, 21:54

Alitalia/ Uilt: No a licenziamento dei dieci comandanti sospesi
Veneziani: Da Anpac e Up strategia autolesionista
postato 1 ora fa da APCOM
ARTICOLI A TEMA
alitalia: uilt, dieci comandanti…
alitalia/ confederali siglano accordo…
alitalia/ piloti e hostess: da azienda…
Altri
Roma, 26 nov. (Apcom) - Il segretario nazionale della Uilt, Marco Veneziani, auspica che non ci sia il licenziamento dei dieci comandanti Alitalia sospesi. "Siamo venuti a conoscenza con rammarico della sospensione dal servizio di dieci comandanti Alitalia a seguito della politica sbagliata dei vertici Anpac e Up i quali, incitando i propri iscritti ad ogni forma di lotta, li hanno esposti in prima persona al rischio di pesanti sanzioni disciplinari, non ultimo il licenziamento".

"Ci auguriamo che ciò non accada - afferma Veneziani in una nota - e faremo di tutto per tutelare dei professionisti che si sono fidati ancora una volta di associazioni che perseguono interessi diversi da quelli dei piloti".

Veneziani è critico nei confronti di Anpac e Up: "Così facendo - sottolinea - mandano allo sbaraglio i propri iscritti e le loro famiglie, che saranno i primi a pagare lo scotto di questa strategia autolesionista, che danneggia l'immagine di un'intera categoria".

un'autocritica no eh ??? :|

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 26 novembre 2008, 22:02

az.mirxi ha scritto: Alitalia: i piloti cercano lavoro altrove. E i tempi di CAI di allungano pericolosamente.
certo, se mancano i piloti chi li 'porta' gli aerei?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9293
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 26 novembre 2008, 22:11

az.mirxi ha scritto: un'autocritica no eh ??? :|
Avrà imparato da Berlusconi.

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 26 novembre 2008, 22:24

air.surfer ha scritto:
az.mirxi ha scritto: un'autocritica no eh ??? :|
Avrà imparato da Berlusconi.
il "Grande Maestro".....

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 26 novembre 2008, 22:30

i_disa ha scritto:
az.mirxi ha scritto: Alitalia: i piloti cercano lavoro altrove. E i tempi di CAI di allungano pericolosamente.
certo, se mancano i piloti chi li 'porta' gli aerei?
beh...quelli di ryanair no ?...oppure i kamikaze di AF LH :mrgreen:
che vergogna ....che farsa....che scempio....che venditori di fumo....e l'ENAC che gli sta dietro....che commedia!!!...purtroppo sulle spalle dei lavoratori e dei cittadini italiani i quali, purtroppo, nella maggior parte ignari di tutto questo....(ho dovuto far leggere documenti a mio padre per fargli capire che le cose non stavano come dicevano i media...eppure lo ritengo...ed è... una persona di intelligenza superiore alla media !!!)

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 26 novembre 2008, 22:39

...ed ora...i fornitori...che fino ad oggi ci hanno fatto pagare una "penna" al triplo del costo di mercato.....con il benestare di tutti (per le ragioni che tutti sappiamo) ...attanagliati dalla crisi...accetteranno di tagliare i prezzi...e tutti diranno...vedi che brava la CAI ?????
erano i dipendenti il cancro della Compagnia...erano i costi del personale !!!!
:mrgreen:
e non si ricorderanno più...quando...tra due anni la CAI passerà lo scettro al Vettore di turno Europeo...di quello che hanno fatto della Compagnia...si sa...noi Italiani abbiamo la memoria mooolto corta :)

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9293
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 27 novembre 2008, 8:42

Non avrei mai pensato di vedere ilManifesto come l'unico giornale che dice come effettivamente stanno le cose... eh la vita. Mai dire mai. :mrgreen:

ALiTALIA • Fantozzi convoca i sindacati alla ricerca di un contratto-ponte dal primo dicembre
Colaninno non parte

Francesco Piccioni dal ilManifesto

Non è mai bello dire «l'avevamo detto», specie quando di mezzo ci stanno le vite di quasi 20 mila persone e relative famiglie. Però,che Cai non sarebbe mai partita il 1dicembre, in effetti, questo giornale l'aveva previsto un bel po' prima, Ora è ancheufficiale. Non nel modo che sarebbe ovvio in qualsiasi stato diritto ovvero con la messa in mora della misteriosa compagnia aerea fondata da Roberto Colaninno e la ricerca di un acquirente più serio bensì conl a convocazione molto silenziosa delle nove sigle sindacali da parte del commissario straordinario, Augusto Fantozzi. Il quale, stamattina,presso il centro direzionale della Magliana, vuole verificare con loro «la possibilità di pattuizioni coerenti con la situazione delle aziende in amministrazione straordinaria (Alitalia Fly, Express, Servizi, Volare,ecc;ndn». In mancanza di una soluzione «concordata, le aziendesi riservano l'applicazione, a far data dal 1 dicembre 2008, delle opportune regolamentazìonì, fatto salvo il principio di retribuzione proporzionata e sufficiente».
Il significato è chiaro, anche se espresso in burocratese oscuro: «io vi avevo licenziato tutti a partire dal 30
novembre,ma vistoche Cai non partirà dal giorno dopo, e sono costretto a mantenere l'operatività della compagniaanche dopo, vorrei discutere con voi di un 'contratto transitorio', di durata incerta, altrimenti procedo come meglio credo». Il tono è un po' ultimativo - come sempre, in questa vicenda orrenda
- ma l'imbarazzo è palese.
La figura che Fantozzi ex ministro delle finanze nel primo governo Prodi -sta facendo non è delle migliori, Lo sosterrà moralmente il compenso garantitogli dal suo contratto che (secondo Michele Meta,depositario di un'interrogazione parlamentare apposita) assommerebbe alla modica cifra di 15 milioni. Di euro, of course.
Comprensibile, perciò,che ieri Colaninno e Rocco Sabelli - a.d, di Cai corressero tra palazzo Chigi e i propri
uffici, ammettendo a denti stretti che per quanto riguarda le assunzioni dei quasi ex dipendenti Alitalia «ci siamo quasi, ma non ancora», E meno male che l'Enac, ancora ieri, giurava che «a noi risulta che partirà il primo Dicembre; non abbiamo ricevuto comunicazioni diverse, anche se è in una fase di incertezza». Per dar prova di massima disponibilità, però, «domenica 30 gli uffici dell'Enac resteranno aperti». Condannati a una vana attesa.
Altrettanto comprensibile illarvato disprezzo con cui Wolfgang Mayrhuber,presidente di Lufthansa, ha commentato lo stato dei suoi rapporti con la società di Colaninno. «Devono sviluppare il proprio business pIan. Noi non l'abbiamo ancora visto. Comprendiamo che è una fase delicata e che ha bisogno di tempo,perché ogni cosa deve essere fatta in un modo solido>. E di questa soliditàper ora i tedeschi non vedono traccia: «dovranno prima di tutto mettere assieme la propria compagnia dopodiché rivolgersi a un partner straniero per lavorarea livello europeo», In pratica: la compagnia non c'è (prima ancora di partire si registrano persino le dimissioni di consigliere di amministrazione Massirniliano Boschini sostituitoda CosimoCarbonelli D'Angelo), il piano industriale nemmeno.
Anchese volessimo entrare nellasocietà «quale sarà la quota percentuale e quale il denaro che dovremo sborsare, ancora non si sa». Un tedesco,a questi particolari, ci sta attento.
Intanto Alitalia continua a cancellare voli dappertutto, difficile persino tenere il conto.Non si tratta di cancellazioni momentanee (ovvero attribuibili al'presunto «sciopero bianco» del personale),ma definitive. Scelte industriali, insomma,per diminuire il traffico fino a renderlo compatibile con quel poco che potrà garantire Cai successivamente.
I dipendenti segnalano,fral'altro, che queste cancellazioni riguardano soprattutto le tratte su cui sono già
presenti dei voli AirOne (i tempi della cui acquisizione sono sempre più misteriosi). Insomma,un modo di favorire i profitti del presunto concorrente che sta(rebbe) per confluire in Cai insieme ad Alitalia.
Mayrhuberera a Milanoper presentare LufthansaItalia, la nuova società che comincerà ad operare dal primo
gennaio,con otto voliquotidiani.Base a Malpensa, per gioia della Moratti,Forrnigoni e la truppa leghista. Che naturalmente non badano affatto alla circostanza che è il pianificato tracollo commerciale di Alitalia a liberare spazio per altri vettori (eppure,quando sono a Roma in veste di ministri, giurano di «star salvando» la compagnia bandiera).


az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 27 novembre 2008, 10:23

Ma i tedeschi vogliono ritirarsi da Ams
di Gianni Dragoni

Atterrano a Malpensa e a Roma aprono una controversia con il commissario di Alitalia, Augusto Fantozzi, su una società di manutenzione di motori aerei. Lufthansa ha comunicato che vuole di ritirarsi dalla società Ams di Fiumicino, di cui ha acquisito il 40% nel 2003.

Lufthansa Technik ha comunicato l'intenzione di esercitare l'«opzione put», cioè la clausola di rivendita al partner Alitalia Servizi, della partecipazione in Ams, in seguito alla messa in amministrazione straordinaria di Az Servizi il 25 settembre. Questa società possiede il 60% di Ams.

Lo ha reso noto il «Programma di cessione» pubblicato dal commissario di Alitalia. «Tale richiesta è stata contestata e respinta da Alitalia Servizi » e quindi c'è un contenzioso.
L'affondo del vettore tedesco a Malpensa, sul quale riferisce un altro articolo in questa pagina, non è piaciuto ai vertici della Cai, impegnati nelle residue difficoltà per l'acquisto di Alitalia Fly. Roberto Colaninno e Rocco Sabelli sono stati ricevuti dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e dal sottosegretario Gianni Letta.

L'incontro è servito ad esaminare i pezzi mancanti per completare il mosaico della «nuova Alitalia», che non sarà operativa prima di gennaio 2009. La Cai è in attesa sia delle decisioni del
monitoring trustee, il fiduciario scelto dalla Ue sulla correttezza della cessione, sia delle decisioni Antitrust sulla concentrazione con Air One, che ricrea un monopolio. Non è conclusa la trattativa tra Colaninno e Carlo Toto sul prezzo di Air One. Assoutenti ha chiesto che il nuovo gruppo liberi «un numero sufficiente di slot negli aeroporti dove scarseggiano», a favore della concorrenza.
La cordata deve ancora ufficia-lizzare il partner estero, ma è confermato l'orientamento per Air France-Klm. Non sono ancora partite le lettere di assunzione dei 12.600 lavoratori, perché Cai attende il decreto del ministero del Lavoro relativo all'accordo sulla cassa integrazione firmato il 24 novembre. Il segretario Uiltrasporti, Marco Veneziani, ha riferito che Alitalia «ha sospeso dieci comandanti» per lo sciopero bianco degli ultimi giorni.

Anche Fantozzi ha le sue preoccupazioni. Si è premurato di acquisire pareri legali per proteggersi dalle obiezioni, avanzate da diversi ambienti, tra cui il giurista Piero Schlesinger, di aver condotto una trattativa privata, anziché una gara, per la cessione di Az Fly a Cai.

«Coerentemente con l'opinione espressa nei pareri resi da vari consulenti legali interpellati, si è ritenuto – scrive Fantozzi nel «Programma di cessione» – che la scelta di individuare l'acquirente a trattativa privata (...) possa essere legittimamente intrapesa » in base al decreto legge del 28 agosto. «Appositi pareri sono stati resi sul punto dal prof. avv. Natalino Irti, dal prof. avv. Gian Luigi Tosato, dal prof. avv. Floriano D'Alessandro e dallo Studio legale Chiomenti». Pareri che avranno un costo per la procedura, mentre è ancora riservato il compenso di Fantozzi. Il deputato Michele Meta (Pd) ha chiesto ai ministri dell'Economia e dei Trasporti se è vero che per il commissario di Alitalia sia previsto «un corrispettivo di 15 milioni di euro».


[/i]

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 27 novembre 2008, 10:26

Cai non libererà slot Antitrust rinvia l'ok

27 NOVEMBRE 2008 ilsole24ore

L'Antitrust ha cominciato ieri l'esame del dossier Cai, ma ha deciso di rinviare alla prossima settimana la decisione. L'istruttoria preparata dagli uffici conferma quanto si sapeva in partenza: gli impegni per ridurre l'impatto del monopolio derivante dalla fusione di Alitalia e Air One sono piuttosto deboli. La proposta di liberare 50 slot sulla rotta Fiumicino-Linate (tra l'altro non è chiaro in quale arco temporale, se 50 al giorno, in una settimana o in un mese) non contribuisce all'apertura del mercato perché non vengono ceduti, ma Cai si limiterà a riallocare le partenze da Linate non più verso Roma, ma verso Catania e la Sardegna aumentando la concentrazione di mercato. A questo proposito la compagnia Meridiana ha fatto richiesta di essere ascoltata dall'Antitrust e di accedere agli atti.

Dunque,anche per consentire l'audizione si è reso necessario un rinvio. Meridiana intende portare al presidente Antonio Catricalà una doppia provocazione: da una parte annuncerà la decisione della compagnia, che ha due voli al giorno sulla Roma-Linate, di abbandonare questa rotta dal 30 marzo, con lo scopo di far emergere il monopolio di fatto in tutta la sua evidenza. Dall'altra, visto che una situazione di oligopolio esiste sulle rotte verso la Sardegna e che, in quanto ricadenti nella continuità territoriale, le tariffe sono regolate come fossero in regime di concessione, Meridiana proporrà all'Antitrust l'introduzione di tariffe regolate anche sulla rotta Linate-Roma.
Secondo la compagnia, inoltre, ci sono dubbi sul fatto che Cai possa subentrare all'Alitalia nella convenzione che disciplina i collegamenti con la Sardegna.

L'Authority guidata da Catricalà, per legge, non può obiettare nulla sugli slot. Cercherà di apportare qualche correttivo per calmierare le tariffe sulle rotte più battute. Ma per sapere in che modo bisognerà attendere la prossima settimana.


airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 novembre 2008, 11:07

Alitalia, gelo fra Cai e Lufthansa

(Finanza.com) Da Il Messaggero: I tedeschi di Lufthansa annunciano la nascita di una loro compagnia italia – Lufthansa Italia – ma dicono “non chiudiamo la porta in faccia a Cai”. Cai risponde: facciano pure, ma con noi hanno chiuso. Risultato: con un autogol i tedeschi sono fuori dalla volata per la partnership con la nuova Alitalia. Volata che finora li vedeva più o meno spalla-spalla con Air France. Anche se i francesi, in verità, fin dall'inizio sono sempre stati un passo avanti. Il gelo tra Cai e Lufthansa sarebbe sceso ieri. Prima il numero uno dei tedeschi Wolfgang Mayrhuber – secondo quanto ricostruito da Il Messaggero – ha cancellato una conference call con Rocco Sabelli, a.d. di Cai, che era fissata per le 10,30. Poi da Malpensa, in pompa magna, ha annunciato la creazione del brand italiano e la scelta di Malpensa come hub nella Penisola

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 27 novembre 2008, 11:13

.... 'sta storia sta diventando veramente una telenovela.... E' confortante ( :mrgreen: ) vedere la credibilità di cui gode "l'intrapresa" di CAI (come direbbe chi l'ha fortissimamente voluta). E io, masochista, che continuo a cercare di volare con Alitalia (non ancora CAI, ma CAI-diretta). Trovare delle combinazioni decenti su località remote e poco frequentate come Bruxelles e Praga è come fare sei al superenalotto....
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da indaco1 » 27 novembre 2008, 13:59

Intanto continuano a mettere a terra aerei, e gli altri continuano a riempire gli spazi...

Ma non era meglio fare tutto questo un anno fa con il network di un anno fa vivo e funzionante?

BOH!

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 novembre 2008, 14:10

indaco1 ha scritto:Intanto continuano a mettere a terra aerei, e gli altri continuano a riempire gli spazi...

Ma non era meglio fare tutto questo un anno fa con il network di un anno fa vivo e funzionante?

BOH!
credo che cai durerà molto poco

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 27 novembre 2008, 14:11

ALITALIA: ENAC, CAI NON RIUSCIRA' A PARTIRE DAL 1* DICEMBRE

(ASCA) - Roma, 27 nov - Cai non riuscira' a partire dal primo dicembre, come inizialmente previsto. Lo fa sapere l'Enac in una nota dopo la riunione che si e' svolta nel pomeriggio di ieri del ''Comitato di monitoraggio e vigilanza permanente sulla fase di transizione tra Alitalia ed il nuovo vettore CAI''.

La nuova data per lo start up del vettore non e' ancora stata comunicata e ''l'ENAC attende quanto prima tale informazione per le proprie attivita' di monitoraggio e verifica''.

In ogni caso, precisa l'Enac, ''fino al completamento del passaggio, l'Alitalia continuera' ad
operare''.

Argoditaca
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 88
Iscritto il: 28 novembre 2006, 10:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Argoditaca » 27 novembre 2008, 14:21

OT Ma qualche av / piloti hanno già ricevuto i turni di dicembre?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 novembre 2008, 14:26

Alitalia, annuncio dell'Enac
"La Cai non partirà il 1° dicembre"

ROMA - L'Enac annuncia che la Cai rinvia la data di avvio delle attività della nuova Alitalia, fissata per il primo dicembre. Il rinvio era stato annunciato il 23 novembre da Repubblica, ma era stato smentito sia dai vertice della Cai che dal commissario straordinario di Alitalia Augusto Fantozzi.

"La nuova data per lo start up del vettore - si legge nella nota dell'Enac - non è ancora stata comunicata. L'Enac attende quanto prima tale informazione per le proprie attività di monitoraggio e verifica. Fino al completamento del passaggio, l'Alitalia continuerà ad operare. Per l'avvio di Cai sono in fase di ultimazione alcuni aspetti amministrativi e tecnici".
(27 novembre 2008)

http://www.repubblica.it/2008/11/sez...invio-cai.html

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 novembre 2008, 14:26

Argoditaca ha scritto:OT Ma qualche av / piloti hanno già ricevuto i turni di dicembre?
dovrebbero uscire domani
così ci è stato detto

Bloccato