Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
pilotadelladomenica
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 29
Iscritto il: 23 luglio 2007, 0:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da pilotadelladomenica » 29 novembre 2008, 0:31

se ho capito bene l'accordo chiave in questa vicenda è questo:
http://www.filtcgil.it/documenti/Tratta ... x%20AZ.pdf

che poi è pure richiamato nelle bozze di lettere di assunzione in CAI concordate con le OOSS: http://www.filtcgil.it/documenti/PNT.pdf

quindi voi dite che quest' ulteriore discussione con le OOSS è per far calare in extremis "l'ultimo stipendio Alitalia" ai naviganti così poi se lo porteranno dietro, ulteriormente ridotto del 7%, a vita...

mi sembrerebbe diabolico, ma in effetti, leggendo gli accordi così sembrerebbe.

Ma perchè Fantozzi dovrebbe prestarsi a questo, se tutto ciò fosse vero chi ci guadagnerebbe a regime sarebbe CAI, no?

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 0:36

pilotadelladomenica ha scritto: mi sembrerebbe diabolico, ma in effetti, leggendo gli accordi così sembrerebbe.

Ma perchè Fantozzi dovrebbe prestarsi a questo, se tutto ciò fosse vero chi ci guadagnerebbe a regime sarebbe CAI, no?
Perche Fantozzi è sempre stato il 17simo socio CAI.
Allegati
settembre.jpg

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 0:39

pilotadelladomenica ha scritto:se ho capito bene l'accordo chiave in questa vicenda è questo:
http://www.filtcgil.it/documenti/Tratta ... x%20AZ.pdf

che poi è pure richiamato nelle bozze di lettere di assunzione in CAI concordate con le OOSS: http://www.filtcgil.it/documenti/PNT.pdf

quindi voi dite che quest' ulteriore discussione con le OOSS è per far calare in extremis "l'ultimo stipendio Alitalia" ai naviganti così poi se lo porteranno dietro, ulteriormente ridotto del 7%, a vita...

mi sembrerebbe diabolico, ma in effetti, leggendo gli accordi così sembrerebbe.

Ma perchè Fantozzi dovrebbe prestarsi a questo, se tutto ciò fosse vero chi ci guadagnerebbe a regime sarebbe CAI, no?
Hai detto Fantozzi...non Bondi....mi sembra che alcuni personaggi vadano a braccetto....CAI non è un soggetto terzo...mettiamocelo bene in mente...è un soggetto voluto dal Governo in carica....e pertanto si "deve" fare quello che più gli conviene...prova a tracciare tutti i passaggi...vedrai che mi darai ragione...non a me...che conto meno di zero...ma a tutti quelli che seguono la vicenda...e non sono sui vari tg lobotomizzati....ormai è palese...ehiii...gli accordi dicevano che CAI comunque sarebbe subentrata ad AZ nei costi e nei ricavi a partire dal 1 dicembre...a prescindere dall'operatività della stessa.....ti risulta ?........non vogliono...e non sarà così.....amen.... :wink:

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da dirk » 29 novembre 2008, 0:39

az.mirxi ha scritto:
dirk ha scritto:quello del 31\10...
Guarda...ho sottomano l'accordo sindacale del 24 novembre...che fa riferimento all'accordo del 31 ottobre...a quale punto ti riferisci ?
..l'accordo del 31 ottobre non ce l'ho a portata di mano...almeno tra le carte non mi sembra...
http://www.filtcgil.it/documenti/intesa_az_set08.htm

Che fanno, dicono no ci siamo sbagliati, il nuovo contratto è un altro, ancora più basso di quello che gia faceva schifo del 31 Ottobre? Lì ci sono tabelle, cifre. Dovrebbero rimangiarsele. Ma se dite che non mi devo stupire... :cry:

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 0:43

dirk ha scritto: Che fanno, dicono no ci siamo sbagliati, il nuovo contratto è un altro, ancora più basso di quello che gia faceva schifo del 31 Ottobre? Lì ci sono tabelle, cifre. Dovrebbero rimangiarsele. Ma se dite che non mi devo stupire... :cry:
Dirk, lo so che è difficile seguire la faccenda.

Il trattamento CAI è di gran lunga inferiore al 93% ex-az. L'accordo dice che la retribuzione agli ex az sara' pero' integrata al 93 %... credo con un ad-personam. Bene... al 93% di cosa?
Capito l'arcano?

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 0:46

dirk ha scritto:
az.mirxi ha scritto:
dirk ha scritto:quello del 31\10...
Guarda...ho sottomano l'accordo sindacale del 24 novembre...che fa riferimento all'accordo del 31 ottobre...a quale punto ti riferisci ?
..l'accordo del 31 ottobre non ce l'ho a portata di mano...almeno tra le carte non mi sembra...
http://www.filtcgil.it/documenti/intesa_az_set08.htm

Che fanno, dicono no ci siamo sbagliati, il nuovo contratto è un altro, ancora più basso di quello che gia faceva schifo del 31 Ottobre? Lì ci sono tabelle, cifre. Dovrebbero rimangiarsele. Ma se dite che non mi devo stupire... :cry:
ok...ora ti quoto quello che altri mi hanno fatto notare...prendine nota....pls

Qualcuno più attento di altri si sarà chiesto cosa spinge il Commissario a chiedere l'accordo con i sindacati su un contratto temporaneo in vista della partenza di Cai.
Il Commissario infatti ha pieno potere di applicare temporaneamente variazioni a contratti seppur scaduti con variazioni non configurabili come variazioni contrattuali definitive....a meno che.....non ci sia l'accordo con i sindacati...
Ma facciamo un passo indietro;a cosa servirebbe ora avere un "contratto" temporaneo,essendo ormai prossima lapartenza di Cai e del relativo contratto firmato dalle sigle confederali in quel di fine ottobre?
A questo proposito ricordo un passo di uno degli accordi recentemente firmati:

omissis…. un trattamento mensile complessivo non inferiore al 93% di quello PRECEDENTEMENTE spettante (PNT:stipendio, indennità di volo minima garantita, IVG, diarie di linea; PNC ..omiss) sulla base della qualifica e dell'anzianità possedute NELLE SOCIETA' di provenienza del Gruppo Alitalia AL
MOMENTO DELL'ASSUNZIONE PRESSO CAI (Cosidetto parametro)”….

ecco quindi come il precedente contratto non sarebbe più quello Az attuale ma un contratto temporaneo di 15-30 giorni,che diventerebbe il PRECEDENTE.
Ribadisco infine come ogni singola variazione al contratto da parte di Fantozzi non costituirebbe uina variazione al contratto in essere,se non quando siglata dai sindacati,che ieri non hanno firmato

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da dirk » 29 novembre 2008, 0:51

:cry: :cry: :cry: :cry:

Si, capito. Ma voglio vedere se i confederali firmano pure quello. Voglio dire, ve bene essere co****ni, ma c'è anche un limite.
Il punto è, Fantozzi ha bisogno della firma dei sindacati per modificare il contratto, dal punto di vista legale, nella situazione attuale di amm.ne controllata? Un comunicato postato pochi post fa dai giuda menzionava questa possibilità...

Edit letto ora il post di az.mirzy, si, il concetto l'ho capito, ma ho la speranza che non si arrivi a questo livello
Ultima modifica di dirk il 29 novembre 2008, 0:53, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 0:52

Esatto.
Un piccolo dietro le quinte.

Quando ieri è arrivata la delegazione AZ all'incontro (verso mezzogiorno) non avevano nemmeno il contratto. Particolare curioso dal momento che la riunione convocata verteva proprio sulla scadenza dell'attuale contratto e la firma del nuovo. Si richiedeva una firma al buio e alla richiesta di visionare il nuovo contratto la delegazione AZ è uscita consegnando quest'ultimo alle ore 17.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 0:54

dirk ha scritto: Il punto è, Fantozzi ha bisogno della firma dei sindacati per modificare il contratto, dal punto di vista legale, nella situazione attuale di amm.ne controllata? Un comunicato postato pochi post fa dai giuda menzionava questa possibilità...
Te lo ha spiegato mirxi. Fantozzo, senza i sindacati, lo puo' modificare temporaneamente ma in essere rimarrebbe quello attuale. Senno' nemmeno l'avrebbe indetta la riunione...

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 0:54

dovremmo segnalarli al wwf come specie protetta...hai visto mai che...facendo il bagno dai loro yachts...li arpionassero...
:mrgreen:...ci ritroveremmo in un "mare" di guai ....

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da dirk » 29 novembre 2008, 0:57

air.surfer ha scritto:
dirk ha scritto: Il punto è, Fantozzi ha bisogno della firma dei sindacati per modificare il contratto, dal punto di vista legale, nella situazione attuale di amm.ne controllata? Un comunicato postato pochi post fa dai giuda menzionava questa possibilità...
Te lo ha spiegato mirxi. Fantozzo, senza i sindacati, lo puo' modificare temporaneamente ma in essere rimarrebbe quello attuale. Senno' nemmeno l'avrebbe indetta la riunione...
Si avevo letto dopo aver scritto il messaggio. lo si era spiegato anche qualche pagina fa, mi ricordavo.
E' che ho ancora un blocco mentale che mi impedisce di accettare una vigliaccata del genere.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 0:58

dirk ha scritto: Si, capito. Ma voglio vedere se i confederali firmano pure quello. Voglio dire, ve bene essere co****ni, ma c'è anche un limite.
Ma mica sono coioni. Sono d'accordo con il governo.

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 1:01

air.surfer ha scritto:
dirk ha scritto: Il punto è, Fantozzi ha bisogno della firma dei sindacati per modificare il contratto, dal punto di vista legale, nella situazione attuale di amm.ne controllata? Un comunicato postato pochi post fa dai giuda menzionava questa possibilità...
Te lo ha spiegato mirxi. Fantozzo, senza i sindacati, lo puo' modificare temporaneamente ma in essere rimarrebbe quello attuale. Senno' nemmeno l'avrebbe indetta la riunione...
air.surfer...nemmeno io però sono molto convinta di questo...servono "tutte" le firme?.....o siamo alle solite ?...spero in questo caso di no.....ma ho sempre dei dubbi...il Fantox ci sta provando ?....non mi fido.....mai...per definizione....

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 1:05

az.mirxi ha scritto: air.surfer...nemmeno io però sono molto convinta di questo...servono "tutte" le firme?.....o siamo alle solite ?...spero in questo caso di no.....ma ho sempre dei dubbi...il Fantox ci sta provando ?....non mi fido.....mai...per definizione....
Seee.. tutte le firme. Bastano i confederali. Ma questa è talmente schifosa che tentennano pure loro...

Il problema è un altro. Dal 30 il contratto AZ si considererà scaduto. AZ non avrà nessun obbligo verso i piloti ed i piloti non avranno nessun obbligo verso l'azienda.... in teoria ci potremmo rifiutare tutti di volare per AZ senza violare nessun accordo. Che succederà? Booo? Si accettano scommesse.

a) I Confy firmano
b) Fantozzo, spalleggiato dal governo che modifica qualche legge, considera valido quella m***a che ha proposto.
c) I piloti chiamati di riserva fanno le pernacchie al turnista
d) ti tocchi

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 1:08

air.surfer ha scritto:
az.mirxi ha scritto: air.surfer...nemmeno io però sono molto convinta di questo...servono "tutte" le firme?.....o siamo alle solite ?...spero in questo caso di no.....ma ho sempre dei dubbi...il Fantox ci sta provando ?....non mi fido.....mai...per definizione....
Seee.. tutte le firme. Bastano i confederali. Ma questa è talmente schifosa che tentennano pure loro...

Il problema è un altro. Dal 30 il contratto AZ si considererà scaduto. AZ non avrà nessun obbligo verso i piloti ed i piloti non avranno nessun obbligo verso l'azienda.... in teoria ci potremmo rifiutare tutti di volare per AZ senza violare nessun accordo. Che succederà? Booo? Si accettano scommesse.

a) I Confy firmano
b) Fantozzo, spalleggiato dal governo che modifica qualche legge, considera valido quella m***a che ha proposto.
c) I piloti chiamati di riserva fanno le pernacchie al turnista
d) ti tocchi
ok...uffy....l'opzione D è sempre antipatica però......
ma è l'unica credo ...a questo punto....

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 1:09

az.mirxi ha scritto: ok...uffy....l'opzione D è sempre antipatica però......
ma è l'unica credo ...a questo punto....
Se serve una mano, sai dove trovarmi.

ROTFL! (Sbonk!) :mrgreen:

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 1:10

air.surfer ha scritto:
az.mirxi ha scritto: ok...uffy....l'opzione D è sempre antipatica però......
ma è l'unica credo ...a questo punto....
Se serve una mano, sai dove trovarmi.

ROTFL! (Sbonk!) :mrgreen:
Avrai un contratto "out" ad personam.... :mrgreen:

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 1:13

az.mirxi ha scritto: Avrai un contratto "out" ad personam.... :mrgreen:
uff... che acida. Mai una gioia...
:mrgreen:

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 1:19

air.surfer ha scritto:
az.mirxi ha scritto: Avrai un contratto "out" ad personam.... :mrgreen:
uff... che acida. Mai una gioia...
:mrgreen:
ok darling.....ti faccio assumere in CAI......un kiss [smilie=my heart fire up for you.gif]

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 29 novembre 2008, 7:17

MalboroLi ha scritto:
aeb ha scritto:
air.surfer ha scritto: Secondo me, è aria di grounding.

Io Venerdì volo nuovamente AZ. Se non ci sarà l'aereo, ne' l'equipaggio, ci sarà comunque la memoria di 150+ voli fatti con la compagnia. Almeno altrettanti ne ho fatti con altre compagnie, quindi credo di avere un minimo di credibilità come user/flyer. Non ho mai, ripeto MAI, avuto la percezione che il servizio di Az fosse inferiore a quello di AF, LH, BA, SK, IB.... Il macello a cui ho assistito in questi ultimi mesi mi ha veramente nauseato. Non credo che alcuna persona, minimamente informata dei fatti, possa ritenere "colpevoli" i dipendenti AZ, di condotta, di cabina, di terra, in toto. Piuttosto ci sarebbe da porsi serie domande sull'uso che di AZ si è fatto in questi anni, e si sta facendo adesso......... alle spalle di qualche migliaia di professionisti (di terra o d'aria).

Scusami se ti contraddico, ma di differenza nell'ultimo perido c'era eccome.
Esempi?
Business class alitalia senza video personali (tranne 777);
Business class alitalia senza lie-flat bed (tranne 2 767);
Salette business alitalia (e non commentiamo nemmeno);
Snack in economica (ok, almeno è gratis, ma non paragonarlo a AF o LH);
"Pranzo" in business medio raggio (poco più di uno snak);
E posso continuare.....

badate, non parlo della professionalità o manutenzione (anche se pure su quella, limitatamente all'aspetto meramente estetico delle cabine ce n'è da dire...) ma del servizio offerto.
Detto questo, la penso come te, volerò anche io Alitalia sino all'ultimo...
Io parlo proprio della professionalità degli equipaggi, non degli snack (ormai "tirati" ovunque, con alcune compagnie a pagamento, almeno sulle tratte europee, che sono quelle che frequento regolarmente). Dell'IFE non me ne può fregare di meno, se ho un posto finestrino c'è il mondo fuori (e il mio iPod è sempre con me, per la musica) :mrgreen:

Quello che mi ha nauseato delle vicende di AZ di quest'ultimo anno (quasi) è la percezione di un comune sentire (salvo rare eccezioni), manovrato abilmente dai media, volto ad attribuire tutte le colpe del "fallimento" della compagnia al personale, ai "privilegi", alle rivendicazioni sindacali, etc. etc.

Se non ci sono IFE & lie-flat beds sui 767 AZ, il cockpit e l'equipaggio di cabina che **** c'entrano? :wink:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 29 novembre 2008, 7:22

albert ha scritto:
Poker ha scritto:
Secondo me la gente che adesso è a terra e si dispera negli aeroporti lasciati isolati è anche quella che spesso in passato sbraitava dicendo che non vedeva l'ora che l'AZ chiudesse...
Lo penso anche io..
Quoto
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 9:46

Toto vende AirOne, ma affittera' aerei a Nuova Alitalia

Roma, 29 NOV (Velino) - "Questione di ore. Nel week end - scrive IL GIORNALE - dovrebbe essere messa la firma definitiva al contratto d'acquisto di Air One, ma ieri la compagnia di Carlo Toto si affrettava ancora a precisare laconicamente: 'I colloqui sono ancora in corso'. Tutto il 'lato b' della vicenda Cai, ovvero la trattativa con Air One, e' sempre rimasto avvolto nel mistero, blindato da comunicazioni e notizie. La riservatezza di una trattativa e' sempre comprensibile, e la trasparenza e' diversa se una societa' e' quotata o familiare. Ma il grado di impenetrabilita' di Air One ha sempre indotto a pensare, sicuramente a torto, che ci fosse qualcosa da nascondere. Vedremo, a questo punto, che cosa sara' comunicato al pubblico di un'operazione che, per quanto svolta tra privati, e' finalizzata a un servizio pubblico (il trasporto aereo) e ha comunque ricadute indirette sui contribuenti: perche' tutta l'operazione Cai si e' basata sul trasferimento della parte marcia di Alitalia sulle casse dello Stato, e l'acquisizione di Air One e' sempre stata condizione essenziale dell'operazione. È questa, a ben guardare, la vera differenza sostanziale dalla vecchia proposta di Air France, che avrebbe invece rilevato la sola Alitalia. Secondo indiscrezioni attendibili, il contratto con Carlo Toto verrebbe chiuso a una cifra di circa 250 milioni, piu' l'accollo di 200 di debiti. Toto verrebbe sollevato da rischi legali (manleva) sulla passata gestione per dieci anni. Dell'incasso - a spanne - 50 milioni resterebbero a Toto, 100 rientrerebbero in Cai come quota di capitale (dove Toto e' gia' presente), 100 a sanare situazioni debitorie, Intesa compresa. Ma che cosa comprera' Cai? Alla societa' di Colaninno andranno i 17 Boeing 737, i 20 Airbus 320, i due A 330, utilizzati sulle tratte Chicago e Boston (quest'ultima soppressa in ottobre per scarsa occupazione di posti); inoltre andranno, i 17 Crj, gli aerei Bombardier di Cityliner, la controllata 'regional'. Il complesso di questa flotta permettera' a Cai di far fronte alla messa a terra di vecchi Md80 di Alitalia. Toto terra' per se', invece, gli ordini per altri 40 Airbus 320 e per i 22 330; andranno in capo a un'apposita societa', AP Fleet, che diventera' sostanzialmente un lessor e li noleggera' alla Nuova Alitalia. Per questa attivita' Toto terra' con se' due uomini chiave del suo staff, l'attuale direttore generale di Air One, Lino Bergonzi, e il direttore tecnico, Pietro Pascale. Quanto ai tempi dell'integrazione Cai-Alitalia-Air One, saranno lunghi. Se il contratto Colaninno-Fantozzi sara' firmato a giorni, entro il 1º dicembre, e se la gestione di Cai partira' alcune settimane dopo (e' ragionevole pensare con il 2009), per la vera operativita' bisognera' aspettare alcuni mesi; per ora i vettori (Alitalia, Alitalia Express, Volare, Air One, Cityliner) funzioneranno in un'autonomia coordinata. Ieri il commissario ha fatto sapere che le disponibilita' e i crediti finanziari a breve del gruppo Alitalia al 31 ottobre 2008 erano pari a 229 milioni di euro, con un decremento di 16 milioni (meno 7%) rispetto alla situazione al 30 settembre. L'indebitamento netto era di 1,248 miliardi, con un aumento di 49 milioni rispetto a fine settembre". (red) 29 NOV 08

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 29 novembre 2008, 10:22

secondo voi, Toto con AP Fleet, noleggerà gli aerei anche ad altre compagnie o solo a CAI?
sarebbe un bel 'ripiego' per Carletto..
un paio di cose non le ho ho capite, il marchio Alitalia Express rinascerà oppure il brand sarà Alitalia e basta?
il futuro di Volare ed Air Europe quale sarà? rimaranno sempre società controllate della Nuova Alitalia o spariranno?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 10:42

Alitalia: silenzio totale sui ritardi CAI

29 Novembre 2008, 08:00 inviatospeciale
La giornata di ieri e stata come tutte le altre: incocludente. Nessuno tra politici, sindacalisti confederali e ministri ha speso una sola parola per l’annunciato ritardo della partenza di Cai.

Le ‘garanzie’ di cui gode la ‘cordata patriottica’ dovrebbero preoccupare i cittadini italiani. Dopo mesi di trattative durante le quali gli imprenditori di Cai non hanno mai mostrato di accettare il rischio di impresa, ma piuttosto chiesto solo garanzie (largamente ottenute), adesso l’inadempienza sui tempi della partenza della Compagnia non ha indotto nessuno a chiedere spiegazioni a Colaninno e soci.

Il Commissario straordinario Fantozzi, tra voli cancellati e pasticci organizzativi, ha a che fare con un bilancio difficile. Ad ottobre scorso disponibilità e crediti finanziari a breve di Alitalia ammontavano a 229 milioni di euro, in calo rispetto ai 245 al 30 settembre. L’indebitamento finanziario ad ottobre scorso è stato di 1.477 milioni di euro con un incremento di 49 milioni rispetto al mese precedente.

I numeri non dicono molto, perchè solo tra qualche mese si riuscirà a capire (o sapere) lo stato reale delle cose.

Comunque il commento di una lettrice di InviatoSpeciale ci sembra degno di nota. Scrive un’assistente di volo: “A Fiumicino ci sono molti problemi perchè parecchi lavoratori di terra erano precari e non ci sono più. Ad altri a tempo indeterminato è scaduto il tesserino, indispensabile per accedere all’aeroporto. Non è stato rinnovato. Non possono andare a lavorare”.

Insomma, la farsa.

Fabrizio Tomaselli, coordinatore nazionale del Sdl, ha detto: “‘Qualcuno dovrebbe spiegare ai lavoratori, al sindacato e ai contribuenti che cosa sta accadendo nella paradossale e drammatica vicenda Cai-Alitalia. Enac comunica che Cai non partirà il primo dicembre, ma non indica una nuova data e non si comprende più su cosa e come la stessa Enac stia vigilando sull’intera operazione. Fantozzi aveva dato come data ultima dell’attività di Alitalia il 30 novembre, non commenta il rinvio ed in queste ore chiede paradossalmente ai sindacati di trattare per un nuovo contratto di lavoro Alitalia. Cai non motiva il rinvio e non fornisce date certe, ma sembra aver concluso l’accordo con Airone (anche se non si sa chi ne assumera’ i debiti). Il numero uno di Lufthansa, Mayrhuber, afferma che “Colanninno ed i suoi collaboratori …. devono ancora sviluppare il loro business plan e noi non lo abbiamo ancora visto”: dichiarazione questa sconcertante che mette in discussione tutti gli ok dati da Governo e da Enti vari e che dimostra che non esiste un vero piano industriale. Il ministero del Lavoro ha predisposto una procedura che fa acqua da tutte le parti e che potrebbe essere impugnata legalmente, come altrettanto possibile è un pronunciamento della magistratura rispetto al ricorso che Sdl intercategoriale e altri sindacali stanno presentando per evidenziare le differenze tra gli accordi di settembre e quelli di ottobre”.

Come avevamo fatto notare già alcuni giorni fa le dicharazioni del presidente di Lufthansa, Mayrhuber, ed il rinvio della partenza di Cai rientrano in una evidente fragilità delle scelte industriali del gruppo di imprenditori che hanno comperato così a buon prezzo Alitalia.

Tomaselli, concludendo ha aggiunto: “Il Paese è sbigottito ed i contribuenti non comprendono più che cosa sta accadendo ma sanno benissimo chi pagherà la trasformazione di un’operazione industriale in una speculazione finanziaria. E intanto i lavoratori non sanno più che pensare, o forse un pensiero sta emergendo: dovremmo forse fare all’Aeroporto di Fiumicino ciò che si sta facendo in quello di Bangkok?”.

Le speranze del sindacalista dell’Sdl sulle consapevolezze dei cittadini italiani sembrano comunque azzardate. Le informazioni urlate dai giornali nei gorni della trattativa ed il silenzio di queste ore stanno seguendo un copione ormai tristemente abituale per i media nazionali. Annunci roboanti e poi il nulla, con il risultato di non offire più ai lettori elementi concreti di gudizio.

Intanto, a smentire alcune fonti, anche giornalistiche, che indicavano nell’Antitrust uno dei responsabili per il rinvio della partenza di Cai, l’Autorità di controllo ha reso noto di aspettare alcuni documenti da Cai per chiudere il dossier Alitalia.

A margine del congresso di Adiconsum il presidente dell’Autority, Antonio Catricalà, ha dichiarato: “Stiamo aspettando i documenti a noi serve di acquisire una copia del contratto di acquisizione di Air One e una ripartizione di quote dopo l’aumento di capitale. Aspetto che mi arrivino queste carte per completare il fascicolo e decidere”.

Il presidente Antitrust ha aggiunto che “oggi Meridiana sta guardando gli atti, oggi è la giornata dedicata all’accesso del fascicolo. Poi c’è un termine per presentare memorie e deduzioni. Noi fatte queste operazioni aspettiamo alcuni documenti che ci deve mandare Cai e poi siamo pronti a deliberare gia’ da lunedi’”.

Sempre dal congresso di Adiconsum, riferendosi alla vicenda Alitalia, Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, parlando coi giornalisti ha rilevato che: “è sbagliato” posticipare la partenza di Cai perchè ”ormai è tutto pronto. Loro conoscono i motivi tecnici, credo debbano rendere trasparente la motivazione che fa ritardare ancora il decollo, che prima arriva e meglio è”.

Le parole del leader della Cisl appaiono imbarazzanti. Dopo aver appoggiato quasi senza condizioni le posizioni di Cai oggi Bonanni chede “motivazioni” per il ritardo e nello stesso tempoaggiunge che “loro conoscono i motivi tecnici”. Per un sindacalista che dovrebbe essere preoccupato per la sorte di oltre dodicimila lavoratori da ‘assumere’ e di quasi altrettanti che rimarranno senza lavoro si tratta di un comportamento singolare.

La prossima settimana, forse, scioglierà il nodo complesso, quello dei tempi delle assunzioni. Mentre tutto il personale Alitalia sta a guardare senza ricevere alcuna indicazione sul futuro. E questo è senza dubbio censurabile.

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da indaco1 » 29 novembre 2008, 10:50

airbusfamilydriver ha scritto:
az.mirxi ha scritto:ci sono notizie sui contratti "di transizione " ?...so che sdl ha diffidato l'azienda a farli...sapete nulla degli altri...ed in special modo...dei "cavalier serventi" ?
qualcuno sa la riunione di oggi come è andata ?
se ti può essere utile a capire come stanno andando le cose in az ultimamente,e come fanno le cose con i piedi sappi che mi hanno messo il primo dicembre in cigs,peccato che il primo dicembre rientro da un volo notturno in medioriente che parte alle 22 del 30 novembre,che faccio in volo entro in cigs e spengo tutto? :mrgreen:
Alla mezzanotte, essendo in cabina di pilotaggio senza essere autorizzato, diventerai automaticamente un sospetto terrorista :mrgreen:

Ma Colaninno ha detto che non ha bisogno di lezioni su come mandare avanti una compagnia aerea....

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 11:14

indaco1 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
az.mirxi ha scritto:ci sono notizie sui contratti "di transizione " ?...so che sdl ha diffidato l'azienda a farli...sapete nulla degli altri...ed in special modo...dei "cavalier serventi" ?
qualcuno sa la riunione di oggi come è andata ?
se ti può essere utile a capire come stanno andando le cose in az ultimamente,e come fanno le cose con i piedi sappi che mi hanno messo il primo dicembre in cigs,peccato che il primo dicembre rientro da un volo notturno in medioriente che parte alle 22 del 30 novembre,che faccio in volo entro in cigs e spengo tutto? :mrgreen:
Alla mezzanotte, essendo in cabina di pilotaggio senza essere autorizzato, diventerai automaticamente un sospetto terrorista :mrgreen:

Ma Colaninno ha detto che non ha bisogno di lezioni su come mandare avanti una compagnia aerea....
Oppure, alla mezzanotte del 30, se non rinnovano un contratto provvisorio, il 320 diventa tuo. Lo porti in qualche aviosuperficie e lo metti a disposizione degli utenti del forum, cosi a Fantocci glielo pieghiamo.
Tanto lui che ce deve fa? 80 milioni in piu', 80 in meno... manco se ne accorge. Tanto lo abbiamo capito tutti che ha l'abaco rotto. :mrgreen:

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 29 novembre 2008, 11:36

Per settimane i giornali hanno scassato la uallera per il prelievo di gruppo dei piloti e poi si legge questo... e se lo fa il presidente dell'atac, figuriamoci i politici.

Presidente dell'Atac manda figli a scuola
con l'auto blu: scoppia la polemica


Tabacchiera: «Mi scuso, era un'emergenza»
Ma c'è chi chiede le dimissioni

L'auto blu mentre aspetta i figli del presidente dell'Atac (foto Toiati - Leggo)
ROMA (28 novembre) – Un'auto blu per far accompagnare i figli a scuola con la governante. E' quanto è accaduto a casa Tabacchiera. Il presidente dell'Atac è stato prelevato dall'autista solo alle 8 e 50, dopo che i bambini erano stati portati a scuola e la governante riaccompagnata a casa. L'uso privato della Thesis è stato immortalato da Leggo ed è scoppiato lo scandalo.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 29 novembre 2008, 12:48

air.surfer ha scritto:Per settimane i giornali hanno scassato la uallera per il prelievo di gruppo dei piloti e poi si legge questo... e se lo fa il presidente dell'atac, figuriamoci i politici.
fino a quando è una sola auto blu. tutti i week end vedo due auto blu per portare un noto personaggio. quello non è uno spreco? quelli non sono soldi nostri?
dopo si parla dei Transit (8 posti escluso l'autista) che vi venivano a prendere..le solite italianità!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da blusky » 29 novembre 2008, 13:34

i_disa ha scritto:
air.surfer ha scritto:Per settimane i giornali hanno scassato la uallera per il prelievo di gruppo dei piloti e poi si legge questo... e se lo fa il presidente dell'atac, figuriamoci i politici.
fino a quando è una sola auto blu. tutti i week end vedo due auto blu per portare un noto personaggio. quello non è uno spreco? quelli non sono soldi nostri?
dopo si parla dei Transit (8 posti escluso l'autista) che vi venivano a prendere..le solite italianità!
non capita solo in italia, io sono stato portato all'aeroporto in lituania da un'auto blu lituana... ho ringraziato i contribuenti lituani!!!
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 29 novembre 2008, 18:05

blusky ha scritto:
i_disa ha scritto:
air.surfer ha scritto:Per settimane i giornali hanno scassato la uallera per il prelievo di gruppo dei piloti e poi si legge questo... e se lo fa il presidente dell'atac, figuriamoci i politici.
fino a quando è una sola auto blu. tutti i week end vedo due auto blu per portare un noto personaggio. quello non è uno spreco? quelli non sono soldi nostri?
dopo si parla dei Transit (8 posti escluso l'autista) che vi venivano a prendere..le solite italianità!
non capita solo in italia, io sono stato portato all'aeroporto in lituania da un'auto blu lituana... ho ringraziato i contribuenti lituani!!!
OT: nel '99 o giù di lì ho volato a fianco dell'allora Primo Ministro lituano che rientrava da una visita ufficiale a Copenhagen... volo di linea Lithuanian, SAAB-2000. Lui, la moglie, 3 o 4 persone di staff... Ad attenderli all'aeroporto, due "auto blu" ed una macchina della polizia.... Chiuso OT.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 29 novembre 2008, 18:05

POL - Alitalia, Pedica: Tra pochi giorni muore e non nasce futuro

Roma, 29 nov (Velino) - “Tra pochi giorni Alitalia se ne andrà: distrutta dai sedicenti capitani coraggiosi, quelli dalla fedina penale sporca che solo un politico imprenditore allergico alla legalità poteva inneggiare come tali. Alitalia non c’è più e non c’è nemmeno CAI, grazie alla incapacità collusa dello pseudo commissario Fantozzi - dichiara Pedica Vice Presidente commissione Politiche Ue e Esteri - al quale andranno tutti i soldi che i dipendenti di Alitalia non prenderanno. Alitalia scompare per far sopravvivere Toto, e si passa con un caterpillar sui contribuenti e sui lavoratori. Alitalia scompare nel silenzio della informazione prezzolata e collusa che si dimentica di urlare ai quattro venti lo scandalo del rinvio “last minute”, legato alla incapacità imprenditoriale e alla politica priva di etica e tesa solo a promuovere i propri interessi elettorali con slogan vuoti sui quali far convergere i creduloni. Scompare nell’incertezza dell’ingresso CAI senza che vi sia stata una comunicazione ufficiale da parte del commissario, e dei solerti sostenitori governativi della sporca operazione (Sacconi, Mattioli, Letta, e il “padre” dell’italianità, Silvio Berlusconi)”.

“Alitalia scompare con la complicità di un Veltroni mummificato - continua Pedica - e di tante anime della così detta sinistra che senza aver mai ascoltato i lavoratori si sono solo preoccupate di puntare il dito contro di loro. Alitalia scompare per opera di sedicenti sindacati che di sindacale negli ultimi tempi non hanno fatto davvero nulla, e che spesso, come nel caso della CISL di Bonanni, sembrano piuttosto essere esponenti del “firmo a prescindere, difensori in primis dei loro amici “imprenditori” che non rischiano nulla, e firmatari in bianco di accordi deleteri che distruggono anni di tutele dei lavoratori. Alitalia scompare nella assenza di un piano industriale che sia degno di questo nome, data in pasto ad incapaci e collusi, che ripropongono i modelli deviati che l’hanno portata alla distruzione. Alitalia scompare, e le prime diecimila persone scompaiono con lei, padri e madri di famiglia, con scarse possibilità di ricollocarsi nel mondo del lavoro, senza una distribuzione degli oneri ma con scelte secche che calano come mannaie sulla testa dei dipendenti, soprattutto del centro-sud. Alitalia scompare grazie a chi ha scelto queste persone per governare e queste persone che in parlamento mi hanno chiuso la bocca, la hanno chiusa all’Idv, negandomi di portare la voce della verità dentro l’Aula del Senato. Alitalia scompare. Alitalia siamo noi. I dipendenti. I politici, pochi, che ci credono, i cittadini. Finché avrò voce combatterò ogni giorno per dare loro voce, quella voce che grida disperazione, e che in cambio riceve bugie e bugie. Questo è una parte della lettera che Pedica invierà al Capo dello Stato per implorarlo di parlare al Paese e dire se siamo in mano a imprenditori, non coraggiosi, ma speculatori affermati, o in un Paese libero di avere un’asta che dia ragione a chi grida ‘legalità’”.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 29 novembre 2008, 20:16

Nuova Alitalia decollerà il 7 gennaio
Secondo quanto riporta Il Messaggero il decollo della nuova Alitalia dovrebbe avvenire il 7 gennaio prossimo. Il quotidiano spiega che per il 12 dicembre dovrebbe invece essere firmato il closing tra CAI e il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi. Oggi le parti dovrebbero scambiarsi una missiva con la formalizzazione dello slittamento della firma causato dal mancato verificarsi delle due condizioni cui il closing è subordinato: la relazione del monitor Trustee europeo e l’ok dell’Antitrust.

sarà vera questa data?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5840
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da albert » 29 novembre 2008, 20:24

i_disa ha scritto:Nuova Alitalia decollerà il 7 gennaio
Secondo quanto riporta Il Messaggero il decollo della nuova Alitalia dovrebbe avvenire il 7 gennaio prossimo. Il quotidiano spiega che per il 12 dicembre dovrebbe invece essere firmato il closing tra CAI e il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi. Oggi le parti dovrebbero scambiarsi una missiva con la formalizzazione dello slittamento della firma causato dal mancato verificarsi delle due condizioni cui il closing è subordinato: la relazione del monitor Trustee europeo e l’ok dell’Antitrust.

sarà vera questa data?
Pare una data plausibile...
la vera domanda dovrebbe però essere: chi tira fuori i soldi tra lunedi 01/12/08 e mercoledi 07/01/09 ?
AZ può permettersi di cancellare voli come ha fatto per questa settimana?

Ciao!

PS: la seconda domanda è retorica....
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9291
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 30 novembre 2008, 11:52

Altro decreto, altra corsa.... venghino siori, la giostra è apertaaa!!!!
Allegati
decreto.jpg

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 30 novembre 2008, 12:29

La nuova Alitalia decolla il 7 gennaio
ilMattino.it

ROMA (29 novembre) - Con la Befana volerà anche la nuova Alitalia. Il decollo - secondo quanto risulta a Il Messaggero - dovrebbe avvenire il 7 gennaio prossimo. Prima di allora, forse il 12 dicembre, sarà firmato il closing tra Cai e il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi. Questa la fumata bianca uscita dalla mediazione due sere fa di Gianni Letta tra Rocco Sabelli, a.d. di Cai e Fantozzi. Cui hanno fatto seguito, ieri, i contatti tra i rispettivi legali. Oggi le parti dovrebbero scambiarsi una missiva con la formalizzazione dello slittamento della firma (era prevista per domani) a causa del mancato verificarsi delle due condizioni, cui il closing è subordinato: la relazione del monitor Trustee europeo e l’ok dell’Antitrust.

Nella lettera tra Cai e Fantozzi dovrebbe essere previsto che il closing si farà il 12 dicembre ma solo se, entro il 4 dicembre, le due condizioni si saranno avverate. Per chiudere il dossier Alitalia «aspettiamo ancora qualche documento da Cai» ha detto ieri il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà. Che attende «copia del contratto di acquisizione della compagnia di Toto, di Air One, e di una ripartizione delle quote dopo l’ultimo aumento di capitale». Ieri, ha ricordato Catricalà, era «la giornata dettata all’accesso chiesto a Meridiana al fascicolo. Il termine per depositare eventuali memorie e deduzioni è breve. Fatta questa operazione e ottenuti i documenti da Cai, da lunedì siamo pronti a deliberare». Ma il contratto di acquisto di Air One da parte di Cai, ieri, non è stato firmato perchè Toto, dopo aver accettato giovedì sera di chiudere ad un prezzo sotto 300 milioni, sarebbe tornato sui propri passi. Nonostante il colpo di coda di Toto, tuttavia, la partita sembra destinata a chiudersi a breve. Entro oggi,intanto, si dovrà trovare soluzione ad un altro enigma: quello relativo alla pattuizione che «gli effetti economici dell’operazione decorreranno comunque a favore ed a carico di Cai dal 1 dicembre 2008», indipendentemente da quando sarà firmato il closing.

Roberto Colaninno e Sabelli non sarebbero disposti a vedersi addebitati fino al prossimo 7 gennaio oneri aggiuntivi sulla base di un piano per Alitalia che non è il loro, ma quello di Fantozzi. Se Cai accetterà di accollarsi gli oneri, pare molto probabile che tuttavia saranno fatti decorrere dal 4 dicembre. Tornando allo slittamento del decollo della nuova Alitalia, che era previsto per il 1° dicembre, incidono anche motivi tecnici. L’accordo sulle procedure di cassa integrazione è stato firmato lunedì scorso ma potranno partire con il varo di un decreto ministeriale.
E solo una volta attivata la cigs per tutti i dipendenti di Alitalia, Cai procederà con le assunzioni. Proprio sul nodo dei contratti, ieri, si è aperto un braccio di ferro tra i sindacati e Alitalia. Nel mirino la disdetta dei contratti di lavoro dei dipendenti dal 1° dicembre e la richiesta aziendale - avanzata due giorni fa da Fantozzi - di procedere ad una nuova regolamentazione contrattuale per la fase di transizione, prima del passaggio a Cai. Richiesta bocciata da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl che vorrebbero invece il mantenimento degli accordi e dei contratti collettivi attualmente in vigore, fino alla definitiva cessione degli asset operativi della compagnia.

Il 7 gennaio, il decollo potrebbe avvenire già con il partner straniero a bordo perchè entro fine anno dovrebbe definirsi l’alleanza. Quasi certamente con Air France: la prossima settimana Sabelli dovrebbe incontrare Pierre Henry Gorgeon, numero due di Jean Cyril Spinetta, per vedere come ”nutrire” le rotte. Come rimpolpare, con i francesi, le destinazioni della nuova compagnia. Intanto Alitalia ad ottobre ha ridotto la cassa di 16 milioni (a 229 milioni) rispetto a settembre, i debiti sono saliti di 49 milioni a 1,477 miliardi. E la posizione finanziaria netta era di 1,248 miliardi rispetto a 1,199 miliardi di settembre.

Bloccato