Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 13 dicembre 2008, 21:02

janmnastami ha scritto:
i_disa ha scritto: stai alludendo che questa clientela business è al Nord?
se così fosse, non hai capito un cavolo!
Infatti, la clientela business non è al nord, è al sud, tutta concentrata tra Gela e Lampedusa. :mrgreen:
la geografia la sai? :mrgreen:
janmnastami ha scritto:Perché, non è forse vero che al nord c'è più traffico business? Eddai, un po' di onestà.
c è piu traffico, ma non è detto che al Centro Sud non ci sia. non fate sempre i superiori..
Ultima modifica di i_disa il 13 dicembre 2008, 21:07, modificato 1 volta in totale.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 13 dicembre 2008, 21:04

Draklor ha scritto:
Ah no certo,però se rileggi un mio post sopra continuo a chiedere perchè pretendete di avere l'hub AZ a MXP se poi dite che il prodotto AZ fa schifo e volate con le altre compagnie europee.
Io non pretendo di avere l'hub AZ a MXP. CAI vada dove vuole, l'importante è che si aprano i bilaterali.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 13 dicembre 2008, 21:05

janmnastami ha scritto:
i_disa ha scritto: ma loro vogliono avere la comodità dei voli sotto casa. non guardano oltre il Pò! non generalizzo perchè c è gente che ragiona ed è disposta anche a scendere a FCO per un volo, ma molti ragionano come il giovane ek412 e qualcun altro che da qualche mese non si fa vedere.. :mrgreen:
Ti faccio un esempio su due rotte non disponibili da MXP. Poniamo che l'alternativa sia se andare via ZRH con Swiss o via FCO con AZ.

ZRH (47°27'53"N 08°32'57"E) ORD (41°58'51"N 87°54'24"W) 304° (NW) 4443 mi
FCO (41°48'16"N 12°15'03"E) ORD (41°58'51"N 87°54'24"W) 308° (NW) 4823 mi
ZRH (47°27'53"N 08°32'57"E) LAX (33°56'33"N 118°24'26"W) 318° (NW) 5938 mi
FCO (41°48'16"N 12°15'03"E) LAX (33°56'33"N 118°24'26"W) 321° (NW) 6354 mi

Le rotte via ZRH sono più corte.
Qual è la convenienza di scendere a FCO per il nord-America? Nessuna.

FCO è conveniente per il sud-America, anche se la differenza è molto contenuta:

ZRH (47°27'53"N 08°32'57"E) EZE (34°49'20"S 58°32'09"W) 230° (SW) 7020 mi
FCO (41°48'16"N 12°15'03"E) EZE (34°49'20"S 58°32'09"W) 232° (SW) 6919 mi

Per l'Asia, differenza minima a favore di FCO:

ZRH (47°27'53"N 08°32'57"E) HKG (22°18'32"N 113°54'53"E) 63° (NE) 5776 mi
FCO (41°48'16"N 12°15'03"E) HKG (22°18'32"N 113°54'53"E) 65° (NE) 5778 mi
ZRH (47°27'53"N 08°32'57"E) PEK (40°04'48"N 116°35'04"E) 49° (NE) 4966 mi
FCO (41°48'16"N 12°15'03"E) PEK (40°04'48"N 116°35'04"E) 50° (NE) 5075 mi

Quindi, per il maggior mercato (il nord-America), perché scendere a FCO allungando i tempi? Conviene andare a ZRH.
allora andateci e non rompete piu le scatole che volete l HUB a MXP visto che avete questa possibilità! :mrgreen:
noi 'sudisti' continueremo a preferire FCO!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MATTEO1981 » 13 dicembre 2008, 21:14

Quando CAI farà il comunicato ufficiale riguardante le rotte?
Voci dicono attorno al 20 dicembre.
Per quanto riguarda LHI a mio avviso se mai e ripeto se mai decidesse di posizionare voli intercontinentali da MXP (in quanto LHI per ora non ha mai parlato in aeromobili a lungo raggio) il tutto avverebbe per l'inverno 2009, prima dovrà verificare il successo dei nuovi A321 posizionati su MXP, anche questa è un incognita, speriamo fortemente che LHI abbia successo.
Per il discorso LIN city airport concordo sul fatto che Cai abbia troppo poche macchine per avere 2 hub ma mi pare che pure all'estero vedì Londra e Parigi ci sia una situazione simile e LHR e CDG vanno comunque alla grande.
Per quanto mi riguarda tutti i viaggi che farò a livello intercontinentale opterò sempre su LHR per il nord amercia e FRA o MUC per tutto il resto mai e poi mai fco.
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da mermaid » 13 dicembre 2008, 21:15

Ah no certo,però se rileggi un mio post sopra continuo a chiedere perchè pretendete di avere l'hub AZ a MXP se poi dite che il prodotto AZ fa schifo e volate con le altre compagnie europee.
personalmente, perchè mi piacerebbe che az (o cai, chiamala come vuoi) offrisse un prodotto all'altezza , se non migliore!,delle altre compagnie europee.. certo, richiederebbe ben altri investimenti..
Immagine

Ti!

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5842
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da albert » 13 dicembre 2008, 21:18

MATTEO1981 ha scritto: Per quanto mi riguarda tutti i viaggi che farò a livello intercontinentale opterò sempre su LHR per il nord amercia e FRA o MUC per tutto il resto mai e poi mai fco.
Bene, è una scelta.
La mia domanda è: perché ?

Ciao!
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 13 dicembre 2008, 21:22

i_disa ha scritto: la geografia la sai? :mrgreen:

Sì, non tanto, ma qualcosina... ;)
c è piu traffico, ma non è detto che al Centro Sud non ci sia. non fate sempre i superiori..
Difatti, io non ho detto che al centro e al sud non esiste clientela business. Rileggi il mio messaggio.

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da mermaid » 13 dicembre 2008, 21:23

non è certo la posizione geografica la cosa principale.

contano anche i servizi che ti offre l'aeroporto in cui fai scalo ad esempio..
Immagine

Ti!

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MATTEO1981 » 13 dicembre 2008, 21:26

La risposta è semplice per andare nel nord america facendo scalo a fco perdo 90 minuti rispetto che uno scalo a LHR mentre per andare in Asia o in Oriente l'opzione FRA e MUC vuoi per il servizio LH vuoi per una comodità mia lo preferisco enttamente al servizio fco AZ.
Altro discorso sarebbe se ci fossero voli diretti da MXP
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Fabio27
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 8 maggio 2007, 1:37
Località: Trieste

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Fabio27 » 13 dicembre 2008, 23:42

Chiariamo. Malpensa come hub ha ucciso Alitalia, che non aveva la dimensione e le risorse per sostenere due scali di armamento. Malpensa come scalo dell'area più ricca del paese, una delle più ricche d'Europa, è in grado di sostenere voli con un numero di destinazioni a lungo raggio molto più ampio di quello proposto. La banda bassotti non capirà molto di trasporto aereo, ma 'sta cosa l'ha capita bene: ripetere l'esperienza dell'hub con i quattro aerei che si ritrova è impossibile, ma se lascia Malpensa scoperta si ritroverà tutto il mondo a mangiargli il mercato più sugoso, a cominciare da LHI, e poi non lo riprenderà più.
Guardate che di hub veri in giro per il mondo non ce ne sono tanti. Heathrow non è un hub, se non altro perché uno rischia di girare come un fesso tra i terminali alla ricerca della sua coincidenza. New York non è un hub, se volete proseguire negli States occidentali il grosso dei voli vi porta a Chicago. Di hub veri in Europa ne conosco pochi: CDG (dove non scherzano, a giri scemi tra i terminali), Francoforte, Monaco, che è quello pensato meglio, peccato che tra la zona parcheggio degli Air Dolomiti e il terminale ci siano chilometri, Shiphol. Ma l'hub sull'Europa scordatevelo: adesso che la gente si è abituata al punto a punto non è disposta a tornare indietro. Fa cento chilometri in più in auto, ma vuole il servizio diretto.
Quanto a Linate, guardate che in Europa nessuno avrebbe obiettato a un aeroporto dedicato solo al Milano-Roma. Il fatto è che Alitalia voleva mantenerci anche le destinazioni europee, sia per offrire ai milanesi Parigi e Berlino nel cortile di casa, sia per consentire su alcune destinazioni europee la prosecuzione da Roma. A quel punto le autorità della concorrenza dissero: se lo fa Alitalia lo devono poter fare anche gli altri, sennò è un vantaggio competitivo troppo forte. Io trovo che in un'economia di mercato ciascuno vola dove gli pare, slot e sicurezza permettendo, e l'errore fu decidere le destinazioni per decreto, e non, ad esempio, rimodulando le tariffe a favore di Malpensa. Tipico caso di pensiero dirigista: tutti a Malpensa, c'è da costruire l'hub che è stato deciso dalla pianificazione centrale, il resto non conta.
Per cui la smetterei di parlare di hub. Speriamo che la banda bassotti capisca presto che non può lasciare Milano senza Miami, l'India e la Cina, perché se lo fa la pagherà in mancato sviluppo futuro, il mercato non sta ad aspettare i comodi di nessuno. E, a proposito, aspetto di vedere quali internazionali farà la nuova compagnia su Venezia, che come meta turistica non è una robina da niente, e sulla quale, tra Tessera e Treviso, vola già mezza Europa. Non erano quelli che dovevano garantire il successo del turismo italiano?

indaco1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 201
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:36

Re: Non credete all'attuale network, dall'orario estivo le novit

Messaggio da indaco1 » 14 dicembre 2008, 2:17

Draklor ha scritto:
mermaid ha scritto: sì? sai dirmi più o meno di quanto? (è una domanda sincera! :mrgreen: )

Guarda,un FCO-JFK è circa 9 ore.
Un FCO-LAX è circa 14 ore.

Un JFK-LAX invece è circa 7 ore,a cui devi aggiungere ovviamente lo stop a JFK(con tanto di immigrazione ecc ecc che a JFK è notoriamente lunga...)

Fai tu...
IMHO:

A parte che JFK-LAX in sette ore mi sembra molto pessimistico, a me risultano poco piu' di 5 verso est e poco piu' di 6 verso ovest.

Comunque i tempi e quale e' la soluzione migliore dipende tantissimo dalla citta' da dove parti, soprattutto in questo caso.

Praticamente provando da ogni citta' Italiana ti propone soluzioni sempre diverse.

Da Milano te li tirano dietro sia da via PHL con US, che via JFK con AA che via EWR con CO, tutti sotto i 500. Certo fare un transito in USA e' noioso, ma si puo' sopravvivere, soprattutto quando anche la destinazione finale e' negli USA.

Da Roma, ma anche dalle citta' vicine da cui ci si puo' spostare via terra (es. NA) in effetti quel prezzo e' spettacolare.... ma ce la fara' CAI a tenere il volo in attivo? La distanza e' tanta. E, se non facendo tariffe da turista, alimentare quel volo e' difficile, perche' per tutto quello che e' a nord di Firenze la rotta si allunga troppo (il che non significa solo piu' carburante, ma anche utilizzo del mezzo e giri macchina peggiori, piu' ore per il personale e piu' ore per il passeggero).

Per tutto quello che e' a sud di Roma, invece, fare scalo a FCO piuttosto che in un qualunque altro hub europeo a nord (inclusa MXP) al massimo e' indifferente.... Anzi, no, anche cosi' avere la tratta intercontinentale un po' meno lunga migliora gli economics per la compagnia, perche' un'ora/passeggero di volo a corto raggio costa di meno.

Anche da Catania, se metti il feed (e quasi ci sono) e' leggermente piu' conveniente, almeno per la compagnia, fare scalo piu' a nord di FCO.

E' si vero che dove c'e' un forte traffico p2p puo' succedere che diventino hub di riferimento scali mal posizionati (a parte BRU per l'africa, citerei anche LHR per l'Australia). Ma sono eccezioni dovute al fatto che altri fattori pesano tanto, in quei casi.

Basta guardare le rotte intercontinentali di IB da MAD (che fa 50mln di pax, mica cazzabubole). Tantissimo verso l'America latina e qualcosa verso il Nordamerica. Ma praticamente niente di intercontinentale verso est. Guardare la mappa del loro network e' impressionante, completamente sbilanciato da un solo lato. Il loro mercato domestico non basta a giustificare voli per l'Asia.

La geografia conta.

Quel FCO-LAX avra' vita breve.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 14 dicembre 2008, 10:00

Draklor ha scritto: Ti faccio un esempio:uno degli hub più importanti per i voli verso l'Africa è BRU(con la Brussels Airlines),con la stessa LH che punterebbe forte su S N proprio per questo.

Embè la geografia non dice che ZUR è più vicino all'Africa di BRU?

Non è certo la posizione geografica la cosa principale.
Acuta osservazione Drak :) Gli svizzeri in Africa non hanno mai avuto colonie :mrgreen:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 14 dicembre 2008, 14:08

aeb ha scritto:
Acuta osservazione Drak :) Gli svizzeri in Africa non hanno mai avuto colonie :mrgreen:
:D

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 14 dicembre 2008, 17:19

janmnastami ha scritto:
aeb ha scritto:
Acuta osservazione Drak :) Gli svizzeri in Africa non hanno mai avuto colonie :mrgreen:
:D
A scanso di equivoci, era detto senza ironia... è così, un network si sviluppa anche per ragioni storiche. Sabena, che prima di fallire era la terza o quarta linea aerea al mondo per anzianità, ha sempre avuto un occhio di riguardo verso l'Africa, dove il Belgio aveva ricche colonie.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 14 dicembre 2008, 17:33

aeb ha scritto: A scanso di equivoci, era detto senza ironia... è così, un network si sviluppa anche per ragioni storiche. Sabena, che prima di fallire era la terza o quarta linea aerea al mondo per anzianità, ha sempre avuto un occhio di riguardo verso l'Africa, dove il Belgio aveva ricche colonie.
Appunto. Ci sono ragioni storiche, in quel caso la posizione non c'entra.

ccsmaqueita
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 78
Iscritto il: 29 settembre 2008, 14:27

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da ccsmaqueita » 14 dicembre 2008, 18:54

aeb ha scritto:
janmnastami ha scritto:
aeb ha scritto:
Acuta osservazione Drak :) Gli svizzeri in Africa non hanno mai avuto colonie :mrgreen:
:D
A scanso di equivoci, era detto senza ironia... è così, un network si sviluppa anche per ragioni storiche. Sabena, che prima di fallire era la terza o quarta linea aerea al mondo per anzianità, ha sempre avuto un occhio di riguardo verso l'Africa, dove il Belgio aveva ricche colonie.
Aveva una sola grande colonia......
Vuoi mettere con il dominio coloniale inglese o francese ?
Ciò non toglie che sabena prima e brussel ora hanno una buona rete per l'africa.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 14 dicembre 2008, 19:53

ccsmaqueita ha scritto: Aveva una sola grande colonia......
Vuoi mettere con il dominio coloniale inglese o francese ?
Ciò non toglie che sabena prima e brussel ora hanno una buona rete per l'africa.
Ho forse fatto paragoni con il dominio coloniale inglese o francese? Mi sembra di aver solo paragonato, retoricamente, la presenza belga in Africa con l'assenza svizzera nello stesso continente. :mrgreen:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Argoditaca
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 88
Iscritto il: 28 novembre 2006, 10:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Argoditaca » 15 dicembre 2008, 8:43

Stanno cominciando ad arrivare le mail di convocazione da Cai, sapete se sono state mandate a tutti oppure con criterio stanno procedendo?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 15 dicembre 2008, 9:17

Argoditaca ha scritto:Stanno cominciando ad arrivare le mail di convocazione da Cai, sapete se sono state mandate a tutti oppure con criterio stanno procedendo?
le mandano in funzione del fatto che il giorno in cui dovresti andare lì a ritirarare il pacco tu sia di riposo o meno
arriveranno tutte entro il 19
si viene convocati al cbc per ritirare la lettera e il contratto

Argoditaca
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 88
Iscritto il: 28 novembre 2006, 10:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Argoditaca » 15 dicembre 2008, 9:24

OK ritiro entro il 19.
Ma sapete se sono state mandate a tutti gli interessati?
E quindi chi non ha ricevuto, deve cominciare a preoccupersi?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 15 dicembre 2008, 9:37

Argoditaca ha scritto:OK ritiro entro il 19.
Ma sapete se sono state mandate a tutti gli interessati?
E quindi chi non ha ricevuto, deve cominciare a preoccupersi?
deve preoccuparsi se non la riceve entro il 19
no ritiro entro il 19,ma ricezione entro il 19

Argoditaca
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 88
Iscritto il: 28 novembre 2006, 10:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Argoditaca » 15 dicembre 2008, 9:38

grazie

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 15 dicembre 2008, 17:11

Al momento solo lo scalo stà firmando il contratto il nostro settore al momento non ha ancora ricevuto niente.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 15 dicembre 2008, 18:00

Stanno firmando su convocazione a voce, se presenti, e contemporaneamente danno le dimissioni. Notizie avute da chi lo ha già fatto e da nessun altro.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 15 dicembre 2008, 18:10

la cosa assurda è chè la data di licenziamento non corrisponde a quella di assunzione in pratica in quei giorni sei scoperto e sè dovesse succedere qualcosa?

tyrone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 6
Iscritto il: 7 settembre 2008, 0:09

Re: Non credete all'attuale network, dall'orario estivo le novit

Messaggio da tyrone » 15 dicembre 2008, 21:04

indaco1 ha scritto:
Draklor ha scritto:
mermaid ha scritto: sì? sai dirmi più o meno di quanto? (è una domanda sincera! :mrgreen: )

Guarda,un FCO-JFK è circa 9 ore.
Un FCO-LAX è circa 14 ore.

Un JFK-LAX invece è circa 7 ore,a cui devi aggiungere ovviamente lo stop a JFK(con tanto di immigrazione ecc ecc che a JFK è notoriamente lunga...)

Fai tu...
IMHO:

A parte che JFK-LAX in sette ore mi sembra molto pessimistico, a me risultano poco piu' di 5 verso est e poco piu' di 6 verso ovest.

Comunque i tempi e quale e' la soluzione migliore dipende tantissimo dalla citta' da dove parti, soprattutto in questo caso.

Praticamente provando da ogni citta' Italiana ti propone soluzioni sempre diverse.

Da Milano te li tirano dietro sia da via PHL con US, che via JFK con AA che via EWR con CO, tutti sotto i 500. Certo fare un transito in USA e' noioso, ma si puo' sopravvivere, soprattutto quando anche la destinazione finale e' negli USA.

Da Roma, ma anche dalle citta' vicine da cui ci si puo' spostare via terra (es. NA) in effetti quel prezzo e' spettacolare.... ma ce la fara' CAI a tenere il volo in attivo? La distanza e' tanta. E, se non facendo tariffe da turista, alimentare quel volo e' difficile, perche' per tutto quello che e' a nord di Firenze la rotta si allunga troppo (il che non significa solo piu' carburante, ma anche utilizzo del mezzo e giri macchina peggiori, piu' ore per il personale e piu' ore per il passeggero).

Per tutto quello che e' a sud di Roma, invece, fare scalo a FCO piuttosto che in un qualunque altro hub europeo a nord (inclusa MXP) al massimo e' indifferente.... Anzi, no, anche cosi' avere la tratta intercontinentale un po' meno lunga migliora gli economics per la compagnia, perche' un'ora/passeggero di volo a corto raggio costa di meno.

Anche da Catania, se metti il feed (e quasi ci sono) e' leggermente piu' conveniente, almeno per la compagnia, fare scalo piu' a nord di FCO.

E' si vero che dove c'e' un forte traffico p2p puo' succedere che diventino hub di riferimento scali mal posizionati (a parte BRU per l'africa, citerei anche LHR per l'Australia). Ma sono eccezioni dovute al fatto che altri fattori pesano tanto, in quei casi.

Basta guardare le rotte intercontinentali di IB da MAD (che fa 50mln di pax, mica cazzabubole). Tantissimo verso l'America latina e qualcosa verso il Nordamerica. Ma praticamente niente di intercontinentale verso est. Guardare la mappa del loro network e' impressionante, completamente sbilanciato da un solo lato. Il loro mercato domestico non basta a giustificare voli per l'Asia.

La geografia conta.

Quel FCO-LAX avra' vita breve.
vedremo, io per due volte andando a LAX (via FRA e Parigi) per lavoro ho perso la coincidenza. L'inverno scorso per ben due volte sono decollato da FCO all 0800 invece delle 0650 (nebbia su Francoforte) con LH e sono arrivato a FRA quando il primo volo per LAx era già partito. Per fortuna c'era il secondo volo con il risultato di quasi 20 ore per fare FCO-FRA-LAX, stessa cosa via Parigi. Zurigo è un rischio forte essendoci un solo volo.

Che vi devo dire. Intanto amici di AZ mi hanno detto che il volo FCO-LAX da fine marzo ha già molte prenotazioni.

Tyrone

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 15 dicembre 2008, 21:07

worf359 ha scritto:la cosa assurda è chè la data di licenziamento non corrisponde a quella di assunzione in pratica in quei giorni sei scoperto e sè dovesse succedere qualcosa?
sono cavoli tuoi, purtroppo!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 15 dicembre 2008, 21:08

Alitalia: Alemanno "No a declassamento di Fiumicino"
Il sindaco di Roma Gianni Alemanno torna sulla questione ancora aperta dello scalo principale della nuova Alitalia. “La situazione di Fiumicino ci preoccupa”, ha detto intervenendo a un convegno, “Non siamo disponibili a un declassamento dell’hub, sarebbe una scelta sbagliata”, ha quindi aggiunto precisando che “se Malpensa è nella realtà consolidata della pianura Padana Fiumicino è il futuro e ridimensionarlo significherebbe tagliare una parte del futuro del nostro territorio”.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
EK412
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 21 maggio 2008, 22:41

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da EK412 » 15 dicembre 2008, 21:42

Degne delle manfrine formigonensi, anzi, oserei dire più scompiscianti (perdonatemi il neologismo)...
Immagine

az.mirxi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 194
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 20:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da az.mirxi » 16 dicembre 2008, 10:23

da Repubblica.it

Pescara, arrestato il sindaco
indagato il patron di Air One

PESCARA - Sono 40 complessivamente gli indagati nell'ambito dell'inchiesta della Procura della repubblica di Pescara, sulle presunte tangenti negli appalti pubblici, che ha portato ieri sera all'arresto del sindaco Luciano D'Alfonso, che è anche segretario regionale del Pd, dell'imprenditore Massimo De Cesaris e dell'ex dirigente al patrimonio del comune di Pescara, Guido Dezio. Tra gli indagati anche il patron di Air One, Carlo Toto e il figlio Alfonso. Indagato anche l'imprenditore Dino Di Vincenzo.

Secondo l'accusa Carlo Toto e il fratello Alfonso avrebbero fornito al sindaco di Pescara un'auto con autista per tre anni, dal settembre 2004 al gennaio 2007, per ottenere appalti. Dalle indagini, inoltre, sarebbero state trovate tracce di tangenti in denaro, concessione di voli gratis sulla compagnia area Air One, pranzi e cene per circa 11 mila euro. I fratelli Toto, sempre secondo le accuse, avrebbero anche versato finanziamenti a società ed enti ricollegabili in qualche modo a D'Alfonso.

(16 dicembre 2008)



Beh...che dire...la "nuova" alitalia ha un CdA di tutto rispetto.... :wink:

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Non credete all'attuale network, dall'orario estivo le novit

Messaggio da blusky » 16 dicembre 2008, 11:31

EK412 ha scritto:
Draklor ha scritto:
ccsmaqueita ha scritto:
Solo un pazzo farebbe scalo a FCO per andare a LAX da Milano....
Devo dire, in tutta sincerità, che solo un pazzo preferirebbe fare scalo a FCO piuttosto che a FRA in ogni caso......
FRA è probabilmente uno nei migliori HUB europei.
FCO è probabilmente uno dei peggiori hub europei.
Lo dico per esperienza personale.
Eh beh,invece MXP... 8)
Draklor, vai a rivederti i dati sulla puntualità e sui bagagli disguidati.

Se non vuoi andare a vedere, li cito a memoria, ovviamente concedimi il beneficio di non essere preciso al 100%.

Nel 2007 (ultimo anno di MXP hub) MXP tra i primissimi (forse il secondo dopo o ZRH o VIE, se non il primo, non ricordo) per puntualità e in posizione decente (odio i confronti, ma è necessario) ma meglio di FCO per quanto riguarda i bagagli.

Che poi non piacciano le piastrelle, è un altro discorso... anche a me non piacciono, ma nella parte nuova invece ne stanno mettendo di gradevoli.
Malpensa non é famosa per le "perquisizioni" ai bagagli???
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
EK412
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 21 maggio 2008, 22:41

Re: Non credete all'attuale network, dall'orario estivo le novit

Messaggio da EK412 » 16 dicembre 2008, 11:37

blusky ha scritto: Malpensa non é famosa per le "perquisizioni" ai bagagli???
Hai sbagliato il tempo verbale: ERA.
Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 16 dicembre 2008, 11:57

az.mirxi ha scritto:Beh...che dire...la "nuova" alitalia ha un CdA di tutto rispetto.... :wink:
te ne stai accorgendo solo ora? :mrgreen:
cosa disse Di Pietro quando uscirono fuori i nomi della cordata?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 16 dicembre 2008, 12:42

ALITALIA: MORATTI, LUFTHANSA UNICA GARANZIA PER DUE HUB
(ANSA) - MILANO, 15 DIC - ''Sosteniamo la scelta di Lufthansa perche' e' l'unico partner capace di garantire lo sviluppo contemporaneo di Malpensa e Fiumicino, secondo la complementarieta' che caratterizza i due hub italiani''. E' questa la presa di posizione assunta dal sindaco di Milano, Letizia Moratti, a proposito della scelta del partner straniero di Cai, ed espressa nel suo discorso all'aula del Consiglio comunale per la presentazione del bilancio 2009. ''L'importanza per l'Italia di avere un sistema aeroportuale forte - ha affermato il sindaco di Milano - si esprimera' anche nella scelta di un partner internazionale in grado di sviluppare sia Malpensa sia Fiumicino''. Alla luce di questa considerazione, per il primo cittadino milanese non c'e' alternativa alla scelta del vettore tedesco. Nella sua lunga relazione, dopo aver individuato negli investimenti per le infrastrutture ''un volano per l'economia del Paese'', il sindaco Moratti ha poi sottolineato la necessita' di puntare sullo scalo varesino, considerato come ''la porta dell'Italia e del Paese per l'Europa e per il mondo''. (ANSA).

ma ci fanno o ci sono?
se i tedeschi channo reato Lufthansa Italia credono ancora che il partner di cai possa essere Lufthansa?

ALITALIA: RIGGIO, PER CAI FIUMICINO SCELTA QUASI OBBLIGATA
(ANSA) - FIUMICINO (ROMA), 15 DIC - ''La scelta di mettere su Fiumicino la maggior parte degli attuali voli intercontinentali per Cai e' stata quasi obbligata, fino a quando non vi sara' un riordino tra i due aeroporti lombardi che pure avrebbero disponibilita' di traffico, in modo che non vi sia tra loro concorrenza cosi' come avvenuto in passato''. Lo ha detto il presidente dell'Enac, Vito Riggio, secondo il quale, anche per Fiumicino non e' il caso di ''tirare sospiri di sollievo, perche' siamo di fronte a una competizione internazionale sempre piu' forte, con una fase di recessione che non durera' poco e che tocchera' fortemente il trasporto aereo. Certo, rispetto alle preoccupazioni di un collasso del sistema - ha aggiunto Riggio - bisogna dare atto che il Governo e' riuscito ad evitarlo e soprattutto che gli imprenditori interessati ci stanno mettendo la faccia e i soldi, pur con tutti i limiti che ognuno di noi puo' riscontrare e con il meglio che ognuno di noi avrebbe voluto. Adesso pero' comincia una competizione dura: se non si sara' all'altezza, l'attuale sospiro di sollievo potrebbe durare poco''.

e questo lo sappiamo tutti.

ALITALIA: AVANTI, CON CAI PENALIZZATO AEROPORTO PALERMO
(ANSA) - PALERMO, 15 DIC - ''Penalizzare l'aeroporto di Punta Raisi significa penalizzare tutto il territorio provinciale. Nel momento in cui stiamo lavorando per il rilancio sotto il profilo turistico, non possiamo accettare un'operazione come quella di Cai che, con la benedizione del governo e con i soldi dello Stato, danneggia tutta la Sicilia occidentale''. Lo ha detto il presidente della Provincia di Palermo, Giovanni Avanti, durante la conferenza stampa congiunta con il sindaco Diego Cammarata sul futuro dello scalo aereo dopo il passaggio Alitalia-Cai. ''Siamo pronti - ha aggiunto - ad incontrare il governo nazionale e i vertici Cai. L'aeroporto paga gia' il peso di infrastrutture carenti che rendono difficoltoso il collegamento fra lo scalo e il territorio. L'impegno della politica deve essere quello di rilanciare questo aeroporto, non gia' quello di accettare soluzioni che danneggino la qualita' dei servizi per i cittadini''. (ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 16 dicembre 2008, 12:44

ALITALIA: RIGGIO, PER CHANGE OVER STOP OPERATIVO 7-8 ORE
(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Il passaggio dalla nuova alla vecchia Alitalia richiedera' uno stop operativo di circa 7-8 ore che avverra' a cavallo tra il 12 e il 13 gennaio. Lo ha detto il presidente dell'Enac, Vito Riggio, spiegando che questo lasso di tempo servira' ''per consentire di far ricevere il nuovo certificato di volo a ogni aereo''. Cai, ha ricordato infatti il presidente dell'ente dell'aviazione civile, ''parte con la sigla di Alitalia ma e' un soggetto nuovo, con licenza nuova''. Riggio ha detto che le 7-8 ore saranno il tempo massimo necessario per questa operazione e ha aggiunto di non sapere: ''se il fermo degli aerei avverra' di mattina o di sera''. Riggio ha invece confermato di ritenere congruo il capitale necessario per poter concedere la nuova licenza ad Alitalia: ''siamo un po' stretti ma ci stiamo''. Il presidente dell'Enac ha infatti ricordato che la spesa attuale della compagnia e' tra i 60 e i gli 80 milioni al mese, che equivalgono a circa 250 milioni in tre mesi''. Questa cifra corrisponderebbe alla linea di credito che puo' vantare Alitalia. '' Il regolamento europeo e' tassativo: non si puo' avere licenza senza avere la capacita' di stare in piedi da soli, senza entrate, per almeno 3 mesi'' ha concluso Riggio.(ANSA).

ALITALIA: ENAC, ANTITRUST CI DIA DELEGA SU TUTELA CLIENTI
(ANSA) - ROMA, 15 DIC - L'Enac chiedera' all'Antitrust una delega per la tutela dei passeggeri sul costo dei biglietti della nuova Alitalia. Lo ha detto il presidente dell'Ente dell'aviazione civile, a margine di un convegno sui trasporti. ''Ho apprezzato la decisione del presidente Catricala' su Alitalia, ma mi riservo di chiedergli un incontro: penso sia necessario che Catricala' ci dia la delega affinche' i consumatori non abbiamo un impatto negativo'' con l'avvento della nuova compagnia. L'Enac, ha detto Riggio, vuole avere ''evidenza della struttura di costo del biglietto, compreso l'abbassamento del costo del carburante''.(ANSA).

ALITALIA: ANPAC,UP,SDL;VOLI NON REGOLARI PER CARENZA ADDETTI
(ANSA) - ROMA, 15 DIC - ''Gravi problemi alla regolarita' dei voli'' dell' Alitalia - secondo i sindacati Anpac, Up e Sdl - si stanno verificando da qualche giorno, nonostante la riduzione dell'operativo attuata dal commissario straordinario. ''Cio' e' dovuto - sempre secondo quanto scrivono i sindacati in una nota - alla mancanza di personale sia navigante e sia dei settori operativi di terra''. ''E' assolutamente grave che questo avvenga dopo la sospensione in regime di Cigs di migliaia di dipendenti in tutti i settori aziendali'', procedura le cui modalita' di messa in atto vengono criticate nella nota dalle sigle del cosidetto 'fronte del no'. Nella giornata odierna - sempre secondo Anpac, Up e Sdl - si sono avuti ''la cancellazione di collegamenti internazionali per Chicago e New York, la partenza con equipaggio fortemente ridotto per Caracas e di voli intercontinentali operati dal personale navigante ai limiti del riposo fisiologico minimo, oltre alla partenza ai minimi Enac di numerosi voli di medio raggio''. ''Complessivamente - affermano - quanto sta accadendo in questi giorni, nelle modalita' e nella tempistica con le quali vengono portate avanti le decisioni del commissario Fantozzi, sta ulteriormente depauperando il valore umano, professionale e materiale del Gruppo Alitalia''. (ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Bloccato