Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da silviogo » 18 settembre 2008, 18:05

quoto e riquoto e straquoto
il bello è che questi signori che esultano per il fallimento della trattativa, come spesso accade in Italia, credono di avere alle spalle la solidarietà del paese a prescindere....! E' ora di dire basta e di lasciare che per una volta le minoranze rumorose non abbiano piu' voce e diritti delle maggioranze silenziose...

Ma vogliamo scerzare?!....ieri che questi signori in divisa verde tutti allegri cantavano "da domani tutti in trenoo..da domani tutti in trenooooooo"...e poi parlano di rispetto verso i cittadini. Come espresso da altri, ci vorranno magari dei mesi, ma credo che sia meglio dare spazio ad altre compagnie piu' serie e piu' aperte al mercato.

E tutti questi bravi lavoratori, si preparino i loro C.V., che nel mondo reale chi cerca lavoro non detta le condizioni.

Saluti!
Ultima modifica di silviogo il 18 settembre 2008, 18:08, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
volare99
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 175
Iscritto il: 12 novembre 2006, 19:40
Località: COMO (PDN)/LAGOS (NG)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da volare99 » 18 settembre 2008, 18:06

silviogo ha scritto:quoto e riquoto e straquoto
il bello è che questi signori che esultano per il fallimento della trattativa, come spesso accade in Italia, credono di avere alle spalle la solidarietà del paese a prescindere....! E' ora di dire basta e di lasciare che per una volta le minoranze rumorose non abbiano piu' voce e diritti delle maggioranze silenziose...

Ma vogliamo scerzare?!....ieri che questi signori in divisa verde tutti allegri cantavano "da domani tutti in trenoo..da domani tutti in trenooooooo"...e poi parlano di rispetto verso i cittadini. Come espresso da altri, ci vorranno magari dei mesi, ma credo che sia meglio dare spazio ad altre compagnie piu' serie e piu' aperte al mercato. E tutti questi bravi lavoratori, si preparino i loro C.V., che nel mondo reale chi cerca lavoro non detta le condizioni.

Saluti!
incredibile

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marcopolo » 18 settembre 2008, 18:07

silviogo ha scritto:quoto e riquoto e straquoto
il bello è che questi signori che esultano per il fallimento della trattativa, come spesso accade in Italia, credono di avere alle spalle la solidarietà del paese a prescindere....! E' ora di dire basta e di lasciare che per una volta le minoranze rumorose non abbiano piu' voce e diritti delle maggioranze silenziose...

Ma vogliamo scerzare?!....ieri che questi signori in divisa verde tutti allegri cantavano "da domani tutti in trenoo..da domani tutti in trenooooooo"...e poi parlano di rispetto verso i cittadini. Come espresso da altri, ci vorranno magari dei mesi, ma credo che sia meglio dare spazio ad altre compagnie piu' serie e piu' aperte al mercato. E tutti questi bravi lavoratori, si preparino i loro C.V., che nel mondo reale chi cerca lavoro non detta le condizioni.

Saluti!
Non si puo che quotare.

[edit:chiedo scusa per l'irruenza dettata per lo più dalla rabbia del momento, da una conoscenza non completa dei fatti.]
Ultima modifica di marcopolo il 25 settembre 2008, 13:17, modificato 1 volta in totale.
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 18:09

EK412 ha scritto:Ma poi non dicevano mica "Meglio falliti!!!"

Allora A CASA!!!!!!! Siete stati accontentati!!!
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aviation » 18 settembre 2008, 18:11

Ma una volta i sindacati non tutelavano i lavoratori? Adesso mi sembra che la loro logica porti ad un gioco al massacro... sulla pelle dei lavoratori.

Concordo in pieno con gli ultimi post.

Ora i piloti si lamentavano del contratto proposto da CAI... ma hanno visto i loro colleghi in giro quanto prendono? Non era meglio stringere un po' la cinta dei pantaloni e rimanere nella prima compagnia italiana... mentre ora invece sono rimasti praticamente in mutande.

Tutta questa loro arroganza con cori "da domani tutti in treno"... non nascondono qualcosa sotto? Magari un piano o un'alternativa alla CAI di cui loro sono a conoscenza?

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marcopolo » 18 settembre 2008, 18:12

Anzi, vorrei aggiungere, per quei dipendenti AZ che verranno sul forum a lamentarsi e a riprenderci per le nostre affermazioni, che quasi tutto il paese la pensa così. Se devono lamentarsi lo facciano in prima persona con coloro che applaudivano all'idea del fallimento o che inneggiavano a esso e al dover spostarsi in treno, bene, coloro rispecchiano quello che ormai il paese pensa dei dipendenti AZ. Siamo stufi delle lamentele dei piloti, essi farebbero bene a pensare che c'è gente che si fa il mazzo lavorando dalla mattina alla sera in fabbrica, perchè non tutti hanno avuto la fortuna di essere piloti. :x

[edit: chiedo scusa per l'irruenza dettata dalla rabbia del momento e da una conoscenza non completa dei fatti, tengo comunque a ripetere che l'esultanza e il comportamento sopra citato da parte di alcuna lavoratori AZ poteva essere evitato e invito i colleghi che qui scrivono a non appoggiarlo.]
Ultima modifica di marcopolo il 25 settembre 2008, 13:20, modificato 1 volta in totale.
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

Avatar utente
posturika
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 161
Iscritto il: 7 marzo 2008, 16:45
Località: Catania

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da posturika » 18 settembre 2008, 18:12

marcopolo ha scritto:nel mondo reale chi cerca lavoro non detta le condizioni.
:( :( Per questo io sono vicino ai dipendenti Alitalia....finalmente qualcuno ci ha provato....

Avatar utente
EK412
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 21 maggio 2008, 22:41

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da EK412 » 18 settembre 2008, 18:12

I-AINC ha scritto:
EK412 ha scritto:Ma poi non dicevano mica "Meglio falliti!!!"

Allora A CASA!!!!!!! Siete stati accontentati!!!
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Prova a sentire EasyJet, Lufthansa, AirDolomiti e AirOne. Credo che saranno presto (se non lo stanno già facendo) interessati a MOLTE nuove assunzioni...
Immagine

zano88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 aprile 2008, 22:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da zano88 » 18 settembre 2008, 18:13

silviogo ha scritto:quoto e riquoto e straquoto
il bello è che questi signori che esultano per il fallimento della trattativa, come spesso accade in Italia, credono di avere alle spalle la solidarietà del paese a prescindere....! E' ora di dire basta e di lasciare che per una volta le minoranze rumorose non abbiano piu' voce e diritti delle maggioranze silenziose...

Ma vogliamo scerzare?!....ieri che questi signori in divisa verde tutti allegri cantavano "da domani tutti in trenoo..da domani tutti in trenooooooo"...e poi parlano di rispetto verso i cittadini. Come espresso da altri, ci vorranno magari dei mesi, ma credo che sia meglio dare spazio ad altre compagnie piu' serie e piu' aperte al mercato.

E tutti questi bravi lavoratori, si preparino i loro C.V., che nel mondo reale chi cerca lavoro non detta le condizioni.

Saluti!
Fenomeno, non avrei saputo spiegarmi meglio....

Fabio27
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 8 maggio 2007, 1:37
Località: Trieste

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Fabio27 » 18 settembre 2008, 18:13

Continuano a prenderci per i fondelli. Domanda. Da quanto tempo sono a terra i 38 aerei superflui secondo il piano Prato? Da tre, quattro, cinque mesi? E solo adesso Fantozzi si ricorda che gli equipaggi sono in piena busta paga, e chiede la cassa integrazione? E questo sarebbe il garante della proprietà e dei creditori. Grazie, preferirei essere garantito da Totò Riina.
Seconda domanda. Voglio comprare, e dico: «È necessario il consenso dei sindacati». Quando propongo il nuovo contratto di venti righe, e mi chiedono che ne è delle altre duecento pagine di cui normalmente è fatto un contratto di lavoro, rispondo che non se ne parla: o venti righe o niente. Allora è inutile che chieda il consenso: nessun sindacalista lo darebbe, pena lo spellamento da parte dei rappresentati. Tanto vale dire: queste le condizioni, consenso o no faremo così, chi ci stai sta, chi non ci sta si dimetta. Il tutto puzza di una scusa da parte di gente che non aveva nessuna voglia di rianimare il cadavere.
Non è che l'atto finale dell'uccisione di una compagnia aerea da parte di una classe politica inadeguata e inamovibile. Non ci dicano che possiamo scegliere con il voto: i killer sono in tutti gli schieramenti.

Avatar utente
volare99
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 175
Iscritto il: 12 novembre 2006, 19:40
Località: COMO (PDN)/LAGOS (NG)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da volare99 » 18 settembre 2008, 18:14

aviation ha scritto:Ma una volta i sindacati non tutelavano i lavoratori? Adesso mi sembra che la loro logica porti ad un gioco al massacro... sulla pelle dei lavoratori.

Concordo in pieno con gli ultimi post.

Ora i piloti si lamentavano del contratto proposto da CAI... ma hanno visto i loro colleghi in giro quanto prendono? Non era meglio stringere un po' la cinta dei pantaloni e rimanere nella prima compagnia italiana... mentre ora invece sono rimasti praticamente in mutande.

Tutta questa loro arroganza con cori "da domani tutti in treno"... non nascondono qualcosa sotto? Magari un piano o un'alternativa alla CAI di cui loro sono a conoscenza?
forse sotto sotto c'era una volontà politico-sindacale di farla fallire
i silenzi di certi ambienti politici della maggioranza (area AN e LEGA) sono alquanto eloquenti
poi, io sindacato, se devo scegliere tra firmare e fallire certamente firmo e mi turo in naso

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 18 settembre 2008, 18:14

Ero un cliente Alitalia, carta freccia alata. nonostatne il servizio non fosse piu al livello della concorrenza non l'ho mai abbandonata.
purtroppo alitalia è stata invece abbandonata da chi ci lavora(va) dentro in primis. il sindacato ha il diritto di non accettare la proposta CAI ed ha il diritto di far fallire Alitalia. ma ora basta alibi, che questi cialtroni di sindacalisti e pilotini privilegiati vadano a casa, che si vergognino del danno arrecato all'iimagine del paese in nome del mantenimento dei propri privilegi (vizi).
Alitalia è un disastro sociale, mi chiedo oltre ai dipendenti che vi lavorano quali saranno le perdite nell'indotto. Grazie Epifani, per cercare di far lo sgambetto a Berlusconi, mettete nei guai decine di migliaia di famiglie.

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 18:16

EK412 ha scritto:
I-AINC ha scritto:
EK412 ha scritto:Ma poi non dicevano mica "Meglio falliti!!!"

Allora A CASA!!!!!!! Siete stati accontentati!!!
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Prova a sentire EasyJet, Lufthansa, AirDolomiti e AirOne. Credo che saranno presto (se non lo stanno già facendo) interessati a MOLTE nuove assunzioni...
Speriamo...anche se sinceramente speravo di esser io o altri messi come me in queste NUOVE assunzioni....non gente che ha fatto fallire una compagnia per il proprio ego da pilotoni....bah... Tutta gente con ATPL + TR regalato da AZ.....
Mica come noi nuovi che ci facciamo il C...per ste cose pagandole 100.000€!!!! Vergogna!!
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 18 settembre 2008, 18:17

Al di là delle polemiche, una piccola osservazione: visto che spesso in questo ed altri thread si è fatto riferimento al fallimento e conseguente grounding di Swissair e Sabena, vorrei far notare come l'impatto del grounding degli A/M di queste due compagnie sia stato minimo sul trasporto interno dei rispettivi paesi, semplicemente in ragione della superficie dei paesi stessi... Il grounding di AZ è un'ipotesi (ormai molto probabile) dalle conseguenze estremamente pesanti per il nostro sistema dei trasporti interno, e per la vita economica del paese..... Come già detto, ad A/M AZ a terra, chi "sposterà" i pax da Torino a Roma, o da Bari a Milano (per non parlare del Roma-Milano...)? Gli slots verranno riallocati, ma ci sono dei tempi tecnici da rispettare: ed i competitors non possono certo coprire le rotte interne AZ nel giro di qualche giorno, ne' - probabilmente, slots a parte - di qualche settimana. Il contraccolpo ci sarà, e sarà forte.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marcopolo » 18 settembre 2008, 18:20

aeb ha scritto:Al di là delle polemiche, una piccola osservazione: visto che spesso in questo ed altri thread si è fatto riferimento al fallimento e conseguente grounding di Swissair e Sabena, vorrei far notare come l'impatto del grounding degli A/M di queste due compagnie sia stato minimo sul trasporto interno dei rispettivi paesi, semplicemente in ragione della superficie dei paesi stessi... Il grounding di AZ è un'ipotesi (ormai molto probabile) dalle conseguenze estremamente pesanti per il nostro sistema dei trasporti interno, e per la vita economica del paese..... Come già detto, ad A/M AZ a terra, chi "sposterà" i pax da Torino a Roma, o da Bari a Milano (per non parlare del Roma-Milano...)? Gli slots verranno riallocati, ma ci sono dei tempi tecnici da rispettare: ed i competitors non possono certo coprire le rotte interne AZ nel giro di qualche giorno, ne' - probabilmente, slots a parte - di qualche settimana. Il contraccolpo ci sarà, e sarà forte.
Purtroppo sarà fortissimo. Un casino colossale.

In questo periodo di crisi potrebe essere una mazzata non indifferente.
Ma non ci sono più le condizioni per andare avanti, più si aspetta meglio è.
Vorrei tanto sapere in quanti hanno ancora il coraggio(la voglia) di comprare biglietti AZ.
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 18 settembre 2008, 18:23

aeb ha scritto:Al di là delle polemiche, una piccola osservazione: visto che spesso in questo ed altri thread si è fatto riferimento al fallimento e conseguente grounding di Swissair e Sabena, vorrei far notare come l'impatto del grounding degli A/M di queste due compagnie sia stato minimo sul trasporto interno dei rispettivi paesi, semplicemente in ragione della superficie dei paesi stessi... Il grounding di AZ è un'ipotesi (ormai molto probabile) dalle conseguenze estremamente pesanti per il nostro sistema dei trasporti interno, e per la vita economica del paese..... Come già detto, ad A/M AZ a terra, chi "sposterà" i pax da Torino a Roma, o da Bari a Milano (per non parlare del Roma-Milano...)? Gli slots verranno riallocati, ma ci sono dei tempi tecnici da rispettare: ed i competitors non possono certo coprire le rotte interne AZ nel giro di qualche giorno, ne' - probabilmente, slots a parte - di qualche settimana. Il contraccolpo ci sarà, e sarà forte.
il contraccolpo ci sarà, e come hai detto tu, anche forte! adesso vediamo se si continuerà a dire senza alitalia il paese si muove lo stesso..
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
volare99
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 175
Iscritto il: 12 novembre 2006, 19:40
Località: COMO (PDN)/LAGOS (NG)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da volare99 » 18 settembre 2008, 18:23

marcopolo ha scritto:
aeb ha scritto:Al di là delle polemiche, una piccola osservazione: visto che spesso in questo ed altri thread si è fatto riferimento al fallimento e conseguente grounding di Swissair e Sabena, vorrei far notare come l'impatto del grounding degli A/M di queste due compagnie sia stato minimo sul trasporto interno dei rispettivi paesi, semplicemente in ragione della superficie dei paesi stessi... Il grounding di AZ è un'ipotesi (ormai molto probabile) dalle conseguenze estremamente pesanti per il nostro sistema dei trasporti interno, e per la vita economica del paese..... Come già detto, ad A/M AZ a terra, chi "sposterà" i pax da Torino a Roma, o da Bari a Milano (per non parlare del Roma-Milano...)? Gli slots verranno riallocati, ma ci sono dei tempi tecnici da rispettare: ed i competitors non possono certo coprire le rotte interne AZ nel giro di qualche giorno, ne' - probabilmente, slots a parte - di qualche settimana. Il contraccolpo ci sarà, e sarà forte.
Purtroppo sarà fortissimo. Un casino colossale.

In questo periodo di crisi potrebe essere una mazzata non indifferente.
Ma non ci sono più le condizioni per andare avanti, più si aspetta meglio è.
Vorrei tanto sapere in quanti hanno ancora il coraggio(la voglia) di comprare biglietti AZ.
sicuramente verranno prese delle decisione a livello governativo per assicurare la conunità del trasporto aereo

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Appe » 18 settembre 2008, 18:24

secondo voi è presumibile che un pilota che conseguirà l'atpl il prossimo settembre troverà un mercato del lavoro saturo al limite,visto l'onda di piloti a spasso tra poco?

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 18 settembre 2008, 18:25

volare99 ha scritto: sicuramente verranno prese delle decisione a livello governativo per assicurare la conunità del trasporto aereo
credo che sia un doveroso alteimenti si rischia davveto un blackout del trasporto aereo nazionale
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 18 settembre 2008, 18:25

ALITALIA: COMUNICATO CAI, RITIRATA OFFERTA
(ANSA) - MILANO, 18 SET - ''L'assemblea di Cai, Compagnia Aerea Italiana, ha deciso all'unanimita' di ritirare l'offerta presentata al Commissario di Alitalia per l'acquisto di attivi dalla stessa posseduti''. Cosi' Cai ha annunciato il suo ritiro spiegando che ''una delle condizioni piu' importanti di tale offerta era costituita dal raggiungimento di un largo accordo sindacale sul piano industriale della Nuova Alitalia e sul contratto di lavoro da dare alla nuova compagnia aerea. Tale accordo non e' stato raggiunto, come dimostrato dalle sole tre lettere di accettazione ricevute da Cisl, Uil e Ugl''. Dopo aver ricordato le caratteristiche del piano presentato per Alitalia, Cai conclude affermando di esprimere ''la piu' profonda delusione nel constatare che non si e' realizzata la prima e principale condizione del progetto Nuova Alitalia, che avrebbe permesso la nascita di una nuova compagnia aerea competitiva, malgrado il momento molto difficile per il settore aereo e per l'economia in generale''. Il piano industriale, spiega al societa', ''avrebbe permesso di creare un'azienda solida e in grado di competere'', permettendo di ''apportare capitali di rischio per oltre un miliardo di euro da subito da parte di un gruppo di azionisti disponibili ad impegnarsi nel lungo periodo'', ''aumentare le attuali dimensioni di Alitalia anche attraverso l'integrazione con AirOne'', ''assicurare la migliore copertura internazionale e intercontinentale anche attraverso una forte alleanza, per la quale si sono resi disponibili i principali operatori europei'', ''assumere circa 12.500 dipendenti in via diretta e creare le condizioni per ulteriori circa 1.700 assunzioni in via indiretta nei settori del full Cargo e della manutenzione pesante''. La nota della cordata guidata da Roberto Colaninno ricorda poi che il piano industriale avrebbe permesso di ''dotare la Nuova Alitalia entro due anni di una delle flotte piu' moderne del mondo'' e di ''raggiungere l'equilibrio economico finanziario entro due-tre anni''. Cai ribadisce tra l'altro che il contratto di lavoro proposto ai sindacati avrebbe permesso alla nuova compagnia aerea di riallinearsi ai parametri medi del settore in Europa, e ricorda come fosse prevista una distribuzione ai dipendenti di una quota dell'utile di esercizio non appena la compagnia stessa fosse tornata in nero, e come i dipendenti di Alitalia che avessero visto terminare il loro rapporto di tempo indeterminato avrebbero beneficiato comunque di ammortizzatori sociali tali da permettere fino a sette anni di accompagnamento alla pensione.(ANSA).

ALITALIA: CAI, SITUAZIONE DRAMMATICA, NO A TRATTARE ANCORA
(ANSA) - MILANO, 18 SET - ''La drammatica situazione di Alitalia - molto peggiore di quella che aveva dato luogo ad alter offerte di acquisto in passato - e dei mercati internazionali, non permette di allungare ulteriormente una trattativa che e' stata approfondita e che ha portato a numerose concessioni. Ulteriori concessioni e dilazioni metterebbero irrimediabilmente a rischio al realizzazione del piano''. Lo afferma Cai, Compagnia Area Italiana nella nota in cui annuncia di aver deciso il ritiro dell'offerta su Alitalia. (ANSA).
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marcopolo » 18 settembre 2008, 18:26

Appe ha scritto:secondo voi è presumibile che un pilota che conseguirà l'atpl il prossimo settembre troverà un mercato del lavoro saturo al limite,visto l'onda di piloti a spasso tra poco?
Non è detto, magari non avrà le pretese dei dipendenti alitalia.
Magari preferiranno piloti a inizio carriera.
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da 370 » 18 settembre 2008, 18:26

...chi mai acquista ora biglietti Alitalia??

...nessuno, o quasi...logica vorrebbe!

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marcopolo » 18 settembre 2008, 18:27

i_disa ha scritto:
volare99 ha scritto: sicuramente verranno prese delle decisione a livello governativo per assicurare la conunità del trasporto aereo
credo che sia un doveroso alteimenti si rischia davveto un blackout del trasporto aereo nazionale
Che qualcuno si meriterebbe anche.
Che nervi, proprio non si riesce a uscire da questa situazione?
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

marcopolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 235
Iscritto il: 28 agosto 2006, 18:34
Località: Treviso

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marcopolo » 18 settembre 2008, 18:27

370 ha scritto:...chi mai acquista ora biglietti Alitalia??

...nessuno, o quasi...logica vorrebbe!
Io di sicuro no, per principio. Se avessero venduto sarei stato il primo acquirente.
Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. (Friedrich Nietzsche)

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Appe » 18 settembre 2008, 18:28

marcopolo ha scritto:
Appe ha scritto:secondo voi è presumibile che un pilota che conseguirà l'atpl il prossimo settembre troverà un mercato del lavoro saturo al limite,visto l'onda di piloti a spasso tra poco?
Non è detto, magari non avrà le pretese dei dipendenti alitalia.
Magari preferiranno piloti a inizio carriera.

Mamma mia speriamo,sennò siamo tutti fregati in partenza... questi piloti non smetteranno certo di volare...
sono terrorizzato...

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 18:30

marcopolo ha scritto:
Appe ha scritto:secondo voi è presumibile che un pilota che conseguirà l'atpl il prossimo settembre troverà un mercato del lavoro saturo al limite,visto l'onda di piloti a spasso tra poco?
Non è detto, magari non avrà le pretese dei dipendenti alitalia.
Magari preferiranno piloti a inizio carriera.
NON AVRANNO LE PRETESE DEI PILOTI AZ????? OH ma per il mio ATPL ho PAGATO IO ben 60.000€ e mettiamoci pure in conto altri 40.000€ di TR....VOGLIAMO PARLARE ANCHE DEL PAGAMENTO DEL LINE TRAINING???
CHE C...ZZO DOBBIAM FARE NOI GIOVANI PER VOLARE ED ESSER PAGATI ANCHE CON UN TOZZO DI PANE?? :evil: :evil: :evil:
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 18 settembre 2008, 18:30

aviation ha scritto: Tutta questa loro arroganza con cori "da domani tutti in treno"... non nascondono qualcosa sotto? Magari un piano o un'alternativa alla CAI di cui loro sono a conoscenza?
Beh AirFrance e Lufthansa stanno giocando a monopoli nel resto d'europa pensi che si faranno sfuggire il mercato italiano a prezzo di saldo ?
Nel caso pensi che i piloti di AirFrance e Lufthansa permetterebbero di applicare contratti differenti dai loro ?
Rischierebbero di farsi fare concorrenza nel gruppo...
Probabilmente rifaranno un Alitalia con un numero sano di "Manager" :)

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da 370 » 18 settembre 2008, 18:32

18:24 Fantozzi: "Stranieri erano interessati solo con sì ad offerta Cai"
Il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi, "è impegnato a garantire la piena funzionalità della compagnia". E' quanto riferiscono fonti vicine al commissario dopo il ritiro da parte di Cai dell'offerta per il salvataggio dell'azienda. Quanto, invece, ai contatti avuti con le compagnie europee Air France-Klm, British Airways e Lufthansa, le stesse fonti ricordano come tutte e tre "abbiano manifestato un interesse ad intervenire solo se fosse andata a buon fine la trattativa con Cai".

Repubblica.it
Ultima modifica di 370 il 18 settembre 2008, 18:33, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da N176CM » 18 settembre 2008, 18:32

Vorrei richiamare tutti quanti al rispetto, in ogni caso, per chi da questa situazione uscirà decisamente male (e sono/siamo - mi ci metto in quanto pax - tanti). Indipendentemente dalle scelte, discutibili o meno, di chiunque (trattare o non trattare, privilegi o non privilegi) il contraccolpo su tutti, a partire dai dipendenti e dalle loro famiglie, sarà pesante e merita il rispetto di chiunque, soprattutto di chi, poco più che adolescente, magari non ha ancora avuto seriamente a che fare con il mondo del lavoro e magari non ha mutuo, moglie/marito, figli sulle spalle e, quindi, probabilmente ha una visione meno precisa della situazione.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

zano88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 aprile 2008, 22:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da zano88 » 18 settembre 2008, 18:35

marcopolo ha scritto: Vorrei tanto sapere in quanti hanno ancora il coraggio(la voglia) di comprare biglietti AZ.
Personalmente era da tanto tempo che non avevo il coraggio di volare AZ, e non penso di essere l'unico, per la paura di scioperi improvvisi, basta vedere quello che è successo ieri con 50 aerei fermi a terra. Se devo viaggiare non posso ogni volta dover incrociare le dita perchè gli aerei partano...

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 18 settembre 2008, 18:35

Alitalia, è rottura: la Cai si arrende
Berlusconi: "Colpa di Cgil e piloti"
Epifani: "Responsabilità del premier"

da quotidianonet.ilsole24ore.com

La drammatica situazione di Alitalia e dei mercati internazionali "non permette di allungare ulteriormente una trattativa che è stata approfondita e che ha portato a numerose concessioni. Ulteriori concessioni e dilazioni metterebbero irrimediabilmente a rischio la realizzazione del piano". Lo afferma il comunicato diffuso da Cai al termine dell'assemblea.

Cai "esprime la più profonda delusione nel constatare che non si è realizzata la prima e principale condizione del progetto 'nuova Alitalia' che avrebbe permesso la nascita di una nuova compagnia aerea competitiva malgrado il momento difficile per il settore aereo e per l'economia in generale".

BERLUSCONI

Per il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, la vicenda Alitalia è diventata "drammatica".
Incontrando i giornalisti a palazzo Grazioli dopo aver ricevuto notizia del ritiro dell'offerta da parte di Cai, il premier ha infatti dichiarato: "Ho avuto la conferma, la situazione è drammatica. Siamo di fronte ad un baratro".

EPIFANI

"Non vogliamo fare il capro espiatorio": non appena ha appreso la notizia ufficiale del ritiro dell'offerta da parte di Cai, il leader della Cgil Guglielmo Epifani non ci sta a farsi scaricare addosso la colpa del fallimento della trattativa per Alitalia. "La Cgil - ha detto - si è assunta per intero le proprie responsabilità per evitare il fallimento di Alitalia. Piuttosto che cercare capri espiatori, il Governo e il Presidente del Consiglio si assumano le proprie responsabilità per come hanno gestito la trattativa con le parti sociali".

ANGELETTI

Con il ritiro dell'offerta della Cai per Alitalia "siamo di fronte a una catastrofe sociale per i lavoratori" e "anche di fronte a una catastrofe sindacale". E' quanto ha affermando il leader della Uil, Luigi Angeletti, entrando nella sede di Confindustria per partecipare alla trattativa sulla riforma dei contratti. "Qualche mio collega - ha aggiunto - si accinge a fare il becchino".

LA CONTROPROPOSTA

Tra due ore il destino di Alitalia sarà segnato: i sindacati entro le 15,50 dovranno dire alla Cai se intendono accettare il nuovo piano industriale della Newco. L'attenzione è rivolta al 'fronte del no' del sindacato: Cgil, Anpac, Up, Avia, Anpav e Sdl hanno inviato una controproposta a Governo e Cai. Berlusconi però non lascia spazio a trattative: «Si può andare avanti anche senza la Cgil».

Intanto per il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, se la situazione va avanti così «la via obbligata sarà il fallimento», ma si dice anche «fiducioso che si determinino le condizioni affinchè la Cai confermi l'offerta e si possa andare avanti a negoziare». La Cgil si oppone anche al fattore 'ultimatum': «Non si capisce il perchè. L'offerta della Cai scade il 30 settembre, per cui ci sarebbe la possibilità di ricercare il consenso più ampio possibile: non è soltanto un problema democratico, è un fatto decisivo per far volare gli aerei», spiega il segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni.

Posizione già chiara quella della Cisl: «Ho detto di sì perchè noi abbiamo esercitato tutta la pressione propria di una sindacato che vuole salvare il maggior numero di persone» ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni.
Non sono mancate anche oggi le manifestazioni di protesta a Fiumicino: davanti al varco equipaggi si sono riuniti comandanti, hostess e steward fuori dall'orario di lavoro. I voli, però, sono stati regolari.

FANTOZZI AVVIA ITER PER CASSA INTEGRAZIONE

Cassa integrazione a rotazione per 4.385 dipendenti di Alitalia, legati alla messa a terra di 34 aerei, come previsto dal piano Prato. La procedura formale è stata comunicata ai sindacati con una lettera dal commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi. Nel dettaglio, il provvedimento riguarda 831 piloti per 12 giorni al mese, 1.383 assistenti di volo per 10 giorni e 2.072 dipendenti di terra per 6 giorni al mese.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 18 settembre 2008, 18:42

Guardate il VIDEO.....


Alitalia non è al BARATRO.... chi si arrende è perduto... Avanti con cercare altre offerte ma fatte da gente che è nel campo aereo e finirla con la storia dell?italianità e con le stupidaggini che gli stranieri non psoono scalare ad aquisire un vettore aereo come Alitalia....Finismola con questa storia
IL FUTURO DI ALITALIA è AL FIANCO DI COMPAGNIE SERIE E CON LE COSI'DETTE

http://www.multimedia.ilsole24ore.com/m ... 6ce8.shtml

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 18 settembre 2008, 18:47

...c'é qualcuno che ha idea di cosa succede adesso ad Airone? ...non é pensabile che l'ingresso sul mercato domestico di compagnie straniere "passi" da AP per poi conquistare lo spazio liberato da AZ senza invischiarsi con essa?

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 18 settembre 2008, 18:51

"fallita la trattativa, la CAI si ritira all'unaminità, si è aperta la strada al fallimento, già da lunedi rischio voli cancellati per mancanza carburante, intanto la notizia viene accolta a fiumicino con urla di gioia, applausi e cori contro Colaninno e Berlusconi, ovazioni per Di Pietro che attacca duramente la CAI ed il Governo"

Un paio di riflessioni:

1) La compagnia fallisce, i dipendenti azichè disperarsi sono contenti.... boh, forse non hanno capito che non gli tocca neanche il pacchetto di 7 anni di ammortizzatori, altrimenti la cosa non si spiega, o erano tutti ubriachi o era ubriaco il giornalista.

2) Di Pietro.... meglio non commentare ma mi fa veramente pena che va a fiumicino il giorno in cui la trattativa fallisce per farci la "scarpetta" , secondo me manco lui ci ha capito tanto, ma certo lui lo stipendio lo avrà lo stesso quindi chi se ne frega, speculiamo politicamente alla faccia dei 20.000 disoccupati. Un bambino di 1 mese capirebbe che non è certo colpa dell'ultimo governo quello che è successo ma casomai di tutti i governi degli ultimi 20 anni (dove lui circa 5 mesi fa era ministro! :roll: )

Fallisce l'Alitalia, che succederà?
1) 20.000 a casa, i contribuenti risparmiano 1miliardo di euro (unica notizia buona in una tragedia)
2) Mercato del volo e dei piloti in ITALIA DEVASTATO per i prox 10 anni, il perchè è semplice, molti piloti in esubero troveranno lavoro presso altre compagnie, queste compagnie avrebbero magari assunto nuovi piloti o piloti in formazione. Questi ultimi si troveranno una concorrenza spietata di 2-3000 piloti in giro, abilitati, con esperienza e disposti a lavorare per poco perchè disoccupati (eh si, perchè quando si tratta con la cai pretendono, quando staranno a spasso con le abilitazioni in scadenza, daranno il c***o per 1 tozzo di pane)
3) Meno piloti nuovi da assumere = meno piloti da formare = colpo di grazia a scuole volo = meno possibilità di volare tutti.

Spero tanto di sbagliarmi ma non credo.

Avatar utente
EK412
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 21 maggio 2008, 22:41

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da EK412 » 18 settembre 2008, 18:54

Forse vi siete persi queste due perle...

18:24 Fantozzi: "Stranieri erano interessati solo con sì ad offerta Cai"
Il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi, "è impegnato a garantire la piena funzionalità della compagnia". E' quanto riferiscono fonti vicine al commissario dopo il ritiro da parte di Cai dell'offerta per il salvataggio dell'azienda. Quanto, invece, ai contatti avuti con le compagnie europee Air France-Klm, British Airways e Lufthansa, le stesse fonti ricordano come tutte e tre "abbiano manifestato un interesse ad intervenire solo se fosse andata a buon fine la trattativa con Cai".


18:22 Piloti romani: "Nessun baratro, ora avanti con gli stranieri"
"Ora non c'è il baratro davanti a noi, come sostiene il premier Berlusconi, ma la prospettiva di un'offerta seria, che non penalizzi Roma, come quella di Cai. In realtà, si voleva gettare a mare Fiumicino, per dare spazio, ancora una volta, a Malpensa, che ha già fallito tutti i suoi obiettivi. Il coordinamento autonomo dei piloti romani auspica ora l'entrata in scena di un gruppo straniero, con reali capacità finanziarie e manageriali". Lo dichiara, in una nota, Giovanni Mastronunzio, presidente del coordinamento autonomo dei piloti romani, che raggruppa oltre 160 piloti impegnati quotidianamente nei voli di linea, commentando il ritiro dell'offerta Cai per Alitalia.

Certo Fiumicino, quel posto dove sono passati a perdere 3 milioni al giorno anzichè uno...
Immagine

Bloccato