Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
diavoletto77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 398
Iscritto il: 2 dicembre 2006, 17:29

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da diavoletto77 » 18 settembre 2008, 18:56

Sono senza parole....lavoratori AZ che festeggiano a fiumicino? mahhh!
sono amareggiato soprattutto per le persone, che sono tante, che forse rimarranno senza lavoro e che non sono di certo i piloti! loro si ricicleranno con qualche altra compagnia.
Il bello è che ora AZ sarà svenduta a qualche compagnia di bandiera estera....magari la stessa AF che ora la pagherà due lire, sorry due euro. Poi voglio vedere i sindacati!?!?!? I soliti italiani....
Visto che ognuno qui si fa i conti in tasca...allora io ho acquistato 3 biglietti AZ per miami di novembre chi me lo rimborsa? come faccio? ben 1700€ spese (ma ancora non addebitate perchè pagate con carta di credito)...io ci credevo!!! ed ora sono incazz.....!!! :evil:

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 18 settembre 2008, 18:58

alexrax ha scritto:eh si, perchè quando si tratta con la cai pretendono, quando staranno a spasso con le abilitazioni in scadenza, daranno il c***o per 1 tozzo di pane)
Andiamoci piano, please...questa è una tua illazione, ed anche un "tantinello" offensiva... :?
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 18 settembre 2008, 18:58

Ma sapevate che:

il ministro Sacconi aveva deciso di far pagare il robusto (come lui l'ha definito) 80 % dello stipendio a più di 3000 esuberi del piano CAI a tutti quelli che avrebbero acquistato un biglietto aereo della CAI..
IL MINISTRO SACCONI SI FA BELLO CON I SOLDI DI QUELLI CHE ACQUISTANO I BIGLIETTI

SIGNORI LA TASSA SAREBBE STATA A BIGLIETTO DI 2 EURO... lo sapevate questo ? :shock:

zano88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 15
Iscritto il: 28 aprile 2008, 22:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da zano88 » 18 settembre 2008, 19:01

EK412 ha scritto:Forse vi siete persi queste due perle...

18:24 Fantozzi: "Stranieri erano interessati solo con sì ad offerta Cai"
Il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi, "è impegnato a garantire la piena funzionalità della compagnia". E' quanto riferiscono fonti vicine al commissario dopo il ritiro da parte di Cai dell'offerta per il salvataggio dell'azienda. Quanto, invece, ai contatti avuti con le compagnie europee Air France-Klm, British Airways e Lufthansa, le stesse fonti ricordano come tutte e tre "abbiano manifestato un interesse ad intervenire solo se fosse andata a buon fine la trattativa con Cai".


18:22 Piloti romani: "Nessun baratro, ora avanti con gli stranieri"
"Ora non c'è il baratro davanti a noi, come sostiene il premier Berlusconi, ma la prospettiva di un'offerta seria, che non penalizzi Roma, come quella di Cai. In realtà, si voleva gettare a mare Fiumicino, per dare spazio, ancora una volta, a Malpensa, che ha già fallito tutti i suoi obiettivi. Il coordinamento autonomo dei piloti romani auspica ora l'entrata in scena di un gruppo straniero, con reali capacità finanziarie e manageriali". Lo dichiara, in una nota, Giovanni Mastronunzio, presidente del coordinamento autonomo dei piloti romani, che raggruppa oltre 160 piloti impegnati quotidianamente nei voli di linea, commentando il ritiro dell'offerta Cai per Alitalia.

Certo Fiumicino, quel posto dove sono passati a perdere 3 milioni al giorno anzichè uno...
Ma sanno cosa dicono??o parlano per parlare?? Avevano avuto l'offerta di AF e l'hanno rifiutata perchè non andava bene e adesso sperano che arrivi qualche "gruppo straniero, con reali capacità finanziarie e manageriali"??anche ipotizzando che arrivi questo gruppo, cosa sperano che faccia?!?!?!comprerà AZ ad un prezzo ancora più basso dell'offerta CAI e ridurrà stipendi e privilegi....sempre che arrivi questo gruppo...

Avatar utente
classezara
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 509
Iscritto il: 2 febbraio 2008, 10:42
Località: Como

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da classezara » 18 settembre 2008, 19:02

Mi sbaglierò, ma la mia impressione è quella che i dipendenti AZ abbiamo visto troppe volte rimandare l'inevitabile fine e che, poco alla volta, si siano convinti che la Politica non può far fallire AZ.
Ecco che allora OGNI piano non è mai l'ideale... (anche se in questo caso le retribuzioni prospettate dalla CAI erano indecenti). Sfortunatamente per loro però, esiste un altro fattore cruciale per la politica che è il consenso popolare. L'Italia è un paese strano in cui AZ ha si un ruolo cruciale, ma è un ruolo che non tocca le masse, ma solo una piccola fetta della popolazione. Paradossalmente sono state proprio le lowcost, con le loro tariffe più accessibili, che hanno avvicinato la gente comune al volo. Non mi meraviglio quindi quando osservo come la maggioranza della nostra popolazione invochi il fallimento di AZ. Credo anche che, Lazio a parte, il signor B non avrebbe problemi di sorta... anzi...

In ogni caso non mi associo a chi adesso invoca il grounding per due ragioni... la prima è che al grounding seguirebbe un caos e una corsa agli slot che, (conoscendo la nostra politica), dubito riusciremo a gestire decentemente... penso che il quadro del trasporto aereo ne verrebbe stravolto. Può essere che nel lungo termine ne uscirà qualcosa di buono, ma all'inizio sarà una tragedia. La seconda ragione è che il grounding corrisponderebbe alla fine delle illusioni per molte persone che si troveranno di colpo senza garanzie ne certezze.
Ultima modifica di classezara il 18 settembre 2008, 19:04, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Aldus » 18 settembre 2008, 19:02

I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da N176CM » 18 settembre 2008, 19:02

aeb ha scritto:
alexrax ha scritto:eh si, perchè quando si tratta con la cai pretendono, quando staranno a spasso con le abilitazioni in scadenza, daranno il c***o per 1 tozzo di pane)
Andiamoci piano, please...questa è una tua illazione, ed anche un "tantinello" offensiva... :?
Ecco appunto! Se l'invito al rispetto non basta si può andare anche oltre.
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 18 settembre 2008, 19:06

air4you ha scritto: SIGNORI LA TASSA SAREBBE STATA A BIGLIETTO DI 2 EURO... lo sapevate questo ? :shock:
si, ne ero a conoscenza, mi pare di averlo sentito a qualche tg
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
cinzy
FL 500
FL 500
Messaggi: 6382
Iscritto il: 5 luglio 2007, 1:45
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da cinzy » 18 settembre 2008, 19:06

Aldus ha scritto:
I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.
quoto...anche io ne ho le scatole piene di certi discorsi stupidi e offensivi, non se ne può più basta!!!
Il mio nuovo blog!!

Per le vostre vacanze in Salento, in un trullo tipico, con piscina, contattatemi!
Follow on Instagram Carmen lacuoca

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 19:07

alexrax ha scritto:"fallita la trattativa, la CAI si ritira all'unaminità, si è aperta la strada al fallimento, già da lunedi rischio voli cancellati per mancanza carburante, intanto la notizia viene accolta a fiumicino con urla di gioia, applausi e cori contro Colaninno e Berlusconi, ovazioni per Di Pietro che attacca duramente la CAI ed il Governo"

Un paio di riflessioni:

1) La compagnia fallisce, i dipendenti azichè disperarsi sono contenti.... boh, forse non hanno capito che non gli tocca neanche il pacchetto di 7 anni di ammortizzatori, altrimenti la cosa non si spiega, o erano tutti ubriachi o era ubriaco il giornalista.

2) Di Pietro.... meglio non commentare ma mi fa veramente pena che va a fiumicino il giorno in cui la trattativa fallisce per farci la "scarpetta" , secondo me manco lui ci ha capito tanto, ma certo lui lo stipendio lo avrà lo stesso quindi chi se ne frega, speculiamo politicamente alla faccia dei 20.000 disoccupati. Un bambino di 1 mese capirebbe che non è certo colpa dell'ultimo governo quello che è successo ma casomai di tutti i governi degli ultimi 20 anni (dove lui circa 5 mesi fa era ministro! :roll: )

Fallisce l'Alitalia, che succederà?
1) 20.000 a casa, i contribuenti risparmiano 1miliardo di euro (unica notizia buona in una tragedia)
2) Mercato del volo e dei piloti in ITALIA DEVASTATO per i prox 10 anni, il perchè è semplice, molti piloti in esubero troveranno lavoro presso altre compagnie, queste compagnie avrebbero magari assunto nuovi piloti o piloti in formazione. Questi ultimi si troveranno una concorrenza spietata di 2-3000 piloti in giro, abilitati, con esperienza e disposti a lavorare per poco perchè disoccupati (eh si, perchè quando si tratta con la cai pretendono, quando staranno a spasso con le abilitazioni in scadenza, daranno il c***o per 1 tozzo di pane)
3) Meno piloti nuovi da assumere = meno piloti da formare = colpo di grazia a scuole volo = meno possibilità di volare tutti.

Spero tanto di sbagliarmi ma non credo.
BINGOOO :evil: SONO FURIOSO
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 18 settembre 2008, 19:08

Aldus ha scritto:
I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.
Standing ovation 8)

P.S. scusate la battuta: tra un po' qualcuno salterà fuori a dire che John F. Kennedy l'ha assassinato un pilota AZ (magari dell'ANPAC)..... :mrgreen:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
f_z_zanna
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 5
Iscritto il: 30 novembre 2007, 19:17
Località: Novara

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da f_z_zanna » 18 settembre 2008, 19:09

marcopolo ha scritto:Anzi, vorrei aggiungere, per quei dipendenti AZ che verranno sul forum a lamentarsi e a riprenderci per le nostre affermazioni, che quasi tutto il paese la pensa così. Se devono lamentarsi lo facciano in prima persona con coloro che applaudivano all'idea del fallimento o che inneggiavano a esso e al dover spostarsi in treno, bene, coloro rispecchiano quello che ormai il paese pensa dei dipendenti AZ. Siamo stufi delle lamentele dei piloti, essi farebbero bene a pensare che c'è gente che si fa il mazzo lavorando dalla mattina alla sera in fabbrica, perchè non tutti hanno avuto la fortuna di essere piloti. :x
Lo slogan dei dipendenti Alitalia che festeggiavano la fine del futuro di AZ (perché questo è il ritiro di CAI) "da domani tutti in treno", dimostra soltanto quello che hai detto tu e altri. Voglia di lavorare saltami addosso! Che vadano tutti a casa visto che ci tenevano così tanto al fallimento della trattativa, ma a questo punto non si meriterebbero nemmeno gli ammortizzatori solciali che tutti paghiamo (o perlomeno x quelle persone dal Q.I. molto basso che slogheggiavano in giro x l'Italia).

Negli anni Alitalia è andata a picco x tre cose fondamentali: politica, gestione, sindacati. Purtroppo correggere tutte e tre le cose non è stato possibile, e l'ottusità di alcuni sindacalisti fa perdere il lavoro anche a molti dipendenti a cui il piano CAI andava bene... ma perchè chiedere il consenso sindacale scusate? si attuava il piano CAI e ogni singolo dipendente decide se starci oppure alzare i tacchi e andarsene, più pratico e soprattutto avrebbe avuto più successo. molto più successo.

e non sono discorsi offensivi

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 18 settembre 2008, 19:12

Aldus ha scritto:
I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.
Il tuo ragionamento fila, ma solo fino a quando non si arriva all'alternativa fra fallimento e sacrifici.
Perché dopo che AZ è fallita (e mi sembra che non ci siano molte alternative) i sacrifici diventano molto più grandi, e coinvolgono anche chi era disposto a continuare a lavorare per salvare la propria azienda.

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 19:13

cinzy ha scritto:
Aldus ha scritto:
I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.
quoto...anche io ne ho le scatole piene di certi discorsi stupidi e offensivi, non se ne può più basta!!!
Discorsi stupidi e offensivi???
OGGI POMERIGGIO, grazie a tutto ciò, ho la CERTEZZA che non verrò MAI ASSUNTO in nessuna compagnia per i prossimi 10 anni....
PS: ME LO PAGHI TU IL COMMERCIALE?....Toh, devo giusto pagare altri 2.500€ a Professione Volare...facciamo una colletta? Ma dai...sono solo 60.000€...e poi altri 40.000€ per il TR....e altri per il Line Training...

D'altronde perchè essere arrabbiati? Noooo....figurarsi,allegria!!! :D
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

fedecorsi
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 4 maggio 2008, 21:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fedecorsi » 18 settembre 2008, 19:14

Bene adesso trovatemi ancora qualcuno disposto a difendere i sindacati e i piloti ecc...perché nonostante TUTTI gli siano andati incontro aumentando gli stipendi rispetto all'inizio della trattativa,dicendogli che dopo 2 anni (periodo in cui i manager prevedevano il pareggio di bilancio con utili) gli avrebbero dato il 7% degli utili solo in cambio di una maggiore produttività,adesso siamo qui cn una compagnia che nn c'è più e con 20000 e ripeto in lettere VENTIMILA persone disoccupate stipendiate x anni da chi?! ma da noi contribuenti...e nn venitemi a dire che un pilota o assistente di volo nn riesce a trovare di nuovo lavoro in un po' di anni...e poverini hanno perso il lavoro...ma certo loro cantavano "meglio falliti che coi banditi" quindi poi nn vengano a piangere dato che il loro 80% di stipendio lo prendono lo stesso stando a casa...
Queste persone dovrebbero vergognarsi a lamentarsi quando tantissime altre aziende hanno lasciato a casa dipendenti da un giorno all'altro altro che cassa integrazione...
Ma poveri senza la navetta che li passa a prendere a casa loro nn lavorano.......andate a dirlo a un dipendente FIAT..
Vorrei che qualcuno facresse un bell'esame di coscienza...
A parte ciò dal lato puramente commerciale x i consumatori sarà meglio dal momento che sicuramente la CAI comprerà aerei ecc in sede di liquidazione,pagandoli meno e facendo così comunque un altra nuova compagnia aerea italaina...

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 18 settembre 2008, 19:14

zano88 ha scritto:
marcopolo ha scritto: Vorrei tanto sapere in quanti hanno ancora il coraggio(la voglia) di comprare biglietti AZ.
Personalmente era da tanto tempo che non avevo il coraggio di volare AZ, e non penso di essere l'unico, per la paura di scioperi improvvisi, basta vedere quello che è successo ieri con 50 aerei fermi a terra. Se devo viaggiare non posso ogni volta dover incrociare le dita perchè gli aerei partano...
'azz, se il tuo ragionamento è valido, statisticamente c'ho un c*** grosso come una casa: 150+ voli con AZ/XM e mai a terra per uno sciopero... un solo overbooking, risolto con un upgrade in C.... :mrgreen:

P.S. iniziamo a parlare di fatti, ed a citare numeri e fonti, prima di lasciarci andare ad affermazioni simili? Ne va della serietà della discussione....
Ultima modifica di aeb il 19 settembre 2008, 8:21, modificato 1 volta in totale.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 18 settembre 2008, 19:16

aeb ha scritto:
Aldus ha scritto:
I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.
Standing ovation 8)

P.S. scusate la battuta: tra un po' qualcuno salterà fuori a dire che John F. Kennedy l'ha assassinato un pilota AZ (magari dell'ANPAC)..... :mrgreen:
Beh, lasciami dire che in questo caso è noto chi ha firmato e chi no!
Ho appena sentito su Sky TG 24 che un pilota avrebbe detto "meglio falliti che in mano ai banditi". Bene, bravi, ma per coerenza rinunciate agli ammortizzatori sociali.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 18 settembre 2008, 19:16

fedecorsi ha scritto: A parte ciò dal lato puramente commerciale x i consumatori sarà meglio dal momento che sicuramente la CAI comprerà aerei ecc in sede di liquidazione,pagandoli meno e facendo così comunque un altra nuova compagnia aerea italaina...
Certo, come no, in 2-3 giorni.... la piantiamo di sparare baggianate a nastro?
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

370
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 132
Iscritto il: 16 febbraio 2008, 8:31

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da 370 » 18 settembre 2008, 19:17

Io ho rispetto per chi confidava in un buon esito delle trattative, e per chi ha sempre lavorato con impegno!

Ma non certo per chi grida e si esalta urlando DA DOMANI IN TRENO ...e festeggia!

Ma festeggia per cosa???

La compagnia (volutamente minuscolo) è sull'orlo del disastro più totale!
E cosa c'è da festeggiare??

Boh...

Avatar utente
ricky777
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 65
Iscritto il: 19 giugno 2008, 16:25

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da ricky777 » 18 settembre 2008, 19:19

Aldus ha scritto:
I-AINC ha scritto:
Giustissimo, sono pienamente d'accordo!!
A forza di tirare la corda prima o poi si rompe..... Faceva comodo prendere 10k€ al mese e non fare una sega eh?? Gli è stato proposta una soluzione (CAI) e ancora niente...figurati, guai a guadagnare di meno...

BENE, CHISSA DOVE FINIREMO NOI NUOVI PILOTI CON ATPL FRESCHI.... A FANC... CE NE ANDIAMO!

A CASA!!! CHE CHIUDA AZ, E I PILOTONI CHE SI LEVINO DALLE PALLE....loro e i loro stipendi!!!
CHE LASCINO POSTO A NOI CHE VOLIAMO PER PASSIONE E NON PER SOLDI, PAGLIACCI!! :evil:
Ma vi volete dare una calmata?
Basta con sta storia dei pilotoni, pilotazzi, pilotini.
I piloti di Alitalia sono PILOTI tali e quali a tutti gli altri, preparati, professionali, precisi.
Come TUTTI i piloti hanno intrapreso quell'attività per la passione del volo (e non ditemi il contrario per favore!), e c ome tutti gli altri piloti hanno offerto le loro capacità professionali a chi per esso.
Se la compagnia che ti assume ti dice "ok, ti assumo e ti dò tot" vuol dire "mi hanno assunto presso la compagnia xxx e mi danno tot al mese".
Punto.
Se poi l'azienda (l'azienda, NON le capacità professionali dei piloti!) è sull'orlo della bancarotta e cerca di abbassare gli stipendi ai piloti, appare logico che loro scendano in piazza a protestare.
Il fatto che quei piloti prendano di più o di meno di altri piloti di altre compagnie non centra un fico secco.
In QUELLA compagnia io (faccio un esempio come se fossi io) prendo tot!
Adesso tu azienda vuoi portarmi via dei soldi.
E' giusto?
Non è giusto?
Voi che fareste se l'azienda in cui lavorate e in cui siete stati assunti per TOT al mese, vi dimezza lo stipendio?
Tornate a casa tutti belli contenti a festeggiare, per caso?
Oppure vi incazzate come delle bestie?
Ogni lavoratore che cerca lavoro è naturale che cerchi di essere assunto dall'azienda che lo paga meglio.
Se mi paga meglio la Brish, vado alla British.
Se mi paga meglio l'Alitalia, vado all'Alitalia.
Sarei un pirla se l'Alitalia mi desse tot, e io rifiuto l'offerta per andare con una compagnia africana che mi da una bustarella.
Chiunque farebbe così, quindi non incolpiamo nessuno per favore.
Così come chiunque, di fronte alla sua azienda che gli vuole abbassare lo stipendio, si metterebbe a protestare.
Protesterei io se nel mio lavoro dovessi prendere meno di quanto prendevo prima.
Protestereste anche voi se nel vostro lavoro dovreste prendere meno di quanto prendevate prima.
Se quei piloti hanno protestato non ci autorizza a definirli pilotazzi o robe del genere.
Sono e rimangono bravi piloti (quanti incidenti ha avuto l'Alitalia negli anni?), non inetti che non sanno fare il loro lavoro.
Ricordate che potevate essere VOI al loro posto, essere VOI uno di quei piloti.
E di fronte a un cataclisma del genere che minaccia il vostro portafoglio ed il vostro lavoro, sareste scesi in piazza anche voi (e non dite di no per favore).
Per cui una cosa sono i piloti.
Un'altra è l'azienda!
I piloti non hanno colpe, lavoravano per quell'azienda prendendo tot, volando tot, facendo tot, etc etc, ma il loro lavoro lo hanno fatto, non andavano in giro ad ammazzare la gente con gli aeroplani.
Loro non centrano niente, sono e rimangono bravi piloti, non "pilotazzi".
E' l'azienda e tutte le sue cappelle che va incolpata, non chi lavorava professionalmente per quell'azienda garantendo un altissimo grado di sicurezza ed affidabilità.
Ok, è vero, anche a me se avessero chiesto "vuoi duemila o mille?" avrei detto duemila, ma se ti dicono "o mille, o a casa", allora ti accontenti, oppure dici "no, mi fate pena, appena posso trovo di meglio" ma intanto rimani e fai in modo che chi non può scegliere (perchè non è abbastanza qualificato o richiesto worldwide) porti a casa due soldi, mentre magari pure lui cerca di meglio... così invece tutti a casa, pure quell'uno su cento che si sarebbe accontentato. A quell'uno tutta la mia solidarietà.
Ultima modifica di ricky777 il 18 settembre 2008, 19:20, modificato 1 volta in totale.
Se accettarsi significa usare l'accetta contro se stessi, allora hanno ragione a ditri che dovresti farlo...

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 18 settembre 2008, 19:19

I-AINC ha scritto: Discorsi stupidi e offensivi???
OGGI POMERIGGIO, grazie a tutto ciò, ho la CERTEZZA che non verrò MAI ASSUNTO in nessuna compagnia per i prossimi 10 anni....
PS: ME LO PAGHI TU IL COMMERCIALE?....Toh, devo giusto pagare altri 2.500€ a Professione Volare...facciamo una colletta? Ma dai...sono solo 60.000€...e poi altri 40.000€ per il TR....e altri per il Line Training...

D'altronde perchè essere arrabbiati? Noooo....figurarsi,allegria!!! :D
Il bacino d'utenza è quello se si vendevano TOT biglietti, se ne venderanno altrettanti.
Potresti capitare con più anzianità di servizio nella compagnia di un "Pilotone" :)
Probabilmente ci saranno prossimamente molti pre-pensionamenti e avrai più mercato di lavoro e non distrutto da un unica compagnia (praticamente monopolista) che proponeva contratti da fame.

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 18 settembre 2008, 19:19

aeb ha scritto:
alexrax ha scritto:eh si, perchè quando si tratta con la cai pretendono, quando staranno a spasso con le abilitazioni in scadenza, daranno il c***o per 1 tozzo di pane)
Andiamoci piano, please...questa è una tua illazione, ed anche un "tantinello" offensiva... :?
Beh questa è sicuramente solo una mia ipotesi, quindi non è una certezza, altrimenti farei il mago poi raggazzi è ovvio che il senso non è legato all'interpretazione LETTERALE (ci mancherebbe!) ma la sostanza resta.

Se effettivamente la compagnia fallisce (ed ad oggi questo pare il futuro) i circa 3000 piloti staranno a spasso.

Secondo te, questi 3.000 quando inizieranno a passare i mesi, quando inizieranno a scadere le abilitazioni, quando si renderanno conto che i loro 2-300 ex-colleghi hanno trovato lavoro ma accontendandosi e "calando le braghe" a condizioni che oggi si rifiutano (anche se magari le accettano piloti di altre compagnie), che faranno? Continueranno a dire : "No o alle condizioni che dico io o nulla" oppure " va beh, ciò mutuo, auto, moglie, ex-moglie, figli etc etc, forse è ora che mi accontento".

Secondo te, questi colleghi piloti, che dicono NO al piano industriale perchè solo con 153 non si fa la compagnia internazionale, che dicono che 1550 piloti non volano 153 macchine (airone ne vola 37 con 300 dato volare), oggi perchè sono contenti e festeggiano a Fiumicino? Pensano forse che ci sia qualcuno pronto ad investire e fare una compagnia più grande? Credono che lo stato li salvi per l'ennesima volta? Hanno forse notizie di trattative che altri non hanno?

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 18 settembre 2008, 19:19

GLI ITALIANI ADESSO DEVONO DIMOSTRARE DI AMARE LA LORO COMPAGNIA DI BANDIERA COMPRANDO BIGLIETTI AEREI DI ALITALIA
Avanti con l'operatività che deve essere garantita dal commissario che spero non sia di nome e di fatto un altro ragioniere....

Gli amici si vedono nel momento del bisogno e mai più che oggi ALITALIA ha bisogno dei soldi di chi deve prendere l'aereo nei prossimi giorni... Buttarsi su altre compagnie anche se comprensibile porterà al definitivo non ritorno
I credo che si possa salvare ancora questa Alitalia
il patrimonio delle Aziende sono i clienti... se non ci sono quelli beh....
Gli aerei dell'alitalia sono sempre pieni... speriamo che lo siano anche nei prossimi giorni
Un sacrificio da parte nostra se dobbiamo prendere l'aereo e un sacrifici dei dipendenti che credo lavoreranno in questi giorni come gli altri giorni

FORZA ALITALIA
Ultima modifica di air4you il 18 settembre 2008, 19:22, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 19:20

Mdx4 ha scritto:
I-AINC ha scritto: Discorsi stupidi e offensivi???
OGGI POMERIGGIO, grazie a tutto ciò, ho la CERTEZZA che non verrò MAI ASSUNTO in nessuna compagnia per i prossimi 10 anni....
PS: ME LO PAGHI TU IL COMMERCIALE?....Toh, devo giusto pagare altri 2.500€ a Professione Volare...facciamo una colletta? Ma dai...sono solo 60.000€...e poi altri 40.000€ per il TR....e altri per il Line Training...

D'altronde perchè essere arrabbiati? Noooo....figurarsi,allegria!!! :D
Il bacino d'utenza è quello se si vendevano TOT biglietti, se ne venderanno altrettanti.
Potresti capitare con più anzianità di servizio nella compagnia di un "Pilotone" :)
Probabilmente ci saranno prossimamente molti pre-pensionamenti e avrai più mercato di lavoro e non distrutto da un unica compagnia (praticamente monopolista) che proponeva contratti da fame.
Incrociamo le dita...spero che tu abbia ragione
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

fedecorsi
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 4 maggio 2008, 21:04

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fedecorsi » 18 settembre 2008, 19:21

aeb ha scritto:
fedecorsi ha scritto: A parte ciò dal lato puramente commerciale x i consumatori sarà meglio dal momento che sicuramente la CAI comprerà aerei ecc in sede di liquidazione,pagandoli meno e facendo così comunque un altra nuova compagnia aerea italaina...
Certo, come no, in 2-3 giorni.... la piantiamo di sparare baggianate a nastro?
non ho detto in 2-3 giorni ma in un po' di tempo (mesi) sarà così....dovresti conoscere cm si fa una procedura concorsuale e quindi nn dovresti affermare che è una baggianata....

a parte ciò gente che canta "meglio falliti che con i banditi" nn può proprio venire a dir nulla,altro che cassa integrazione...nulla!

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Aldus » 18 settembre 2008, 19:22

marcopolo ha scritto:Anzi, vorrei aggiungere, per quei dipendenti AZ che verranno sul forum a lamentarsi e a riprenderci per le nostre affermazioni, che quasi tutto il paese la pensa così. Se devono lamentarsi lo facciano in prima persona con coloro che applaudivano all'idea del fallimento o che inneggiavano a esso e al dover spostarsi in treno, bene, coloro rispecchiano quello che ormai il paese pensa dei dipendenti AZ. Siamo stufi delle lamentele dei piloti, essi farebbero bene a pensare che c'è gente che si fa il mazzo lavorando dalla mattina alla sera in fabbrica, perchè non tutti hanno avuto la fortuna di essere piloti. :x
Non bisogna avere fortuna per diventare piloti di linea.
Serve:
1- lo studio
2- tanti soldi (tuoi)
3- la certezza che poi troverai lavoro (e quella certezza non c'è!).
Ecco perchè il sottoscritto non ha voluto fare il pilota.
Troppo difficile e costoso.
Tu sei giovane: perchè non fai il pilota anzichè andare in fabbrica?
Preparati circa 60.000 euro da buttar via in corsi, scuole, studi, brevetti...e tanti auguri.
Non hai quei soldi?
Anche i piloti non li avevano, tanto che si sono fatti un mazzo tanto (facendo qualunque tipo di lavoro) per metterseli da parte ed investirli in quella attività, sperando poi che tutte queste fatiche venissero infine ricompensate come pilota assunto da una bella compagnia (ma non tutti sai riescono a trovare un posto come pilota, prova a chiedere in giro quanti piloti sono a spasso senza lavoro).
Meglio lavorare in fabbrica, credimi.
Si guadagnano solo soldi, subito, anzichè buttarne via qualche decina di migliaia di euro per una attività che non ti dà nessuna garanzia (nel senso che se metto da parte 60.000 euro, io preferisco investirli in un appartemento, che spenderli tutti per farmi il "brevettino", e poi chi vedrà..vedrà!).
Comunque se non ci credi, nessun problema.
Sei ancora in tempo per diventare pilota.
Auguri.

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 18 settembre 2008, 19:23

air4you ha scritto:GLI ITALIANI ADESSO DEVONO DIMOSTRARE DI AMARE LA LORO COMPAGNIA DI BANDIERA COMPRANDO BIGLIETTI AEREI DI ALITALIA
Avanti con l'operatività che deve essere garantita dal commissario che spero non sia di nome e di fatto un altro ragioniere....

Gli amici si vedono nel momento del bisogno e mai più che oggi ALITALIA ha bisogno dei soldi di chi deve prendere l'aereo nei prossimi giorni... Buttarsi su altre compagnie anche se comprensibile porterà al definitivo non ritorno
I credo che si possa salvare ancora questa Alitalia
il patrimonio delle Aziende sono i clienti... se non ci sono quelli beh....
Gli aerei dell'alitalia sono sempre pieni... speriamo che lo siano anche nei prossimi giorni
Un sacrificio da parte nostra se dobbiamo prendere l'aereo e un sacrifici dei dipendenti che credo lavoreranno in questi giorni come gli altri giorni

FORZA ALITALIA
Oggettivamente penso che chi oggi compra un biglietto AZ sia un santo o un matto. E questo vuol dire che AZ ha pochi giorni (od ore) di vita.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15970
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da JT8D » 18 settembre 2008, 19:24

Ragzzi, per favore !!! Sappiamo tutti la drammaticità del momento, ma certi post letti ora in questo thread non mi piacciono per nulla. Mi spiace per i piloti in erba, che si affacceranno nel mondo del lavoro nei prossimi mesi o anni, ma le accuse anche forti verso i piloti AZ non sono giustificate!!

A 17 anni molte cose e molte dinamiche del mondo del lavoro non si sanno, e soprattutto non si hanno figli da mantenere!! E' sbagliato quindi condannare la lotta dei piloti AZ e offendere come è stato fatto.

Quoto a proposito in pieno il post di Aldus, e rinnovo tutta la mia solidarietà ai piloti AZ, tutti compresi, al personale navigante e a tutti i dipendenti della compagnia.

Certe offese o certe frasi, pur comprendendo la rabbia per il futuro, non verranno più tollerate.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da I-AINC » 18 settembre 2008, 19:27

Aldus ha scritto: Anche i piloti non li avevano, tanto che si sono fatti un mazzo tanto (facendo qualunque tipo di lavoro) per metterseli da parte ed investirli in quella attività, sperando poi che tutte queste fatiche venissero infine ricompensate come pilota assunto da una bella compagnia
Non quoto pienamente...questo da 5-10 anni a questa parte...Prima il TR era pagato dalla compagnia senza ombra di dubbio...e ancora prima pure il Commerciale...
Passavi davanti alla porta di AZ a Fiumicino: "Vuoi diventare pilota,vieni.." ....et voilà.
Quelli che han detto no erano piloti di questo stampo,a mio parere.....gente che VOLA PER SOLDI E NON PER PASSIONE... :/
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Avatar utente
posturika
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 161
Iscritto il: 7 marzo 2008, 16:45
Località: Catania

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da posturika » 18 settembre 2008, 19:27

Mdx4 ha scritto:
I-AINC ha scritto: Discorsi stupidi e offensivi???
OGGI POMERIGGIO, grazie a tutto ciò, ho la CERTEZZA che non verrò MAI ASSUNTO in nessuna compagnia per i prossimi 10 anni....
PS: ME LO PAGHI TU IL COMMERCIALE?....Toh, devo giusto pagare altri 2.500€ a Professione Volare...facciamo una colletta? Ma dai...sono solo 60.000€...e poi altri 40.000€ per il TR....e altri per il Line Training...

D'altronde perchè essere arrabbiati? Noooo....figurarsi,allegria!!! :D
Il bacino d'utenza è quello se si vendevano TOT biglietti, se ne venderanno altrettanti.
Potresti capitare con più anzianità di servizio nella compagnia di un "Pilotone" :)
Probabilmente ci saranno prossimamente molti pre-pensionamenti e avrai più mercato di lavoro e non distrutto da un unica compagnia (praticamente monopolista) che proponeva contratti da fame.
Concordo
tot piloti ieri e tot piloti domani, invece dovevi preoccuparti della riduzione di offerta CAI(vedi gli 80 a terra).

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 18 settembre 2008, 19:29

Paolo_61 ha scritto:
air4you ha scritto:GLI ITALIANI ADESSO DEVONO DIMOSTRARE DI AMARE LA LORO COMPAGNIA DI BANDIERA COMPRANDO BIGLIETTI AEREI DI ALITALIA
Avanti con l'operatività che deve essere garantita dal commissario che spero non sia di nome e di fatto un altro ragioniere....

Gli amici si vedono nel momento del bisogno e mai più che oggi ALITALIA ha bisogno dei soldi di chi deve prendere l'aereo nei prossimi giorni... Buttarsi su altre compagnie anche se comprensibile porterà al definitivo non ritorno
I credo che si possa salvare ancora questa Alitalia
il patrimonio delle Aziende sono i clienti... se non ci sono quelli beh....
Gli aerei dell'alitalia sono sempre pieni... speriamo che lo siano anche nei prossimi giorni
Un sacrificio da parte nostra se dobbiamo prendere l'aereo e un sacrifici dei dipendenti che credo lavoreranno in questi giorni come gli altri giorni

FORZA ALITALIA
Oggettivamente penso che chi oggi compra un biglietto AZ sia un santo o un matto. E questo vuol dire che AZ ha pochi giorni (od ore) di vita.
L'azienda è operativa e vola non capisco perchè non si debba acquistare un biglietto per i prossimi giorni se ci si deve spostare in aereo e poi ci sono le coperture assicurative di rimborso della carte di credito.


ALITALIA: FANTOZZI, AEREI VOLERANNO FINO A QUANDO CI SARANNO RISORSE

(ASCA) - Roma, 18 set - Gli aerei Alitalia continueranno a volare fino a quando ci saranno a disposizione le risorse necessarie. Lo ha detto il commissario straordinario, Augusto Fantozzi, intervendo alla trasmissione Radiocity su Radio uno.

''Questo prevede la legge - ha spiegato Fantozzi - ed io la rispettero'''. Per quanto tempo sara' possibile consentire agli aerei di volare? ''Difficile dirlo - ha risposto Fantozzi - da un lato calano i passeggeri, anche per tutta la bagarre che si e' fatta. Dall'altro crescono le spese. Molto dipende da come andranno le cose nei prossimi giorni''.
Ultima modifica di air4you il 18 settembre 2008, 19:33, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Flyfree » 18 settembre 2008, 19:31

fedecorsi ha scritto: a parte ciò gente che canta "meglio falliti che con i banditi" nn può proprio venire a dir nulla,altro che cassa integrazione...nulla!
fallita la trattativa credo vadano in mobilita con 900 ero al mese x 12 mesi.

Avatar utente
fredain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 208
Iscritto il: 2 gennaio 2007, 18:30
Località: MARINACCAD :(

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fredain » 18 settembre 2008, 19:33

Signori...che dire, torno or ora da Fiumicino. Sotto la torre. Che bello spettacolo. Che vi devo dire: complimenti!!! Grazie!!! Grazie davvero di cuore! Grazie per la scena di ieri! Grazie per l'altrettanto edificante scena di oggi! Complimenti vivissimi...

UN APPLAUSO!

Non aggiungo altro, per non offendere nessuno. Ora è meglio che stacco le mani dalla tastiera o mi faccio bannare.

Scusate ma mi permetto un solo edit:

Ente Nazionale per l'Aviazione Civile
Comunicato stampa

L’ENAC CONVOCA LUNEDÌ 22 SETTEMBRE IL COMMISSARIO STRAORDINARIO AUGUSTO FANTOZZI

Il Presidente ed il Direttore Generale dell’ENAC, Vito Riggio e Silvano Manera, hanno convocato lunedì 22 settembre, alle ore 10:00, presso la Direzione Generale dell’Ente, il Commissario Straordinario Augusto Fantozzi, per verificare il permanere dei requisiti per il mantenimento delle licenze rilasciate dall’Ente ad Alitalia S.p.A., Alitalia Express S.p.A. e Volare S.p.A., in base a quanto previsto dai Regolamenti Comunitari.
Roma, 18-09-2008
Ultima modifica di fredain il 18 settembre 2008, 19:34, modificato 1 volta in totale.
- - - -- 9° AUPC MM -- - - -

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 18 settembre 2008, 19:33

fedecorsi ha scritto:
aeb ha scritto:
fedecorsi ha scritto: A parte ciò dal lato puramente commerciale x i consumatori sarà meglio dal momento che sicuramente la CAI comprerà aerei ecc in sede di liquidazione,pagandoli meno e facendo così comunque un altra nuova compagnia aerea italaina...
Certo, come no, in 2-3 giorni.... la piantiamo di sparare baggianate a nastro?
non ho detto in 2-3 giorni ma in un po' di tempo (mesi) sarà così....dovresti conoscere cm si fa una procedura concorsuale e quindi nn dovresti affermare che è una baggianata....

a parte ciò gente che canta "meglio falliti che con i banditi" nn può proprio venire a dir nulla,altro che cassa integrazione...nulla!
..appunto... mesi. Nel frattempo il sistema dei trasporti chi lo manda avanti? Le decine di migliaia di persone che ogni giorno per lavoro si devono spostare in giro per l'Italia per lavoro chi le trasporta? AirOne? Ma vi rendete conto dei casini che il fallimento di AZ (e delle società ad essa collegate) ed il conseguente grounding degli aerei creerebbero? Quei dipendenti AZ che a Fiumicino festeggiavano - ad uso e consumo delle telecamere - con simili slogan il ritiro dell'offerta CAI mi fanno storcere il naso, tanto quanto le dichiarazioni di chi continuamente ripete di augurarsi (per partito preso, costi quel che costi) il grounding di AZ, i piloti a casa, i dipendenti AZ con lo scatolone in mano....

Pace e bene.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 18 settembre 2008, 19:34

JT8D ha scritto:Ragzzi, per favore !!! Sappiamo tutti la drammaticità del momento, ma certi post letti ora in questo thread non mi piacciono per nulla. Mi spiace per i piloti in erba, che si affacceranno nel mondo del lavoro nei prossimi mesi o anni, ma le accuse anche forti verso i piloti AZ non sono giustificate!!

A 17 anni molte cose e molte dinamiche del mondo del lavoro non si sanno, e soprattutto non si hanno figli da mantenere!! E' sbagliato quindi condannare la lotta dei piloti AZ e offendere come è stato fatto.

Quoto a proposito in pieno il post di Aldus, e rinnovo tutta la mia solidarietà ai piloti AZ, tutti compresi, al personale navigante e a tutti i dipendenti della compagnia.

Certe offese o certe frasi, pur comprendendo la rabbia per il futuro, non verranno più tollerate.

Paolo
Si va bene, ma siamo anche meno ipocriti e perbenisti, ma cribbio :!: non passi neanche che sono solo vittime, davanti al fallimento della tua azienda non puoi scendere in piazza a festeggiare. A 17 anni certe cose non le puoi capire, ma credo che anche a 50 certe cose non le capisci, altrimenti non mi spiego il perchè di certe affermazioni (la compagnia non sarà abbastanza grande, 1000 esuberi sono troppi, meglio il fallimento etc)

Quà un certo signore di ben più di 17 anni, che conosce bene la situazione e che fa il sindacalista, un certo signor Bonanni ha detto: "qualche categoria professionale ha voluto fare la trattativa come la roulette russa non capendo bene che nella pistola c'era il colpo, ora il colpo è partito".

Bloccato