Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 settembre 2008, 14:09

alexrax ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: quì parla di anzianità maturata nelle aziende di provenienza

CAI procedera' a
selezionare le risorse umane in coerenza con le esigenze del nuovo progetto
industriale e dei nuovi assetti organizzativi nonche' con i criteri
definiti da un'intesa tra le parti entro il 30 settembre 2008", nel verbale
sottoscritto si conviene che i suddetti criteri tengano in debito conto,
tra l'altro, l'anzianita' aziendale maturata nelle aziende di provenienza
(Alitalia, Alitalia Express, Volare e Air One)


il contratto cai verrà applicato anche ad airone,infatti sappiamo tutti che essendo il contratto piloti airone in vigore,questo per legge dovrebbe essere mantenuto,però nella nuova legge marzano è scritto nero su bianco che si autorizza la deroga da tale norma di legge,qualche giorno fa era stato messo sul tread anche l'articolo a cui ci si riferiva.
molti piloti airone non si sono resi conto che la cosa interessava anche loro,quelli che invece si sono resi conto,li ho visti insieme a noi nei cortei dei giorni scorsi
Non sono d'accordo. Questa è forse la versione dei sindacati Alitalia ma la realtà è un altra.

Facciamo 2 conti in alitalia ci sono 2500 piloti circa, le agenzie riportano 1550 piloti assunti , 139 PT e circa 860 esuberi che quindi fanno cifra tonda con il totale di Alitalia. Se escludi i 300 airone gli esuberi sarebbero di più (circa 300)

La dicitura anzianità di provenienza si riferisce al alitalia, alitalia express e volare che sono tutte e 3 alitalia.

Non ci scordiamo una cosa FONDAMENTALE, CAI acquista AIRONE che non è un azienda fallita, è operante e per di più in attivo, pertanto non è liquidabile. Si tratta di una trattativa tra privati e pertanto i contratti di AIRONE non decadono, rimangono tutti validi ed il personale resta assunto. Per questi lavoratori non esiste neanche il problema della comunità europea sulla cessasione dei contratti del personale.

PEr capirci l'iter è:

1) CAI acquista il 100% delle quote di AIRONE (ma ai dipendenti non cambia nulla essendo assunti di AIRONE, che cambia proprietario ma resta attiva)
2) CAI acquista il ramo di azienda di ALitalia e riassume il personale alitalia che intanto è stato licenziato dal commissario
3) CAi solo a questo punto proprietario dei 2 vettori fonde alitalia e Airone in un unica azienda.

L'unico personale AP che finirà molto probabilmente a spasso saranno stagionali e contratti a termine e che verrà incluso nelle liste di mobilità dove viene riportato anche il nome di AIrone (ma solo li se leggi bene).

Quà è diritto del lavoro, non c'è tanto da girarci intorno.
ecco quello che dicevo:

sull'accordo quadro c'è scritto che va fusione avverrà in deroga al 2112 del c.c. Articolo che definisce che se uno cede un'azienda o un ramo d'azienda deve mantentere le codizioni contrattuali e tutto quello che il trattamento economico e previdenziale del lavoratore

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 27 settembre 2008, 14:09

airbusfamilydriver ha scritto:
alexrax ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: quì parla di anzianità maturata nelle aziende di provenienza

CAI procedera' a
selezionare le risorse umane in coerenza con le esigenze del nuovo progetto
industriale e dei nuovi assetti organizzativi nonche' con i criteri
definiti da un'intesa tra le parti entro il 30 settembre 2008", nel verbale
sottoscritto si conviene che i suddetti criteri tengano in debito conto,
tra l'altro, l'anzianita' aziendale maturata nelle aziende di provenienza
(Alitalia, Alitalia Express, Volare e Air One)


il contratto cai verrà applicato anche ad airone,infatti sappiamo tutti che essendo il contratto piloti airone in vigore,questo per legge dovrebbe essere mantenuto,però nella nuova legge marzano è scritto nero su bianco che si autorizza la deroga da tale norma di legge,qualche giorno fa era stato messo sul tread anche l'articolo a cui ci si riferiva.
molti piloti airone non si sono resi conto che la cosa interessava anche loro,quelli che invece si sono resi conto,li ho visti insieme a noi nei cortei dei giorni scorsi
Non sono d'accordo. Questa è forse la versione dei sindacati Alitalia ma la realtà è un altra.

Facciamo 2 conti in alitalia ci sono 2500 piloti circa, le agenzie riportano 1550 piloti assunti , 139 PT e circa 860 esuberi che quindi fanno cifra tonda con il totale di Alitalia. Se escludi i 300 airone gli esuberi sarebbero di più (circa 300)

La dicitura anzianità di provenienza si riferisce al alitalia, alitalia express e volare che sono tutte e 3 alitalia.

Non ci scordiamo una cosa FONDAMENTALE, CAI acquista AIRONE che non è un azienda fallita, è operante e per di più in attivo, pertanto non è liquidabile. Si tratta di una trattativa tra privati e pertanto i contratti di AIRONE non decadono, rimangono tutti validi ed il personale resta assunto. Per questi lavoratori non esiste neanche il problema della comunità europea sulla cessasione dei contratti del personale.

PEr capirci l'iter è:

1) CAI acquista il 100% delle quote di AIRONE (ma ai dipendenti non cambia nulla essendo assunti di AIRONE, che cambia proprietario ma resta attiva)
2) CAI acquista il ramo di azienda di ALitalia e riassume il personale alitalia che intanto è stato licenziato dal commissario
3) CAi solo a questo punto proprietario dei 2 vettori fonde alitalia e Airone in un unica azienda.

L'unico personale AP che finirà molto probabilmente a spasso saranno stagionali e contratti a termine e che verrà incluso nelle liste di mobilità dove viene riportato anche il nome di AIrone (ma solo li se leggi bene).

Quà è diritto del lavoro, non c'è tanto da girarci intorno.
ti ho già detto che sò che è così nel diritto del lavoro
ma è stata derogata la norma,leggiti la marzano
mi spiace per te se sei airone,ma forse avresti dovuto ascoltare i tanti colleghi tuoi che questi giorni erano incazzati perchè si sarebbero trovati il contratto cai
in cai non ci possono essere piloti con un contratto,e piloti con un altro,airone non esisterà più,se sei pilota airone,sarai pilota cai,così come i piloti az saranno piloti cai
c'è poco da intepretare
le righe che ti scrivo sotto sono prese dal sito http://www.governo.it dove c'è il testo dell'accorod firmato stanotte

CAI procederà a selezionare le risorse umane in coerenza con le
esigenze del nuovo progetto industriale e dei nuovi assetti organizzativi
nonché con i criteri definiti da un'intesa fra le parti entro il 30
settembre 2008..." si conviene che i suddetti criteri tengano in debito
conto, tra l'altro, l'anzianità aziendale maturata nelle aziende di
provenienza (AZ, XM, VE e AP).
in airone le teorie sono diverse, ma quello che dici non è incompatibile con quello che dico io, ovvero quando ci sarà la fusione airone verrà assorbita in Alitalia e prenderà OVVIAMENTE le condizioni contrattuali di Alitalia, cioè quelle sottoscritte dai sindacati.

E' differente però quello che avverrà PRIMA, ovvero l'inserimento del personale. In Airone non c'è nulla da selezionare, si sono comprati le quote della società.

Ti invito a leggere bene le dichiarazioni, li anche le virgole sono studiate. Il criterio di anzianità si applica alle aziende del gruppo alitalia.

E poi se fosse come dici tu perchè i conti sui piloti non tornano?

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 27 settembre 2008, 14:11

air.surfer ha scritto:
dirk ha scritto:In sostanza rientrano tra gli esuberi anche gli AP?
Si farà una lista di anzianità unica e si lasceranno fuori quelli più in basso? Criteri per gli esuberi?
Un massacro per gli AP. Ma non mi sorprende, visto che non hanno partecipato alla trattativa. In sostanza gli AZ decideranno anche per loro e non vedo come potrebbero non fare i loro interessi.
Cornuti e mazziati, in sostanza l'azienda "sana", comunque ben lontana dal fallimento, la prenderà in quel posto.
Conosco alcuni piloti AirOne, e sono incazzati come vipere.
No gli esuberi dovrebbero essere per per parametro. Chi nel 2012 con la somma di anni contribuzione piu' età anagrafica arriva a 83 è fuori. In AP, a parte qualcuno, sono tutti giovani... ecco perchè gli esuberi saranno praticamente solo in AZ.

E i piloti Airone si sarebbero dovuti incazzare molto prima per altre cose che esulano dal contratto CAI.. ma non l'hanno mai fatto.
E se il numero di coloro che rientra in questo "caso" (somma di anni contribuzione piu' età anagrafica = o > 83) è maggiore del "necessario" - secondo gli accordi in merito agli esuberi - che cosa succede? Scusa la "stupidità" della domanda, sto cercando di capire come funziona il meccanismo
Ultima modifica di aeb il 27 settembre 2008, 14:13, modificato 1 volta in totale.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 27 settembre 2008, 14:11

airbusfamilydriver ha scritto:per quelli che pensano che non ci sarebbe stato nessuno pronto a rilevare alitalia in toto(non quello di airone)...
e per janmnastami,che pensa,che lh sia interessata solo con cai...
Io scrivo in italiano: al momento LH è interessata solamente a entrare in CAI, non a rilevare tutta AZ, altrimenti posta una manifestazione d'interesse fatta da LH al commissario per AZ.

Che LH miri a ottenere il 100% delle compagnie collegate, l'ho scritto IO per primo in un post con air.surfer, quindi...

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da dirk » 27 settembre 2008, 14:12

air.surfer ha scritto:E i piloti Airone si sarebbero dovuti incazzare molto prima per altre cose che esulano dal contratto CAI.. ma non l'hanno mai fatto.
Hai perfettamente ragione. Io era proprio di questo che non mi capacitavo. Assurdo.
Ho messo sana tra parentesi, mica per caso eh...

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 27 settembre 2008, 14:21

janmnastami ha scritto: Che LH miri a ottenere il 100% delle compagnie collegate, l'ho scritto IO per primo in un post con air.surfer, quindi...
Il signorino rottemayer, chairman di LH, ieri ha dichiarato che se il governo italiano desse la disponibilità, loro sarebbero ben contenti di assumere il controllo di AZ con il 100% di partecipazione.
Ora mi chiedo, in quale altro governo dell'africa centrale, un ministro del lavoro nasconderebbe tali manifestazioni di interesse solo per vessare i lavoratori e costringerli a firmare qualcosa di scandaloso?
Ma vi rendete conto chi ci governa?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 settembre 2008, 14:23

alexrax ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
alexrax ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: quì parla di anzianità maturata nelle aziende di provenienza

CAI procedera' a
selezionare le risorse umane in coerenza con le esigenze del nuovo progetto
industriale e dei nuovi assetti organizzativi nonche' con i criteri
definiti da un'intesa tra le parti entro il 30 settembre 2008", nel verbale
sottoscritto si conviene che i suddetti criteri tengano in debito conto,
tra l'altro, l'anzianita' aziendale maturata nelle aziende di provenienza
(Alitalia, Alitalia Express, Volare e Air One)


il contratto cai verrà applicato anche ad airone,infatti sappiamo tutti che essendo il contratto piloti airone in vigore,questo per legge dovrebbe essere mantenuto,però nella nuova legge marzano è scritto nero su bianco che si autorizza la deroga da tale norma di legge,qualche giorno fa era stato messo sul tread anche l'articolo a cui ci si riferiva.
molti piloti airone non si sono resi conto che la cosa interessava anche loro,quelli che invece si sono resi conto,li ho visti insieme a noi nei cortei dei giorni scorsi
Non sono d'accordo. Questa è forse la versione dei sindacati Alitalia ma la realtà è un altra.

Facciamo 2 conti in alitalia ci sono 2500 piloti circa, le agenzie riportano 1550 piloti assunti , 139 PT e circa 860 esuberi che quindi fanno cifra tonda con il totale di Alitalia. Se escludi i 300 airone gli esuberi sarebbero di più (circa 300)

La dicitura anzianità di provenienza si riferisce al alitalia, alitalia express e volare che sono tutte e 3 alitalia.

Non ci scordiamo una cosa FONDAMENTALE, CAI acquista AIRONE che non è un azienda fallita, è operante e per di più in attivo, pertanto non è liquidabile. Si tratta di una trattativa tra privati e pertanto i contratti di AIRONE non decadono, rimangono tutti validi ed il personale resta assunto. Per questi lavoratori non esiste neanche il problema della comunità europea sulla cessasione dei contratti del personale.

PEr capirci l'iter è:

1) CAI acquista il 100% delle quote di AIRONE (ma ai dipendenti non cambia nulla essendo assunti di AIRONE, che cambia proprietario ma resta attiva)
2) CAI acquista il ramo di azienda di ALitalia e riassume il personale alitalia che intanto è stato licenziato dal commissario
3) CAi solo a questo punto proprietario dei 2 vettori fonde alitalia e Airone in un unica azienda.

L'unico personale AP che finirà molto probabilmente a spasso saranno stagionali e contratti a termine e che verrà incluso nelle liste di mobilità dove viene riportato anche il nome di AIrone (ma solo li se leggi bene).

Quà è diritto del lavoro, non c'è tanto da girarci intorno.
ti ho già detto che sò che è così nel diritto del lavoro
ma è stata derogata la norma,leggiti la marzano
mi spiace per te se sei airone,ma forse avresti dovuto ascoltare i tanti colleghi tuoi che questi giorni erano incazzati perchè si sarebbero trovati il contratto cai
in cai non ci possono essere piloti con un contratto,e piloti con un altro,airone non esisterà più,se sei pilota airone,sarai pilota cai,così come i piloti az saranno piloti cai
c'è poco da intepretare
le righe che ti scrivo sotto sono prese dal sito http://www.governo.it dove c'è il testo dell'accorod firmato stanotte

CAI procederà a selezionare le risorse umane in coerenza con le
esigenze del nuovo progetto industriale e dei nuovi assetti organizzativi
nonché con i criteri definiti da un'intesa fra le parti entro il 30
settembre 2008..." si conviene che i suddetti criteri tengano in debito
conto, tra l'altro, l'anzianità aziendale maturata nelle aziende di
provenienza (AZ, XM, VE e AP).
in airone le teorie sono diverse, ma quello che dici non è incompatibile con quello che dico io, ovvero quando ci sarà la fusione airone verrà assorbita in Alitalia e prenderà OVVIAMENTE le condizioni contrattuali di Alitalia, cioè quelle sottoscritte dai sindacati.

E' differente però quello che avverrà PRIMA, ovvero l'inserimento del personale. In Airone non c'è nulla da selezionare, si sono comprati le quote della società.

Ti invito a leggere bene le dichiarazioni, li anche le virgole sono studiate. Il criterio di anzianità si applica alle aziende del gruppo alitalia.

E poi se fosse come dici tu perchè i conti sui piloti non tornano?
la fusione avverrà molto presto
secondo me sarebbe giusto che voi in ap non vi gongolaste troppo,non vi sto augurando di essere licenziati non mi fraintendere,ma solo di stare attenti,perchè la cosa riguarda voi

ho sentito dire che i primi uff di airone si stanno chiedendo chi di loro andrà sul 777

al momento della fusione il più anziano copilota airone sarà più giovane del più giovane copilota az,quindi penso che finiranno in fondo,o comunque in una lista a pettine di cui si era già parlato,di 7 az ogni 1 ap

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 settembre 2008, 14:26

aeb ha scritto:
air.surfer ha scritto:
dirk ha scritto:In sostanza rientrano tra gli esuberi anche gli AP?
Si farà una lista di anzianità unica e si lasceranno fuori quelli più in basso? Criteri per gli esuberi?
Un massacro per gli AP. Ma non mi sorprende, visto che non hanno partecipato alla trattativa. In sostanza gli AZ decideranno anche per loro e non vedo come potrebbero non fare i loro interessi.
Cornuti e mazziati, in sostanza l'azienda "sana", comunque ben lontana dal fallimento, la prenderà in quel posto.
Conosco alcuni piloti AirOne, e sono incazzati come vipere.
No gli esuberi dovrebbero essere per per parametro. Chi nel 2012 con la somma di anni contribuzione piu' età anagrafica arriva a 83 è fuori. In AP, a parte qualcuno, sono tutti giovani... ecco perchè gli esuberi saranno praticamente solo in AZ.

E i piloti Airone si sarebbero dovuti incazzare molto prima per altre cose che esulano dal contratto CAI.. ma non l'hanno mai fatto.
E se il numero di coloro che rientra in questo "caso" (somma di anni contribuzione piu' età anagrafica = o > 83) è maggiore del "necessario" - secondo gli accordi in merito agli esuberi - che cosa succede? Scusa la "stupidità" della domanda, sto cercando di capire come funziona il meccanismo
credo che sarebbero esuberi

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2254
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Zapotec » 27 settembre 2008, 14:35

air.surfer ha scritto:Il signorino rottemayer, chairman di LH, ieri ha dichiarato che se il governo italiano desse la disponibilità, loro sarebbero ben contenti di assumere il controllo di AZ con il 100% di partecipazione.
Ora mi chiedo, in quale altro governo dell'africa centrale, un ministro del lavoro nasconderebbe tali manifestazioni di interesse solo per vessare i lavoratori e costringerli a firmare qualcosa di scandaloso?
Ma vi rendete conto chi ci governa?
Scusate (ammetto che non ci sto capendo niente eh!) ma, solo per di cercare capire, la prenderebbe così com'è adesso ? senza alcuna modifica a contratti e cose del genere ?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 settembre 2008, 14:45

Zapotec ha scritto:
air.surfer ha scritto:Il signorino rottemayer, chairman di LH, ieri ha dichiarato che se il governo italiano desse la disponibilità, loro sarebbero ben contenti di assumere il controllo di AZ con il 100% di partecipazione.
Ora mi chiedo, in quale altro governo dell'africa centrale, un ministro del lavoro nasconderebbe tali manifestazioni di interesse solo per vessare i lavoratori e costringerli a firmare qualcosa di scandaloso?
Ma vi rendete conto chi ci governa?
Scusate (ammetto che non ci sto capendo niente eh!) ma, solo per di cercare capire, la prenderebbe così com'è adesso ? senza alcuna modifica a contratti e cose del genere ?
i contratti nuovi sono appena stati siglati e sono molto meno onerosi di quelli lh

alexrax
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 204
Iscritto il: 13 agosto 2008, 11:15

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da alexrax » 27 settembre 2008, 14:47

airbusfamilydriver ha scritto:

la fusione avverrà molto presto
secondo me sarebbe giusto che voi in ap non vi gongolaste troppo,non vi sto augurando di essere licenziati non mi fraintendere,ma solo di stare attenti,perchè la cosa riguarda voi

ho sentito dire che i primi uff di airone si stanno chiedendo chi di loro andrà sul 777

al momento della fusione il più anziano copilota airone sarà più giovane del più giovane copilota az,quindi penso che finiranno in fondo,o comunque in una lista a pettine di cui si era già parlato,di 7 az ogni 1 ap


Per la precisione non lavoro in AIRONE, anche se ho un cognato eun paio di amici piloti che sento quasi quotidianamente.
Sarebbe utile fare un pò di chiarezza perchè quando gli animi sono esasperati (e lo sono molto di più in ALitalia che in AIRONE) la confusione ed il depistaggio informativo regnano sovrani.

Allora,come dici la fusione avverrà molto presto, ma comunque dopo i passaggi che ho indicato e che sono obbligati e che vedono prima un acquisto di Airone, poi di AzfLY e solo dopo la fusione di Airone in AZfly.

Se alcuni vs. sindacalisti dicono che i piloti airone se ne fregano della trattative mentono sapendo di mentire e lo fanno per evitare di parlare dell'argomento. Chi è andato in piazza probabilmente è chi è uno stagionale o un contratto a termine che ha molto da perdere in questo accordo perchè le sue aspettative di assunzione di fatto si vaporizzano.

Sai perchè in Airone non sono andati a trattare? Perchè non c'è nulla da trattare. Non è che in Airone c'hanno l'anello al naso e non hanno capito niente (tra l'altro è pure pieno di ex alitalia che su certi argomenti sono molto attenti).

Sai perchè non c'è nulla da trattare? Perchè l'azienda per i lavoratori cambia solo proprietario ma non contratto, non ci sono esuberi da evitare perchè il rapporto di lavoro non cessa. Non c'è il piano di ristrutturazione perchè per legge si applica solo alle aziende in perdita strutturale, Airone l'anno scorso ha fatto 7 milioni di utili.

Poi successivamente il nuovo proprietario (CAI) fonde la sua compagnia (airone) nell'altra sua compagnia (azfly) unificando i contratti, anche qui non c'è molto da trattare , per legge lo può fare e quindi di che si deve trattare???

Poi ti ripeto la domanda da porre ai vs. rappresentanti: E poi se fosse come dici tu perchè i conti sui piloti non tornano?
Ultima modifica di alexrax il 27 settembre 2008, 14:51, modificato 1 volta in totale.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 settembre 2008, 14:49

Ho letto questa mattina su alcuni siti giornalistici alcuni retroscena di
quello che sarebbe successo questa notte.
Sembrerebbe che la qualifica di dirigenti, e l'aggancio ad essi dei Primi
Ufficiali per quanto riguarda tutta la normativa, fosse l'unico modo per
poter avere una forma di contrattazione separata.

Quando l'hanno saputo UGL CISL e UIL avrebbero minacciato di far saltare il
tavolo per non trovarsi sputtanati con i loro "piloti" che si erano prestati
al tentativo di scardinare l'unità della Categoria

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11743
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 27 settembre 2008, 16:08

airbusfamilydriver ha scritto: la fusione avverrà molto presto
secondo me sarebbe giusto che voi in ap non vi gongolaste troppo,non vi sto augurando di essere licenziati non mi fraintendere,ma solo di stare attenti,perchè la cosa riguarda voi

ho sentito dire che i primi uff di airone si stanno chiedendo chi di loro andrà sul 777
Anche tu con questo gongolare e 777...mi sembravate un po' diversi tu e Air...le voci di corridoio le sentite al gabinetto? se volete inizio a pulirvi le scarpe e a dirvi Zi PAdroni...... :roll:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 27 settembre 2008, 16:10

flyingbrandon ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: la fusione avverrà molto presto
secondo me sarebbe giusto che voi in ap non vi gongolaste troppo,non vi sto augurando di essere licenziati non mi fraintendere,ma solo di stare attenti,perchè la cosa riguarda voi

ho sentito dire che i primi uff di airone si stanno chiedendo chi di loro andrà sul 777
Anche tu con questo gongolare e 777...mi sembravate un po' diversi tu e Air...le voci di corridoio le sentite al gabinetto? se volete inizio a pulirvi le scarpe e a dirvi Zi PAdroni...... :roll:
Ciao!
no tranquillo io non sono cpt,pardon dirigente
io avevo sentito questa cosa,spero non sia vera

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 27 settembre 2008, 16:49

Maxlanz ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
MikeAlphaX-ray ha scritto:e sul piano industriale che è cambiato?
il piano industriale purtroppo non era discutibile,da parte di cai
Ed è giusto.

All'inizio sembrava fosse quella la vostra linea del Piave. :D
Poi giustamente vi siete spostati su cose più ragionevoli, e la faccenda ha cambiato aspetto. :wink:

Ciao
Massimo
quindi tutte le belle parole del Comandante Berti e del Comandante Notaro erano meramente riguardanti la parte economica del contratto dei piloti... la vittoria allora è da cercare nelle Vostre tasche... quindi ora la riduzione della flotta la limitazione delle tratte intercontinentali ecc ecc ora passano in secondo piano! all'inizio era piu importante il piano industriale che la parte remunerativa del Vostro lavoro ora che siete "dirigenti" Ve lo fate andare bene... alla faccia della coerenza!
e gli Italiani pagano.... bene! Buon Lavoro C.A.I.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 27 settembre 2008, 17:22

MikeAlphaX-ray ha scritto: quindi tutte le belle parole del Comandante Berti e del Comandante Notaro erano meramente riguardanti la parte economica del contratto dei piloti... la vittoria allora è da cercare nelle Vostre tasche... quindi ora la riduzione della flotta la limitazione delle tratte intercontinentali ecc ecc ora passano in secondo piano! all'inizio era piu importante il piano industriale che la parte remunerativa del Vostro lavoro ora che siete "dirigenti" Ve lo fate andare bene... alla faccia della coerenza!
Parlo a titolo personale eh?
Alla riunione di questa sera verranno spiegati i dettagli, purtroppo io non ci saro' perchè in servizio.
Le ostilità sul piano industriale CAI erano state fatte in uno scenario stand alone e cioè senza un partner industriale, primo perchè da sola CAI non avrebbe la massa critica per sopportare l'impatto della concorrenza sul domestico e secondo perchè una riduzione troppo drastica avrebbe comportato un numero troppo alto di esuberi non gestibili con gli ammortizzatori sociali pensati per questo schifo di operazione. Per la precisione, credo si parlasse di circa 200 persone.
Ora, invece, lo scenario è ovviamente cambiato e l'apertura è venuta per circa 150? piloti... con la possibilità, se il piano non dovesse girare con i numeri di piloti previsti da CAI, di richiamare in servizio quelli in CGS.
Della parte economica e normativa non se ne è ancora MAI PARLATO.
E nessuno di noi qui dentro, ha ancora scritto una parola di giubilo, mi sembra.
Aspettiamo ancora tutti di vedere cosa dirà chi ha seguito la trattativa.
MikeAlphaX-ray ha scritto: e gli Italiani pagano.... bene! Buon Lavoro C.A.I.
Sbagli bersaglio. Scendi in piazza e rovescia questo governo di dilettanti allo sbaraglio.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 27 settembre 2008, 17:42

flyingbrandon ha scritto: Anche tu con questo gongolare e 777...mi sembravate un po' diversi tu e Air...le voci di corridoio le sentite al gabinetto? se volete inizio a pulirvi le scarpe e a dirvi Zi PAdroni...... :roll:
Ciao!
Flyingbrandon, lungi da me innescare una guerra fra poveri, ma è tutto merito di una lettera scritta credo nel vostro sindacato (com'è che si chiama?) girata nelle nostre liste, se la ritrovo te la posto anche se non vorrei perchè i contenuti sono piuttosto deprimenti.
Io personalmente ci credo perchè, a parte il comunicato fatto dai piloti AP che sono in UP, che se non sbaglio sono una minoranza, non mi sembra di aver visto nessuno di voi a manifestare contro il contratto unico.
Eppure saremmo potuti essere molto piu' incisivi con il vostro appoggio e invece, all'inizio di questo schifo, qualcuno pensava che con i piloti AP piu' i confederali e qualche wet leasing, si sarebbe potuto andare avanti in CAI anche senza gli AZ.
Del resto, se cosi' non fosse, perchè il messaggio dei vostri in UP è una esortazione ai loro colleghi ad uscire dall'immobilismo?
Ultima modifica di air.surfer il 27 settembre 2008, 17:54, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 27 settembre 2008, 17:46

OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 27 settembre 2008, 17:51

aeb ha scritto:OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
aeb, stiamo diventando sempre di piu' uno staterello simile ad uno stato qualsiasi dell'africa centrale dove queste cose sono all'ordine del giorno.
Ma in quale altro stato, mi chiedo, la stampa con una mano si scaglia contro gli onesti lavoratori biasimando lo sperpero di soldi pubblici dai quali con l'altra si prende un miliardo di euro l'anno?
E intanto tutti a guardar "veline" e a parlare dello strapotere della juve..
Che si fottano.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 27 settembre 2008, 18:01

air.surfer ha scritto:
aeb ha scritto:OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
AEB stiamo diventando sempre di piu' uno staterello simile ad uno stato qualsiasi dell'africa centrale dove queste cose sono all'ordine del giorno.
Ma in quale altro stato, mi chiedo, la stampa con una mano si scaglia contro gli onesti lavoratori biasimando lo sperpero di soldi pubblici dai quali con l'altra si prende un miliardo di euro l'anno?
E intanto tutti a guardar "veline" e a parlare dello strapotere della juve..
Che si fottano.
Sullo stato delle cose - ed anche sulle conclusioni - ti quoto al 100%... sai come la penso in proposito. Sono rientrato su questo thread proprio per difendere l'onorabilità degli onesti lavoratori di AZ.

Purtroppo sono uno stupido idealista, e continuo a pensare che sia triste una situazione in cui un governo (legittimamente nominato: non da me personalmente votato ma anche, Costituzione alla mano, in mio nome al suo posto) venga rovesciato dalla piazza.... Solo a questo era dovuto il mio commento. Poi, stai tranquillo che alle prossime elezioni saprò ben per chi votare....

P.S. del calcio non m'intendo, e la TV non la guardo :mrgreen:
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
MikeAlphaX-ray
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 21 ottobre 2007, 19:48
Località: LIRF - FCO

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MikeAlphaX-ray » 27 settembre 2008, 18:02

aeb ha scritto:OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
so che la politica è fuori (giustamente) dal forum ma ditemi la vertità:
pensate davvero che cambiando colore politico al governo cambi l'Italia? avanti eppure vi ritengo tutte persone intelligenti...
Il colpevole o i colpevoli della vicenda Alitalia è di ricercarsi esclusivamente tra gli scranni del parlamento... non dimentichiamoci che ogni anno (il tesoro è il maggiore azionista di AZ) la camera dei deputati ha votato ed approvato il bilancio di Alitalia, e lo stesso hanno sempre fatto i loro colleghi del senato! quindi va bene parlare di manager strapagati che hanno portato al tracollo la compagnia dalla coda tricolore ma se gli è stato sempre permesso... ora ci si trova con la situazione del nano che da la colpa ai mangiabambini e William Wollace Veltroni che alla Braveheart si è speso anima e corpo per convincere il "suo" sindacato a firmare un accordo assurdo e sconclusionato.... complice anche lui ora di aver svenduto anzi regalato l'Alitalia ai 16 compagnetti del Cavaliere di Arcore!questa è la classe politica Italiana! Totò Di Pietro porterà tutti in tribunale... il codacons farà lo stesso l'UE chiederà alla CAI di restituire i 300 milioni di euri generosamente regalati dagli italiani per il prestito ponte... Questa è l'ITALIA! un teatrino infinito! intento in tutto questo nessuno parla di recessione - stagnazione - inflazione galoppante ecc ecc... ora siamo tutti distratti dalla CAI.... quindi quando si dice di scendere in piazza con la lupara faranno sempre in tempo a cambiare una legge subdola per far si che i lavoratori percepiscano 18 eurocents in piu in bustapaga!
finito di parlare di politica scusate per lo sfogo! ma le dita andavano da sole sulla tastiera!

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 27 settembre 2008, 18:07

OT: il nostro paese cambierà quando cambierà la testa dei suoi cittadini, al di là dello schieramento politico. Ai semafori, chi abbassa il finestrino per buttare per strada un pacchetto vuoto di sigarette, o un fazzoletto di carta, è un co****ne: non è di destra ne' di sinistra. Scusate la "piccolezza" dell'esempio. Quello che manca innanzitutto in questo paese è senso civico, e senso di appartenenza (e responsabilità). Chiuso OT.
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 27 settembre 2008, 18:09

air.surfer ha scritto:
aeb ha scritto:OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
aeb.....
Grazie per l'aeb minuscolo.. ci tengo :D
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 27 settembre 2008, 18:13

aeb ha scritto:OT: il nostro paese cambierà quando cambierà la testa dei suoi cittadini, al di là dello schieramento politico. Ai semafori, chi abbassa il finestrino per buttare per strada un pacchetto vuoto di sigarette, o un fazzoletto di carta, è un co****ne: non è di destra ne' di sinistra. Scusate la "piccolezza" dell'esempio. Quello che manca innanzitutto in questo paese è senso civico, e senso di appartenenza (e responsabilità). Chiuso OT.
Amen!

Firmo e sottoscrivo. Per quanto mi riguarda, viste le camionate di m***a scaricate sulla nostra categoria che con impegno e serietà ha sempre lavorato onestamente, siamo ben lungi da questo obiettivo.

PS
aeb, lo so. Lo avevo scritto maiuscolo ma poi ho editato. ;-)

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16296
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da JT8D » 27 settembre 2008, 18:16

aeb ha scritto:OT: il nostro paese cambierà quando cambierà la testa dei suoi cittadini, al di là dello schieramento politico. Ai semafori, chi abbassa il finestrino per buttare per strada un pacchetto vuoto di sigarette, o un fazzoletto di carta, è un co****ne: non è di destra ne' di sinistra. Scusate la "piccolezza" dell'esempio. Quello che manca innanzitutto in questo paese è senso civico, e senso di appartenenza (e responsabilità). Chiuso OT.

Non posso che quotarti al 1000 per mille !!!
Hai perfettamente ragione in quello che dici, e mi trovi completamente d'accordo.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 27 settembre 2008, 18:27

JT8D ha scritto:
aeb ha scritto:OT: il nostro paese cambierà quando cambierà la testa dei suoi cittadini, al di là dello schieramento politico. Ai semafori, chi abbassa il finestrino per buttare per strada un pacchetto vuoto di sigarette, o un fazzoletto di carta, è un co****ne: non è di destra ne' di sinistra. Scusate la "piccolezza" dell'esempio. Quello che manca innanzitutto in questo paese è senso civico, e senso di appartenenza (e responsabilità). Chiuso OT.

Non posso che quotarti al 1000 per mille !!!
Hai perfettamente ragione in quello che dici, e mi trovi completamente d'accordo.
quoto anch io
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 27 settembre 2008, 18:28

Cai per ora non può volare
dal sole24ore.com

Strappare il sì dei piloti alla vendita di Alitalia è praticamente un evento storico. Ma dopo tanta fatica, Roberto Colaninno e i soci dovranno stare attenti a non inciampare su insidiosi ostacoli tecnici. Sarebbe davvero uno smacco, dopo aver domato le "aquile", farsi mettere nel sacco dalla mancanza di un certificato di operatore aereo. È questo pezzo carta, una specie di patentino di abilitazione per le società, che oggi manca a Cai, la scatola societaria che deve rilevare Alitalia.
Se ne è accorto il presidente dell'Enac, Vito Riggio, che in queste ore sta sollecitando i vertici della Cai per un incontro urgente sulla questione, da tenere al massimo la prossima settimana. È un regolamento europeo (del 24 aprile '92), lo stesso che disciplina modalità di rilascio e sospensione della licenza per le compagnie aeree, a stabilire la necessità di quel certificato di cui l'operatore che ambisce a conquistare una compagnia aerea deve essere in possesso al momento della compravendita. Altrimenti, dopo tanti sforzi del commissario Augusto Fantozzi per non interrompere l'operatività di Alitalia, la compagnia aerea si troverebbe con i velivoli a terra subito dopo aver cambiato proprietario.
In realtà Riggio ha verificato che non basta, come gli hanno suggerito i piloti, avvalersi delle previsioni del decreto-legge che modifica la Marzano in basa al quale, con la cessione del ramo d'azienda, licenza, slot e quant'altro passano direttamente all'acquirente. In questo modo Cai erediterebbe il certificato di cui è titolare Alitalia. Già, ma poi non sarebbe garantita la discontinuità tra vecchia e nuova Alitalia. E ci sarebbe il serio rischio di mettere in allarme la Commissione europea, che in caso di permanenza di "cordoni ombelicali" tra bad company e newco avvierebbe a carico di quest'ultima una procedura di infrazione per aiuti di Stato. Come se ne esce? Basta prendere quella benedetta "patentina". A dirlo sembra facile: in realtà è pratica complessa (istruttoria e verifiche) che gli ingegneri di Enac devono svolgere partendo da un business plan con relative rotte approvato dall'Authority e dopo che la società ha dimostrato di possedere aerei. Un escamotage potrebbe essere quello di far rilevare a Cai – da operatori terzi – anche solo un aereo e una singola rotta e avviare l'abilitazione su questo singolo asset per poi estenderla al resto delle attività dopo l'acquisizione. Ma è comunque un iter che richiede un certo tempo, considerato che Cai è ancora una srl che deve essere trasformata in spa e fare un aumento di capitale da oltre un miliardo. E il tempo per mandare a dama tutto ciò nei quindici giorni che separano dal 15 ottobre, data entro la quale va firmata la compravendita, non sembra bastare.
Forse c'è un'altra via d'uscita: Cai potrebbe comprare dapprima uno dei rami d'azienda oggetto dell'offerta – che sono Alitalia, Volare e Alitalia Express – in possesso di un proprio certificato di operatore di aereo. Come Alitalia Express: controllata al 100 per cento dalla holding, potrebbe essere il veicolo attraverso il quale rilevare poi il resto degli asset. Certo, sarebbe molto più semplice rilevare prima AirOne, ereditare il suo certificato, e poi acquistare Alitalia. Ma a quanto pare i soci Cai non ne vogliono sapere di formalizzare la compravendita della società di Carlo Toto prima di essersi assicurati la proprietà degli asset sani di Alitalia
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 27 settembre 2008, 18:58

i_disa ha scritto:Cai per ora non può volare
dal sole24ore.com
Se ne è accorto il presidente dell'Enac, Vito Riggio, che in queste ore sta sollecitando i vertici della Cai per un incontro urgente sulla questione, da tenere al massimo la prossima settimana. È un regolamento europeo [..]
E ci sarebbe il serio rischio di mettere in allarme la Commissione europea, che in caso di permanenza di "cordoni ombelicali" tra bad company e newco avvierebbe a carico di quest'ultima una procedura di infrazione per aiuti di Stato.
[..]
considerato che Cai è ancora una srl che deve essere trasformata in spa e fare un aumento di capitale da oltre un miliardo. E il tempo per mandare a dama tutto ciò nei quindici giorni che separano dal 15 ottobre, data entro la quale va firmata la compravendita, non sembra bastare.
Forse c'è un'altra via d'uscita: Cai potrebbe comprare dapprima uno dei rami d'azienda oggetto dell'offerta – che sono Alitalia, Volare e Alitalia Express – in possesso di un proprio certificato di operatore di aereo. Come Alitalia Express: controllata al 100 per cento dalla holding, potrebbe essere il veicolo attraverso il quale rilevare poi il resto degli asset. Certo, sarebbe molto più semplice rilevare prima AirOne, ereditare il suo certificato, e poi acquistare Alitalia. Ma a quanto pare i soci Cai non ne vogliono sapere di formalizzare la compravendita della società di Carlo Toto prima di essersi assicurati la proprietà degli asset sani di Alitalia
Come al solito "The italian Job", è vergognoso; strano che in europa ci schifino... vorrei sapere se non fossero stati amici degli amici ...

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 27 settembre 2008, 19:06

18:32 La base contesta l'accordo dei piloti
L'accordo sottoscritto la scorsa notte tra la Cai e le associazioni professionali dei piloti non sembra riscuotere l'unanime consenso della categoria: tra i circa 600 piloti di Anpac e Up riuniti in assemblea nella sala Verri dell'aeroporto di Fiumicino serpeggia il malcontento di comandanti e piloti più giovani
(Repubblica)

Perché? Quali sono i punti che non piacciono?

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da araial14 » 27 settembre 2008, 19:44

aeb ha scritto:OT: il nostro paese cambierà quando cambierà la testa dei suoi cittadini, al di là dello schieramento politico. Ai semafori, chi abbassa il finestrino per buttare per strada un pacchetto vuoto di sigarette, o un fazzoletto di carta, è un co****ne: non è di destra ne' di sinistra. Scusate la "piccolezza" dell'esempio. Quello che manca innanzitutto in questo paese è senso civico, e senso di appartenenza (e responsabilità). Chiuso OT.
:hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1: :hello1:
Immagine
Immagine

geghete
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 37
Iscritto il: 27 settembre 2008, 18:48

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da geghete » 27 settembre 2008, 19:46

fonte: messaggero
È un accordo che non soddisfa comunque il nostro settore - dice Stefano, 44 anni, fiorentino, da 21 anni steward sul lungo raggio - Questo rinnovo contrattuale andrà a penalizzarci, sia dal punto di vista retributivo sia per quanto concerne la vita privata, dal momento che i giorni di ferie saranno ridotti da 42 a 30, così come quelli dei riposi che diventeranno 30 per ogni trimestre.».
Io non sono dell'ambiente, ma magari qualcuno di voi che ci sta piu vicino saprà illuminarmi a riguardo...

Ma sta gente non si vergogna? :| :?

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 27 settembre 2008, 19:51

geghete ha scritto:fonte: messaggero
È un accordo che non soddisfa comunque il nostro settore - dice Stefano, 44 anni, fiorentino, da 21 anni steward sul lungo raggio - Questo rinnovo contrattuale andrà a penalizzarci, sia dal punto di vista retributivo sia per quanto concerne la vita privata, dal momento che i giorni di ferie saranno ridotti da 42 a 30, così come quelli dei riposi che diventeranno 30 per ogni trimestre.».
Io non sono dell'ambiente, ma magari qualcuno di voi che ci sta piu vicino saprà illuminarmi a riguardo...

Ma sta gente non si vergogna? :| :?
Solo una precisazione visto che non sei dell'ambiente come fai a dire non si vergogna. Magari se uno conoscesse le cose forse aspetterebbe un pochino prima di dare giudizi e non cadere nel qualunquismo piu sciocco.

peterfly 65

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da peterfly 65 » 27 settembre 2008, 19:57

geghete ha scritto:fonte: messaggero
È un accordo che non soddisfa comunque il nostro settore - dice Stefano, 44 anni, fiorentino, da 21 anni steward sul lungo raggio - Questo rinnovo contrattuale andrà a penalizzarci, sia dal punto di vista retributivo sia per quanto concerne la vita privata, dal momento che i giorni di ferie saranno ridotti da 42 a 30, così come quelli dei riposi che diventeranno 30 per ogni trimestre.».
Io non sono dell'ambiente, ma magari qualcuno di voi che ci sta piu vicino saprà illuminarmi a riguardo...

Ma sta gente non si vergogna? :| :?
Poi una cosa che non capisco. Se uno sta meglio di me guadagna piu di me lavorando di meno perchè io dovrei essere invidioso. Non è perche io sto male devono stare male tutti. Allora tutti ci dovremmo vergognare quando compriamo una cosa made in cina in quanto un operaio cinese prende 100 euro al mese eppure ce ne sbattiamo al c...o. Io se un giorno gaudagnero 30000 euro al mese lavorando due giorni non saro ipocrita e non mi vergognero perche altri guadagnano meno di me

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5131
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 27 settembre 2008, 20:00

aeb ha scritto:OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
Risposta OT: sono perfettamente d'accordo con te. La democrazia è il peggior sistema di organizzazione del potere di governo pensabile, ma non ne conosco di migliori. Perciò me la tengo stretta.

E' in cabina elettorale che il cittadino dovrebbe - senza minimamente essere più tenero con una parte politica di propria maggior viscerale simpatia - mettere a frutto le proprie doti di memoria invece che il proprio miope egoismo di breve termine, e defenestrare con una semplice crocetta coloro cui mai più di cinque anni prima aveva affidato il proprio mandato ad occuparsi per suo conto delle sue cose.

La democrazia è rappresentativa. Perciò qualsiasi nefandezza esprima nelle sue scelte un governo, se i suoi componenti sono ben noti ed analogamente han già deciso e fatto in passato, la responsabilità è degli elettori.
Dal momento che il cittadino italiano Berlusconi Silvio è stato eletto già tre volte, l'ultima con una maggioranza maggiore di quella che aveva raggiunto nelle occasioni precedenti, delle due ciò può farmi mutare in parte idea sui miei concittadini, non sulla sua persona che è stata legittimamente eletta e la cui immagine ai miei occhi è sempre stata confermata dalle sue (spesso sin troppo prevedibili) azioni.

Il popolo è sovrano. E in linea teorica non vedo perché si dovrebbe pretendere che la classe dirigente di un Paese possa essere mediamente di qualità migliore di coloro che la esprimono col proprio voto.

Fine della risposta OT.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
digit
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 171
Iscritto il: 5 dicembre 2005, 13:55
Località: Pretoria - South Africa
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da digit » 27 settembre 2008, 20:09

Valerio Ricciardi ha scritto:
aeb ha scritto:OT! Triste il paese in cui un governo (per quanto di dilettanti allo sbaraglio) viene rovesciato dalla "piazza". Ricordiamocene però al prossimo appuntamento elettorale.......... :wink: Chiuso OT.
Risposta OT: sono perfettamente d'accordo con te. La democrazia è il peggior sistema di organizzazione del potere di governo pensabile, ma non ne conosco di migliori. Perciò me la tengo stretta.

E' in cabina elettorale che il cittadino dovrebbe - senza minimamente essere più tenero con una parte politica di propria maggior viscerale simpatia - mettere a frutto le proprie doti di memoria invece che il proprio miope egoismo di breve termine, e defenestrare con una semplice crocetta coloro cui mai più di cinque anni prima aveva affidato il proprio mandato ad occuparsi per suo conto delle sue cose.

La democrazia è rappresentativa. Perciò qualsiasi nefandezza esprima nelle sue scelte un governo, se i suoi componenti sono ben noti ed analogamente han già deciso e fatto in passato, la responsabilità è degli elettori.
Dal momento che il cittadino italiano Berlusconi Silvio è stato eletto già tre volte, l'ultima con una maggioranza maggiore di quella che aveva raggiunto nelle occasioni precedenti, delle due ciò può farmi mutare in parte idea sui miei concittadini, non sulla sua persona che è stata legittimamente eletta e la cui immagine ai miei occhi è sempre stata confermata dalle sue (spesso sin troppo prevedibili) azioni.

Il popolo è sovrano. E in linea teorica non vedo perché si dovrebbe pretendere che la classe dirigente di un Paese possa essere mediamente di qualità migliore di coloro che la esprimono col proprio voto.

Fine della risposta OT.
Ma si può parlare di politica in questo forum? Io ricordavo di no e comunque, tralasciando il giudizio sulla qualità, si potrebbe essere costretti a votare il minore dei mali
SA-CAA PPL in progress

FAGC Grand Central Airport - Midrand - South Africa

Bloccato