Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
marco1970
Warned user
Warned user
Messaggi: 716
Iscritto il: 12 aprile 2007, 19:31
Località: catania

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marco1970 » 1 novembre 2008, 18:08

BRUXELLES - La direzione generale dei Trasporti e dell'Energia della Commissione europea ha proposto al collegio dei commissari Ue di considerare il prestito-ponte concesso ad Alitalia come un aiuto di Stato "illegittimo" che deve essere restituito, ma ha anche proposto di considerare che fra la vecchia compagnia e quella che nascerà c'é la necessaria "discontinuità". Ciò significa che, se la proposta della Dg diretta dal commissario italiano Antonio Tajani dovesse essere accolta dalla Commissione Ue, i 300 milioni saranno restituiti dalla cosiddetta 'bad company' e non dalla Cai di Roberto Colaninno. Lo si apprende da fonti comunitarie

anche l'ultimo ostacolo e' superato a quanto pare

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 18:11

Arya ha scritto:Devono muoversi a prendere una qualsiasi decisione, ma che sia quella e basta!
hai pienamente ragione, ma credi che prenderanno una decisioen e sia quella e basta? io ho forti dubbi.
..in bocca al lupo!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Arya » 1 novembre 2008, 18:23

Il morale è a terra, sia per chi è uscito di contratto sia per chi è ancora dentro e sta vivendo questo inferno..
i_disa.. che si estingua sto lupooooo!!!

Dall'ormai famoso Lodo Letta, qualcuno s'è ricordato di noi precari..

D. Contratti a termine

Le parti concordano che nella fase di avvio della nuova realtà aziendale e per il periodo transitorio a questa connesso CAI potrà procedere con assunzioni a tempo determinato nelle seguenti ipotesi:

- esigenze produttive correlate ai tempi di riqualificazione del personale collocato in CIGS/mobilità;

- esigenze produttive correlate alle fattispecie in deroga alle limitazioni d’impiego di cui sopra (lavoratrici in astensione obbligatoria; lavoratori temporaneamente inidonei al servizio);

- esigenze produttive correlate alla fase di avvio dell’attività.

Resta inteso che tali rapporti a termine non verranno computati, e quindi verranno esclusi, sia ai fini delle percentuali di contingentamento stabilite dalla contrattazione collettiva applicabile sia, laddove previsto e possibile, ai fini delle percentuali stabilite da norme di legge.


800 parole per descrivere la posizione di "tappabuco a scrocco".
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 1 novembre 2008, 18:36

marco1970 ha scritto:BRUXELLES - La direzione generale dei Trasporti e dell'Energia della Commissione europea ha proposto al collegio dei commissari Ue di considerare il prestito-ponte concesso ad Alitalia come un aiuto di Stato "illegittimo" che deve essere restituito, ma ha anche proposto di considerare che fra la vecchia compagnia e quella che nascerà c'é la necessaria "discontinuità". Ciò significa che, se la proposta della Dg diretta dal commissario italiano Antonio Tajani dovesse essere accolta dalla Commissione Ue, i 300 milioni saranno restituiti dalla cosiddetta 'bad company' e non dalla Cai di Roberto Colaninno. Lo si apprende da fonti comunitarie

anche l'ultimo ostacolo e' superato a quanto pare
Per nulla superato è un problema molto importante e la commsissione europea che il governo vuole comprare tramite il sig Tajani si esprimerà il 12 novembre...
inoltre ti consiglio di leggere quello che scrive il SOLE24ORE


Bruxelles, antitrust, prezzo: ultime incognite per i soci
di Gianni Dragoni


È arrivata ad appena quattro ore dalla scadenza dell'ultimatum ( il primo di una lunga serie, peraltro)l'offerta vincolante della Cai «per l'acquisizione di beni e asset di Alitalia», cioè la parte buona della disastrata compagnia. Questa sofferta decisione, come dimostra anche la gestazione della pratica, ritmata ieri pomeriggio dall'andirivieni a Palazzo Chigi dei sindacati e dei vertici della Cai, Roberto Colaninno e Rocco Sabelli, fa compiere un passo avanti importante al piano di salvataggio dell'Alitalia in tinte tricolori, voluto dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

Ma restano alcune incognite intorno al buon fine dell'operazione, vista da più parti come l'unica possibilità di evitare il fallimento della compagnia pubblica. Compagnia che tuttavia a fine settembre, nonostante gli allarmi del commissario Augusto Fantozzi, aveva ancora 245 milioni di liquidità, 16 milioni in più rispetto a fine agosto.

La presentazione dell'offerta è «condizionata ad una decisione non pregiudizievole per l'acquirente da parte della Commissione europea e all'assenza di prescrizioni da parte dell'Autorità garante della concorrenza e il mercato», rileva il comunicato della società.

La prima richiesta è che la Ue non contesti ai futuri proprietari privati di aver ricevuto aiuti di Stato, in particolare non chieda la restituzione del prestito ponte da 300 milioni di euro deciso il 23 aprile scorso dal Governo Prodi, d'intesa con Berlusconi fresco vincitore delle elezioni. Una decisione di Bruxelles è attesa per il 12 novembre.

La seconda condizione posta da Colaninno e Sabelli è un po' più difficile da interpretare: chiedono che l'Antitrust non imponga «prescrizioni» alla nuova società. La «nuova Alitalia», risultante dalla somma tra la parte migliore (senza debiti ed esuberi) della compagnia pubblica e il principale concorrente nazionale, Air One, avrà il monopolio su molte rotte nazionali, a cominciare dalla Roma- Milano Linate, dove i due vettori hanno una quota di mercato superiore al 90 per cento.

È possibile che l'Antitrust non intervenga? Il decreto sul salvataggio Alitalia affievolisce i poteri dell'Autorità guidata da Antonio Catricalà su questa concentrazione, ma non li elimina. Inoltre resta intatta la competenza dell'Antitrust europeo.È possibile quindi che per ragioni di concorrenza vengano chiesti alla Cai alcuni rimedi, dalla rinuncia ai preziosi slot a Linate come in altri aeroporti affollati,all'indicazione di condizioni sui prezzi. Sarà la società acquirente a valutare se eventuali interventi sono compatibili con il proprio piano.

Il punto più delicato dell'offerta è il prezzo. La società non lo ha reso noto, salvo ricordare che il lavoro svolto ha consentito di «raccogliere (...) oltre venti gruppi imprenditoriali, disposti ad investire oltre un miliardo di euro per ristrutturare e rilanciare il comparto aereo del Paese intorno ad Alitalia e Air One ».L'offerta iniziale non vincolante ha indicato un valore di 3-400 milioni per le attività di Alitalia, in parte da pagare con l'accollo di debiti, in parte minore (circa 100 milioni) per cassa. Quest'offerta non assegnava alcun valore agli slot di Alitalia negli aeroporti europei, che alcuni esperti calcolano invece in almeno 6-700 milioni, se non di più. Da qualche giorno circola la stima di un valore di 900-1.000 milioni attribuito all'intera Alitalia dagli advisor del venditore, Rothschild (per Fantozzi) e Banca Leonardo (per il Governo). Se questa stima fosse confermata, Cai dovrebbe migliorare la sua offerta.

Non sono state date informazioni sui valori di acquisto di Air One. Colaninno ha guardato a fondo i valori degli aerei in leasing e della società e ha chiesto a Carlo Toto di abbattere il prezzo rispetto ai 300 milioni indicati dal piano Fenice. Come si concluda il confronto ancora non è chiaro. Infine il partner estero, che avrà circa il 20% della nuova Alitalia: la scelta ormai è caduta su Air France-Klm. Lufthansa voleva comandare subito, i francesi si accontentano di assumere il controllo pieno tra cinque anni.



come puoi vedere tutt'altro che apposto

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 20:29

i_disa ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
EK412 ha scritto:Invece quello che vogliono fare qui è portare tutto alla località B, appunto perchè gli amichetti politici stanno a Roma e perchè gli equipaggi romani non vogliono prendere ed andare a vivere in quel posto malsano che si chiama Ferno/Lonate P./Busto Arsizio/Gallarate.
sbagli la ragione non è quella visto che ora c'è il trasferimento facile sul contratto
inoltre cai assumerà gente sulle basi
cai non è affatto preoccupata che la gente non voglia andare a gallarate,visto che farà assunzioni ex novo e dove vuole lei

la ragione è che colaninno,sabelli e company a quanto pare hanno scelto roma

deluso?

te l'avevo detto che era meglio air france,almeno il conto lo pagavano loro :mrgreen:
non lo vuole ancora capire, stai perdendo solo tempo! :mrgreen:

mio caro EK412 a te la vita sembra facile, se l eta che hai nell avatar è realmente la tua, credo che non sei ancora entrato nel mondo del lavoro, quindi è facile dire: 'trasferiamo tutto nella localita X'.
la sbagli, e grosso anche: molti dipendenti non sono giovanissimi, ma non importa questo, hanno una famiglia, stanno facendo sacrifici per andare avanti nonostante questa crisi che c è in giro, ti sembra facile spostiamo tutto in una località X?
anche tu, prima di parlare, ragiona un pochino. non è difficile capire queste cose..
capisco che siate dei sostenitori di MXP, allora anch io voglio voglio avere dei voli intenazionali da pescara, lo scalo iu vicino a casa mia, per andare in tutto il mondo, l esempio non calza a pennello, ma il concetto lo si capisce benissimo!
ti sbagli lo ha capito benissimo,io lo leggo anche su altri lidi,e pure li li vedo belli incazzati per questo :mrgreen:

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 20:32

SALVA MANAGER: CASSON, LA NORMA C'E' E SCAJOLA NON DICE IL VERO *


(ASCA) - Roma, 31 ott - ''L'emendamento cosiddetto salvamanager firmato
Cicolani-Paravia al decreto-legge 'Alitalia' non era certo causale, ma
era invece riconducibile a una precisa strategia del governo, perseguita
sin dalla XIV legislatura, e volta alla sostanziale depenalizzazione dei
reati fallimentari (oltre che societari).

Contrariamente a quello che sostiene il ministro Scajola, la norma del
disegno di legge governativo recante ''Delega al Governo per il riordino
della legislazione in materia di gestione delle crisi aziendali'' ,
salvo una differenza non significativa, riproduce il contenuto
dell'emendamento Cicolani-Paravia, riducendo fortemente la sfera di
applicazione dei reati fallimentari alle ipotesi di amministrazione
straordinaria delle imprese in crisi''. E' quanto sottolinea Felice
Casson, capogruppo Pd commissione Giustizia al Senato, che aggiunge: ''E
ricordo che l'emendamento Cicolani-Paravia aveva ottenuto anche in Aula
al Senato il via libera dei rappresentanti di tre Ministeri.

Sostenere poi - come fa il ministro Scajola- che la norma non e'
retroattiva non corrisponde al vero''.

''Le norme infatti che escludono o attenuano la responsabilita' penale
si applicano sempre anche ai fatti commessi prima della loro entrata in
vigore'' prosegue Casson, che conclude: ''Si rinnova pertanto la
strategia di deregulation del governo, volta ad eliminare o comunque
ridurre le regole, i controlli e le responsabilita' dei manager nel
settore economico-finanziario, al contrario di quanto accade a livello
internazionale e soprattutto negli USA''.

red-njb

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 20:32

messaggero di oggi

ROMA
La Compagnia aerea italiana (Cai) valuta Alitalia un miliardo di euro.
Tondo tondo. Ma al commissario Augusto Fantozzi staccherà a fine mese quando avverrà il closing, cioè il contratto definitivo col passaggio dei beni, un acconto di 100 milioni. Il conguaglio sarebbe previsto in due tempi: a sei mesi e a un anno. Questo il succo, secondo quanto risulta a Il Messaggero, dell’offerta vincolante decisa ieri dal cda e consegnata verso le 21 presso la sede romana di Intesa, all’avvocato Paparella, subcommissario della Magliana, da Roberto Colaninno e Rocco Sabelli. La Nuova Alitalia prenderà il volo dal 1° dicembre: nella notte precedente, per consentire il passaggio tra la vecchia e la nuova compagnia, gli aerei dovrebbero restare a terra.
La proposta definita, rifinita e limata fino all’ultimo momento con l’ausilio dei legali dello studio Bonelli Erede Pappalardo, sarebbe un dossier di 45 pagine più qualche altro centinaio di allegati. Innanzitutto la valutazione e quindi il prezzo. Il miliardo messo sul tavolo comprende il marchio - Fantozzi ha insistito fino all’ultimo per tenerselo – 93 aeromobili in dotazione alla Magliana cui sommeranno i 55 che saranno acquistati da AirOne con efficacia sempre 1° dicembre. Nel prezzo ci sono gli accessori, i motori, i pezzi di ricambio, il magazzino. Poi circa 650 milioni di debiti ipotecari, cioè garantiti appunto da ipoteche, in essere sugli aeromobili e che la Cai si accollerà. Il resto comprende altri debiti in corso che riguardano le posizioni coi fornitori esteri e i biglietti prepagati: cioè i ticket prenotati e pagati dai passeggeri all’attuale
Alitalia L’offerta contiene una serie di condizioni sospensive. Innanzitutto il via libera della comunità europea, attesa per il 12 novembre, priva di conseguenze a carico di Cai. Cioè l’autorizzazione della Commissione trasporti di Bruxelles alle due istruttorie in corso - sull’acquisizione degli asset di Alitalia e sul prestito-ponte da 300 milioni concessi ad aprile - non contenga oneri che ricadano sugli investitori della nuova Alitalia. L’altra condicio sine qua non è strettamente collegata alla
precedente perchè riguarda l’avvento del ”trustee”, cioè del fiduciario indipendente che governo e Ue dovranno individuare di comune accordo. Palazzo Chigi indicherà una rosa di tre società di revisione internazionali all’interno della quale Bruxelles ne individuerà una. Il trustee non dovrà avere nulla da ridire sulle modalità dell’operazione.
Cai subordina inoltre la validità della sua intenzione irrevocabile alla ricognizione sui motori nel senso che i circa 148 aeromobili da acquistare sia dotati dei rispettivi motori. Nel mondo delle compagnie aeree per ragioni di manutenzione, capita che un aeromobile voli utilizzando i motori di un altro aeromobile. Inoltre all’ottenimento delle nuove licenze richieste a Enac da Cai e dalle controllate Cai one e Cai two; al passaggio degli slot, all’ottenimento dei codici Iata, dell’Antitrust italiano riguardo l’assenza di pregiudizi a carico dei consumatiori. Infine sulla congruità del prezzo.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 20:33

ALITALIA: DI PIETRO, DA BRUXELLES FREGATURA PER CONTRIBUENTI (ANSA) -
ROMA, 1 NOV -

''La proposta della direzione generale dei trasporti e dell'energia della
Commissione europea e' l'ennesima fregatura per i contribuenti italiani,
giacche' la 'bad company' non ha un euro neanche per piangere, essendo
rimasta di proprieta' dello Stato ed essendosi caricata tutti i debiti
contratti da Alitalia''. Lo afferma in una nota Antonio Di Pietro, leader
dell'Italia dei Valori, a proposito delle indiscrezioni trapelate da
Bruxelles sul fatto che la Commissione europea, su proposta della Dg
Trasporti, sarebbe intenzionata a chiedere la restituzione del prestito
ponte da 300 milioni di euro alla vecchia Alitalia e non alla Cai di
Roberto Colaninno. ''A questo punto e' chiaro che gli unici a pagare
saranno i contribuenti'', aggiunge Di Pietro. ''Invece - prosegue -
dovrebbe essere la Cai a pagare, giacche' questa compagnia ha avanzato la
proposta di acquisto di Alitalia sapendo che questa e' sopravvissuta
grazie ai trecento milioni di euro prestati dallo Stato''. (ANSA). COM-GMB
01-NOV-08 18:43

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 1 novembre 2008, 21:27

airbusfamilydriver ha scritto: ti sbagli lo ha capito benissimo,io lo leggo anche su altri lidi,e pure li li vedo belli incazzati per questo :mrgreen:
L'incazzatura è per i bilaterali, che dovranno essere modificati, non certo per il fatto che CAI forse starà con AF-KLM a FCO...

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 21:30

janmnastami ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: ti sbagli lo ha capito benissimo,io lo leggo anche su altri lidi,e pure li li vedo belli incazzati per questo :mrgreen:
L'incazzatura è per i bilaterali, che dovranno essere modificati, non certo per il fatto che CAI forse starà con AF-KLM a FCO...
e gli intecont a mxp
immagino che se non aprono i bilaterali a qualcuno lassù roderà pure di più,visto che come contribuente dovrà pure pagare il conto

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 1 novembre 2008, 21:37

airbusfamilydriver ha scritto: e gli intecont a mxp
immagino che se non aprono i bilaterali a qualcuno lassù roderà pure di più,visto che come contribuente dovrà pure pagare il conto
no no, in molti sperano tutto tutto tutto a fco, intercont. compresi ;)
se non apriranno i bilaterali, si, qualcuno si arrabbierà, ma tranquillo che qualcosa faranno... deroghe prima e apertura poi, è tutta una partita politica (e qualcuno a roma non può fare a meno della lega nord in lombardia, a meno che non voglia far diventare governatore della lombardia uno del pd...)

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 21:46

e intanto i francesi dimostrano di avere le palle....

http://www.iht.com/articles/ap/2008/11/ ... Strike.php

INTERNATIONAL HERALD TRIBUNE

Unions delay Air France strike over retirement age
The Associated Press


PARIS: A union official says flight staff at Air France have voted to
postpone a planned strike over government plans to push back their
retirement age.

Ines Desquines says eight unions agreed at a meeting Saturday to push back
the planned five-day strike from Tuesday to Dec. 5.

France's lower house of parliament approved a bill overnight that gives
flight staff the option of working until the age of 65, starting in 2010.
Flight attendants can currently work until the age of 55 and pilots until
60. The measure still has to be approved by the upper house.

Desquines said unions would meet with Transport Ministry officials on
Monday for further talks on the plans.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 21:51

janmnastami ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto: e gli intecont a mxp
immagino che se non aprono i bilaterali a qualcuno lassù roderà pure di più,visto che come contribuente dovrà pure pagare il conto
no no, in molti sperano tutto tutto tutto a fco, intercont. compresi ;)
se non apriranno i bilaterali, si, qualcuno si arrabbierà, ma tranquillo che qualcosa faranno... deroghe prima e apertura poi, è tutta una partita politica (e qualcuno a roma non può fare a meno della lega nord in lombardia, a meno che non voglia far diventare governatore della lombardia uno del pd...)
guarda che cai posizionerà i propri intercont a milano ben 14 destinazioni

Avatar utente
Flory
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 394
Iscritto il: 22 febbraio 2008, 18:13

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Flory » 1 novembre 2008, 21:54

airbusfamilydriver ha scritto:e intanto i francesi dimostrano di avere le palle....

http://www.iht.com/articles/ap/2008/11/ ... Strike.php

INTERNATIONAL HERALD TRIBUNE

Unions delay Air France strike over retirement age
The Associated Press


PARIS: A union official says flight staff at Air France have voted to
postpone a planned strike over government plans to push back their
retirement age.

Ines Desquines says eight unions agreed at a meeting Saturday to push back
the planned five-day strike from Tuesday to Dec. 5.

France's lower house of parliament approved a bill overnight that gives
flight staff the option of working until the age of 65, starting in 2010.
Flight attendants can currently work until the age of 55 and pilots until
60. The measure still has to be approved by the upper house.

Desquines said unions would meet with Transport Ministry officials on
Monday for further talks on the plans.
Già...Stava sul giornale di oggi: sciopero contro l'aumento dell'età pensionabile.
Oggi mi andrebbe, per motivi personali, di spaccare qualche faccia o dare un bel calcio nel c**o a qualcuno...
Così...la butto qui perchè credo sarei in buona compagnia...Tutti facinorosi...

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 1 novembre 2008, 21:57

airbusfamilydriver ha scritto: guarda che cai posizionerà i propri intercont a milano ben 14 destinazioni
appunto: è per quello che ho scritto che c'è chi spera che cai resti a fco, perché al momento c'è la possibilità che cai basi l'interc. a mxp. (cui si dovrebbe aggiungere il feederaggio).

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 1 novembre 2008, 22:12

i_disa ha scritto: ma credi che col piano cai non ci siano gli stessi esuberi stimati da air france a suo tempo?
e piantiamola con questa storia mxp fco!
ripeto, visto che la manutezione e la maggior parte degli equipaggi sono a FCO cosa fai? fai trasferire tutti a MXP?
pensa che ci sono dipendenti che hanno uan famiglia ed una certa anzianità di servizio e, con la crisi odierna, è difficile che riescano a farsi una nuova vita in un'altra città. ragiona ogni tanto prima di sparare!
i_disa a copia incollare te la cavi con la logica molto meno. Il piano AF, come afferma classezara e non solo, bloccava lo sviluppo di Malpensa nei fatti ridimensionandolo di molto. a Malpensa non ci lavorano solo quelli di alitalia. ci lavorano i facchini, gli impiegati, quelli che puliscono i cessi, quelli che vendono bibite e panini, quelli che fanno catering, il personale di terra della sea, quelli che lavorano nei negozi del duty free etc etc. intorno a Malpensa ci lavorano altre migliaia di persone, quelle che lavorano negli alberghi, nei ristoranti, quelli che guidano i taxi o bus da e per malpensa etc etc. migliaia di lavoratori, fenomeno, che col piano AF rischiavano con certezza quasi matematica di doversi mettere a fare altro. e per loro nessuna cassa integrazione settennale. niente di niente. a casa e basta. e sono lavoratori caro mio, gente con famiglia, stipendio da fame e mutuo sulle spalle.
questi lavoratori non hanno il pedigree alitalia o non pilotano il MD80 e pertanto meritano di essere dimenticati da chi ritiene che esistano solo i piloti e gli A/V di Alitalia da tutelare? il piano AF era una sventura per un numero molto maggiore di lavoratori di quanto non lo sia quello di CAI. smettetela di raccontar balle, piloti e AV alitalia non stanno difendendo altro che i propri privilegi e le proprie rendite di posizione e la loro non è affatto una lotta in nome e a tutela dei lavoratori. dei lavoratori i signori Berti e Notaro se ne fregano alla grande e sarebbero disposti persino a far fallire la compagnia con il cataclisma sociale che ne deriverebbe per poter continuare a vivere ed esistere all'interno di un'azienda che non ha piu ragione di esistere nelle condizioni in cui versa.

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 1 novembre 2008, 22:17

VESCARALLY ha scritto:

Come al solito caro pittore fine latinista, BALLE !
L'aria fritta, puzzolente, è quella che esce dalla tua tastiera.
ma i moderatori a questo qui non dicono mai nulla?

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da blusky » 1 novembre 2008, 22:31

caravaggio ha scritto:
i_disa ha scritto: ma credi che col piano cai non ci siano gli stessi esuberi stimati da air france a suo tempo?
e piantiamola con questa storia mxp fco!
ripeto, visto che la manutezione e la maggior parte degli equipaggi sono a FCO cosa fai? fai trasferire tutti a MXP?
pensa che ci sono dipendenti che hanno uan famiglia ed una certa anzianità di servizio e, con la crisi odierna, è difficile che riescano a farsi una nuova vita in un'altra città. ragiona ogni tanto prima di sparare!
i_disa a copia incollare te la cavi con la logica molto meno. Il piano AF, come afferma classezara e non solo, bloccava lo sviluppo di Malpensa nei fatti ridimensionandolo di molto. a Malpensa non ci lavorano solo quelli di alitalia. ci lavorano i facchini, gli impiegati, quelli che puliscono i cessi, quelli che vendono bibite e panini, quelli che fanno catering, il personale di terra della sea, quelli che lavorano nei negozi del duty free etc etc. intorno a Malpensa ci lavorano altre migliaia di persone, quelle che lavorano negli alberghi, nei ristoranti, quelli che guidano i taxi o bus da e per malpensa etc etc. migliaia di lavoratori, fenomeno, che col piano AF rischiavano con certezza quasi matematica di doversi mettere a fare altro. e per loro nessuna cassa integrazione settennale. niente di niente. a casa e basta. e sono lavoratori caro mio, gente con famiglia, stipendio da fame e mutuo sulle spalle.
questi lavoratori non hanno il pedigree alitalia o non pilotano il MD80 e pertanto meritano di essere dimenticati da chi ritiene che esistano solo i piloti e gli A/V di Alitalia da tutelare? il piano AF era una sventura per un numero molto maggiore di lavoratori di quanto non lo sia quello di CAI. smettetela di raccontar balle, piloti e AV alitalia non stanno difendendo altro che i propri privilegi e le proprie rendite di posizione e la loro non è affatto una lotta in nome e a tutela dei lavoratori. dei lavoratori i signori Berti e Notaro se ne fregano alla grande e sarebbero disposti persino a far fallire la compagnia con il cataclisma sociale che ne deriverebbe per poter continuare a vivere ed esistere all'interno di un'azienda che non ha piu ragione di esistere nelle condizioni in cui versa.
mi sa che tu sei uno di quei lavoratori...
immagino che a FCO sti lavoratori non ci siano...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 22:44

caravaggio ha scritto:
i_disa ha scritto: ma credi che col piano cai non ci siano gli stessi esuberi stimati da air france a suo tempo?
e piantiamola con questa storia mxp fco!
ripeto, visto che la manutezione e la maggior parte degli equipaggi sono a FCO cosa fai? fai trasferire tutti a MXP?
pensa che ci sono dipendenti che hanno uan famiglia ed una certa anzianità di servizio e, con la crisi odierna, è difficile che riescano a farsi una nuova vita in un'altra città. ragiona ogni tanto prima di sparare!
i_disa a copia incollare te la cavi con la logica molto meno. Il piano AF, come afferma classezara e non solo, bloccava lo sviluppo di Malpensa nei fatti ridimensionandolo di molto. a Malpensa non ci lavorano solo quelli di alitalia. ci lavorano i facchini, gli impiegati, quelli che puliscono i cessi, quelli che vendono bibite e panini, quelli che fanno catering, il personale di terra della sea, quelli che lavorano nei negozi del duty free etc etc. intorno a Malpensa ci lavorano altre migliaia di persone, quelle che lavorano negli alberghi, nei ristoranti, quelli che guidano i taxi o bus da e per malpensa etc etc. migliaia di lavoratori, fenomeno, che col piano AF rischiavano con certezza quasi matematica di doversi mettere a fare altro. e per loro nessuna cassa integrazione settennale. niente di niente. a casa e basta. e sono lavoratori caro mio, gente con famiglia, stipendio da fame e mutuo sulle spalle.
questi lavoratori non hanno il pedigree alitalia o non pilotano il MD80 e pertanto meritano di essere dimenticati da chi ritiene che esistano solo i piloti e gli A/V di Alitalia da tutelare? il piano AF era una sventura per un numero molto maggiore di lavoratori di quanto non lo sia quello di CAI. smettetela di raccontar balle, piloti e AV alitalia non stanno difendendo altro che i propri privilegi e le proprie rendite di posizione e la loro non è affatto una lotta in nome e a tutela dei lavoratori. dei lavoratori i signori Berti e Notaro se ne fregano alla grande e sarebbero disposti persino a far fallire la compagnia con il cataclisma sociale che ne deriverebbe per poter continuare a vivere ed esistere all'interno di un'azienda che non ha piu ragione di esistere nelle condizioni in cui versa.
sarò noioso ma ripeto
sei sicuro che colaninno non abbia chiesto e ottenuto da berlusconi la garanzia che i bilaterali restino come sono ora?
secondo te andrebbe a fare la concorrenza a lh su mxp con il lungo raggio se non avesse la certezza di avere la monodesignazione sui bilaterali?

marco1970
Warned user
Warned user
Messaggi: 716
Iscritto il: 12 aprile 2007, 19:31
Località: catania

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marco1970 » 1 novembre 2008, 22:48

Roma, 1 nov. (Apcom) - Le cinque sigle sindacali di Alitalia contrarie all'accordo con la Cai sui contratti della nuova compagnia "dicono cose completamente false, molto demagogiche, miopi e irresponsabili: sono dei ragazzi che giocano a fare il sindacato". È l'affondo del segretario nazionale della Uiltrasporti, Marco Veneziani, dopo le accuse di agire "contro i lavoratori" lanciate da Anpac, Up, Anpav, Avia e Sdl alle organizzazioni confederali che hanno siglato l'intesa con la cordata italiana. "Noi abbiamo firmato l'accordo - spiega Veneziani - e siamo contenti di aver firmato, perchè ha consentito alla Cai di presentare l'offerta vincolamte. Certo, c'è ancora qualche problema e non a caso lo abbiamo rinviato al 'lodo Letta'. Se Alitalia continua a volare è solo grazie a Cgil, Cisl, Uil e Ugl". Le sigle autonome, invece, "fanno molta demagogia e dicono falsità: non è vero che nei contratti ci sono discriminazioni, anche perchè sarebbero contro la legge e questo non è possibile".

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 22:50

caravaggio ha scritto:i_disa a copia incollare te la cavi con la logica molto meno
grazie per il copia ed incolla, con la logica non me la cavo, ma mi sforzo, a differenza tua!
caravaggio ha scritto: questi lavoratori non hanno il pedigree alitalia o non pilotano il MD80 e pertanto meritano di essere dimenticati da chi ritiene che esistano solo i piloti e gli A/V di Alitalia da tutelare?
se leggi bene i miei post capisci benissimo che non mi rivolgo solo ai piloti ed aa/vv, ma a tutti i dipendenti.
caravaggio ha scritto: dei lavoratori i signori Berti e Notaro se ne fregano alla grande e sarebbero disposti persino a far fallire la compagnia con il cataclisma sociale che ne deriverebbe per poter continuare a vivere ed esistere all'interno di un'azienda che non ha piu ragione di esistere nelle condizioni in cui versa.
non mi sembra cosi, comunque te lo possono confermare gli iscritti a questi sincatati presenti nel forum se hai ragione o no
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 22:52

blusky ha scritto:immagino che a FCO sti lavoratori non ci siano...
ad FCO non c è nessun lavoratore, è tutto automatizzato: dal bar agli addetti ai check-in, dai rampisti e allo smistamento bagagli!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 1 novembre 2008, 23:00

airbusfamilydriver ha scritto:
caravaggio ha scritto:
i_disa ha scritto: ma credi che col piano cai non ci siano gli stessi esuberi stimati da air france a suo tempo?
e piantiamola con questa storia mxp fco!
ripeto, visto che la manutezione e la maggior parte degli equipaggi sono a FCO cosa fai? fai trasferire tutti a MXP?
pensa che ci sono dipendenti che hanno uan famiglia ed una certa anzianità di servizio e, con la crisi odierna, è difficile che riescano a farsi una nuova vita in un'altra città. ragiona ogni tanto prima di sparare!
i_disa a copia incollare te la cavi con la logica molto meno. Il piano AF, come afferma classezara e non solo, bloccava lo sviluppo di Malpensa nei fatti ridimensionandolo di molto. a Malpensa non ci lavorano solo quelli di alitalia. ci lavorano i facchini, gli impiegati, quelli che puliscono i cessi, quelli che vendono bibite e panini, quelli che fanno catering, il personale di terra della sea, quelli che lavorano nei negozi del duty free etc etc. intorno a Malpensa ci lavorano altre migliaia di persone, quelle che lavorano negli alberghi, nei ristoranti, quelli che guidano i taxi o bus da e per malpensa etc etc. migliaia di lavoratori, fenomeno, che col piano AF rischiavano con certezza quasi matematica di doversi mettere a fare altro. e per loro nessuna cassa integrazione settennale. niente di niente. a casa e basta. e sono lavoratori caro mio, gente con famiglia, stipendio da fame e mutuo sulle spalle.
questi lavoratori non hanno il pedigree alitalia o non pilotano il MD80 e pertanto meritano di essere dimenticati da chi ritiene che esistano solo i piloti e gli A/V di Alitalia da tutelare? il piano AF era una sventura per un numero molto maggiore di lavoratori di quanto non lo sia quello di CAI. smettetela di raccontar balle, piloti e AV alitalia non stanno difendendo altro che i propri privilegi e le proprie rendite di posizione e la loro non è affatto una lotta in nome e a tutela dei lavoratori. dei lavoratori i signori Berti e Notaro se ne fregano alla grande e sarebbero disposti persino a far fallire la compagnia con il cataclisma sociale che ne deriverebbe per poter continuare a vivere ed esistere all'interno di un'azienda che non ha piu ragione di esistere nelle condizioni in cui versa.
sarò noioso ma ripeto
sei sicuro che colaninno non abbia chiesto e ottenuto da berlusconi la garanzia che i bilaterali restino come sono ora?
secondo te andrebbe a fare la concorrenza a lh su mxp con il lungo raggio se non avesse la certezza di avere la monodesignazione sui bilaterali?
non capisco perche quelli come te reputano oro colato la proposta AF che è stata ritirata immediatamente e che nessuno ha visto ne letto ed una bufala quella CAI. se sei coerente devi attribuire il medesimo valore ad entrambe e basarti su quanto contenuto nelle stesse.
in base al pino CAI opera sia a Malpensa che Fiumicino. Af avrebbe operato solo a fiumicino. il resto sono speculazioni basate sul nulla.
comunque AFD, fortunamene oggi alitalia mi ha riportato a casa, volo in orario e tutto preciso. sul volo da roma ad Ancona (non sono lombardo infatti ne utilizzo in genere mxp per volare) ho chiacchierato con un AV e un pilota che rientravano a casa che si sono dichiarati schifati e non assolutamente rappresentati dalle associazioni di categoria che stanno giocando a poker sulla pelle di chi lavora e vuole continuare a farlo, il pilota si è rammaricato di come la categoria ne stia uscendo a pezzi nell'opinione della gente affermando che moltissimi non la pensano affatto come vogliono fare credere ANPAC e UP. Adesso che CAI, dopo tutte le pagliacciate dette sul fatto che volessero ritirarsi, che erano alla sbando e che non c'erano i soldi, ha deciso di andare a vedere il bluff dei bastian contrari voglio proprio vedere quanti saranno quelli che preferiranno andare a casa e smettere di lavorare piuttosto che mantenere un posto di lavoro.
Ultima modifica di caravaggio il 1 novembre 2008, 23:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 23:03

caravaggio ha scritto:non capisco perche quelli come te reputano oro colato la proposta AF che è stata ritirata immediatamente e che nessuno ha visto ne letto ed una bufala quella CAI.
perchè Air France-KLM si prendeva l intera compagnia con tutti i debiti, senza gravare sui contribuenti!
sarà la milionesima volta che si ripete questo?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 23:07

caravaggio ha scritto:non capisco perche quelli come te reputano oro colato la proposta AF che è stata ritirata immediatamente e che nessuno ha visto ne letto ed una bufala quella CAI. se sei coerente devi attribuire il medesimo valore ad entrambe e basarti su quanto contenuto nelle stesse.
in base al pino CAI opera sia a Malpensa che Fiumicino. Af avrebbe operato solo a fiumicino. il resto sono speculazioni basate sul nulla.
vatti a rileggere il piano AF forse è meglio che quì sta già ridendo mezzo forum,avrebbe fatto più voli su mxp proprio la tanto odiata AF che la CAI,meno lungo raggio si,ma più voli come numero globale

vai a vedere va così eviti di fare figure barbine

a proposito vedi che non rispondi alle domande quando sono troppo scomode? riproviamo...

sei sicuro che colaninno non abbia chiesto e ottenuto da berlusconi la garanzia che i bilaterali restino come sono ora?
secondo te andrebbe a fare la concorrenza a lh su mxp con il lungo raggio se non avesse la certezza di avere la monodesignazione sui bilaterali?


giusto per darti un indicazione sul forum dei sostenitori ultrà di mxp,che non nomino perchè è vietato dal sito md80.it,sono tutti incazzati a bestia perchè hanno sgamato,quello che molti già gli dicevano da tempo,ovvero che malpensa prima e i cittadini poi,col piano cai stanno prendendo una di quelle incul.... storiche e memorabili

e loro sono molto addentro agli ambienti istituzionali che gravitano su mxp,ergo se sono incazzati,ci deve essere qualche motivo non trovi?

non sarà che i bilaterali restano quelli che sono e che per mxp non cambia nulla tra cai e af,se non il conto da pagare?

a proposito ma tu cosa è un bilaterale lo sai? :mrgreen:

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 1 novembre 2008, 23:11

i_disa ha scritto:
caravaggio ha scritto:non capisco perche quelli come te reputano oro colato la proposta AF che è stata ritirata immediatamente e che nessuno ha visto ne letto ed una bufala quella CAI.
perchè Air France-KLM si prendeva l intera compagnia con tutti i debiti, senza gravare sui contribuenti!
sarà la milionesima volta che si ripete questo?
tu della proposta AF sai quanto riportato dai giornali. nient'altro. un po pochino direi per poter giudicare un qualcosa che si conosce per sommi capi e per sentito dire. sul fatto dei debiti e dei contribuenti se c'è uno che proprio non capisce quello sei tu visto che per te i debiti li ripianano i contribuenti e visto che mi par di capire che di procedure fallimentari non ne sai un granché

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 23:15

caravaggio ha scritto: tu della proposta AF sai quanto riportato dai giornali. nient'altro. un po pochino direi per poter giudicare un qualcosa che si conosce per sommi capi e per sentito dire. sul fatto dei debiti e dei contribuenti se c'è uno che proprio non capisce quello sei tu visto che per te i debiti li ripianano i contribuenti e visto che mi par di capire che di procedure fallimentari non ne sai un granché
- tu cosa sai che io non so sulla proposta AF?
- in campo fallimentare non capisco uan mazza, pertanto fammi luce
- io quando volo perchè devo pagare 3 € per ca cassa integrazione dei dipendenti alitalia?
- perchè i debiti della bad li deve pagare lo stato?
secondo me quello che non capisce sei proprio tu, sai a fare copia ed incolla ogni tanto mi scappa anche di leggere qualche frase! :mrgreen:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 1 novembre 2008, 23:15

caravaggio ha scritto: tu della proposta AF sai quanto riportato dai giornali. nient'altro. un po pochino direi per poter giudicare un qualcosa che si conosce per sommi capi e per sentito dire. sul fatto dei debiti e dei contribuenti se c'è uno che proprio non capisce quello sei tu visto che per te i debiti li ripianano i contribuenti e visto che mi par di capire che di procedure fallimentari non ne sai un granché
quì hai pagato ancora prima del fallimento
300 milions di prestito ponte,che la bad company forse un domani avrà da restituire forse...
e 3 euro a biglietto per ogni pax su ogni vettroe in partenza dall'italia
pure l'uruguyano che vuole prendere malasyan per andare a kul,infatti l'europa si è un pò inca**ata su questo

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 1 novembre 2008, 23:24

airbusfamilydriver ha scritto:
vatti a rileggere il piano AF forse è meglio che quì sta già ridendo mezzo forum,avrebbe fatto più voli su mxp proprio la tanto odiata AF che la CAI,meno lungo raggio si,ma più voli come numero globale
il fatto che qui ve le suonate e cantate da soli non vi da ragione per forza. fattelo rispiegare da classezara cosa prevedeva AF per Malpensa. so che non lo capirai nemmeno se te lo rispiega pero a volte sai,....
airbusfamilydriver ha scritto: vai a vedere va così eviti di fare figure barbine

a proposito vedi che non rispondi alle domande quando sono troppo scomode? riproviamo...

sei sicuro che colaninno non abbia chiesto e ottenuto da berlusconi la garanzia che i bilaterali restino come sono ora?
secondo te andrebbe a fare la concorrenza a lh su mxp con il lungo raggio se non avesse la certezza di avere la monodesignazione sui bilaterali?
le risposte le meritano le domande intelligenti. le tue sono invece pure illazioni non verificabili che si basano solo sul tuo pregiudizio e arroganza e sul tuo sesto senso alla mago otelma-
airbusfamilydriver ha scritto: giusto per darti un indicazione sul forum dei sostenitori ultrà di mxp,che non nomino perchè è vietato dal sito md80.it,sono tutti incazzati a bestia perchè hanno sgamato,quello che molti già gli dicevano da tempo,ovvero che malpensa prima e i cittadini poi,col piano cai stanno prendendo una di quelle incul.... storiche e memorabili
e come no, se lo dici tu. anche perche sino ad ora mi pare che ci hai preso... CAI mi pare che infatti si sia ritirata, che gli azionisti abbiano sbattuto la porta e che Alitalia sia fallita :)
airbusfamilydriver ha scritto: non sarà che i bilaterali restano quelli che sono e che per mxp non cambia nulla tra cai e af,se non il conto da pagare?

a proposito ma tu cosa è un bilaterale lo sai? :mrgreen:
immagino che sia un volo carpiato con giravolta bilaterale. quello che ti tocchera fare tra poco quando firmerai il contratto CAI per continuare a portare la pagnotta a casa :mrgreen:

caravaggio
Banned user
Banned user
Messaggi: 199
Iscritto il: 12 settembre 2008, 16:50

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da caravaggio » 1 novembre 2008, 23:29

i_disa ha scritto:
caravaggio ha scritto: tu della proposta AF sai quanto riportato dai giornali. nient'altro. un po pochino direi per poter giudicare un qualcosa che si conosce per sommi capi e per sentito dire. sul fatto dei debiti e dei contribuenti se c'è uno che proprio non capisce quello sei tu visto che per te i debiti li ripianano i contribuenti e visto che mi par di capire che di procedure fallimentari non ne sai un granché
- tu cosa sai che io non so sulla proposta AF?
- in campo fallimentare non capisco uan mazza, pertanto fammi luce
- io quando volo perchè devo pagare 3 € per ca cassa integrazione dei dipendenti alitalia?
- perchè i debiti della bad li deve pagare lo stato?
secondo me quello che non capisce sei proprio tu, sai a fare copia ed incolla ogni tanto mi scappa anche di leggere qualche frase! :mrgreen:
- io ne so quanto te della proposta AF, cioè molto poco. come si possa giudicare obiettivamente una proposta contrattuale letta solo sui giornali in campagna elettorale lo sapete solo voi.
- è stato ampiamente dibattuto nel forum su come una procedura fallimentare funziona e sulla sorte che spetta ai creditori (che non sono i contribuenti). basta che te li rileggi
- non volare e non paghi la CIG. facile. non sei costretto a pagarla la CIG se non vuoi. con AF la CIG chi la pagava?
- cosa sono i debiti? sai definirli? che debiti pagherebbe lo stato e a chi?

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 23:34

caravaggio ha scritto:- io ne so quanto te della proposta AF, cioè molto poco. come si possa giudicare obiettivamente una proposta contrattuale letta solo sui giornali in campagna elettorale lo sapete solo voi.
- è stato ampiamente dibattuto nel forum su come una procedura fallimentare funziona e sulla sorte che spetta ai creditori (che non sono i contribuenti). basta che te li rileggi
- non volare e non paghi la CIG. facile. non sei costretto a pagarla la CIG se non vuoi. con AF la CIG chi la pagava?
- cosa sono i debiti? sai definirli? che debiti pagherebbe lo stato e a chi?
gia te l hanno detto, i 300 mln di prestito ponte dove sono usciti? non sono soldi tuoi?
con air france sicuramente non pagavo 3€ in piu a biglietto! ripeto, non è per i 3€, ma per una questione di principio. e poi perchè non dovrei volare? devo volare e non devo pagare 3 € per le porcate, piu di tanto non si possono definire, combinate dal governo in carica
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da blusky » 1 novembre 2008, 23:37

caravaggio ha scritto: le risposte le meritano le domande intelligenti. le tue sono invece pure illazioni non verificabili che si basano solo sul tuo pregiudizio e arroganza e sul tuo sesto senso alla mago otelma-
Arroganza... Ma senti da che pulpito... Non rispondi mai nenache a mezza domanda...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da janmnastami » 1 novembre 2008, 23:42

Se c'è un punto che dovremmo aver chiarito, è quello dei debiti, almeno spero :D .

marco1970
Warned user
Warned user
Messaggi: 716
Iscritto il: 12 aprile 2007, 19:31
Località: catania

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marco1970 » 1 novembre 2008, 23:43

ragazzi io non capisco perche' vi scaldate. sento continuamente parlare di AF, vi vorrei solo ricordare che ancora prima del veto del cavaliere, i sindacati quelli stessi che stavano facendo saltare cai, avevano giudicato completamente sballata e mirante solo ad assorbire, meglio ad inglobbare alitalia, con il risultato poi senza dubbio facilitato da SB di far scappare senza possibilita' di replica spinetta. Ergo perche' adesso alcuni vogliono pontificare sta benedetta proposta air france che di fatto nessuno conosce. Poi perche' non si e' fatta avanti ufficialmente adesso air france? poteva fare un' offerta vincolante, e per giunta a prezzo migliore di aprile. per favore quindi non parliamo ancora di falsi messia per di piu' d'oltralpe.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 1 novembre 2008, 23:44

..è arrivato anche l alleato!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Bloccato