Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 4 novembre 2008, 17:30

madeline ha scritto:Sterling(mi sembrava usassero gli a320?)
no, avevano una flotta di 737

Altro che accordi

Sul caso Alitalia si discute ancora. La trattativa è interrotta. Il presidente di Cai, Roberto Colaninno chiude la porta ad ogni trattativa con il "fronte del no". Il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli avverte: "Chi non sottoscrive i contratti potrebbe perdere la cassa integrazione" e Antonio Di Pietro reagisce duramente.

Insomma ha affermato Colannino, la Cai non convocherà i sindacati autonomi di Alitalia che hanno chiesto un nuovo incontro con i vertici della compagnia. Le assunzioni di Cai saranno aperte a tutti, compresi i piloti di altre compagnie , anche straniere. La chiamata sarà ad personam, individuale, ha chiosato Colaninno: ''Manderemo una lettera e diremo ad esempio: 'cara signorina, vuole fare l'assistente di volo sulla tratta Milano-Boston?'. Se dice di si', va all'ufficio del personale, accetta e firma''.
Ferma anche la reazione del ministro dei Trasporti Matteoli che dice: "I piloti Alitalia che non sottoscriveranno il contratto non accederanno alla cassa integrazione".

Dura la reazione di Antonio Di Pietro che afferma: "Bisogna reagire fermando gli aerei", dice Di Pietro. "Colaninno deve capire che qualche decina di migliaia di persone non sono una cosa usa e getta e che Alitalia è un servizio di trasporto che interessa al Paese e non un affare di famiglia".

E sull'ipotesi di Matteoli, Di Pietro sostiene che: "In un stato di diritto, Matteoli dovrebbe finire direttamente davanti al tribunale dei ministri per estorsione aggravata nei confronti dei lavoratori. Mettergli un messaggio di questo genere è come dirgli o lasci che ti tagli un braccio, o ti taglio la testa. Questo non è da stato liberale e democratico".

Continuiamo ad aspettare.

fonte
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 4 novembre 2008, 17:33

aldo ha scritto: mi sa che Mol è di particolar buon umore oggi, anche perchè visto come stanno gestendo il dossier, mi sa che invece che andare a viterbo lo vedremo a fco.
Guarda che il terminal AA è li' apposta ;) non ci è voluto venire perchè su FCO c'è più traffico, ma se deve scegliere tra Viterbo e FCO sceglie FCO di corsa.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 4 novembre 2008, 17:34

aldo ha scritto:Io ritengo che Di Pietro, non voglio farne un discorso politico, qualche mese fa valeva anche per sb, sfruttano la situazione per altri fini, i dipendenti di az ci campano, per cui il primo può fare anche le sparate ma non rischia nulla, i dipendenti rischiano qualcosa per non dire tutto.
i politici sono tutti bravi a parlare perchè non sentono queste cose sulla pelle. pero non mi pare che veltroni e di pietro abbiano fatto una campagna elettorale sul salvataggio di alitalia perchè, se qualcuno non prometteva quelal famosa cordata, oggi alitalia sarebbe stata di Air France-KLM e, come si è rivelato, era la soluzione migliore!
come detto anche da aurum, ci sono circa 10000 dipendenti che non hanno più nulal da perdere quindi potrebbero anche bloccare gli aerei
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 18:01

Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
Lo sai che in Europa generalmente e in Italia non sarebbe possibile fare quello che hanno fatto gli Americani con i controllori di volo ?
E, infatti, qui non si parla di possibilità legale. Si parla dell'assunto, da parte di categorie di lavoratori, di essere indispensabili.
Anche perché nel caso di AZ non siamo di fronte a licenziamenti, ma a mancate assunzioni.

aldo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 34
Iscritto il: 26 dicembre 2007, 18:21

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aldo » 4 novembre 2008, 18:17

i_disa ha scritto:
aldo ha scritto:Io ritengo che Di Pietro, non voglio farne un discorso politico, qualche mese fa valeva anche per sb, sfruttano la situazione per altri fini, i dipendenti di az ci campano, per cui il primo può fare anche le sparate ma non rischia nulla, i dipendenti rischiano qualcosa per non dire tutto.
i politici sono tutti bravi a parlare perchè non sentono queste cose sulla pelle. pero non mi pare che veltroni e di pietro abbiano fatto una campagna elettorale sul salvataggio di alitalia perchè, se qualcuno non prometteva quelal famosa cordata, oggi alitalia sarebbe stata di Air France-KLM e, come si è rivelato, era la soluzione migliore!
come detto anche da aurum, ci sono circa 10000 dipendenti che non hanno più nulal da perdere quindi potrebbero anche bloccare gli aerei
Sai anche Idisa, che Spinetta se ne andò perchè tutti i sindacati facevano delle proposte che non gli piacevano, in più con il prezzo del petrolio oltre i 120 dollari, non avrebbero potuto mantenere il piano presentato a gennaio.
in particolare i sindacati volevano allargare il perimetro aziendale anche ad alitech, ed i principali oppositori alla proposta erano i sindacati confederali, i piloti alla prima proposta erano favorevoli, sulla seconda avevano dei dubbi.
Poi cosa vuoi che ti dica, io uno sciopero ad oggi con la situazione dei media e tutto il resto lo vedrei un regalo a berlusconi, e c'è anche il rischio che questo legittimi provvedimenti peggiori.

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da maksim » 4 novembre 2008, 18:18

Paolo_61 ha scritto: La mia è, se vuoi, delusione nei confronti di categorie professionali verso le quali ho sempre avuto il massimo rispetto, ma che nel corso degli avvenimenti di cui stiamo parlando hanno tenuto dei comportamenti che fanno pensare, e non solo a me, che l'obiettivo di fondo, magari non dichiarato apertamente, sia quello di arrivare davvero al fallimento di AZ nella convinzione (a mio parere errata) che di fronte al rischio di grounging arrivi ancora una volta mamma Stato (con la maiuscola non a caso) a metterci i soldi.
Ma allora stai facendo riferimento proprio al piano "Fenice": per quanto riguarda i debiti di AZ, interviene "mamma Stato" (cioè noi contribuenti) che se li accolla sobbarcandosi l'onere della bad company. Debiti pubblici, profitti privati...
Ma che bel "liberismo"...
Paolo_61 ha scritto: Perché, da cliente, voglio una compagnia che funzioni, da italiano voglio una compagnia che "serva" gli interessi italiani e da contribuente non voglio più pagare le perdite.
Le perdite già le pagherai (vedi sopra: piano Fenice & bad company).
Quanto agli "interessi italiani", con questo "favoloso" piano Fenice avrai la fusione tra AZ e AP e ti verrà servito un bel monopolio sulla tratta MI-Roma.
...e questi sarebbero i "liberisti"...
...quelli che credono nel mercato che, però, quando si tratta di salvare le banche, diventano statalisti...
Che strano... Eh ?
Quelli che parlano di "sprechi" ma che si fanno costruire l'aeroporto insignificante sotto casa, si aumentano lo stipendio, usano aerei di Stato per andare a vedere il Gran Premio, ecc.
Ma allora, se denunci questo, ti bollano come "anti-politica"...

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 4 novembre 2008, 18:20

Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
Lo sai che in Europa generalmente e in Italia non sarebbe possibile fare quello che hanno fatto gli Americani con i controllori di volo ?
E, infatti, qui non si parla di possibilità legale. Si parla dell'assunto, da parte di categorie di lavoratori, di essere indispensabili.
Anche perché nel caso di AZ non siamo di fronte a licenziamenti, ma a mancate assunzioni.
Pensa se si ritenessero indispensabili i vigili del fuoco :)
Fanno bene a difendere le loro posizioni contrattuali ed ad evitare precedenti di macellerie sociali, ce ne fossero di sindacati di categoria (che qualcuno continua a chiamare autonomi forse per sminuirli o denigrarli) cosi' nelle altre categorie..

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 18:28

maksim ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: La mia è, se vuoi, delusione nei confronti di categorie professionali verso le quali ho sempre avuto il massimo rispetto, ma che nel corso degli avvenimenti di cui stiamo parlando hanno tenuto dei comportamenti che fanno pensare, e non solo a me, che l'obiettivo di fondo, magari non dichiarato apertamente, sia quello di arrivare davvero al fallimento di AZ nella convinzione (a mio parere errata) che di fronte al rischio di grounging arrivi ancora una volta mamma Stato (con la maiuscola non a caso) a metterci i soldi.
Ma allora stai facendo riferimento proprio al piano "Fenice": per quanto riguarda i debiti di AZ, interviene "mamma Stato" (cioè noi contribuenti) che se li accolla sobbarcandosi l'onere della bad company. Debiti pubblici, profitti privati...
Non è vero, la vecchia AZ fallisce e i creditori chirografari, in caso di incapienza (probabile) dell'attivo, ricevono il riparto dopo il pagamento dei privilegiati, fra cui, guarda caso, campeggia, e capeggia, lo stato.
Ma che bel "liberismo"...
Paolo_61 ha scritto: Perché, da cliente, voglio una compagnia che funzioni, da italiano voglio una compagnia che "serva" gli interessi italiani e da contribuente non voglio più pagare le perdite.
Le perdite già le pagherai (vedi sopra: piano Fenice & bad company).
Quanto agli "interessi italiani", con questo "favoloso" piano Fenice avrai la fusione tra AZ e AP e ti verrà servito un bel monopolio sulla tratta MI-Roma.
Fra circa 90 (c'è il count down davanti alla stazione centrale a Milano) giorni parte la TAV sul MI-Roma, che è certamente più veloce dell'aereo (da centro a centro).
...e questi sarebbero i "liberisti"...
...quelli che credono nel mercato che, però, quando si tratta di salvare le banche, diventano statalisti...
Che strano... Eh ?
Quelli che parlano di "sprechi" ma che si fanno costruire l'aeroporto insignificante sotto casa, si aumentano lo stipendio, usano aerei di Stato per andare a vedere il Gran Premio, ecc.
Ma allora, se denunci questo, ti bollano come "anti-politica"...

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 18:30

Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
Lo sai che in Europa generalmente e in Italia non sarebbe possibile fare quello che hanno fatto gli Americani con i controllori di volo ?
E, infatti, qui non si parla di possibilità legale. Si parla dell'assunto, da parte di categorie di lavoratori, di essere indispensabili.
Anche perché nel caso di AZ non siamo di fronte a licenziamenti, ma a mancate assunzioni.
Pensa se si ritenessero indispensabili i vigili del fuoco :)
Fanno bene a difendere le loro posizioni contrattuali ed ad evitare precedenti di macellerie sociali, ce ne fossero di sindacati di categoria (che qualcuno continua a chiamare autonomi forse per sminuirli o denigrarli) cosi' nelle altre categorie..
Probabilmente è più difficile sostituire i VVFF che i piloti e gli AV, ma questo è un altro discorso. Comunque, fra un mese, o poco più, avremo la controprova. Basta aspettare.

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aurum » 4 novembre 2008, 18:31

Paolo_61 ha scritto:
aurum ha scritto:
air.surfer ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
I piloti FR sono andati a lavorare in miniera?

Paolo61, a parte l'evidente odio per AZ che posso pure capire, ma mi dici come puoi essere contento se uno stato che si definisce sociale adopera sistemi di repressione su alcune categorie di lavoratori?
Sei un cittadino italiano pure tu, no?
Sara' un altro che fa un lavoro di m***a... :roll:
Non capisco, davvero, se è così difficile da capire che in questo momento in Europa e nel mondo ci sono molti piloti che non hanno un lavoro, e che potrebbero trovare convenienti le condizioni contrattuali offerte da CAI.
BTW, su che basi ti permetti di giudicare, senza avere la minima idea delle cose di cui parli, non il mio lavoro, ma un qualunque lavoro. Vuoi che ti ricordi che gli spazzini (operatori ecologici per i politicamente corretti) giapponesi corrono mentre fanno il loro lavoro, perché ne sono fieri.
A parte che tu non conosci le condizioni proposte da cai,ma secondo te e' solo per queste o anche per il fatto che la meta' di noi verra' fatto fuori insieme ad altre 9000 persone che i sindacati non hanno firmato?
Per il secondo punto ,tu sai che lavoro facciamo noi e noi non sappiamo che lavoro fai tu.Ma chi parla con tale sussiego ed acrimonia del lavoro altrui in genere e' uno sfigato od un frustrato.
E anche se sono sicuro che c'e' un cinese che fa il tuo lavoro alla meta' di quello che costi tu , non per questo mi augurerei che tu dovessi sopportare condizioni da te ritenute inaccettabili,ne mi sentirei in diritto di giudicare le tue azioni.
Riguardo poi alla fierezza con cui abbiamo sempre fatto il nostro lavoro,e' proprio il motivo per cui ci battiamo per continuare a farlo senza che nessuno ci costringa obtorto collo a smettere di volare e ad accettare fuorilegge una cassa integrazione della quale fino ad oggi si sono viste solo le promesse.
Ultima modifica di aurum il 4 novembre 2008, 18:32, modificato 1 volta in totale.
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 18:31

Paolo_61 ha scritto:
maksim ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: La mia è, se vuoi, delusione nei confronti di categorie professionali verso le quali ho sempre avuto il massimo rispetto, ma che nel corso degli avvenimenti di cui stiamo parlando hanno tenuto dei comportamenti che fanno pensare, e non solo a me, che l'obiettivo di fondo, magari non dichiarato apertamente, sia quello di arrivare davvero al fallimento di AZ nella convinzione (a mio parere errata) che di fronte al rischio di grounging arrivi ancora una volta mamma Stato (con la maiuscola non a caso) a metterci i soldi.
Ma allora stai facendo riferimento proprio al piano "Fenice": per quanto riguarda i debiti di AZ, interviene "mamma Stato" (cioè noi contribuenti) che se li accolla sobbarcandosi l'onere della bad company. Debiti pubblici, profitti privati...
Non è vero, la vecchia AZ fallisce e i creditori chirografari, in caso di incapienza (probabile) dell'attivo, ricevono il riparto dopo il pagamento dei privilegiati, fra cui, guarda caso, campeggia, e capeggia, lo stato.
Ma che bel "liberismo"...
Paolo_61 ha scritto: Perché, da cliente, voglio una compagnia che funzioni, da italiano voglio una compagnia che "serva" gli interessi italiani e da contribuente non voglio più pagare le perdite.
Le perdite già le pagherai (vedi sopra: piano Fenice & bad company).
Quanto agli "interessi italiani", con questo "favoloso" piano Fenice avrai la fusione tra AZ e AP e ti verrà servito un bel monopolio sulla tratta MI-Roma.
Fra circa 90 (c'è il count down davanti alla stazione centrale a Milano) giorni parte la TAV sul MI-Roma, che è certamente più veloce dell'aereo (da centro a centro).
...e questi sarebbero i "liberisti"...
...quelli che credono nel mercato che, però, quando si tratta di salvare le banche, diventano statalisti...
Che strano... Eh ?
Quelli che parlano di "sprechi" ma che si fanno costruire l'aeroporto insignificante sotto casa, si aumentano lo stipendio, usano aerei di Stato per andare a vedere il Gran Premio, ecc.
Ma allora, se denunci questo, ti bollano come "anti-politica"...
Ho cercato di inserire le risposte all'interno del tuo post, ed è venuto fuori in po' di casino. Mi scuso in anticipo con chi non riuscirà a capirmi.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 4 novembre 2008, 18:35

aldo ha scritto:Sai anche Idisa, che Spinetta se ne andò perchè tutti i sindacati facevano delle proposte che non gli piacevano, in più con il prezzo del petrolio oltre i 120 dollari, non avrebbero potuto mantenere il piano presentato a gennaio.
sicuramente era un piano migliore di quello fenice, almeno si avevano 137 aerei, ma di alitalia e non alitalia + air one!
poi non contiamo tutti gli aspetti economici di cui si è gia discusso diverse volte, come la cassa integrazioen ed altro.
aldo ha scritto:Poi cosa vuoi che ti dica, io uno sciopero ad oggi con la situazione dei media e tutto il resto lo vedrei un regalo a berlusconi, e c'è anche il rischio che questo legittimi provvedimenti peggiori.
io lo vedrei piu come un regalo a veltroni e co!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 18:37

aurum ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
aurum ha scritto:
air.surfer ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
I piloti FR sono andati a lavorare in miniera?

Paolo61, a parte l'evidente odio per AZ che posso pure capire, ma mi dici come puoi essere contento se uno stato che si definisce sociale adopera sistemi di repressione su alcune categorie di lavoratori?
Sei un cittadino italiano pure tu, no?
Sara' un altro che fa un lavoro di m***a... :roll:
Non capisco, davvero, se è così difficile da capire che in questo momento in Europa e nel mondo ci sono molti piloti che non hanno un lavoro, e che potrebbero trovare convenienti le condizioni contrattuali offerte da CAI.
BTW, su che basi ti permetti di giudicare, senza avere la minima idea delle cose di cui parli, non il mio lavoro, ma un qualunque lavoro. Vuoi che ti ricordi che gli spazzini (operatori ecologici per i politicamente corretti) giapponesi corrono mentre fanno il loro lavoro, perché ne sono fieri.
A parte che tu non conosci le condizioni proposte da cai,ma secondo te e' solo per queste o anche per il fatto che la meta' di noi verra' fatto fuori insieme ad altre 9000 persone che i sindacati non hanno firmato?
Per il secondo punto ,tu sai che lavoro facciamo noi e noi non sappiamo che lavoro fai tu.Ma chi parla con tale sussiego ed acrimonia del lavoro altrui in genere e' uno sfigato od un frustrato.
E anche se sono sicuro che c'e' un cinese che fa il tuo lavoro alla meta' di quello che costi tu , non per questo mi augurerei che tu dovessi sopportare condizioni da te ritenute inaccettabili,ne mi sentirei in diritto di giudicare le tue azioni.
Riguardo poi alla fierezza con cui abbiamo sempre fatto il nostro lavoro,e' proprio il motivo per cui ci battiamo per continuare a farlo senza che nessuno ci costringa obtorto collo a smettere di volare e ad accettare fuorilegge una cassa integrazione della quale fino ad oggi si sono viste solo le promesse.
Appunto, non sai che lavoro faccio. Ti posso dire che essendo un libero professionista nei periodi "buoni" lavoro in una settimana il numero di ore che voi lavorate in un mese (ma con il mio tornaconto, ovviamente).
Quanto al "sussiegoso", sei molto fuori strada. Ho fatto per anni il pendolare LIN - FCO, so cosa vuole dire atterrare con una nebbia da far spavento (anche solo per prendere la macchina e fare Viale Forlanini). Il mio è vero rispetto nei confronti della categoria, che considero dotata di altissima professionalità (perché siete capaci di fare cose che io manco mi sogno).
Comunque, ti invito, per una questione di rispetto verso gli altri, che voi giustamente chiedete, ad avere rispetto per gli altri. Non a caso ho citato l'esempio dello spazzino (ops. operatore ecologico) di Tokyo.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 4 novembre 2008, 18:38

Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
Lo sai che in Europa generalmente e in Italia non sarebbe possibile fare quello che hanno fatto gli Americani con i controllori di volo ?
E, infatti, qui non si parla di possibilità legale. Si parla dell'assunto, da parte di categorie di lavoratori, di essere indispensabili.
Anche perché nel caso di AZ non siamo di fronte a licenziamenti, ma a mancate assunzioni.
Pensa se si ritenessero indispensabili i vigili del fuoco :)
Fanno bene a difendere le loro posizioni contrattuali ed ad evitare precedenti di macellerie sociali, ce ne fossero di sindacati di categoria (che qualcuno continua a chiamare autonomi forse per sminuirli o denigrarli) cosi' nelle altre categorie..
Probabilmente è più difficile sostituire i VVFF che i piloti e gli AV, ma questo è un altro discorso. Comunque, fra un mese, o poco più, avremo la controprova. Basta aspettare.
certo che è strana questa cai...
vuole reclutare piloti da tutto il mondo,ma ancora non ha reso pubblica nemmeno una mail dove mandare il CV.... :mrgreen:
e dire che c'è la fila di gente col CV in mano per andare da colaninno.... :mrgreen:

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 4 novembre 2008, 18:40

Foto sdrammatizzante.... è tutta una questione di prospettiva :wink:
Allegati
jet bird.jpg
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 4 novembre 2008, 18:41

Paolo_61 ha scritto: No guarda, sei fuori strada. Come ho già detto altre volte, la mia tessera mille miglia è a 5 cifre, e il mio non è certo "odio" né verso AZ né verso i suoi dipendenti in quanto tali. La mia è, se vuoi, delusione nei confronti di categorie professionali verso le quali ho sempre avuto il massimo rispetto, ma che nel corso degli avvenimenti di cui stiamo parlando hanno tenuto dei comportamenti che fanno pensare, e non solo a me, che l'obiettivo di fondo, magari non dichiarato apertamente, sia quello di arrivare davvero al fallimento di AZ nella convinzione (a mio parere errata) che di fronte al rischio di grounging arrivi ancora una volta mamma Stato (con la maiuscola non a caso) a metterci i soldi. Perché, da cliente, voglio una compagnia che funzioni, da italiano voglio una compagnia che "serva" gli interessi italiani e da contribuente non voglio più pagare le perdite.
E da vostro amico (perché negli anni mi è capitato di conoscere tante persone che lavorano per AZ e con le quali, per il breve spazio di un viaggio, ho sempre avuto un buon rapporto) vi dico che considerarsi insostituibili è uno dei più grossi errori che si possano fare sul lavoro.
Le associazioni stanno solo cercando di ottenere le condizioni migliori possibili per chi rimarrà e cercare di gestire al meglio gli 870 esuberi accettati a settembre.
Al momento CAI non garantisce nè l'una nè l'altra cosa, è chiaro quindi che si generi questa conflittualità.
Nessuno è indispensabile certo. Ma in questo momento la difficoltà di CAI è reperire i piloti che facciano volare gli aerei. Quelli non li trovi certo con facilità. Nemmeno se fossero tutti sul mercato.
Ma tu ci saliresti su di un aereo dove qualcuno, in meno di un mese, ha preso due piloti presi chissà dove probabilmente con una blanda selezione e che magari non parlano la stessa lingua?
Solo i deficenti dei lettori de ilGiornale nei loro commenti possono pensare una cosa simile.
E' impossibile pensare di sostituire tutti i piloti AZ in un tempo cosi breve. Molto piu' facile costringerli a firmare un contratto individualmente con la minaccia da parte di esponenti del governo di togliergli anche la cigs, condizione penosa per chiunque ma per un pilota, che dopo 90 giorni si vede scadere le sue licenze frutto di anni di studio, sacrifici e rinunce, devastante.
Posso capire che le bastonate arrivino da un politico devoto a null'altro se non ai propri interessi, ma che mi arrivino da un normale cittadino come te, permettimi, è deprimente.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 4 novembre 2008, 18:42

aeb ha scritto:Foto sdrammatizzante.... è tutta una questione di prospettiva :wink:
aeb..carina!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aurum » 4 novembre 2008, 18:44

Paolo_61 ha scritto: Appunto, non sai che lavoro faccio. Ti posso dire che essendo un libero professionista nei periodi "buoni" lavoro in una settimana il numero di ore che voi lavorate in un mese (ma con il mio tornaconto, ovviamente).
Quanto al "sussiegoso", sei molto fuori strada. Ho fatto per anni il pendolare LIN - FCO, so cosa vuole dire atterrare con una nebbia da far spavento (anche solo per prendere la macchina e fare Viale Forlanini). Il mio è vero rispetto nei confronti della categoria, che considero dotata di altissima professionalità (perché siete capaci di fare cose che io manco mi sogno).
Comunque, ti invito, per una questione di rispetto verso gli altri, che voi giustamente chiedete, ad avere rispetto per gli altri. Non a caso ho citato l'esempio dello spazzino (ops. operatore ecologico) di Tokyo.
Lo sapevo! :lol:
Un altro che lavora solo lui (senza sapere quento lavorano gli altri e quanto possono lavorare!)
Ma ancora non ci hai detto che fai!
Professionista di che? :roll:
Facile dispensare giudizi dalla tua posizione eh! :wink:
Comunque vedo che di quello che ho detto non hai capito pressoche' nulla e non sto certo qui a rispiegartelo!
Salut!
Ultima modifica di aurum il 4 novembre 2008, 18:47, modificato 1 volta in totale.
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 4 novembre 2008, 18:44

aeb ha scritto:Foto sdrammatizzante.... è tutta una questione di prospettiva :wink:
le minacce arrivano da matteoli,il cui figlio è pilota az.....
il che è tutto dire

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 4 novembre 2008, 18:45

Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Gli stessi discorsi li facevano i minatori gallesi e i controllori di volo USA ...
Lo sai che in Europa generalmente e in Italia non sarebbe possibile fare quello che hanno fatto gli Americani con i controllori di volo ?
E, infatti, qui non si parla di possibilità legale. Si parla dell'assunto, da parte di categorie di lavoratori, di essere indispensabili.
Anche perché nel caso di AZ non siamo di fronte a licenziamenti, ma a mancate assunzioni.
Pensa se si ritenessero indispensabili i vigili del fuoco :)
Fanno bene a difendere le loro posizioni contrattuali ed ad evitare precedenti di macellerie sociali, ce ne fossero di sindacati di categoria (che qualcuno continua a chiamare autonomi forse per sminuirli o denigrarli) cosi' nelle altre categorie..
Probabilmente è più difficile sostituire i VVFF che i piloti e gli AV, ma questo è un altro discorso. Comunque, fra un mese, o poco più, avremo la controprova. Basta aspettare.
Ah quelli in aeroporto non sono semplici da sostituire affatto anche qui è un fatto di abilitazioni e patenti su alcune macchine che si trovano soltanto nel sedime aeroportuale e di procedure.
Il problema è che per trovare piloti abilitati sugli aeromobili in uso e degni di questo nome non è impresa semplice ed istruirne altri ci vuole PARECCHIO tempo, non credo che CAI si possa permettere di passare 3/6 - 12 mesi in queste condizioni.
Per fare un "Casting" per un albergo di una certa levatura ci vogliono 9-12 mesi..

Beh non capisco una volta che i lavoratori sono riusciti ad impossessarsi del coltello e tenerlo dalla parte del manico li inquadriamo come terroristi e gli spariamo a vista ?

Mdx4
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 231
Iscritto il: 23 gennaio 2007, 17:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mdx4 » 4 novembre 2008, 18:51

i_disa ha scritto:
aldo ha scritto:Sai anche Idisa, che Spinetta se ne andò perchè tutti i sindacati facevano delle proposte che non gli piacevano, in più con il prezzo del petrolio oltre i 120 dollari, non avrebbero potuto mantenere il piano presentato a gennaio.
sicuramente era un piano migliore di quello fenice, almeno si avevano 137 aerei, ma di alitalia e non alitalia + air one!
poi non contiamo tutti gli aspetti economici di cui si è gia discusso diverse volte, come la cassa integrazioen ed altro.
aldo ha scritto:Poi cosa vuoi che ti dica, io uno sciopero ad oggi con la situazione dei media e tutto il resto lo vedrei un regalo a berlusconi, e c'è anche il rischio che questo legittimi provvedimenti peggiori.
io lo vedrei piu come un regalo a veltroni e co!
Non credo che abbiano volontà di entrarci molto, stanno facendo già bene Berlusconi & Soci dal punto di vista squisitamente strategico.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 4 novembre 2008, 18:52

Dite a Coly che se vuole i Ryan deve cacciare i soldini.

http://www.pilotjobsnetwork.com/factfil ... as6x5z4514

Mii.. accettano comandanti DE senza passaggio... solo con l'esperienza!
Invio il curiccolo.

:-D
Ultima modifica di air.surfer il 4 novembre 2008, 18:54, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aeb » 4 novembre 2008, 18:54

air.surfer ha scritto:... condizione penosa per chiunque ma per un pilota, che dopo 90 giorni si vede scadere le sue licenze frutto di anni di studio, sacrifici e rinunce, devastante.
Questo è un punto su cui credo varrebbe la pena di approfondire, perché nella melma di questi giorni se n'è perso di vista il significato....
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

aldo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 34
Iscritto il: 26 dicembre 2007, 18:21

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aldo » 4 novembre 2008, 18:56

air.surfer ha scritto:Dite a Coly che se vuole i Ryan deve cacciare i soldini.

http://www.pilotjobsnetwork.com/factfil ... as6x5z4514

Mii.. accettano comandanti DE senza passaggio... solo con l'esperienza!
Invio il curiccolo.

:-D
modalità ironica on ma per questi qua un aereo lo può guidare anche paperino modalità ironica off

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da maksim » 4 novembre 2008, 19:02

Paolo_61 ha scritto: Non è vero, la vecchia AZ fallisce e i creditori chirografari, in caso di incapienza (probabile) dell'attivo, ricevono il riparto dopo il pagamento dei privilegiati, fra cui, guarda caso, campeggia, e capeggia, lo stato.
Ah, i "creditori"...
...e con i "contribuenti", come la mettiamo ?

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 19:12

Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
Mdx4 ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Fanno bene a difendere le loro posizioni contrattuali ed ad evitare precedenti di macellerie sociali, ce ne fossero di sindacati di categoria (che qualcuno continua a chiamare autonomi forse per sminuirli o denigrarli) cosi' nelle altre categorie..
Probabilmente è più difficile sostituire i VVFF che i piloti e gli AV, ma questo è un altro discorso. Comunque, fra un mese, o poco più, avremo la controprova. Basta aspettare.
Ah quelli in aeroporto non sono semplici da sostituire affatto anche qui è un fatto di abilitazioni e patenti su alcune macchine che si trovano soltanto nel sedime aeroportuale e di procedure.
Il problema è che per trovare piloti abilitati sugli aeromobili in uso e degni di questo nome non è impresa semplice ed istruirne altri ci vuole PARECCHIO tempo, non credo che CAI si possa permettere di passare 3/6 - 12 mesi in queste condizioni.
Per fare un "Casting" per un albergo di una certa levatura ci vogliono 9-12 mesi..

Beh non capisco una volta che i lavoratori sono riusciti ad impossessarsi del coltello e tenerlo dalla parte del manico li inquadriamo come terroristi e gli spariamo a vista ?
Appunto, è più difficile sostituire i VVFF.
Quanti A 320, MD80, B767 ecc. ci sono al mondo? E quanti piloti abilitati e in questo momento disoccupati, o precari, pronti a lavorare in Italia.
Paradossalmente, è più difficile sostituire gli AV, perché il loro stipendio, più basso, li espone meno alla "concorrenza" estera.
Comunque, crogiolatevi nell'illusione di essere insostituibili, e per voi la vedo brutta (non è un augurio, né un auspicio, ma solo una constatazione).

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 19:14

maksim ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Non è vero, la vecchia AZ fallisce e i creditori chirografari, in caso di incapienza (probabile) dell'attivo, ricevono il riparto dopo il pagamento dei privilegiati, fra cui, guarda caso, campeggia, e capeggia, lo stato.
Ah, i "creditori"...
...e con i "contribuenti", come la mettiamo ?
I "contribuenti" (lo Stato) sono creditori privilegiati. Per intenderci, lo Stato prenderà i 300 mio del prestito ponte, i debiti fiscali e previdenziali, ecc.

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aurum » 4 novembre 2008, 19:16

"E' stata veramente deludente
l'informativa del Governo sul destino della nuova Alitalia".
E' quanto riferisce Aurelio Misiti capogruppo di Italia dei
Valori nella Commissione Trasporti e Telecomunicazioni alla
Camera.
"I due Ministri si sono dimostrati fedeli portavoce della
compagnia privata, che si appresta 'a prendere' la parte buona
dell'Alitalia Spa, dando manforte sull'assunzione dei piloti e
degli assistenti di volo a cui la CAI offre un contratto che non
ha precedenti nel trasporto aereo. A parte l'assurdo numero di
esuberi tra il personale fondamentale per la nuova compagnia -
continua il deputato - che certamente sarà ridimensionato dai
fatti quando ci si accorgerà che non si possono far volare 153
aerei con 1500 piloti e con i due terzi degli assistenti
attuali, i due Ministri hanno dichiarato che non è possibile
riaprire nessuna trattativa. Questo atteggiamento non imparziale
del Governo influirà negativamente sul futuro della nuova
società, che addirittura minaccia di ricorrere, data la propria
incapacità, al mercato estero sia per il know-how che non ha e
sia per assumere personale di volo, con tanti saluti
all'italianità tanto decantata dal Presidente del Consiglio".
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 4 novembre 2008, 19:17

Paolo_61 ha scritto: Quanti A 320, MD80, B767 ecc. ci sono al mondo? E quanti piloti abilitati e in questo momento disoccupati, o precari, pronti a lavorare in Italia.
ci sono diversi pioti di queste macchine, ma quanti sarebbero disposti a venire in italia alle condizioni di cai?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da aurum » 4 novembre 2008, 19:19

"Ho chiesto ai ministri Sacconi e
Matteoli garanzie sul fatto che le interferenze politiche
cessino e che la Cai possa scegliere il partner internazionale
in piena autonomia, basandosi solamente sulle proprie
valutazioni tecniche delle competenze di carattere industriale e
funzionale". Lo riferisce il vice capogruppo del Pd al Senato
Luigi Zanda al termine dell'audizione alla Camera sull'Alitalia,
lamentando il fatto che "la risposta dei ministri non conteneva
nessuna delle rassicurazioni richieste nell'interesse della Cai
e dei suoi utenti".
"E' ormai noto - osserva Zanda - che per il futuro di Cai è
decisiva la scelta sul partner straniero. Su questo il
presidente Berlusconi è intervenuto più volte dichiarando la
sua preferenza per Lufthansa mettendo in atto un'evidente
turbativa del mercato".
Riguarda al prezzo che Cai pagherà ad Alitalia per
l'acquisto degli asset, Zanda sottolinea come "da alcune
indiscrezioni sembra che Cai acquisterà gli asset 'buoni' di
Alitalia ad un costo irrisorio. Addirittura sembra che gli slot
verranno ceduti a Cai gratuitamente".
"Ho quindi chiesto ai ministri - riferisce l'esponente del
Pd - se hanno valutato eventuali profili di responsabilità
dell'advisor Banca Leonardo nel definire tali prezzi. Un timore
legittimo, dato che alcuni azionisti Cai sono anche azionisti di
Banca Leonardo e alcuni consiglieri d'amministrazione della
nuova Compagnia siedono anche nel Cda della Banca, ma non ho
ricevuto dai ministri Sacconi e Matteoli risposte".(ANSA).
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 4 novembre 2008, 19:26

i_disa ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Quanti A 320, MD80, B767 ecc. ci sono al mondo? E quanti piloti abilitati e in questo momento disoccupati, o precari, pronti a lavorare in Italia.
ci sono diversi pioti di queste macchine, ma quanti sarebbero disposti a venire in italia alle condizioni di cai?
Scusa, mancava il punto interrogativo alla mia seconda frase.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 4 novembre 2008, 19:42

Paolo_61 ha scritto: Quanti A 320, MD80, B767 ecc. ci sono al mondo?
E quanti piloti abilitati e in questo momento disoccupati, o precari, pronti a lavorare in Italia.
Lo sai che ENAC sta facendo storie perchè non vuole che volino equipaggi misti AP/AZ? E' anche per questa ragione che Coly ha detto che per i primi mesi partiranno separati.
Pensa due perfetti sconosciuti presi, come dici tu, in giro per il mondo.
Non è fattibile prendere 7/800 piloti in un cosi' breve tempo e te lo dimostra il fatto che Matteoli minacci e Colaninno parli di chiamate individuali. Se vorranno partire il 1° Dicembre, dovranno farlo necessariamente con gli equipaggi AZ spaccandogli il kulo piu' di quanto non abbiano fatto fino adesso. In caso contrario sarà il 1° dicembre dell'anno prossimo. A meno che, certo, non riducano ancora di piu' gli aerei volando solo con i piloti confederali piu' i colleghi AP.
Non è che puoi dare una macchina da 80 milioni di euro e la vita di 180 persone al primo che capita, eh?
Pensa che alcune compagnie (e lo so per certo perchè sto inviando curricula), come EZY, non accettano comandanti Direct Entry perchè preferiscono, per ragioni di sicurezza, formarseli da soli (e fanno bene).
E quale TRE si prenderebbe la responsabilità di firmare per far partire un equipaggio del quale non si conosce nulla se non il numero delle ore scritte su di un pezzo di carta? Potrebbe magari farlo con un pilota pensando che tanto volerà con un Comandante esperto della propria compagnia, ma con un Comandante?
Quanto tempo ci vorrrebbe per standardizzare questa accozzaglia di gente secondo le regole di compagnia?
Quanto tempo ci vorrebbe per selezionarla? I selezionatori chi sarebbero? Con quali simulatori? E i check in linea? Quanti TRE ci vorrebbero? Come fai ad incastrare un cosi alto numero di selezioni con la normale attività di linea?
Oppure pensi che per selezionare un tizio che è capace di portare 200 tonnellate di metallo da 400 nodi a zero basti solo un colloquio come per un semplice operatore di call center?
Ma soprattutto mi domando, conosci le cose delle quali parli?
Ultima modifica di air.surfer il 4 novembre 2008, 20:47, modificato 13 volte in totale.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da i_disa » 4 novembre 2008, 19:44

Paolo_61 ha scritto:
i_disa ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Quanti A 320, MD80, B767 ecc. ci sono al mondo? E quanti piloti abilitati e in questo momento disoccupati, o precari, pronti a lavorare in Italia.
ci sono diversi pioti di queste macchine, ma quanti sarebbero disposti a venire in italia alle condizioni di cai?
Scusa, mancava il punto interrogativo alla mia seconda frase.
il discorso non cambia: quanti piloti disoccupati ci sono abilitati su queste macchine? credo pochissimi. piuttosto, quanti di loro verrebbero in italia a lavorare in cai, sapendo che altrove ci sono condizioni migliori?
vabbè, t ha gia spiegato altro, e meglio, mascerone
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da maksim » 4 novembre 2008, 19:48

Beh, ma gli aerei sono tutti uguali ( :) ) : togli tutti gli autocomandi e sono tutti come dei grossi cessnini... :)
...per sdrammatizzare un pò... :mrgreen:

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9274
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 4 novembre 2008, 19:50

maksim ha scritto:Beh, ma gli aerei sono tutti uguali ( :) ) : togli tutti gli autocomandi e sono tutti come dei grossi cessnini... :)
...per sdrammatizzare un pò... :mrgreen:
Se... tiri sale, spingi scende. :mrgreen:

Bloccato