La nuova Alitalia.

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da araial14 » 27 aprile 2009, 13:40

air.surfer ha scritto:Alitalia Roma-Bruxelles
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... =HOME_MAIL

Come già dissi in relazione di CAI legata ai continui ritardi e disservizi qui a Torino : Di male in peggio!
Spero che a TRN Blu-express prenda sempre di più il sopravvento su CAI, in parte i passeggeri incominciano a fare altre scelte (meno male) se continuano in questo modo meglio che venga a far servizio Royal air Maroc, molto ma molto più seria!
Immagine
Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 27 aprile 2009, 13:52

i_disa ha scritto:
air.surfer ha scritto:Qualcuno ha visto la mirabolante trimestrale?
ti riferisci ai dati di traffico ed ai dati economici?
No. Quelli economici.
I dati di traffico dicono tutto ed il contrario di tutto. Basta cancellare qualche volo in ritardo e magicamente si alza il load factor e l'indice di puntualità.
Per il LF ricordo mi sembra che AZ ce lo avesse tra i piu alti d'europa eppure perdeva 3 milioni al gionro.

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da araial14 » 27 aprile 2009, 13:53

air.surfer ha scritto: Per il LF ricordo mi sembra che AZ ce lo avesse tra i piu alti d'europa eppure perdeva 3 milioni al gionro.
Vero! Spesso superava l'80%.
Immagine
Immagine

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da mermaid » 27 aprile 2009, 14:46

araial14 ha scritto:
air.surfer ha scritto: Per il LF ricordo mi sembra che AZ ce lo avesse tra i piu alti d'europa eppure perdeva 3 milioni al gionro.
Vero! Spesso superava l'80%.
era quando lavoravo al banco ovebooking... :knight:
Immagine

Ti!

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 27 aprile 2009, 15:02

Pensa quest'estate... sai che montagne russe? :mrgreen:

Aerei dirottati e cancellati, Alitalia continua a penalizzarci

Lamezia Terme - Da Fiumicino era diretto a Lamezia, ma il volo AP-3402 è stato dirottato a Milano. Lasciando l'amaro in bocca ai passeggeri diretti in Calabria che sono atterrati alle 13. In tutto 150 minuti di ritardo che fanno saltare appuntamenti con i familiari, riunioni di lavoro, coincidenze con altri mezzi. Il dirottamento è avvenuto nei cieli d'Italia giovedì 9 aprile ma si è saputo solo ieri, leggendo una lettera tostissima che il presidente della Sacal Eugenio Ripepe ha scritto a Roberto Colaninno, patron di Cai, la società che ha ereditato Alitalia.
«Prosegue la prassi della cancellazione e dei ritardi dei voli Alitalia sull'aeroporto lametino», sostiene Ripepe. Che ricorda come il "nuovo corso" della compagnia area «avrebbe previsto il rafforzamento della presenza sullo scalo calabrese con l'incremento dei voli».
Ma il presidente legge un diario di guerra. Lunedì nero quello appena passato all'aeroporto lametino: il volo AP-3408 in arrivo da Fiumicino alle 14.30 è scomparso dal tabellone elettronico: cancellato. Il volo AP-3409 in partenza alle 15.15 sparito anche lui. Cancellati nella stessa giornata l'AZ-1171 in arrivo da Roma alle 17.20 e l'AP-3405 che sarebbe dovuto decollare alle 18.05. Tutto questo è avvenuto senza preavviso. Con i viaggiatori inebetiti o incavolati con i loro trolley al seguito.
A tutto questo s'aggiunge il panico di giovedì scorso sul volo, sempre di Alitalia, dal "Minniti" di Reggio a Linate. Subito dopo il decollo va in fumo un motore e il comandante molto abilmente riesce ad atterrare senza problemi a Lamezia. Un'emergenza che si è ripetuta anche poche settimane fa su un altro volo, e che è stata segnalata con disagio dal Codacons. Perchè per i passeggeri di quell'aereo, dopo i brividi sulle Eolie, s'è aggiunta l'Odissea passata per poter arrivare a destinazione.
«Comprenderà a questo punto che simile modo di operare», prosegue Ripepe, «che di fatto, e non vorremmo crederlo, sembra riproporre le stesse modalità della vecchia compagnia di bandiera, adusa oltre che alle cancellazioni improvvise, anche agli orari improbabili e alle tariffe inaccessibili, non giova al nostro scalo e alla Calabria. Non fa piacere all'utenza. E certamente neppure favorisce il "rilancio" di Cai: che al contrario, così facendo, non può ogni volta non vedere affievolirsi il "feeling" e il gradimento della clientela».
E ancora: «La situazione operativa risulta ancora fortemente penalizzante per il nostro scalo e per la clientela, da cui riceviamo continue e reiterate proteste. Ci pare peraltro in controtendenza con la strategia dichiarata, che annunciava un rafforzamento di Cai sul domestico e proprio sugli aeroporti del Sud, per meglio alimentare il traffico passeggeri verso Fiumicino, definito hub unico di riferimento nazionale».
Alla fine il presidente di Sacal cerca di addolcire la pillola a Colaninno: «Facendo comunque conto sulla sua sensibilità e la sua operatività, pure in un momento comprensibilmente complesso e delicato, allo scopo di verificare gli argomenti in oggetto e individuare le migliori soluzioni, magari con la stessa sensibilità e accortezza riservata agli utenti della tratta Milano-Roma. Da parte mia e della Sacal assicuriamo comunque l'abituale massimo sostegno all'operatività di Cai sul nostro scalo, per raggiungere i migliori livelli di servizio e così sostenere la fidelizzazione del bacino di traffico, che nonostante tutto, riconosce ancora il prestigio del marchio Alitalia\\Cai».

http://www.lameziaweb.biz/new.asp?id=9372

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da Arya » 27 aprile 2009, 15:13

era quando lavoravo al banco ovebooking...
Come ti capisco...
Pensa quest'estate... sai che montagne russe? :mrgreen:
Preferisco non pensarci!


Comunque vi annuncio che condurrò uno studio sociologico in merito sarete i primi a sapere il risultato, il tutto a tempo debito!
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 27 aprile 2009, 19:53

Per chi non lo sapesse, le i sindacati che hanno emesso questo comunicato, e che hanno avviato le procedure di raffreddamento, sono i confederali. GLi stessi che firmarono gli accordi di settembre.

PILOTI AD ALITALIA CAI : BASTA GIOCARE!

I Dipartimenti Piloti di Cgil, Cisl,
Uilt e Ugl, in accordo con le Segreterie Nazionali che hanno avviato le
previste procedure di raffeddamento in sede Ministeriale, tornano a
denunciare con forza l’ormai insostenibile situazione gestionale con la
quale Alitalia pretestuosamente affronta il delicato momento del
rilancio.

Siamo infatti definitivamente usciti dalla fase critica di
start up, e diviene di giorno in giorno più urgente un radicale cambio
di atteggiamento da parte della Società nei confronti delle
problematiche che riguardano il PNT.

L’inadeguatezza degli attuali
metodi di approccio alle criticità da noi denunciate viene
quotidianamente confermata dalla scarsa qualità dei servizi offerti,
che allontanano la clientela dalla nuova Alitalia, ponendo a serio
rischio i progetti di sviluppo, unica garanzia di un futuro sereno per
la Società e per i Piloti in attività ed in attesa di rientro.

Non sono più accettabili pretestuosi ritardi e fantasiose interpretazioni
nell’applicazione degli accordi faticosamente raggiunti a Palazzo
Chigi, per le quali da tempo le OO.SS rappresentative dei Piloti
denunciano violazioni e “furbate” di bassa lega.

• Retribuzioni inadeguate ed irrispettose della clausola di garanzia al 93%
• Valorizzazione non corretta delle anzianità sia per la retribuzione che per la quantificazione della spettanza ferie annuale
• Mancato avvio contribuzione Previvolo
• Inspiegabili ritardi sulla prevista adesione a Sanivolo
• Arbitrari avvii su basi di servizio senza che ne siano stati concordati i criteri di individuazione né gli
imprescindibili meccanismi di rientro
• Inaccettabili ritardi nella concessione dei CFX per il PNT in Cigs
• Preoccupante assenza di visibilità sull’avvio di Alis e sul futuro PNT Md11
• Insostenibili ritardi nell’applicazione dei previsti processi di mantenimento licenze PNT in Cigs
• Impiego, in aperta violazione di ogni normativa, sulla Base Milano con programmazione su ben tre differenti aeroporti

NON E’
PIU’ POSSIBILE RITARDARE LE AZIONI CONCRETE NECESSARIE AL RIPRISTINO
DELLE CONDIZIONI MINIME DI RISPETTO E VALORIZZAZIONE DELLA
PROFESSIONALITA’ DEI PILOTI.

IL DELICATO PROCESSO DI INTEGRAZIONE
AZ/AP, ALLA LUCE DI QUESTE PREMESSE, APPARE DESTINATO A DIFFICILE
RISOLUZIONE.

IL FUTURO DI TUTTI PILOTI DEL GRUPPO ALITALIA SI
DETERMINERA’ NEI PROSSIMI GIORNI E LA SCELTA TRA ESSERE IMPOTENTI
SPETTATORI O ATTORI DEL PROPRIO DESTINO E’ IN CAPO A CIASCUNO DI NOI.
E’ INDISPENSABILE SOSTENERE LE UNICHE ORGANIZZAZIONI SINDACALI
LEGITTIMATE A TUTELARE I PILOTI IN QUESTO PASSAGGIO DECISIVO.

DAI UN
SENSO CONCRETO ALLA TUA ADESIONE SINDACALE!

DIPARTIMENTI PILOTI

FILT/CGIL FIT-CISL UILTRASPORTI UGL TRASPORTI

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da araial14 » 27 aprile 2009, 23:26

air.surfer ha scritto:Per chi non lo sapesse, le i sindacati che hanno emesso questo comunicato, e che hanno avviato le procedure di raffreddamento, sono i confederali. GLi stessi che firmarono gli accordi di settembre.
Meglio il sindacato delle rondini... :mrgreen:
Immagine
Immagine

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da janmnastami » 28 aprile 2009, 3:03

Air Surfer, Alitalia non è tenuta a pubblicare trimestrali o semestrali perché non è una compagnia quotata in borsa. Sicuramente la redigeranno, ma sarà ad esclusivo uso del management interno (non hanno alcun obbligo di legge a renderla pubblica).

Per sapere come è andato il 2009 (con quanta perdita chiuderanno) l'unica è aspettare ancora 11/12 mesi (aprile 2010): dovranno convocare l'assemblea degli azionisti per approvare il bilancio 2009, che sarà pubblico (basta fare una visura alla Camera di Commercio, puoi farla anche via internet sul sito del Registro delle Imprese).

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da araial14 » 28 aprile 2009, 9:08

Alitalia, sindacati minacciano 48 ore sciopero senza confronto
lunedì 27 aprile 2009 19:20ROMA (Reuters) -
I sindacati dei trasporti chiedono ad Alitalia un tavolo per affrontare le numerose questioni aperte e minacciano due giorni di sciopero.

Lo si legge in un comunicato unitario emesso al termine della riunione degli organismi di categoria di Cgil, Cisl Uil e Ugl

Nella nota si legge che le segreterie nazionali hanno deliberato "l'unificazione delle singole vertenze in corso attraverso l'apertura della vertenza generale, aprendo formalmente la prima fase della procedura di raffreddamento per tutte le categorie dei Lavoratori del gruppo Alitalia Cai-AirOne -Eas mettendo a disposizione di questa vertenza un pacchetto di 48 ore di sciopero".

I sindacati lamentano il mancato rispetto delle normative per i dipendenti che hanno familiari e situazioni svantaggiate; le frizioni nate fra i dipendenti di Alitalia e i colleghi di AirOne frutto dei comportamenti dell'azienda; la paventata vendita della manutenzione..
http://borsaitaliana.it.reuters.com/art ... O120090427
Immagine
Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 28 aprile 2009, 9:16

janmnastami ha scritto:Air Surfer, Alitalia non è tenuta a pubblicare trimestrali o semestrali perché non è una compagnia quotata in borsa. Sicuramente la redigeranno, ma sarà ad esclusivo uso del management interno (non hanno alcun obbligo di legge a renderla pubblica).
Per sapere come è andato il 2009 (con quanta perdita chiuderanno) l'unica è aspettare ancora 11/12 mesi (aprile 2010): dovranno convocare l'assemblea degli azionisti per approvare il bilancio 2009, che sarà pubblico (basta fare una visura alla Camera di Commercio, puoi farla anche via internet sul sito del Registro delle Imprese).
A me non importa della trimestrale AZ, figuriamoci. Ho ben altri problemi.
E' che Colaninno, qualche mese fa ha dichiarato a tutti i giornali che la trimestrale avrebe stupito e poi non se ne è vista traccia. Se fosse stata positiva lo avrebbero strombazzato ai 4 venti, o no?
Quale migliore pubblicità per il cavaliere alla vigilia delle europee?
Ed invece...
Vabbè mi toccherà aspettare che Janmnastasi pubblichi un bilancio preso dalla camera di commercio... :mrgreen:

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2009, 11:43

air.surfer ha scritto: E' che Colaninno, qualche mese fa ha dichiarato a tutti i giornali che la trimestrale avrebe stupito e poi non se ne è vista traccia. Se fosse stata positiva lo avrebbero strombazzato ai 4 venti, o no?
Quale migliore pubblicità per il cavaliere alla vigilia delle europee?
il mio pensiero è lo stesso
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

janmnastami
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 548
Iscritto il: 11 agosto 2008, 15:30

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da janmnastami » 28 aprile 2009, 13:24

air.surfer ha scritto: E' che Colaninno, qualche mese fa ha dichiarato a tutti i giornali che la trimestrale avrebe stupito e poi non se ne è vista traccia.
Si può stupire in positivo o in negativo :mrgreen: .

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 28 aprile 2009, 13:59

janmnastami ha scritto:
air.surfer ha scritto: E' che Colaninno, qualche mese fa ha dichiarato a tutti i giornali che la trimestrale avrebe stupito e poi non se ne è vista traccia.
Si può stupire in positivo o in negativo :mrgreen: .
Eh eh... vero! :mrgreen:

Avatar utente
EK412
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 21 maggio 2008, 22:41

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da EK412 » 28 aprile 2009, 14:40

janmnastami ha scritto:
air.surfer ha scritto: E' che Colaninno, qualche mese fa ha dichiarato a tutti i giornali che la trimestrale avrebe stupito e poi non se ne è vista traccia.
Si può stupire in positivo o in negativo :mrgreen: .
Esattamente... :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 28 aprile 2009, 16:08


Dura posizione dei piloti Cgil, Cisl, Uil e Ugl contro Alitalia-Cai

Scritto il 28 aprile 2009

La situazione nella compagnia è singolare. Negli ultimi giorni si susseguono critiche alla gestione di Colaninno e Sabelli anche da parte delle organizzazioni sindacali che avevano firmato gli accordi di Palazzo Chigi. Eppure fin dall’inizio era facile prevedere quello che sarebbe successo.

alitalia-pilotiAdesso è la volta dei piloti di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl trasporti, che denunciano “l’approccio pretestuosamente inconcludente, tenuto dalla nuova Alitalia nell’affrontare l’applicazione degli accordi faticosamente raggiunti, e che impattano a tutto tondo sulla vita operativa e sulla professionalità dei piloti, continua a produrre effetti fortemente negativi”.

I dipartimenti piloti delle quattro organizzazioni, una assoluta minoranza perchè la maggior parte dei Comandanti adesisce ad Anpac-Up, si sono definiti “uniche rappresentanti della categoria nella difficile trattativa” ed hanno aggiunto di ricordare “da mesi, nonostante i ripetuti solleciti in sede aziendale, risultano violati punti cruciali degli accordi riguardanti le retribuzioni concordate per i piloti, la previdenza, i trasferimenti su basi decentrate e l’impiego sugli aeroporti milanesi effettuato in palese violazione delle regole”.

I pochi aderenti a Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl trasporti concludono affermando che “permangono preoccupanti dubbi sulle modalità di avvio dell’attività cargo, prevista in collaborazione con Alis, e dalla quale dipende la vita professionale di numerosi colleghi”.

I piloti delle organizzazioni firmatarie degli accordi con Alitalia-Cai hanno concluso: “Nell’ottica di sollecitare un immediato cambio di rotta da parte di Alitalia, i piloti aderenti a queste organizzazioni, che rappresentano già oltre il 50 per cento del personale navigante tecnico (il dato è da verificarsi, ndr) in forza alla compagnia, promuovono e sostengono le azioni predisposte di concerto con le segreterie nazionali per sgombrare il campo da fantasiose interpretazioni aziendali che mettono a rischio la delicata fase di integrazione tra Alitalia ed Air One”.


http://www.inviatospeciale.com/2009/04/ ... talia-cai/

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da i_disa » 28 aprile 2009, 16:52

intanto stamane leggevo su Il Centro, un articolo sui lavoratori di Air One Tecnhnic che rischiano il trasferimento a Roma e/o Napoli e il declassamento dello scalo di Pescara. questi lavoratori si sono rivolti alla giunta provinciale di Chieti.
purtroppo non riesco a trovare nessur articolo al riguardo online.ma sul quotidiano si trova nella cronaca di Chieti
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 28 aprile 2009, 19:42

28-04-09
ALITALIA: ENAC CONVOCA COMPAGNIA IL 5/5 PER RECENTI DISSERVIZI
(ASCA) - Roma, 28 apr - L'ENAC ha convocato, presso la Direzione Generale dell'Ente, la societa' Alitalia per la mattinata di martedi' 5 maggio ''in merito ai recenti disservizi della compagnia aerea''. Lo rende noto un comunicato dello stesso Ente precisando che ''nel corso dell'incontro con i rappresentanti Alitalia verranno verificate le cause dei disservizi e le eventuali azioni correttive da intraprendere''.

com-fgl/mcc/rob
http://www.asca.it/news-ALITALIA__ENAC_ ... -ORA-.html

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da worf359 » 28 aprile 2009, 21:56

Per la cronaca le cosidette frizioni tra noi e i fratelli acquisiti non sono frizioni.....siamo proprio al coltello trà i denti ho sempre evitato di parlarne,perchè è una cosa di carattere interno alla compagnia ma solo io personalmente in 15 giorni ho fatto 3 rapporti a quelli dell'eas per mancanza di rispetto delle procedure(e di cui una controfirmata dal cpt del volo),e questo è solo l'inizio altro chè parenti e serpenti,mai sputare in aria chè poi ti ricade in faccia.
P.S
Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 29 aprile 2009, 7:53

http://www.ilsussidiario.net/articolo.a ... colo=18665


ALITALIA/ Così la nuova compagnia riuscirà a perdere quanto la vecchia

Ugo Arrigo

mercoledì 29 aprile 2009

La scorsa estate l’obiettivo dei pianificatori di Cai era di far decollare la nuova Alitalia nelle condizioni migliori possibili: un’azienda più piccola e più agile al posto del vecchio carrozzone, priva di concorrenza sul mercato domestico grazie all’integrazione con AirOne, con un costo del lavoro ridotto, senza più ingerenze sindacali nella gestione, con norme riscritte ad hoc per consentire il trasferimento a trattativa privata degli asset più interessanti e per limitare le funzioni dell’antitrust, con il congelamento degli slot inutilizzati........

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da i_disa » 29 aprile 2009, 10:47

worf359 ha scritto: Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?
con la summer non è tornato il 777. quindi non è che era solo per la winter il 332?
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da i_disa » 29 aprile 2009, 10:49

una notizia piu breve di quella postata da mascherone:

Alitalia verso il blocco: il primo dell'era Cai
da iltempo.it

Sciopero nazionale in vista, il primo dei sindacati confederali di categoria - Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti - e dell'Ugl, nella nuova Alitalia.

Le quattro sigle sindacali - a quanto si è appreso - hanno avviato la «procedura di raffreddamento» preliminare alla proclamazione della protesta inviando una lettera all'azienda e per conoscenza alla Commissione di garanzia e ai ministeri del Welfare e dei Trasporti. I sindacati ritengono violate le intese di palazzo Chigi di settembre 2008.
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da Maxlanz » 29 aprile 2009, 11:01

Meno male, un po' di sana normalità... 8) :lol:

Ciao
Massimo

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da airbusfamilydriver » 29 aprile 2009, 11:14

Maxlanz ha scritto:Meno male, un po' di sana normalità... 8) :lol:

Ciao
Massimo
la normalità è l'azienda che non rispetta gli accordi

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da worf359 » 29 aprile 2009, 11:52

i_disa ha scritto:
worf359 ha scritto: Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?
con la summer non è tornato il 777. quindi non è che era solo per la winter il 332?
Negativo il motivo è un'altro mmmmmmm diciamo per motivi tecnici.

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da i_disa » 29 aprile 2009, 11:54

credo di aver capito, poi, eventualmente, me lo dirai in altra sede :mrgreen:
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da worf359 » 29 aprile 2009, 12:05

hai notoc in Pm.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9294
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da air.surfer » 29 aprile 2009, 13:50

Alitalia: Ugl, un sindacato ravveduto. Forse
Scritto il 29 aprile 2009

I sindacati firmatari dell’accordo di Palazzo Chigi con Cai, dopo meno di quattro mesi dalla partenza della nuova Alitalia-AirOne, si stanno rendendo conto di quello che appariva chiaro fin dalle prime mosse della cordata ex patriottica degli “eroi” di Berlusconi.

Adesso è l’Ugl, il sindacato vicino ad An (finchè esisteva il partito), a dichiarare: “Le risposte non sono arrivate”. In un comunicato del 26 aprile, l’organizzazione rende noto che “la settimana appena trascorsa non ha prodotto i risultati che immaginavamo in riferimento alle criticità ed ai dubbi sollevati nel Comunicato al Personale Navigante prodotto dai Dipartimenti AA/VV e Piloti circa dieci giorni fa. All’individuazione di problematiche da risolvere in maniera prioritaria avrebbero dovuto seguire segnali perlomeno di apertura da parte dell’Azienda e, invece, quelle risposte che i Lavoratori attendono ormai da mesi non sono arrivate”.

Il non rispetto degli accordi, le procedure di assunzione non sempre comprensibili, i turni di lavoro durissimi (che hanno già prodotto una forte percentuale di assenteismo) ed un lungo elenco di altre inadempienze da parte della Compagnia guidata da Sabelli e Colaninno hanno indotto i sindacati sostenitori di una delle privatizzazioni più discutibili della storia italiana, se non ad alzare la voce almeno ad emettere qualche suono dopo mesi di sospiri.

Ugl, che in nessun modo ricorda il sacrificio di oltre diecimila lavoratori, messi in cassa integrazione e le ricadute pesantissime sull’indotto, continua nel suo documento: “Abbiamo ritenuto che l’avvio operativo di una grande Azienda, come la nuova Alitalia, avesse bisogno di un periodo di rodaggio ma mai, e sottolineiamo mai, tale necessità temporale si sarebbe dovuta tradurre in ulteriori sacrifici per gli Assistenti di Volo. Abbiamo sempre assunto un atteggiamento costruttivo ed abbiamo sempre condotto le relazioni sindacali improntate alla massima condivisione con l’Azienda dei problemi da risolvere, certi più che mai che il ruolo del Sindacato è quello di giungere ad Accordi e di farlo nell’interesse dei Lavoratori”.

La ‘filosofia’ in base alla quale un sindacato deve “giungere ad Accordi” è il segno di quanto sia degradato in Italia il significato di democrazia. Per sua natura un sindacato deve difendere gli interessi ed i diritti civili dei lavoratori. Le trattative tovano una propria soluzione non col regalo alla controparte di un salvacondotto, determinato dalle circostanze e dalle convenienze. Solo quando esiste la certezza, al di là di ogni ragionevole dubbio, che diseguaglianze, discriminazioni e forme di sfruttamento siano sotto controllo si usa la penna e si firma. La sigla di Palazzo Chigi ha evaso questi requisiti e con una forzatura istituzionale si è incaricata una terza parte, il governo nella persona del sottosegretario Letta, a ’supervisionare’ il rispetto degli accordi.

La dimensione dell’errore deve oggi aver raggiunto un livello di gravità tale da indurre Ugl a scrivere: “Forse il grande senso di responsabilità mostrato dai Lavoratori e dalla nostra Organizzazione Sindacale in questi 4 mesi è stato scambiato da qualcuno per debolezza o, peggio ancora, per lassismo. Dopo 4 mesi di operatività gli atteggiamenti di alcuni esponenti aziendali ci appaiono francamente poco comprensibili e difficili da inserire in un clima di relazioni sindacali e di gestione del personale che, per l’interesse di tutti, dovrebbe essere sereno, costruttivo e nel rispetto delle normative vigenti e degli accordi sottoscritti. Invece la categoria degli Assistenti di Volo ha continuato e continua a ricevere insulti a fronte degli enormi sacrifici compiuti negli anni per contrastare una crisi cronica attribuibile ad altri”.

Ugl dimentica che fin dal primo giorno di attività di Alitalia-Cai, con la negazione dell’esenzione dal lavoro notturno, l’organizzazione di turnazioni sul breve raggio confuse e inutilmente punitive, la soppressione del trasporto a Fiumicino per il personale, l’affidamento di compiti ulteriori al personale (manovre tecniche, persino pulizia dell’aeromobile) era chiaro l’atteggiamento dell’azienda.

Comunque, l’organizzazione sindacale vicina al governo, evidentemente non più in grado di giustificare lo stato delle cose ha deciso che “lo sbocco naturale di quanto sopra descritto non può che essere l’apertura della 1° fase della procedura di raffreddamento” spiegando che i temi in discussione sono il “problema della Base di Servizio per chi opera sugli scali milanesi, la non corretta corresponsione degli stipendi in base agli Accordi di Palazzo Chigi, la mancata regolarizzazione delle posizioni individuali Fondav, il non rispetto di quanto previsto in termini di tutela della paternità e della maternità e le violazioni contrattuali riferite alla normativa d’impiego, in primis gli equipaggi incompleti”.

Ugl, ma anche Cgil, Csil e Uil, insieme alle sigle aziendali che hanno sostenuto Cai, Anpav e Avia, dovrebbero tener conto che il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Altero Matteoli, ha per due volte impedito un’agitazione del personale, di fatto limitando il diritto di sciopero dei lavoratori e mostrando quanto la ‘funzione di mediazione’ del governo, prevista nell’accordo di Palazzo Chigi, fosse aleatoria.

Si vedrà se Colaninno e Sabelli vorranno scegliere la strada della ragionevolezza o preferiranno continuare su quella del muro contro muro. L’unica cosa certa è che i contibuenti italiani hanno pagato almeno tre miliardi di debiti, la Compagnia di bandiera è stata svenduta, sono stati espulse dal mondo del lavoro di almeno diecimila persone, mentre chi è stato riassunto ed i passeggeri sopportano disagi, ritardi e confusione.
Un bel risultato davvero.

http://www.inviatospeciale.com/2009/04/ ... uto-forse/

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da mermaid » 29 aprile 2009, 14:30

worf359 ha scritto:
i_disa ha scritto:
worf359 ha scritto: Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?
con la summer non è tornato il 777. quindi non è che era solo per la winter il 332?
Negativo il motivo è un'altro mmmmmmm diciamo per motivi tecnici.
cazz.. me li hanno raccontati!!! :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:
Immagine

Ti!

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da araial14 » 29 aprile 2009, 14:59

28-04-09
ALITALIA: FANTOZZI, NESSUNA MANIFESTAZIONE INTERESSE PER MANUTENZIONE
(ASCA) - Roma, 28 apr - Ancora nessuna manifestazione di interesse per Alitalia Maintenance Systems a due giorni dalla scadenza del termine per la loro presentazine. Lo rende noto il commissario straordinario Augusto Fantozzi in una nota diffusa ''in relazione ad illazioni circolate oggi''.

Per la vendita della partecipazione in Alitalia Maintenance Systems (Ams), si legge nel comunicato, ''il commissario straordinario di Alitalia, prof. avv. Augusto Fantozzi comunica che al momento attuale non e' pervenuta alcuna manifestazione di interesse. Eventuali manifestazioni dovranno pervenire entro il 30 aprile 2009 e saranno rese note non appena presentate''.
Immagine
Immagine

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da worf359 » 29 aprile 2009, 15:24

mermaid ha scritto:
worf359 ha scritto:
i_disa ha scritto:
worf359 ha scritto: Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?
con la summer non è tornato il 777. quindi non è che era solo per la winter il 332?
Negativo il motivo è un'altro mmmmmmm diciamo per motivi tecnici.
cazz.. me li hanno raccontati!!! :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:
AAAAAAAHHHHHHH vedo chè lo avete saputi pure voi e ti confermo in pieno la veridicità della cosa.

Avatar utente
EK412
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1098
Iscritto il: 21 maggio 2008, 22:41

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da EK412 » 29 aprile 2009, 15:43

Non so se sia già stato postato. Comunque molto interessante, è il meglio che c'è in assenza di dati ufficiali.

http://www.ilsussidiario.net/articolo.a ... colo=18665
Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da i_disa » 29 aprile 2009, 20:35

worf359 ha scritto:
mermaid ha scritto:
worf359 ha scritto:
i_disa ha scritto:
worf359 ha scritto: Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?
con la summer non è tornato il 777. quindi non è che era solo per la winter il 332?
Negativo il motivo è un'altro mmmmmmm diciamo per motivi tecnici.
cazz.. me li hanno raccontati!!! :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:
AAAAAAAHHHHHHH vedo chè lo avete saputi pure voi e ti confermo in pieno la veridicità della cosa.
le notizie volano.
grazie per la spiegazione
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Arya
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 811
Iscritto il: 10 luglio 2007, 20:20

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da Arya » 29 aprile 2009, 20:51

worf359 ha scritto:Per la cronaca le cosidette frizioni tra noi e i fratelli acquisiti non sono frizioni.....siamo proprio al coltello trà i denti ho sempre evitato di parlarne,perchè è una cosa di carattere interno alla compagnia ma solo io personalmente in 15 giorni ho fatto 3 rapporti a quelli dell'eas per mancanza di rispetto delle procedure(e di cui una controfirmata dal cpt del volo),e questo è solo l'inizio altro chè parenti e serpenti,mai sputare in aria chè poi ti ricade in faccia.
P.S
Vi siete chiesti come mai quelli dell'airone hannp fatto la 610 solo due volte e poi gli è stata immediatamente tolta?
... :cry: ...
" Sembra magnifico Kowalski ma.. può volare? "
" Certo, se lo pieghiamo qui, qui, qui e qui! "

Immagine

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: La nuova Alitalia.

Messaggio da araial14 » 30 aprile 2009, 10:41

ALITALIA: MATTEOLI, ENAC HA CONVOCATO VERTICI PROSSIMA SETTIMANA SU VOLI PER SICILIA
Roma, 29 apr. - (Adnkronos) - ''L'Enac ha gia' disposto le necessarie verifiche per stabilire le cause di eventuali inefficenze'' di Alitalia per i voli per la Sicilia. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, lo afferma rispondendo alle domande dei parlamentari in occasione del 'question time' alla Camera. Intanto ''si vuole appurare che la compagnia abbia dato piena applicazione al regolamento comunitario -continua Matteoli- in caso contrario saranno avviati i relativi procedimenti sanzionatori. Al contempo -aggiunge Matteoli- al fine di verificare che tali episodi non siano da imputare a fattori organizzativi, l'Enac ha convocato i vertici della compagnia per la prossima settimana''.
Immagine
Immagine

Bloccato