El Al

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

El Al

Messaggio da Rob74 » 23 aprile 2009, 14:22

Come sono i controlli pre imbarco di El Al ? Ho letto qualcosa in rete ma vorrei qualche informazione da qualche addetto ai lavori. Siamo stati in agenzia e siamo propensi a rinunciare a partire da BLQ (LH o AZ) a favore del diretto da MXP. Eurofly ha prezzi eccellenti ma frequenze e orari improponibili.
Immagine

Avatar utente
DNL-SGR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 589
Iscritto il: 27 maggio 2006, 22:40

Re: El Al

Messaggio da DNL-SGR » 23 aprile 2009, 17:17

Non sono addetto ai lavori ma ci ho volato recentemente e non.

Dunque i controlli avvengono prima del check-in. Chiaramente ti fanno delle domande, chi sei, chi non sei, che fai, dove vai, perchè vai ecc...

Poi ti chiedono del bagaglio cosa hai messo, chi l'ha fatto, se l'hai lasciato incustodito ecc...
Al ritorno ti chiedono per esempio se hai ricevuto dei gadget, dei regali magari da gente o dal tour operator o altri. Tu non sei un potenziale pericolo, potresti essere un incosapevole tramite. La valigia, se te la aprono la aprono con te davanti, o meglio la apri tu davanti a loro e controlli che non ci siano oggetti estranei.


Consiglio: dimostrati rilassato, non ostile, non scocciato, parla più che puoi anche dicendo cose che apparentemente non c'entrano. Chiaramente loro non pensano che il terrorista potenziale dica: "sono un terrorista, ho un bomba e vogliono salire sull'aereo", loro valutano anche come ti atteggi, se sei rilassato o nervoso. Per questo motivo ti fanno parlare e più parli e meglio è perchè valutano più come parli che quello che dici esattamente.

A MXP e FCO parlano in Italiano, a TLV in inglese.

Se vai rilassato e parli tranquillamente senza dimostrare ansia o ostilità alcuna non ci sono problemi.

Servizio di bordo eccellente comunque con pasto completo caldo, snack, e film (migliore di Alitalia e credo anche meglio di Eurofly).
Se voli EL AL hai anche meno controlli all'arrivo quindi meglio farli con calma, in italiano a Malpensa che all'arrivo, in inglese e magari anche più stanchi dal viaggio.

Gli aeromobili: per le rotte per l'Italia stanno sostituendo i vecchi 757 con i nuovi 737-800 (a volte due voli al giorno anzichè 1). Se becchi quelli sono nuovi e puliti, se becchi i 757 un po' più usurati ma vanno bene ugualmente

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: El Al

Messaggio da Atr72 » 23 aprile 2009, 17:26

DNL-SGR ha scritto:Non sono addetto ai lavori ma ci ho volato recentemente e non.

Dunque i controlli avvengono prima del check-in. Chiaramente ti fanno delle domande, chi sei, chi non sei, che fai, dove vai, perchè vai ecc...

Poi ti chiedono del bagaglio cosa hai messo, chi l'ha fatto, se l'hai lasciato incustodito ecc...
Al ritorno ti chiedono per esempio se hai ricevuto dei gadget, dei regali magari da gente o dal tour operator o altri. Tu non sei un potenziale pericolo, potresti essere un incosapevole tramite. La valigia, se te la aprono la aprono con te davanti, o meglio la apri tu davanti a loro e controlli che non ci siano oggetti estranei.


Consiglio: dimostrati rilassato, non ostile, non scocciato, parla più che puoi anche dicendo cose che apparentemente non c'entrano. Chiaramente loro non pensano che il terrorista potenziale dica: "sono un terrorista, ho un bomba e vogliono salire sull'aereo", loro valutano anche come ti atteggi, se sei rilassato o nervoso. Per questo motivo ti fanno parlare e più parli e meglio è perchè valutano più come parli che quello che dici esattamente.

A MXP e FCO parlano in Italiano, a TLV in inglese.

Se vai rilassato e parli tranquillamente senza dimostrare ansia o ostilità alcuna non ci sono problemi.

Servizio di bordo eccellente comunque con pasto completo caldo, snack, e film (migliore di Alitalia e credo anche meglio di Eurofly).
Se voli EL AL hai anche meno controlli all'arrivo quindi meglio farli con calma, in italiano a Malpensa che all'arrivo, in inglese e magari anche più stanchi dal viaggio.

Gli aeromobili: per le rotte per l'Italia stanno sostituendo i vecchi 757 con i nuovi 737-800 (a volte due voli al giorno anzichè 1). Se becchi quelli sono nuovi e puliti, se becchi i 757 un po' più usurati ma vanno bene ugualmente
su MXP 738 e talvolta 777 :wink:
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Re: El Al

Messaggio da Rob74 » 24 aprile 2009, 11:16

Alla fine si andrà con El Al. Peccato per le date, con Eurofly si volava a prezzi stracciati :|
Immagine

nix
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 39
Iscritto il: 18 aprile 2007, 14:34

Re: El Al

Messaggio da nix » 24 aprile 2009, 13:41

Io ho volato col 737-800 recentemente
Bell'aereo nuovo e tenuto bene, pasto vario e buono e servizio ineccepibile ma veramente stressanti i controlli per la sicurezza.
Partivo da FCO al terminal 5 (il terminal dedicato per i voli sensibili), a me e la mia collega ci hanno separato e fatto una ventina di minuti buoni di domande per poi fare un controllo incrociato prima di darci il via libera.
Mi hanno fatto aprire PC e controllato addirittura le mie mail per vedere se quanto dicevo corrispondeva a verità...ma non è tanto alla partenza da Roma la rottura quanto alla ripartenza da TLV...penso che non volerò + EL AL (tanto ormai l'ho aggiunta alla lista di compagnie provate :-) )...3 ore in aeroporto per i controlli, fila lunghissima in attesa del proprio turno prima di farsi rovistare ogni cm della propria valigia...con rischio serio di perdere qualcosa..mi hanno restituito il telefonino a pezzi (fra batteria, coperchietto e sim)...aperto pèer test le creme che avevo comprato là (creme del mar morto), messo i fanghi del amr morto (compratio sempre là) in un scatolotto di cartone che doveva viaggiare in stiva ma separato dal mio bagaglio... non so davvero come non ho potuto perdere qualcosa...e poi ovviamente dopo tutti sti controlli mi han detto (solo in inglese) prego può rientrare in possesso della sua valigia..peccato che era ridotta ormai a una montagna di panni accatastati...la prox volta che parto ficco tutta la roba alla rinfusa tanto è inutile perdere tempo a riporre le cose per bene quando poi te la massacrano...anzi penso che gli metterò i panni sporchi sparsi qua e là così forse gli passa la voglia di rovistare :-)
Ah poi una volta finito il super controllo delle valigie mi hanno portato per il controllo personale....mi hanno fatto accomodare in un gabbiotto, ho dovuto consegnare portafoglio (senza soldi ) e passaporto e sono rimasto lì 5 lunghi minuti senza sapere nulla ... poi per fortuna si sono ricodati di me :-) ho passato poi il metal detector personale in prossimità del gabbiotto e poi finalmente via libera....l'unica cosa positiva è che meno male visto che ormai c'era quasi la chiamata del volo mi hanno chiesto biglietto e passaporto e mentre riaggiustavo la valigia hanno fatto loro il check in per me e mi hanno portato la carta di imbarco (preciso che non ero io arrivato in ritardo ... sono arrivato 3 ore prima in aeroporto).
In bocca a lupo e buiona divertimento :-)
In compenso dovrebbe essere la compagnia + sicura....si dice che ci siano agenti del mossad in incognito fra i passeggeri, tutti gli assistenti di volo sono addestrati al combattimento corpo a corpo) e che gli aerei siano equipaggiati con sistemi antimissile (chaff e flare), il piano cabina passeggeri è separato dalla stiva con rivestimento antiesplosione ecc ecc

ccsmaqueita
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 78
Iscritto il: 29 settembre 2008, 14:27

Re: El Al

Messaggio da ccsmaqueita » 25 aprile 2009, 13:34

nix ha scritto:Io ho volato col 737-800 recentemente
Bell'aereo nuovo e tenuto bene, pasto vario e buono e servizio ineccepibile ma veramente stressanti i controlli per la sicurezza.
Partivo da FCO al terminal 5 (il terminal dedicato per i voli sensibili), a me e la mia collega ci hanno separato e fatto una ventina di minuti buoni di domande per poi fare un controllo incrociato prima di darci il via libera.
Mi hanno fatto aprire PC e controllato addirittura le mie mail per vedere se quanto dicevo corrispondeva a verità...ma non è tanto alla partenza da Roma la rottura quanto alla ripartenza da TLV...penso che non volerò + EL AL (tanto ormai l'ho aggiunta alla lista di compagnie provate :-) )...3 ore in aeroporto per i controlli, fila lunghissima in attesa del proprio turno prima di farsi rovistare ogni cm della propria valigia...con rischio serio di perdere qualcosa..mi hanno restituito il telefonino a pezzi (fra batteria, coperchietto e sim)...aperto pèer test le creme che avevo comprato là (creme del mar morto), messo i fanghi del amr morto (compratio sempre là) in un scatolotto di cartone che doveva viaggiare in stiva ma separato dal mio bagaglio... non so davvero come non ho potuto perdere qualcosa...e poi ovviamente dopo tutti sti controlli mi han detto (solo in inglese) prego può rientrare in possesso della sua valigia..peccato che era ridotta ormai a una montagna di panni accatastati...la prox volta che parto ficco tutta la roba alla rinfusa tanto è inutile perdere tempo a riporre le cose per bene quando poi te la massacrano...anzi penso che gli metterò i panni sporchi sparsi qua e là così forse gli passa la voglia di rovistare :-)
Ah poi una volta finito il super controllo delle valigie mi hanno portato per il controllo personale....mi hanno fatto accomodare in un gabbiotto, ho dovuto consegnare portafoglio (senza soldi ) e passaporto e sono rimasto lì 5 lunghi minuti senza sapere nulla ... poi per fortuna si sono ricodati di me :-) ho passato poi il metal detector personale in prossimità del gabbiotto e poi finalmente via libera....l'unica cosa positiva è che meno male visto che ormai c'era quasi la chiamata del volo mi hanno chiesto biglietto e passaporto e mentre riaggiustavo la valigia hanno fatto loro il check in per me e mi hanno portato la carta di imbarco (preciso che non ero io arrivato in ritardo ... sono arrivato 3 ore prima in aeroporto).
In bocca a lupo e buiona divertimento :-)
In compenso dovrebbe essere la compagnia + sicura....si dice che ci siano agenti del mossad in incognito fra i passeggeri, tutti gli assistenti di volo sono addestrati al combattimento corpo a corpo) e che gli aerei siano equipaggiati con sistemi antimissile (chaff e flare), il piano cabina passeggeri è separato dalla stiva con rivestimento antiesplosione ecc ecc
Nix...ma che timbri hai sul passaporto ? Siria, Afganistan, Libano, Gaza.....
Certo i controlli sono molto severi...ma, dalla mia esperienza personale con el al tante volte, non ho mai subito la trafila che hai descritto.
Ciao
ccs

nix
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 39
Iscritto il: 18 aprile 2007, 14:34

Re: El Al

Messaggio da nix » 27 aprile 2009, 13:44

no nessun timbro sospetto (a parte che si era quasi indispettito perchè alla domanda sei mai stato in un paese arabo ho detto di no e poi ha trovato il timbro della Turchia (che comunque NON è un paese arabo)) ma questo all'andata...per il ritorno invece hanno fatto così di default per tutti ....io come tanti altri abbiamo fatto sta trafila lunghissima, anche la mia collega col passaporto intonso......

Rispondi