Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da la franci » 27 novembre 2012, 8:42

albert ha scritto:
la franci ha scritto:
SHINRA ha scritto:E così drammatico fare uno scalo?
volare alitalia mi piaceva e se devo fare scalo a Parigi ci metto un po' di più... e per un week end soltanto non so se lo farei!!!
Puoi sempre fare scalo a Fiumicino... :D

...ma come si allunga!!!!! sinceramente non capisco perchè Alitalia non utilizzi Malpensa per i voli diretti nel nord America e Roma per i voli nel sud e per l'Africa...se fossi di Napoli sarei ben disposto a fare scalo a Milano e spezzare il volo senza allungarlo mentre se fossi di Milano difficilmente scenderei a Roma pr poi ripassare sopra casa mia perdendo un sacco di tempo... Piuttosto farei scalo in Europa... Così se fossi del sud europa farei un piccolo scalo nel nord Italia per poi ripartire, ma non scenderei a Roma per poi risalire.. COsì Alitalia perde tutto il traffico dei lavoratori verso il nord america...
stesso discorso per DUbai... ben venga che il volo parta da Roma!

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da ciccioxx92 » 27 novembre 2012, 9:07

la franci ha scritto:
albert ha scritto:
la franci ha scritto:
SHINRA ha scritto:E così drammatico fare uno scalo?
volare alitalia mi piaceva e se devo fare scalo a Parigi ci metto un po' di più... e per un week end soltanto non so se lo farei!!!
Puoi sempre fare scalo a Fiumicino... :D

...ma come si allunga!!!!! sinceramente non capisco perchè Alitalia non utilizzi Malpensa per i voli diretti nel nord America e Roma per i voli nel sud e per l'Africa...se fossi di Napoli sarei ben disposto a fare scalo a Milano e spezzare il volo senza allungarlo mentre se fossi di Milano difficilmente scenderei a Roma pr poi ripassare sopra casa mia perdendo un sacco di tempo... Piuttosto farei scalo in Europa... Così se fossi del sud europa farei un piccolo scalo nel nord Italia per poi ripartire, ma non scenderei a Roma per poi risalire.. COsì Alitalia perde tutto il traffico dei lavoratori verso il nord america...
stesso discorso per DUbai... ben venga che il volo parta da Roma!
Evidentemente non avevano un traffico sufficiente a mantenere la rotta aperta, da Milano. Oppure, può essere che per la scelta delle rotte, continuino ad utilizzare il metodo che si era detto su questo forum: girare il mappamondo (rigorosamente ad occhi chiusi) e puntare il dito su di esso; quella sarà la nuova destinazione (togliendone un'altra, ovviamente). :mrgreen:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 27 novembre 2012, 9:42

la franci ha scritto:
albert ha scritto:
la franci ha scritto:
SHINRA ha scritto:E così drammatico fare uno scalo?
volare alitalia mi piaceva e se devo fare scalo a Parigi ci metto un po' di più... e per un week end soltanto non so se lo farei!!!
Puoi sempre fare scalo a Fiumicino... :D

...ma come si allunga!!!!! sinceramente non capisco perchè Alitalia non utilizzi Malpensa per i voli diretti nel nord America e Roma per i voli nel sud e per l'Africa...se fossi di Napoli sarei ben disposto a fare scalo a Milano e spezzare il volo senza allungarlo mentre se fossi di Milano difficilmente scenderei a Roma pr poi ripassare sopra casa mia perdendo un sacco di tempo... Piuttosto farei scalo in Europa... Così se fossi del sud europa farei un piccolo scalo nel nord Italia per poi ripartire, ma non scenderei a Roma per poi risalire.. COsì Alitalia perde tutto il traffico dei lavoratori verso il nord america...
stesso discorso per DUbai... ben venga che il volo parta da Roma!
Franci, il problema è che per riempire i voli Long Range devi avere un sistema di feed (cioè di aerei che prendono i pax da altri aeroporti e li trasportano fino all'hub da cui parte l'intercontinentale). Avere 2 hub, anche se specializzati come dici tu, significa dover raddoppiare i feed, rischiando di trovarsi con tanti aerei che girano vuoti. In più a Milano c'è anche il "problema" Linate, perché i viaggiatori point to point avendo a disposizione un apt a 10 minuti dal centro evitano MXP, e quindi ci vuole un terzo volo per loro. Insomma AZ ci ha provato con il doppio hub, e ci ha perso una barcata di soldi - anche per colpa dell'ignavia della politica italiana.
A MXP restano solo i voli intercontinentali che si possono riempire senza bisogno di feed (NYC e Giappone).
Comunque il tempo di viaggio (connection inclusa) da Milano a Miami via Roma e via Parigi è sostanzialmente analogo (balla meno di un'ora).

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da mormegil » 27 novembre 2012, 10:44

ciccioxx92 ha scritto: Evidentemente non avevano un traffico sufficiente a mantenere la rotta aperta, da Milano.
Qualcuno sa il LF? (Shinra, se non hai dati certi non sei tenuto a rispondere :mrgreen: )

ciccioxx92 ha scritto: Oppure, può essere che per la scelta delle rotte, continuino ad utilizzare il metodo che si era detto su questo forum: girare il mappamondo (rigorosamente ad occhi chiusi) e puntare il dito su di esso; quella sarà la nuova destinazione (togliendone un'altra, ovviamente). :mrgreen:
Niente di più probabile :lol: :lol:
Si sa quali altre rotte andrà a coprire? perchè se poi lo mettono a fare i charter allora un po' mi incazzerei.
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da SHINRA » 27 novembre 2012, 14:20

Non ho dati anche perchè di Malpensa non me ne può fregar de meno :bounce:

Ma sono pronto a scommettere che va benissimo tenerlo solo da Roma :P

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3676
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 28 novembre 2012, 0:34

Sicuramente avranno fatto i loro studi e calcolato quanti pax viaggiano in quelle rotte. Se hanno lasciato il volo da FCO e tolto quello da MXP è perchè da MXP non c'è traffico di passeggeri sufficiente per mantenere la rotta aperta. Infatti, da MXP con AZ puoi andare con volo diretto a NRT e a JFK (due città che si raggiungono anche da FCO). Che senso avrebbe se no mantenere doppia rotta da MXP e da FCO?

Come avevo già scritto in un precedente post, ecco l'ufficialità:
Alitalia Temporary Suspends Turin – Amsterdam Service in Jan/Feb 2013
http://airlineroute.net/2012/11/26/az-trnams-jan13/
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Paolo_61 » 28 novembre 2012, 10:23

mormegil ha scritto:
ciccioxx92 ha scritto: Evidentemente non avevano un traffico sufficiente a mantenere la rotta aperta, da Milano.
Qualcuno sa il LF? (Shinra, se non hai dati certi non sei tenuto a rispondere :mrgreen: )
Medio annuo intorno al 65/68% (fonte anonima, ti devi fidare).

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da mormegil » 28 novembre 2012, 11:05

danko156 ha scritto:Sicuramente avranno fatto i loro studi
Ti ricordo che stiamo parlando di CAI .... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
danko156 ha scritto:Infatti, da MXP con AZ puoi andare con volo diretto a NRT e a JFK (due città che si raggiungono anche da FCO). Che senso avrebbe se no mantenere doppia rotta da MXP e da FCO?
Scusa ma non ho capito :shock: Dici che non ha senso mantenere il volo per MIA da MXP e da FCO, ma poi citi i casi NRT e JFK.
Paolo_61 ha scritto: Medio annuo intorno al 65/68% (fonte anonima, ti devi fidare).
Grazie :wink:
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3676
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 28 novembre 2012, 11:45

mormegil ha scritto:
danko156 ha scritto:Infatti, da MXP con AZ puoi andare con volo diretto a NRT e a JFK (due città che si raggiungono anche da FCO). Che senso avrebbe se no mantenere doppia rotta da MXP e da FCO?
Scusa ma non ho capito :shock: Dici che non ha senso mantenere il volo per MIA da MXP e da FCO, ma poi citi i casi NRT e JFK.
AZ ha le tratte MXP-NRT, FCO-NRT, MXP-JFK e FCO-JFK perchè in quelle tratte i voli sono pieni (o comunque c'è un traffico passeggeri tale da poter mantenere quelle tratte). Evidentemente sulla MXP-MIA non ci sono molti passeggeri che ci viaggiano e quindi hanno preferito togliere la tratta.
Questa almeno è la mia opinione.
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2170
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da la franci » 28 novembre 2012, 13:02

Paolo_61 ha scritto: Medio annuo intorno al 65/68% (fonte anonima, ti devi fidare).
E' poco?

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3552
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da spiridione » 28 novembre 2012, 13:36

la franci ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Medio annuo intorno al 65/68% (fonte anonima, ti devi fidare).
E' poco?

...beh, no. Su una rotta intercontinentale io direi che non è mica poco, anzi.
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





tommy92
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 753
Iscritto il: 9 novembre 2007, 14:52

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tommy92 » 28 novembre 2012, 14:20

spiridione ha scritto:
la franci ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Medio annuo intorno al 65/68% (fonte anonima, ti devi fidare).
E' poco?

...beh, no. Su una rotta intercontinentale io direi che non è mica poco, anzi.
???E' sicuramente poco!

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3552
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da spiridione » 28 novembre 2012, 17:26

Mi son dimenticato le faccine... :mrgreen: :mrgreen:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Skip100
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 846
Iscritto il: 20 aprile 2008, 14:05
Località: Vicenza
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Skip100 » 28 novembre 2012, 20:47

Come mai su seatguru gli aerei Alitalia non sono aggiornati?
O meglio, fino a poco tempo fa erano state inserite le nuove configurazioni, adesso sono tornate quelle vecchie... :?:
"La vita è troppo breve per bere vini mediocri" - Johann Wolfgang von Goethe :drinking:

tommy92
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 753
Iscritto il: 9 novembre 2007, 14:52

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tommy92 » 28 novembre 2012, 23:33

Skip100 ha scritto:Come mai su seatguru gli aerei Alitalia non sono aggiornati?
O meglio, fino a poco tempo fa erano state inserite le nuove configurazioni, adesso sono tornate quelle vecchie... :?:
Il sito di Alitalia dovrebbe essere aggiornato al riguardo,le mappe dei posti sono quelle giuste!
spiridione ha scritto:Mi son dimenticato le faccine... :mrgreen: :mrgreen:
Sorry,non avevo capito il tono ironico :D

Avatar utente
Skip100
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 846
Iscritto il: 20 aprile 2008, 14:05
Località: Vicenza
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Skip100 » 29 novembre 2012, 0:01

tommy92 ha scritto: Il sito di Alitalia dovrebbe essere aggiornato al riguardo,le mappe dei posti sono quelle giuste!
Parlo di Seatguru non del sito Alitalia. Prima c'erano le piantine aggiornate, adesso hanno rimesso le configurazioni precedenti...
"La vita è troppo breve per bere vini mediocri" - Johann Wolfgang von Goethe :drinking:

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 514
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 29 novembre 2012, 10:28

http://www.corriere.it/inchieste/report ... f407.shtml

Risparmio in quota
Nella politica generale di contenimento dei costi Alitalia cerca di risparmiare anche sul carburante extra. Breve estratto di un'inchiesta che andrà in onda a Report domenica 2 dicembre - Giovanna Boursier

Nella politica generale di contenimento dei costi, Alitalia cerca di risparmiare anche sul carburante, quello extra, cioè quella quantità in più che il pilota, a suo insindacabile giudizio, può decidere di caricare quando arriva in aeroporto e valuta le condizioni specifiche di quel volo in quel momento.

Non c'è rischio per la sicurezza che è comunque garantita dal carburante minimo, quello imposto dalla legge, mai derogabile e che prevede che ogni aereo debba sempre atterrare con una riserva di 30 minuti di cherosene nei serbatoi, oltre a una riserva per ogni necessità, per esempio se c'è attesa per l'atterraggio o brutto tempo e devi andare su un altro aeroporto.

I piloti ci spiegano anche che l'azienda a volte chiede spiegazioni a chi carica l'extra, per esempio con telefonate, e comunque esercitando pressioni su chi ha la responsabilità della decisione e deve prenderla con serenità

tomy56
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 288
Iscritto il: 28 febbraio 2012, 15:13
Località: milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tomy56 » 29 novembre 2012, 11:27

Scusate la mia ignoranza ma una volta atterrato mica lo buttano il kerosene in più. Alitalia alla frutta?

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da MatteF88 » 29 novembre 2012, 11:32

tomy56 ha scritto:Scusate la mia ignoranza ma una volta atterrato mica lo buttano il kerosene in più. Alitalia alla frutta?
No però il senso è che se ne imbarchi di più, ti porti dietro una massa maggiore, la quale ti fa consumare di più...

fulmin
Warned user
Warned user
Messaggi: 955
Iscritto il: 17 marzo 2011, 2:41
Località: SALAP

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fulmin » 29 novembre 2012, 11:38

a volte però potrebbero decidere di fare tankering...
B737- 800WL

tomy56
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 288
Iscritto il: 28 febbraio 2012, 15:13
Località: milano

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da tomy56 » 29 novembre 2012, 11:51

tankering :?: :?:

fulmin
Warned user
Warned user
Messaggi: 955
Iscritto il: 17 marzo 2011, 2:41
Località: SALAP

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fulmin » 29 novembre 2012, 12:03

per tankering si intende la convenienza a caricare più carburante alla partenza per il puro costo superiore dello stesso a destinazione.
tenendo conto di un'altro fattore anche: caricando più carburante consumerai di più(sei più pesante), e consumerai proprio quello che ti porti in più!! praticamente devi portarti il tuo extra da riutilizzare al ritorno, e altro extra per portare questo extra...
il gioco vale la candela quando il prezzo del carburante a destinazione è sensibilmente più alto del prezzo alla partenza.
cè una formuletta sui libri!! :alien: (che non mi ricordo)
B737- 800WL

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5802
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 30 novembre 2012, 19:15

Patrioti & Co...

Andrea Giuricin:"La compagnia aerea non è più appetibile come un tempo per i francesi"

http://www.ilfoglio.it/soloqui/15970
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3676
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 30 novembre 2012, 19:57

Sinceramente non ho capito molto questo articolo.
La fonte?
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da pasubio » 1 dicembre 2012, 10:34

sigmet ha scritto:Patrioti & Co...

Andrea Giuricin:"La compagnia aerea non è più appetibile come un tempo per i francesi"

http://www.ilfoglio.it/soloqui/15970
Un vero Patriota come Riva, al pari degli altri del resto, è entrato nell'affare alitalia solo per fare un favore alla patria e agli allocchi che ancora ci credono.
Ma guarda un po' che, se l'ingresso di Riva nella cordata era una sorpresa, nell'articolo postato da sigmet si legge che ... "Meno sorprendenti erano i rapporti dei Riva con Intesa che poco prima dell’accordo aveva finanziato un progetto navale in Cina con un prestito da 80 milioni. Mentre Cariplo, cassa di risparmio poi inglobata da Intesa, nel 1995 finanziò l’offerta che serviva alla famiglia per rilevare l’Ilva dallo stato." :mrgreen:
Da notare, nell'articolo, la parola Stato scritta con la minuscola. Forse ce la meritiamo!

fulmin
Warned user
Warned user
Messaggi: 955
Iscritto il: 17 marzo 2011, 2:41
Località: SALAP

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fulmin » 1 dicembre 2012, 11:01

sigmet ha scritto:Patrioti & Co...

Andrea Giuricin:"La compagnia aerea non è più appetibile come un tempo per i francesi"

http://www.ilfoglio.it/soloqui/15970
lo sai anche tu che AF sta con le pezze al didietro tanto quanto CAI e non ha più la forza economica di comprarla.... :?
B737- 800WL

fulmin
Warned user
Warned user
Messaggi: 955
Iscritto il: 17 marzo 2011, 2:41
Località: SALAP

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fulmin » 2 dicembre 2012, 14:35

partito ieri il primo fiumicino-abu dhabi volo az852. 122 pax a bordo per un lf del 53%, non male per un primo volo( credo)
B737- 800WL

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3676
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 2 dicembre 2012, 19:17

Ma 122 pax su un a330 non sono pochini?
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

fulmin
Warned user
Warned user
Messaggi: 955
Iscritto il: 17 marzo 2011, 2:41
Località: SALAP

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fulmin » 2 dicembre 2012, 19:21

beh calcolando 230 posti totali non saprei! sicuramente non sono tanti!
B737- 800WL

Avatar utente
Mobius
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1245
Iscritto il: 12 luglio 2012, 17:22
Località: Atlantide (tra Italia e USA)

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Mobius » 2 dicembre 2012, 19:32

Io c'ero, è stato un bel volo ed è stato operato da EI-EJL. Buona accoglienza ad Abu Dhabi, dogana non proprio velocissima ma molto più spedita rispetto a JFK. Ho deciso, il mio futuro viaggio in Australia passerà sicuramente da AUH sfruttando la partnership Alitalia-Etihad.
Club Ulisse 2013 - Club Freccia Alata Plus 2014/2015 - Club Freccia Alata 2016

Immagine

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da SHINRA » 2 dicembre 2012, 19:56

fulmin ha scritto:
sigmet ha scritto:Patrioti & Co...

Andrea Giuricin:"La compagnia aerea non è più appetibile come un tempo per i francesi"

http://www.ilfoglio.it/soloqui/15970
lo sai anche tu che AF sta con le pezze al didietro tanto quanto CAI e non ha più la forza economica di comprarla.... :?
Occhio che Air France sta facendo molta tattica per portarsi a casa Alitalia in cambio di due lire... E questi sono capaci di cedere pur di passare la patata bollente

fulmin
Warned user
Warned user
Messaggi: 955
Iscritto il: 17 marzo 2011, 2:41
Località: SALAP

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da fulmin » 2 dicembre 2012, 20:07

passare da un valore azionario di 4miliardi a 1 in 3 anni è tattica?
B737- 800WL

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da SHINRA » 2 dicembre 2012, 20:58

fulmin ha scritto:passare da un valore azionario di 4miliardi a 1 in 3 anni è tattica?
Come è tattica dichiarare certi risultati negativi, dicendo di no ad un'acquisizione di Alitalia ma annunciando il maxi ordine di A350 e B787 (che con quei soldi Alitalia te la compri non una ma almeno cento volte)? :)

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Rob74 » 2 dicembre 2012, 21:39

fulmin ha scritto:partito ieri il primo fiumicino-abu dhabi volo az852. 122 pax a bordo per un lf del 53%, non male per un primo volo( credo)
Mi sembrano pochini, solitamente i voli per AUH/DXB/DOH hanno LF molto alti. Vedremo.
Immagine

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5802
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 4 dicembre 2012, 18:18

PATRIOTI CON LE ALI:
CRONACA D’UN DISASTRO ANNUNCIATO
Cinquantaseiesima Puntata
AIUTI DI STATO PER ARGINARE LE LOW COST

http://www.felicesaulino.it/dossier_cin ... esima.html

A novembre del 2012 i patrioti Alitalia ricevono l’ennesimo aiuto di Stato: un scudo contro la concorrenza di Easy Jet e Ryanair. Guarda caso, si tratta dei due vettori low cost che hanno eroso i margini della compagnia di bandierina sul corto raggio. Il 20 novembre, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso presentato dell’Alitalia e congela la cessione a Easy Jet di sette slot nell’aeroporto di Milano Linate. Il passaggio – imposto dall’Antitrust – viene sospeso fino al 22 gennaio 2013, data dell’udienza di merito. Per la compagnia aerea italiana è una vera boccata d’ossigeno: in questo modo, durante le festività natalizie potrà continuare a volare senza concorrenti tra Milano-Linate e Roma-Fiumicino, la “rotta d’oro” su cui opera da quattro anni in regime di monopolio grazie a una deroga antitrust peraltro scaduta. Frances Ouseley, direttore Italia di Easyjet, parla esplicitamente di aiuto di Stato: «Non ci aspettavamo questo rigurgitino di protezionismo, che sicuramente non va a favore della collettività ed è un grave danno per i consumatori. Una dilazione di due mesi è di fatto un aiuto ad Alitalia e significa protrarre il monopolio, che avrebbe dovuto cessare di esistere già dal 28 ottobre scorso». Di Ryanair si occupa direttamente il governo Monti che il 21 novembre inserisce un nuovo comma (comma 1 dell’articolo 38) nel Decreto Sviluppo 2012. Poche righe che sembrano studiate per colpire la low cost irlandese. La norma deve essere farina di Guido Improta, sottosegretario ai trasporti con delega all’aviazione civile. Prima di essere cooptato nel governo dei tacnici, Improta era “capo delle relazioni istituzionali di Alitalia “alle dirette dipendenze del presidente Colaninno”. Sabato 24 novembre, il ministro Corrado Passera, atteso a Bergamo per un convegno, arriva all’aeroporto di Orio con un volo Ryanair. Vettore e location non sono stati scelti a caso: Orio al Serio è la maggiore base italiana di Ryanair, che qui copre il 75 per cento del traffico, e Passera vuole dare il massimo risalto al provvedimento che dovrebbe obbligarla a versare nel nostro Paese tasse e contributi previdenziali. La cosiddetta norma anti-Ryanair. Naturalmente il ministro dello Sviluppo economico nega d’aver messo nel mirino la compagnia irlandese. E una volta sbarcato a Bergamo dice: «Questa non è una norma contro nessuno. Con il nostro provvedimento abbiamo soltanto chiesto che tutte le aziende paghino le tasse e i contributi previdenziali qui in Italia, come è giusto che sia». Ryanair regola tutti i suoi conti con il fisco irlandese dove il prelievo è sotto il venti per cento degli utili. Se dovesse pagare allo Stato italiano tasse e contributi per le dieci basi aeree che ha nel nostro Paese subirebbe un aggravio di parecchi milioni di euro all’anno. L’anomalia è stata più volte oggetto di contestazioni e vertenze giudiziarie. Ryanair è l'unico vettore europeo ad avere delle basi in Italia e ad applicare le normative del suo Paese d’origine, l’Irlanda, senza osservare nemmeno le regole del contratto collettivo di lavoro e quelle dell’Enac. Il problema è che questa forma di “concorrenza sleale” è stata sempre tollerata. Per una serie di ragioni: i grandi volumi di traffico garantiti dalla low cost irlandese, i benefici assicurati al nostro turismo dai tanti passeggeri trasportati nel Bel Paese, lo strapotere della società di Dublino, il fare spiccio e spesso brutale dell’amministratore delegato O’Laeary che, di fronte all’imposizione del nostro regime fiscale, potrebbe abbandonare le basi italiane.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Bloccato