Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3773
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 7 novembre 2014, 9:00

marco1970 ha scritto:ma secondo voi cio' poteva verificarsi se accadeva cio' che molti speravano? o la chiusura di az o l assorbimento in af. io non penso sara' af ad essere assorbita tra poco da ey. forza alitalia e forza etihad a vita.
La situazione economica generale e quella di AF allora erano molto diverse da oggi. AF era solida e aveva già acquisito KLM, dimostrando di saper gestire più compagnie e più hub. Personalmente ho sempre difeso la soluzione AirFrance e non ho mai creduto che AF avrebbe usato AZ solo per mandare i passeggeri verso Parigi e così spedirli in ogni parte del globo. Proprio perchè gestiva KLM con un secondo hub, ho sempre creduto che sarebbe stata una grossa opportunità di avere più aerei a lungo raggio e più rotte anche su FCO.
Ma questo non potremo mai saperlo dato che AF non ha comprato AZ.
Ora AF non è messa bene, e non è detto che EY non bussi anche alle porte francesi per comprare qualche azione...
(Opinione strettamente personale che forse in questo forum non tutti condivideranno)
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 7 novembre 2014, 9:55

danko156 ha scritto: AF era solida e aveva già acquisito KLM, dimostrando di saper gestire più compagnie e più hub. Personalmente ho sempre difeso la soluzione AirFrance e non ho mai creduto che AF avrebbe usato AZ solo per mandare i passeggeri verso Parigi e così spedirli in ogni parte del globo. Proprio perché gestiva KLM con un secondo hub, ho sempre creduto che sarebbe stata una grossa opportunità di avere più aerei a lungo raggio e più rotte anche su FCO.
FCO è troppo grosso per sprecarlo solo col feederaggio del CdG, quella della deviazione dell flusso turistico tramite AF era una baggianata tirata fuori dal bassotto ridanciano per coprire quello che a mio avviso lo scopo primo dell'operazione CAI: buttar nel mucchio i debiti di Toto.

I francesi avrebbero fatto essenzialmente e principalmente i loro interessi (ma dai!), ma immaginare che ciò sarebbe avvenuto "sprecando" le opportunità turistiche italiane è demenziale, una bassa operazione demagogica vagamente nazionalistica adatto solo ad un uditorio (votante) ignorante e becero: specie se si considera che la grande distribuzione, da Leroy Merlin ai Carrefour alla quasi totalità dei centri commerciali italiani, è ormai saldamente in mano francese. E se possono ne aprono ancora o si comprano le ultime catene di supermercati ancora "nostre", mica cercano di chiuderli!
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da pasubio » 7 novembre 2014, 13:00

Valerio Ricciardi ha scritto:I francesi avrebbero fatto essenzialmente e principalmente i loro interessi (ma dai!),
Sono d'accordo. Come del resto faranno gli Arabi, dato che non credo che dietro la sigla EY si celi un ente di beneficenza (invece mi pare che qualcuno abbia questa idea, almeno a giudicare dal tenore di qualche intervento)

A6-ETK
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 106
Iscritto il: 20 giugno 2014, 20:05

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da A6-ETK » 7 novembre 2014, 14:02

danko156 ha scritto:
marco1970 ha scritto:ma secondo voi cio' poteva verificarsi se accadeva cio' che molti speravano? o la chiusura di az o l assorbimento in af. io non penso sara' af ad essere assorbita tra poco da ey. forza alitalia e forza etihad a vita.
La situazione economica generale e quella di AF allora erano molto diverse da oggi. AF era solida e aveva già acquisito KLM, dimostrando di saper gestire più compagnie e più hub. Personalmente ho sempre difeso la soluzione AirFrance e non ho mai creduto che AF avrebbe usato AZ solo per mandare i passeggeri verso Parigi e così spedirli in ogni parte del globo. Proprio perchè gestiva KLM con un secondo hub, ho sempre creduto che sarebbe stata una grossa opportunità di avere più aerei a lungo raggio e più rotte anche su FCO.
Ma questo non potremo mai saperlo dato che AF non ha comprato AZ.
Ora AF non è messa bene, e non è detto che EY non bussi anche alle porte francesi per comprare qualche azione...
(Opinione strettamente personale che forse in questo forum non tutti condivideranno)
leggevo su lidi statunitensi che KLM ha più volte espresso il desiderio di uscire dalla holding AF-KLM e questa voce è tornata a galla dopo lo sciopero del personale AF. sempre su questo forum statunitense, si leggeva che KLM e Transavia sono le uniche portatrici di utili al gruppo AirFrance-KLM. adesso non so se crederci, ma non penso che AirFrance Industries e KLM Engineering siano messe cosi male da non portare utili, ma SuperMau ne sapra di più al riguardo :mrgreen:
giusto per cronaca: KLM prenderà nelle prossime settimane in consegna un nuovo A330-300 ed il prossimo anno 2 nuovi 777-300ER mentre un terzo sara consegnato nel 2016. questi tre 77W appartenevano ad un ordine per AirFrance

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 7 novembre 2014, 14:13

A6-ETK ha scritto:leggevo su lidi statunitensi che KLM ha più volte espresso il desiderio di uscire dalla holding AF-KLM e questa voce è tornata a galla dopo lo sciopero del personale AF. sempre su questo forum statunitense, si leggeva che KLM e Transavia sono le uniche portatrici di utili al gruppo AirFrance-KLM.
Questo è molto interessante. Non lo immaginavo. Se accadesse davvero una cosa del genere si chiarirebbe una volta per tutte quale sarebbe stato il destino di Alitalia in mano ad AF. E cioè poco entusiasmante...

Io invece continuo a ripetere che la VERA occasione perduta per Alitalia é stata la fusione mancata con KLM nel 2003, nell'era di Cempella. Quella sì che sarebbe stata una fusione alla pari.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 7 novembre 2014, 14:41

Air France, nonostante il supporto dello Stato, è piena di debiti, peggio di Alitalia.
Fate un paragone del rapporto personale/aereo di AF e di CAI e del costo del lavoro delle due Compagnie.
Cempella è stato l'unico bravo AD di Alitalia. Se ne andò perché contrario a Malpensa 2000.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4636
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 7 novembre 2014, 14:57

A6-ETK ha scritto: leggevo su lidi statunitensi che KLM ha più volte espresso il desiderio di uscire dalla holding AF-KLM e questa voce è tornata a galla dopo lo sciopero del personale AF. sempre su questo forum statunitense, si leggeva che KLM e Transavia sono le uniche portatrici di utili al gruppo AirFrance-KLM. adesso non so se crederci, ma non penso che AirFrance Industries e KLM Engineering siano messe cosi male da non portare utili, ma SuperMau ne sapra di più al riguardo :mrgreen:
Va be'...visto che mi tirate in ballo... :mrgreen:

Cominciamo con definire che AFI e KLM&EM sono due entita' SEPARATE dalle due aerocompagnie, anche se parte dello stesso gruppo. DIfatti si occupano puramente di manutenzione, della quale una buona parte per la propria flotta e il resto per 3rd party maintenance.
Sotto questo aspetto, e' vero che KLM e' messa molto meglio. Per paragone, KLM ha circa 50 B737 in flotta, pero' come manutenzione ne ha 400 sotto contratto in tutto il mondo....
Ancora, non ha ancora un solo 787 in flotta ma gia' ci sono quasi 40 macchine contrattate dai vari operatori...

Cosa che non si puo' dire per AFI, dove la maggior parte della manutenzione e' per la flotta di casa, e una parte minore (circa 40%) per clienti esterni...

A parte questo, effettivamente gia' da un po' gira questa storia di una "probabile" scissione AF/KL. Gia' notoriamente "pesante" nella gestione, negli ultimi 2 anni AF non e' riuscita a "snellirsi" non tanto nel personale quanto nelle procedure, e questo adesso comincia a pesare sulle attivita' di gruppo.
A parole e' facile, mentre operativamente e' molto piu' difficile, pero' non si puo' escludere a priori se AF non comincia a riorganizzarsi per benino. Tra l'altro, di questa situazione ne soffre indirettamente DL, che qui e' sempre stata fortissima; AMS e' il loro hub in Europa per diverse prosecuzioni soprattutto per l'india, l'accoppiata KL/DL e' molto ben vista in termini di prodotto e servizio, soprattutto dopo il grande passo in avanti fatto da DL nel rinnovare flotta, servizio, prodotto....e vedere che l'altro partner arranca sta facendo perdere la pazienza a molti.....

Per adesso, consiglio di fare il cinese...siedo sulla sponda del fiume e guardo cosa succede....Sicuramente tempi interessanti....

Ciao
M.
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 7 novembre 2014, 15:28

Lampo 13 ha scritto:Air France, nonostante il supporto dello Stato, è piena di debiti, peggio di Alitalia.
Fate un paragone del rapporto personale/aereo di AF e di CAI e del costo del lavoro delle due Compagnie.
Cempella è stato l'unico bravo AD di Alitalia. Se ne andò perché contrario a Malpensa 2000.
no cempella voleva malpensa 2000 e l'accordo con klm che insisteva proprio su malpensa 2000,ma non gli hanno chyiuso linate e giustamente se ne è andato

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 7 novembre 2014, 15:30

airbusfamilydriver ha scritto:no cempella voleva malpensa 2000 e l'accordo con klm che insisteva proprio su malpensa 2000,ma non gli hanno chyiuso linate e giustamente se ne è andato
Ma quindi anche in AZ qualche manager con una testa funzionante c'è stato!!!

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3773
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 7 novembre 2014, 16:27

A6-ETK ha scritto: leggevo su lidi statunitensi che KLM ha più volte espresso il desiderio di uscire dalla holding AF-KLM e questa voce è tornata a galla dopo lo sciopero del personale AF.
Ora che ricordo mi sembra di aver letto anche io da qualche parte questa cosa. Ma la vedo un pò difficile, o comunque con tempi abbastanza lunghi.
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 8 novembre 2014, 10:56

bulldog89 ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:no cempella voleva malpensa 2000 e l'accordo con klm che insisteva proprio su malpensa 2000,ma non gli hanno chiuso Linate e giustamente se ne è andato
Ma quindi anche in AZ qualche manager con una testa funzionante c'è stato!!!
Bé, anche Verri, il presidente morto nell'incidente stradale sulla Laurentina (credo che l'autista fosse passato col rosso ad un incrocio, un ATAC lo prese in pieno) mi dicono fosse un essere pensante e anche molto serio e onesto come concezione economica di gestione della società.
Giovanni Bisignani (Giovanni, fratello del "famigerato" Luigi), l'AD del tempo, non so però onestamente se riuscisse a "fare media"...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 8 novembre 2014, 11:26

airbusfamilydriver ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Air France, nonostante il supporto dello Stato, è piena di debiti, peggio di Alitalia.
Fate un paragone del rapporto personale/aereo di AF e di CAI e del costo del lavoro delle due Compagnie.
Cempella è stato l'unico bravo AD di Alitalia. Se ne andò perché contrario a Malpensa 2000.
no cempella voleva malpensa 2000 e l'accordo con klm che insisteva proprio su malpensa 2000,ma non gli hanno chyiuso linate e giustamente se ne è andato
Ne abbiamo parlato in MP.
Cempella in una intervista affermava che Malpensa era una ide del governo non dell'Alitalia, che questa idea poteva funzionare, e bene, con la FUSIONE con KLM e la chiusura di Linate a tutto tranne che alle navette FCO LIN. Che poi la politica italiana non ha fatto chiudere Linate, la politica europea ha boicottato la FUSIONE con KLM e al quel punto Malpensa era una cattedrale nel deserto. La politica italiana voleva continuare a tenere in piedi tutto e lui si dimise.
Io ricordo i raddoppi di linea MIL ROM, da MXP come feed e da LIN come navetta, entrambi mezzi vuoti, le navette multi orarie per favorire i "business men", gli equipaggi di condotta trasferiti a turno per 3 mesi a Milano (ho fatto tre turni), alloggiati in residence (tutti appartenenti a Caltagirone) al costo, se ben ricordo, di 15 milioni di euro l'anno, per accontentare le richieste della Lega Nord allora al governo.
L'Alitalia non poteva non fallire!
Tra l'altro dichiara anche che il problema dell'Alitalia non era il costo del lavoro come entità, ma semmai in funzione del tipo di utilizzo. Se faccio un LR bisettimanale, ho un equipaggio fermo all'estero per giorni che mi costa un boato, se faccio la linea giornaliera o ogni due giorni, riduco i costi di colpo. Ha anche detto che sperare di recuperare perdite riducendo i costi invece che puntando allo sviluppo, premia il primo anno ma poi ripresenta gli stessi problemi aggravati, fino alla sparizione dell'Azienda. Ha sempre detto che Alitalia era troppo piccola e con un lungo raggio troppo poco sviluppato per poter competere con le Major e un medio troppo sviluppato ed incapace di competere con le Low Cost. Per questo scelse la FUSIONE con KLM che era complementare ad AZ.
Insomma, si, è stato il nostro migliore AD, anche se con lo scambio produttività vs azioni, che ha portò il costo del lavoro dal 28% al 20%, io ci rimisi dei bei soldi!
Verri sembrava promettere bene, ma scomparve troppo presto per poterlo giudicare... era al telefono con la moglie al momento dell'incidente, poveretta, ha vissuto la morte del marito in diretta. Ancora condoglianze a Lei.

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da pasubio » 10 novembre 2014, 10:22

Lampo 13 ha scritto:Tra l'altro dichiara anche che il problema dell'Alitalia non era il costo del lavoro come entità, ma semmai in funzione del tipo di utilizzo. Se faccio un LR bisettimanale, ho un equipaggio fermo all'estero per giorni che mi costa un boato, se faccio la linea giornaliera o ogni due giorni, riduco i costi di colpo. Ha anche detto che sperare di recuperare perdite riducendo i costi invece che puntando allo sviluppo, premia il primo anno ma poi ripresenta gli stessi problemi aggravati, fino alla sparizione dell'Azienda. Ha sempre detto che Alitalia era troppo piccola e con un lungo raggio troppo poco sviluppato per poter competere con le Major e un medio troppo sviluppato ed incapace di competere con le Low Cost. Per questo scelse la FUSIONE con KLM che era complementare ad AZ.
Giustissimo. Ma ti dirò di più.
Se analizzi le questioni punto per punto, ti accorgi che quanto da lui evidenziato è diametralmente l'opposto del famigerato "piano fenice".

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 10 novembre 2014, 10:31

La cosa ridicola era l'intervistatore che insisteva per avere un appoggio per la costruzione e apertura al traffico di due aeroporti in Liguria mentre Cempella insisteva a dire che è una stupidaggine galattica, che abbiamo circa cento aeroporti in Italia che andrebbero intanto ridotti a meno di cinquanta, poi a meno, che non si può pretendere di avere un aeroporto ogni 100 km e che pagare compagnie come Ryanair per atterrarci costa di più dell'ipotetico indotto che deriverebbe dai passeggeri portati, e che è anche osceno perché sono soldi pubblici...

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 10 novembre 2014, 10:33

Un articolo ottimista. Dopo i tagli infiniti, la crescita.

http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni ... 100177854/

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 10 novembre 2014, 10:39

Lampo 13 ha scritto:La cosa ridicola era l'intervistatore che insisteva per avere un appoggio per la costruzione e apertura al traffico di due aeroporti in Liguria mentre Cempella insisteva a dire che è una stupidaggine galattica, che abbiamo circa cento aeroporti in Italia che andrebbero intanto ridotti a meno di cinquanta, poi a meno, che non si può pretendere di avere un aeroporto ogni 100 km e che pagare compagnie come Ryanair per atterrarci costa di più dell'ipotetico indotto che deriverebbe dai passeggeri portati, e che è anche osceno perché sono soldi pubblici...
ma di quale intervista parlate? Per caso di quella che vediamo sulla puntata di "La storia siamo noi" di Minoli?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 10 novembre 2014, 10:52

CravattaNera ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:La cosa ridicola era l'intervistatore che insisteva per avere un appoggio per la costruzione e apertura al traffico di due aeroporti in Liguria mentre Cempella insisteva a dire che è una stupidaggine galattica, che abbiamo circa cento aeroporti in Italia che andrebbero intanto ridotti a meno di cinquanta, poi a meno, che non si può pretendere di avere un aeroporto ogni 100 km e che pagare compagnie come Ryanair per atterrarci costa di più dell'ipotetico indotto che deriverebbe dai passeggeri portati, e che è anche osceno perché sono soldi pubblici...
ma di quale intervista parlate? Per caso di quella che vediamo sulla puntata di "La storia siamo noi" di Minoli?
No, una intervista, mi pare del 2013, fatta su una TV privata ligure, una mezz'ora di ricostruzione interessante.

http://youtu.be/HpGrRmY2N7g

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 10 novembre 2014, 10:58

Lampo 13 ha scritto:una intervista, mi pare del 2013, fatta su una TV privata ligure, una mezz'ora di ricostruzione interessante.

http://youtu.be/HpGrRmY2N7g
oh, grazie mille! Me la vedo subito!

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 10 novembre 2014, 16:02

A proposito di Cempella e del merger con KLM, mi raccontava un collega che durante il suo corso base (a fine 2000) gli istruttori mostrarono in anteprima durante i corsi il nuovo logo AZ-KLM, che era quindi già stato abbozzato.

Nessuno di voi lo ha mai visto o, meglio, potrebbe essere in grado di mostrarlo qui?

Grazie.

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 10 novembre 2014, 18:03

CravattaNera ha scritto:A proposito di Cempella e del merger con KLM, mi raccontava un collega che durante il suo corso base (a fine 2000) gli istruttori mostrarono in anteprima durante i corsi il nuovo logo AZ-KLM, che era quindi già stato abbozzato.

Nessuno di voi lo ha mai visto o, meglio, potrebbe essere in grado di mostrarlo qui?

Grazie.
al mio corso base piloti nel 2000 vennere invece dei dirigenti in aula a dirci che la fusione con klm era giunta alla fine e sarebbero iniziati dei problemi

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 11 novembre 2014, 0:31

airbusfamilydriver ha scritto:
CravattaNera ha scritto:A proposito di Cempella e del merger con KLM, mi raccontava un collega che durante il suo corso base (a fine 2000) gli istruttori mostrarono in anteprima durante i corsi il nuovo logo AZ-KLM, che era quindi già stato abbozzato.

Nessuno di voi lo ha mai visto o, meglio, potrebbe essere in grado di mostrarlo qui?

Grazie.
al mio corso base piloti nel 2000 vennere invece dei dirigenti in aula a dirci che la fusione con klm era giunta alla fine e sarebbero iniziati dei problemi
che problemi?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da airbusfamilydriver » 11 novembre 2014, 6:42

CravattaNera ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
CravattaNera ha scritto:A proposito di Cempella e del merger con KLM, mi raccontava un collega che durante il suo corso base (a fine 2000) gli istruttori mostrarono in anteprima durante i corsi il nuovo logo AZ-KLM, che era quindi già stato abbozzato.

Nessuno di voi lo ha mai visto o, meglio, potrebbe essere in grado di mostrarlo qui?

Grazie.
al mio corso base piloti nel 2000 vennere invece dei dirigenti in aula a dirci che la fusione con klm era giunta alla fine e sarebbero iniziati dei problemi
che problemi?
ma no niente giusto gli ultimi 14 anni di alitalia.....problemi di perdite di soldi,cambi di AD,dismissioni aerei,blocco o ritardo assunzioni etc

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3773
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 11 novembre 2014, 7:52

Roba da poco insomma...
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 11 novembre 2014, 10:10

airbusfamilydriver ha scritto:
CravattaNera ha scritto:
airbusfamilydriver ha scritto:
CravattaNera ha scritto:A proposito di Cempella e del merger con KLM, mi raccontava un collega che durante il suo corso base (a fine 2000) gli istruttori mostrarono in anteprima durante i corsi il nuovo logo AZ-KLM, che era quindi già stato abbozzato.

Nessuno di voi lo ha mai visto o, meglio, potrebbe essere in grado di mostrarlo qui?

Grazie.
al mio corso base piloti nel 2000 vennere invece dei dirigenti in aula a dirci che la fusione con klm era giunta alla fine e sarebbero iniziati dei problemi
che problemi?
ma no niente giusto gli ultimi 14 anni di alitalia.....problemi di perdite di soldi,cambi di AD,dismissioni aerei,blocco o ritardo assunzioni etc
ah ok quindi quando dicevi che la fusione "era giunta alla fine" intedevi che non se ne faceva più niente.
Non avevo afferreto.

E be' certo, vorrei vedere. Lo sapevano anche loro che la fusione con KLM rappresentava l'ultima occasione per la Compagnia per conservare una parvenza di dignità.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 11 novembre 2014, 20:57

In generale, trovo davvero intelligentissimo per ridurre le perdite di una compagnia aerea vendersi gli aerei e ridurre le rotte, specie quelle sul lungo raggio che hanno margini di profitto maggiori.
E' chiaro. Se sei un taxista e negli ultimi tempi affitti poco, che altro vuoi fare? Venderti il taxi, no? Così si rimettono a posto i conti!

Ma seriamente, detto dall'imbecille integrale che vi sta scrivendo, davvero davvero si può credere che...
in buona fede si sia puntato al medio/corto raggio dove Ryanair, Easyjet ed altre non low cost ma comunque a forte competitività ed efficienza gestionale tipo Air Berlin etc si espandevano a vista d'occhio e delle due facevano un dumping dei prezzi criticabile?

Salvo poi constatare costernati che le cose non funzionavano e le perdite permanevano?

Ma veramente? Davverodavverodavvero?
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 11 novembre 2014, 21:19

Valerio Ricciardi ha scritto:In generale, trovo davvero intelligentissimo per ridurre le perdite di una compagnia aerea vendersi gli aerei e ridurre le rotte, specie quelle sul lungo raggio che hanno margini di profitto maggiori.
E' chiaro. Se sei un taxista e negli ultimi tempi affitti poco, che altro vuoi fare? Venderti il taxi, no? Così si rimettono a posto i conti!

Ma seriamente, detto dall'imbecille integrale che vi sta scrivendo, davvero davvero si può credere che...
in buona fede si sia puntato al medio/corto raggio dove Ryanair, Easyjet ed altre non low cost ma comunque a forte competitività ed efficienza gestionale tipo Air Berlin etc si espandevano a vista d'occhio e delle due facevano un dumping dei prezzi criticabile?

Salvo poi constatare costernati che le cose non funzionavano e le perdite permanevano?

Ma veramente? Davverodavverodavvero?
Sai, io non so come stiano davvero le cose... qualcuno che lo sa c'è, ma non qui nel Forum, credo.
Diceva Andreotti che a pensar male si fa peccato ma spesso "ci si piglia"!
Non so nemmeno se è peggio pensare che ci sia stata malizia per interesse di qualche "gruppo" o
semplice incapacità.
E' il solito problema italiano, Razzi ci fa o ci è? E quale ipotesi è la peggiore?
Di certo i peggiori sono quelli che l'hanno votato sperando in un tornaconto...
Certe scelte di AZ gridavano vendetta al cielo ma bisogna anche dire che, con le regole date dall'inizio,
tipo l'obbligo del contratto con Toto per tutti quei 320 ed addirittura i due scassoni di 330, fare di
meglio era difficile.
Mi ricordo quando alle riunioni di settore ci fu detto che la Direzione voleva fortemente cambiare
l'ordine dei 12 330 con altrettanti 777 che, sembrava avanzassero ad AF con l'entrata dei 380.
Non si poté fare, i 12 330 andavano comunque presi. Punto. Non che questo avrebbe spostato di
una virgola la situazione di AZ, ma è indice di come chi decideva... non poteva decidere un granché.
Insomma, copiando Marquez: "Cronaca di una morte annunciata"!
Ora c'è qualcun altro che decide, ha voluto che le cose fossero sistemate in modo da poter decidere,
e decideranno, a buon diritto. Io sono contento per chi ha salvato il posto di lavoro, mi dispiace per
chi lo ha perso e resto a guardare la coda tricolore che vola ancora... anche se credo che Alitalia non esista più. Da un pezzo.

CravattaNera
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 16 novembre 2013, 21:54

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da CravattaNera » 11 novembre 2014, 22:39

Valerio Ricciardi ha scritto:In generale, trovo davvero intelligentissimo per ridurre le perdite di una compagnia aerea vendersi gli aerei e ridurre le rotte, specie quelle sul lungo raggio che hanno margini di profitto maggiori.
E' chiaro. Se sei un taxista e negli ultimi tempi affitti poco, che altro vuoi fare? Venderti il taxi, no? Così si rimettono a posto i conti!

Ma seriamente, detto dall'imbecille integrale che vi sta scrivendo, davvero davvero si può credere che...
in buona fede si sia puntato al medio/corto raggio dove Ryanair, Easyjet ed altre non low cost ma comunque a forte competitività ed efficienza gestionale tipo Air Berlin etc si espandevano a vista d'occhio e delle due facevano un dumping dei prezzi criticabile?

Salvo poi constatare costernati che le cose non funzionavano e le perdite permanevano?

Ma veramente? Davverodavverodavvero?
che schifo. A me alle volte viene il dubbio che si sia fatto di tutto per far affondare l'alitalia da infiltrati di Ryanair e easyJet messi lì apposta allo scopo. è l'unica spiegazione!!!!

ghiga
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 119
Iscritto il: 28 marzo 2013, 18:28
Contatta:

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da ghiga » 11 novembre 2014, 23:05

E' chiaro. Se sei un taxista e negli ultimi tempi affitti poco, che altro vuoi fare? Venderti il taxi, no? Così si rimettono a posto i conti!
Esatto, se la fattoria va male ammazziamo tutte le mucche e si ridurranno le spese. Peccato che poi la stalla non servirá a nulla, rimarrá vuota . Possiamo usarlo anche per le compagnie aeree.


Tranquilli ragazzi, é arrivato Montezemolo sono in una botta di ferro: é un esperto di piloti(Fate ogni scongiuro possibile ragazzi e ragazze in cabina).

marco1970
Warned user
Warned user
Messaggi: 716
Iscritto il: 12 aprile 2007, 19:31
Località: catania

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da marco1970 » 11 novembre 2014, 23:32

chi ancora crede che comandera ' montezemolo non so se lo dice sul serio o fa delle battute. nel primo caso non hanno le idee molto chiare.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 12 novembre 2014, 0:53

Nessuno qui, presumo, crede che Montezemolo "comanderà" alcunché. Avrà il suo ruolo.
Chi comanda è l'AD, che riferisce all'azionista di maggioranza, che anche se continuo a credere gestirà alcune questioni con una certa durezza rispetto a prima, non ritengo abbia alcun interesse a "far andare male le cose".
Ossia, entro certi limiti posso presumere sin qui che per una volta, curando i propri interessi, gli converrà fare anche quelli del brand Alitalia.
Se avesse voluto solo acquisire un certo numero di aeromobili e rotte, poteva comprarsi le aeromobili e acquistare gli slot una volta resi disponibili dal non improbabile fallimento anche di Alitalia-CAI.
Perciò ho ragione, al momento, di ritenere che abbia avuto interesse per il brand Alitalia, considerandolo svincolabile, con un po' di accorto lavoro, dalle vicende degli ultimi lustri.
Rigorosamente IMHO.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 12 novembre 2014, 8:30

Valerio Ricciardi ha scritto:In generale, trovo davvero intelligentissimo per ridurre le perdite di una compagnia aerea vendersi gli aerei e ridurre le rotte, specie quelle sul lungo raggio che hanno margini di profitto maggiori.
No, la strategia migliore per una compagnia che perde un milione di euro al giorno è aumentare la flotta ed assumere personale...
Valerio Ricciardi ha scritto:Ma seriamente, detto dall'imbecille integrale che vi sta scrivendo, davvero davvero si può credere che...
in buona fede si sia puntato al medio/corto raggio dove Ryanair, Easyjet ed altre non low cost ma comunque a forte competitività ed efficienza gestionale tipo Air Berlin etc si espandevano a vista d'occhio e delle due facevano un dumping dei prezzi criticabile?
Quindi qual è la tua ipotesi?
Perché il dumping dei prezzi sarebbe criticabile?
CravattaNera ha scritto:che schifo. A me alle volte viene il dubbio che si sia fatto di tutto per far affondare l'alitalia da infiltrati di Ryanair e easyJet messi lì apposta allo scopo. è l'unica spiegazione!!!!
Ma sei serio?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 12 novembre 2014, 9:06

bulldog89 ha scritto:Perché il dumping dei prezzi sarebbe criticabile?
Perché è basato sul pagamento ad alcune LC di supporto economico fatto con soldi pubblici per farla atterrare in certi aeroporti. Io non sono un grande tifoso del libero mercato perché mi pare che finora si è dimostrato libero solo per il capitale finanziario e non per quello di investimento, ma una regola fondamentale del libero mercato è la parità di condizioni di partenza per tutti i competitors.
Alcune LC sottostanno ad una tassazione più favorevole pagando surrettiziamente parte del costo del lavoro secondo regole che non sono del Paese in cui operano i lavoratori ma facendo riferimento a Paesi più convenienti (ci sono processi e indagini in corso per questo), promettendo un incremento del traffico su aeroporti periferici non solo ottengono sconti clamorosi o addirittura la cancellazione dei costi di transito, ma anche sovvenzioni pagate con soldi pubblici per scegliere di operare su un certo aeroporto.
Questo tutto è tranne che parità di condizioni tra i competitors. Specialmente nell'Italia dai 100 aeroporti.
Mai si è fatto uno studio sul flusso di denaro entrato grazie all'apertura delle rotte di alcune LC a fronte del denaro speso per farle venire. Tra l'altro, ammesso fosse conveniente ed è da dimostrare, potrebbe essere accettabile che un pool di imprenditori privati accettasse di investire i propri soldi per questo fine, ciò che è inaccettabile è che questa operazione venga fatta con i soldi di tutti i cittadini italiani. Poi ci si lamenta dei 3 euro sui biglietti emessi in Italia che vanno a sostegno dei licenziati da compagnie italiane!
Fare dumping significa vendere sottocosto un prodotto per eliminare la concorrenza, e questo è vietato quasi ovunque; farlo contando su soldi statali ricevuti in aiuto, sfruttando al limite gli angoli della legge e le inerzie dell'Europa riguardo al pagamento delle tasse e delle spese sociali per i lavoratori è francamente criticabile.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da bulldog89 » 12 novembre 2014, 9:09

Lampo 13 ha scritto:Perché è basato sul pagamento ad alcune LC di supporto economico fatto con soldi pubblici per farla atterrare in certi aeroporti....Fare dumping significa vendere sottocosto un prodotto per eliminare la concorrenza, e questo è vietato quasi ovunque; farlo contando su soldi statali ricevuti in aiuto, sfruttando al limite gli angoli della legge e le inerzie dell'Europa riguardo al pagamento delle tasse e delle spese sociali per i lavoratori è francamente criticabile.
Questo tra le citate da Valerio lo fa solo Ryanair, quindi il motivo dovrebbe essere differente (visto che parla di "due di queste compagnie").

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 12 novembre 2014, 9:35

bulldog89 ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Perché è basato sul pagamento ad alcune LC di supporto economico fatto con soldi pubblici per farla atterrare in certi aeroporti....Fare dumping significa vendere sottocosto un prodotto per eliminare la concorrenza, e questo è vietato quasi ovunque; farlo contando su soldi statali ricevuti in aiuto, sfruttando al limite gli angoli della legge e le inerzie dell'Europa riguardo al pagamento delle tasse e delle spese sociali per i lavoratori è francamente criticabile.
Questo tra le citate da Valerio lo fa solo Ryanair, quindi il motivo dovrebbe essere differente (visto che parla di "due di queste compagnie").
Io nomi non ne scrivo... :D

Comunque il dumping è vietato, se si dimostra che vendi sottocosto sei perseguibile.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4636
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Compagnia Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 12 novembre 2014, 9:36

Vorrei rispondere un po' a tutti i post delle ultime due pagine, e quindi riassumo per grandi linee i perche' e i percome (secondo me) AZ si trova nello situazione attuale.

- LCC: problema strutturale dell'italia, ma anche incapacita' di AZ di controbattere. Come lo fa raian, anche alitalia poteva benissimo andare all'aeroporto peppino internescional e chiedere fondi per effettuare voli.....magari chiedendo anche meno di raian, e promettendo di piu'...

- flotta: Lampo ha detto quasi tutto, i peccatori sono gia' noti, aggiungerei poi i CRJ comperati nuovi e usati solo un paio d'anni per poi impacchettarli negli hangar....che andavano bene come e piu' degli Embraer per la loro funzione. questo mangia-mangia alla fine si porta via un bel pezzo del milione di perdite al giorno

- costo industriale (CASK): a parte non pagare i contributi, fare i furbi all'estero ecc, bastano alcuni accorgimenti basilari che "gli altri" (tutti, sia LCC che di bandiera) gia' stanno adottando: taglia alla grande sui cellulari aziendali, macchine aziendali, biglietti premio, riorganizza i layover come dio comanda (ovvero come stanno facendo adesso), aumenta la produttivita' del singolo, e taglia dove devi tagliare.

Risultato: un CASK (Cost per Available Seat Kilometer) da LLC o quasi. Questo valore e' di circa 2,5 sterline pr raian, e 4,5 per izi...giusto per darvi una idea. Quindi loro non fanno dumping...sanno solo fare bene i calcoli

Quello che si e' invece fatto, e' tagliare il personale e abbassare gli stipendi, pensando che quelli sono i costi...ma la resa e' rimaasta quella che e'....gia' gia'...
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Bloccato