B 757 Transatlantici

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 11 settembre 2010, 13:16

Ho notato che alcune compagni americane ex AA su LHR e US su BRU operano con i B 752 i transoceanici, ma non vi pare che siano troppo piccoli, scomodi e arrivino praticamente a secco di carburante dopo 7h e 30 m di volo?
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da mermaid » 11 settembre 2010, 13:37

un po' di tempo fa ne ho sbarcato uno all business proveniente dagli USA, noleggiato da una signora che ha regalato a suo marito x i 50 anni il volo e un soggiorno di una settimana sul lago di como per loro e alcuni amici. catering dedicato (con tutte le scritte di buon compleanno) e destinazione non rivelata fino all'atterraggio.

:mrgreen:
Immagine

Ti!

Avatar utente
giano1968
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 24 agosto 2005, 10:07
Località: CPT

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da giano1968 » 11 settembre 2010, 13:41

MATTEO1981 ha scritto:Ho notato che alcune compagni americane ex AA su LHR e US su BRU operano con i B 752 i transoceanici, ma non vi pare che siano troppo piccoli, scomodi e arrivino praticamente a secco di carburante dopo 7h e 30 m di volo?
è vero: sono piccoli, scomodi e ogni volta che arrivano nella bell'Europa (o viceversa) dichiarano sempre may day per aver intaccato la final reserve.
Immagine

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 11 settembre 2010, 13:41

giano1968 ha scritto:
MATTEO1981 ha scritto:Ho notato che alcune compagni americane ex AA su LHR e US su BRU operano con i B 752 i transoceanici, ma non vi pare che siano troppo piccoli, scomodi e arrivino praticamente a secco di carburante dopo 7h e 30 m di volo?
è vero: sono piccoli, scomodi e ogni volta che arrivano nella bell'Europa (o viceversa) dichiarano sempre may day per aver intaccato la final reserve.
come sono quelli di US?
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da mormegil » 11 settembre 2010, 13:48

questa è una domanda ciclica: ogni tot mesi viene riproposta.
mah..
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
giano1968
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 24 agosto 2005, 10:07
Località: CPT

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da giano1968 » 11 settembre 2010, 13:49

mormegil ha scritto:questa è una domanda ciclica: ogni tot mesi viene riproposta.
mah..
la madre dell'ingnoranza è sempre incinta...
Immagine

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 11 settembre 2010, 13:50

giano1968 ha scritto:
mormegil ha scritto:questa è una domanda ciclica: ogni tot mesi viene riproposta.
mah..
la madre dell'ingnoranza è sempre incinta...

scusa?
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
giano1968
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 378
Iscritto il: 24 agosto 2005, 10:07
Località: CPT

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da giano1968 » 11 settembre 2010, 13:53

MATTEO1981 ha scritto:
giano1968 ha scritto:
mormegil ha scritto:questa è una domanda ciclica: ogni tot mesi viene riproposta.
mah..
la madre dell'ingnoranza è sempre incinta...

scusa?
tasto cerca e via...
Immagine

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 11 settembre 2010, 13:59

giano1968 ha scritto:
MATTEO1981 ha scritto:
giano1968 ha scritto:
mormegil ha scritto:questa è una domanda ciclica: ogni tot mesi viene riproposta.
mah..
la madre dell'ingnoranza è sempre incinta...

scusa?
tasto cerca e via...

Nessuno commento in merito alla mia semplice domanda.
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4650
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da SuperMau » 11 settembre 2010, 17:20

Matteo,
e' sabato, e' l' 11 settembre e sono in vena di buonismo ti rispondo io.

Allora, si, per esperienza personale, sono SCOMODI.
L'unico vantaggio che hanno e' che portando pochi passeggeri non sono affollati (soprattutto se ti scappa la pipi), pero' se posso li evito.
Io ho fatto un AMS-PHL e ritorno su 757 winglettato US Airways, e pur non essendo il piu' brutto dei viaggi che ho fatto, e' comunque scomodo.
Stretto (la fusoliera' e' quella che e'), camminare per farti un giro dimenticalo, niente IFE (se ti va bene c'e' il video in corridoio), e compagnia cantante.

Per contro, i 757 transatlantici sono configurati in maniera diversa dagli altri, con una vera business, un bagno in piu', la cucina e un (poco) spazio in piu' in generale, per cui non hanno problemi per fare EU-US senza restare "a secco" come dici tu.

Come sai le regole impongono un minimo di carburante a bordo necessario anche per andare su un aeroporto alternativo in caso di problemi, per cui cosi poca benzina mica la portano...

Purtroppo la maggior parte delle compagnie americane come sai sono con l'acqua alla gola (perche' gestite con il QU), risultato tagliano dove possono e via. Un 757 porta meno passeggeri di un 767 ma e' anche molto meno costoso, ovvero il CASM di un 757 e' molto piu' conveniente per il loro punto di vista.

Risultato. EVITATE SE POTETE. Anche i 330 AF (di cui tutti si lamentano) sono sicuramente meglio...

Spero sia chiaro
CIao
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Skip100
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 847
Iscritto il: 20 aprile 2008, 14:05
Località: Vicenza
Contatta:

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da Skip100 » 11 settembre 2010, 19:44

mermaid ha scritto:un po' di tempo fa ne ho sbarcato uno all business proveniente dagli USA, noleggiato da una signora che ha regalato a suo marito x i 50 anni il volo e un soggiorno di una settimana sul lago di como per loro e alcuni amici. catering dedicato (con tutte le scritte di buon compleanno) e destinazione non rivelata fino all'atterraggio.

:mrgreen:

Che romantico... :love1:
"La vita è troppo breve per bere vini mediocri" - Johann Wolfgang von Goethe :drinking:

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9910
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da cabronte » 11 settembre 2010, 21:22

SuperMau ha scritto:Matteo,
e' sabato, e' l' 11 settembre e sono in vena di buonismo ti rispondo io.

Allora, si, per esperienza personale, sono SCOMODI.
L'unico vantaggio che hanno e' che portando pochi passeggeri non sono affollati (soprattutto se ti scappa la pipi), pero' se posso li evito.
Io ho fatto un AMS-PHL e ritorno su 757 winglettato US Airways, e pur non essendo il piu' brutto dei viaggi che ho fatto, e' comunque scomodo.
Stretto (la fusoliera' e' quella che e'), camminare per farti un giro dimenticalo, niente IFE (se ti va bene c'e' il video in corridoio), e compagnia cantante.

Per contro, i 757 transatlantici sono configurati in maniera diversa dagli altri, con una vera business, un bagno in piu', la cucina e un (poco) spazio in piu' in generale, per cui non hanno problemi per fare EU-US senza restare "a secco" come dici tu.

Come sai le regole impongono un minimo di carburante a bordo necessario anche per andare su un aeroporto alternativo in caso di problemi, per cui cosi poca benzina mica la portano...

Purtroppo la maggior parte delle compagnie americane come sai sono con l'acqua alla gola (perche' gestite con il QU), risultato tagliano dove possono e via. Un 757 porta meno passeggeri di un 767 ma e' anche molto meno costoso, ovvero il CASM di un 757 e' molto piu' conveniente per il loro punto di vista.

Risultato. EVITATE SE POTETE. Anche i 330 AF (di cui tutti si lamentano) sono sicuramente meglio...

Spero sia chiaro
CIao
Ottima spiegazione! :wink:
Ale

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da FAS » 11 settembre 2010, 21:55

aggiungo che anche la climatizzazione /pressurizzazione (ATA 21) è pessima

come del resto quella del 747
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9832
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da i-daxi » 11 settembre 2010, 22:01

Eurofly utilizzava l'A319 cj sulla Malpensa-Nev York, Delta e Pan Am hanno usato per anni l'A310 verso Europa e Italia (sempre con voli ditretti) quindi evidentemente (crisi economica a parte) non c'é pericolo :|

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9832
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da i-daxi » 11 settembre 2010, 22:56

In ogni caso 8salvo che non sia già stato sperimentato o sia in corso di sperimentazione), non è detto che anche gli aerei civili e i liners possano, come i caccia militari, essere predisposti per il rifornimento in volo :wink:

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da FAS » 11 settembre 2010, 23:07

i-daxi ha scritto:In ogni caso 8salvo che non sia già stato sperimentato o sia in corso di sperimentazione), non è detto che anche gli aerei civili e i liners possano, come i caccia militari, essere predisposti per il rifornimento in volo :wink:

infatti guarda le modifiche sugli E-3A....ma a livello di certificazione per trasporto civile la vedo dura...
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
i-daxi
FL 500
FL 500
Messaggi: 9832
Iscritto il: 26 maggio 2009, 16:24
Località: milano

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da i-daxi » 11 settembre 2010, 23:53

FAS ha scritto:
i-daxi ha scritto:In ogni caso 8salvo che non sia già stato sperimentato o sia in corso di sperimentazione), non è detto che anche gli aerei civili e i liners possano, come i caccia militari, essere predisposti per il rifornimento in volo :wink:

infatti guarda le modifiche sugli E-3A....ma a livello di certificazione per trasporto civile la vedo dura...
Non si sà mai, comunque un volo Usa (costa est-Europa con un bi-getto) é fattibilissimo, anche se ricordo diverso articoli pro/contro su riviste come Jp4, Airline, Volare tra il 1990 e il 1994 con pro e contro ma sempre con grande diffidenza in fatto di capacità dei serbatoi su un volo "tanto" lungo (svolto giò ai tempi anche con aerei tipo B762/763),paragonati agli stessi voli operati dai quadrigetti delle compagnie aeree europee (Az compresa).

La Sun Country avvierà, con il 738, un volo Miineapolis-Londra Gtw, via Gander.

Altro caso, tornando alla crisi economica e petrolifera Usa (e non solo) é quello di voli dalla costa ovest degli Stati Uniti verso l'Europa non stop, costretti a fare scalo a Chicago, Boston, Washington, Philadelphia, New York e Baltimora per chè a secco di carburante :wink: :wink:

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 12 settembre 2010, 12:43

SuperMau ha scritto:Matteo,
e' sabato, e' l' 11 settembre e sono in vena di buonismo ti rispondo io.

Allora, si, per esperienza personale, sono SCOMODI.
L'unico vantaggio che hanno e' che portando pochi passeggeri non sono affollati (soprattutto se ti scappa la pipi), pero' se posso li evito.
Io ho fatto un AMS-PHL e ritorno su 757 winglettato US Airways, e pur non essendo il piu' brutto dei viaggi che ho fatto, e' comunque scomodo.
Stretto (la fusoliera' e' quella che e'), camminare per farti un giro dimenticalo, niente IFE (se ti va bene c'e' il video in corridoio), e compagnia cantante.

Per contro, i 757 transatlantici sono configurati in maniera diversa dagli altri, con una vera business, un bagno in piu', la cucina e un (poco) spazio in piu' in generale, per cui non hanno problemi per fare EU-US senza restare "a secco" come dici tu.

Come sai le regole impongono un minimo di carburante a bordo necessario anche per andare su un aeroporto alternativo in caso di problemi, per cui cosi poca benzina mica la portano...

Purtroppo la maggior parte delle compagnie americane come sai sono con l'acqua alla gola (perche' gestite con il QU), risultato tagliano dove possono e via. Un 757 porta meno passeggeri di un 767 ma e' anche molto meno costoso, ovvero il CASM di un 757 e' molto piu' conveniente per il loro punto di vista.

Risultato. EVITATE SE POTETE. Anche i 330 AF (di cui tutti si lamentano) sono sicuramente meglio...

Spero sia chiaro
CIao

Grazie mille.
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
sidew
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1380
Iscritto il: 24 maggio 2007, 8:28
Località: Milan, Italy
Contatta:

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da sidew » 12 settembre 2010, 13:13

Sempre a proposito dei 757 (anche se si parla piu del caso dei 757 icelandair ma e' anche a livello generale)

http://www.flightglobal.com/blogs/fligh ... nt-di.html
Aldo

"Oops!" - Shannon Foraker, Ashes of victory

Atlantis
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 45
Iscritto il: 26 aprile 2009, 21:04

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da Atlantis » 12 settembre 2010, 15:07

FAS ha scritto:aggiungo che anche la climatizzazione /pressurizzazione (ATA 21) è pessima

come del resto quella del 747
In che senso pessima?

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da FAS » 12 settembre 2010, 19:25

Atlantis ha scritto:
FAS ha scritto:aggiungo che anche la climatizzazione /pressurizzazione (ATA 21) è pessima

come del resto quella del 747
In che senso pessima?

pessima nel senso che la sua concezione presenta delle pecche incredibili per entrambe le macchine a danno del comfort per il carico pagante
(i boeing non sono macchine perfette....anzi)


ne potremmo parlare per ore
riassumo
il sistema dovrebbe proprio mantenere un livello di altitudine cabina (pressurizzazione) in unione ad un ambiente (climatizzazione) tale da avere un comfort perfetto quando si vola ad alte altitudini.


la pressurizzazione artificiale che si dovrebbe avere non è l'ideale per l'essere umano anche perchè non si riesce a controllare in maniera istantanea, ma presenta delle inerzie termodinamiche notevoli.

i modi differenti di pressurizzare....a seconda di come vengono regolate le valvole (modo isobarico o modo differenziale costante) vengono limitate purtroppo proprio dalla capacità della struttura di resistere proprio alla famosa DELTA P ...l'internal pressure


Problemi particolari (entrando nel tecnico) ci sono proprio nelle camere di mescola e poi ancora nelle valvole di mix distribuzione che mandano poi il flusso di area condizionata al compartimento pax.....il sistema non ha trovato mai una suo giusto dimensionamento, nonostante le tante versioni sviluppate.


anche il cosidetto sistema 35° F è stato piu volte modificato senza arrivare mai all'ottimo....la cabina non riscalda in maniera uniforme e ci sono zone tremendamente fredde ed altre molo calde (era successo anche al 340-600 a causa della sua lunghezza)


proprio a riguardo del sistema 35°F ...potremmo anche parlare del fenomeno pioggia in aereo.....tutta colpa del separatore d'acqua.....
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3988
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MarcoGT » 12 settembre 2010, 20:04

Cos'è il sistema 35°F?

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da FAS » 13 settembre 2010, 7:00

MarcoGT ha scritto:Cos'è il sistema 35°F?
é un sistema che manitene il flusso d'aria emesso dall' Air Cycle Machine (ACM) a 35°F con bassi livelli di umiditá.
Si sfrutta la proprietá termodinamica che permette di ridurre la temperatura di un gas espandendolo rapidamente.
In determinate condizioni termodinamiche questa espansione risulta essere sotto lo zero
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3988
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MarcoGT » 13 settembre 2010, 9:48

FAS ha scritto: é un sistema che manitene il flusso d'aria emesso dall' Air Cycle Machine (ACM) a 35°F con bassi livelli di umiditá.
Si sfrutta la proprietá termodinamica che permette di ridurre la temperatura di un gas espandendolo rapidamente.
In determinate condizioni termodinamiche questa espansione risulta essere sotto lo zero
Capito!

Thanks! :wink:

Avatar utente
sidew
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1380
Iscritto il: 24 maggio 2007, 8:28
Località: Milan, Italy
Contatta:

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da sidew » 13 settembre 2010, 12:15

Da ricordi di fisica tecnica universitari su condizionatori per ospedali si era accennato a questo metodo... non sapevo che deriva da quello aeronautico...

interessante..
Aldo

"Oops!" - Shannon Foraker, Ashes of victory

wolly83

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da wolly83 » 15 settembre 2010, 20:45

FAS ha scritto: proprio a riguardo del sistema 35°F ...potremmo anche parlare del fenomeno pioggia in aereo.....tutta colpa del separatore d'acqua.....

Esperienza provata più volte su md-80, A320 e meno di un mese fa sull'A380 AF.
Inizialmente credevo fosse più soggetta la zona posteriore dell'aereo a questo fenomeno (sembrava che mi capitasse sempre li) , mi sono dovuto ricredere in volo proprio sul 380 seduto ad altezza ala dove tra l'altro faceva un freddo maledetto!!! (piccolo ot:--- A380 comunque grande macchina molto confortevole---fine ot).

Il mio ultimo lungo viaggio è stato su un 744M di KLM e devo dire che in effetti la zona dove sedevo era particolarmente afosa, al contrario in fondo al 346 di IB ho patito il freddo ma magari queste possono essere anche questioni di tarature, no? :scratch:

gianlu
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 255
Iscritto il: 4 ottobre 2010, 23:56

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da gianlu » 8 ottobre 2010, 19:42

ciao a tutti :)
che voi sappiate il 757 è usato per compiere rotte Italia-USA?
quali sarebbero le tratte più indicate per questo velivolo?
gianlu

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 8 ottobre 2010, 20:03

gianlu ha scritto:ciao a tutti :)
che voi sappiate il 757 è usato per compiere rotte Italia-USA?
quali sarebbero le tratte più indicate per questo velivolo?

Sull'Italia non riesce ad arrivare nessun B757 dagli Usa, arriverebbe sempre in emergenza o proprio non ariverebbe.
Il volo che io sappia più lungo di un B757 è su BRU
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4650
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da SuperMau » 8 ottobre 2010, 22:30

MATTEO1981 ha scritto: Il volo che io sappia più lungo di un B757 è su BRU
mmmh... dipende da dove... sei sicuro che non sia uno di quelli che arrivano qui a AMS??
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
MATTEO1981
FL 200
FL 200
Messaggi: 2328
Iscritto il: 13 dicembre 2008, 19:23
Località: Bergamo 309 miles to Frankfurt Main

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da MATTEO1981 » 8 ottobre 2010, 23:00

SuperMau ha scritto:
MATTEO1981 ha scritto: Il volo che io sappia più lungo di un B757 è su BRU
mmmh... dipende da dove... sei sicuro che non sia uno di quelli che arrivano qui a AMS??

Mi pare sia un PHI-BRU che sia più lungo.....
Da Milano..... Nel Mondo..... Via FRA, MUC e ZRH.............

Avatar utente
Barone Rosso
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 579
Iscritto il: 13 gennaio 2007, 15:03
Località: UK... per ora

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da Barone Rosso » 10 ottobre 2010, 13:36

ho soggiornato per alcuni mesi a Bristol in inghilterra ed il 757 era un aereo utilizzato moltissimo sia dalle compagnie americane che da quelle inglesi per solvolare l'atlantico e raggiungere la costa est.
CPL/IR MEP ATPL JAA (ed FAA)

gianlu
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 255
Iscritto il: 4 ottobre 2010, 23:56

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da gianlu » 10 ottobre 2010, 14:45

Mi è venuto in mente solo ora che quest'estate ho visto su flightradar24.com un b757 della delta che proveniente da philadelphia si stava dirigendo su zurich... quindi un torino-usa sarebbe possibile, sempre che ricordi bene di queto 757...
in linea d'aria per zurich sono ca 6500 km...

sul sito della boeing c'è scritto che l'autonomia è di 7.222km, e su wikipedia 7.255 (combaciano), però su wikipedia si legge che con le alette d'etremità l'autonomia aumenta di ca 370 km, quindi arriviamo sui 7600 km ca...
ora bisogna considerare che la distanza phi-zur da me riportata è in linea d'aria, quindi non corrisponde al vero, però bisogna anche ricordare che il 757 in versione transoceanica viaggia con meno passeggeri e quindi aumenta la sua autonomia (ma di quanto?)
Essendo la distanza torino-philadelphia pari a quella zurigo-philadelphia, secondo me è possibile, anche perchè i 757 penso viaggiassero su bruxelles anche dieci anni fa, senza le alette d'estremità... quindi i 500 km che devono compiere in meno gli aerei diretti a bruxelles vengono all'incirca recuperati dall'introduzione delle winglets...
cosa ne pensate?
gianlu

Avatar utente
SaturnV
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 631
Iscritto il: 15 settembre 2008, 14:35
Località: I lost my "M" in Vegas...

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da SaturnV » 10 ottobre 2010, 16:02

Penso che il consumo e' su base oraria e non calcolato sulla distanza.
Per venire in Europa viaggiano con il vento in coda. Tornando in America hanno vento contrario.
Piloti gente strana:
Pagano quando vogliono volare e se li paghi non vogliono piu' volare...

JAA FAA FI FII MEI GrAn FiGl d PutT Gran FARab LaDr MaScalz d Gran CroC Duca VisConte... e pure Arch-Ing... Per chi capisce.

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da mormegil » 10 ottobre 2010, 16:19

gianlu ha scritto: Essendo la distanza torino-philadelphia pari a quella zurigo-philadelphia, secondo me è possibile [..]
cosa ne pensate?
che non so quanto possa essere appetibile una rotta del genere :mrgreen:
(forse solo per i piemontesi che non dovrebbero così andare a MXP o FCO)
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
DNL-SGR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 589
Iscritto il: 27 maggio 2006, 22:40

Re: B 757 Transatlantici

Messaggio da DNL-SGR » 10 ottobre 2010, 23:24

Il 757 faceva New York - Lione

Comunque io ho volato su un 757 sulla tratta Philadelphia-Dublino. E' vero che la fusoliera è più piccola, ma ci sono anche meno persone.
Comunque dopo un LAX-PHIL su A321 (stessa durata più o meno) senza cibo, senza video (neanche in corridoio), senza radio/musica, sull'intercontinentale mi sembrava di essere in business :D

Rispondi