ryanair

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da tiziano79 » 29 agosto 2014, 21:03

Io ho 4 amici che lavorano nel mondo dell aviazione. I primi 2 in ryan, assistente di volo e comandante. Si lamentano un po'( come tutti del proprio lavoro dopotutto) ma hanno stipendi di tutto rispetto e soprattutto LAVORANO.gli altri due: uno e' un ex primo uff. Alitalia che dopo 3 anni messo in mobilita' sta facendo stagionali a Cardiff per vueling.L'altro e' un tecnico AZ a FCO che probabilmente faranno fuori a breve.qualcuno rifletta e non guardi proprio solo il proprio orticello e i propri amichetti.
Occhio...

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1900
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: ryanair

Messaggio da fabrizio66 » 29 agosto 2014, 21:14

Sto seguendo questo scambio di opinioni con interesse.
Io credo che la verità sia a meta strada tra Pello e Brandon. Io la vedo così.
Se come stato do dei contributi direttamente o indirettamente ad una compagnia aerea straniera supponiamo 1000 mi aspetto di avere un ritorno di 1100. Il ritorno non si intende solamente economico ma va bene anche posti di lavoro (stato sociale). Se a fronte di ciò non ho un ritorno i 1100 non li do più. In questo senso ha ragione sardinian quando dice che un conteggio effettivo dei ritorni economici o sociali non si hanno. Pero devo anche dire che non è giusto continuare a finanziare una società italiana se questa in un arco temporale lungo non da ritorni economici validi a meno che non eserciti un servizio pubblico di interesse nazionale.
Scusate l impostazione in un italiano poco corretto ma col cellulare faccio na fatica a scrivere
Dissento da
Pello peró quando dice che il servizio di ryan postvendita ovvero assistenza a terra in caso di problemi sia simile a quello di altre compagnie. Nella mia esperienza posso dire che aza a casa te ce riporta con ryan tutta questa certezza non ce l ho.

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: ryanair

Messaggio da pello » 29 agosto 2014, 21:30

fabrizio66 ha scritto:Sto seguendo questo scambio di opinioni con interesse.
Io credo che la verità sia a meta strada tra Pello e Brandon. Io la vedo così.
Se come stato do dei contributi direttamente o indirettamente ad una compagnia aerea straniera supponiamo 1000 mi aspetto di avere un ritorno di 1100. Il ritorno non si intende solamente economico ma va bene anche posti di lavoro (stato sociale). Se a fronte di ciò non ho un ritorno i 1100 non li do più. In questo senso ha ragione sardinian quando dice che un conteggio effettivo dei ritorni economici o sociali non si hanno. Pero devo anche dire che non è giusto continuare a finanziare una società italiana se questa in un arco temporale lungo non da ritorni economici validi a meno che non eserciti un servizio pubblico di interesse nazionale.
Scusate l impostazione in un italiano poco corretto ma col cellulare faccio na fatica a scrivere
Dissento da
Pello peró quando dice che il servizio di ryan postvendita ovvero assistenza a terra in caso di problemi sia simile a quello di altre compagnie. Nella mia esperienza posso dire che aza a casa te ce riporta con ryan tutta questa certezza non ce l ho.
mmm diciamo che volevo far passare un messaggio diverso; in base a mie esperienze personali posso dire che a volte è peggioere e a volte è minore...era giusto per dire che non capisco perchè parlare solo di FR quando si hanno solo disagi :)

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1900
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: ryanair

Messaggio da fabrizio66 » 29 agosto 2014, 21:32

tiziano79 ha scritto:Io ho 4 amici che lavorano nel mondo dell aviazione. I primi 2 in ryan, assistente di volo e comandante. Si lamentano un po'( come tutti del proprio lavoro dopotutto) ma hanno stipendi di tutto rispetto e soprattutto LAVORANO.gli altri due: uno e' un ex primo uff. Alitalia che dopo 3 anni messo in mobilita' sta facendo stagionali a Cardiff per vueling.L'altro e' un tecnico AZ a FCO che probabilmente faranno fuori a breve.qualcuno rifletta e non guardi proprio solo il proprio orticello e i propri amichetti.
Ciao Tiziano leggo il tuo post e mi viene da pensare che il problema dei due amici aza sia il problema di tutta l Italia. Non credo si possa fermare il discorso solo ad Alitalia. Purtroppo nel nostro paese stiamo attraversando una crisi spaventosa e molte aziende italiane non ce la fanno più. Non vuol dire che nel resto d Europa se la cavino meglio, ma credo che noi paghiamo il prezzo di scelte manageriali fatte con i piedi. Il casino di aza rispecchia il caos di molte altre aziende per questo spero che con l avvento di ethiad l Alitalia possa tornare ad essere un ottima compagnia. Si dice che il pesce puzza sempre dalla testa speriamo sta volta che cambiando i pescatori torni il profumo...
Scusate l ot visto che siamo sul tread ryan

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 686
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Re: ryanair

Messaggio da andwork » 29 agosto 2014, 21:33

vi invito a leggere questo articolo, a proposito dei presunti benefici portati dai turisti:

La Spagna stanca dell'invasione del turismo low-cost

http://rottasudovest.blogspot.it/2014/0 ... e-del.html

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da tiziano79 » 29 agosto 2014, 21:40

Era una testimonianza per forzare sul ragionamento degli aiuti di stato. Una beneficiaria continua a perdere soldi e a licenziare . L altra decisamente no. Tutto qui.
Occhio...

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1900
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: ryanair

Messaggio da fabrizio66 » 29 agosto 2014, 21:45

Pello non faccio il quote solo xche nel mio cell poi non c entra nel video.
Ti rispondo che non si parla sempre in senso negativo di Ryan.
Se vedi nel tread ci sono commenti positivi.
Purtroppo Ryan paga comportamenti negativi tenuti negli anni passati, se fai una ricerca su internet di episodi in tal senso ve ne sono tanti.
Quest anno la politica marketing di ryan ha cercar di correre ai ripari permettendo una flessibilità maggiore nella gestione del passeggero permettendo un secondo bagaglio a mano (tipo borsetta per signore)
La cosa che mi fa pensare che easy jet o wizz air sebbene svolgano la medesima attività non hanno una nomea cosi negativa come Ryan.
Tutto qui.
Complimenti per la tua laurea

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 29 agosto 2014, 23:08

pello ha scritto:
ora cerco di rispondere a tutto il resto (nella speranza di non andare troppo OT): come ormai accade ovunque, i soldi sono prima di tutto, se il neolaureato irlandese (ma che potrebbe essere anche indiano, cinese o arabo) allo stato costa meno, è logico che lo stato punta su di lui (e non sono così scemo da pensare che questa cosa avviene solo in Italia :) );
No...non è logico e non sono a conoscenza di altri stati che facciano la stessa cosa. L'esempio del neo laureato l'ho fatto perché penso che ti possano essere oscuri certi passaggi aeronautici , pensando solo al biglietto, e per parlare del principio. Se uno stato punta sullo straniero che vive qui, è un conto. Ma se punta su quello che vive la e paga le tasse la no.
pello ha scritto:
tu dici che qualsiasi compagnia, a fronte di contributi, potrebbe offrire lo stesso servizio: bene, tutti i soldi che Alitalia ha ricevuto in questi anni cosa sono? non sono contributi? eppure Alitalia ora non offre un servizio come quello di ryanair (e servono gli emiri per far volare qualche aereo senza aumentare ancora i debiti)...ma poi, perchè io devo per forza dare dei contributi ad altre compagnie che non se li meritano? perchè avrei dovuto dare contributi a windjet? perchè avrei dovuto dare contributi ad airone? per continuare ad offrire un servizio fallimentare? togliamo tutti i contributi a tutte le compagnie? allora torniamo indietro nel 2008, ci teniamo i 300mln e facciamo fallire la compagnia di bandiera....
Sul perché AZ venga tenuta in piedi ad ogni costo ho risposto più volte...ho detto che qua non mi interessava parlare di questo ma perché NON dovrebbero offrire contributi ad una compagnia straniera. Punto. Non so se è chiaro. Ma più di così non so che dire.
pello ha scritto: sono svantaggiato? è logico, ma che colpa ne ha FR? se l'italia decide di puntare sull'ingegnere straniero la colpa è di una compagnia low cost? allora dovremmo fare lo stesso discorso con U2 giusto per dirne una...
Pello...era un parallelo la questione dell'ingegnere. Ma chi da la colpa a Ryan????
pello ha scritto: tu dici che pagando 50€ a U2 (o chicchesia) mi sto affossando maggiormente, su che base?
Pello...se ti va di leggermi ha senso che scriviamo ma se non mi leggi e rispondi...a che rispondi? Ho ribadito più volte che U2 offre un servizio migliore di Ryan senza avere alcun contributo Italiano. È proprio Ryan , anzi l'Italia con la Ryan ad essere fuori luogo. Mi dici dove ho scritto di non volare straniero o non volare U2?
pello ha scritto:
perchè di quei 50€ le tasse non resteranno qua? quindi dovrei pagare 300€ ad alitalia, le cui tasse resteranno qua? poi quando tra qualche anno si dovrà (ipoteticamente) intervenire nuovamente per pararle il c**o, quelli non sono soldi che se ne vanno?...il discorso è troppo ampio per poter continuare a discuterne...non la pensi come me? pace, il mondo è bello perchè è vario :D però in un forum di aviazione la prima cosa che serve è l'oggettività e ogni volta che si parla di FR questa miracolosamente si volatilizza...
Mi pare di essere oggettivo. C'è testimone anche McGyver di come sia intervenuto, a volte, su facebook nella pagina di EasyJet per le solite lamentele "ad minchiam" della gente...è che per essere obbiettivo dovresti conoscere. Parli di convenienza, mischi Ryan con Easy e mi dici che ho sostenuto di dover pagare un biglietto di 300€ contro i 50€ di altre compagnie. Non ho mai scritto tutto ciò. Forse non conosci nei dettagli FR, le sue politiche ma, soprattutto, quello che ti costa come Italiano averla qua. Quindi , per te, è un po' difficile essere obbiettivo. Pensi che più turisti siano più soldi...che ti faccia volare con poco e che tutto sia finito qua. Ecco...non è così.
pello ha scritto: ps: "Ryan non è superiore a nessuna compagnia europea...non lo è neanche quando il passeggero è lasciato come un pirla in aerostazione...anzi...ti toccherà far valere quei principi base di assistenza che sono garantiti per legge ma che loro, per i grandi numeri e in automatico, cercheranno di non fornirti", questo non lo fa solo FR, lo fanno tutte le compagnie aeree del mondo
Assolutamente no. Ryan nega l'assistenza anche quando non può per legge...mai visto capitare in altre compagnie. E non parlo di disorganizzazioni o imprevisti che colgono impreparato il vettore...ma solo di Ryan ci sono denuncie per passeggeri mollati nella m***a negli aeroporti senza riprotezione, senza albergo e senza cibo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 29 agosto 2014, 23:10

tiziano79 ha scritto:qualcuno rifletta e non guardi proprio solo il proprio orticello e i propri amichetti.
Quali sono gli orticelli e i propri amichetti? in questi discorsi, a parte i tuoi 4 amici, non vedo altro...ma non vedo neanche orticelli... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 29 agosto 2014, 23:23

pello ha scritto: pace, il mondo è bello perchè è vario :D però in un forum di aviazione la prima cosa che serve è l'oggettività e ogni volta che si parla di FR questa miracolosamente si volatilizza...
Tra le altre cose...proprio sull'obbiettività...un giorno che non hai niente da fare e ti rileggi le 48 pagine di questo thr. Troverai che più volte ho difeso Ryan...e non ho mai dato a Ryan nessuna colpa sul fatto di aproffittare di questi aiuti...ci mancherebbe...fa i suoi interessi.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 29 agosto 2014, 23:34

fabrizio66 ha scritto:Pero devo anche dire che non è giusto continuare a finanziare una società italiana se questa in un arco temporale lungo non da ritorni economici validi a meno che non eserciti un servizio pubblico di interesse nazionale.
Di questo avevamo parlato nell'altro thr. ma non sono eventi mutuamente esclusivi. Cioè ...il fatto che sia giusto o meno continuare a dare contributi ad Alitalia è un discorso. Il fatto che sia giusto dare contributi ad una compagnia straniera per venire in Italia quando altre , straniere, e non AZ o Italiane lo fanno pagando è un altro discorso. non è che se fallisce AZ allora devi pagare Ryan per atterrare. E non lo è neanche se AZ è in piedi. Tra l'altro, al momento, ti paghi sia AZ che Ryan per atterrare quando Easy e le altre, e perfino AZ, paga. Ma dov'è il senso? Solo che così Pello pensa di scegliere a chi dare i soldi...invece li tira fuori per tutte e due. :mrgreen:
Per tornare all'esempio dell'ingegnere neo laureatodi nome Pello...parlare di AZ e i suoi aiuti equivale a discutere se sia giusto aiutare un neo laureato in ingegneria, o forse meglio quello in medicina o forse l'operaio. sicuramente non mi viene di offrire contributi statali per aiutare i neo laureati Irlandesi, piuttosto che inglesi o cinesi nel loro paese.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
paky
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 545
Iscritto il: 17 giugno 2008, 18:46
Località: Alberobello (BA)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da paky » 29 agosto 2014, 23:58

Ragazzi calma non pensavo di alzare un tale putiferio ma forse è anche colpa mia perchè mi sono espresso male e in modo riduttivo su un problema che richiedeva qualche parola in più :P . Come ho già detto nel mio post precedente non sono nè pro nè contro per il semplice motivo che non reputo Ryanair la miglior compagnia nel mondo, la quale dobbiamo ringraziare per aver risollevato il settore in questo paese, anzi, avrei molte cose da ridire, ma nemmeno la crocifisso con accuse basate su un'antipatia a priori e un orgoglio italico che non ammette riflessioni se non per affermare che Ryanair sia il cancro dell'industria che ha portato allo sfascio l'aviazione italica. Io invece proporrei un nuovo filo di pensiero: noi stessi siamo stati il cancro del nostro sistema e Ryan ne ha tratto profitto, perchè a meno che la memoria non mi inganni o mi sia informato male la nostra industria e le nostre compagnie era in crisi prima che ryan arrivasse. Cattivo management, rotte che sbucavano all'improvviso non perchè generavano profitto ma avevamo il VIP da accontentare. Badate bene che non sto dando dell'imbecille a chi prova orgoglio per la propria patria e nell'essere italiano, ma semplicemente voglio far riflettere chi, pensandola in questo modo, non si metta mai in discussione ma punti solo un dito accusatorio. Da questo mio pensiero è partito il post-risposta al "paghiamo compagnie italiane che danno lavoro agli italiani". Ahimè nel passato questo c'è stato ma i risultati son stati evidenti per tutti. Ora non ci lamentiamo se aeroporti o parecchi italiani preferiscono pagare una compagnia straniera invece che Alitalia, Meridiana e compagnia bella, perchè sono appunto delusi e stanchi. Che Ryan su tutto questo ci marci in un modo non del tutto chiaro e faccia i suoi interessi sono d'accordo, ma almeno offre qualcosa in cambio e in parte ha portato benefici sul territorio. Per quanto riguarda la qualità, Brandon, siamo degli stupidi se non capiamo che il mondo sia cambiato e con esso l'aviazione. Alla gente non importa più arrivare tra A e B con il miglior servizio a bordo e/o il pranzo/cena migliore che abbiano mai mangiato, al passeggero ora importa arrivare tra A e B nel minor tempo possibile senza ore di attesa infinite tra uno scalo e l'altro, sicurezza, affidabilità e senza spendere una cifra esorbitante. Le altre mayor europee questo l'hanno capito e infatti hanno cambiato le loro policy. Perchè le nostre no? Eppure i vantaggi che le nostre compagnie hanno ricevuto grazie a fondi statali e salvataggi all'ultimo sangue non sono equiparabili con le major private di altre nazioni europee. Poi se a uno piace viaggiare nella comodità assoluta ma sbattersi 3 ore di volo + 3 di scalo + ritardi probabili sono gusti, ma non è la tendenza della popolazione media. Mettiamola in questo modo tra un malattia che ti stronca all'improvviso e una con cui ti danneggia ma se tenuta sotto controllo ti permette di vivere degnamente quale scegliereste? In un mondo ideale sarebbe meglio se le malattie non esistessero, le aziende private non prendessero soldi pubblici per l'interesse di pochi, i lavoratori vengano rispettati e abbiano un contratto degno del ruolo che ricoprono, ma oggi come oggi a quanto pare è utopico! Invece di puntare il dito e accusare tutto il mondo tranne che noi, alziamoci le maniche e facciamo sì che le cose cambino, accusare Ryan per la distruzione della nostra industria perchè è avvantaggiata, quando le nostre compagnie erano privilegiate, è solo una scusa. Per la questione della degradazione del lavoro come pilota, io non do colpa a Ryan ma all'economia in generale e ad alcuni nostri colleghi, che pur di far i fighi col jettino hanno accettato di pagarsi tutto ed ogni tipo di contratto. In America, le condizioni contrattuali per chi lavora in compagnie aeree è in alcuni casi peggiore della nostra, eppure non c'è Ryanair. Per quanto riguarda Easyjet non ne ho parlato, anche se ritengo che sia nettamente migliore di Ryan, perchè appunto questo 3d parlava di Ryanair e io rispondevo all'affermazione meglio pagare una x compagnia aerea italiana che Ryanair.
Obiettivi:
First Class Medical: Done
PPL(A) JAA: Done
ATPL(A) Theory: Work in progress...

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 30 agosto 2014, 9:37

pello ha scritto:sono svantaggiato? è logico, ma che colpa ne ha FR? se l'italia decide di puntare sull'ingegnere straniero la colpa è di una compagnia low cost? allora dovremmo fare lo stesso discorso con U2 giusto per dirne una...
tu dici che pagando 50€ a U2 (o chicchesia) mi sto affossando maggiormente, su che base? perchè di quei 50€ le tasse non resteranno qua?
Ti è sfuggito un dettaglio: sui guadagni ovviamente no visto che è una società inglese, ma ad esempio per dirne una easyJet assume con contratto italiano/francese/spagnolo/ecc pagando le tasse dovute allo Stato.
Chiedi a fulmin invece che contratto ha...

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da tiziano79 » 30 agosto 2014, 9:49

Almeno fulmin lavora!aiuti statali con un ritorno no?
Ultima modifica di tiziano79 il 30 agosto 2014, 9:50, modificato 1 volta in totale.
Occhio...

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 30 agosto 2014, 9:50

paky ha scritto:Alla gente non importa più arrivare tra A e B con il miglior servizio a bordo e/o il pranzo/cena migliore che abbiano mai mangiato, al passeggero ora importa arrivare tra A e B nel minor tempo possibile senza ore di attesa infinite tra uno scalo e l'altro, sicurezza, affidabilità e senza spendere una cifra esorbitante.
Mica tanto...il passeggero medio italiano guarda solo al numerino da pagare.
paky ha scritto:Per la questione della degradazione del lavoro come pilota, io non do colpa a Ryan ma all'economia in generale e ad alcuni nostri colleghi, che pur di far i fighi col jettino hanno accettato di pagarsi tutto ed ogni tipo di contratto.
Scusa ma quando sento questo discorso mi si drizzano le antenne: se oggi arrivasse Mr. Ryanair a casa tua dicendoti:"Se paghi 30mila euro di TR domani ti assumo." tu cosa faresti? E nella categoria "pur di fare i fighi col jettino" rientrano anche tutti quelli che si sono pagati i brevetti di tasca loro?

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 30 agosto 2014, 9:52

tiziano79 ha scritto:Almeno fulmin lavora!aiuti statali con un ritorno no?
A parte il fatto che il punto del mio post era un altro e l'hai completamente tralasciato...

Ritorno per chi? Per fulmin e basta: lo Stato italiano dal fatto che fulmin lavori non incassa un singolo euro. Poi comunque fulmin è un esempio sbagliato, dovremmo far finta che fosse basato in Italia.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da tiziano79 » 30 agosto 2014, 9:53

Li incassa perche il fulmin di turno spende i suoi soldino in Italia
Occhio...

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 30 agosto 2014, 9:57

tiziano79 ha scritto:Li incassa perche il fulmin di turno spende i suoi soldino in Italia
Sì, e le tasse (dovute, che tutti gli altri pagano) sul lavoro (compresa l'assistenza sanitaria, pensione, ecc) pagate in Irlanda invece che in Italia secondo te vanno ad eguagliare le tasse incassate dall'acquisto di beni? O sono maggiori?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2014, 9:59

tiziano79 ha scritto:Li incassa perche il fulmin di turno spende i suoi soldino in Italia
Parlavamo di tasse..anche i giapponesi spendono i loro soldini in Italia quando vengono qua.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da tiziano79 » 30 agosto 2014, 10:01

Facciamo una cosa allora. Chiediamo a fulmin di mollare ryan e mandare un CV ad AZ vediamo cosa ci risponde.
Occhio...

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 30 agosto 2014, 10:04

tiziano79 ha scritto:Facciamo una cosa allora. Chiediamo a fulmin di mollare ryan e mandare un CV ad AZ vediamo cosa ci risponde.
Dio santissimo Tiziano a discutere con te ci si sente così:
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2014, 10:18

paky ha scritto:la crocifisso con accuse basate su un'antipatia a priori e un orgoglio italico che non ammette riflessioni se non per affermare che Ryanair sia il cancro dell'industria che ha portato allo sfascio l'aviazione italica. Io invece proporrei un nuovo filo di pensiero: noi stessi siamo stati il cancro del nostro sistema e Ryan ne ha tratto profitto, perchè a meno che la memoria non mi inganni o mi sia informato male la nostra industria e le nostre compagnie era in crisi prima che ryan arrivasse.
Infatti non ho mai pensato che Ryan fosse il problema italiano.
paky ha scritto: Ahimè nel passato questo c'è stato ma i risultati son stati evidenti per tutti. Ora non ci lamentiamo se aeroporti o parecchi italiani preferiscono pagare una compagnia straniera invece che Alitalia, Meridiana e compagnia bella, perchè sono appunto delusi e stanchi. Che Ryan su tutto questo ci marci in un modo non del tutto chiaro e faccia i suoi interessi sono d'accordo, ma almeno offre qualcosa in cambio e in parte ha portato benefici sul territorio.
Ma perché Ryan si e Easy no? Il discorso è che l'Italia, stato,agevoli una compagnia straniera. Il resto ben venga la concorrenza. Poi scusa...deluso o stanco di che? Il punto , ribadisco, non è con chi tu, privato, scelga di volare.
paky ha scritto: Per quanto riguarda la qualità, Brandon, siamo degli stupidi se non capiamo che il mondo sia cambiato e con esso l'aviazione. Alla gente non importa più arrivare tra A e B con il miglior servizio a bordo e/o il pranzo/cena migliore che abbiano mai mangiato, al passeggero ora importa arrivare tra A e B nel minor tempo possibile senza ore di attesa infinite tra uno scalo e l'altro, sicurezza, affidabilità e senza spendere una cifra esorbitante. Le altre mayor europee questo l'hanno capito e infatti hanno cambiato le loro policy. Perchè le nostre no?

In che senso le nostre no? l'Alitalia ha prezzi perfettamente in linea con le major. La Smart che è (era) la low cost aveva prezzi perfettamente in linea con le low cost.
paky ha scritto:
Eppure i vantaggi che le nostre compagnie hanno ricevuto grazie a fondi statali e salvataggi all'ultimo sangue non sono equiparabili con le major private di altre nazioni europee.
Se parli di AZ CAI, parli di una compagnia privata...se includi anche tutto il periodo LAI era statale. A quale ti riferisci? Sei a conoscenza degli aiuti che riceve AF (se ti riferisci anche a LAI)? Del tipo do agevolazioni fiscali che ogni compagnia riceve nel proprio paese? Che numeri hai per dire se sono o meno equiparabili?
paky ha scritto:
Poi se a uno piace viaggiare nella comodità assoluta ma sbattersi 3 ore di volo + 3 di scalo + ritardi probabili sono gusti, ma non è la tendenza della popolazione media.
Anche qui...ritardi di chi? AZ è una delle più puntuali. Hai più possibilità di riprotezioni o di assistenza con AZ rispetto a Ryan. Ma ribadisco...non è una questione di scegliere AZ a Ryan...quindi non capisco questi confronti. Se Ryan dovesse operare come Easy allora potremmo vedere che tipo di trattamento può fare al passeggero italiano. I servizi offerti non sono migliori di Easy però lo stato fornisce degli aiuti a Ryan....è solo questo il punto. Perché lo stato deve pagare per avere un servizio che altri ti offrono gratis? A questo nessuno risponde. Perché gli altri paesi non danno questi vantaggi se la cosa fosse così conveniente ? Anche a questo nessuno risponde. Si tira in ballo AZ ma, come detto più volte, sono discorsi slegati.
paky ha scritto:
Invece di puntare il dito e accusare tutto il mondo tranne che noi, alziamoci le maniche e facciamo sì che le cose cambino, accusare Ryan per la distruzione della nostra industria perchè è avvantaggiata, quando le nostre compagnie erano privilegiate, è solo una scusa. Per la questione della degradazione del lavoro come pilota, io non do colpa a Ryan ma all'economia in generale e ad alcuni nostri colleghi, che pur di far i fighi col jettino hanno accettato di pagarsi tutto ed ogni tipo di contratto. In America, le condizioni contrattuali per chi lavora in compagnie aeree è in alcuni casi peggiore della nostra, eppure non c'è Ryanair. Per quanto riguarda Easyjet non ne ho parlato, anche se ritengo che sia nettamente migliore di Ryan, perchè appunto questo 3d parlava di Ryanair e io rispondevo all'affermazione meglio pagare una x compagnia aerea italiana che Ryanair.
Ennesima volta...il fatto che uno stato agevoli una propria compagnia perché il suo fallimento avrebbe comunque forti ripercussioni sociali, e spese, è un discorso. Che agevoli con contributi statali una compagnia straniera che offre un servizio pari ad altre compagnie straniere che operano a pari tariffe e pari servizi non ha senso. Oppure spiegatemi il senso.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2014, 10:20

tiziano79 ha scritto:Facciamo una cosa allora. Chiediamo a fulmin di mollare ryan e mandare un CV ad AZ vediamo cosa ci risponde.
Ma questo che c'entra?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9853
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da tartan » 30 agosto 2014, 13:07

tiziano79 ha scritto:Facciamo una cosa allora. Chiediamo a fulmin di mollare ryan e mandare un CV ad AZ vediamo cosa ci risponde.
Il mio papà è più grande e più ricco del tuo e noi andiamo sempre in villeggiatura ai Caraibi con Emirates in prima classe superiore e non paghiamo niente. :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da tiziano79 » 30 agosto 2014, 13:29

La vedremo sempre in modo diverso. Come diceva pello. Lascio stare perche fate passare la voglia.
Occhio...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2014, 13:38

tiziano79 ha scritto:La vedremo sempre in modo diverso. Come diceva pello. Lascio stare perche fate passare la voglia.
vederla in modo diverso non è mica un problema...ma quando vuoi discutere su qualcosa che abbia a che fare con qualcosa che non sia una sensazione ma si basa su qualcosa di più serio si deve essere capaci di motivare le proprie idee. se tu mi dici "certo, farei un fondo anche per la Toyota" non avrei niente da dire a riguardo se non il fatto di non essere d'accordo. a domande specifiche rispondi sempre "ma tanto l'alitalia...". forse hai ragione stavolta...lasciar perdere è la cosa migliore che tu possa fare....
ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 30 agosto 2014, 14:02

tiziano79 ha scritto:Lascio stare perche fate passare la voglia.
Ma cosa? Ma dove? In quale universo parallelo?

Lo scenario tipico è: si parla di pesche, ad un certo punto intervieni parlando di banane, allora qualcuno ti risponde sulle banane e tu rispondi parlando di mele...avanti così finché finisce tutto in caciara e dai dell'asino a mezzo forum.

Cosa diavolo c'entrano le ipotetiche scelte professionali di fulmin con le tasse evase/evitate da Ryanair? (Gradirei molto ottenere una risposta su questo punto)
Ti sei mai chiesto perché Ryan cerca sempre piloti? Forse perché buona parte di quelli che ci sono stanno aspettando solo che passi il primo treno per saltarci su?

PS: Comunque fulmin risponderebbe di no, anche perché nell'ipotetico caso che AZ cercasse piloti vorrebbe gente con esperienza sulle loro macchine, ed i 737 non fanno parte della flotta.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15965
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da JT8D » 30 agosto 2014, 14:21

Fine della litigata. Tiziano, vuoi proprio diventare Warned ? Credo di sì se vai avanti così..... Il tuo modo di porsi è sempre peggio.... Logico che poi la gente si innervosisce... un sacco di giudizi mai motivati, solo frasi fatte.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

pello
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 6 marzo 2014, 15:56

Re: ryanair

Messaggio da pello » 30 agosto 2014, 18:59

io alzo le mani :alien: :alien: :alien:

troppi quote!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2014, 22:02

pello ha scritto:io alzo le mani :alien: :alien: :alien:

troppi quote!
Non c'è problema...accade sempre così quando la discussione diventa più dettagliata... :roll:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
paky
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 545
Iscritto il: 17 giugno 2008, 18:46
Località: Alberobello (BA)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da paky » 31 agosto 2014, 1:37

flyingbrandon ha scritto:
paky ha scritto:la crocifisso con accuse basate su un'antipatia a priori e un orgoglio italico che non ammette riflessioni se non per affermare che Ryanair sia il cancro dell'industria che ha portato allo sfascio l'aviazione italica. Io invece proporrei un nuovo filo di pensiero: noi stessi siamo stati il cancro del nostro sistema e Ryan ne ha tratto profitto, perchè a meno che la memoria non mi inganni o mi sia informato male la nostra industria e le nostre compagnie era in crisi prima che ryan arrivasse.
Infatti non ho mai pensato che Ryan fosse il problema italiano.
Su questo siamo d'accordo
flybrandon ha scritto:
paky ha scritto: Ahimè nel passato questo c'è stato ma i risultati son stati evidenti per tutti. Ora non ci lamentiamo se aeroporti o parecchi italiani preferiscono pagare una compagnia straniera invece che Alitalia, Meridiana e compagnia bella, perchè sono appunto delusi e stanchi. Che Ryan su tutto questo ci marci in un modo non del tutto chiaro e faccia i suoi interessi sono d'accordo, ma almeno offre qualcosa in cambio e in parte ha portato benefici sul territorio.
Ma perché Ryan si e Easy no? Il discorso è che l'Italia, stato,agevoli una compagnia straniera. Il resto ben venga la concorrenza. Poi scusa...deluso o stanco di che? Il punto , ribadisco, non è con chi tu, privato, scelga di volare.
Bhè gente che ha visto Alitalia CAI andare in malora dopo pochi anni, nonostante i contribuenti abbiano pagato i debiti della vecchia Alitalia e invece i beni attivi passare ad un azienda privata e ripeto privata, dimmi se non si devono minimamente sentire delusi di come le grandi aziende vengano gestite in Italia. Credo anche tu ad un certo punto ti sia detto ma po**a eva nonostante tutto siamo di nuovo punto e accapo. Alla fine soldi statali sono finiti in casse private esattamente come in Ryanair, sì è vero tu dici preferiamo quelle italiane invece che quelle straniere, però poi si è visto come le aziende italiane gestiscono i soldi pubblici. Ecco perchè dicevo di non ci lamentarci se ora i nostri soldi finiscano in aziende straniere di cui gli italiani si fidano di più. Dimmi Brandon se paradossalmente tu fossi costretto a investire in borsa tra Alitalia/Merdiana/qualsiasi compagnia italiania e Ryan tu cosa sceglieresti? Poi nell'ultima frase dove dicevo che in un mondo utopico le aziende private non percepiscono aiuti statali credevo fosse chiaro che anche io sono in disaccordo sul dare aiuti statali ad aziende private. Aiuti statali devono essere dati ad aziende statali il cui utile però non finisca tutto nelle tasche di pochi ma venga messo nelle tasche dei cittadini sotto forma di servizi.
flybrandon ha scritto:
paky ha scritto: Per quanto riguarda la qualità, Brandon, siamo degli stupidi se non capiamo che il mondo sia cambiato e con esso l'aviazione. Alla gente non importa più arrivare tra A e B con il miglior servizio a bordo e/o il pranzo/cena migliore che abbiano mai mangiato, al passeggero ora importa arrivare tra A e B nel minor tempo possibile senza ore di attesa infinite tra uno scalo e l'altro, sicurezza, affidabilità e senza spendere una cifra esorbitante. Le altre mayor europee questo l'hanno capito e infatti hanno cambiato le loro policy. Perchè le nostre no?

In che senso le nostre no? l'Alitalia ha prezzi perfettamente in linea con le major. La Smart che è (era) la low cost aveva prezzi perfettamente in linea con le low cost.
Per policy non intendevo solo prezzi ma cambiare le strategie economiche della compagnia. Vedi che sul piccolo-medio raggio non fatturi allora sposta il tuo business sul lungo-raggio utilizzando il piccolo e medio raggio solo per portare i tuoi clienti negli hub per il lungo raggio, e io non sono un pozzo di sapienza nè molti altri che la pensavano come me, e invece chi era a capo era convinto di poter combattere le low cost, guarda caso poi arrivano gli arabi e la trovano una strategia vincente...ci stiamo prendendo in giro vero? Per quanto riguarda la smart più che strategia di mercato era una strategia per far fare più soldi a mister Toto, e infatti alla fine abbiamo visto come si è conclusa.
flybrandon ha scritto:
paky ha scritto:
Eppure i vantaggi che le nostre compagnie hanno ricevuto grazie a fondi statali e salvataggi all'ultimo sangue non sono equiparabili con le major private di altre nazioni europee.
Se parli di AZ CAI, parli di una compagnia privata...se includi anche tutto il periodo LAI era statale. A quale ti riferisci? Sei a conoscenza degli aiuti che riceve AF (se ti riferisci anche a LAI)? Del tipo do agevolazioni fiscali che ogni compagnia riceve nel proprio paese? Che numeri hai per dire se sono o meno equiparabili?
Ad entrambe perchè entrambe sono state aiutate, nonostante CAI fosse privata e non dirmi che non è vero. Vogliamo parlare dell' iniezione di capitale quando non c'erano più soldi per pagare il carburante? E' vero che ci sono altre compagnie statali come AF, però quando c'è qualcosa che non va, seriamente ci si siede e si discute su quale strategia adottare per far sì che si esca dalla crisi, non far finta che tutto vada bene e prender soldi dalle casse dello stato fino a quando la situazione diventa incontrollabile e poi uscirsene con delle scuse ed effettuare il grande salvataggio senza spiegar quanto ci costasse. Nel nostro caso ci sono state manovre e manovrette fantasma che nella storia di nessun'altra compagnia statale ci sono mai state, e nonostante tutto ora tutti i nostri sforzi sono in mano ad un paese straniero.
flybrandon ha scritto:
paky ha scritto:
Poi se a uno piace viaggiare nella comodità assoluta ma sbattersi 3 ore di volo + 3 di scalo + ritardi probabili sono gusti, ma non è la tendenza della popolazione media.
Anche qui...ritardi di chi? AZ è una delle più puntuali. Hai più possibilità di riprotezioni o di assistenza con AZ rispetto a Ryan. Ma ribadisco...non è una questione di scegliere AZ a Ryan...quindi non capisco questi confronti. Se Ryan dovesse operare come Easy allora potremmo vedere che tipo di trattamento può fare al passeggero italiano. I servizi offerti non sono migliori di Easy però lo stato fornisce degli aiuti a Ryan....è solo questo il punto. Perché lo stato deve pagare per avere un servizio che altri ti offrono gratis? A questo nessuno risponde. Perché gli altri paesi non danno questi vantaggi se la cosa fosse così conveniente ? Anche a questo nessuno risponde. Si tira in ballo AZ ma, come detto più volte, sono discorsi slegati.
Brandon la politica di Ryan era chiara quando si sono fatti gli accordi. Ryan non è andata con la pistola puntata, sono stati loro ad accettare Ryan non il contrario. Quindi credo che regioni e/o comuni che hanno firmato tale accordo o non avessero alternative, o effettivamente qualcosa di conveniente ci trovavano, o abbiamo gente incompetente che firma accordi. In tutti i casi la colpa non è di Ryan. Prima che arrivasse ryan perchè altre compagnie non si sono fatte avanti? Alla fine se offrivano lo stesso servizio ma gratis credo che neanche il più scemo su questa terra avrebbe accettato di pagare Ryan invece di riceverlo gratis. Molti hanno rinnovato i contratti se l'hanno fatto con Ryan invece che con Easyjet, Vueling, Meridiana ecc,ecc forse un motivo di ritorno economico ce l'hanno.
flybrandon ha scritto:
paky ha scritto:
Invece di puntare il dito e accusare tutto il mondo tranne che noi, alziamoci le maniche e facciamo sì che le cose cambino, accusare Ryan per la distruzione della nostra industria perchè è avvantaggiata, quando le nostre compagnie erano privilegiate, è solo una scusa. Per la questione della degradazione del lavoro come pilota, io non do colpa a Ryan ma all'economia in generale e ad alcuni nostri colleghi, che pur di far i fighi col jettino hanno accettato di pagarsi tutto ed ogni tipo di contratto. In America, le condizioni contrattuali per chi lavora in compagnie aeree è in alcuni casi peggiore della nostra, eppure non c'è Ryanair. Per quanto riguarda Easyjet non ne ho parlato, anche se ritengo che sia nettamente migliore di Ryan, perchè appunto questo 3d parlava di Ryanair e io rispondevo all'affermazione meglio pagare una x compagnia aerea italiana che Ryanair.
Ennesima volta...il fatto che uno stato agevoli una propria compagnia perché il suo fallimento avrebbe comunque forti ripercussioni sociali, e spese, è un discorso. Che agevoli con contributi statali una compagnia straniera che offre un servizio pari ad altre compagnie straniere che operano a pari tariffe e pari servizi non ha senso. Oppure spiegatemi il senso.
Ciao!
Brandon il senso c'è nel fatto che Ryan ha mantenuto le sue promesse le altre no. La gente non si fida più ad investire nelle compagnie traballanti italiane. Ryanair in molti casi è arrivata prima di Easyjet a firmare accordi su aeroporti che per sostenersi avevano bisogno di Ryan. Forse ora alla scadenza del contratto rinnoveranno con Easyjet invece che con Ryan ma per ora è così. Ripeto non sto dicendo che quello che sta accadendo con Ryan è giusto, ma credere che dare soldi pubblici a compagnie aeree italiane e credere che possano fare esattamente quello che fa ryan è utopico visto il modus operandi che hanno e hanno avuto nel passato. Ecco perchè alla frase "paghiamo compagnie italiane che facciano lavorare italiani" ho risposto ma ne siamo proprio sicuri? non ho detto Ryan è migliore di Easyjet, e poi ho cercato di far riflettere sui possibili motivi per i quali Ryan è stata sovvenzionata e altre no. Quindi invece di concentrarci ad odiare Ryan in tutti i modi, cerchiamo di far sì che le nostre compagnie possano fare quello che fa ryan, magari meglio.
Obiettivi:
First Class Medical: Done
PPL(A) JAA: Done
ATPL(A) Theory: Work in progress...

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: ryanair

Messaggio da bulldog89 » 31 agosto 2014, 9:44

Paki, scusa tanto, ma continuo a non capire perché Ryan sia "legittimata" a prendere dei soldi per volare su un aeroporto e le altre compagnie straniere no...anche tenendo conto che in quanto a servizi al passeggero FR è tra le peggiori compagnie europee...tralasciando le porcate che fa su tasse, contratti e via dicendo.

Negli USA Norwegian sta tentando di fare voli dall'europa con aerei basati in Irlanda, equipaggi assunti a Singapore e via dicendo, seguendo il modello Ryanair, e la ALPA ha cominciato da mesi una vera e propria battaglia per impedire l'ingresso di un modello di business del genere nel mercato americano.
Com'è possibile che gli americani RIFIUTINO un certo modo di operare mentre noi addirittura paghiamo per averlo?
bulldog89 ha scritto:
paky ha scritto:Per la questione della degradazione del lavoro come pilota, io non do colpa a Ryan ma all'economia in generale e ad alcuni nostri colleghi, che pur di far i fighi col jettino hanno accettato di pagarsi tutto ed ogni tipo di contratto.
Scusa ma quando sento questo discorso mi si drizzano le antenne: se oggi arrivasse Mr. Ryanair a casa tua dicendoti:"Se paghi 30mila euro di TR domani ti assumo." tu cosa faresti? E nella categoria "pur di fare i fighi col jettino" rientrano anche tutti quelli che si sono pagati i brevetti di tasca loro?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11559
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 31 agosto 2014, 10:31

paky ha scritto:
Bhè gente che ha visto Alitalia CAI andare in malora dopo pochi anni, nonostante i contribuenti abbiano pagato i debiti della vecchia Alitalia e invece i beni attivi passare ad un azienda privata e ripeto privata, dimmi se non si devono minimamente sentire delusi di come le grandi aziende vengano gestite in Italia. Credo anche tu ad un certo punto ti sia detto ma po**a eva nonostante tutto siamo di nuovo punto e accapo. Alla fine soldi statali sono finiti in casse private esattamente come in Ryanair, sì è vero tu dici preferiamo quelle italiane invece che quelle straniere, però poi si è visto come le aziende italiane gestiscono i soldi pubblici. Ecco perchè dicevo di non ci lamentarci se ora i nostri soldi finiscano in aziende straniere di cui gli italiani si fidano di più.
Ho abbandonato il sentimento di delusione da tempo...fa molto "Made in USA" dove la comunità crede in te e tu deludi le aspettative della gente facendoti cannare ad un esame o alla partita di football... :mrgreen: secondo me, quello che sfugge alla tua analisi e di chi tratta analogamente l'argomento è che mette da una parte Alitalia, e i soldi che lo stato ha dato, con i suoi conti in rosso ,con Ryan, azienda senza dubbio non in rosso e capace, pensando che in qualche modo quei soldi siano un investimento. Questo è sbagliato e proprio questo rappresenta lo specchietto per le allodole in cui la gente crede se vede questi due aspetti al microscopio senza allargare la visione. Sono in entrambi i casi soldi pubblici "buttati", se così la vuoi vedere. L'unica a guadagnarci, e non mi spiego perché così debba essere, è Ryan che , proprio perché azienda profittevole, non richiede i NOSTRI aiuti di stato. Accantonando AZ, ho continuato a parlare di altre low cost o compagnie che operano comunque sul nostro territorio ma che ti pagano per portare gente da te...ed è questo il punto per cui se ti sembra assurdo investire su AZ lo è ancora di più investire su Ryan. Se vuoi allargare ancora un po' la visione va a vedere la situazione degli aeroporti e avrai notevoli sorprese. Ti sfugge che gli aeroporti hanno al 78% investimenti e spese "pubbliche"...e quando perdono, e non perdono cifre irrisorie, tu, come tutti, ci spendono altri soldi. Sotto il milione di passeggeri l'aeroporto perde. Sopra il milione rientra di alcune spese. Poi c'è un break even che ora non ricordo dove l'aeroporto è efficiente. Ora...se tu ne fai una questione di principio, di dove finiscano i tuoi soldi e se rendono o meno, non puoi evitare di allargare il tuo sguardo e vedere se i tuoi soldi sono stati ben spesi o meno....e non lo fai leggendo la repubblica o il giornale che riportano le notizie che "indirizzano" l'opinione pubblica...lo fai andando a cercare i numeri, quando accessibili, che sanciscono l'efficacia o meno dei tuoi investimenti. Passo in più...un numero è freddo e non racconta tutto anche se può raccontare tanto. Se è vero, e lo è, che su AZ come su ogni "affare italiano" c'è un mangia mangia bestiale...tu pensi che su affari pubblici e appalti per aeroporti minori c***i e lazzi lavorino gli onesti? Non pensi che in tutta questa ondata di investimenti, non redditizi, i soldi siano arrivati ai pochi? Se, come penso, la risposta è uguale alla mia è meglio smettere di scandalizzarsi ed è meglio guardare le cose da altre ottiche e non dal punto di vista che ti vogliono offrire. Per essere breve, ora, nel magna magna e nel buttare i soldi io, ma non perché è AZ...ho ribadito più volte che mi va bene anche qualsiasi altra compagnia italiana ....preferisco , almeno, beneficiare del fatto che qualcosa rientri in forma di tasse e affini. Con una azienda italiana ciò accade con Ryan no. Non è un confronto tra compagnie...è un confronto di ciò che nella m***a mi è più utile come cittadino italiano che vive in Italia. Se sostituisci Ryan con qualsiasi altra compagnia, che non si fa pagare, mi va bene lo stesso. Ti dirò che alla domanda posta a me stesso "perché Ryan ?" mi è venuto da pensare che, poiché Irlandese, potesse essere un aggancio con il regime fiscale Irlandese...una sorta di tangente. Non lo so...non ho trovato risposta...ancora ma non mi stupirei se così fosse. Quindi ti ritrovi che per permettere un magna magna, stai anche pagando una sorta di "tangente". Sei ancora così felice? Io no. Se poi questa "tangente" è utile allo stato per magnare ancora...sempre meno felice. Ma non ho dubbi che "pagare Ryan" per un servizio che altri vettori fanno, non sia un atto benevolo per far volare te a 50€ in tutta Europa ma una "copertura" ben più complessa.
paky ha scritto:
Dimmi Brandon se paradossalmente tu fossi costretto a investire in borsa tra Alitalia/Merdiana/qualsiasi compagnia italiania e Ryan tu cosa sceglieresti? Poi nell'ultima frase dove dicevo che in un mondo utopico le aziende private non percepiscono aiuti statali credevo fosse chiaro che anche io sono in disaccordo sul dare aiuti statali ad aziende private. Aiuti statali devono essere dati ad aziende statali il cui utile però non finisca tutto nelle tasche di pochi ma venga messo nelle tasche dei cittadini sotto forma di servizi.
Non ho dubbi e l'ho fatto. AZ. I suoi movimenti rendono molto appetibile la speculazione in borsa. Ero uno scalper e non un cassettista e, forse in parte, devo anche ai suoi titoli la possibilità che ho avuto di prendermi le licenze. :mrgreen: vedi...quando fai speculazione...che il titolo salga o scenda è indifferente....anzi...guadagni più quando scende che non quando sale. Questa cosa, che ai più sfugge, spiega molte politiche economiche.
Io invece non solo sono a favore dell'aiuto di stato, ma sono convinto che lo Stato debba fare in modo che i propri cittadini abbiano le maggiori opportunità possibili. Ho letto recentemente degli studi economici basati sul modello di un tedesco e, pare applicati da Putin, che riducendo la pressione fiscale e le tasse intorno al 13/15% entrerebbero molti più soldi allo stato. E non mi stupirei se funzionasse alla grande. Ma qua andiamo un filino OT. :mrgreen:
paky ha scritto: Per policy non intendevo solo prezzi ma cambiare le strategie economiche della compagnia. Vedi che sul piccolo-medio raggio non fatturi allora sposta il tuo business sul lungo-raggio utilizzando il piccolo e medio raggio solo per portare i tuoi clienti negli hub per il lungo raggio, e io non sono un pozzo di sapienza nè molti altri che la pensavano come me, e invece chi era a capo era convinto di poter combattere le low cost, guarda caso poi arrivano gli arabi e la trovano una strategia vincente...ci stiamo prendendo in giro vero?
Paky...ma prendi in giro te stesso e la tua intelligenza se pensi che dopo aver elaborato questa strategia vincente, che lo è, vai da Airbus o Boeing, ordini 200 aerei di lungo e loro felici te li danno con la tua situazione finanziaria. :mrgreen: non ci vuole un pozzo di sapienza ma ci vuole un pozzo di soldi per farlo. Che abbiano sbagliato a pensare che il medio fosse la soluzione sì...probabile. Che nel giro di niente, senza aerei di proprietà e senza ormai niente dall'oggi al domani ti butti sul lungo è fantascienza. Gli arabi non hanno la strategia vincente ma hanno soldi a palate per fare ciò che tu auspicavi facesse AZ. a volte bisogna anche avere l'umiltà di pensare che non siano tutti dei co****ni o tutti dei ladri e noi, forse, conosciamo un decimo di ciò che ci sia da conoscere.
paky ha scritto:

Per quanto riguarda la smart più che strategia di mercato era una strategia per far fare più soldi a mister Toto, e infatti alla fine abbiamo visto come si è conclusa.
Che c'entra Totò con la Smart? Si conclude con la chiusura perché gli Arabi non sono interessati a quel mercato. Pagano...decidono. La Smart era il pezzo di AZ che perdeva meno...almeno fino a quando aveva il centro del network a MXP. Secondo me è sempre stato insufficiente il numero di aerei per competere. Infatti LHI, con l'arrivo della Smart, a parità di numeri di aerei ha chiuso ed è tornata in Germania. Easy era troppo grossa per il numero di aerei della Smart. Io, nel tentativo di far concorrenza, ne avrei messi almeno il doppio...poi si vedeva il risultato.

paky ha scritto: Ad entrambe perchè entrambe sono state aiutate, nonostante CAI fosse privata e non dirmi che non è vero. Vogliamo parlare dell' iniezione di capitale quando non c'erano più soldi per pagare il carburante? E' vero che ci sono altre compagnie statali come AF, però quando c'è qualcosa che non va, seriamente ci si siede e si discute su quale strategia adottare per far sì che si esca dalla crisi, non far finta che tutto vada bene e prender soldi dalle casse dello stato fino a quando la situazione diventa incontrollabile e poi uscirsene con delle scuse ed effettuare il grande salvataggio senza spiegar quanto ci costasse. Nel nostro caso ci sono state manovre e manovrette fantasma che nella storia di nessun'altra compagnia statale ci sono mai state, e nonostante tutto ora tutti i nostri sforzi sono in mano ad un paese straniero.
Chi ha mai negato qualcosa? Ma sono due aziende diverse. E una era esattamente ciò che tu dici giusto...dare soldi statali ad aziende statali. Ma tu...in tutta onestà....che ne sai di cosa fanno gli altri stati? Forse si scandalizzano meno e non hanno la stessa risonanza? AF viene aiutata molto pesantemente dallo stato...e questo lo so per certo. Penso che anche le altre compagnie dai propri stati. Il settore aereo è tutt'altro che redditizio ma coinvolge da un punto di vista socioeconomico lo stato in modo pesante. Quindi dimmi perché pensi che in Francia non ci sia un aiuto della stessa entità...o comunque costante e continuo negli anni.
paky ha scritto:
Brandon la politica di Ryan era chiara quando si sono fatti gli accordi. Ryan non è andata con la pistola puntata, sono stati loro ad accettare Ryan non il contrario. Quindi credo che regioni e/o comuni che hanno firmato tale accordo o non avessero alternative, o effettivamente qualcosa di conveniente ci trovavano, o abbiamo gente incompetente che firma accordi. In tutti i casi la colpa non è di Ryan. Prima che arrivasse ryan perchè altre compagnie non si sono fatte avanti? Alla fine se offrivano lo stesso servizio ma gratis credo che neanche il più scemo su questa terra avrebbe accettato di pagare Ryan invece di riceverlo gratis.
Ribadisco...mai dato la colpa a Ryan...qualcosa di conveniente , QUALCUNO, lo trova sempre. Tu sei certo che sia per la comunità, io per singoli individui. Lo stesso servizio, in quel momento, per far partire soldi pubblici ai fini di aprire ristrutturare aeroporti secondari sicuramente no. Che ciò sia stato utile è un altro discorso. Che abbiano proseguito anche dopo, quando anche altri vettori operavano, è lì da vedersi. Il problema, tuo e di molti, è pensare che "nessuno scemo" farebbe qualcosa. Il discorso, per me, è che in certi ruoli nessuno È scemo e ciò che tu pensi sia la convenienza o la non convenienza non è uguale con quello NON scemo...semplicemente i fini sono diversi.
paky ha scritto:
Molti hanno rinnovato i contratti se l'hanno fatto con Ryan invece che con Easyjet, Vueling, Meridiana ecc,ecc forse un motivo di ritorno economico ce l'hanno.
I pochi o l'Italia?
paky ha scritto:
Brandon il senso c'è nel fatto che Ryan ha mantenuto le sue promesse le altre no. La gente non si fida più ad investire nelle compagnie traballanti italiane. Ryanair in molti casi è arrivata prima di Easyjet a firmare accordi su aeroporti che per sostenersi avevano bisogno di Ryan. Forse ora alla scadenza del contratto rinnoveranno con Easyjet invece che con Ryan ma per ora è così. Ripeto non sto dicendo che quello che sta accadendo con Ryan è giusto, ma credere che dare soldi pubblici a compagnie aeree italiane e credere che possano fare esattamente quello che fa ryan è utopico visto il modus operandi che hanno e hanno avuto nel passato. Ecco perchè alla frase "paghiamo compagnie italiane che facciano lavorare italiani" ho risposto ma ne siamo proprio sicuri? non ho detto Ryan è migliore di Easyjet, e poi ho cercato di far riflettere sui possibili motivi per i quali Ryan è stata sovvenzionata e altre no. Quindi invece di concentrarci ad odiare Ryan in tutti i modi, cerchiamo di far sì che le nostre compagnie possano fare quello che fa ryan, magari meglio.
A questo non rispondo più, perché se sono riuscito a metterti almeno il dubbio non ha senso che risponda.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3869
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: ryanair

Messaggio da danko156 » 31 agosto 2014, 12:19

Ho visto una pubblicità di Ryanair su dmax oggi.
Sent using Tapatalk
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5837
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: ryanair

Messaggio da albert » 31 agosto 2014, 20:04

danko156 ha scritto:Ho visto una pubblicità di Ryanair su dmax oggi.
E' già parecchio tempo che Ryanair utilizza campagne pubblicitarie televisive, almeno da questa primavera. :wink:
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Rispondi