ryanair

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 29 agosto 2012, 14:48

Che c'entrano i lavoratori con quanto ho detto prima? Io parlo di modo di stare sul mercato, tramite ricatti, aiuti, truchetti ed altro. easyJet non arriva a tanto e riesce a reggersi più che bene. E' ora che pure Cryanair faccia lo stesso, nolente o volente

Magari, con un cambio di rotta nel proprio modello, i lavoratori potrebbero solo trarne giovamento, invece di essere trattati uno schifo, sia umanamente che professionalmente parlando
Santa ha scritto:guarda, potrei a stare a parlare giorni di ryan ma un po' mi dà fastidio sentire un sacco di gente sul forum sparare m***a sul mutuo e il lavoro di altre persone o, peggio, colleghi.
ok tutto, ma almeno dimostrare un minimo di rispetto per chi ha già un mare di problemi di suo non augurandogli indirettamente di perdere il lavoro sarebbe carino.

SHINRA ha scritto:
SuperMau ha scritto:Per la manutenzione, il problema non e' Airbus o Boeing, ma raian stessa.

Difatti se guardate Southwest, il costo manutenzione per aereo e' intorno al milione per anno, cosi come il costo di Easy...Facendo manutenzione puntuale, come vedete, i costi sono similari.

QUello che sicuramente raian fa e' richiedere allungamenti ed esclusioni al fine di spalmare la manutenzione su un tempo piu' lungo, risultando quindi in un costo per anno minore.

E' una procedura autorizzata e comunque entro i parametri di sicurezza (a livello motoristico l'unica differenza e' che consuma un po' di piu').

Alla fine quello che appare e' che questo, piu' qualche artificio contabile, piu' i sussidi regionali, fanno di che raian sia in attivo. Senza questi, sarebbe in passivo pesante (ammenoche' non rialzi le tariffe).

Sara' interessante vedere come andra' il prossimo anno, visto che ne A ne B vogliono dare aerei a prezzi scontati a MOL, e sia il C919 che l'MS21 non sono ancora pronti per l'introduzione commerciale...

Ciao
M.
Spero che Cryanair riceva una bella batosta tra la questione del futuro ordine (i saldi post-11/9 sono finiti da un pezzo) e la decisione della UE sugli aiuti (che temo finirà con un nulla di fatto). Bisogna porre quanto prima la parola fine a questo modo 'drogato' di stare sul mercato

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9746
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da tartan » 29 agosto 2012, 15:19

Quando sono stato assunto io in Alitalia, nel 1966, si lavorava tutti i giorni dalle 8 alle 17.30 meno il venerdi che era fino alle 17. Il sabato era straordinario obbligato e dovevi giustificarti se non lo facevi. Mezz'ora di mensa e pausa del caffè quando suonava la campanella verso le 10 del mattino e passava in corridoio un carrello con caffè e cornetti. Quando sono stato assunto io nel 1966 ho fatto due mesi di periodo di prova durante i quali c'erano scioperi in atto che io non potevo fare perchè non ancora assunto. Si tenevano assemblee sotto le finestre dell'ufficio, in strada, in aeroporto, senza disturbare nessuno eppure arrivava la polizia a dare manganellate per disperdere le assemblee dei lavoratori. C'erano anche tanti crumiri ma la maggior parte dei lavoratori partecipava. Negli anni ci siamo guadagnati tutti i miglioramenti che sono arrivati anche grazie e soprattutto ai guadagni che faceva l'azienda e nonostante gli sprechi dei dirigenti. Non auspico un ritorno a quegli sprechi, ma tariffe più giuste potrebbero restituire ai dipendenti di adesso un poco del maltolto di questi ultimi decenni, magari con il concorso dei dipendenti stessi e, perchè no, di un rinato sindacato.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11419
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: ryanair

Messaggio da flyingbrandon » 30 agosto 2012, 9:15

Santa ha scritto:guarda, potrei a stare a parlare giorni di ryan ma un po' mi dà fastidio sentire un sacco di gente sul forum sparare m***a sul mutuo e il lavoro di altre persone o, peggio, colleghi.
ok tutto, ma almeno dimostrare un minimo di rispetto per chi ha già un mare di problemi di suo non augurandogli indirettamente di perdere il lavoro sarebbe carino.
Santa...con tutto l'affetto possibile...ma ancora stai a guardare chi dice cosa?
Il rispetto che viene dato a te non è in nessun modo legato a ciò che fa Ryan...tu non sei Ryan. E di certo non ti rispetto se hai problemi di tuo o no. Sei andato a lavorare in una compagnia che non ha fatto del rispetto del lavoratore il punto di forza...come minimo devi aspettarti attacchi e dimostrazioni di gioia per ogni batosta che si prende...chi per invidia....chi per dare aria ai denti...chi perché ha un motivo....e chi no. Non esortare ad un rispetto silenzioso per la tua situazione...sii in pace ...fa quello che ti piace...non metterti a prendere o fare scudo della m***a che non arriva a te...pensa, eventualmente, alla tua!
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da Santa » 31 agosto 2012, 23:30

è vero brandon! :wink:
grazie per la tua saggezza :mrgreen:

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 7 settembre 2012, 15:10


Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15709
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da JT8D » 8 settembre 2012, 21:07

C'è un thread in generiche dove si parla di questo fatto: proseguiamo in quel thread il discorso sulla vicenda (che è ancora tutta da chiarire, non si sa ancora l'origine del problema).

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 10 settembre 2012, 22:29

Dal Periodico
ESCÁNDALO EN EL AEROPUERTO DE ZARAGOZA
Ryanair manda a Tenerife a dos viajeros que querían ir a Londres
Despegó sin confirmar el recuento y sus pasajeros se subieron a otro avión. Iberworld tampoco lo hizo y Aena podría imponer una sanción a las dos compañías

Un escándalo bochornoso y vergonzoso. Así califican en el propio aeropuerto de Zaragoza el episodio vivido el pasado 26 de agosto, cuando dos personas que iban a volar a Londres acabaron en Tenerife por una sucesión de errores de la que nadie quiere hacerse responsable. La compañía irlandesa de vuelos de bajo coste no solo les perdió de vista en el traslado desde la zona de embarque al avión, sino que además se saltó todo el protocolo de seguridad que le obliga a confirmar el recuento que se hace antes de entrar a la plataforma y despegó sin ellos a bordo.

Esas dos personas, también por error, acabaron subiéndose a un avión fletado por Iberworld para poner rumbo a la isla canaria minutos más tarde. Dos pasajeros más, eso sí, que no detectó esta compañía porque es evidente que tampoco hizo la pertinente confirmación del recuento.

Así es cómo dos personas que iban a pasar unos días en las islas británicas acabaron cambiando de planes, de ciudad, de isla, de archipiélago y hasta de latitud. Solo porque las compañías se olvidaron de cumplir con una labor de control a la que les obliga la estricta normativa que existe en materia de seguridad en todos los aeropuertos españoles.

Un incumplimiento que, por otra parte, Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea (Aena) tampoco advirtió hasta que esos viajeros llegaron a su destino y descubrieron que aquel aeropuerto que tenían ante sus ojos poco se parecían al londinense de Stansted, que aquella ciudad no era su destino.

La propia Aena confirmó ayer todos los detalles de este incidente e informó de que abrió inmediatamente una investigación, ese día. Fuentes del aeropuerto explicaron que se revisaron las cámaras de vigilancia, interrogaron al personal responsable de la seguridad y del handling, que en el caso de Zaragoza asumen las propias compañías (lo hacían la empresa Lesma para Ryanair e Iberia para Iberworld), así como de la zona de embarque en busca de una explicación.

Respuestas y culpables. Porque, aunque las fuentes oficiales prefieren no hablar de sanciones, las compañías se exponen ahora a una multa económica considerable. Reconocer que durante unos minutos dejaron libres por la plataforma de aviones a dos personas ajenas al personal es un incumplimiento grave del protocolo de seguridad.

Pero nada tiene que ver con las medidas que, según las fuentes oficiales de Aena, se adoptaron: "Se les ha enviado una queja formal a las dos compañías y se les ha pedido que no vuelva a ocurrir". Máxima severidad.

Falló todo ese día, ajetreado por la actividad en la pista debido al incendio próximo al Parque del Moncayo. Hasta tres personas debían advertirlo: el marshalling, que es quien acompaña al pasaje al avión; el dispacher y el número uno a bordo, que confirman el recuento.
Certo che sbagliarsi così in quel di ZAZ, che affollato non è, è davvero assurdo

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: ryanair

Messaggio da AirGek » 11 settembre 2012, 16:57

E' possibile fare un biglietto senza bagaglio e aggiungerlo successivamente (tipo 1 settimana dopo)?
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da ciccioxx92 » 11 settembre 2012, 16:58

Certo! Lo si può aggiungere anche quando si fa il check in online. Ti ricordano sempre se vuoi aggiungere qualcosa... anche una macchina, anche un hotel, anche una gran figa seduta vicino a te (cosa che ovviamente non possono garantire, dato il loro sistema di gestione dei posti :lol: )!!! :mrgreen:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 11 settembre 2012, 17:09

Oppure l'assicurazione sulla vita

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: ryanair

Messaggio da AirGek » 11 settembre 2012, 17:11

Ottimo, l'ho chiesto cosi mi faccio un biglietto senza bagaglio poi se per un motivo o per un altro non riesco a prendere quel volo almeno non ci perdo l'extra del bagaglio, se riesco a prenderlo lo aggiungo la sera prima. :)
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15709
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da JT8D » 29 settembre 2012, 12:39

Ryanair ha comunicato che dal 12 ottobre sospenderà le operazioni su Verona:

http://www.md80.it/2012/09/29/ryanair-s ... 2-ottobre/

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 29 settembre 2012, 13:05

Continuo a sperare che l'iniziativa di Meridiana contor gli aiuti a Ryanair venga sostenuta e amplificata da tutti gli altri vettori, italiani e non

Avatar utente
Defiant
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 16 ottobre 2009, 17:02
Località: Friuli

Re: ryanair

Messaggio da Defiant » 1 ottobre 2012, 22:13

Francamente mi dispiace. Non perchè abbia simpatia per Ryanair, li odio. Però avendo vissuto per anni in Trentino mi rendo conto che Verona è un aeroporto comodissimo e le rotte internazionali che la Ryan forniva erano una manna. Considerando che le alternative sono Bergamo e Venezia, ossia due aeroporti che per raggiungerli coi mezzi pubblici da Trento ti ci vuole mezza giornata, sono abbastanza sicuro che questo "cambio di rotte" creerà notevoli disagi. Alcuni li ha già creati a diverse persone di mia conoscenza e me ne rammarico.

Avatar utente
330
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 428
Iscritto il: 23 luglio 2009, 19:07
Località: Roma

Re: ryanair

Messaggio da 330 » 2 ottobre 2012, 18:44

Dove sono i sussidi di Ryanair?
di Antonio Bordoni (Dedalonews)

Da qualche mese la polemica sulle condizioni di favore che Ryanair riceve dagli aeroporti sono tornate alla ribalta, complice anche il "caso Verona" dove la decisione di ridurre gli sconti ha portato alla rottura del contratto e al ritiro della compagnia irlandese dallo scalo. In teoria, se una aerolinea riesce ad avere sconti dagli aeroporti la cosa dovrebbe essere ben accetta dalla comunità aeronautica perché, dopotutto, i vettori si sono sempre lamentati degli alti costi aeroportuali. Se le cose stanno così, non è affatto fuori luogo chiedersi perché tutte le altre aerolinee attacchino Ryanair, al punto da indurre l’associazione delle compagnie europee (AEA) a presentare alle autorità comunitarie un documento che denuncia i sussidi e avverte che senza di essi nell’anno fiscale 2011/2012 il vettore irlandese avrebbe chiuso in perdita di 305 milioni di euro anziché in utile di 503 milioni. La notizia della denuncia, non confermata dall’AEA, è venuta sia dal giornale belga L’Echo sia dall’agenzia Reuters. La domanda è più che legittima ma la contraddizione è in realtà solo apparente.
Le attenzioni riservate dai gestori a Ryanair trovano giustificazione nel fatto che il vettore irlandese è l’unica compagnia aerea europea che offre servizi continentali disponendo di una flotta di 300 velivoli. Anziché chiudere i battenti, molti piccoli aeroporti sono rimasti, o entrati, nel giro dei servizi di linea grazie al vettore irlandese, ed è proprio questa tipologia di aeroporti che è disposta a pagare sussidi e fornire sconti a Ryanair e a tutte le compagnie che vogliono aprire servizi sulle loro piste: quest’ultima è una condizione da cui non si può prescindere, dal momento che ciò che si concede a un operatore dovrebbe essere concesso anche a tutti gli altri eventuali richiedenti.
La voce che non c’è
Per cercare di dare contorni più precisi a questa discussione abbiamo cercato lumi nei tre consuntivi che Ryanair presenta ogni anno: il voluminoso "Annual Report", giunto a 194 pagine; un rapporto più contenuto denominato "Full year results"; e infine, per chi va per le spicce e non ha il tempo di leggersi le fitte pagine di dati e risultati degli altri due rapporti, la cosiddetta "Roadshow presentation".
Il primo esito è però stato negativo: i tre documenti non contengono nessuna traccia e delucidazione sui sussidi e gli sconti ottenuti dai gestori aeroportuali, benché questa sia da sempre la voce più chiacchierata e contestata dell’attività del vettore low cost irlandese. Non è un caso: mentre nel bilancio dell’aerolinea tradizionale la voce "aeroporti" è un costo, Ryanair è riuscita a trasformare anche questa in una fonte di revenue.
Approfondendo il legame vettore-gestori, vi è da osservare che se i collegamenti Ryanair creassero solo nuovo traffico aggiuntivo (per intenderci, utenti che mai avrebbero preso l’aereo in mancanza di uno specifico collegamento offerto da un solo vettore), per le compagnie tradizionali (le cosiddette "legacy carriers") non vi sarebbe motivo di lamentarsi. Evidentemente però così non è, e vi è da ritenere che buona parte di questo traffico sia costituito da passeggeri che una volta convergevano sull’hub nazionale tramite collegamenti domestici (o con mezzi di superficie) e da qui si imbarcavano verso le principali destinazioni europee su un aereo del vettore di bandiera. Ricordiamo come nel commentare la recente notizia di riduzioni e tagli Lufthansa ha puntato il dito sia verso l’immancabile caro carburante, sia verso il traffico low cost annunciando il lancio della propria low cost dal 1° gennaio 2013.
Insomma, il fatto che Ryanair operi su aeroporti differenti da quelli usati dai vettori tradizionali non significa che i suoi collegamenti non sottraggano traffico a quest’ultimi e ciò spiega la ragione del suddetto paradosso.
Costi, prospettive e business
Ma torniamo alla domanda del titolo e al fatto che il bilancio e relative annotazioni non indicano l’ammontare dei sussidi. Bisogna innanzi tutto precisare che la contabilizzazione dei costi al netto di eventuali sussidi e contributi non è considerata dalla normativa italiana una grave irregolarità.
Le compensazioni di partite sono sicuramente vietate e di certo l’operazione rende il bilancio meno chiaro, ma all’atto pratico non risultano sentenze che sul piano civilistico abbiamo ritenuto irregolare un bilancio redatto in questo modo. Sul piano fiscale poi il comportamento non è censurabile perché non altera nella sostanza l’utile fiscale e può al massimo essere considerata una violazione di carattere formale.
Ma queste precisazioni non esauriscono tutti i dubbi. Nell’odierno scenario finanziario la "market capitalization" di una società, ovvero il valore di mercato del suo capitale azionario, è un fattore che deve basarsi su elementi concreti possibilmente non contestabili. In questo senso, un profitto ottenuto non tanto sui numeri derivanti dalla capacità di mantenere una crescita sostenibile, ma con una "inaccurata" stima non può non evidenziare una fragilità intrinseca del modello in oggetto.
Per essere ancora più chiari si rifletta sulla suddivisione delle entrate riportata nel bilancio 2011/2012 in base alle due voci di "scheduled revenues" e "ancillary revenues", rispettivamente incidenti per l’80% e il 20% del totale. Agli occhi attenti degli analisti non può sfuggire il particolare che l’eventuale scorporamento di una ipotetica voce "sussidi" (o "contributi") porterebbe lo "scheduled revenue" a un consistente ridimensionamento. Si rifletta anche a quali conseguenze sulle prospettive potrebbe portare un grafico che mostrasse come a fronte di un profitto dichiarato di 100, siano stati ottenuti sussidi per una cifra superiore. In questo caso, il profitto non si baserebbe più sulla sostenibilità e sui prevedibili incrementi della voce passeggeri/tariffe, bensì su un componente non quantificato ufficialmente e oggetto di ripetuti contenziosi (peraltro sinora sempre conclusi a favore della compagnia irlandese). Né si può trascurare che, in un momento di pesanti tagli ai bilanci pubblici, la proprietà pubblica (centrale o periferica) di molti scali può introdurre un ulteriore elemento di aleatorietà.
L’analisi
Fatte queste premesse, e tenuto conto dell’impossibilità di avere per via diretta le cifre in questione, abbiamo svolto un’analisi al contrario mettendo a confronto le spese aeroportuali sostenute da Ryanair e da EasyJet così come esse appaiono nei rispettivi rapporti annuali, raffrontandole quindi con il numero dei voli operati dalle due maggiori low cost europee.

Nel valutare le cifre in tabella si tengano presenti due elementi. Il primo è che il peso massimo al decollo (MTOW, il parametro principale per la tariffazione aeronautica) degli Airbus A319 in flotta a EasyJet coincide con quello dei Boeing 737 di Ryanair; il secondo è che Ryanair opera in via principale su scali secondari, ove cioè vigono tariffe più basse, mentre ormai dal 2001 EasyJet ha cambiato la propria politica preferendo operare su scali principali, sui quali è possibile l’interconnessione con altri vettori, accettando di pagare tariffe più elevate e, si deve supporre, una minore efficienza operativa derivante dal maggiore affollamento e da potenziali ritardi.
L’analisi qui proposta è un modo empirico e necessariamente indiretto per cercare di far luce su una componente dei costi sulla quale mancano i dati espliciti. Se il confronto con le operazioni di un secondo vettore dalle caratteristiche omogenee non è una prova in senso tecnico dell’esistenza di contributi qualificabili come "sussidi" e "aiuti di Stato", dal punto di vista generale esso spiega però bene come nasca l’interrogativo posto in apertura.

Immagine

http://www.dedalonews.it/it/index.php/1 ... i-ryanair/
Mi chiamo Alessandro... e sono qui per imparare.
Non sparate sul pianista!

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3836
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: ryanair

Messaggio da danko156 » 5 ottobre 2012, 23:12

Aerei: Ryanair in lizza per continuità. Martedì 9 a Cagliari vertice Regione-Enac-compagnie
http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/ ... 83093.html

Cagliari, Ryanair festeggia record. Ecco la 5milionesima passeggera
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/290140
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

tommy92
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 9 novembre 2007, 14:52

Re: ryanair

Messaggio da tommy92 » 6 ottobre 2012, 13:20

http://www.ttgitalia.com/stories/traspo ... _le_tasse/

Giro di vite su Ryanair con il Decreto sviluppo. Il documento appena approvato dal Consiglio dei ministri comprende anche un'imposta 'ad hoc' sulla low cost irlandese.

In base a quanto riportato da Il Sole 24 Ore, il testo comprende una norma simile a quanto già in vigore in Francia: l'equiparazione della tassazione della low cost a quella di tutte le altre compagnie che operano in Italia. Al momento, infatti, il vettore guidato da Michael O'Leary paga aliquote contributive al 12 per cento, secondo la normativa irlandese, anche per i dipendenti italiani stabilmente occupati nella Penisola. Per calcolare il risparmio del vettore, basta tenere presente che le normative tricolori prevedono un'aliquota del 37 per cento. L'operazione avviata dal Governo dovrebbe fruttare circa 100 milioni di euro. Cifra che, ovviamente, andrebbe a intaccare gli utili della compagnia.

La decisione del Governo Monti di adeguare le aliquote della low cost mette un ulteriore punto interrogativo a un modello di business che sembra ormai vicino a una rivoluzione. Se fino a pochi giorni fa sul banco degli imputati c'erano solo i finanziamenti degli aeroporti alle no frills (e in particolare proprio a Ryanair) ora potrebbe venire meno un altro dei motori di sviluppo del vettore: l'applicazione di condizioni di lavoro diverse da quelle previste in Italia. Ora si attende la risposta del ceo O'Leary.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: ryanair

Messaggio da Valerio Ricciardi » 6 ottobre 2012, 15:52

tanto per non farsi mancare nulla nemmeno oggi...
marketing virale spregiudicato, tanto per alzare l'indicizzazione del brand sulle ricerche via Google,
o insita cafonaggine di base allo stato puro? :roll:
Io fossi il presidente Vendola o il Sindaco di Bari... che c'è solo Ryanair pronta a fare scalo a Bari Palese?
Ma che è 'sta storia che con i soldi delle mie tasse dev'essere incentivato un management così?

http://bari.repubblica.it/cronaca/2012/ ... -43958371/

Annuncio shock sul volo Ryanair
"Bari città di mafia e San Nicola"

L'incredulità dei passeggeri di ritorno da Parigi. Il messaggio di benvenuto tradotto anche in inglese. Una ragazza scrive alla compagnia: "Offesi da una società che per realizzare il suo hub nel capoluogo pugliese percepisce soldi della Regione". Informato anche il sindaco

di ANNA PURICELLA

In un primo momento ha pensato di aver sentito male: "Benvenuti a bordo di questo volo Ryanair da Parigi Beauvais a Bari, la città della mafia e di San Nicola". Non si sbagliava, la passeggera, al microfono la hostess aveva detto proprio così. La conferma l'ha avuta dagli altri italiani pronti a decollare insieme con lei, all'inizio imbarazzati, poi sbigottiti per la gravità dell'annuncio.

"Attorno a me nessuno ha parlato - racconta la ragazza protagonista del poco piacevole episodio - anche perché la maggior parte degli altri erano stranieri. Poi però ci siamo accorti di aver capito bene". E infatti la gaffe c'è stata, si è fatta beffe di preconcetti duri a sradicarsi, e la ragazza si è sentita oltraggiata. Arrivata a Bari ha scritto una lettera di reclamo alla compagnia aerea: "Mi sento terribilmente offesa da questo modo ridicolo con cui trattate i vostri passeggeri, paganti. Bari si trova in Puglia, che ha sostenuto Ryanair con soldi pubblici, affinché un paio di anni fa stabilisse qui un hub". La giovane barese si aspetta ora una risposta immediata, intanto anche il sindaco Michele Emiliano è stato informato dell'accaduto.

"L'annuncio è stato fatto prima in un perfetto italiano, in modo gentile, quindi è molto probabile che la hostess fosse madrelingua". La battuta è venuta fuori con la traduzione in inglese. Ma anche se detti in un altro idioma, i pregiudizi pesano eccome.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: ryanair

Messaggio da MatteF88 » 6 ottobre 2012, 16:17

Sarà stata un iniziativa personale (infelice e di pessimo gusto) dell'assistente di volo...non penso che quello sia l'annuncio "standard", diciamo cosí, per i voli che vanno a Bari...credo, per quello che ho letto, che ryanair abbia poche colpe in proposito...

Avatar utente
N176CM
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5247
Iscritto il: 9 settembre 2005, 13:02
Località: Milano

Re: ryanair

Messaggio da N176CM » 6 ottobre 2012, 17:03

É la naturale conseguenza dei plausi agli a/v che fanno (volenti o obbligati) i simpatici... Non sarebbe meglio che facessero il loro mestiere senza improvvisarsi attori, imitatori, cantanti e ballerini?
N176CM
n176cm AT md80.it

Immagine

Avatar utente
Th3Crow
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 2 maggio 2007, 2:12

Re: ryanair

Messaggio da Th3Crow » 6 ottobre 2012, 18:05

Ragazzi sono barese (provincia:P) e volo spesso (almeno una volta al mese) da e per bari con ryan circa otto anni. Devo dire che non hanno mai e dico mai fatto annunci di questo tipo. A mio parere la cosa è confinata al singolo personaggio e non alla compagnia o a chissà cosa. Personalmente mi sarei alzato e avrei chiesto in modo imperativo delle scuse fatte in tempo reale in italiano ed in inglese. E poi avrei mandato la lettera alla compagnia, facendo nome e cognome del personaggio.

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 6 ottobre 2012, 20:25

Bravi, continuate a sovvenzionarla con soldi pubblici ed osannatela. Ancora bravi! Questa è l'Italia

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da Santa » 7 ottobre 2012, 0:59

Domanda.
Se avesse detto: "Benvenuti a Milano, città di nebbia e Berlusconi", avrebbe fatto lo stesso baccano la notizia?

Avatar utente
towerman
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 53
Iscritto il: 2 settembre 2009, 9:16

Re: R: ryanair

Messaggio da towerman » 7 ottobre 2012, 8:20

Questa e' la discutibile ma efficace comunicazione di ryan air...il loro nome sui giornali e sui media GRATIS! Ricordate quando volevano mettere i pax in piedi ? O quando intrndevano togliere uno dei piloti ?
Dead foot, dead engine....

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da Santa » 7 ottobre 2012, 10:12

no, questo era un gioco che si fa spesso.
nient'altro che un gioco. a Charleroi per esempio è pratica comune dire "ladies and gentleman, welcome to Challalah" .
Un gioco come l'assistente di volo rapper su southwest. Solo che c'è qualcuno che ha la coda di paglia.

Stavolta ryanair non c'entra. Purtroppo c'entra solo una ragazza che voleva scherzare (peraltro ha detto la verità, solo che evidentemente noi italiani abbiamo la coda di paglia) e che ora perderà il lavoro. Nessun progetto oscuro dall'alto

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15709
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da JT8D » 7 ottobre 2012, 17:38

Santa ha scritto:no, questo era un gioco che si fa spesso.
nient'altro che un gioco. a Charleroi per esempio è pratica comune dire "ladies and gentleman, welcome to Challalah" .
Un gioco come l'assistente di volo rapper su southwest. Solo che c'è qualcuno che ha la coda di paglia.

Stavolta ryanair non c'entra. Purtroppo c'entra solo una ragazza che voleva scherzare (peraltro ha detto la verità, solo che evidentemente noi italiani abbiamo la coda di paglia) e che ora perderà il lavoro. Nessun progetto oscuro dall'alto
Sono d'accordo. Ritengo sia sbagliato sparare su Ryanair riguardo questo episodio e prenderlo come spunto per tirare in ballo altre problematiche, come quella delle sovvenzioni: è stata l'iniziativa (infelice, senza dubbio) di una persona. Sono anche d'accordo con quanto affermato poco sopra da N176CM: in generale sarebbe molto meglio che gli a/v, di ogni compagnia, facessero il loro mestiere con professionalità e cordialità, senza voler strafare e fare i "simpatici" e gli show man a tutti i costi.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Th3Crow
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 725
Iscritto il: 2 maggio 2007, 2:12

Re: ryanair

Messaggio da Th3Crow » 8 ottobre 2012, 18:28

JT8D ha scritto:
Santa ha scritto:no, questo era un gioco che si fa spesso.
nient'altro che un gioco. a Charleroi per esempio è pratica comune dire "ladies and gentleman, welcome to Challalah" .
Un gioco come l'assistente di volo rapper su southwest. Solo che c'è qualcuno che ha la coda di paglia.

Stavolta ryanair non c'entra. Purtroppo c'entra solo una ragazza che voleva scherzare (peraltro ha detto la verità, solo che evidentemente noi italiani abbiamo la coda di paglia) e che ora perderà il lavoro. Nessun progetto oscuro dall'alto
Sono d'accordo. Ritengo sia sbagliato sparare su Ryanair riguardo questo episodio e prenderlo come spunto per tirare in ballo altre problematiche, come quella delle sovvenzioni: è stata l'iniziativa (infelice, senza dubbio) di una persona. Sono anche d'accordo con quanto affermato poco sopra da N176CM: in generale sarebbe molto meglio che gli a/v, di ogni compagnia, facessero il loro mestiere con professionalità e cordialità, senza voler strafare e fare i "simpatici" e gli show man a tutti i costi.

Paolo
Come non quotarti. Infatti qua c'è da predersela con il qualuquismo di qualuno. Io la lettera alla società la maderei perchè ne lede l'immagine.
Santa ha scritto:peraltro ha detto la verità
Verità? Scusa la domanda sei pugliese? Io sono un pugliese che vive al centro e non è bello sentirsi dire sempre "ma a bari è vero che devi girare in moto senza casco perchè sennò ti fermano (non la polizia, ovviamente...)?" Ti assicuro che non è bello anche perchè la gentaglia è poca e rende molto difficile la vita a noi, che siamo il 99.99%, onesti. E la stessa cosa la sento dire dai napoletani. Non è avere la coda di paglia, semplicemente non siamo MAFIOSI, ma se questo a te sembra avere la coda di paglia, sinceramente mi lascia basito.

Ps: per la cronaca, molte indagini della DIA dimostrano come le organizzazioni criminali di stampo mafioso oggigiorno stanno spostando i propri loschi traffici laddove l'economia gira di più, leggi italia del nord, germania ecc. Coinvolgendo non solo la "famigghia" (lo so questo e un luogo comune ma è solo per spiegarmi) ma anche gente del posto.

Pps: queste organizzazioni possono andare dove vogliono, siamo noi che dobbiamo opporci, iniziando a capire che sono legate alle persone, non ad un territorio.

Vi assicuro che ai pugliesi onesti (come ai campani, calabresi, siciliani) queste organizzazioni danno più fastidio che altro... basti vedere lo "scherzo" della lavoratrice ryan...

*Edit: se avesse veramente voluto scherzare avrebbe potuto dire, perchè no, anche con un accento barese, "bari, terra di cime di repa e strescineti". Lì avrei riso di gusto...

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: ryanair

Messaggio da Santa » 8 ottobre 2012, 19:06

mi sono espresso male. è la verità che in Italia le organizzazioni di tipo mafioso (sempre di m***a si tratta) sono radicate a tutti i livelli. Che sia Bari o Milano a me non interessa. è la verità. Il nostro stato non ha mai fatto nulla per cambiare le cose.

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3836
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: ryanair

Messaggio da danko156 » 2 novembre 2012, 20:44

Ryanair joins EasyJet in expanding reserved seating option

Ryanair will extend its reserved seating option from four to six rows, effective 1 November, with the addition of rows 5 and 15 to the paid-for ancillary service.

For a fee of between £10-15 ($16-24), passengers can reserve their seats and benefit from priority boarding on Ryanair flights.

The low-cost carrier rolled out the service in January 2012 following a trial period on selected routes.

Rival EasyJet has also been trialling allocated seating on a tiered fee structure, charging £12 for front-row and over-wing seats; £8 for the first four rows behind the front row; and £3 for any other location.

The Luton-based carrier plans to roll out allocated seating across its network this month.

Low-cost carriers have traditionally avoided giving passengers the option of reserving seats as some studies have indicated that the facility slows down turnaround times.
http://www.flightglobal.com/news/articl ... on-378442/
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: ryanair

Messaggio da Valerio Ricciardi » 3 novembre 2012, 6:29

Un'altra occasione puntualmente non mancata di rendersi simpatica quanto può:

http://video.corriere.it/ryanair-caccia ... 431e7be0ba

Gradevole il video, si vede bene da look, fisico e acconciatura che trattavasi di energumena certamente uscita dai bassifondi di qualche angiporto e con intuibili precedenti penali, mi sorprende la leggerezza della Guardia Civil intervenuta con solo due uomini, che rischi si son presi?

Aaaaah, le regole son regole. Ho una grandissima voglia di avere una scusa qualunque di dare sia pure poco del mio denaro a costoro per portarmi da qualche parte.

E innegabilmente per sentirmi dire "stiamo quasi per atterrare a Cahallallà" pagherei anche un supplemento, son queste le cose che ti fan pensare a un concetto di qualità di servizio.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Defiant
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 16 ottobre 2009, 17:02
Località: Friuli

Re: ryanair

Messaggio da Defiant » 3 novembre 2012, 6:42

Valerio Ricciardi ha scritto:Un'altra occasione puntualmente non mancata di rendersi simpatica quanto può:
Boh, vorrei sentire anche l'altra campana. Credo che il libro non fosse un problema, quanto il tubo portadocumenti che non entrava nel bagaglio a mano. Ed è una violazione, che piaccia o no. Se alla contestazione la passeggera, magari, ha avuto una reazione aggressiva ci stà anche lo sbarco.

Le regole sono regole e le alternative esistono.

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 3 novembre 2012, 12:07

Mamma mia che violazione... Trattata come una delinquente, senza parole

Avatar utente
Defiant
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 287
Iscritto il: 16 ottobre 2009, 17:02
Località: Friuli

Re: ryanair

Messaggio da Defiant » 3 novembre 2012, 13:19

SHINRA ha scritto:Mamma mia che violazione... Trattata come una delinquente, senza parole
Guarda, se vogliamo parlare dell'assurdità delle regole di Ryan, sono il tuo più accanito sostenitore. Se vogliamo discutere dell'antipatia che Ryanair suscita, accomodati, sfondi una porta aperta. Ma le regole, per quanto assurde, le devi rispettare. E se ti fanno notare che un pezzo di bagaglio và imbarcato e tu, invece di accettarlo, reagisci aggredendo, anche verbalmente, gli assistenti di volo, allora resti a terra. Perchè per quello che ne sappiamo potrebbe essere andata così. Il fatto è che se fosse successo in un'altra compagnia, probabilmente ci staremmo tutti scagliati contro i giornalisti "rei" di avere riportato solo una versione parziale dei fatti. Ma siccome succede a Ryanair, che ci sta tanto antipatica, allora sicuramente la passeggera è una povera vittima, sicuramente non si è imbestialità con gli assistenti di volo che le hanno fatto notare che non poteva portare due pezzi di bagaglio a mano e sicuramente la compagnia è nel torto. Siamo seri...

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: ryanair

Messaggio da SHINRA » 3 novembre 2012, 13:31

E questa cosa come mai l'hanno notata solo sull'aereo e non, per esempio, all'imbarco o addirittura ai controlli di sicurezza dove solitamente sono appostati dei 'mastini' di Ryanair a fare filtro handbag? :roll:

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: ryanair

Messaggio da mermaid » 3 novembre 2012, 13:53

SHINRA ha scritto:E questa cosa come mai l'hanno notata solo sull'aereo e non, per esempio, all'imbarco o addirittura ai controlli di sicurezza dove solitamente sono appostati dei 'mastini' di Ryanair a fare filtro handbag? :roll:
perchè sull'aereo il cpt ha più autorità della polizia e se non la vuole a bordo la polizia deve farla scendere. in aeroporto non si metterebbero mai a fare una discussione del genere, tanto più che bisogna capire quale sia stato il reale motivo dello sbarco, se l'extra bag o il comportamento 'disruptive' della passeggera con l'equipaggio.
Immagine

Ti!

Rispondi