Wind Jet, aperta procedura mobilità

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davymax » 25 aprile 2012, 10:55

Come da titolo...

http://ctzen.it/2012/04/24/wind-jet-ape ... ipendenti/

(Fonte Ctzen.it)


In una lettera a firma dell’amministratore delegato, Stefano Rantuccio, e indirizzata ai rappresentanti sindacali, all’ufficio regionale del lavoro e al ministero del lavoro, la compagnia aerea etnea annuncia che oggi è stata aperta una procedura di mobilità. Un licenziamento collettivo di personale per far fronte ad una crisi diventata insostenibile, «necessaria conseguenza della programmata cessazione di ogni attività della Società», si legge nella comunicazione


«Incapace di proseguire l’attività con l’unica prospettiva di essere posta in liquidazione». Non lasciano spazio ad equivoci ed interpretazioni, questa volta, le parole con cui la compagnia aerea catanese Wind Jet annuncia che la società si vede costretta a comunicare la necessità di procedere a un licenziamento collettivo di personale, conseguenza della crisi economica in cui l’azienda del patron del Calcio Catania Antonino Pulvirenti versa ormai da anni. A pagarne le spese saranno 504 dipendenti di cui 442 assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e 62 a tempo determinato. A cui si sommano un dirigente e cinque collaboratori.

Leggi la lettera dell’azienda ai sindacati

I toni della lettera, a firma dell’amministratore delegato Stefano Rantuccio, indirizzata ai rappresentanti sindacali aziendali, alla segreteria della Filt Cgil e della UilTraporti, sono lontani da quelli ottimistici del presidente Antonino Pulvirenti che pochi giorni fa si diceva soddisfatto dell’accordo firmato il 13 aprile scorso con Alitalia per l’integrazione delle due compagnie. La Cgil ha cercato di rassicurare i 504 lavoratori Wind Jet con la promessa di adoperarsi sia per la salvaguardia dei posti di lavoro sia per la concessione degli eventuali ammortizzatori sociali. La UilTrasporti Nazionale, invece, avrebbe invitato i dipendenti Wind Jet a richiedere i crediti pregressi all’azienda. Ai lavoratori non sono ancora stati corrisposti gli stipendi di febbraio, marzo e aprile e la tredicesima del 2011.

«Nonostante le potenzialità di mercato e la volontà di affermare la compagnia sul territorio nazionale ed estero, testimoniato dall’aumento dei voli in incremento del 25 per cento dal 2007 al 2011 e dall’acquisizione di nuove tratte, la Wind Jet s.p.a si trova ad oggi ad affrontare una pesantissima situazione di crisi economica», si legge nella lettera. Difficoltà che si inserirebbero, secondo i vertici aziendali, nella situazione di forte disagio economico che sta interessando l’intero settore del trasporto aereo. La crisi economica generale, scrivono, «ha determinato infatti un brusco calo dei viaggi aerei che ha causato, come noto, il fallimento di compagnie aree poi acquisite da gruppi più grandi». Una storia che sembra ripetersi proprio con la low cost catanese, che ad oggi ha in attivo 22 destinazioni di cui 12 italiane e dieci europee e ha in forza una flotta di 12 airbus basati su Catania e Palermo.
.
Ma i numeri che colpiscono sono quelli della crisi. I risultati registrati negli ultimi tre bilanci d’esercizio della società testimoniano perdite economiche pesantissime dal 2009 al 2011: «A fronte di una perdita di euro 182.577 nel 2009, si è passati a più di tre milioni nel 2010 e per l’anno 2011 si prevedono perdite superiori ai dieci milioni di euro», fanno sapere dalla Wind Jet. A causare queste perdite sarebbero stati l’enorme aumento dei costi delle materie prime (carburante) e dei servizi accessori, e incidenti ed eventi eccezionali «che hanno significato costi importanti alla lunga insostenibili per la compagnia», spiegano. Eventi imprevedibili che hanno causato perdite e un grosso danno di immagine, come il birdstrike all’aeroporto di Parma nel 2009 che secondo la compagnia ha causato danni al motore dell’aeromobile coinvolto per sette milioni di euro, oltre a quelli – stimati in due milioni di euro – causati da una grandinata quello stesso anno all’aeroporto di Palermo. Ma ad aver dato il colpo più duro alla società di Pulvirenti sarebbe stato soprattutto l’incidente del 24 settembre 2010, sempre a Palermo, che ha provocato danni per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro. Un incidente che era stato già stato individuato come la motivazione di diversi licenziamenti attuati dalla compagnia etnea.

A questi motivi, rende noto l’azienda etnea, si aggiunge la richiesta da parte delle banche dell’immediato rientro delle esposizioni, determinando «una carenza di liquidità che pesa fortemente sulle spese correnti dell’attività aziendale». L’azienda annuncia anche che a copertura delle perdite, all’approvazione del bilancio 2011, dovrà ridurre il capitale sociale.

I tempi per l’attivazione della procedura di mobilità saranno quelli previsti dalla normativa vigente. E dal canto suo la Filt Cgil assicura un costante e totale controllo nella gestione della procedura e nell’eventuale passaggio azionario. Mentre l’azienda si dichiara «non è in grado di programmare misure per fronteggiare le conseguenze sul piano sociale dell’attuazione del programma di mobilità», e si dice «disponibile alla verifica ed analisi di soluzioni alternative ipotizzabili, ivi compresa il ricorso agli ammortizzatori sociali applicabili».

Sulla recente acquisizione da parte della compagnia di bandiera la Wind Jet si mantiene vaga e annuncia che «nonostante le profonde ed oggettive difficoltà menzionate, sussiste l’ipotesi di un possibile e parziale recupero del business di Wind Jet, salvando quindi parte della forza lavoro in essa occupata attraverso l’intervento di soggetti terzi del settore, come peraltro reso noto attraverso comunicazioni di stampa». Un’operazione che però dipende da diverse variabili, come l’approvazione dell’operazione da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato e che comunque comporterebbe una gestione degli esuberi, specifica la low cost etnea.
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6047
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 25 aprile 2012, 11:51

davymax ha scritto:Come da titolo...
../wind-jet-aperta-procedura-di-mobilita-licenziati-in-massa-504-dipendenti/
Che v'avevo detto... :wink:. Benvenuti all'inferno..:angryfire:
sigmet ha scritto:Windjet e Blue Panorama stanno alla canna del gas entrambe e per struttura ed aeromobili non possono essere integrate ma solo uccise.
Vedrete che l'unica cosa che aumentera' saranno le persone in CIGS.
Davide tenete duro almeno voi che altrimenti mi tocca andare a Reggio con il treno..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davymax » 25 aprile 2012, 13:37

sigmet ha scritto: Davide tenete duro almeno voi che altrimenti mi tocca andare a Reggio con il treno..
Ti interessa solo per quello? :twisted:
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6047
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 25 aprile 2012, 14:26

davymax ha scritto:
sigmet ha scritto: Davide tenete duro almeno voi che altrimenti mi tocca andare a Reggio con il treno..
Ti interessa solo per quello? :twisted:
Beh, ho volato col capo che era ATI come me...io l'ho buttata la... :roll:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5577
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Ponch » 25 aprile 2012, 16:05

Dei piloti IV stagionali non è stato confermato nessuno e quelli attuali, non saranno confermati. Dovrebbero essere AZ dal primo luglio.
BV dovrebbe reggere, anche se non si sa fino a quando, intanto hanno prenotazioni fino a novembre. Secondo me se Pecci non ha accettato l'integrazione con Alitalia, probabilmente è perchè è sicuro dei fatti suoi, almeno spero.
Is it light where you are yet?

airbusfamilydriver
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 3656
Iscritto il: 16 luglio 2007, 1:38

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da airbusfamilydriver » 25 aprile 2012, 16:35

Ponch ha scritto:Dei piloti IV stagionali non è stato confermato nessuno e quelli attuali, non saranno confermati. Dovrebbero essere AZ dal primo luglio.
BV dovrebbe reggere, anche se non si sa fino a quando, intanto hanno prenotazioni fino a novembre. Secondo me se Pecci non ha accettato l'integrazione con Alitalia, probabilmente è perchè è sicuro dei fatti suoi, almeno spero.
se non ho capito male hanno messo in mobilità,ovvero stanno licenziando,tutti
come fai a dire che saranno az?
ci sono ancora troppe variabili in gioco in questa operazione per poter fare affermazioni tanto certe
evidentemente la storia ap-az in precedenza,dove tutti erano sicuri di tutto,non ha insegnato niente
secondo me az si prende solo il coa,le rotte e il monopolio sulla sicilia,e forse qualche dipendente windjet ma mi sembra presto per saltare a conclusioni

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5577
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Ponch » 25 aprile 2012, 16:46

airbusfamilydriver ha scritto:se non ho capito male hanno messo in mobilità,ovvero stanno licenziando,tutti
come fai a dire che saranno az?
Dovrebbero, ho detto.
airbusfamilydriver ha scritto:secondo me az si prende solo il coa,le rotte e il monopolio sulla sicilia,e forse qualche dipendente windjet
Perchè? Se facessero come hanno fatto con AP? Diversamente, tutto è, tranne che una unione. Vediamo quello che succede. :cry:
Is it light where you are yet?

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davymax » 31 luglio 2012, 18:56

Brutta roba:

Fonte Ctzen
http://ctzen.it/2012/07/31/wind-jet-ali ... ile-causa/

Wind Jet, Alitalia rinuncia all’acquisizione

Condizioni dell’Antitrust la possibile causa

Di Claudia Campese | 31 luglio 2012

Dopo le indiscrezioni comparse oggi sul quotidiano nazionale Il Messaggero, a confermare la notizia è l’Ente nazionale per l’aviazione civile: la compagnia di bandiera ha messo da parte i progetti di acquisizione della low cost etnea. Un’operazione in scadenza domani e forse non più conveniente dopo che l’Antitrust ha imposto ad Alitalia di cedere alcuni slot tra la Sicilia e Linate affinché l’operazione avesse via libera. Una decisione che ricade sul futuro di circa 600 lavoratori ma che sembra non essere irreversibile


«Abbiamo ricevuto da Alitalia un’informativa in cui ci comunicavano la cessazione dell’interesse per l’operazione». Così l’Ente nazionale per l’aviazione civile conferma la notizia riporta stamattina dal quotidiano nazionale Il Messaggero, che ha fatto nascere di nuovo ansie e paure tra i dipendenti della low cost etnea. Appena due settimane fa, il sì dell’autorità garante della concorrenza e del mercato all’acquisizione della compagnia da parte di Alitalia aveva fatto tirare un sospiro di sollievo ai 335 lavoratori assorbiti dalla newco creata appositamente per il passaggio. Che adesso sembra nuovamente a rischio. Niente è ancora certo, nemmeno dopo questa nuova mossa di Alitalia, il giorno prima del termine ultimo per la firma dell’accordo. «Siamo preoccupati e abbiamo già chiesto un incontro urgente con i vertici dell’azienda – commenta Carmelo De Caudo, segretario provinciale della Filt Cgil – Ma abbiamo anche saputo che sono in corso delle trattative e che Alitalia si pronuncerà definitivamente entro 48 ore». La comunicazione all’Enac potrebbe essere solo una strategia della compagnia di bandiera: mettere a rischio il futuro di 600 lavoratori per fare pressione su qualcuno dei soggetti coinvolti.

Era stato proprio il via libera dell’Enac a fissare la scadenza dell’accordo, prevista per domani. E tutto sembrava andare bene, almeno fino a quando l’Antitrust non ha dato il suo assenso all’acquisizione, fissando però alcune limitazioni. Che forse hanno fatto perdere agli occhi – e alle tasche – di Alitalia qualunque attrattiva dell’operazione. Per evitare che la compagnia di bandiera diventasse monopolista sulle tratte Catania-Milano, Palermo-Milano e Catania-Roma, l’autorità ha infatti stabilito che rilasciasse per le prossime quattro stagioni Iata (quella estiva da fine marzo a fine ottobre e quella invernale ottobre-marzo) alcuni slot (diritti di decollo e di atterraggio). Per la precisione, con l’acquisizione Alitalia sarebbe costretta a cedere due slot sulla rotta Catania-Milano Linate, altrettanti per la Catania-Roma Fiumicino e una coppia sulla Palermo-Milano Linate.

Condizione poco vantaggiosa, considerato che sarebbero stati proprio questi slot a rendere appetibile Wind Jet. «Prendiamo atto della decisione dell’Antitrust che è più pesante di quanto ci aspettassimo», ha commentato all’indomani un portavoce di Alitalia. Senza considerare che questi slot andrebbero in mano alla concorrenza. E forse proprio al maggiore competitor della compagnia: Meridiana Fly, che avrebbe già manifestato il suo interesse. Tutte ragioni che peserebbero sul bilancio già critico di Alitalia e che avrebbero potuto invitarla a ripensarci. O, quanto meno, a rimandare l’acquisizione.

«Non firmare l’accordo potrebbe essere anche una strategia – spiega De Caudo – per fare pressione sull’Antitrust affinché rimoduli la sua decisione». Possibilmente in un modo più vantaggioso per l’azienda. Oppure ancora, sempre secondo il sindacalista, la pressione potrebbe essere rivolta alla stessa Wind Jet, per trattare un nuovo accordo al ribasso. Forse proprio nel corso di queste 48 ore, alla fine delle quali la compagnia di bandiera potrebbe smentire se stessa. «Non oso pensare a cosa succederebbe se Alitalia non firmasse – commenta – Sarebbe un dramma sociale per Catania». E per gli 800 lavoratori coinvolti: 50o tra gli ex e attuali dipendenti diretti della WindJet e 300 impiegati nell’indotto. «Questi ultimi – conclude De Caudo – privi di qualunque tutela e ammortizzatore sociale».
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 31 luglio 2012, 19:55

Una gatta da pelare in meno per Alitalia

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Rob74 » 31 luglio 2012, 20:17

Quindi WindJet va in liquidazione ?
Immagine

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davymax » 1 agosto 2012, 22:05

Draklor ha scritto: Personalmente spero che Easyjet e Ryanair si lancino in gran stile sul mercato catanese,sul quale per qualche strano motivo sono praticamente assenti(c'è solo il CTA-MXP di Easyjet).
E continuare a distruggere il mercato italiano?

Non che le compagnie italiane siano il massimo nella gestione aziendale, ma sinceramente mi sono rotto di vedere Ryan e Easy in tutti i nostri aeroporti.
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 686
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da andwork » 1 agosto 2012, 23:02

davymax ha scritto:
Draklor ha scritto: Personalmente spero che Easyjet e Ryanair si lancino in gran stile sul mercato catanese,sul quale per qualche strano motivo sono praticamente assenti(c'è solo il CTA-MXP di Easyjet).
E continuare a distruggere il mercato italiano?

Non che le compagnie italiane siano il massimo nella gestione aziendale, ma sinceramente mi sono rotto di vedere Ryan e Easy in tutti i nostri aeroporti.
sopratutto ryan... (opinione personale)

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Rob74 » 4 agosto 2012, 13:58

Ancora trattano,qualche speranza rimane.
Immagine

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Tiennetti » 4 agosto 2012, 14:07

Draklor ha scritto:...

Ho capito ma il volo per Roma a 30 euro(puntuale come il 99% dei voli Ryan) chi me lo offre???
...
Non voglio entrare in una polemica Anti-Ryanair, ma sei sicuro che il biglietto ti costa 30? Quante delle tasse che paghi che potrebbero usarsi per infrastrutture e servizi, stanno invece pagando una compagnía in un mercato edulcorato??
Quanti posti di lavoro si guadagnerebbero se tutti lavorassero alle stesse condizioni?

Non é tutt'oro quello che luccica!
David

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davymax » 5 agosto 2012, 23:42

Draklor ha scritto: No certo,ma che la Ryanair permetta a tante persone di volare a prezzi bassi(in orario e con aerei nuovi) è un dato di fatto incontrovertibile.
Poi la questione degli aiuti eccecc è complessa,ma sai che Ryan riesce a trasformare piste deserte in aeroporti con centinaia di migliaia(se non milioni,vedi Bergamo e Treviso) di pax.
Se Ryan puntasse su Comiso(una volta aperto) potrebbe tranquillamente creare una nuova base stile Trapani.
Beh, il riempire e ravvivare gli aeroporti deserti è legato al fatto degli aiuti che riceve...

E la prima cosa che hai detto, purtroppo (e so che molti si incaxxeranno per questo), è forse una delle cause del degrado dell'aviazione moderna.
Il mio pensiero può risultare duro a molti, ma questo è e questo rimane: il volo non è per tutti; e non è una questione "i ricchi volano, i poveri no" perché sarebbe ingiusto, chi ha un briciolo di cervello capirà la sottile differenza.
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davymax » 6 agosto 2012, 10:56

Draklor ha scritto:Beh per quanto riguarda la questione Sicilia(visto che vivo a Catania) non essendoci la continuità territoriale(a parte Lampedusa e Pantelleria),a differenza della Sardegna, direi che anche qualche sovvenzione in più per qualsivoglia compagnia(che sia Ryanair o altre),purchè assicuri servizi degni dell'Europa(non come la Windjet) è ben accetta.
Non venitemi a dire che il treno o l'auto sono un opzione fattibile per i siciliani,perchè sono più che altro viaggi della speranza.
Grazie all'aereo permetti di viaggiare a gente che altrimenti non l'avrebbe mai fatto,e contribuisci a cambiare anche la mentalità di gente che non sarebbe mai e poi mai uscita dall'isola(lo stesso discorso vale per i sardi,che grazie a Ryanair e altre lowcost hanno cominciato a girare per l'Europa).
Nell'altro senso invece porti tanto turismo in entrata,il chè non fa certo male.
Peccato che il turismo che porta Ryanair non è quello che fa girare i soldi come una volta e gli alberghi e i ristoranti sono disperati.

Comunque, mi sono accorto che siamo off-topic...
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Rob74 » 6 agosto 2012, 12:26

Nota positiva, oggi nel bene o nel male la facenda arriverà al capolinea.
Immagine

Avatar utente
Norsk84
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 100
Iscritto il: 29 maggio 2006, 23:29
Località: 37° 4'58.56"N - 15°16'56.39"E
Contatta:

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Norsk84 » 6 agosto 2012, 17:04

Sembra (secondo alcuni giornalai) che la vicenda si sia risolta in maniera positiva, accordo raggiunto con AZ.
Ovviamente, si attendono notizie ufficiali e comunicati più dettagliati.
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre..." A. Einstein

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16059
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da JT8D » 6 agosto 2012, 19:04

ENAC oggi, in un proprio comunicato, sollecita un rapido accordo per evitare disservizi ai pax:

http://195.103.234.163/Applicazioni/com ... elpa1=1708

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3881
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da danko156 » 6 agosto 2012, 19:08

11 ore bloccati a Fiumicino
"Sequestrati da Windjet" Le disavventure dei passeggeri diretti in Sicilia. La denuncia di una lettrice a Repubblica.it. E intanto la compagnia fondata nel 2003 è vicina al fallimento: se la trattativa con Alitalia non si chiude entro mercoledì prossimo, annunciata la chiusura


"Un vero e proprio sequestro di persona". Così definisce la sua esperienza Maria Gloria Lorenzi, 52 anni, catanese residente a Roma. Doveva partire con Windjet alle 20.50 di domenica 5 agosto dallo scalo di Fiumicino ed è potuta tornare nella sua città soltanto alle 6 del mattino successivo. Circa 11 ore segnate dalla assoluta mancanza di assistenza, e quel che è peggio, senza nessun allarme circa i possibili disservizi della compagnia, che sono sempre più numerosi.

Già, perché la vicenda Windjet si fa sempre più drammatica. La compagnia low cost fondata nel 2003 e presieduta da Antonio Pulvirenti è vicina al fallimento. L'Enac sta monitorando la sicurezza dei voli, molti dei quali cancellati o in ritardo, e che rischiano di rimanere a terra se dovesse saltare la trattativa con Alitalia, con seri problemi per i 500 lavoratori della compagnia e 300 dell'indotto.

Ma torniamo alla testimonianza. Con Windjet che , nei giorni precedenti la partenza, sembra abbia rassicurato i passeggeri. "Nessun problema, avrebbe ricevuto sms per avviso dalla compagnia", si è sentita rispondere dal call center la malcapitata passeggera, che la sera precedente il viaggio s'è vista recapitare anche un'email - "mai arrivata prima e a posteriori grottesca" - con consigli turistici per visitare la città etnea.

Poi all'imbarco le prime avvisaglie di ciò che stava per accadere: l'avviso che il volo avrebbe portato circa tre ore di ritardo. Il tempo di
consumare un trancio di pizza e la bibita offerti dalla compagnia per l'attesa, e al gate la consapevolezza che la situazione era addirittura più seria del previsto.
"Ad aspettare, - continua Maria Gloria Lorenzi - c'erano circa trecento persone. Tre i voli in ritardo, due su Catania e uno su Palermo. Circa un'ora prima della partenza veniamo a scoprire dal sito dello scalo di Catania che il nostro volo era programmato per le 4.45 del mattino, cinque ore dopo. Siamo noi stessi, inferociti a informare della cosa gli addetti di Adr (Aeroporti di Roma, ndr). Alcuni di noi chiamano le forze dell'ordine". Al danno, come spesso accade, si aggiunge la beffa. Così dopo la mezzanotte, "letteralmente assaliti dalle zanzare, il terminal chiude e per rifocillarci abbiamo dovuto fare il giro, uscendo e rientrando agli imbarchi, con i servizi igienici al piano fuori uso per ristrutturazioni; e sul nostro volo c'erano anche due persone disabili". Finalmente, una volta dentro l'aereo, alla richiesta di informazioni su come regolarsi per il biglietto di ritorno già acquistato, il personale di bordo non lascia grandi speranze: "Se fossi sua madre le consiglierei di comprarsi un altro biglietto".

La nota dell'Enac. Con una nota l'Ente Nazionale per l'aviazione civile conferma i disagi dei passeggeri.
"Pur non esistendo alcun ultimatum, l'Enac ritiene necessario che la trattativa venga definita nel più breve tempo possibile per evitare ulteriori disagi ai passeggeri che hanno acquistato titoli di viaggio con il vettore low cost. Negli ultimi giorni, infatti, sono stati numerosi i disservizi per gli utenti Windjet dovuti a cancellazioni e ritardi consistenti dei voli".

Deadline a mercoledì prossimo. E intanto si sposta la scadenza per un accordo, previsto in un primo momento per martedì 7 agosto. "Deadline a mercoledì prossimo per la comunicazione ufficiale di un accordo fra Alitalia e Windjet, altrimenti fermiamo gli aerei" della compagnia siciliana. Lo dichiara il presidente dell'Enac, Vito Riggio, spiegando che Windjet "non ha risorse economiche sufficienti per garantire l'attività" per i prossimi mesi.



(06 agosto 2012)


http://www.repubblica.it/cronaca/2012/0 ... um=twitter






WindJet è in ritardo coi pagamenti,
l'aereo bloccato per due ore a Venezia
Il volo per Catania è partito solo dopo l'ok dell'Enac. La compagnia non era in regola con i contributi per i servizi a terra del Marco Polo. Ritardi anche a Verona



VENEZIA - È partito alle 11.10, con due ore di ritardo rispetto alla programmazione prevista, il volo Venezia-Catania operato da Windjet. Attesa febbrile per i 180 passeggeri che hanno sostato nell'aerostazione in attesa che la situazione si sbloccasse. Il volo IV593 è alla fine decollato dal Marco Polo su indicazione di Enac. Anche per il servizio, come avvenuto in precedenza, era stato applicata la normativa del codice della navigazione che prevede che il pagamento di ogni singolo volo sia in regola nei confronti dei prestatori di servizi a terra alla compagnia. La partenza del volo era stata spostata dalle 9.10 alle 11.10. Ripresa delle trattative fra Alitalia e Windjet per trovare un accordo sulla fusione ed evitare il fallimento della low cost siciliana, alle prese con disagi per i passeggeri a causa dei ritardi dei voli in partenza. Dall'Enac si apprende che »non c'è alcun termine per la firma dell'accordo« e che l'Autorità sta monitorando la situazione sia dal punto di vista operativo sia della trattativa auspicando si concluda positivamente al più presto. Fonti vicine al dossier indicano che potrebbe essere trovata una soluzione entro martedì.

Pesanti ritardi, ma voli al momento garantiti, tra gli scali di Venezia e Verona con Catania per Windjet. Dal Marco Polo di Venezia, dopo i disagi di lunedì verso Catania, è previsto il decollo del volo serale per la Sicilia. Il volo IV595 delle 22.05 è stato però spostato di tre ore a poco dopo l'una di notte. Per quanto riguarda il Catullo di Verona il Windjet IV528 che doveva atterrare nel capoluogo scaligero alle 13.50 è giunto invece alle 15.39. Dal Catullo, invece, l'IV529 che da orario doveva decollare alle 14.30 è invece partito alle 16.10. In una nota dello scalo veronese è stato comunicato che in caso di cancellazione o gravi ritardi sui voli Verona-Catania e ritorno della compagnia aerea Windjet, è stata attivata con Meridiana fly Air Italy una tariffa speciale di 90 euro tutto incluso per volare sulla stessa rotta. (Ansa)


06 agosto 2012



http://corrieredelveneto.corriere.it/ve ... 5923.shtml
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6047
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 6 agosto 2012, 19:12

E' ovvio che e' tutta una moina..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3988
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da MarcoGT » 6 agosto 2012, 20:20

sigmet ha scritto:E' ovvio che e' tutta una moina..
In che senso?

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 6 agosto 2012, 20:54

I racconti dei passeggeri imbufaliti e indignati non si possono leggere, davvero. La solita sceneggiata tutta italiana...

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da 77W » 6 agosto 2012, 21:37

SHINRA ha scritto:I racconti dei passeggeri imbufaliti e indignati non si possono leggere, davvero. La solita sceneggiata tutta italiana...
Proprio in questo caso non mi sento di accusarli di aver esagerato. La sceneggiata è quella che faranno a breve Alitalia & Co. a danno dei contribuenti :wink:
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

Avatar utente
Limosky91
FL 300
FL 300
Messaggi: 3212
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 18:40
Località: Ad un passo da LIML

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Limosky91 » 7 agosto 2012, 3:19

SHINRA ha scritto:I racconti dei passeggeri imbufaliti e indignati non si possono leggere, davvero. La solita sceneggiata tutta italiana...

perché mai?
LINO
Quando uno urla, lo fa soltanto perchè ha paura

Perché gli aerei volano? Perché c'è stato qualcuno che non ha mai detto "è impossibile" far volare un ammasso di ferro con a bordo delle persone.

E se vi è capitato di pensare di essere dei codardi in un mondo di guerrieri, ricordatevi sempre che è successo anche ai vostri nemici. Grazie a questa consapevolezza sarete in grado di nascondere lo smarrimento e di non abbassare mai lo sguardo.

MarcoBG88
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 60
Iscritto il: 3 agosto 2012, 17:46
Località: vicino BGY

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da MarcoBG88 » 7 agosto 2012, 13:51

I passeggeri non si possono di certo biasimare, ma questo è il problema di chi non si informa.
Credo che, soprattutto in Sicilia, i giornali abbiano dato spazio al problema Windjet e quindi la gente doveva sapere che rischi c'erano.
Auguro a chi ha già i biglietti di non rimanere fregato, ma ho paura che avremo un'altra MyAir.

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 7 agosto 2012, 14:34

Limosky91 ha scritto:
SHINRA ha scritto:I racconti dei passeggeri imbufaliti e indignati non si possono leggere, davvero. La solita sceneggiata tutta italiana...

perché mai?
Non nego il disagio che hanno ricevuto, ma pur di far notizia quasi sempre si esaspera qualunque situazione

Avatar utente
cpt riccardo
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 aprile 2008, 20:19

Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da cpt riccardo » 7 agosto 2012, 14:51

SHINRA ha scritto:
Limosky91 ha scritto:
SHINRA ha scritto:I racconti dei passeggeri imbufaliti e indignati non si possono leggere, davvero. La solita sceneggiata tutta italiana...

perché mai?
Non nego il disagio che hanno ricevuto, ma pur di far notizia quasi sempre si esaspera qualunque situazione
Sono un po' di giorni che accumula grossi ritardi. Il passeggero e libero di raccontare tutto, poi sta al giornalista decidere se pubblicarlo. In questi giorni di magra di notizie....


Sent from my BlackBerry 9800 using Tapatalk

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 7 agosto 2012, 20:09

Ma è sempre così, ad Agosto come a Dicembre, ad Ottobre come a Febbraio. Più che altro sarebbe interessante conoscere anche il punto di vista delle vere vittime di questa situazione, ossia i poveri lavoratori di WindJet

Ma Pulvirenti si comporta nello stesso modo quando deve pagare giocatori e staff del Catania Calcio? :roll:

ghigo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da ghigo » 8 agosto 2012, 0:09

Sembra che metá degli aeroplani siano stati trasferiti dal Lessor a Malta .

Non é un buon segnale. Anche se con la mossa di mettere come garanzia il proprio
patrimonio alberghiero il proprietario potrebbe sciogliere i dubbi di AZ.



La situazione societaria di Windjet
La Windjet, nata nel 2003 con l'obiettivo di collegare la Sicilia con le principali città italiane ed europee, si è poi trasformata in una compagnia low-cost. Negli ultimi 3 anni le perdite sono passate da 182.577 euro nel 2009, a più di 3 milioni nel 2010, per arrivare a oltre 10 milioni nel 2011. Lo scorso aprile la società è stata messa in liquidazione e Alitalia si è resa disponibile ad acquistarla. L’operazione è stata esaminata dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato che lo scorso 18 luglio ha dato il via libera all’acquisizione di Windjet da parte di Alitalia ma la società dovrà cedere alcune tratte sulle rotte Palermo-Milano Linate, Catania-Milano Linate e Catania-Roma Fiumicino.

Fonte Altroconsumo

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1383
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da flyforever85 » 8 agosto 2012, 11:35

Sembra che l'accordo è vicino ma, ma secondo voi ha senso che Alitalia già indebitata di suo si accolli anche altri debiti? Parlo solo dal punto di vista finanziario, non tengo in considerazione le persone che perderebbero il lavoro ecc.
Secondo questo articolo l'accordo dovrebbe essere vicino ma penso che finché non c'è la firma è meglio non prendere queste cose troppo per certe...
http://palermo.repubblica.it/cronaca/20 ... -40554381/
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 8 agosto 2012, 14:29

Intanto Pulvirenti è visibilmente scosso dalla situazione WindJet: http://www.corrieredellosport.it/foto/c ... ove+maglie

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 518
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da willy73 » 8 agosto 2012, 14:48

SHINRA ha scritto:Intanto Pulvirenti è visibilmente scosso dalla situazione WindJet: http://www.corrieredellosport.it/foto/c ... ove+maglie
[smilie=hot over you.gif]
sarei scosso anche io...

MarcoBG88
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 60
Iscritto il: 3 agosto 2012, 17:46
Località: vicino BGY

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da MarcoBG88 » 8 agosto 2012, 15:02

Che brutte maglie... :mrgreen:

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6047
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 8 agosto 2012, 21:40

SHINRA ha scritto:Intanto Pulvirenti è visibilmente scosso dalla situazione WindJet:
Piu' o meno quanto lo era Toto...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Rispondi