Wind Jet, aperta procedura mobilità

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1383
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da flyforever85 » 14 agosto 2012, 15:34

SHINRA ha scritto:Dal Corriere:

«Operiamo in perdita i costi che non recuperiamo per fare riprotezione sono di 80 mila euro al giorno».
Uhmmmm.... adesso vuoi vedere che alitalia fa beneficienza? Non sono ferrato propriamente nel campo economico degli aerei, ma da quello che ho capito, dal momento che usano questi aerei quando non sarebbero altrimenti impiegati, non ci vedo tutta questa perdita giornaliera... anzi! L'unica regola che sapevo io e' che un aereo fa guadagnare se vola, senno' e' solo un costo... magari mi sbaglio e non dico che AZA ci guadagni in termini economici... ma se ci perde 80 mila euro al giorno chi glielo fa fare??
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Avatar utente
davidemox
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 914
Iscritto il: 8 ottobre 2005, 16:35
Località: Milano

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da davidemox » 14 agosto 2012, 15:51

flyforever85 ha scritto:
SHINRA ha scritto:Dal Corriere:

«Operiamo in perdita i costi che non recuperiamo per fare riprotezione sono di 80 mila euro al giorno».
Uhmmmm.... adesso vuoi vedere che alitalia fa beneficienza? Non sono ferrato propriamente nel campo economico degli aerei, ma da quello che ho capito, dal momento che usano questi aerei quando non sarebbero altrimenti impiegati, non ci vedo tutta questa perdita giornaliera... anzi! L'unica regola che sapevo io e' che un aereo fa guadagnare se vola, senno' e' solo un costo... magari mi sbaglio e non dico che AZA ci guadagni in termini economici... ma se ci perde 80 mila euro al giorno chi glielo fa fare??
vedi sbagliato,
a volte perdi meno a lasciare fermo un aereo che a farlo volare sotto costo, ma probabilmente in questo caso enac ha raggiunto un accordo tale per cui da qualche parte un vantaggio l'avranno,,, magari non a breve termine e non a livello economico.
Davide

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16048
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da JT8D » 14 agosto 2012, 16:03

Ieri Assaereo ha rilasciato un Comunicato Stampa in proposito:

http://www.assaereo.it/pubblica/news/De ... %20WindJet

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6041
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 14 agosto 2012, 18:39

Da leggere:

http://www.dagospia.com/rubrica-4/busin ... -42722.htm

Aggiungo:
Dove era l'ENAC quando per la continuita' territoriale venivano date in appalto le linee piu' appetibili in estate alle altre compagnie (vedi Palermo lampedusa) salvo restituirle ad Alitalia nei mesi invernali quando si portavano 2-3 pax se andava bene?
E dove era l'ENAC quando bisognava controllare queste compagnie ( era gia' troppo impegnata a fare le pulci all'Alitalia e questo Tartan lo puo' confermare. C'e chi il COA se lo doveva sudare e chi invece mandava a Riggio il copia incolla di qualche libercolo della boeing).
Chi ha voluto questo massacro ora se lo tenga ma sopratutto PAGHI, gli altri (me compreso) hanno gia' pagato per i loro misfatti!
Adesso chiamate O leary..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 14 agosto 2012, 19:26

sigmet ha scritto:Adesso chiamate O leary..
Sì, giusto per fare altri danni al già disastrato sistema italiano

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da MatteF88 » 14 agosto 2012, 23:12

Avesse venduto due/tre giocatori del Catania, avrebbe raccolto quei 10 milioni che ha perso l'anno scorso windjet...

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4767
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sardinian aviator » 15 agosto 2012, 11:46

C'e chi il COA se lo doveva sudare e chi invece mandava a Riggio il copia incolla di qualche libercolo della boeing).

Ma la Windjet non aveva solo Airbus?
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3988
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da MarcoGT » 15 agosto 2012, 11:59

sardinian aviator ha scritto: Ma la Windjet non aveva solo Airbus?
Non credo si riferisse a WindJet

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da worf359 » 15 agosto 2012, 13:41

Scusate un attimo mà voi la comprereste una macchina usata senza la carta di circolazione? Wj ha avuto 6 mesi di tempo per produrre la documentazione tecnica,e ogni volta ciccia alla fine ci siamo stufati e basta,tutti a fare gli esperti di aviazione civile tutti a darci addosso. Stà storia stà diventando una buffonata mà come detto prima tutti esperti di aviazione civile in Italia( e ci lamentiamo chè all'estero ci vedono come dei pagliacci),pure le altre compagnie chiedono i soldi pè la riprotezione mà nessuno si lamenta sempre addosso a noi bassta porca vacca chè avete stufato e pure non poco.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4648
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SuperMau » 15 agosto 2012, 13:49

worf359 ha scritto:Scusate un attimo mà voi la comprereste una macchina usata senza la carta di circolazione? Wj ha avuto 6 mesi di tempo per produrre la documentazione tecnica,e ogni volta ciccia alla fine ci siamo stufati e basta,tutti a fare gli esperti di aviazione civile tutti a darci addosso. Stà storia stà diventando una buffonata mà come detto prima tutti esperti di aviazione civile in Italia( e ci lamentiamo chè all'estero ci vedono come dei pagliacci),pure le altre compagnie chiedono i soldi pè la riprotezione mà nessuno si lamenta sempre addosso a noi bassta porca vacca chè avete stufato e pure non poco.
Worf,
ti quoto integrale comunque, lo sai che la penso come te, e so benissimo di cosa parli.
Putroppo hai anche ragione a incazzarti, in Italia ci sono 60 milioni (meno gli utenti di questo forum :mrgreen: ) di esperti di aviazione...

Riguardo la riprotezione, personalmente penso che TUTTI (AZ, IG, I9, etc) stanno facendo gia' MOLTO DI PIU' del necessario, visto che non e' un obbligo riproteggere passeggeri pure di una compagnia fallita e neanche partner in codesharing.....ma ancora, come detto, qui tutti che vogliono volare per 10 euro e pure piangere perche' non hanno il servizio.....

Non ti far venire un infarto....offro io due prosecchini e un bella frittura mista quando scendo... :wink:
Ciao
M.
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

MarcoBG88
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 60
Iscritto il: 3 agosto 2012, 17:46
Località: vicino BGY

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da MarcoBG88 » 15 agosto 2012, 15:09

A me hanno fatto un discorso sulla fusione inversa, cioè quando la compagnia in crisi ingloba quella più forte. Mi hanno detto che è ciò che successo fra AirItaly e Meridiana. In questo caso sarebbe stata WindJet a dover inglobare Alitalia, ma non credo che fosse una cosa sensata.

Non sono un esperto di economia, quindi prendete tutto come ve l'ho scritto... 8)

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6041
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 15 agosto 2012, 19:36

sardinian aviator ha scritto:C'e chi il COA se lo doveva sudare e chi invece mandava a Riggio il copia incolla di qualche libercolo della boeing).

Ma la Windjet non aveva solo Airbus?
Difatti non mi riferivo a Windjet..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da pasubio » 16 agosto 2012, 13:45

Mi viene una riflessione.
Per l'ennesima volta, l'anello debole della catena, i lavoratori e le loro famiglie, sono costretti a pagare personalmente per colpe non loro. E sì, perchè non mi pare, ma posso sbagliare, che i lavoratori WJ abbiano goduto di contratti e condizioni da favola, o dei particolari privilegi che qualcuno ritiene sia appannaggio esclusivo del personale di volo, nè che possano essere accusati di assenteismo volontario, cronico e deleterio.
Eppure, pagano loro .....
Forse che la tanto decantata efficienza del privato (data per definizione, ovviamente), non è poi sempre efficiente?
Forse che comprimere, avvilire e mortificare il costo del lavoro non garantisce, di per sè, la sopravvivenza dell'impresa?
Qualcuno dirà : "è la dura legge del mercato"!
Scusate, ma a me viene da rispondere che legare il lavoro alla legge del mercato non è affatto una cosa nobile, ma una vergogna. Perchè la legge del mercato altro non è che la legge del più forte.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4648
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SuperMau » 16 agosto 2012, 14:02

Il problema, Pasubio, secondo me, e' che si sono troppe "facilitazioni" in generale, in Italia, che rendono il dipendende l'anello debole della catena.

Comincia con chiudere TUTTE le facilitazioni per aziende nel sud italia, ridimensionare fortemente la cig e tutti gli ammortizzatori, introdurre la responsabilita' oggettiva per le holding sulle sussidiarie, tanto per dirne due, e vedi come cambia.

Sono sicuro che mi attirero' l'odio di tanti, ma la realta' e' cosi'. Se hai ammortizzatori a destra e manca, alla fine tu come persona (o famiglia) ti arrangi e tiri fine mese e qualsiasi cosa passa ti va bene.

Ma se devi realmente vivere del tuo stipendio, allora cominci a dire NO quando ti offrono solo 1000 euro, e come te lo dicono in tanti.....e il risultato e' che l'"imprenditore" deve cacciare la grana se vuole avere gente a lavorare per lui.

Mica balle, perche' qui e' cosi'. Quando nel 2009 KLM ha lasciato a casa quasi 8.000 dipendenti, non c'e' stato un solo giorno di sciopero. Finito un lavoro, se ne sono trovati un altro (con in tasca 12 mesi di buonuscita)

Qui in Olanda la cig massima e' 18 max 24 mesi, e ogni mese devi mandare almeno quattro CV per richiesta di lavoro, senno' la grana non ti arriva.

E per le societa', un caso alla pulvirenti qui non esiterebbe...se la tua holding fa soldi e hai soldi in abbondanza per comperarti i calciatori, col razzo che te lo permettono...PRIMA saldi i debiti della tua controllata e POI con i soldi extra fai i razzi tuoi...

Guarda il fallimento della DSB Bank...a Scheringa, amministratore, hanno congelato tutto e il tribunale gia' ha deciso per una penale di 30 Milioni di Euro.....e tra l'altro, lui era pure padrone dell'AZ Alkmaar, la squadra di calcio...

(senza offesa eh, oggi sono un po' elettrico.... :oops: )
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6041
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 16 agosto 2012, 14:03

Si parla di una cordata di imprenditori pronti a rilevare la compagnia siciliana sul modello del "salvataggio" Alitalia.
Non si e' fatta attendere la reazione dei dipendenti:
Immagine
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
pasubio
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1017
Iscritto il: 25 novembre 2009, 20:03

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da pasubio » 16 agosto 2012, 15:28

SuperMau ha scritto:Il problema, Pasubio, secondo me, e' che si sono troppe "facilitazioni" in generale, in Italia, che rendono il dipendende l'anello debole della catena.
La penso diversamente.
Secondo me, la CIG non è la causa del male, ne è la conseguenza. Fin quando ci sarà da una parte chi vive col proprio lavoro e dall'altra chi vive del lavoro degli altri, il più debole resta il primo. Sempre e comunque.
Non nascondo che anche l'imprenditore rischia, e che se le cose vanno male, ci rimette anche lui. Ma tutto è relativo, anche nella sventura.
Vedi, quando le cose vanno bene, l'imprenditore si fa la "barchetta a Portofino", e il lavoratore campa.
Quando le cose vanno male, l'imprenditore ridimensiona le attività, gira i capitali e, forse, vende la "barchetta".
Per il lavoratore, è diverso.... e meno male che c'è la CIG, almeno per il tempo di trovarsi un altro lavoro, anche a mille euro, se di meglio non c'è.
Questo è il problema della "legge del mercato". Ma quale mercato?

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6041
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da sigmet » 17 agosto 2012, 14:58

pasubio ha scritto: ..Secondo me, la CIG non è la causa del male, ne è la conseguenza. Fin quando ci sarà da una parte chi vive col proprio lavoro e dall'altra chi vive del lavoro degli altri, il più debole resta il primo. Sempre e comunque.
Non nascondo che anche l'imprenditore rischia, e che se le cose vanno male, ci rimette anche lui. Ma tutto è relativo, anche nella sventura.
Vedi, quando le cose vanno bene, l'imprenditore si fa la "barchetta a Portofino", e il lavoratore campa.
Quando le cose vanno male, l'imprenditore ridimensiona le attività, gira i capitali e, forse, vende la "barchetta".
Per il lavoratore, è diverso.... e meno male che c'è la CIG, almeno per il tempo di trovarsi un altro lavoro, anche a mille euro, se di meglio non c'è.
Questo è il problema della "legge del mercato". Ma quale mercato?
Quoto ma il problema e' che la CIG alla fine la paga il pubblico e a volte non garantisce nulla se non si da al lavoratore la possibilita' di riqualificarsi ed essere aiutato nella ricollocazione come accade nella maggior parte dei paesi. Il pilota e' il caso limite poiche' dopo sei mesi e' come se non avesse mai fatto il pilota e se non ha un passaggio su una macchina appetibile dopo i 40 anni non ti cerca piu' nessuno in nessuna parte del mondo.
Il sistema e' sempre lo stesso.L'imprenditore chiede la CIG ,lo stato la paga e lui reinveste all'estero. La corsa al ribasso produce costi sociali e questo e' risaputo.Inoltre e' inutile aumentare la produzione se poi la domanda viene meno.
Guarda caso e' proprio di questi giorni la vicenda Riva (guarda un po ,proprio il capo dei "patrioti")
Dopo essersi arricchito con la ex Italsider ora chiede che lo stato si faccia carico dei costi di adeguamento di uno stabilimento che , complice la politica di destra e di sinistra degli ultimi anni, ha prodotto danni inequivocabili."Tra il 2006 e il 2007 ha staccato un assegno di 245mila euro per il partito di Berlusconi, altri 98mila euro sono andati a finanziare il segretario del Pd"...

A fare gli imprenditori cosi' sono capaci tutti...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1383
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da flyforever85 » 17 agosto 2012, 15:56

tanto per tornare un attimo on topic. Dall'ANSA:

Windjet cerca nuovo partner, lavoratori in cigs
Gnudi, danno immagine. Sindacati, soluzione e' commissariamento

Senza aerei, riconsegnati alle società di leasing (tranne uno sequestrato dall'aeroporto di Catania a garanzia del credito), con la licenza sospesa e un debito che sembra aggirarsi intorno ai 150 milioni di euro, Windjet spera di trovare un partner che la faccia rinascere, dopo l'addio da parte di Alitalia. Nell'attesa, la compagnia low cost catanese ha comunicato ai 504 dipendenti l'avvio della cassa integrazione straordinaria (che nel trasporto aereo prevede quattro anni a cui se ne aggiungono tre di mobilità). Una vicenda che "ha prodotto sicuramente un danno economico rilevante ma soprattutto di immagine", ha sottolineato il ministro del Turismo Piero Gnudi, intervenendo alla trasmissione 'Radio Anch'io'.

"Si deve realizzare una miglior 'difesa' anche per il settore aereo", ha aggiunto. Il timore, espresso da più parti e oggi dal segretario nazionale della Filt Cgil Mauro Rossi, è il "rischio fallimento tra settembre e marzo per il 50% delle aziende dell'intero comparto del trasporto aereo italiano, fra compagnie, handlers, catering e gestori manutenzioni". Per i sindacati la soluzione per Windjet è il commissariamento, "utile per farla ripartire quanto prima" - ha detto il segretario nazionale della Uil Trasporti Marco Veneziani, intervenuto a Radio anch'io - "anche se siamo disposti a prendere in esame altre soluzioni". Per Rossi, invece, è "sconcertante" che Windjet "rifiuti il commissariamento e affermi di farcela da sola". Per ovviare in futuro alle disfunzioni, come nel caso del default di Windjet, consumatori e tour operator sollecitano un fondo di garanzia. Per l'Adiconsum "può garantire i viaggiatori e può essere alimentato con il costo di mezza tazzina di caffé, vale a dire 50 centesimi", ha spiegato il segretario generale dell'associazione Pietro Giordano, secondo il quale "il meccanismo di garanzia attualmente in vigore non funziona".

Il fondo può aiutare anche i tour operator "che, nella vicenda Windjet, hanno perso tra i 150 e i 200.000 euro", ha riferito il presidente dell'Astoi Nardo Filippetti intervenendo anch'egli a Radio Anch'io. Dopo meno di 48 ore dal fermo degli aerei Windjet, "la situazione è tornata alla normalità", ha affermato il presidente dell'Enac Vito Riggio, intervenuto a Radio Anch'io, aggiungendo "che sul sito dell'Enac e delle compagnie aeree sono pubblicati i voli sostitutivi di quelli fermati e ogni passeggero ha l'elenco completo dei voli, con una programmazione valida fino al 3 settembre". Una tutela dei passeggeri da parte dell'autorità dell'aviazione civile che ha ricevuto apprezzamento dell'Unione europea. Per il 24 agosto i sindacati hanno chiesto a Windjet di comunicare le novità sul prosieguo dell'attività; il 25 è convocata un'assemblea dei lavoratori nell'aeroporto di Catania dove continua la protesta dei dipendenti della compagnia.

direttamente dal sito: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 24343.html
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

ghigo

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da ghigo » 17 agosto 2012, 22:08

Si parla di una cordata di imprenditori pronti a rilevare la compagnia siciliana sul modello del "salvataggio" Alitalia.
Non si e' fatta attendere la reazione dei dipendenti:

Ahahah... Fantastica la foto :lol:

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 25 agosto 2012, 2:28

(WAPA) - L'amministratore delegato di Wind Jet Antonino Pulvirenti, a margine della presentazione di uno dei nuovi acquisti del Catania Calcio (società della quale è presidente), ha parlato del futuro della compagnia low-cost siciliana, dicendosi fiducioso che gli aerei del vettore etneo possano tornare presto a volare.

"Stiamo lavorando per completare l'iter -ha dichiarato Pulvirenti- ma siamo sulla buona strada per risolvere il problema. La prossima settimana attraverso i canali istituzionali, chiederemo un incontro al ministro dello Sviluppo per presentare il nostro piano".

Appare quindi sempre più probabile la creazione di una newco, come già anticipato ieri da AVIONEWS, anche se la definizione dei partner, dopo il fallimento della trattativa con Altialia, resta ancora difficile: nei giorni scorsi si è parlato di un possibile interessamento da parte di Ryanair, Livingston ed easyJet, oltre che di Meridiana e Transavia, ma di concreto c'è ancora poco.

L'amministratore delegato pone l'accento sulla "Sicilianità" della compagnia: "Ai siciliani –dichiara Pulvirenti– spetta per diritto avere una compagnia che tuteli il loro isolamento nei collegamenti: lotteremo per questo". (Avionews)


http://www.avionews.it/index.php?corpo= ... =index.php

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 28 agosto 2012, 21:08

Da Avionews:
(WAPA) - A margine del vertice che stamattina ha visto riunirsi, sulla crisi del vettore aereo Wind Jet, presso la Prefettura di Catania il prefetto Cannizzo, il sindaco Stancanelli, e rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, sembrano positivi i commenti sul futuro della low-cost siciliana.

Specie quelli espressi da Alessandro Grasso, responsabile Filt per il trasporto aereo, dal segretario provinciale Filt Cgil etnea Carmelo De Caudo, dal segretario generale Filt Cgil Giacomo Rota, e dal segretario della Camera del Lavoro Angelo Villari, i quali concordano nel considerare "Urgente una presa di posizione ferma delle istituzioni. Sul caso Wind Jet è inoltre necessario un tavolo nazionale con un protagonismo maggiore delle sigle che tutelano i lavoratori. Intanto, la riunione di oggi a Catania segna l’impegno del prefetto, che anche in questo caso si è dimostrata molto sensibile e disponibile a farsi da portavoce dei lavoratori. Sulla stessa linea anche l’assessore regionale Spampinato e il sindaco, che considerano positiva l’idea di avviare una 'Clausola sociale' a favore dei lavoratori dell’indotto. E’ stato fissato un incontro a Palermo tra il prefetto e la Regione affinché prenda corpo l’ipotesi di una società mista in grado di intervenire positivamente per il rilancio dell'azienda, senza ciò implichi aiuti di Stato".

Tutti d'accordo anche sul fatto che "Continuerà l'azione di difesa da parte dei sindacati".
(WAPA) - Si è da poco concluso il summit catanese tra prefettura, Regione Sicilia e sindacati sul tema del futuro del vettore low-cost siciliano Wind Jet: i partecipanti hanno definito positivo l'esito dell'incontro, ribadendo come sia necessario definire un percorso virtuoso e che preveda coesione tra le parti interessate, per perseguire le tre finalità prioritarie, e cioè salvaguardia della compagnia, dei lavoratori (sia dipendenti che dell'indotto) e garanzia della mobilità per i siciliani.

L'assessore regionale al Lavoro Giuseppe Spampinato ha voluto confermare l'appoggio di Palazzo d'Orleans nella vicenda: "La Regione siciliana, oltre ad impegnarsi per garantire i livelli occupazionali dei lavoratori Wind Jet sta cercando di capire se ci sono le condizioni economiche per affiancare la società aerea nel suo rilancio e fornire gli elementi concreti affinché l’azienda si presenti al governo con un percorso virtuoso per il superamento della crisi", ha affermato Spampinato.

Sembra in effetti che il ruolo della Regione possa risultare decisivo: alcune indiscrezioni parlano di un incontro tra l'amministratore delegato della compagnia Antonino Pulvirenti ed i vertici istituzionali regionali per verificare la possibilità di costituire un'azienda mista con capitale pubblico. Tra i soggetti privati, l'interesse più forte sembra essere invece quello espresso da Livingston.

Mario52
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 marzo 2012, 18:40

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Mario52 » 24 settembre 2012, 11:50

-Nessuna nuova notizia su Wind Jet ?

Il tempo passa.....

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Enrico IV » 25 settembre 2012, 3:18

Mario52 ha scritto:-Nessuna nuova notizia su Wind Jet ?

Il tempo passa.....
L'ultima che ho letto sosteneva che la compagnia dovrebbe ricominciare a volare a inizio Dicembre con 3 aerei....
Immagine

Mario52
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 marzo 2012, 18:40

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Mario52 » 25 settembre 2012, 10:22

Grazie.

Se è fondata la notizia che Air One ha in progetto di aprire a breve una base oeprativa a Catania con 2 a/c riposizionati da MXP, pensdo che la riptresa dei voli a dicembre sarà dura...

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da mcgyver79 » 26 settembre 2012, 17:46

L'unica nuova notizia è la nuova JPEG sul loro sito...

Immagine

Ciaooooo.
McGyver

Avatar utente
Enrico IV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 settembre 2011, 12:35
Località: CTA

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Enrico IV » 26 settembre 2012, 19:41

bella livrea però (almeno questo...)
Immagine

Avatar utente
Mobius
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1245
Iscritto il: 12 luglio 2012, 17:22
Località: Atlantide (tra Italia e USA)

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Mobius » 28 maggio 2013, 19:39

http://catania.livesicilia.it/2013/05/2 ... ri_243843/

Windjet, concordato preventivo. 48% a lavoratori e creditori

http://catania.livesicilia.it/2013/05/1 ... vo_241840/
E poi c'è Ryanair che avvierà, entro il mese, le selezioni del personale da impiegare a terra.
Caspita, Ryanair Handling.
Club Ulisse 2013 - Club Freccia Alata Plus 2014/2015 - Club Freccia Alata 2016

Immagine

SHINRA
Banned user
Banned user
Messaggi: 1061
Iscritto il: 10 aprile 2012, 15:08

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da SHINRA » 28 maggio 2013, 19:54

Mobius ha scritto:Caspita, Ryanair Handling.
Gli potremmo dare qualcuno dei nostri colleghi. Sicuramente sarebbero perfetto per loro. :mrgreen:

Avatar utente
Mobius
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1245
Iscritto il: 12 luglio 2012, 17:22
Località: Atlantide (tra Italia e USA)

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Mobius » 21 luglio 2013, 2:53

http://catania.blogsicilia.it/concordat ... re/201219/
TRASPORTI & VIABILITÀ 19 luglio 2013
di Redazione
Udienza rinviata al 27 settembre 2013 per l’approvazione del concordato Wind Jet, la compagnia catanese low cost.

Oggi durante la riunione al Tribunale fallimentare di Catania è mancato un documento che non ha permesso al commissario giudiziale Mario Libertini di presentare la relazione finale.

All’appello manca la stima su alcuni pezzi di ricambio della Windjet che sono depositati in un magazzino in Francia. Il valore dei beni si aggirerebbe intorno ai 3 milioni di euro. Il giudice Antonio Caruso della sezione fallimentare del Tribunale di Catania ha dato incarico perché ultimato il resoconto e depositato entro agosto, si potrà procedere al voto del concordato.

I dipendenti, così come i fornitori e i passeggeri dovranno, quindi, aspettare ancora per la liquidazione dei crediti.

CONFCONSUMATORI – “Con questo rinvio i passeggeri avranno più tempo per esprimere il loro voto contrario alla proposta di concordato formulata dalla compagnia. Infatti ci sarà tempo fino al prossimo 27 settembre e comunque anche nei successivi 20 giorni. In ogni caso Confconsumatori ha depositato le tante dichiarazioni di voto contrario pervenute in questi giorni”.

Nel corso dell’udienza – si legge in una nota – è stato chiarito che gli importi che la compagnia ha indicato come credito dei passeggeri sono relativi al solo costo di acquisto dei biglietti e/o dei carnet, senza nessun inserimento degli importi relativi alla compensazione pecuniaria, che spetta in casi di cancellazione del volo al passeggero. Ciò conferma ulteriormente, qualora ce ne fosse bisogno, l’incongruità della proposta.

“Wind jet ci aveva abituato ai ritardi, ma in questo caso il ritardo gioca a favore di passeggeri e del voto contrario per i quali ci sarà più tempo – ha detto Carmelo Calì, responsabile nazionale del settore Turismo e Trasporti di Confconsumatori – adesso è necessario un coinvolgimento più ampio sia di passeggeri che anche degli altri creditori, ai quali rivolgiamo lo stesso invito a dire no ad una proposta che, di fatto, penalizza e scontenta tutti, passeggeri e non passeggeri”.
Club Ulisse 2013 - Club Freccia Alata Plus 2014/2015 - Club Freccia Alata 2016

Immagine

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5577
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Ponch » 13 agosto 2014, 20:55

Is it light where you are yet?

Avatar utente
Mobius
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1245
Iscritto il: 12 luglio 2012, 17:22
Località: Atlantide (tra Italia e USA)

Re: Wind Jet, aperta procedura mobilità

Messaggio da Mobius » 14 agosto 2014, 18:24

Carina questa iniziativa...

GT-I9300 - Tapatalk
Club Ulisse 2013 - Club Freccia Alata Plus 2014/2015 - Club Freccia Alata 2016

Immagine

Rispondi