Alitalia - Società Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 23 maggio 2016, 22:34

danko156 ha scritto:
tartan ha scritto:
danko156 ha scritto:..... Hanno deciso di puntare all'eccellenza (essendo arabi, perché non fare concorrenza a Emirates e a Qatar?)
Stanno investendo molto in questo e a mio avviso piano piano ci stanno riuscendo.
Siamo arrivati al punto. Sono arabi, stanno investendo, ci stanno riuscendo, ci stanno cambiando. Alitalia non esiste più. Onore a loro e grande disonore ai nostri conduttori. In fondo anche Ferrari non è più italiana.
Ma che ci frega?
Tartan, entrambi - ma credo tutti su questo forum - siamo molto dispiaciuti per la "fine" che ha fatto AZ. Gli errori sono stati fatti in passato. Ne sono stati fatti molti purtroppo, ne abbiamo parlato spesso su questo forum.
Dispiace molto, ma purtroppo la situazione ora è questa e non si può tornare indietro. Quindi forse è meglio essere ottimisti e guardare al futuro.
Lo so benissimo che non si può tornare indietro, lo so benissimo che abbiamo sbagliato prima, per me il mezzo bicchiere è sempre praticamente pieno, però la stada intrapresa forse porterà soldi (agli arabi, alcuni) ma noi italiani stiamo diventando servi per sopravvivere. Non posso non incazzarmi, non ce la faccio!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1976
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 23 maggio 2016, 22:40

Questo fine settimana sono andato per lavoro a dublino, viaggio di andata con aer lingus, a321 spartano, sedili pessimi, consumati, ambiente trascurato, divise delle hostess e degli steward che davano l impressione di trasandato.
Il ritorno l ho fatto con Lufthansa via Francoforte, sempre 321 ma un altra cosa...
Aereo pulito, sedili ottimi, rivista di bordo ben messa nell apposita tasca.
Hostess semplici ma belle dove il termine bello significa divisa perfetta, foulard intorno al collo che emanava luce. Servizio di bordo ben curato con ampio passaggio di bibite e snack. Ma soprattutto sorriso del personale di bordo.
In alitalia il sorriso a bordo per mia esperienza personale, ripeto mia esperienza, era un optional.
L immagine quando sei al pubblico è importante.
Gli arabi non ti scontano niente, posso dirvi però per sentito dire di un altra compagnia emiratina che non sono cosi pessimi .
Poi per quanto riguarda la sicurezza la professionalità do per scontato che sia il personale di aer lingus che di Lufthansa è preparato uguale.
Purtroppo alitalia paga la brutta nomea che si è fatta negli anni passati, se andate su youtube e mettete alitalia escono vari filmati molto ma molto negativi.

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1976
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 23 maggio 2016, 22:42

tartan ha scritto: che i colleghi sono "le spie" aziendali"...ma non per come lavori ma per come è il tuo look.
sta categoria de colleghi non muore mai...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 23 maggio 2016, 22:48

Comunque, stiamo lavorando per iniziare un laboratorio in una scuola pubblica ITIS impostato come start up di una nuova compagnia aerea con tutto quello che ne consegue. Avremo anche il patrocinio di ENAC. Si tratta di un esperimento unico in Italia per gli argomenti trattati. Il laboratorio sarà inserito nel piano di offerta formativa della scuola a partire dal prossimo anno scolastico 2016/2017. L'ottimismo non mi manca, anzi non mi è mai mancato visto che il progetto lo sto proponendo ormai da tre anni. Spero che quando inizieremo non mi sia passata l'incazzatura, è un elemento portante di tutto il progetto.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2300
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da la franci » 23 maggio 2016, 23:22

flyingbrandon ha scritto:Franci...Tartan parla da dentro...il punto non è la divisa...il punto è ora i richiami vengono fatti se il rossetto non è quello standard...che i colleghi sono "le spie" aziendali"...ma non per come lavori ma per come è il tuo look. Fanno 100000 corsi....e tutti per come ti devi presentare e affini....e nessuno in più su cosa sia il tuo lavoro...è rimasto solo quello obbligatorio. Sono i retroscena che fanno spavento...non l'immagine....quella bella o brutta è solo un'immagine.
Ciao!
Rispondo a te... e a Tartan insieme...
AZ aveva (o ha)... una pessima reputazione come già detto... ritardi, crew scontrose, aerei scomodi e spesso poco puliti... questo il luogo comune riportato nel mondo... la mia esperienza con AZ è stata l'opposto... aerei comodi, atterraggi in perfetto orario e per ben 2 volte pure in anticipo di più di un'ora, personale molto attento alle mie esigenze... il problema sono stati i passeggeri... italiani... pretenziosi, poco gentili nelle richieste e abbastanza "esagitati"... poco importa... polemicamente ogni passeggero si lamentava con frasi fatte degradando la nostra compagnia...
Fatto sta che l'opinione non era... è... delle migliori!
...
Sono entrati gli arabi? E che credevamo??? Che entrassero in punta di piedi regalando soldi versando il portafoglio nel calderone? Bhe... forse in passato siamo stati abituati a questo... ma gli arabi lavorano con obiettivi definiti! Quali sono le migliori compagnie del mondo (parlo da passeggera)??? Bene o male tutte quelle là... appunto!!! Se avessi in mano una coccarda come passeggera non la appenderei al musetto di un 767 AA!!!
Quanto ha di capitale Ethiad????il 49%? Non lo so... ma comunque una bella fetta... sufficiente per dettare legge... e il rilancio proposto... da passeggera... va nella direzione giusta! L'immagine, però, deve essere solo e soltanto marketing... deve portare ospiti PAGANTI.... e nel mio caso... essendo io quella che dovrà pagare... ha fatto centro!
Ora... se tu e Tartan confessate che all'interno dell'azienda la direzione non è quella auspicabile mi mette tristezza... o angoscia... l'immagine deve rimanere un. Biglietto da visita... sentire che "l'apparenza assume significato di sostanza" .... allora... anche no!!!
Il problema è che tutto questo non dipende né da un rossetto né da un paio di scarpe!!!
Insomma.... ciò che doveva cambiare è l'immagine... non la professionalità! Io mi aspetto che la crew operi nel massimo delle sue potenzialità indipendentemente dal colore delle mutande che indossa....

tomy56
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 290
Iscritto il: 28 febbraio 2012, 15:13
Località: milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tomy56 » 24 maggio 2016, 4:06

Buongiorno, visto che si parla di divise ho letto di tutto ma non ho ancora sentito il parere di chi dovrà indossarle... :lol: :lol:

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3950
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 24 maggio 2016, 8:24

tomy56 ha scritto:Buongiorno, visto che si parla di divise ho letto di tutto ma non ho ancora sentito il parere di chi dovrà indossarle... :lol: :lol:
Cosa ti possono dire? Sono dipendenti. Ti diranno che sono bellissime.
Una hostess intervistata alla vita in diretta ha detto: "siamo donne. Andiamo a lavorare. Ci piace sentirci belle ma anche comode".
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7281
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 24 maggio 2016, 8:59

Questa comunicazione sindacale è per Tartan:

"Il giorno 18 maggio 2016 successivamente alla sontuosa convention aziendale a cui la nostra organizzazione non ha presenziato, siamo stati in tanti a porci delle semplici domande:
· Quanto è costato organizzare due giorni di no stop? affittare locali molto prestigiosi? invitare ospiti dal cartellino di presenza sicuramente esoso? Quanto è costato cambiare le divise? apparteneva alle scelte di prima necessità?
· Era necessario organizzare tutto questo in un momento di spending review e di taglio dei costi inutili?
· Non sarà mica che le spese per tali eventi e per scelte aziendali sbagliate ricadranno poi nel computo generale delle somme da risparmiare che l’azienda chiederà indietro ai dipendenti?
Ognuno di noi conosce la risposta a queste semplici domande.
Non più di dieci giorni fa l’amministratore delegato annunciava che il bilancio era in rosso di 200 milioni e per poter raggiungere il famoso pareggio tutti avrebbero dovuto fare la loro parte.
L’unico vero problema che si pone, e che forse in troppi dimenticano, è che successivamente al fallimento dell’Alitalia LAI e poi alla chiusura dell’Alitalia CAI gli unici che hanno sempre fatto la loro parte sono i lavoratori di Alitalia.
Adesso con la nuova SAI il management (più o meno) è cambiato, gli azionisti sono (più o meno) cambiati, ma le persone a cui si chiede il conto rimangono sempre le stesse…i lavoratori…gli stessi che nel 2014 hanno contribuito con 31 milioni di Euro di contributo solidaristico al salvataggio dell’azienda e che hanno messo a dura prova i propri bilanci familiari, i lavoratori hanno già ampiamente dato il loro contributo, ora basta.
La nostra organizzazione osserva con molto interesse l’apertura di nuove tratte e l’ingresso in flotta di nuovi aeromobili di lungo raggio perché questo vuol dire lavoro e possibilità per un futuro migliore per tutti, non possiamo però essere d’accordo con le modalità con cui viene sistematicamente posto sotto attacco il lavoro del personale navigante di questa compagnia.
L’Alitalia è ormai diventata il laboratorio degli esperimenti del nuovo mercato del lavoro, negli ultimi mesi abbiamo assistito a:
· Licenziamenti di assistenti di volo per “bassa produttività” in totale spregio del CCNL e della normativa;
· Mancato rispetto da parte dell’azienda delle norme sull’esonero dal lavoro notturno;
· Mancato rispetto del CCNL e dei successivi accordi sindacali in tema di mansioni e qualifiche;
· Aumento dei tempi di orario di lavoro senza alcun riconoscimento economico;
· Messa in discussione di CAF e CFS oggetto di anni conquiste sindacali;
· Aumento dei carichi di fatica operazionale e contestuale mancata concessione delle ferie nel periodo estivo;
Una delle ultime invettive aziendali, che effettivamente ci mancava moltissimo, è stata la premiazione del sorriso del mese!! Quello che vorremmo dire al nostro nuovo A.D. è che il sorriso è un gesto disinteressato sinonimo di allegria e tranquillità, essere riusciti a levare la spontaneità a tale gesto mediante l’introduzione di uno spirito competitivo anche su questo è nulla di più deprimente si potesse fare.
Ed in ultimo, ma non per ultimo, la SAI ha messo in campo un sistema inquietante di controllo delle vite dei lavoratori mediante la creazione di nuove figure aziendali non previste dal contratto con le quali sostanzialmente si punta identificare e dissuadere tutti coloro non in linea col sistema.
La FILT-CGIL di fronte a tutto questo, di fronte agli ingiusti licenziamenti ed alle continue violazioni aziendali ha aperto unitariamente con le atre sigle confederali due procedure di raffreddamento, che in caso di mancato cambio di direzione concreto da parte dell’azienda porteranno ad un’azione di sciopero di tutti i Piloti ed Assistenti di volo del Gruppo Alitalia.
Roma 23 maggio 2016
FILT-CGIL
Dipartimento Nazionale Trasporto Aereo

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 24 maggio 2016, 12:12

Lampo 13 ha scritto:Questa comunicazione sindacale è per Tartan:
Ti ringrazio per il comunicato. Ne vorrei leggere una infinità di più.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 24 maggio 2016, 12:17

tomy56 ha scritto:Buongiorno, visto che si parla di divise ho letto di tutto ma non ho ancora sentito il parere di chi dovrà indossarle... :lol: :lol:
Il parere di chi dovrà indossarle lo hai già letto tutto negli interventi precedenti. Il problema è che sei controllato e non ti puoi esprimere liberamente. Hai capito adesso? Tu vivi in italia? Magari ti stupisci pure che ci siano persone che temono di esprimersi. C'è di mezzo il posto di lavoro e non hai più alcuna difesa, neanche costituzionale, cazspiterina. Eppure vivi in italia, oppure no?
Viva gli arabi che hanno i soldi e possono comprare le nostre vite in cambio di businesse!
Ultima modifica di tartan il 24 maggio 2016, 12:33, modificato 1 volta in totale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 24 maggio 2016, 12:30

la franci ha scritto: Sono entrati gli arabi? E che credevamo??? Che entrassero in punta di piedi regalando soldi versando il portafoglio nel calderone? Bhe... forse in passato siamo stati abituati a questo... ma gli arabi lavorano con obiettivi definiti! Quali sono le migliori compagnie del mondo (parlo da passeggera)??? Bene o male tutte quelle là... appunto!!! Se avessi in mano una coccarda come passeggera non la appenderei al musetto di un 767 AA!!!
Quanto ha di capitale Ethiad????il 49%? Non lo so... ma comunque una bella fetta... sufficiente per dettare legge... e il rilancio proposto... da passeggera... va nella direzione giusta! L'immagine, però, deve essere solo e soltanto marketing... deve portare ospiti PAGANTI.... e nel mio caso... essendo io quella che dovrà pagare... ha fatto centro!
Ora... se tu e Tartan confessate che all'interno dell'azienda la direzione non è quella auspicabile mi mette tristezza... o angoscia... l'immagine deve rimanere un. Biglietto da visita... sentire che "l'apparenza assume significato di sostanza" .... allora... anche no!!!
Il problema è che tutto questo non dipende né da un rossetto né da un paio di scarpe!!!
Insomma.... ciò che doveva cambiare è l'immagine... non la professionalità! Io mi aspetto che la crew operi nel massimo delle sue potenzialità indipendentemente dal colore delle mutande che indossa....
Guarda dove lavori tu e troverai tutte le risposte.
Sono entati gli arabi e chi li ha chiamati? Magari chi non poteva più succhiare e adesso lo può di nuovo! Leggi bene l'intervento di Lampo e poi guarda nel tuo posto di lavoro, magari ci trovi delle affinità. Sei una passeggera che paga? Bene, ricorda che in treno paghi lo stesso, ma nessuno ti coccola e se ti coccolano è solo per denaro. In aereo devi volare sicura, con personale addestrato (e addestrarlo bene costa) e se ti coccolano è solo perché hai (non tu, ma in generale) paura di volare e coccolarti costa e se i proventi vengono carpiti da che gestisce impropriamente, le tue coccole vengono pagate dal lavoro degli addetti. Ma l'importante è l'immagine! Delle persone chissenefrega. Gli assistenti di volo non sono tanti Madre Teresa.
Se il mio intervento ti sembra sgarbato, sappi che lo è, però tu non centri niente, fai solo da sponda.
Ultima modifica di tartan il 24 maggio 2016, 12:36, modificato 1 volta in totale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 24 maggio 2016, 12:32

flyingbrandon ha scritto:Franci...Tartan parla da dentro...il punto non è la divisa...il punto è ora i richiami vengono fatti se il rossetto non è quello standard...che i colleghi sono "le spie" aziendali"...ma non per come lavori ma per come è il tuo look. Fanno 100000 corsi....e tutti per come ti devi presentare e affini....e nessuno in più su cosa sia il tuo lavoro...è rimasto solo quello obbligatorio. Sono i retroscena che fanno spavento...non l'immagine....quella bella o brutta è solo un'immagine.
Ciao!
Vi dico solo una cosa vado con una mia collega per un corso di quelli"motivazionali" logico che noi rampe abbiamo una divisa operativa quando c'hanno visto manco ci volevano far entrare,poi saputo che eravamo rampisti sono caduti dalle nuvole risultato noi non avremo quella divisa perché in pista è impossibile metterla,quindi rimaniamo con la vecchia e poi si vedra l'importante e che mettano il rossetto sè poi mi fai un casino con i posti c'è sempre la rampa a risolvere il problema

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 24 maggio 2016, 12:33

danko156 ha scritto:
tartan ha scritto:
danko156 ha scritto:..... Hanno deciso di puntare all'eccellenza (essendo arabi, perché non fare concorrenza a Emirates e a Qatar?)
Stanno investendo molto in questo e a mio avviso piano piano ci stanno riuscendo.
Siamo arrivati al punto. Sono arabi, stanno investendo, ci stanno riuscendo, ci stanno cambiando. Alitalia non esiste più. Onore a loro e grande disonore ai nostri conduttori. In fondo anche Ferrari non è più italiana.
Ma che ci frega?
Tartan, entrambi - ma credo tutti su questo forum - siamo molto dispiaciuti per la "fine" che ha fatto AZ. Gli errori sono stati fatti in passato. Ne sono stati fatti molti purtroppo, ne abbiamo parlato spesso su questo forum.
Dispiace molto, ma purtroppo la situazione ora è questa e non si può tornare indietro. Quindi forse è meglio essere ottimisti e guardare al futuro.
Ne sei sicuro? c'è gente che farebbe i salti di gioia pur di vederci falliti e fidate che non è solo invidia

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 24 maggio 2016, 12:36

fabrizio66 ha scritto:Questo fine settimana sono andato per lavoro a dublino, viaggio di andata con aer lingus, a321 spartano, sedili pessimi, consumati, ambiente trascurato, divise delle hostess e degli steward che davano l impressione di trasandato.
Il ritorno l ho fatto con Lufthansa via Francoforte, sempre 321 ma un altra cosa...
Aereo pulito, sedili ottimi, rivista di bordo ben messa nell apposita tasca.
Hostess semplici ma belle dove il termine bello significa divisa perfetta, foulard intorno al collo che emanava luce. Servizio di bordo ben curato con ampio passaggio di bibite e snack. Ma soprattutto sorriso del personale di bordo.
In alitalia il sorriso a bordo per mia esperienza personale, ripeto mia esperienza, era un optional.
L immagine quando sei al pubblico è importante.
Gli arabi non ti scontano niente, posso dirvi però per sentito dire di un altra compagnia emiratina che non sono cosi pessimi .
Poi per quanto riguarda la sicurezza la professionalità do per scontato che sia il personale di aer lingus che di Lufthansa è preparato uguale.
Purtroppo alitalia paga la brutta nomea che si è fatta negli anni passati, se andate su youtube e mettete alitalia escono vari filmati molto ma molto negativi.
Si ma mettici pure che l'italiano è cafone per natura e non lo dico per dirlo faccio anche molte compagnia straniere e ti posso assicurare che la differenza tra un italiano e uno straniero la noti subito

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3950
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 24 maggio 2016, 12:46

worf359 ha scritto:
danko156 ha scritto:
tartan ha scritto:
danko156 ha scritto:..... Hanno deciso di puntare all'eccellenza (essendo arabi, perché non fare concorrenza a Emirates e a Qatar?)
Stanno investendo molto in questo e a mio avviso piano piano ci stanno riuscendo.
Siamo arrivati al punto. Sono arabi, stanno investendo, ci stanno riuscendo, ci stanno cambiando. Alitalia non esiste più. Onore a loro e grande disonore ai nostri conduttori. In fondo anche Ferrari non è più italiana.
Ma che ci frega?
Tartan, entrambi - ma credo tutti su questo forum - siamo molto dispiaciuti per la "fine" che ha fatto AZ. Gli errori sono stati fatti in passato. Ne sono stati fatti molti purtroppo, ne abbiamo parlato spesso su questo forum.
Dispiace molto, ma purtroppo la situazione ora è questa e non si può tornare indietro. Quindi forse è meglio essere ottimisti e guardare al futuro.
Ne sei sicuro? c'è gente che farebbe i salti di gioia pur di vederci falliti e fidate che non è solo invidia
Allora diciamo quasi tutti. Non tutti ;)
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7281
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 24 maggio 2016, 12:54

tartan ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Questa comunicazione sindacale è per Tartan:
Ti ringrazio per il comunicato. Ne vorrei leggere una infinità di più.
Farò del mio meglio... :)

Sai Tartan, tutti i miei compagni di corso sono stati buttati fuori per anagrafica, professionalità, esperienza, ore di volo, non è contato nulla, hanno voluto azzerare tutto, avere una base su cui contare, zitta e allineata, pena la perdita del lavoro in un attimo. A me piace Brandon, è una persona preparata, intelligente... ma gli faranno mai fare il Comandante? Spero con tutto il cuore di si, ci vogliono COMANDANTI non "yesmen", e lui non sembra esserlo.
E' la nuova forma di capitalismo, tutti servi, tutti appecoronati o licenziati. Sarà un bene per la Società?
Per gli investitori sicuramente si, ma per il Mondo, per la Gente, per tutti noi?
1984...

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2300
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da la franci » 24 maggio 2016, 13:09

tartan ha scritto: Guarda dove lavori tu e troverai tutte le risposte.
Sono entati gli arabi e chi li ha chiamati? Magari chi non poteva più succhiare e adesso lo può di nuovo! Leggi bene l'intervento di Lampo e poi guarda nel tuo posto di lavoro, magari ci trovi delle affinità. Sei una passeggera che paga? Bene, ricorda che in treno paghi lo stesso, ma nessuno ti coccola e se ti coccolano è solo per denaro. In aereo devi volare sicura, con personale addestrato (e addestrarlo bene costa) e se ti coccolano è solo perché hai (non tu, ma in generale) paura di volare e coccolarti costa e se i proventi vengono carpiti da che gestisce impropriamente, le tue coccole vengono pagate dal lavoro degli addetti. Ma l'importante è l'immagine! Delle persone chissenefrega. Gli assistenti di volo non sono tanti Madre Teresa.
Se il mio intervento ti sembra sgarbato, sappi che lo è, però tu non centri niente, fai solo da sponda.
Tartan... io ho paura di volare (io passeggero) ... e pago perché la mia ansia possa trovare conforto nelle coccole e nell'immagine colorata... nell'IFE e negli spuntini offerti col sorriso. Nell'immagine non è messa in discussione la professionalità degli operatori... sono due livelli diversi!
Io lo vedo da fuori... do per scontato tutto il resto! Le prime righe dell'intervento di Lampo si chiamano "marketing" ... il resto... i conti... la professionalità... i soprusi sui dipendenti... le contestazioni dei sindacati e tutto il resto mi rattristano... non ho modo di esprimere il mio giudizio, ma da ciò che mi dite e dalle sensazioni credo siano cose vere... e me ne dispiaccio...
Adesso... se mi dite che AZ ha scelto l'immagine a discapito della formazione e della sicurezza ... sbarcando gli occhi mi stupisco... e mi inquieto pure... perché di quella non avrei mai dubitato... ma non sono in grado di esprimere un giudizio su questo argomento né di giudicare a causa della mia ignoranza noi essendo dentro! Io mi limito a commentare la nuova immagine... per la quale resto della mia idea!
Le assistenti di volo non sono Madre Teresa, ma nemmeno cameriere! Il loro lavoro non si limita a "far sedere l'"ospite", consegnargli in mano un bicchiere e scaraventarlo vivo giù dallo scivolo.... questo è tecnicismo... scusa, ma dalle assistenti pretendo professionalità (e con questa parola ci metto tutta la gamma di sfumature che partono dal l'empatia e arrivano fino alle conoscenze pratico/teoriche)! Questo da passeggera pagante... perché posso limitarmi a commentare solo questo..... che tutto questo abbia un costo è fuori da ogni dubbio... e io mi auguro che AZ abbia tenuto presente tutto ciò! Non è così??? Sino d'accordo con voi... sposo la tua causa Pino.... ma io mi sono limitata a giudicare la scelta di immagine!!!!
Il mio posto di lavoro?????? IL MIO POSTO DI LAVORO?????? Tartan... sono appena stata "allontanata" perché non mi uniformavo alla mediocrità... questa è un'altra storia... e a capo non ci sono gli arabi.. ma l'esatto opposto...

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7281
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 24 maggio 2016, 13:23

la franci ha scritto:
tartan ha scritto: Guarda dove lavori tu e troverai tutte le risposte.
Sono entati gli arabi e chi li ha chiamati? Magari chi non poteva più succhiare e adesso lo può di nuovo! Leggi bene l'intervento di Lampo e poi guarda nel tuo posto di lavoro, magari ci trovi delle affinità. Sei una passeggera che paga? Bene, ricorda che in treno paghi lo stesso, ma nessuno ti coccola e se ti coccolano è solo per denaro. In aereo devi volare sicura, con personale addestrato (e addestrarlo bene costa) e se ti coccolano è solo perché hai (non tu, ma in generale) paura di volare e coccolarti costa e se i proventi vengono carpiti da che gestisce impropriamente, le tue coccole vengono pagate dal lavoro degli addetti. Ma l'importante è l'immagine! Delle persone chissenefrega. Gli assistenti di volo non sono tanti Madre Teresa.
Se il mio intervento ti sembra sgarbato, sappi che lo è, però tu non centri niente, fai solo da sponda.
Tartan... io ho paura di volare (io passeggero) ... e pago perché la mia ansia possa trovare conforto nelle coccole e nell'immagine colorata... nell'IFE e negli spuntini offerti col sorriso. Nell'immagine non è messa in discussione la professionalità degli operatori... sono due livelli diversi!
Io lo vedo da fuori... do per scontato tutto il resto! Le prime righe dell'intervento di Lampo si chiamano "marketing" ... il resto... i conti... la professionalità... i soprusi sui dipendenti... le contestazioni dei sindacati e tutto il resto mi rattristano... non ho modo di esprimere il mio giudizio, ma da ciò che mi dite e dalle sensazioni credo siano cose vere... e me ne dispiaccio...
Adesso... se mi dite che AZ ha scelto l'immagine a discapito della formazione e della sicurezza ... sbarcando gli occhi mi stupisco... e mi inquieto pure... perché di quella non avrei mai dubitato... ma non sono in grado di esprimere un giudizio su questo argomento né di giudicare a causa della mia ignoranza noi essendo dentro! Io mi limito a commentare la nuova immagine... per la quale resto della mia idea!
Le assistenti di volo non sono Madre Teresa, ma nemmeno cameriere! Il loro lavoro non si limita a "far sedere l'"ospite", consegnargli in mano un bicchiere e scaraventarlo vivo giù dallo scivolo.... questo è tecnicismo... scusa, ma dalle assistenti pretendo professionalità (e con questa parola ci metto tutta la gamma di sfumature che partono dal l'empatia e arrivano fino alle conoscenze pratico/teoriche)! Questo da passeggera pagante... perché posso limitarmi a commentare solo questo..... che tutto questo abbia un costo è fuori da ogni dubbio... e io mi auguro che AZ abbia tenuto presente tutto ciò! Non è così??? Sino d'accordo con voi... sposo la tua causa Pino.... ma io mi sono limitata a giudicare la scelta di immagine!!!!
Il mio posto di lavoro?????? IL MIO POSTO DI LAVORO?????? Tartan... sono appena stata "allontanata" perché non mi uniformavo alla mediocrità... questa è un'altra storia... e a capo non ci sono gli arabi.. ma l'esatto opposto...
Ci tengo a sottolineare che non ho MAI affermato che la AZ SAI sia scesa a compromessi con l'addestramento, mai mi è nemmeno venuto in mente, urlerei bestemmie come un pazzo se pensassi una cosa del genere, ho detto che è cambiato totalmente il rapporto tra i Naviganti e la dirigenza... "Tempi moderni" di Chaplin, riguardatelo!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9680
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 24 maggio 2016, 14:06

Lampo 13 ha scritto: Ci tengo a sottolineare che non ho MAI affermato che la AZ SAI sia scesa a compromessi con l'addestramento
E con la sicurezza, immagino.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7281
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 24 maggio 2016, 14:14

Maxx ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: Ci tengo a sottolineare che non ho MAI affermato che la AZ SAI sia scesa a compromessi con l'addestramento
E con la sicurezza, immagino.
Si, certo, ovvio. La Sicurezza è figlia dell'addestramento.

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2300
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da la franci » 24 maggio 2016, 14:37

Lampo 13 ha scritto:
Maxx ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: Ci tengo a sottolineare che non ho MAI affermato che la AZ SAI sia scesa a compromessi con l'addestramento
E con la sicurezza, immagino.
Si, certo, ovvio. La Sicurezza è figlia dell'addestramento.
Si..... non ho letto nel tuo comunicato "sindacale" appelli alla mancanza di addestramento...anche se l'aumento delle ore di lavoro, la riduzione delle ferie, la non conformità rispetto alla tutela di chi lavora di notte portano necessariamente ad uno stress per il lavoratore alquanto rischioso....
....
Io mi riferivo a quando detto rispetto ai tagli... su quello, comunque, ribadisco... non sino in grado di commentare

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9890
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 24 maggio 2016, 20:49

la franci ha scritto: Tartan... io ho paura di volare (io passeggero) ... e pago perché la mia ansia possa trovare conforto nelle coccole e nell'immagine colorata... nell'IFE e negli spuntini offerti col sorriso. Nell'immagine non è messa in discussione la professionalità degli operatori... sono due livelli diversi!
Io lo vedo da fuori... do per scontato tutto il resto! Le prime righe dell'intervento di Lampo si chiamano "marketing" ... il resto... i conti... la professionalità... i soprusi sui dipendenti... le contestazioni dei sindacati e tutto il resto mi rattristano... non ho modo di esprimere il mio giudizio, ma da ciò che mi dite e dalle sensazioni credo siano cose vere... e me ne dispiaccio...
Adesso... se mi dite che AZ ha scelto l'immagine a discapito della formazione e della sicurezza ... sbarcando gli occhi mi stupisco... e mi inquieto pure... perché di quella non avrei mai dubitato... ma non sono in grado di esprimere un giudizio su questo argomento né di giudicare a causa della mia ignoranza noi essendo dentro! Io mi limito a commentare la nuova immagine... per la quale resto della mia idea!
Le assistenti di volo non sono Madre Teresa, ma nemmeno cameriere! Il loro lavoro non si limita a "far sedere l'"ospite", consegnargli in mano un bicchiere e scaraventarlo vivo giù dallo scivolo.... questo è tecnicismo... scusa, ma dalle assistenti pretendo professionalità (e con questa parola ci metto tutta la gamma di sfumature che partono dal l'empatia e arrivano fino alle conoscenze pratico/teoriche)! Questo da passeggera pagante... perché posso limitarmi a commentare solo questo..... che tutto questo abbia un costo è fuori da ogni dubbio... e io mi auguro che AZ abbia tenuto presente tutto ciò! Non è così??? Sino d'accordo con voi... sposo la tua causa Pino.... ma io mi sono limitata a giudicare la scelta di immagine!!!!
Il mio posto di lavoro?????? IL MIO POSTO DI LAVORO?????? Tartan... sono appena stata "allontanata" perché non mi uniformavo alla mediocrità... questa è un'altra storia... e a capo non ci sono gli arabi.. ma l'esatto opposto...
Vedi che cominci a trovare le risposte guardando in casa?
Adesso fatti questa domanda! Se la reputazione negativa AZ era ed è aereo sporco, poltrone scassate, assistenti volo scortesi che senso ha cambiare le divise degli assistenti andando contro i loro desideri? Gli assistenti maschi ci tenevano alla loro caravatta nera, era un ricordo importante per la loro categoria. Pensi che con la nuova divisa facciano i salti di gioia? Pensi che il cambio delle figurine cambi veramente l'immagine nel suo aspetto totale? E la presunta fama di scortesia pensi che diventerà improvvisamente fama di accoglienza e dedizione al passeggero?
La cattiva fama derivava veramente dal colore delle divise? Oppure funziona come in Men in black che con una sparaflesciata le cose si dimenticano?
Il mio pensiero è diverso. Qualcuno, amante delle sparaflesciate ha deciso di cancellare gli agganci visivi alla vecchia gestione provvedendo di soppiatto e underground a picchiare pesante sulle persone.
Devo interrompere, mi chiamano dalla Danimarca
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3950
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 25 maggio 2016, 9:29

Tralasciando per un attimo la questione uniformi, all'Alitalia Day è stato detto che in futuro arriverà anche un 773. Che voi sappiate sarà quell'aereo di cui si parlava mesi fa da mettere di base ad AUH e far viaggiare in Australia? Oppure no? Possibile che ne sia solo uno? Non ne servirebbero almeno 2??
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11758
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 25 maggio 2016, 9:42

tartan ha scritto: Il mio pensiero è diverso. Qualcuno, amante delle sparaflesciate ha deciso di cancellare gli agganci visivi alla vecchia gestione provvedendo di soppiatto e underground a picchiare pesante sulle persone.
Tra le altre cose, nella mia ignoranza, ho sempre pensato che tranne in rare eccezioni, le persone fossero più propense a sorridere ed essere cordiali quando sono serene e non quando le "picchi" pesantemente o le fai vivere nell'incubo che il collega che ti siede a fianco sia lì per vedere se hai il capello fuori posto....

P.S.sono comunque sempre convinto che la maggiore responsabilità sul clima di terrore derivi soprattutto dai colleghi e non dall'azienda. Troppe volte ho visto gettare una pietruzza nello stagno da parte dell'azienda...e renderlo uno tsunami dai colleghi e dalle loro paure...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7281
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 25 maggio 2016, 10:25

flyingbrandon ha scritto:sono comunque sempre convinto che la maggiore responsabilità sul clima di terrore derivi soprattutto dai colleghi e non dall'azienda. Troppe volte ho visto gettare una pietruzza nello stagno da parte dell'azienda...e renderlo uno tsunami dai colleghi e dalle loro paure...
Come è vero.
Quando nel 2008 si parlava di fallimento della LAI ricordo i capannelli di gente che faceva a chi la sparava più grossa, ipotesi, voci di corridoio, notizie inventate...
Poi ci fu il fallimento, io ero sicuro di essere "fuori" ed invece ero "dentro" per 1 anno, altri che erano certi del contrario restarono giustamente delusi.
Io cercai sempre di non pensarci, di vivere alla giornata in attesa di eventi che erano comunque fuori dal mio controllo... Poi ad inizio del 2009 mi chiamarono per il passaggio sul A320 ed io rifiutai: apriti cielo, i colleghi a dirmi che ero pazzo, con l'aria che tirava, che avrei potuto restare boccato su un aereo in Phase out, etc.
Rifiutai anche la seconda chiamata per il 320 e chiesi se non c'erano previsioni di passaggi sul 777. Mi risposero che si, in effetti, era stato detto di proporre prima il 320, che con il mio posto in lista avevo diritto al 777 e se volevo fare il passaggio su quello... il resto è storia. La mia. Non avete idea di quanti colleghi erano diventati isterici.
Poi la crisi CAI e di nuovo le adunate da corridoio... Io sono andato in pensione, per fortuna, e dopo 5 mesi dalla mia pensione tutti i miei compagni di corso, tranne i due più giovani, sono stati cacciati via per anagrafica.

Sono sempre stato fortunato, si vede!

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 380
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Alberto.c » 25 maggio 2016, 10:45

Lampo 13 ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:sono comunque sempre convinto che la maggiore responsabilità sul clima di terrore derivi soprattutto dai colleghi e non dall'azienda. Troppe volte ho visto gettare una pietruzza nello stagno da parte dell'azienda...e renderlo uno tsunami dai colleghi e dalle loro paure...
Come è vero.
Quando nel 2008 si parlava di fallimento della LAI ricordo i capannelli di gente che faceva a chi la sparava più grossa, ipotesi, voci di corridoio, notizie inventate...
Poi ci fu il fallimento, io ero sicuro di essere "fuori" ed invece ero "dentro" per 1 anno, altri che erano certi del contrario restarono giustamente delusi.
Io cercai sempre di non pensarci, di vivere alla giornata in attesa di eventi che erano comunque fuori dal mio controllo... Poi ad inizio del 2009 mi chiamarono per il passaggio sul A320 ed io rifiutai: apriti cielo, i colleghi a dirmi che ero pazzo, con l'aria che tirava, che avrei potuto restare boccato su un aereo in Phase out, etc.
Rifiutai anche la seconda chiamata per il 320 e chiesi se non c'erano previsioni di passaggi sul 777. Mi risposero che si, in effetti, era stato detto di proporre prima il 320, che con il mio posto in lista avevo diritto al 777 e se volevo fare il passaggio su quello... il resto è storia. La mia. Non avete idea di quanti colleghi erano diventati isterici.
Poi la crisi CAI e di nuovo le adunate da corridoio... Io sono andato in pensione, per fortuna, e dopo 5 mesi dalla mia pensione tutti i miei compagni di corso, tranne i due più giovani, sono stati cacciati via per anagrafica.

Sono sempre stato fortunato, si vede!
Scusa non per farmi i cavolituoi ma perchè hai rifiutato il 320 ?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7281
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 25 maggio 2016, 10:51

Alberto.c ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:sono comunque sempre convinto che la maggiore responsabilità sul clima di terrore derivi soprattutto dai colleghi e non dall'azienda. Troppe volte ho visto gettare una pietruzza nello stagno da parte dell'azienda...e renderlo uno tsunami dai colleghi e dalle loro paure...
Come è vero.
Quando nel 2008 si parlava di fallimento della LAI ricordo i capannelli di gente che faceva a chi la sparava più grossa, ipotesi, voci di corridoio, notizie inventate...
Poi ci fu il fallimento, io ero sicuro di essere "fuori" ed invece ero "dentro" per 1 anno, altri che erano certi del contrario restarono giustamente delusi.
Io cercai sempre di non pensarci, di vivere alla giornata in attesa di eventi che erano comunque fuori dal mio controllo... Poi ad inizio del 2009 mi chiamarono per il passaggio sul A320 ed io rifiutai: apriti cielo, i colleghi a dirmi che ero pazzo, con l'aria che tirava, che avrei potuto restare boccato su un aereo in Phase out, etc.
Rifiutai anche la seconda chiamata per il 320 e chiesi se non c'erano previsioni di passaggi sul 777. Mi risposero che si, in effetti, era stato detto di proporre prima il 320, che con il mio posto in lista avevo diritto al 777 e se volevo fare il passaggio su quello... il resto è storia. La mia. Non avete idea di quanti colleghi erano diventati isterici.
Poi la crisi CAI e di nuovo le adunate da corridoio... Io sono andato in pensione, per fortuna, e dopo 5 mesi dalla mia pensione tutti i miei compagni di corso, tranne i due più giovani, sono stati cacciati via per anagrafica.

Sono sempre stato fortunato, si vede!
Scusa non per farmi i cavolituoi ma perchè hai rifiutato il 320 ?
Perché dopo 23 anni di MR volevo passare sul LR e perché mi piaceva "l'astronave madre"! :D

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3950
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 25 maggio 2016, 12:25

Per chi volesse vedere le registrazioni dell'Alitalia Day del 18 maggio eccole qui:

Press Conference - http://livestream.com/AlitaliaSai/azdaypress
Staff Event - http://livestream.com/AlitaliaSai/azdaystaff
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 531
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 25 maggio 2016, 12:34

tartan ha scritto: Adesso fatti questa domanda! Se la reputazione negativa AZ era ed è aereo sporco, poltrone scassate, assistenti volo scortesi che senso ha cambiare le divise degli assistenti andando contro i loro desideri?
Questo è un concetto interessante e si lega molto alla psicologia umana che, volenti o nolenti, si basa spessissimo su pregiudizi.
Tutti abbiamo sperimentato nella vita, direttamente o indirettamente, nel bene o nel male, come la prima impressione condizioni anche persone intelligenti e quanta fatica e prove contrarie servano per farla mutare. Se poi questa prima impressione è stata "lunga" diventa ancora più difficile modificarla.
Se per 3/5/10 anni (a torto o a ragione che sia) la reputazione negativa di AZ, come dice Pino, è stata aereo sporco, poltrone scassate, assistenti volo scortesi, probabilmente chi entra in un aereo nuovo, pulito, con poltrone nuove e con assistenti gentili non lo noterà e a fine volo alla prima cosa che non va dirà "solito volo Az..."
Un modo per facilitare un cambio di opinione, dal punto di vista psicologico è invece dato dal c.d. "segnale di forte discontinuità": e allora cambio livrea, cambio interni, cambio divise, rinnovo lounge (pure la dolce vita che era nuova) cambio frasi (ospiti non passeggeri), cambio regole (telefoni accesi anche in decollo e atterraggio in modalità aereo).
Tanto per fare un esempio nelle lounge adesso vengono a chiederti cosa vuoi (in maniera a mio avviso eccessivamente deferente e anche insistentemente, in 20 minuti ci hanno chiesto 7 volte cosa volevamo, se volevamo altro, se andava tutto bene ecc.). A me non interessa anzi preferisco il self service ma chi viaggiava con me lo ha subito notato "ah vedi però che differenza con Etihad!". La differenza era che invece di far un metro per chiedere un caffè te lo portano loro, ma fa cambiare più opinione questo che non un aereo nuovo...

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9680
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 25 maggio 2016, 12:54

Su tutti gli aerei Alitalia sui quali ho volato ho sempre sentito lo stesso profumo, estremamente gradevole. Sarà perchè lo associo al volo e al viaggio, ma mi piace, un pò come il succo di ananas che prima bevevo sempre in volo e che ora non hanno più (almeno sul volo per Pescara!). Non ho mai volato su un aereo Alitalia sporco o meno che in ordine.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9680
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 25 maggio 2016, 12:55

flyingbrandon ha scritto: P.S.sono comunque sempre convinto che la maggiore responsabilità sul clima di terrore derivi soprattutto dai colleghi e non dall'azienda. Troppe volte ho visto gettare una pietruzza nello stagno da parte dell'azienda...e renderlo uno tsunami dai colleghi e dalle loro paure...
Questo è comune a tanti ambienti e in ogni ufficio c'è il collega che sa tutto e che reinterpreta questo tutto a proprio vantaggio. Io ce l'ho qui davanti a due metri. Basta non prenderlo sul serio, non è difficile.

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3950
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 25 maggio 2016, 13:00

Maxx ha scritto:Su tutti gli aerei Alitalia sui quali ho volato ho sempre sentito lo stesso profumo, estremamente gradevole.
Ora hanno creato anche la "Fragranza Alitalia" ma non so che odore abbia :) :)
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11758
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 25 maggio 2016, 14:15

Maxx ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: P.S.sono comunque sempre convinto che la maggiore responsabilità sul clima di terrore derivi soprattutto dai colleghi e non dall'azienda. Troppe volte ho visto gettare una pietruzza nello stagno da parte dell'azienda...e renderlo uno tsunami dai colleghi e dalle loro paure...
Questo è comune a tanti ambienti e in ogni ufficio c'è il collega che sa tutto e che reinterpreta questo tutto a proprio vantaggio. Io ce l'ho qui davanti a due metri. Basta non prenderlo sul serio, non è difficile.
Tanti riportano semplicemente le loro paure...senza trarre neanche un beneficio...ma te ne parlano come se fossero certezze. È vero...basta non ascoltare e sbattersene...ma quando sono in più di 2000 e non uno....l'effetto si moltiplica...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9680
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 25 maggio 2016, 14:17

flyingbrandon ha scritto: Tanti riportano semplicemente le loro paure...senza trarre neanche un beneficio...ma te ne parlano come se fossero certezze. È vero...basta non ascoltare e sbattersene...ma quando sono in più di 2000 e non uno....l'effetto si moltiplica...
Ciao!
E soprattutto usando sempre le stesse formule: "voci di corridoio dicono che...", "ho sentito che...", "mi hanno detto che...", "tutti sanno che...".

A6-ETK
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 106
Iscritto il: 20 giugno 2014, 20:05

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da A6-ETK » 25 maggio 2016, 14:30

danko156 ha scritto:Tralasciando per un attimo la questione uniformi, all'Alitalia Day è stato detto che in futuro arriverà anche un 773. Che voi sappiate sarà quell'aereo di cui si parlava mesi fa da mettere di base ad AUH e far viaggiare in Australia? Oppure no? Possibile che ne sia solo uno? Non ne servirebbero almeno 2??
non sara per l' australia quel 77W, se arriverà.
recentemente hanno aperto il codeshare con Virgin Australia da AUH.
si vocifera, su altri lidi,l apertura di bogotà e havana e con il 772 ex Vietnam sarebbe gia possibile

Rispondi