Alitalia - Società Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9565
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 31 marzo 2017, 9:46

[quote="danko156"rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.
[/quote]
E dove abitano milioni di italiani.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 31 marzo 2017, 11:07

Maxx ha scritto:[quote="danko156"rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.
E dove abitano milioni di italiani.[/quote]
Max, l'Olanda fa 16 milioni di abitanti, e 70 milioni di passeggeri (via Schiphol).
Servono davvero gli abitanti di un paese per fare una Grande compagnia aerea?
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9565
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 31 marzo 2017, 11:13

SuperMau ha scritto:
Maxx ha scritto:[quote="danko156"rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.
E dove abitano milioni di italiani.
Max, l'Olanda fa 16 milioni di abitanti, e 70 milioni di passeggeri (via Schiphol).
Servono davvero gli abitanti di un paese per fare una Grande compagnia aerea?[/quote]
No no, volevo dire che l'Alitalia farebbe bene a puntare sul Sudamerica, dove abitano tanti connazionali che vedono l'Italia come il paradiso terrestre.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 31 marzo 2017, 11:36

Maxx ha scritto:
SuperMau ha scritto:
Maxx ha scritto:
danko156 ha scritto:rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.
E dove abitano milioni di italiani.
Max, l'Olanda fa 16 milioni di abitanti, e 70 milioni di passeggeri (via Schiphol).
Servono davvero gli abitanti di un paese per fare una Grande compagnia aerea?
No no, volevo dire che l'Alitalia farebbe bene a puntare sul Sudamerica, dove abitano tanti connazionali che vedono l'Italia come il paradiso terrestre.
Certo, ma sai anche che i sudamericani hanno il braccino corto....specialmente gli argentini. Quindi puoi vendere solo biglietti di basso valore, su una tratta lunga come la fame.
Inoltre, sei limitato dai bilaterali, che sono gia' usati a tappo, quindi per incrementare non puoi mettere un volo o due in piu' senza accordo tra i governi.

L'unica mossa saggia sarebbe, su queste direttrici, di scambiare i 772 con i 773, guadagnando in capacita'. Per fare questo la soluzione piu'intelligente sarebbe ritornare i 772 al leasing e cambiarli con i 773. Che vuol dire investire (intelligentemente), cosa che non vedo fare in az ultimamente....
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6681
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 31 marzo 2017, 11:41

SuperMau ha scritto:
Maxx ha scritto:
SuperMau ha scritto:
Maxx ha scritto:
danko156 ha scritto:rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.
E dove abitano milioni di italiani.
Max, l'Olanda fa 16 milioni di abitanti, e 70 milioni di passeggeri (via Schiphol).
Servono davvero gli abitanti di un paese per fare una Grande compagnia aerea?
No no, volevo dire che l'Alitalia farebbe bene a puntare sul Sudamerica, dove abitano tanti connazionali che vedono l'Italia come il paradiso terrestre.
Certo, ma sai anche che i sudamericani hanno il braccino corto....specialmente gli argentini. Quindi puoi vendere solo biglietti di basso valore, su una tratta lunga come la fame.
Inoltre, sei limitato dai bilaterali, che sono gia' usati a tappo, quindi per incrementare non puoi mettere un volo o due in piu' senza accordo tra i governi.

L'unica mossa saggia sarebbe, su queste direttrici, di scambiare i 772 con i 773, guadagnando in capacita'. Per fare questo la soluzione piu'intelligente sarebbe ritornare i 772 al leasing e cambiarli con i 773. Che vuol dire investire (intelligentemente), cosa che non vedo fare in az ultimamente....
A me risulta che AZ tentò questa strada ma che non trovò 773 in leasing disponibili. Ti parlo di circa 5 anni fa.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 31 marzo 2017, 11:47

Lampo 13 ha scritto:A me risulta che AZ tentò questa strada ma che non trovò 773 in leasing disponibili. Ti parlo di circa 5 anni fa.
Lampo, di 773 ce ne sono se vuoi, anche in leasing.....chiaro devi pagarli, ma soprattutto devi avere la copertura finanziaria per i depositi iniziali, maintenance reserve etc.
AerCap, che ha sede qui ad AMS, gia' gestisce alcune macchine AZ e so di sicuro che si sono anche parlati. Le macchine si possono consegnare anche domani, il problema e' quello scritto qui sopra....
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1806
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 31 marzo 2017, 13:02

danko156 ha scritto:Mah... Queste rotte lasciano perplesso pure me. È vero che Jnb non è collegata da FCO, ma è anche vero che ci sono molti altri collegamenti sia dall'Europa che dal golfo.
Per le rotte in Africa, a parte Accra e Lagos, che sono sempre andate bene con Az e che poi sono state tolte, Luanda e Libreville sono comunque collegate dalle compagnie del golfo, da Ib, Lh, Af...
Per non parlare di Hk, come diceva Guren.
Va bene Washington e S. Francisco (sugli Usa conviene sempre puntare), ma io rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.

Sent using Tapatalk
la rotta per jnb per molti anni fu un fiore all occhiello di alitalia. quando poté esecitarla con il dc-8 62
Lungo la rotta non potevano essere effettuati scali tecnici per far carburante visto il diniego dei paesi africani per i voli con il sud africa.
Alitalia era l unica compagnia ad avere in flotta il dc-8 62 che poteva fare tutta di una tirata fino a jnb e in quel tempo aveva i voli sempre pieni.
L africa è stata per tanti anni una miniera per alitalia, i voli per il continente erano molteplici, già negli anni 60 volava a jnb passando per leopoldivlle.
Arrivava a leopoldville nel pomeriggio per poi ripassarci la sera con il volo di ritorno.
A detto di un impiegato alitalia che si trovava a leopoldville in quel periodo veniva un groppo alla gola vedere la coda tricolore allontanarsi per ritornare in italia.
Altro volo era quello per Tananarive, si trova in internet un filmato dell inaugurazione del volo con l arrivo del dc -8 del c.te Mosetti nello stesso filmato si vede un omino bassetto con le braccia conserte che assiste alla scena di danzatori di colore che danno il benvenuto all aereo, Mio Padre

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6681
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 31 marzo 2017, 13:14

fabrizio66 ha scritto:la rotta per jnb per molti anni fu un fiore all occhiello di alitalia. quando poté esecitarla con il dc-8 62
Lungo la rotta non potevano essere effettuati scali tecnici per far carburante visto il diniego dei paesi africani per i voli con il sud africa.
Alitalia era l unica compagnia ad avere in flotta il dc-8 62 che poteva fare tutta di una tirata fino a jnb e in quel tempo aveva i voli sempre pieni.
L africa è stata per tanti anni una miniera per alitalia, i voli per il continente erano molteplici, già negli anni 60 volava a jnb passando per leopoldivlle.
Arrivava a leopoldville nel pomeriggio per poi ripassarci la sera con il volo di ritorno.
A detto di un impiegato alitalia che si trovava a leopoldville in quel periodo veniva un groppo alla gola vedere la coda tricolore allontanarsi per ritornare in italia.
Altro volo era quello per Tananarive, si trova in internet un filmato dell inaugurazione del volo con l arrivo del dc -8 del c.te Mosetti nello stesso filmato si vede un omino bassetto con le braccia conserte che assiste alla scena di danzatori di colore che danno il benvenuto all aereo, Mio Padre
Bei ricordi! :)

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1806
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 31 marzo 2017, 13:20

Lampo 13 ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:la rotta per jnb per molti anni fu un fiore all occhiello di alitalia. quando poté esecitarla con il dc-8 62
Lungo la rotta non potevano essere effettuati scali tecnici per far carburante visto il diniego dei paesi africani per i voli con il sud africa.
Alitalia era l unica compagnia ad avere in flotta il dc-8 62 che poteva fare tutta di una tirata fino a jnb e in quel tempo aveva i voli sempre pieni.
L africa è stata per tanti anni una miniera per alitalia, i voli per il continente erano molteplici, già negli anni 60 volava a jnb passando per leopoldivlle.
Arrivava a leopoldville nel pomeriggio per poi ripassarci la sera con il volo di ritorno.
A detto di un impiegato alitalia che si trovava a leopoldville in quel periodo veniva un groppo alla gola vedere la coda tricolore allontanarsi per ritornare in italia.
Altro volo era quello per Tananarive, si trova in internet un filmato dell inaugurazione del volo con l arrivo del dc -8 del c.te Mosetti nello stesso filmato si vede un omino bassetto con le braccia conserte che assiste alla scena di danzatori di colore che danno il benvenuto all aereo, Mio Padre
Bei ricordi! :)
C.te eri ancora pischello (termine di slang romanesco) e non eri lucido come un mocassino a quei tempi..... :mrgreen: :bounce:

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6681
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 31 marzo 2017, 14:35

fabrizio66 ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:la rotta per jnb per molti anni fu un fiore all occhiello di alitalia. quando poté esecitarla con il dc-8 62
Lungo la rotta non potevano essere effettuati scali tecnici per far carburante visto il diniego dei paesi africani per i voli con il sud africa.
Alitalia era l unica compagnia ad avere in flotta il dc-8 62 che poteva fare tutta di una tirata fino a jnb e in quel tempo aveva i voli sempre pieni.
L africa è stata per tanti anni una miniera per alitalia, i voli per il continente erano molteplici, già negli anni 60 volava a jnb passando per leopoldivlle.
Arrivava a leopoldville nel pomeriggio per poi ripassarci la sera con il volo di ritorno.
A detto di un impiegato alitalia che si trovava a leopoldville in quel periodo veniva un groppo alla gola vedere la coda tricolore allontanarsi per ritornare in italia.
Altro volo era quello per Tananarive, si trova in internet un filmato dell inaugurazione del volo con l arrivo del dc -8 del c.te Mosetti nello stesso filmato si vede un omino bassetto con le braccia conserte che assiste alla scena di danzatori di colore che danno il benvenuto all aereo, Mio Padre
Bei ricordi! :)
C.te eri ancora pischello (termine di slang romanesco) e non eri lucido come un mocassino a quei tempi..... :mrgreen: :bounce:
Negi anni '60 volavo tra Roma e Tripoli spesso, con Alitalia, e tra Tripoli e Bengasi con la loro compagnia...

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da andwork » 31 marzo 2017, 21:56

SuperMau ha scritto:
Maxx ha scritto:
SuperMau ha scritto:
Maxx ha scritto:
danko156 ha scritto:rimango dell'idea di puntare sul Sudamerica dove non c'è molta concorrenza e le compagnie del golfo non arrivano quasi per niente.
E dove abitano milioni di italiani.
Max, l'Olanda fa 16 milioni di abitanti, e 70 milioni di passeggeri (via Schiphol).
Servono davvero gli abitanti di un paese per fare una Grande compagnia aerea?
No no, volevo dire che l'Alitalia farebbe bene a puntare sul Sudamerica, dove abitano tanti connazionali che vedono l'Italia come il paradiso terrestre.
Certo, ma sai anche che i sudamericani hanno il braccino corto....specialmente gli argentini. Quindi puoi vendere solo biglietti di basso valore, su una tratta lunga come la fame.
Inoltre, sei limitato dai bilaterali, che sono gia' usati a tappo, quindi per incrementare non puoi mettere un volo o due in piu' senza accordo tra i governi.

L'unica mossa saggia sarebbe, su queste direttrici, di scambiare i 772 con i 773, guadagnando in capacita'. Per fare questo la soluzione piu'intelligente sarebbe ritornare i 772 al leasing e cambiarli con i 773. Che vuol dire investire (intelligentemente), cosa che non vedo fare in az ultimamente....

senza contare il fatto che Iberia ha praticamente il monopolio per il sud America.

Avatar utente
Guren
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 699
Iscritto il: 25 luglio 2011, 0:03
Località: Dongguan, Guangdong, R.P.C.

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Guren » 1 aprile 2017, 2:19

ma in ogni caso, da ignorante, mi chiedo se sia fattibile operare 6 nuove rotte LR con soli 4 aerei (anche ammesso non siano giornaliere).

Immaginando non meno di 10h a rotta (ma alcune lo sono ben di più) + 2h di scalo significa che ogni aereo può coprire una tratta al giorno... o no?
Ciao, Marco
_____________________________
In tutta la sua vita,
quante volte puo' riuscire un uomo
a fermare le lacrime di una donna?

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3714
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 1 aprile 2017, 7:59

Guren ha scritto:ma in ogni caso, da ignorante, mi chiedo se sia fattibile operare 6 nuove rotte LR con soli 4 aerei (anche ammesso non siano giornaliere).

Immaginando non meno di 10h a rotta (ma alcune lo sono ben di più) + 2h di scalo significa che ogni aereo può coprire una tratta al giorno... o no?
Sicuramente non saranno giornalieri. Dire "aumento il numero delle destinazioni" non significa guadagnare. Io rimango dell'idea che i voli che funzionano di più sono i giornalieri ( anche se non è sempre così). Bisogna sempre vedere se quel volo con quella frequenza funziona oppure no.
Ancora una volta mi sembra che az non sappia che pesci prendere. Spero che prima di prendere questa decisione az abbia fatto accuratamente indagini di mercato...

Sent using Tapatalk
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9558
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 1 aprile 2017, 15:32

danko156 ha scritto: Ancora una volta mi sembra che az non sappia che pesci prendere. Spero che prima di prendere questa decisione az abbia fatto accuratamente indagini di mercato...

Sent using Tapatalk
Secondo me indagini di mercato le ha fatte sicuramente. Si tratta solo di capire a favore di chi!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4688
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 aprile 2017, 21:35

tartan ha scritto: Si tratta solo di capire a favore di chi!
bravo
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3714
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 7 aprile 2017, 16:49

DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

tito
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 145
Iscritto il: 6 novembre 2006, 20:29

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tito » 11 aprile 2017, 4:39

flyingbrandon ha scritto:
tito ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: Mi sono fatto un'idea e ho fatto anche dell'autocritica. Non espongo i miei pensieri...ma sono curioso di sentire da te cosa ha fatto Alitalia per esasperare i suoi clienti...che ha fatto? Dal tuo punto di vista ovviamente...
Ciao!
Bhe, io so quello che ha fatto a me, intendo dire, posso parlare solo per me. Immagino che in Alitalia ci sia consapevolezza delle cose buone e meno buone che offre ai suoi clienti. Se nn lo si sa, ecco, al giorno d'oggi mi pare si possa considerare una gran bella mancanza.
Il tuo discorso sembrava "generico"...ma va benissimo anche ciò che ha fatto a te. Cosa ha fatto per esasperarti? In generale mi sembra che abbia particolare attenzione nei confronti dei clienti...anzi..a volte troppo....troppo permissiva nel far passare dei bauli come bagagli a mano...troppo permissiva nel tutelare , a prescindere, il passeggero...quindi non vedo dove possa aver esasperato i propri clienti. Per troppo, ovviamente, intendo rispetto alle altre compagnie...soprattutto quelle straniere.
Ciao!
Non so che visibilità hai su Alitalia ed altre compagnie, ma dal mio punto di vista non ho visto grandi differenze in termini di attenzione verso i clienti, anzi. Sulla storia dei bagagli, se parti da Schipol con KLM o da Fiumicino con Alitalia, normalmente al check in sono più tolleranti che su un volo Air France da Zurigo. Il massimo dell'intolleranza l'ho vissuto a Zurigo guarda caso proprio su un volo Alitalia... quindi sfatiamo un po' sto mito della flessibilità.

Se vogliamo restare sul generico, una cosa veramente insopportabile di Alitalia è il servizio pre/post vendita. Dall'estero puoi solo chiamare un numero fisso in Italia un po' speciale: non accetta chiamate VOIP. Quindi se sei all'estero e Alitalia ti crea un problema (cancellazione di un volo per esempio), non solo io viaggiatore devo chiamare, ma devo anche spendere uno sproposito.
Quando ho avuto un problema con Lufthansa, ho potuto contattarli via web.

E mi stupisce un po vedere quale auto considerazione si abbia in Alitalia. Ecco, magari mi stupisce un po' meno vedendo che fine sta facendo.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 11 aprile 2017, 8:17

tito ha scritto:
Non so che visibilità hai su Alitalia ed altre compagnie, ma dal mio punto di vista non ho visto grandi differenze in termini di attenzione verso i clienti, anzi. Sulla storia dei bagagli, se parti da Schipol con KLM o da Fiumicino con Alitalia, normalmente al check in sono più tolleranti che su un volo Air France da Zurigo. Il massimo dell'intolleranza l'ho vissuto a Zurigo guarda caso proprio su un volo Alitalia... quindi sfatiamo un po' sto mito della flessibilità.
Maggiore flessibilità non significa "sempre". Vedendo ciò che arriva a bordo, statisticamente, ti posso assicurare che lascino una certa flessibilità. Ma non volevo dare un giudizio a favore o sfavore della flessibilità ...ma parlavi di ottimi motivi per "esasperare" il cliente...se devi sfatare un mito , ecntualmente sarebbe uguale alle altre...quindi non trovo niente di esasperante per il cliente...
tito ha scritto:
Se vogliamo restare sul generico, una cosa veramente insopportabile di Alitalia è il servizio pre/post vendita. Dall'estero puoi solo chiamare un numero fisso in Italia un po' speciale: non accetta chiamate VOIP. Quindi se sei all'estero e Alitalia ti crea un problema (cancellazione di un volo per esempio), non solo io viaggiatore devo chiamare, ma devo anche spendere uno sproposito.
Quando ho avuto un problema con Lufthansa, ho potuto contattarli via web.

Tito...entra anche nello specifico. Dal mio punto di vista questi che hai elencato non mi sembrano aspetti "esasperanti". Ha servizi informatici obsoleti? Ok...preferisci una compagnia più moderna "informaticamente" parlando...ok...ma perché parli di "clienti esasperati"? Da chi? Da cosa?
tito ha scritto: E mi stupisce un po vedere quale auto considerazione si abbia in Alitalia. Ecco, magari mi stupisce un po' meno vedendo che fine sta facendo.
A me stupiscono di più i commenti "ad effetto". Nessuna compagnia ha 100% di gradimento...che Alitalia abbia dei problemi...e che possa fare la fine che sta facendo non è per niente correlata alla soddisfazione dei clienti per il servizio "VoIP". Io conosco bene l'aspetto tecnico...meno, ovviamente, quello commerciale...non mi occupo degli aspetti commerciali...ma vedo il risultato a bordo. Leggo...viaggio....in generale non ho mai avuto problemi con nessuna compagnia aerea. Invece di parlare della auto considerazione ...così in generale...sarà circa un mese che ti chiedo cosa ha fatto Alitalia per esasperare i clienti? Se conosci il significato della parola esasperazione concorderai con me che non mi hai ancora detto nulla di esasperante. Quando e se ne avrai voglia...leggerò volentieri e con attenzione.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyforever85 » 12 aprile 2017, 20:06

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... id=AEg3Hj3

Dite che puo' essere la fine? Ovviamente non me lo auguro per una serie infinita di ragioni ma mi chiedo quale altra strada possano prendere dopo la fallimentare gestione di Eithad.
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

tito
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 145
Iscritto il: 6 novembre 2006, 20:29

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tito » 13 aprile 2017, 21:54

flyingbrandon ha scritto: leggerò volentieri e con attenzione.
infatti hai letto con molta attenzione. La stessa attenzione della gente del call center, deve essere una direttiva aziendale :)

hai ragione, il Voip è una minchiata, Alitalia è una compagnia fantastica ché la gente fa a pugni per viaggiarci.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 13 aprile 2017, 22:34

tito ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: leggerò volentieri e con attenzione.
infatti hai letto con molta attenzione. La stessa attenzione della gente del call center, deve essere una direttiva aziendale :)

hai ragione, il Voip è una minchiata, Alitalia è una compagnia fantastica ché la gente fa a pugni per viaggiarci.
Non ho detto che è una minchiata...ho detto che mi non sembra che la sua mancanza sia esasperante.
Si ho letto con attenzione...più che altro sto aspettando che tu abbia voglia di spiegarmi la tua affermazione...ma sto perdendo la speranza...ma se preferisci intanto spiegarmi cosa non avrei letto con attenzione sono qua...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4688
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 14 aprile 2017, 9:00

Intanto che state a parlare di Voip (punto senz'altro riqualificante ma forse non proprio proprio fondamentale a breve termine a fronte di due milioni di euro di perdite al giorno) alle tre di notte parrebbe siano arrivati a un punto.

Non mi stupirei però oggettivamente se al referendum i lavoratori bocciassero l'accordo raggiunto (doloroso ancora una volta) e che vada a gambe per aria tutto.

http://www.repubblica.it/economia/2017/ ... P1-S1.8-T1
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da worf359 » 14 aprile 2017, 12:22

Valerio Ricciardi ha scritto:Intanto che state a parlare di Voip (punto senz'altro riqualificante ma forse non proprio proprio fondamentale a breve termine a fronte di due milioni di euro di perdite al giorno) alle tre di notte parrebbe siano arrivati a un punto.

Non mi stupirei però oggettivamente se al referendum i lavoratori bocciassero l'accordo raggiunto (doloroso ancora una volta) e che vada a gambe per aria tutto.

http://www.repubblica.it/economia/2017/ ... P1-S1.8-T1
se dicono di no andiamo a casa in meno di una settimana stanotte ero al mise alle trattative e vi posso assicurare che per piegare l'azienda a quel 8%,ci sono volute due telefonate belle pesanti,alla fine non era una questione di costi(ampiamente dimostrata dai tecnici del governo,ma bensi una precisa volonta di colpire una categoria per pura volonta ideologica) e comunque tranquilli che anche dall'altra parte cadranno diverse teste.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4688
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 15 aprile 2017, 8:02

Trenitalia ha appena annunciato essere in fase molto avanzata la procedura autorizzativa per poter pianificare entro fine anno viaggi ordinari col nuovo Frecciarossa ETR1000 alla velocità commerciale di 350 km/h, il che si tradurrebbe in un Roma-Milano percorso in due ore e venti minuti (sic).

Il treno è stato già certificato, manca solo la certificazione della rete per quella velocità.

Un nuovo contratto per le AAVV parametrando i loro compensi verso il basso sino a quelli di un'assistente personale di anziano parzialmente autosufficiente (i.e. badante) risolverebbe il problema della competitività del mezzo aereo sulla FCO-LIN?

- - - -

Mi sembra che siamo alla follia, è come un ristorantino di provincia che vede erodere progressivamente i suoi margini operativi perché una trattoria e due créperie di zona gli fanno una sempre più vivace ed efficace concorrenza, e reagisca riducendo le porzioni così ogni piatto gli costa un po' meno.

Io rammento bene una ventina di anni fa una Punto "verde Alitalia" con autista che vedevo spesso venire a prendere in inizio mattinata una AV tutta compita e civilina col suo trolley - immagino stesse per iniziare un "giro" su lungo raggio - a casa per farla arrivare a FCO a prender servizio, e di aver pensato che ciò era insostenibile.

Ma adesso si va scadendo nel ridicolo nell'altro senso.
Specie se si considerano i dati, che prendo per buoni non potendone comprendere l'analisi, sull'incidenza del mero costo per il personale sui costi di gestione complessivi.

Però hanno rifoderato di rosso e crema tanti sedili... i soldi per la nuova immagine coordinata li han trovati subito.
La cosa che mi lascia vieppiù perplesso è che il partner mediorientale possa aver scelto, per la quota di dirigenza che gli competeva, manager non all'altezza di comprendere necessità reali e di elaborare strategie.
Da un italiano di nomina partitica - parte di una cordata che magari ambisce a lucrare da una liquidazione controllata - me lo potevo aspettare. Da un gruppo straniero privato che ci ha messo dentro veri soldi e che nel suo core business parrebbe saperci abbondantemente fare, no.

Poi per carità, son sparite PanAmerican e TWA, che sembravano incrollabili certezze americane come i faccioni sul monte Rushmore, Rover non esiste più e Nokia è ridotta all'ombra di quel che era solo perché ha puntato sul sistema operativo sbagliato, nessuna intrapresa è obbligatoriamente eterna.
Tutto può accadere, però precedenti come quelli dovrebbero aver insegnato qualcosa.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4688
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 15 aprile 2017, 8:09

Per inciso, se servisse a qualcosa (ho seri dubbi) l'8% di riduzione dei compensi non mi sembra, per sgradevole che sia, un dramma insuperabile; è l'ennesima ondata di esuberi e di riduzione della forza lavoro che mi scandalizza di più.

Ma attenzione, anche se provassi a vederla dal punto di vista dei meri interessi aziendali, decidendo cinicamente di non preoccuparmi della sorte di chi perde il lavoro. O prima c'erano a momenti sei persone a fare il lavoro per cui ne bastavano comodamente tre, e questa è cosa che non ho modo da esterno di valutare, o si sta cercando di aumentare il raccolto del frutteto tagliando sempre di più i rami coi germogli sopra.

Questo in agricoltura si fa anche, ma in modo minimale e mirato, coinvolgendo solo i rami magari ricchi di germogli ma fragili e mal sviluppati che farebbero ombra ad altri rami più sani diminuendone la produzione.
Non si taglia un terzo dei rami. Perché dai rami rimanenti puoi ottenere, se meglio illuminati e nutriti di linfa perché meglio distribuita, entro certi limiti frutti più grossi. Ma non più frutti, i germogli quelli sono.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 15 aprile 2017, 9:06

Valerio Ricciardi ha scritto:Per inciso, se servisse a qualcosa (ho seri dubbi) l'8% di riduzione dei compensi non mi sembra, per sgradevole che sia, un dramma insuperabile; è l'ennesima ondata di esuberi e di riduzione della forza lavoro che mi scandalizza di più.
L'8 , detto tra noi, è una "media"...in realtà da conti più attendibili sulle proiezioni delle prossime buste paga, si parla di 20% effettivi. Tolgono diverse fasce che accompagnano , ora, le nostre ore di volo indennità/cazziemazzi...poi , siccome in AZ confluiscono contratti diversi...gli EX AP, come me, perdono intorno al 15, gli ex AZ perdono un po' più del 20...gli ex volare non lo so.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6681
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 15 aprile 2017, 10:32

Valerio Ricciardi ha scritto:Per inciso, se servisse a qualcosa (ho seri dubbi) l'8% di riduzione dei compensi non mi sembra, per sgradevole che sia, un dramma insuperabile; è l'ennesima ondata di esuberi e di riduzione della forza lavoro che mi scandalizza di più.

Ma attenzione, anche se provassi a vederla dal punto di vista dei meri interessi aziendali, decidendo cinicamente di non preoccuparmi della sorte di chi perde il lavoro. O prima c'erano a momenti sei persone a fare il lavoro per cui ne bastavano comodamente tre, e questa è cosa che non ho modo da esterno di valutare, o si sta cercando di aumentare il raccolto del frutteto tagliando sempre di più i rami coi germogli sopra.

Questo in agricoltura si fa anche, ma in modo minimale e mirato, coinvolgendo solo i rami magari ricchi di germogli ma fragili e mal sviluppati che farebbero ombra ad altri rami più sani diminuendone la produzione.
Non si taglia un terzo dei rami. Perché dai rami rimanenti puoi ottenere, se meglio illuminati e nutriti di linfa perché meglio distribuita, entro certi limiti frutti più grossi. Ma non più frutti, i germogli quelli sono.
Se riduci il numero degli aeroplani ovviamente ti trovi con degli esuberi...

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 602
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 18 aprile 2017, 16:32

Valerio Ricciardi ha scritto:Poi per carità, son sparite PanAmerican e TWA, che sembravano incrollabili certezze americane come i faccioni sul monte Rushmore, Rover non esiste più e Nokia è ridotta all'ombra di quel che era solo perché ha puntato sul sistema operativo sbagliato, nessuna intrapresa è obbligatoriamente eterna.
Tutto può accadere, però precedenti come quelli dovrebbero aver insegnato qualcosa.
Il mondo, che piaccia o meno, va esattamente in questa direzione ...si sta aprendo una forbice sempre più grande tra ricchi e poveri, tra quelli che possono permettersi un iphone all'anno e quelli che cambiano uno huawei ogni tre, tra quelli che comprano oggetti firmati e quelli che vanno all'ikea ...anche nel trasporto aereo probabilmente avremo le low-cost da una parte (anche sul lungo raggio) e le compagnie di lusso dall'altra ...Alitalia sta giustappunto in mezzo, dove non c'è mercato ...non lo scopriamo oggi e non è questa la sede per sviscerare i cambiamenti sociali in atto

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 18 aprile 2017, 19:06

fastfreddy ha scritto:
Il mondo, che piaccia o meno, va esattamente in questa direzione ...
Il mondo non è una entità a se stante...quindi se piace va bene...se non piace si può anche fare diversamente...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6681
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 18 aprile 2017, 19:16

fastfreddy ha scritto:...si sta aprendo una forbice sempre più grande tra ricchi e poveri, tra quelli che possono permettersi un iphone all'anno e quelli che cambiano uno huawei ogni tre, tra quelli che comprano oggetti firmati e quelli che vanno all'ikea ...
Stai descrivendo un mondo diviso tra imbecilli e persone normali!

Avatar utente
Misha
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 537
Iscritto il: 13 novembre 2016, 22:25
Località: Milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Misha » 18 aprile 2017, 19:33

Lampo 13 ha scritto:
fastfreddy ha scritto:...si sta aprendo una forbice sempre più grande tra ricchi e poveri, tra quelli che possono permettersi un iphone all'anno e quelli che cambiano uno huawei ogni tre, tra quelli che comprano oggetti firmati e quelli che vanno all'ikea ...
Stai descrivendo un mondo diviso tra imbecilli e persone normali!
Si appunto... Il cambiare un iPhone all'anno più che indice di benessere economico mi pare indice di demenza... :mrgreen:
E guarda che in fondo non conta dov'è che tira il vento, ma ciò che porta.
Che se porta bene, ti porta lontano, come una canzone, lontano come un aeroplano.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9126
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 18 aprile 2017, 20:22

Lampo 13 ha scritto: Stai descrivendo un mondo diviso tra imbecilli e persone normali!
Bé in effetti.. comprarsi un Hauwei ogni tre anni...

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9126
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da air.surfer » 18 aprile 2017, 20:27

vabbé volevo intervenire nel topic, ma tutto sommato è meglio che faccio pippa.
Sono talmente lontano da quel mondo che oramai vedo tutto appannato..
In ogni caso, per chi volesse approfondire...
http://www.navaid.it/2017/04/18/ai-pilo ... -cambiare/
Ma quando ci sarà il referendum?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 18 aprile 2017, 21:16

air.surfer ha scritto:vabbé volevo intervenire nel topic, ma tutto sommato è meglio che faccio pippa.
Sono talmente lontano da quel mondo che oramai vedo tutto appannato..
In ogni caso, per chi volesse approfondire...
http://www.navaid.it/2017/04/18/ai-pilo ... -cambiare/
Ma quando ci sarà il referendum?
Da dopodomani...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3714
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 19 aprile 2017, 8:32

air.surfer ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: Stai descrivendo un mondo diviso tra imbecilli e persone normali!
Bé in effetti.. comprarsi un Hauwei ogni tre anni...
Apro offtopic.
Che poi anche un Huawei... Dipende da quale modello... In certi casi non è che sia poi così economico... :)
Chiudo offtopic.

Sent via Tapatalk
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Rispondi