Alitalia - Società Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7172
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 26 aprile 2017, 10:28

Ho appena sentito una intervista al presidente di Anpac... :roll:

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 10:29

flyingbrandon ha scritto:
fastfreddy ha scritto:stare a sofisticare sulle condizioni di lavoro in una situazione pre-fallimentare mi sembra completamente inutile, ecco
Tu lo chiami sofisticare...io vivere...
Ciao!
perché evidentemente non hai ancora accettato l'idea che questa compagnia sia ormai decotta ...peraltro se, come dice il tuo collega dell'intervista di cui sopra, la vs professionalità è richiestissima, non dovreste avere grossi problemi a ricollocarvi ...non ne farei una questione di vita o di morte ...cercati un'altra cabina, no? ...che poi un altro posto di lavoro non sia dietro l'angolo questo direi che è insito nel mestiere che fate ...girare il mondo non dovrebbe essere un problema

Avatar utente
Misha
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 540
Iscritto il: 13 novembre 2016, 22:25
Località: Milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Misha » 26 aprile 2017, 10:44

fastfreddy ha scritto: la mia visione della cosa è che questa è una compagnia spacciata, quindi tanto valeva prendersi più tempo possibile in attesa di trovare un altro posto di lavoro o, comunque, una soluzione meno drastica rispetto alla probabile liquidazione ...stare a sofisticare sulle condizioni di lavoro in una situazione pre-fallimentare mi sembra completamente inutile, ecco
D'accordo, ma prova per un attimo a ampliare il tuo angolo di visuale... Se tu (generico lavoratore, qualunque sia il tuo impiego) ti svendi, per quale motivo io, che in un secondo momento necessito delle tue competenze, dovrei offrirti condizioni contrattuali migliori rispetto a quelle che già avevi e che - a quanto pare, visto che le hai accettate - ti andavano bene? Ti dirò di più... Probabilmente, non solo non ti offrirei nulla di più ma, anzi, proverei persino a offrirti di meno, o no?
E non pensi che un simile giochetto vada, infine, a svantaggio di tutta la categoria?
E guarda che in fondo non conta dov'è che tira il vento, ma ciò che porta.
Che se porta bene, ti porta lontano, come una canzone, lontano come un aeroplano.

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 10:52

Misha ha scritto:
fastfreddy ha scritto: la mia visione della cosa è che questa è una compagnia spacciata, quindi tanto valeva prendersi più tempo possibile in attesa di trovare un altro posto di lavoro o, comunque, una soluzione meno drastica rispetto alla probabile liquidazione ...stare a sofisticare sulle condizioni di lavoro in una situazione pre-fallimentare mi sembra completamente inutile, ecco
D'accordo, ma prova per un attimo a ampliare il tuo angolo di visuale... Se tu (generico lavoratore, qualunque sia il tuo impiego) ti svendi, per quale motivo io, che in un secondo momento necessito delle tue competenze, dovrei offrirti condizioni contrattuali migliori rispetto a quelle che già avevi e che - a quanto pare, visto che le hai accettate - ti andavano bene? Ti dirò di più... Probabilmente, non solo non ti offrirei nulla di più ma, anzi, proverei persino a offrirti di meno, o no?
E non pensi che un simile giochetto vada, infine, a svantaggio di tutta la categoria?
in linea di principio sì, hai ragione ...ma quì stiamo parlando di un'azienda fallita già più volte e che ormai è al capolinea nel caso non fosse chiaro ...in qualche modo la compagnia verrà o ridimensionata per poi morire, o venduta a pezzi o in blocco a qualcuno che poi la ridimensionerà comunque moltissimo o, caso per niente improbabile, che fallirà definitivamente ...quindi di cosa stiamo parlando ...o forse c'è ancora qualcuno che nonostante tutto pensa che possa essere rilanciata? ...la professionalità si difendeva andandosene anni fa, in altre aziende che funzionano e che possono contrattare normalmente il lavoro ....capisco le ragioni del NO ma siamo ampiamente oltre il tempo massimo

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6121
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 26 aprile 2017, 10:56

fastfreddy ha scritto:
perché evidentemente non hai ancora accettato l'idea che questa compagnia sia ormai decotta ...
Una compagnia che trasporta 24.000.000 di pax la chiami decotta?
Mi sa che di decotte ci sono solo certe capocce... :roll:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6121
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 26 aprile 2017, 11:11

air.surfer ha scritto: ... Si iscrissero in massa ai sindacati che ora rinnegano e seguirono ciechi quello che veniva loro propinato. Solo che allora faceva comodo così.
.
Socio ,non so se alla luce di quello che accade ora e' andata meglio o peggio ma dai confederali , nonno compreso, non ho mai bussato e mi sa manco tu... :roll:

P.S.
Aver visto ieri sera in tv un certo lestofante dislessico mi ha causato lacrime di pena e un emesi di qualche minuto..
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5075
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 26 aprile 2017, 11:24

Sigmet, quanti milioni di passeggeri trasportava PanAmerican al momento del fallimento?
Quanti la TWA?
Erano appena appena appena più grandi di Alitalia come flotte, scali, miglia e pax o sbaglio?

Se da anni ed anni è stata raggiunta una condizione per cui più voli più perdi non è il volume di traffico a costituire un asset rivendibile (come sarebbe invece se si volasse almeno in pareggio o lievissima perdita).

Con poco meno di due milioni di perdite al GIORNO (stimate 700 milioni l'anno, pari a 1355 miliardi 389 milioni delle vecchie lire ogni anno) e determinate scelte suicide (vedasi accordi con AF per penalizzare il LR fatti da Mengozzi, ne vengo a leggere oggi dall'articolo su La Verità appena postato) difficilmente reversibili, dove si vuole andare?

Secondo me la situazione relativa al voto, a naso è stata

- chi di fronte al ricatto si sentiva bene o male a rischio ma dando un colpo di reni riciclabile e spendibile in altro contesto, consapevole che se avesse mollato avrebbe ceduto mezzo braccio con la prospettiva che gli chiedessero anche l'altra metà alla prima occasione (un ricatto tira l'altro) ha votato NO

- chi di fronte allo stesso ricatto di cui probabilmente non era meno consapevole e lucidamente cosciente sentiva di essere titolare di un ruolo od una professionalità meno spendibile in altri contesti, ed ha visto a breve - non fra due anni, a breve - la prospettiva di iniziare a cercarsi qualche signora che deve ridipingere bagno e cucina in nero a poco prezzo, perché la rata del mutuo corre, si è tappato il naso e con la morte nel cuore ha votato SI' cedendo, schifato, ad un ricatto molto vile se è vero che il costo del personale incide del 16% sulle spese totali.

Per me AZ è diventata irrecuperabile quando si è gettato nel calderone generale Toto, i suoi leasing, i suoi debiti.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 11:27

sigmet ha scritto:
fastfreddy ha scritto:
perché evidentemente non hai ancora accettato l'idea che questa compagnia sia ormai decotta ...
Una compagnia che trasporta 24.000.000 di pax la chiami decotta?
Mi sa che di decotte ci sono solo certe capocce... :roll:
...beh, i 4 miliardi al giorno di debiti dove li mettiamo? ...è fallita anche Lehman Brothers che era infinitamente più importante di Alitalia per i destini dell'umanità e più importante anche di tante compagnie aeree di ben altra stazza

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5075
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 26 aprile 2017, 11:30

air.surfer ha scritto:Il problema è che Alitalia non ha più un segmento di mercato.
Che la strada fosse segnata era chiaro già nel 2008 quando si accattarono Airone per fare un "grande polo sul nazionale". Anno dopo anno i vari bilanci non hanno fatto altro che confermare quella scelta sbagliata.
Esatto, Pacato, lucido e tristemente oggettivo.
Provate ad andare in Abruzzo e parlare con piccoli-medi imprenditori, e chiedetegli cosa pensano "a microfoni spenti" di Carlo Toto. Provate.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da mcgyver79 » 26 aprile 2017, 11:43

Non so cosa avrei fatto io al posto del personale AZ, però non posso fare a meno di pensare che:
- se verrà liquidata magari qualcuno farà nascere una Alitalia2, ma alle sue condizioni (che saranno peggiori rispetto al pre-accordo bocciato)
- se un soggetto si avvicinerà per comprarla prima, non potrà far altro che stringere ulteriormente i cordoni; e ci si troverà di fronte a due alternative:
1) i sindacati si mettono di traverso, e il compratore rinuncia;
2) il piano viene approvato e il numero dei coinvolti sarà quasi certamente superiore a quello prospettato in queste settimane.

Insomma, sono combattuto: sicuramente c'è chi ha votato NO sperando nel subentro dello Stato, qualcuno invece perché era convinto di non far vincere il ricatto. Qualcuno certamente per sostenere i diritti della collettività, qualcuno - immagino - solo perché vedeva a rischio se stesso.

In prospettiva - ma spero di sbagliare - vedo poche rose e fiori; anche perché l'opinione pubblica è veramente al limite e il Governo non potrà permettersi, a un anno dalle elezioni, di salvarla nuovamente con i soldi dei contribuenti (per altro senza ribaltarla da cima a fondo).
McGyver

Avatar utente
dream
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 710
Iscritto il: 7 gennaio 2007, 0:51

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da dream » 26 aprile 2017, 12:04

mcgyver79 ha scritto:Insomma, sono combattuto: sicuramente c'è chi ha votato NO . . . . perché era convinto di non far vincere il ricatto. .
Approvo questa ipotesi, non possiamo sempre cedere, costi quel che costi

Scusate avevo dimenticato la seconda pagina, sorry :oops:

Immagine

Immagine

ciao

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5075
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Valerio Ricciardi » 26 aprile 2017, 12:53

mcgyver79 ha scritto:- se verrà liquidata magari qualcuno farà nascere una Alitalia2, ma alle sue condizioni (che saranno peggiori rispetto al pre-accordo bocciato)
- se un soggetto si avvicinerà per comprarla prima, non potrà far altro che stringere ulteriormente i cordoni; e ci si troverà di fronte a due alternative:
1) i sindacati si mettono di traverso, e il compratore rinuncia;
2) il piano viene approvato e il numero dei coinvolti sarà quasi certamente superiore a quello prospettato in queste settimane.
Infatti.
Chi dovesse arrivare dopo il referendum a fare una qualsivoglia proposta, si troverebbe nella posizione in cui si trova l'autospurgo delle fognature condominiali quando, coi garages allagati di... avete capito, l'Amministratore di un Condominio prova ad ottenere uno sconto sull'intervento che sta per essere effettuato a prezzi di pura speculazione.

E' stato un bruttissimo referendum stante che comunque fosse andata, sarebbe andata male.

Perché IMHO è anche vero che cedere non avrebbe significato, ne son convinto, una presa di coscienza da parte di coloro che avevano gestito male, malissimo, peggio, sulla necessità di cambiare completamente visione, strategia, metodo.
Avrebbero, temo anch'io come flyingbrandon, solo recuperato un po' di "fiato" per differire il prossimo tracollo.
Nel mentre... facciamo ridisegnare a Renzo Piano le sale VIP? Questo sì che sarebbe un rilancio!!!
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6121
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 26 aprile 2017, 13:10

Valerio Ricciardi ha scritto:Sigmet, quanti milioni di passeggeri trasportava PanAmerican al momento del fallimento?
Confronto inappropriato: La Pan Am aveva una struttura che era dieci volte quella di Alitalia e la sua crisi fu determinata dalla situazione determinatasi dopo la deregulation in atto negli USA a partire daila fine degli anni 70, dalle conseguenze di due gravi attentati (tra cui Lockerbie) , dal fallimento di alcune scelte strategiche ed operative e dalla crisi del traffico transatlantico dopo la guerra del Golfo che porto’ rapidamente la compagnia ad una situazione di crisi irreversibile.Il tutto con la concorrenza nazionale di almeno sei major.

fastfreddy ha scritto: ...beh, i 4 miliardi al giorno di debiti dove li mettiamo? ...
1460 miliardi di euro all’anno???? :shock: Mi sa che hai esagerato..a momenti e’ il PIL di tutta la nazione! :lol:

..è fallita anche Lehman Brothers
Quella si che aveva 300 miliardi di USD di debito!

Se una compagnia non fa soldi con 24.000.000 di pax in un paese a prevalente vocazione turistica vuol dire che e' gestita da caciottari, gli stessi che sarebbero rimasti votando si.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 13:21

sigmet ha scritto:
fastfreddy ha scritto: ...beh, i 4 miliardi al giorno di debiti dove li mettiamo? ...
1460 miliardi di euro all’anno???? :shock: Mi sa che hai esagerato..a momenti e’ il PIL di tutta la nazione! :lol:

..è fallita anche Lehman Brothers
Quella si che aveva 300 miliardi di USD di debito!

Se una compagnia non fa soldi con 24.000.000 di pax in un paese a prevalente vocazione turistica vuol dire che e' gestita da caciottari, gli stessi che sarebbero rimasti votando si.

l'ho scritto in lire perché sembrasse una cifra maggiore dal momento che a voi i debiti di Alitalia vi fanno sempre un baffo ...tanto a pagare o a rimetterci è sempre qualcun altro

dopodiché hai perfettamente ragione, è gestita da caciottari e pertanto è meglio che fallisca visto che nessun piano di risanamento ha mai funzionato ....sai, tutte le aziende del mondo falliscono perché i dirigenti sono incapaci ...il problema non sono mai i lavoratori ...questo è pacifico ma non per questo le aziende non falliscono

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 13:26

Valerio Ricciardi ha scritto:Perché IMHO è anche vero che cedere non avrebbe significato, ne son convinto, una presa di coscienza da parte di coloro che avevano gestito male, malissimo, peggio, sulla necessità di cambiare completamente visione, strategia, metodo.
Tu che sei appassionato di motori conoscerai senz'altro questo aforisma:

Il fallimento è una possibilità di ricominciare in maniera più intelligente (cit.) ...tranne che per Alitalia (aggiungo io)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7172
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 26 aprile 2017, 13:36

Cempella Commissario? Magari!
Ma col cavolo che ci metteranno qualcuno che sa dove mettere il naso per sputtanare chi di dovere...

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6121
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 26 aprile 2017, 13:36

fastfreddy ha scritto:


l'ho scritto in lire perché sembrasse una cifra maggiore
E’ comunque sbagliato perché farebbe circa 2 mld e non 4.
dal momento che a voi i debiti di Alitalia vi fanno sempre un baffo ...
A voi chi? :shock:

..tanto a pagare o a rimetterci è sempre qualcun altro
Se non altro ora che e' privata i costi se li pagano loro.
A proposito perche' non facciamo il comarketing pure per AZ?
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 26 aprile 2017, 13:46

Sigmet per decotta in termini finanziari si intende una società che non ha possibilità di risanarsi.
credo che intendesse questo fastfreddy.
Dove oltre all ammontare dei debiti non coperti abbondantemente dai crediti ed un flusso di cassa ininfluente non si intravede neanche la possibilità di un piano industriale che possa portare al risanamento economico.
Alitalia ad oggi con la flotta lungo raggio esigua non ha la possibilità di creare ricavi sufficienti per poter guardare l orizzonte con una certa serenità a meno che l azionista non immetta capitali nuovi che gli permettono inizialmente di coprire i costi non coperti dagli incassi.
Questo è stato uno dei problemi che ha portato alitalia alla situazione in cui si trova ora, insieme a tanti altri problemi ovvio.
Allo stato attuale poi credo che i passeggeri si terranno alla larga da alitalia xchè non vogliono correre il rischio un domani di trovarsi un mano un biglietto non più utilizzabile, per cui la situazione si avviterebbe su se stessa ancora in modo più veloce.
Insomma un bel casino

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 26 aprile 2017, 14:03

fastfreddy ha scritto:
Misha ha scritto:
fastfreddy ha scritto: beh, con 2 miliardi di soldi freschi in cassa potevate anche continuare a perdere 2 milioni per mille giorni (cosa peraltro improbabile visto che al contempo sarebbero stati tagliati un pò di costi), ovvero 3 anni ...sulle condizioni contrattuali ti sei già espresso più che chiaramente: preferisci rischiare di perdere il lavoro piuttosto che il 25% dello stipendio (nella peggiore delle ipotesi).
Secondo me sbagli completamente angolo di visuale.
Aver votato no significa anche aver salvaguardato la propria professionalità: le competenze vanno remunerate (è inutile girarci intorno) e le persone trattate in quanto tali, nessuno lavora per la gloria.
la mia visione della cosa è che questa è una compagnia spacciata, quindi tanto valeva prendersi più tempo possibile in attesa di trovare un altro posto di lavoro o, comunque, una soluzione meno drastica rispetto alla probabile liquidazione ...stare a sofisticare sulle condizioni di lavoro in una situazione pre-fallimentare mi sembra completamente inutile, ecco
Cioè, quando la barca affonda i topi scappano!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9625
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 26 aprile 2017, 14:05

Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da mcgyver79 » 26 aprile 2017, 14:09

Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
McGyver

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 14:10

sigmet ha scritto:
fastfreddy ha scritto:


l'ho scritto in lire perché sembrasse una cifra maggiore
E’ comunque sbagliato perché farebbe circa 2 mld e non 4.
dal momento che a voi i debiti di Alitalia vi fanno sempre un baffo ...
A voi chi? :shock:

..tanto a pagare o a rimetterci è sempre qualcun altro
Se non altro ora che e' privata i costi se li pagano loro.
A proposito perche' non facciamo il comarketing pure per AZ?
a casa mia 2 milioni di euro sono 4 miliardi di vecchie lire, poi vedi tu

comunque sia, come dice fabrizio, l'azienda è decotta, stra-decotta, morta e sepolta da anni ...solo ingenti iniezioni di capitali a fondo perduto l'hanno tenuta in vita ...detto ciò, io non ho mai messo in dubbio la professionalità di chi ci lavora, a partire da quelli che leggo su questo forum ...ma tant'è, le aziende come queste sono fatte da tante persone e fra le tante ci sono quelli che l'hanno rovinata ...ma non è una particolarità di Alitalia: in tutte le aziende del mondo è colpa sostanzialmente di chi decide un eventuale fallimento ...non per questo si può continuare a buttarci soldi

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 519
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 26 aprile 2017, 14:12

mcgyver79 ha scritto:
Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
Agosto per la sardegna, punto sul prestito ponte e la continuità territoriale :mrgreen:

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 14:20

tartan ha scritto:
fastfreddy ha scritto:
Misha ha scritto:
fastfreddy ha scritto: beh, con 2 miliardi di soldi freschi in cassa potevate anche continuare a perdere 2 milioni per mille giorni (cosa peraltro improbabile visto che al contempo sarebbero stati tagliati un pò di costi), ovvero 3 anni ...sulle condizioni contrattuali ti sei già espresso più che chiaramente: preferisci rischiare di perdere il lavoro piuttosto che il 25% dello stipendio (nella peggiore delle ipotesi).
Secondo me sbagli completamente angolo di visuale.
Aver votato no significa anche aver salvaguardato la propria professionalità: le competenze vanno remunerate (è inutile girarci intorno) e le persone trattate in quanto tali, nessuno lavora per la gloria.
la mia visione della cosa è che questa è una compagnia spacciata, quindi tanto valeva prendersi più tempo possibile in attesa di trovare un altro posto di lavoro o, comunque, una soluzione meno drastica rispetto alla probabile liquidazione ...stare a sofisticare sulle condizioni di lavoro in una situazione pre-fallimentare mi sembra completamente inutile, ecco
Cioè, quando la barca affonda i topi scappano!
beh, è questione di opportunità ....o come dice flyB, si tratta della sua vita ...se preferisce restare, tanti auguri ma non mi sembra una scelta saggia, ecco ...e poi scusa, spirito di attaccamento a cosa? ...a un'azienda sussidiata da ormai quarant'anni che ogni due per tre fallisce? ...io capisco che per tanti sia questione di vanto quello che di buono è stato fatto (so benissimo che una volta Alitalia era un fiore all'occhiello del ns paese) ma alla base di tutto ci dev'essere la sostenibilità finanziaria dell'impresa ...tutto deve funzionare, non siamo più negli anni '80 quando i soldi abbondavano e i politici buttavano denaro pubblico in questo pozzo senza fondo ...oggi bisogna saper stare sul mercato, punto ...da quello che scrivete si direbbe che non avete mai guardato sotto questo punto di vista la compagnia perché siete abituati a vederla come asset fondamentale del paese ...non è un atteggiamento tanto diverso da quello che avevano gli Agnelli prima dell'arrivo della concorrenza ...siamo troppo importanti per il paese, siamo troppo grandi per fallire, bla bla bla ...s'è visto ...ma l'apertura dei mercati non è cosa recente, dovreste averlo capito da tempo

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9625
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 26 aprile 2017, 14:20

mcgyver79 ha scritto:
Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
Aò ma che stai a dì?? :shock: :) Sul serio?

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 26 aprile 2017, 14:23

MA Montezemolo, Cempella, Cimoli che dicono? Come mai gli unici che sentenziano sono politici o giornalisti?
Come mai gli unici che si preoccupano del loro futuro sono i lavoratori, mentre i vari Montezemolo non sono affatto preoccupati?
Dai vostri saputi commenti mi sembra di assistere ad una nota trasmissione dedicata al calcio, dove tutti sanno di tutto!
La colpa è dei lavoratori? Ebbene si, la colpa più grave dei lavoratori è che questa volta, forse, molto forse, chi non lavora, e cioè politici e dirigenti, rischia di non guadagnarci!
Rimpianti incredibili! Eh, se allora davamo il c**o ai tedeschi forse era meglio che darlo agli arabi, oppure, perché no, meglio, molto meglio dare il c**o agli odiati cugini francesi piuttosto che oltre al c**o dargli anche qualcosa di altro adesso!
Secondo me sarà durissima, però il rispetto di se stessi non è mai stato facile, anzi, ci sono esempi clarissimi di chi, per il rispetto di se, ha dato la vita! In ITALIA perfino, scritta in maiuscolo per rispetto a loro!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9625
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 26 aprile 2017, 14:25

willy73 ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:
Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
Agosto per la sardegna, punto sul prestito ponte e la continuità territoriale :mrgreen:
Mi sa che il ponte fanno prima a costruirlo. Santa Marinella-Golfo Aranci.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 26 aprile 2017, 14:26

willy73 ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:
Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
Agosto per la sardegna, punto sul prestito ponte e la continuità territoriale :mrgreen:
Intanto impara a nuotare!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3611
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da spiridione » 26 aprile 2017, 14:37

Meno male che sto già qua, da questa parte del Tirreno.

Ao'.... e se devo venire da voi???
Io sono allergico agli aerei con l'arpa sulla coda e Meridiana mi sembra non molto in buona salute.

Tirrenia???
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 26 aprile 2017, 14:38

fastfreddy ha scritto: la mia visione della cosa è che questa è una compagnia spacciata, quindi tanto valeva prendersi più tempo possibile in attesa di trovare un altro posto di lavoro o, comunque, una soluzione meno drastica rispetto alla probabile liquidazione ...stare a sofisticare sulle condizioni di lavoro in una situazione pre-fallimentare mi sembra completamente inutile, ecco
tartan ha scritto: Cioè, quando la barca affonda i topi scappano!
fastfreddy ha scritto:beh, è questione di opportunità ....o come dice flyB, si tratta della sua vita ...se preferisce restare, tanti auguri ma non mi sembra una scelta saggia, ecco ...e poi scusa, spirito di attaccamento a cosa? ...a un'azienda sussidiata da ormai quarant'anni che ogni due per tre fallisce? ...io capisco che per tanti sia questione di vanto quello che di buono è stato fatto (so benissimo che una volta Alitalia era un fiore all'occhiello del ns paese) ma alla base di tutto ci dev'essere la sostenibilità finanziaria dell'impresa ...tutto deve funzionare, non siamo più negli anni '80 quando i soldi abbondavano e i politici buttavano denaro pubblico in questo pozzo senza fondo ...oggi bisogna saper stare sul mercato, punto ...da quello che scrivete si direbbe che non avete mai guardato sotto questo punto di vista la compagnia perché siete abituati a vederla come asset fondamentale del paese ...non è un atteggiamento tanto diverso da quello che avevano gli Agnelli prima dell'arrivo della concorrenza ...siamo troppo importanti per il paese, siamo troppo grandi per fallire, bla bla bla ...s'è visto ...ma l'apertura dei mercati non è cosa recente, dovreste averlo capito da tempo
Spirito di attaccamento alla mia azienda, a quella azienda che ho contribuito a fare grande e contro i tentativi di renderla piccola, senza mai riuscirci ma anche senza mai demordere perché ci ho creduto e ci credo ancora.
E ne sono fuori, pensa se ne fossi ancora dentro!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6121
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 26 aprile 2017, 14:42

fastfreddy ha scritto:

a casa mia 2 milioni di euro sono 4 miliardi di vecchie lire, poi vedi tu
A casa mia uno fa uno e non due...
http://economia.diariodelweb.it/economi ... 116_401662
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da mcgyver79 » 26 aprile 2017, 14:49

Maxx ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:
Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
Aò ma che stai a dì?? :shock: :) Sul serio?
Allo stato attuale chi può garantirti qualcosa? Se arriva il commissario e si bloccano i pagamenti ai fornitori non è detto che i buoni propositi proseguano. Se prende una brutta piega e iniziano a latitare stipendi o prospettive chi ti garantisce che tutti gli equipaggi si presentino al lavoro, ogni giorno? E poi cosa succede se le vendite tutto d'un tratto si arrestano (se al momento il load factor stimato del tuo volo è al 2% e nessuno più compra i biglietti converrà ancora operare la tratta?)?

Insomma, io magari sarò troppo catastrofista, ma credo veramente che ci siamo un sacco di variabili che al momento sembrano irreali ma che a seconda degli eventi possono diventare plausibili.
McGyver

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 519
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da willy73 » 26 aprile 2017, 14:55

tartan ha scritto:
willy73 ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:
Maxx ha scritto:Io ho un biglietto prenotato da mesi per il 23 giugno. Sto tranquillo?
Io 2, stesso periodo. Incrocia le dita, ci sono molte variabili che potrebbe cambiare il corso della storia :mrgreen:
Agosto per la sardegna, punto sul prestito ponte e la continuità territoriale :mrgreen:
Intanto impara a nuotare!
beh al massimo ripiego sugli irlandesi :wink:
Guarda che a me dispiace per AZ, io, anche per fidelizzazione millemiglia, se posso volo sempre con lei anche spendendo un 20% in più e facendo scalo a FCO (certo se come 3 giorni fa un biglietto MIL-SOF passando per FCO me lo quotano 1.600€ contro 80€ wizzair full flex biz ecc. con volo diretto,posto in prima fila, imbarco prioritario, 32 kg bagaglio e bacio della AV magari cedo alla concorrenza :mrgreen: )

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 604
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fastfreddy » 26 aprile 2017, 14:55

sigmet ha scritto:
fastfreddy ha scritto:

a casa mia 2 milioni di euro sono 4 miliardi di vecchie lire, poi vedi tu
A casa mia uno fa uno e non due...
http://economia.diariodelweb.it/economi ... 116_401662
ah giusto, hai ragione ...avevo raddoppiato le perdite ...pardon

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 26 aprile 2017, 14:58

sigmet ha scritto: Confronto inappropriato: La Pan Am aveva una struttura che era dieci volte quella di Alitalia e la sua crisi fu determinata dalla situazione determinatasi dopo la deregulation in atto negli USA a partire daila fine degli anni 70, dalle conseguenze di due gravi attentati (tra cui Lockerbie) , dal fallimento di alcune scelte strategiche ed operative e dalla crisi del traffico transatlantico dopo la guerra del Golfo che porto’ rapidamente la compagnia ad una situazione di crisi irreversibile.Il tutto con la concorrenza nazionale di almeno sei major.
io lo trovo abbastanza appropriato nei seguenti termini, la deregulation anche se in maniera diversa ed in ritardo rispetto agli usa si è palesata anche in europa, non dimentichiamo che nel momento in cui si cominciò a parlare di deregulation nei cieli europei il sentiment di alitalia era contrario. Il traffico dopo la guerra del golfo non calò soltanto per la pan am ma anche per le altre compagnie europee e non. La concorrenza della pan am sul mercato interno era inesistente in quanto la pan am non esercitava linee interne (se non sbaglio) la concorrenza cominciò quando anche altre compagnie americane cominciarono a volare fuori dai confini nazionali.
La stessa concorrenza l ha subita anche alitalia con il moltiplicarsi di vettori low cost in ambito nazionale ed europeo.
Considera che alitalia nei tempi d'oro oltre alla roma milano che era definita la gallina dalle uova d'oro aveva un ottimo load factor su molte linee europee.
In definitiva gli errori del management che non seppero a suo tempo capire, cosi come quelli di pan am, i cambiamenti che incombevano nel mercato dei trasporti unito alla politica hanno portato alitalia nella situazione in cui è ora (chiaramente questa è una esemplificazione molto spiccia, il discorso sarebbe più ampio).
Considera inoltre che alitalia alla luce dei bilanci e dell indebitamente, se non ci fossero stati gli aumenti di capitale prestiti etc sarebbe fallita gia parecchi anni fa.
La pan am non potendo avere tale agevolazioni avendo un azionista nel senso classico del termine falli miseramente cosi come eastern twa e molte altre.

Rispondi