Alitalia - Società Aerea Italiana

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 16 maggio 2017, 9:32

sigmet ha scritto:Quando la disinformazione rasenta la calunnia:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07 ... i/2891571/
Dario Ballotta ha sempre attaccato Alitalia a testa bassa.
E' un ex sindacalista CISL del settore trasporti che adesso
attacca i sindacati forse perché è stato trombato!
E' stato anche Segretario della FILT CISL della Lombardia
per più di 11 anni per poi entrare nel Ministero dei Trasporti...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 16 maggio 2017, 9:35

sigmet ha scritto:Quando la disinformazione rasenta la calunnia:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07 ... i/2891571/
Notevole...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Ivan82
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 550
Iscritto il: 4 maggio 2010, 18:02
Località: Cagliari

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Ivan82 » 16 maggio 2017, 20:27

willy73 ha scritto:
sigmet ha scritto:Quando la disinformazione rasenta la calunnia:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07 ... i/2891571/
Ah il giornale dei grillini...
Capace che ci trovi anche un articolo sui rapporti tra scie chimiche e vaccini...
No, meglio: un articolo sulla composizione chimica delle scie di Alitalia! :lol:
Immagine

Avatar utente
Guren
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 699
Iscritto il: 25 luglio 2011, 0:03
Località: Dongguan, Guangdong, R.P.C.

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Guren » 17 maggio 2017, 2:54

comunque non è un articolo del giornale ma il.l post di uno dei blog, credo siano centinaia, che ospitano sul sito.
Ciao, Marco
_____________________________
In tutta la sua vita,
quante volte puo' riuscire un uomo
a fermare le lacrime di una donna?

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 17 maggio 2017, 10:08

Guren ha scritto:comunque non è un articolo del giornale ma il.l post di uno dei blog, credo siano centinaia, che ospitano sul sito.
Si, Ballotta ha un suo spazio tipo blog ospitato dal FQ, non sono articoli della redazione.

tomy56
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 289
Iscritto il: 28 febbraio 2012, 15:13
Località: milano

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tomy56 » 18 maggio 2017, 10:53

tomy56 ha scritto:Buonasera, domanda secca per risposta secca: fareste un biglietto AZ per ottobre?
Grazie a tutti vedrò che fare.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sardinian aviator » 18 maggio 2017, 11:41

tomy56 ha scritto:
tomy56 ha scritto:Buonasera, domanda secca per risposta secca: fareste un biglietto AZ per ottobre?
Grazie a tutti vedrò che fare.
E' anche il mio problema: ho trovato tariffe fantastiche per Parigi a Natale; ma perché comprare un biglietto aereo è diventato un gioco d'azzardo? :evil:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Maxge
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 168
Iscritto il: 2 novembre 2013, 23:49

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxge » 18 maggio 2017, 12:50

Io ho già comprato biglietti per un viaggio di questa settimana (che non mi preoccupa) e per agosto dove ho trovato una buona tariffa per Londra. Comprerò ancora almeno due viaggi fra giugno e luglio negli USA. Da settembre in poi vedo come si mette. C'è una insolita scarsità di posti in classe A (Premium Economy ridotta) che non ho riscontrato gli altri anni.
Massimo

Avatar utente
air4you
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 5 novembre 2006, 21:00

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da air4you » 18 maggio 2017, 13:38

Per Alitalia si passa dagli ARABI ai CINESI
http://www.ilgiornale.it/news/economia/ ... 98353.html

Gli arabi hanno comprato Alitalia solo per far vestire all'islamica le hostess. (ma che orrende che sono quelle divise....)

Adesso se arriveranno i cinesi le Hostess Alitalia dovranno andare dal chirurgo a farsi fare gli occhi a mandorla e saranno vesite con abiti orientali

Io devo dire la verità ogni volta che sono salito su un volo Alitalia nell'era ETHIAD guardando :twisted: quelle divise mi venivano i conati di vomito...e poi vogliamo parlare della parola OSPITI.... Ma perchè ci chiamano OSPITI quando saliamo sugli aeromobili ALITALIA... Ospite non mi piace affatto. Preferisco cliente o passeggero.... Cambiate le divise e la parola ospite negli annunci.
Alitalia si deve contraddistinguere per la classe e la signorilità tutta italiana.
:twisted: :D

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 18 maggio 2017, 13:47

Notizia su La7, è stato aperto il sito per le offerte non vincolanti.
Sembrerebbe che siano interessati Lufthansa, Ryanair ed Easyjet.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15473
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da JT8D » 18 maggio 2017, 14:47

"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9565
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 18 maggio 2017, 14:50

La prima riga del bando risponde a chi, come me, si chiedeva se anche Cityliner fosse coinvolta.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyingbrandon » 18 maggio 2017, 15:18

Maxx ha scritto:
La prima riga del bando risponde a chi, come me, si chiedeva se anche Cityliner fosse coinvolta.
Si...avevo già risposto che lo era anche Cityliner... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9565
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Maxx » 18 maggio 2017, 15:43

flyingbrandon ha scritto:
Maxx ha scritto:
La prima riga del bando risponde a chi, come me, si chiedeva se anche Cityliner fosse coinvolta.
Si...avevo già risposto che lo era anche Cityliner... :mrgreen:
Ciao!
Negli ultimi giorni non ho letto causa malanno e allora mi sono un pò perso!! :-)

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 18 maggio 2017, 17:22

Bellissimo il bando !!!
Sopratutto quello inglese ai punti 4.3, 7.1 e soprattutto 8.8 ......

Non preoccupatevi.... LH Easy ryan air china hainan.... Tutte straballe. La "nuova alitalia" andrà in mano al meglio dell'itaglianita' (lo scrivo appositamente cosi) come detto da sigmet qualche pagina indietro, giusto perché non puoi spezzettare 24 milioni di passeggeri da un giorno all'altro .....

Verstuurd vanaf mijn SM-G900F met Tapatalk
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyforever85 » 18 maggio 2017, 17:41

SuperMau ha scritto:Bellissimo il bando !!!
Sopratutto quello inglese ai punti 4.3, 7.1 e soprattutto 8.8 ......

Non l'avevo letto ma mi hai incuriosito.... tanto valeva scrivere Se non siete Italiani... levateve!!!
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3711
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 18 maggio 2017, 17:49

flyforever85 ha scritto:
SuperMau ha scritto:Bellissimo il bando !!!
Sopratutto quello inglese ai punti 4.3, 7.1 e soprattutto 8.8 ......

Non l'avevo letto ma mi hai incuriosito.... tanto valeva scrivere Se non siete Italiani... levateve!!!
Tanto valeva non tradurre il bando in inglese :lol: :lol: :lol:
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1806
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 18 maggio 2017, 18:50

SuperMau ha scritto:Bellissimo il bando !!!
Sopratutto quello inglese ai punti 4.3, 7.1 e soprattutto 8.8 ......

Non preoccupatevi.... LH Easy ryan air china hainan.... Tutte straballe. La "nuova alitalia" andrà in mano al meglio dell'itaglianita' (lo scrivo appositamente cosi) come detto da sigmet qualche pagina indietro, giusto perché non puoi spezzettare 24 milioni di passeggeri da un giorno all'altro .....

Verstuurd vanaf mijn SM-G900F met Tapatalk
Supermau ho letto i punti in questione, al 8.8 si evidenzia come il bando ancorché tradotto anche in inglese ha valore legale quelli in italiano.
Non ci vedo niente di negativo, cosi come indicare agli altri punti che le comunicazioni vadano fatte in italiano.
Essendo una azienda italiana le regole sono quelle delle leggi italiane e come tale in italiano vanno scritte.
Appunto per evitare future controversie

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 18 maggio 2017, 20:05

fabrizio66 ha scritto:
Supermau ho letto i punti in questione, al 8.8 si evidenzia come il bando ancorché tradotto anche in inglese ha valore legale quelli in italiano.
Non ci vedo niente di negativo, cosi come indicare agli altri punti che le comunicazioni vadano fatte in italiano.
Essendo una azienda italiana le regole sono quelle delle leggi italiane e come tale in italiano vanno scritte.
Appunto per evitare future controversie
Fabrizio scusa ma non sono d'accordo.
Per evitare controversie, in tutti i contratti internazionali su cui ho lavorato, la lingua di comunicazione è l'inglese e per l'applicazione delle leggi locali fa fede il foro di competenza stabilito nel contratto stesso.
Che l'azienda sia italiana francese svizzera o araba non cambia niente. Tanto è vero che in (alcuni) tipi di contratti az il foro di competenza è Parigi oppure New York....

Che oltre a ciò anche le comunicazioni debbano essere in italiano è (per me) al limite del ridicolo. Andrà benissimo in Italia se devi vendere la panetteria di Peppino ma non se parli di una azienda e di un marchio globale.

Dimostra la tipica mentalità da statale anni '50....... che è dove si trova il sistema-paese al momento.

Un qualsiasi investitore straniero (e di quelli con i soldi ce ne sono a valanghe) non ci pensa neanche a investire quando legge questi due punti....

Ciao
M.


Verstuurd vanaf mijn SM-G900F met Tapatalk
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3711
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da danko156 » 18 maggio 2017, 20:11

Ma i tre commissari parlano inglese?

Sent via Tapatalk
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1806
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 18 maggio 2017, 23:00

SuperMau ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:
Supermau ho letto i punti in questione, al 8.8 si evidenzia come il bando ancorché tradotto anche in inglese ha valore legale quelli in italiano.
Non ci vedo niente di negativo, cosi come indicare agli altri punti che le comunicazioni vadano fatte in italiano.
Essendo una azienda italiana le regole sono quelle delle leggi italiane e come tale in italiano vanno scritte.
Appunto per evitare future controversie
Fabrizio scusa ma non sono d'accordo.
Per evitare controversie, in tutti i contratti internazionali su cui ho lavorato, la lingua di comunicazione è l'inglese e per l'applicazione delle leggi locali fa fede il foro di competenza stabilito nel contratto stesso.
Che l'azienda sia italiana francese svizzera o araba non cambia niente. Tanto è vero che in (alcuni) tipi di contratti az il foro di competenza è Parigi oppure New York....

Che oltre a ciò anche le comunicazioni debbano essere in italiano è (per me) al limite del ridicolo. Andrà benissimo in Italia se devi vendere la panetteria di Peppino ma non se parli di una azienda e di un marchio globale.

Dimostra la tipica mentalità da statale anni '50....... che è dove si trova il sistema-paese al momento.

Un qualsiasi investitore straniero (e di quelli con i soldi ce ne sono a valanghe) non ci pensa neanche a investire quando legge questi due punti....

Ciao
M.


Verstuurd vanaf mijn SM-G900F met Tapatalk
Supermau qui non si parla solo di aspetti privati in una normale contrattazione tra due società.
Alitalia è commissariata ed i tre commissari dovranno poi rispondere al tribunale nel caso non riescano a salvare la compagnia.
Siccome il tribunale italiano ammette solo la lingua italiana per questo vengono definite tali procedure.
L aspetto della legge fallimentare, l amministrazione straordinaria Legge Marzano e cosi via prevedono degli adempimenti che potremmo definire forse "burocratici" ma volti a seguire degli adempimenti di legge.
Chiaramente quanto ho scritto è volto a semplificare molto, ma le cose da seguire ed i passi da fare nel caso di commissariamento di una società da parte del commissario devo seguire regole ben precise.
Ti faccio un esempio banale, supponi che si trovi un interessamento da parte della società Pippo che vuole rilevare l intera compagnia magari salvando il tutto e dando soddisfazione ai creditori. Se i commissari per i motivi più disparati non danno corso alla manifestazione di interesse della compagnia Pippo e portano la società al fallimento con nocumento per i creditori, questi potrebbero rivalersi sui commissari per condotta scorretta.
Potrebbero chiedere di visionare i documenti dell offerta della società Pippo magari di fronte ad un giudice, in quel caso la lingua è solo quella italiana.

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8434
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da mcgyver79 » 19 maggio 2017, 10:01

Guren ha scritto:Ma perché scegliere di far volare la gente di giorno?
Tutte le persone che conosco preferiscono partire di notte e arrivare al mattino :shock:
Magari è solo per tenere la macchina ferma il meno possibile. Però effettivamente fanno il contrario rispetto a tutti gli altri.
McGyver

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 19 maggio 2017, 11:53

fabrizio66 ha scritto: Supermau qui non si parla solo di aspetti privati in una normale contrattazione tra due società.
Alitalia è commissariata ed i tre commissari dovranno poi rispondere al tribunale nel caso non riescano a salvare la compagnia.
Siccome il tribunale italiano ammette solo la lingua italiana per questo vengono definite tali procedure.
L aspetto della legge fallimentare, l amministrazione straordinaria Legge Marzano e cosi via prevedono degli adempimenti che potremmo definire forse "burocratici" ma volti a seguire degli adempimenti di legge.
Chiaramente quanto ho scritto è volto a semplificare molto, ma le cose da seguire ed i passi da fare nel caso di commissariamento di una società da parte del commissario devo seguire regole ben precise.
Ti faccio un esempio banale, supponi che si trovi un interessamento da parte della società Pippo che vuole rilevare l intera compagnia magari salvando il tutto e dando soddisfazione ai creditori. Se i commissari per i motivi più disparati non danno corso alla manifestazione di interesse della compagnia Pippo e portano la società al fallimento con nocumento per i creditori, questi potrebbero rivalersi sui commissari per condotta scorretta.
Potrebbero chiedere di visionare i documenti dell offerta della società Pippo magari di fronte ad un giudice, in quel caso la lingua è solo quella italiana.
Fabrizio,
tutto giusto e corretto, non dubito di come funziona la cosa....

PERO'

Se VERAMENTE si vuole tentare di vendere az ad una azienda estera, tutti questi paletti vanno tolti.
Legge Marzano e commissariamento e compagnia bella, in inglese, si traduce molto semplicemente in "seeking bankrupcy protection""..... molto semplice e molto chiaro.

Allo stato attuale delle cose, non vedo nessuno, fuori dall'italia, realmente interessato a tutto il pacchetto ( diciamo a tutto il "pacco" :mrgreen: ), per quanto me ne dispiaccia per tutti quelli con cui ho contatti all'interno di az.

Riguardo l'integrita' dei commissari, anche qui alzo piu' di un sopracciglio.... Dovrebbero essere imparziali e realisti, ma quello che leggi in giro al momento sono balle una sopra l'altra (se permetti). TI riporto un paio di esempi:

Hanno 600 milioni per la normale amministrazione, e gia' parlano di Maldive, Los Angeles, Delhi, e piu', come nuove rotte....cioe' ancora devono "esaminare" come proporre la societa' nel mercato, e lanciano nuove rotte? E come le finanziano?

Fuel hedging e leasing. Montagne di milioni da risparmiare. Sul fuel FORSE ti do ragione (se hanno contratti fatti con banche italiane), ma sul leasing non penso proprio. Tu lavori in banca e sai meglio di me come funziona in questi casi.....
I commissari veramente pensano di andare da AerCap e dirgli "ué bello senti, abbassa i tassi senno' non ti pago (e ti riprendi gli aerei)"
Ok e dopo? Aercap non ha problemi a ritirargli le macchine, anche domani mattina. E poi con cosa voli? E ancora, quale societa'di leasing noleggia le proprie macchine a una compagnia "on the verge of bankrupcy"?
Senza contare che quando rimandi indietro/ riprendi una macchina dal leasing, oltre alle varie penali, hai la configurazione interna da rifare, la manutenzione da pagare...... I 600 milioni sono finiti ancora prima di cominciare.

AMMENOCHE'

Non si inventano qualche bella mafiosata con qualche banca italiana che paga tutto questo (ovvero paga le penali al lessor, subentra nel contratto,e noleggia gli aerei ad az a un leasing piu' basso)......
Ma penso che tu, in quanto bancario, potresti dare una idea piu' precisa su come funziona un barbatrucco del genere

CIao
M.
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5818
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sigmet » 19 maggio 2017, 14:16

SuperMau ha scritto:

Se VERAMENTE si vuole tentare di vendere az ad una azienda estera, tutti questi paletti vanno tolti.
Legge Marzano e commissariamento e compagnia bella, in inglese, si traduce molto semplicemente in "seeking bankrupcy protection""..... molto semplice e molto chiaro.


M.
Giusto Mau , ma non solo. Guarda come la hanno utilizzata nel 2008: del diritto ne hanno fatto carta da c**o.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1806
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 19 maggio 2017, 14:28

Supermau sono d accordo con te sul ragionamento esposto

Quello che di cui parlo io sono le forme che debbono tenere i commissari nell espletamento del loro lavoro.
Tutto qui.
E c.que anche se sicuramente sembra grottesco il discorso sull italiano, serve alla fine a tutelare i terzi.
Nei tempi andato sai quante lettere, comunicazioni addirittura fax mi hanno fatto rifare prima di spedire il tutto xche la forma poteva mettere a rischio l azienda.
Pensa che nell esasperazione delle cose quando ero pischello il mio capoufficio mi fece rifare daccapo un lavoro perché l attache era messa da sinistra a destra anziché il contrario. Se avessi potuto lo avrei ammazzato sedustante, adesso che sto diventando anziano comincio a pensare che aveva ragione.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 19 maggio 2017, 14:38

fabrizio66 ha scritto:Supermau sono d accordo con te sul ragionamento esposto

Quello che di cui parlo io sono le forme che debbono tenere i commissari nell espletamento del loro lavoro.
Tutto qui.
E c.que anche se sicuramente sembra grottesco il discorso sull italiano, serve alla fine a tutelare i terzi.
Nei tempi andato sai quante lettere, comunicazioni addirittura fax mi hanno fatto rifare prima di spedire il tutto xche la forma poteva mettere a rischio l azienda.
Pensa che nell esasperazione delle cose quando ero pischello il mio capoufficio mi fece rifare daccapo un lavoro perché l attache era messa da sinistra a destra anziché il contrario. Se avessi potuto lo avrei ammazzato sedustante, adesso che sto diventando anziano comincio a pensare che aveva ragione.
Beh questo mi ricorda quanto lavoravo in Italia, le lettere di credito relative a fatture estere (anche pesanti, un miliardo di vecchie lire) che venivano rigettate perche' mancava un punto o una virgola.......
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1806
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da fabrizio66 » 19 maggio 2017, 15:21

SuperMau ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:Supermau sono d accordo con te sul ragionamento esposto

Quello che di cui parlo io sono le forme che debbono tenere i commissari nell espletamento del loro lavoro.
Tutto qui.
E c.que anche se sicuramente sembra grottesco il discorso sull italiano, serve alla fine a tutelare i terzi.
Nei tempi andato sai quante lettere, comunicazioni addirittura fax mi hanno fatto rifare prima di spedire il tutto xche la forma poteva mettere a rischio l azienda.
Pensa che nell esasperazione delle cose quando ero pischello il mio capoufficio mi fece rifare daccapo un lavoro perché l attache era messa da sinistra a destra anziché il contrario. Se avessi potuto lo avrei ammazzato sedustante, adesso che sto diventando anziano comincio a pensare che aveva ragione.
Beh questo mi ricorda quanto lavoravo in Italia, le lettere di credito relative a fatture estere (anche pesanti, un miliardo di vecchie lire) che venivano rigettate perche' mancava un punto o una virgola.......
Mamma mia che palleeeeeeeee (scusate per la parola) :mrgreen: cose fatte e rifatte 856 volte, discussioni eterne su come andasse messo il punto metallico sui fogli, se di taglio o dritto.....
Lettere scritte e riscritte fino a quando il computer non diceva bastaaaaaaa, e già quando uscii word era un altra cosa, ma quelle scritte con la mitica olivetti 88?? non si finiva mai.
va mbuo tempi andati.... oggi quando ad un pischello lo cazzio xche quando spilla dei fogli manco dritti li mette mi guarda come se fossi un alieno

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyforever85 » 19 maggio 2017, 15:33

Ringrazio sempre il cielo che non vivo in Italia dopo aver letto i vostri commenti di tempi che furono :drunken: :drunken: :drunken:

Non voglio sempre fare quello che "li tutto e' brutto qui tutto e' bello" per carita', vivo a Dayton non in un attico di Manhattan, pero' in Italia c'e' sempre stato questo atteggiamento di superiorita'

SCUTATE l'OT!
Quando facevo il PhD in Inghilterra avevo il conto con la Barclays, persi la carta di credito mentre ero in Italia e andai alla Barclays in Italia per chiedere se potevo fare qualcosa. Il banchiere mi guardava dall'alto in basso come se fossi un alieno, mi saluto' a mala pena, era tutto impomatato e tirato a lucido. Mi liquido' in fretta e furia dicendo che erano un franchising e non c'era niente che potessero fare.
Alla Barclays UK tutti i dipendenti hanno la stessa maglietta azzurra, niente cravatta , minigonne, profumi e gioielli. Sono stra disponibili e gentili. Quando dovetti spostarmi in USA entrai in banca a chiedere info su un possibile prestito, uscii dopo 10 minuti con 3500 sterline in banca (notare che il mio stipendio era di 1000) senza troppe domande etc.
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da tartan » 19 maggio 2017, 16:10

flyforever85 ha scritto:Ringrazio sempre il cielo che non vivo in Italia dopo aver letto i vostri commenti di tempi che furono :drunken: :drunken: :drunken:
Non vi allargate troppo a parlà male dell'Italia! Avrei esempi mai pensati della vostra cara america del c***o che vende bufale approvate da una FAA di sinistra (per chi guarda la carta) in contrasto con quella di destra (sempre per chi guarda la carta) con performance fuori dai requisiti minimi previsti anche pesantemente, tipo bufala del c***o. Quindi, piano. Magari siamo noi italiani ad essere fortunati perchè state fuori da qui.
Eccheppalle!
Quando vivevo in Italia, e ci vivo ancora, e prendevo il treno avevo la tessera per lavoratori che scadeva ogni anno ed ogni anno dovevo mettere una marca da bollo di rinnovo. C'era spazio per 6 marche da bollo, quindi sei anni. Le marche divennero sempre più grandi, per cui dopo quattro anni non c'era più spazio per l'applicazione delle marche nuove. Allo sportello mi dissero che siccome non c'era spazio dovevo richiedere una tessera nuova con relativo pagamento. Feci presente che non era colpa mia se le marche erano aumentate di dimensione ma mi risposero che non potevano farci niente. Suggerii di mettere quella nuova sopra a quella vecchia, mi dissero che non si poteva fare, chiesi di staccare le prime 3 e metterci quelle nuove, mi rsiposero che non si poteva, cominciai a battere con le mani sui separatori degli sportelli elencando a squarcia gola tutti i miei diritti di cittadino, in presenza dei poliziotti e della guardia di finanza presente nell'ufficio che non mossero un dito nei miei confronti. Il direttore risolse immediatamente il caso ed io ebbi la mia tessera rinnovata.
L'efficienza dell'Italia dipende dagli italiani, quelli che restano, non quelli che scappano e poi, sghignazzando, giudicano quanto sono stronzi quelli che sono restati..
Ultima modifica di tartan il 19 maggio 2017, 16:38, modificato 1 volta in totale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4630
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da SuperMau » 19 maggio 2017, 16:30

fabrizio66 ha scritto: Mamma mia che palleeeeeeeee (scusate per la parola) :mrgreen: cose fatte e rifatte 856 volte, discussioni eterne su come andasse messo il punto metallico sui fogli, se di taglio o dritto.....
Lettere scritte e riscritte fino a quando il computer non diceva bastaaaaaaa, e già quando uscii word era un altra cosa, ma quelle scritte con la mitica olivetti 88?? non si finiva mai.
va mbuo tempi andati.... oggi quando ad un pischello lo cazzio xche quando spilla dei fogli manco dritti li mette mi guarda come se fossi un alieno
fiiiiga Fabri non mi ci far pensare....... fortuna che sono scappato in tempo ! :mrgreen:
Parentesi: al pischello bastonalo e anche tanto, fin quando non spilla i fogli allineati perfetti !!...
CI sarebbe da fargli fare il cubo tutta la vita vedi che poi imparano !! :lol: :lol: :lol:
flyforever85 ha scritto:Ringrazio sempre il cielo che non vivo in Italia dopo aver letto i vostri commenti di tempi che furono

Non voglio sempre fare quello che "li tutto e' brutto qui tutto e' bello" per carita', vivo a Dayton non in un attico di Manhattan, pero' in Italia c'e' sempre stato questo atteggiamento di superiorita'
Eh, socio, penso ti sei accorto anche tu che vivendo fuori i difetti "italiani" li vedi tutti eh?
Cérano anche prima, solo che se ci vivi dentro non te ne accorgi....
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sardinian aviator » 19 maggio 2017, 16:32

Io ho lavorato per una trentina d'anni in una struttura ministeriale e mai, dico mai, ho avuto problemi di spillo a destra o sinistra o arzigogoli del genere. L'unica cosa di ottocentesco era lo stile delle lettere, questo, codesto e quello (che poi sarebbe l'italiano), la S.V. che al plurale fa le SS.LL. e menate del genere, ma abbastanza inoffensive.
Dal 2000 in poi arrivò un direttore generale che abolì i titoli accademici e la funzione prima della firma (solo nome e cognome) e stabilì che la firma sulle lettere dovesse essere a destra anziché a sinistra: la vera riforma dell'aviazione civile :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyforever85 » 19 maggio 2017, 16:48

tartan ha scritto:Avrei esempi mai pensati della vostra cara america del c***o
Mai difeso l'America a spada tratta tranquillo 8) ci sono tante di quelle cose che non vanno qui che potrei parlarne per giorni.
tartan ha scritto:Magari siamo noi italiani ad essere fortunati perchè state fuori da qui
Se per te e' una fortuna vedere persone a cui lo stato fa pagare poco l'universita', da l'educazione quasi a gratis fino al diploma, ospedali gratis ecc e poi non prepara il terreno per farli crescere professionalmente allora si, sei forunato.
tartan ha scritto:L'efficienza dell'Italia dipende dagli italiani, quelli che restano, non quelli che scappano
Concordo sul fatto che se resti c'e' una minima possibilita' che tu possa cambiare le cose. Non concordo sullo "scappare". L'ISTAT parla chiaro, il 40% giovani e' disoccupato... sono io che sono scappato o all'Italia non frega niente di me? Conosco diversi laureati con dottorato di ricerca in ingegneria aerospaziale che hanno fatto per mesi i centralinisti in un'azienda aerospaziale in Italia (non mi fraintendere, si parte sempre dal basso, ma per 1 anno?). "Scappati" a Colonia perche' L'ESA dava loro 3 volte o piu' il loro stipendio Italiano e un lavoro dove la loro esperienza e i loro studi valevano qualcosa. Tu hai vissuto gli anni del boom economico, della crescita ecc, io nel 2008 quando e' scoppiata la crisi avevo 23 anni e avevo appena preso la laurea triennale, fatti due conti.
Se per te scappare significa cercare delle migliori possibilita' nella vita allora si, sono scappato io, SuperMau, FAS, MarcoGT, l'assistente del mio professore di costruzioni aeronautiche perche' perse la cattedra a favore della figlia di un altro prof (laureata in navigazione aerea, insegna strutture aeronautiche, tutto normale no?)
SuperMau ha scritto:Eh, socio, penso ti sei accorto anche tu che vivendo fuori i difetti "italiani" li vedi tutti eh?
Cérano anche prima, solo che se ci vivi dentro non te ne accorgi....
Quando ero dentro l'Italia ragionavo come Tartan, adesso ragiono come te :lol: (siamo passati al lato oscuro, qui hanno i biscotti)
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6680
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da Lampo 13 » 19 maggio 2017, 16:55

flyforever85 ha scritto:Ringrazio sempre il cielo che non vivo in Italia dopo aver letto i vostri commenti di tempi che furono :drunken: :drunken: :drunken:

Non voglio sempre fare quello che "li tutto e' brutto qui tutto e' bello" per carita', vivo a Dayton non in un attico di Manhattan, pero' in Italia c'e' sempre stato questo atteggiamento di superiorita'

SCUTATE l'OT!
Quando facevo il PhD in Inghilterra avevo il conto con la Barclays, persi la carta di credito mentre ero in Italia e andai alla Barclays in Italia per chiedere se potevo fare qualcosa. Il banchiere mi guardava dall'alto in basso come se fossi un alieno, mi saluto' a mala pena, era tutto impomatato e tirato a lucido. Mi liquido' in fretta e furia dicendo che erano un franchising e non c'era niente che potessero fare.
Alla Barclays UK tutti i dipendenti hanno la stessa maglietta azzurra, niente cravatta , minigonne, profumi e gioielli. Sono stra disponibili e gentili. Quando dovetti spostarmi in USA entrai in banca a chiedere info su un possibile prestito, uscii dopo 10 minuti con 3500 sterline in banca (notare che il mio stipendio era di 1000) senza troppe domande etc.
Infatti le banche americane hanno fatto il botto sui crediti non esigibili trascinando tutti nella crisi globale...

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da flyforever85 » 19 maggio 2017, 17:12

Lampo 13 ha scritto:Infatti le banche americane hanno fatto il botto sui crediti non esigibili trascinando tutti nella crisi globale...
Non so esattamente dove ho scritto che amo l'America o tutto qui e' perfetto...
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4678
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Alitalia - Società Aerea Italiana

Messaggio da sardinian aviator » 19 maggio 2017, 17:19

tartan ha scritto: L'efficienza dell'Italia dipende dagli italiani, quelli che restano, non quelli che scappano e poi, sghignazzando, giudicano quanto sono stronzi quelli che sono restati..
Frase forte. Io ho un figlio da dieci anni in Francia dove ha fatto una carriera impensabile in Italia, a meno di interventi dall'alto e manovre occulte. Già lavoricchiava qui e guadagnava qualcosa, poi gli hanno proposto di lavorare al nero. Nel frattempo una delle millanta società cui aveva inviato il CV gli ha risposto, invitandolo per un colloquio con viaggio e alloggio pagato. In Francia! Cosa avreste fatto voi?.... Anche lui.
Chi va via non lo fa per scappare, va via perché in questo paese il lavoro si trova solo per conoscenze, il merito è considerato meno della "fedeltà" al padrone, perché è un paese pigro che rifiuta l'innovazione, codardo perché non ha il coraggio e l'interesse a cambiare. Va via perché là fuori il mondo è diverso e purtroppo molto spesso migliore del nostro, aperto, stimolante, competitivo e concorrenziale.
E chi è andato via non sghignazza quasi mai, anzi vorrebbe tornare, ma poi, fatti i suoi bravi conti, decide che non è il caso.
E' vero, l'efficienza dell'Italia dipende da chi è rimasto, ma chi è rimasto presto rappresenterà un paese di vecchi, per lo più sistemati e con poca voglia di lottare per cambiare.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Rispondi