AIR ONE in caduta libera?

Area dedicata alla discussione sulle compagnie aeree. Si parla di Alitalia, Air One, Air Dolomiti, Meridiana e tutte le altre compagnie aeree italiane e straniere

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
bartantero
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 19:46

AIR ONE in caduta libera?

Messaggio da bartantero » 29 novembre 2006, 11:58

Un vero incubo. Ieri avevo per un impegno di lavoro su milano (sono di roma) viaggio Air One.
Partenza con AP 2938 delle 9.00 (arrrivo previsto ore 10.05)
Reintro con AP 2959 delle 17.00

Esco di casa alle 7.30 per essere in aeroporto alle 8.00. Faccio il telececk-in. Ho capito solo dopo che al telececk in airone è inutile telefonare: basta fare la fila (!) li e chiedere un ceck in ordinario...

Comunque dopo averci fatto cambiare sala d'imbarco saliamo in aereo con un'ora di ritardo. Ci dicono per ritardato arrivo aeromobile.

Conclusione andata: Partenza prevista ore 9.00 pertenza effettiva ore 10.15.
Arrivo previsto ore 10.00 arrivo effettivo ore 11.00

Rientro, ancor meglio:
arrivo in areoporto alle13.30,la riunione è stata più veloce del previsto.
Vado al ceck in air one e chiedo se c'è un aereo con posti disponibili in partenza prima di quello delle 4.
Mi dicono che l'aereo delle 14.15 tarderà un quarto d'ora e che, quindi, faccio a tempo a prenderlo, ma devo rifare il biglietto in quanto ho fruito di una tariffa agevolata. Potrò poi richiedere il rimborso delle tasse.
Mi faccio due conti:160 euro per arrivare in ufficio tre ore prima. si può fare.
rifaccio il biglietto e, gongolante, me ne vado all'imbarco.
Primo avviso: partenza prevista ore 14.20... ce lo sapevo.
Secondo avviso: partenza prevista ore 15.30... E CHECA@@O!

Arriva l'imbarco, i primi tre salgono sulla navetta ma ecco,imbarco fermato,scendere dalla navetta.
aereomobile fermo per controllo motori.

Un altri quanrto d'ora di nervi.

Alla fine si parte alle 16.10. Atterro alle 17, più leggero di 160 euro inutilmente spesi.

Beh, non del tutto inutilmente: ho avuto il piacere di visitare un pezzo di storia dell'aeronautica: un 737 air one di quelli della prima ondata, ancora con le scritte in spagnolo. Pensavo fossero stati dismessi una decina di anni fa...

Mai più Air One. :evil: :evil: :evil:

Avatar utente
SicurezzaVolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 23 novembre 2006, 17:26
Località: LIMS

Messaggio da SicurezzaVolo » 29 novembre 2006, 12:26

Guarda la carta dei diritti del passeggero.. Sicuramente hai diritto ad un rimborso anche parziale del biglietto!!!!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 29 novembre 2006, 12:36

Sì ma da qui a dire che una Compagnia non funziona ce ne passa!!!! Personalmente, e la mia esperienza conta esattamente quanto quella dell'amico forumista, in un anno di FCO-LIN ho fatto ritardo un paio di volte su 20, e si trattava di ritardi di un mezz'ora.

Avatar utente
SicurezzaVolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 23 novembre 2006, 17:26
Località: LIMS

Messaggio da SicurezzaVolo » 29 novembre 2006, 12:47

Alcune volte se il volo non è conveniente dal lato economico, la compagnia preferisce non operarlo e lasciare a terra i passeggeri riversandoli su altri voli successivi (parlo del tuo ritorno) anche Alitalia fa la stessa cosa sulle navette, ma intanto mantiene gli slot perchè quel volo è stato cancellato per problema tecnico e non per mancanza passeggeri.

è un giochetto crudele per i passeggeri che però gli costa meno (risarcimenti) che far volare l'aereo vuoto

bartantero
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 19:46

Messaggio da bartantero » 29 novembre 2006, 13:09

il punto non è il rimborso, è la beffa.

mi pare che SdV abbia centrato la questione.

già in un precedente volo, sempre da milano, sempre Air One, stesso gioco.

ritardo e accorpamento. però quella volta finimmo su un aereo tipo borbamdier.

L'impressione che ho avuto è che Air One disponga di un minor numero di aeromobili efficienti di quelli che gli sarebbero necessari per comprire il servizio.

Una compagnia decisamente di serie b.

Avatar utente
Eadi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 104
Iscritto il: 12 settembre 2005, 12:14

Messaggio da Eadi » 29 novembre 2006, 13:14

Se a FCO c'è nebbia e gli aerei vengono fatti partire in ritardo da LIN che colpa ne ha la compagnia? con altre compagnie sarebbe stato lo stesso , non capisco perchè la gente si ostina ad accanirsi contro le compagnie aeree che nella maggior parte dei casi non hanno nessuna colpa... se AirOne è di serie B quali sarebbero le compagnie di serie A ? :lol: :lol:

bartantero
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 19:46

Messaggio da bartantero » 29 novembre 2006, 13:24

io non mi ostino ad accanirmi contro nessuno.

in un ocntesto contrattuale -io pago,tu mi dai un servizio- il servizio paromessomi non è stato quello poi fornitomi.
due volte in un solo giorno.
non c'era nebbia a FCO. non ce n'era a Linate al rientro.
mi hanno tenuto li, due ore, dopo avermi fatto pagare il diritto ad anticipare la fruizione del servizio (non discuto il fatto di averlo dovuto pagare) senza poi darmelo.

io credo che Air One non abbia gli standard Lufthansa. ne per qualità degli aeromobili e tantomeno per qualità dei servizi di terra e di volo.

ora tenuto conto che: air one è inaffidabile; alitalia non sappiamo se domani vola o chiude. in treno (che alla fine impiega lo stesso tempo) mi becco la legionella, come vado a milano?

Avatar utente
Eadi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 104
Iscritto il: 12 settembre 2005, 12:14

Messaggio da Eadi » 29 novembre 2006, 13:30

C'era eccome nebbia a FCO motivo per il quale l'aeromobile non ha potuto decollare da LIN in orario e quindi garantire la puntualità del servizio nel successivo volo in partenza da FCO a LIN ... la prossima volta noleggiati un businness jet !!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9622
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 29 novembre 2006, 13:36

Cosa intendi per "qualità degli aeromobili"? Lufthansa vola con il 737-300 per Milano, lo stesso identico aereo che ha anche Air One e che adesso sta sostituendo con 30 A320 nuovi di pacca più una decina di CRJ 900 fiammanti.

Avatar utente
atene77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 691
Iscritto il: 19 settembre 2005, 10:53
Località: Melzo MI

Messaggio da atene77 » 29 novembre 2006, 13:36

bartantero ha scritto:io non mi ostino ad accanirmi contro nessuno.

in un ocntesto contrattuale -io pago,tu mi dai un servizio- il servizio paromessomi non è stato quello poi fornitomi.
due volte in un solo giorno.
non c'era nebbia a FCO. non ce n'era a Linate al rientro.
mi hanno tenuto li, due ore, dopo avermi fatto pagare il diritto ad anticipare la fruizione del servizio (non discuto il fatto di averlo dovuto pagare) senza poi darmelo.

io credo che Air One non abbia gli standard Lufthansa. ne per qualità degli aeromobili e tantomeno per qualità dei servizi di terra e di volo.

ora tenuto conto che: air one è inaffidabile; alitalia non sappiamo se domani vola o chiude. in treno (che alla fine impiega lo stesso tempo) mi becco la legionella, come vado a milano?
per esperienza, ormai quasi sempre per Milano -Roma...conviene per tempo Eurostar 4ore e mezza.....ritardi al max di 10minuti tranne per casi eccezionali, viaggi comodo e pulito. :wink:
I-LOVE I-DAWS I-DAWW

bartantero
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 19:46

Messaggio da bartantero » 29 novembre 2006, 13:44

enry.confa ha scritto:C'era eccome nebbia a FCO motivo per il quale l'aeromobile non ha potuto decollare da LIN in orario e quindi garantire la puntualità del servizio nel successivo volo in partenza da FCO a LIN ... la prossima volta noleggiati un businness jet !!
mi sa che al servizio clienti delle citate compagnie la pensano come te.

mi chiedo perchè con swiss e aa decollo e atterro a zurigo con visibilità zero (dal finestrino non vedo la punta dell'ala).

purtroppo considerare questa serie di disservizi come ineluttabili e non attribuibili alla responsabilità di nessuno - il tuo atteggiamento - e considerare un capriccio il desiderio di avere cià per cui si è pagato - di nuovo- servirà solo a mandare a fondo le nostre compagnie.
la storia di alitalia.

Avatar utente
Eadi
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 104
Iscritto il: 12 settembre 2005, 12:14

Messaggio da Eadi » 29 novembre 2006, 13:56

Beh non penso che le compagnie si divertano a fare ritardo , anzi fanno di tutto per non farlo , non capisco dove sta il problema ... fosse causato da un problema della compagnia stessa posso capire ma se tutto ciò deriva da cause esterne non vedo per quale motivo arrabbiarsi tanto!booh!

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Messaggio da davymax » 29 novembre 2006, 14:10

Bartantero, capisco il fastidio della disavventura ma prima di dire certe cose assicurati che:

1) Sai come funzionano le norme del traffico aereo in materia di visibilità, equipaggiamenti ecc.
2) Sapere VERAMENTE la causa che ha portato all'arrivo in ritardo dell'aeromobile per il tuo volo (tu non puoi sapere se in un altro aeroporto c'era traffico oppure un aereo di un altra compagnia ha avuto problemi e ha rallentato quindi tutto il traffico, compreso il velivolo che doveva arrivare per il tuo volo);
3) Valeva veramente la pena spendere 160 € per arrivare 3 ore prima in ufficio...( per carità, io non posso sapere se avevi questioni urgenti da sbrigare che richiedevano meno di 3 ore di attesa)

Purtroppo l'aereo è un mezzo di trasporto soggetto agli stessi problemi delle auto, come il meteo e il traffico, e siccome gli aerei sono delle "macchine" (anche se per noi piloti sono degli esseri con un'anima) possono avere dei piccoli guasi tecnici. Forse non hai mai sentito di guasti al motore sugli MD80 Alitalia (forse più frequenti che sui 737 AirOne di cui io ricordo 1 o 2 occasioni) oppure di avarie che fermano un 747 di British Airways (mica Bau Bau micio micio....).
Io volo AP dal 2002 almeno 6-7 e anche 10 volte l'anno e mai un guasto tecnico sugli splendidi (ma qui sono di parte :) ) 737.

Spesso è sfiga, altre volte ci sono veramente disservizi, però non buttiamoci subito a giudicare senza sapere bene di cosa stiamo parlando.

Vedrai che frequentando di più questo forum nelle aeree più Tecniche scoprirai molte più cose di quelle che pensi ci siano dietro ai ritardi e al fermo di qualche aeromobile.

Saluti
Davide
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Sinager
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 2 novembre 2006, 21:46

Messaggio da Sinager » 29 novembre 2006, 16:48

SicurezzaVolo ha scritto:Alcune volte se il volo non è conveniente dal lato economico, la compagnia preferisce non operarlo e lasciare a terra i passeggeri riversandoli su altri voli successivi (parlo del tuo ritorno) anche Alitalia fa la stessa cosa sulle navette, ma intanto mantiene gli slot perchè quel volo è stato cancellato per problema tecnico e non per mancanza passeggeri.
è un giochetto crudele per i passeggeri che però gli costa meno (risarcimenti) che far volare l'aereo vuoto

La cancellazione "in operativo" però avviene raramente: se cancelli un volo perché è vuoto lo fai con alcuni giorni di anticipo altrimenti non risparmi nulla, avendo già impegnato macchina ed equipaggi e tutti sono consci che i passeggeri si inca%%ano.
Questo è ancora più vero da quando sono entrate in vigore le nuove norme a tutela dei passeggeri, che rendono il giochetto molto poco conveniente sotto i 14 giorni.

Molto più comune l'accorpamento quando disagi operativi abbiano causato eccessivi ritardi su qualche stecca: l'alto numero di voli rende la rotta tra Fiumicino e Linate il buffer ideale per queste operazioni, quando l'alternativa può essere cancellare un volo su destinazione meno servita. In quel caso il disagio per i passeggeri sarebbe ancora maggiore.

S

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Messaggio da wing05 » 30 novembre 2006, 12:06

Davide , hai ragiune tutto quello che vuoi ..ma al cliente che ha pagato in anticipo magari di mesi, un biglietto per otternere un servizio degno di tale nome, compreso il rispetto degli orari, e si trova senza quel servizio, o con tale servizio menomato in qualche sua parte ...
permetti che si possa risentire ed esprimere le impresioni, soggettive ed oggettive sul servizio che quella compagnia ha reso al proprio cliente ?
Il fatto è che troppe volte si trincerano dietro la formula:
< per fatti indipendenti dalla nostra volontà - per cause di forza maggiore - per problemi tecnici - (questi li trovano sempre) scaricano le proprie responsabilità ai troppi enti e soggetti terzi con i quali il consumatore/passeggero non ha titoli per interloquire.
Insomma è il solito pateracchio ...
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
davymax
B737 Captain
B737 Captain
Messaggi: 6226
Iscritto il: 26 gennaio 2005, 16:34
Località: Bergamo

Messaggio da davymax » 30 novembre 2006, 12:13

Davide , hai ragiune tutto quello che vuoi ..ma al cliente che ha pagato in anticipo magari di mesi, un biglietto per otternere un servizio degno di tale nome, compreso il rispetto degli orari, e si trova senza quel servizio, o con tale servizio menomato in qualche sua parte ...
permetti che si possa risentire ed esprimere le impresioni, soggettive ed oggettive sul servizio che quella compagnia ha reso al proprio cliente ?
Il fatto è che troppe volte si trincerano dietro la formula:
< per fatti indipendenti dalla nostra volontà - per cause di forza maggiore - per problemi tecnici - (questi li trovano sempre) scaricano le proprie responsabilità ai troppi enti e soggetti terzi con i quali il consumatore/passeggero non ha titoli per interloquire.
Insomma è il solito pateracchio ...
Ma certo, ovvio però pensa se le compagnie dovessero rimborsare in toto o in parte i biglietti per voli in ritardo o piccoli guasti tecnici...Non esisterebbe più nessuna compagnia aerea. Ma è giusto così perchè ne io ne te possiamo comandare il Meteo o la sfiga. La manutenzione c'è in tutte le compagnie, ma così come si guasta un 737 AirOne, si guasta anche un 777 British o un 340 Air France...
Lo so da fastidio ma purtroppo è così. Non credo che se la tua auto a noleggio arriva in ritardo perchè il precedente cliente ha trovato traffico per maltempo tu vai a reclamare e a incolpare la società di noleggio...

Davide
"They say every man dies twice, once when his body goes and again, when his name is uttered for the last time."

B737 Left seat heater

Avatar utente
raoul80
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1272
Iscritto il: 17 maggio 2006, 12:27
Località: Milano - Bari

Messaggio da raoul80 » 30 novembre 2006, 12:17

Io invece sto ancora aspettando un rimborso dovuto per la cancellazione del mio volo questa estate causa carenza del loro personale.. Per me AirOne ha perso quella serietà di cui godeva una volta..

Stephen Dedalus
FL 250
FL 250
Messaggi: 2838
Iscritto il: 6 settembre 2004, 9:57

Messaggio da Stephen Dedalus » 30 novembre 2006, 12:34

atene77 ha scritto:
bartantero ha scritto:io non mi ostino ad accanirmi contro nessuno.

in un ocntesto contrattuale -io pago,tu mi dai un servizio- il servizio paromessomi non è stato quello poi fornitomi.
due volte in un solo giorno.
non c'era nebbia a FCO. non ce n'era a Linate al rientro.
mi hanno tenuto li, due ore, dopo avermi fatto pagare il diritto ad anticipare la fruizione del servizio (non discuto il fatto di averlo dovuto pagare) senza poi darmelo.

io credo che Air One non abbia gli standard Lufthansa. ne per qualità degli aeromobili e tantomeno per qualità dei servizi di terra e di volo.

ora tenuto conto che: air one è inaffidabile; alitalia non sappiamo se domani vola o chiude. in treno (che alla fine impiega lo stesso tempo) mi becco la legionella, come vado a milano?
per esperienza, ormai quasi sempre per Milano -Roma...conviene per tempo Eurostar 4ore e mezza.....ritardi al max di 10minuti tranne per casi eccezionali, viaggi comodo e pulito. :wink:
Oserei dire che sulle tratte nazionali di media lunghezza il treno è decisamente più competitivo dell'aereo...
Die Warheit wird euch frei machen. (Goethe)
La verità vi renderà liberi. (Goethe)

Leonardo
er.tupolone@yahoo.it

Alex82
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 112
Iscritto il: 19 giugno 2005, 21:42
Località: roma

Messaggio da Alex82 » 30 novembre 2006, 13:05

Oserei dire che sulle tratte nazionali di media lunghezza il treno è decisamente più competitivo dell'aereo...

Tanto fra un po ci giochiamo pure quello.A Torino stanno vietando l'alta velocità perchè a quanto pare rischierebbe di sparire un fungo. :? Vabbè...

Enricontrol
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 458
Iscritto il: 4 marzo 2006, 17:26
Località: Olbia
Contatta:

Messaggio da Enricontrol » 2 dicembre 2006, 15:57

Premessa.
Il passeggero in questione non ha diritto a nessuna compensazione pecuniara infatti nessuno dei due voli che ha preso hanno avuto ritardi superiori alle due ore.

Bartantero, sei stato particolarmente sfortunato e forse anche un po' ingenuo. Hai comprato un secondo biglietto per utilizzare una sola volta il servizio. Io non l'avrei mai fatto ad ogni modo le compagnie aeree in queste circostanze ci sguazzano tanto è vero che l'unico a perderci sei stato tu.

Ad ogni modo la tua opinione su Air One è certamente sbagliata o quanto meno non condivisibile. Stiamo parlando della prima compagnia privata italiana per quantità e, forse, per qualità.
I 737 non sono per niente obsoleti.
Sulle questioni tecniche approvo in toto davymax.

Il fatto che la Roma Milano sia operata solo da due compagnie potrebbe dare spazio ad ampie ed accese discussioni ma mi lascia veramente perplesso sul meccanismo della concorrenza in certi settori.
[marq=right][link=]www.EnricoCarta.tk[/link][/marq]

bartantero
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 20
Iscritto il: 14 dicembre 2005, 19:46

Messaggio da bartantero » 2 dicembre 2006, 17:47

dunque provo a riassumere.

1) se un aereo ritarda non è colpa di nessuno, almeno nelle due ore.

2) se devi fare un salto in un posto un paio d'ore e rientrare l'aereo non fa per te: organizzati per tempo, chiama qualche amico e preferisci una gita di due giorni dove le possibili 4 ore di oscillazone (2+2) incidono meno.

3) sei in anticipo sul tuo volo di tre ore e hai un biglietto chiuso: siedi e aspetta, non c'è miglior cosa che puoi fare. goditela: quante occasioni hai nella tua vita per esercitare le tecniche di meditazione?

4) gli orari dei voli sono indicativi. ripeto, indicativi.

5) una compagnia aerea in ritardo non ti deve delle scuse. non è colpa sua. in effetti nessuno te ne deve, visto che nessuno ha colpa.

6) (corollario del 5) se ti incazzi è solo colpa tua (alla fine un colpevole s'è trovato!).

7) stai pensando che il volo aereo sulle tratte di breve/medio è una "sola". ringrazia il cielo di non essere nato in sardegna!

8) gli aerei non invecchiano, acquistano solo maggior fascino. in aria si è tutti come degli harleysti.


:lol: :lol: :lol: :P

Avatar utente
Riccardo
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 17 novembre 2006, 14:10
Località: Brescia

Messaggio da Riccardo » 17 dicembre 2006, 14:31

bartantero ha scritto:dunque provo a riassumere.

1) se un aereo ritarda non è colpa di nessuno, almeno nelle due ore.

2) se devi fare un salto in un posto un paio d'ore e rientrare l'aereo non fa per te: organizzati per tempo, chiama qualche amico e preferisci una gita di due giorni dove le possibili 4 ore di oscillazone (2+2) incidono meno.

3) sei in anticipo sul tuo volo di tre ore e hai un biglietto chiuso: siedi e aspetta, non c'è miglior cosa che puoi fare. goditela: quante occasioni hai nella tua vita per esercitare le tecniche di meditazione?

4) gli orari dei voli sono indicativi. ripeto, indicativi.

5) una compagnia aerea in ritardo non ti deve delle scuse. non è colpa sua. in effetti nessuno te ne deve, visto che nessuno ha colpa.

6) (corollario del 5) se ti incazzi è solo colpa tua (alla fine un colpevole s'è trovato!).

7) stai pensando che il volo aereo sulle tratte di breve/medio è una "sola". ringrazia il cielo di non essere nato in sardegna!

8) gli aerei non invecchiano, acquistano solo maggior fascino. in aria si è tutti come degli harleysti.


:lol: :lol: :lol: :P
Il tuo riassunto mi piace molto, mi sembra anche veritiero, almeno per alcune compagnie.

Per qunato riguarda i guasti, è chiaro che un aereo può avere un problema improvviso, l'importante è valutare con che frequenza si verificano questi episodi. Solo per conoscenza, in un anno ho preso circa 40 voli lufthansa/air dolomiti:
guasti tecnici: 0;
ritardi superiori alle due ore: 0;
ritardi inferiori alle due ore: un paio per nebbia (nebbia seria) a Monaco. Riassunto: disservizi 0.

Forse però è solo un caso.

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 17 dicembre 2006, 14:59

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Rispondi