Automatic Take-Off

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15705
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Automatic Take-Off

Messaggio da JT8D » 16 gennaio 2020, 21:54

Airbus ha sperimentato un fully automatic vision-based take-off.

https://www.md80.it/2020/01/16/airbus-d ... -take-off/

Fa parte del progetto Autonomous Taxi, Take-Off & Landing (ATTOL) di Airbus, lanciato nel giugno 2018. Le prossime fasi del progetto vedranno automatic vision-based taxi and landing sequences entro la metà del 2020.

Si può aprire un interessante dibattito sul ruolo dell'automazione negli aeromobili e sui limiti verso cui potrà spingersi.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

airplane
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 247
Iscritto il: 31 maggio 2011, 23:03

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da airplane » 14 febbraio 2020, 19:23

JT8D ha scritto:
16 gennaio 2020, 21:54
Airbus ha sperimentato un fully automatic vision-based take-off.

https://www.md80.it/2020/01/16/airbus-d ... -take-off/

Fa parte del progetto Autonomous Taxi, Take-Off & Landing (ATTOL) di Airbus, lanciato nel giugno 2018. Le prossime fasi del progetto vedranno automatic vision-based taxi and landing sequences entro la metà del 2020.

Si può aprire un interessante dibattito sul ruolo dell'automazione negli aeromobili e sui limiti verso cui potrà spingersi.

Paolo
.

JT8D questo Tuo, interessante, Post non l'avevo notato prima.

Chissà cosa pensa LAMPO (ed altri) su questi due scritti qui sotto:

[...] Con le autonomous technologies per migliorare le flight operations e le aircraft performance, i piloti rimarranno al centro delle operazioni […]

[...] Le tecnologie autonome sono fondamentali per supportare i piloti, consentendo loro di concentrarsi meno sulle aircraft operation e di più sullo strategic decision-making and mission management [...]

Da parte mia per l'aircraft la "automatic Vision-Based" non è che mi ispira tanta fiducia
(e poi, mi riachiama alla mente l'Automobile)
... questi sono i miei 2 Cent.

.
Ultima modifica di airplane il 14 febbraio 2020, 19:38, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9746
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da tartan » 14 febbraio 2020, 19:38

Non avete idea di quanto mi dispiaccia di essere ormai fuori da questi argomenti determinanti. Automatic takeoff, che cosa vuol dire nei dettagli?
Vogliamo approfndire insieme cosa significa quello evindeziato in neretto nel post precedente? Io sono pronto!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 14 febbraio 2020, 19:42

Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9746
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da tartan » 14 febbraio 2020, 19:59

Il filmato non mi dice un cavolo, per rimanere nel pulito! Vogliamo entrare nel detttaglio? Come è comsiderata l'eventuale avaria motore e quale sarebbe, in automatico , la soluzione ottimale dalla quale dovrebbe derivare il peso massimo al decollo?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 14 febbraio 2020, 20:30

Caro Tartan, tutto sulla carta è risolvibile, il problema è che tutta questa manfrina è fatta per arrivare ad avere pilotini inesperti da pagare quattro soldi che premono due bottoni senza nemmeno sapere a cosa servono e poi, quasi certamente, arrivare ai droni... Il dio denaro comanda.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5900
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da sigmet » 14 febbraio 2020, 22:57

Praticamente le velocità sono quelle calcolate dal sistema, l'aereo mantiene la center line con una tecnologia simile a quella automotive che ti dice quando esci di corsia, il piede lo da lui e tu controlli che lo dia dalla parte giusta...




airplane ha scritto:
14 febbraio 2020, 19:23

[...] Con le autonomous technologies per migliorare le flight operations e le aircraft performance, i piloti rimarranno al centro delle operazioni […]

Questa a roma se chiama "calla"...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 15 febbraio 2020, 9:10

Lampo 13 ha scritto:
14 febbraio 2020, 20:30
Caro Tartan, tutto sulla carta è risolvibile, il problema è che tutta questa manfrina è fatta per arrivare ad avere pilotini inesperti da pagare quattro soldi che premono due bottoni senza nemmeno sapere a cosa servono e poi, quasi certamente, arrivare ai droni... Il dio denaro comanda.
Ma un CATIII lo vorresti fare a mano?

L’autoland è disponibile e viene usato quando serve, non sempre, e i piloti sanno ancora atterrare.

Per quali scenari è stato sviluppato questo sistema di autotake-off?
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Valerio Ricciardi » 15 febbraio 2020, 10:03

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 9:10
Per quali scenari è stato sviluppato questo sistema di autotake-off?
Da capire... Spero non per poter tirare "in automatico" sempre più al limite i decolli con thrust FLEX...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 15 febbraio 2020, 10:34

I decolli a spinta ridotta non sono una “tiratura”... se d’estate capita di aver 40°non si decolla?

Anzi quando si usa la ATM in realtà si ha maggior spinta rispetto ad un decollo con quella temperatura reale...
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

airplane
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 247
Iscritto il: 31 maggio 2011, 23:03

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da airplane » 15 febbraio 2020, 10:54

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 9:10
Lampo 13 ha scritto:
14 febbraio 2020, 20:30
Caro Tartan, tutto sulla carta è risolvibile, il problema è che tutta questa manfrina è fatta per arrivare ad avere pilotini inesperti da pagare quattro soldi che premono due bottoni senza nemmeno sapere a cosa servono e poi, quasi certamente, arrivare ai droni... Il dio denaro comanda.
Ma un CATIII lo vorresti fare a mano?

L’autoland è disponibile e viene usato quando serve, non sempre, e i piloti sanno ancora atterrare.

Per quali scenari è stato sviluppato questo sistema di autotake-off?

>AIRGEK

A me pare che sia Lampo che Tu AirGek avete entrambi ragione, solo che dite due cose diverse e giuste.

Come ho già detto sopra,
da parte mia per l'aircraft la "automatic Vision-Based" non è che mi ispira tanta fiducia;

Per me, sarebbe meglio seguire la strada col GPS per l’Auto-Takeoff,
e tutt’al più usare la Vision-Based come supporto, (“Pregando e sperando che non si sporcano le lenti”).

.

.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 15 febbraio 2020, 10:58

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 9:10
Lampo 13 ha scritto:
14 febbraio 2020, 20:30
Caro Tartan, tutto sulla carta è risolvibile, il problema è che tutta questa manfrina è fatta per arrivare ad avere pilotini inesperti da pagare quattro soldi che premono due bottoni senza nemmeno sapere a cosa servono e poi, quasi certamente, arrivare ai droni... Il dio denaro comanda.
Ma un CATIII lo vorresti fare a mano?

L’autoland è disponibile e viene usato quando serve, non sempre, e i piloti sanno ancora atterrare.

Per quali scenari è stato sviluppato questo sistema di autotake-off?
Se il sistema di auto takeoff fosse stato sviluppato solo per le condizioni di bassissima visibilità, sarebbe un impegno economico secondo me
sproporzionato al numero di volte in cui un decollo è vietato per la RVR... che poi... Facciamo effettuare il decollo in automatico anche se il
Pilota non vede nulla? Se ricordo bene e se le minime non sono cambiate per il decollo sono di 75 metri che servono per mantenere il centro
pista in caso di interruzione decollo, si pensa forse di autorizzare una procedura di auto takeoff e aborto completamente in automatico?
Senza che il Comandante veda nulla di quello che c'è intorno? Se così fosse, non sarebbe esattamente in linea con quanto ho scritto?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 15 febbraio 2020, 11:44

75m a patto che che si abbia l’HUD altrimenti son 125m.

Forse vi è una soluzione più efficiente all’HUD?

Gli aerei moderni ormai compensano in automatico di timone durante una eng fail (noi macchinisti del 737 dobbiamo ancora tenere in forma i quadricipiti dovesse servire :blackeye: ).

C’è il segnale dell’antenna LOC che indica la centerline. Il GPS credo sia altrettanto capace visto che sta prendendo piede il sistema GLS.

Tu parli di automazione a favore di pilotini inesperti da pagare due soldi... ma cosa ti rendeva un aviatore esperto a te? Il fatto che ti pagavano bei soldi e avevi grande abilità manuale? Credo fosse altro...
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 15 febbraio 2020, 11:52

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 11:44
75m a patto che che si abbia l’HUD altrimenti son 125m.

Forse vi è una soluzione più efficiente all’HUD?

Gli aerei moderni ormai compensano in automatico di timone durante una eng fail (noi macchinisti del 737 dobbiamo ancora tenere in forma i quadricipiti dovesse servire :blackeye: ).

C’è il segnale dell’antenna LOC che indica la centerline. Il GPS credo sia altrettanto capace visto che sta prendendo piede il sistema GLS.

Tu parli di automazione a favore di pilotini inesperti da pagare due soldi... ma cosa ti rendeva un aviatore esperto a te? Il fatto che ti pagavano bei soldi e avevi grande abilità manuale? Credo fosse altro...
Io venivo pagato molto perché per selezionarmi ed addestrarmi ci erano voluti anni ed un grosso investimento e per sostituirmi avrebbero dovuto trovare qualcuno che fosse stato selezionato ed addestrato per gli stessi anni spendendo altrettanti soldi.
Ora vogliono, giustamente dal loro punto di vista, prendere un neo diplomato e metterlo su un aeroplano in una anno spendendo il minimo possibile per il solo simulatore di volo, qualcuno di facilmente sostituibile che, quindi, può essere pagato poco perché senza potere contrattuale.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 15 febbraio 2020, 12:13

E alla fine della giornata lavorativa il risultato che portavi alla tua azienda e ai tuoi passeggeri era tanto migliore quanto tanto più è costata la tua preparazione rispetto a un comandate della nuova leva?
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 15 febbraio 2020, 15:18

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 12:13
E alla fine della giornata lavorativa il risultato che portavi alla tua azienda e ai tuoi passeggeri era tanto migliore quanto tanto più è costata la tua preparazione rispetto a un comandate della nuova leva?
Mah? Non lo so, ma spesso mi è capitato di dovermi prendere delle responsabilità al di fuori dei "sacri testi", responsabilità che mi sono potuto prendere solo grazie alle esperienze fatte in precedenza e che non avrei potuto prendermi senza il tipo di addestramento ricevuto.
Poi, a me importa praticamente nulla, io sono in pensione e, tutto sommato, della condizione lavorativa dei nuovi piloti me ne posso pure fregare.

In medicina, per esempio, sento la mancanza dei grandi diagnosti di un tempo, ora la maggioranza dei medici lavora solo con le statistiche e con le procedure standard internazionali, devi solo sperare di non avere una sintomatologia che è al di fuori dello standard, altrimenti puoi pure morire.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 15 febbraio 2020, 15:35

Lampo 13 ha scritto:
15 febbraio 2020, 15:18
Poi, a me importa praticamente nulla, io sono in pensione e, tutto sommato, della condizione lavorativa dei nuovi piloti me ne posso pure fregare.
Ma se a te importa praticamente nulla perché entri nel merito della questione?

Qui si dovrebbe parlare di automatic take off. tartan ha fatto una domanda a cui nessuno ha risposto, probabilmente perché non è ancora passato di qui chi quella risposta la ha, tranne te che hai dato una non risposta, frutto di un’opinione circa un eventuale futuro di cui ti importa praticamente nulla... a che pro?
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9746
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da tartan » 15 febbraio 2020, 15:38

Seondo me Automatic Takeoff non significa automatic analisi delle condizioni aeroportuali in genere e delle stesse condizioni attuali. Automatic takeoff, sempre secondo il mio modestissimo parere, significa, dopo che il pilota ha vagliato l'entourage (magari è fuori luogo "entourage" però mi piace quindi ce lo metto estic...i), solo ed esclusivamente uso e gestione dei comandi dopo che il pilota, ragionando con la sua testa, ha deciso che si possa fare. Il pilota, per decidere con la sua testa, deve essere in grado sia di pensare che di giungere a delle coclusioni accettabili, non esiste, sempre secondo il mio modestissimo parere, un qualcuno che al di fuori del pilota possa, in automatico , prendere delle decisioni.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 15 febbraio 2020, 16:28

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 15:35
Lampo 13 ha scritto:
15 febbraio 2020, 15:18
Poi, a me importa praticamente nulla, io sono in pensione e, tutto sommato, della condizione lavorativa dei nuovi piloti me ne posso pure fregare.
Ma se a te importa praticamente nulla perché entri nel merito della questione?

Qui si dovrebbe parlare di automatic take off. tartan ha fatto una domanda a cui nessuno ha risposto, probabilmente perché non è ancora passato di qui chi quella risposta la ha, tranne te che hai dato una non risposta, frutto di un’opinione circa un eventuale futuro di cui ti importa praticamente nulla... a che pro?
Io ho detto la mia, secondo me l'unica motivazione di tutto ciò è quella che ho esposto.
Ovviamente posso sbagliarmi, staremo a vedere, ma per ora resto della mia idea,
rimane il fatto che per me non cambia nulla ma questo non significa che non possa dire
quello che mi pare, quando mi pare, senza l'autorizzazione di nessuno.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 15 febbraio 2020, 16:43

Lampo 13 ha scritto:
15 febbraio 2020, 16:28
questo non significa che non possa dire quello che mi pare, quando mi pare, senza l'autorizzazione di nessuno.
Nessuna obiezione, però ti chiederei una cortesia... prima di dire la tua, quando sarà il caso, inizia con la premessa che ti importa praticamente nulla... così (almeno io) non darò peso alle tue parole e non impiegherò tempo per sviluppare una discussione su un tuo argomento.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Ayrton » 15 febbraio 2020, 16:45

Valerio Ricciardi ha scritto:
15 febbraio 2020, 10:03
AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 9:10
Per quali scenari è stato sviluppato questo sistema di autotake-off?
Da capire... Spero non per poter tirare "in automatico" sempre più al limite i decolli con thrust FLEX...
non vedo legame fra le due cose
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 15 febbraio 2020, 17:34

AirGek ha scritto:
15 febbraio 2020, 16:43
Lampo 13 ha scritto:
15 febbraio 2020, 16:28
questo non significa che non possa dire quello che mi pare, quando mi pare, senza l'autorizzazione di nessuno.
Nessuna obiezione, però ti chiederei una cortesia... prima di dire la tua, quando sarà il caso, inizia con la premessa che ti importa praticamente nulla... così (almeno io) non darò peso alle tue parole e non impiegherò tempo per sviluppare una discussione su un tuo argomento.
A me non importa praticamente nulla perché lo scenario da me ipotizzato non mi coinvolge direttamente,
questo non significa che la cosa non mi dia fastidio.
Poi... ma sarò padrone di scrivere i miei post come mi pare?

airplane
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 247
Iscritto il: 31 maggio 2011, 23:03

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da airplane » 15 febbraio 2020, 21:40

sigmet ha scritto:
14 febbraio 2020, 22:59
Praticamente le velocità sono quelle calcolate dal sistema, l'aereo mantiene la center line con una tecnologia simile a quella automotive che ti dice quando esci di corsia, il piede lo da lui e tu controlli che lo dia dalla parte giusta...
Spero che le manette le comandino ancora i piloti.
airplane ha scritto:
14 febbraio 2020, 19:23

[...] Con le autonomous technologies per migliorare le flight operations e le aircraft performance, i piloti rimarranno al centro delle operazioni […]
Questa a Roma se chiama "calla"...
.

>SIGMET,
a dir il vero, immaginavo che avresti detto qualche parola sullo scritto qui sotto:

[… Le tecnologie autonome sono fondamentali per supportare i piloti, consentendo loro di concentrarsi meno sulle aircraft operation e di più sullo strategic decision-making and mission management
…].


Ps.
Comunque, lo ripeto:
Per l'aircraft la "automatic Vision-Based" non mi ispira tanta fiducia;
meglio col GPS per l’Auto-Takeoff.


.

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3671
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Ayrton » 16 febbraio 2020, 13:46

airplane ha scritto:
15 febbraio 2020, 21:40



Ps.
Comunque, lo ripeto:
Per l'aircraft la "automatic Vision-Based" non mi ispira tanta fiducia;
meglio col GPS per l’Auto-Takeoff.


.
io invece, del gps per una guidance al decollo, mi fiderei abbastanza poco
Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Valerio Ricciardi » 16 febbraio 2020, 15:59

I sistemi GPS, e la loro evoluzione europea Galileo, hanno ormai una precisione veramente rimarchevole.
Ma per facilitare il mantenimento della centerline, ad esempio, più che un sistema esperto badato sull'analisi di immagini non sarebbe attendibile l'informazione sull'orientamento pista desunta dal GPS e il controllo dello scarto rispetto alla direzione corretta coi giroscopi piezoelettrici?
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11418
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da flyingbrandon » 16 febbraio 2020, 16:25

Valerio Ricciardi ha scritto:
16 febbraio 2020, 15:59
I sistemi GPS, e la loro evoluzione europea Galileo, hanno ormai una precisione veramente rimarchevole.
Ma per facilitare il mantenimento della centerline, ad esempio, più che un sistema esperto badato sull'analisi di immagini non sarebbe attendibile l'informazione sull'orientamento pista desunta dal GPS e il controllo dello scarto rispetto alla direzione corretta coi giroscopi piezoelettrici?
Così su due piedi non mi piacerebbe affatto. Il LOC, è lì....se funziona è lì e il sui segnale darà sempre il centro pista. E’ fisicamente lì. Avere un sistema che fornisce, presume, desume una centerline e prendere quella come riferimento non mi fa impazzire ....drift, shift di posizione, errori qualsiasi potrebbero non fornire la precisione necessaria. A quel punto il giroscopio piezoelettrico, sensibilissimo quanto vuoi a non perdere quella linea....la segue anche fosse sbagliata.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Valerio Ricciardi » 16 febbraio 2020, 20:48

flyingbrandon ha scritto:
16 febbraio 2020, 16:25
...drift, shift di posizione, errori qualsiasi potrebbero non fornire la precisione necessaria. A quel punto il giroscopio piezoelettrico, sensibilissimo quanto vuoi a non perdere quella linea....la segue anche fosse sbagliata.
Giusto. Però alcuni incidenti occorsi a vetture a guida autonoma basate su AI e riconoscimento delle immagini non mi ispirano una fiducia eccessiva su un sistema "ottico" in grado di prendere delle decisioni.
Certo, l'implementazione del sistema imporrebbe di eliminare eventuali residue sciatterie nella manutenzione della segnaletica orizzontale in pista, però... però ogni tanto persino le reflex professionali più costose, destinate ai fotoreporter (che hanno un problema di velocità operativa stringente) coi loro sofisticatissimi sistemi di autofocus che combinano misurazione del contrasto e della fase...toppano completamente e cannano delle foto che "mettendo a fuoco a metri" e sfruttando la profondità di campo il fotografo specie colle ottiche grandangolari avrebbe portato sicuramente a casa.

S può davvero essere sicuri che abbia senso sollevare il pilota anche della manualità e sensibilità richiesta in un decollo?
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6891
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Lampo 13 » 16 febbraio 2020, 20:50

Valerio Ricciardi ha scritto:
16 febbraio 2020, 20:48
flyingbrandon ha scritto:
16 febbraio 2020, 16:25
...drift, shift di posizione, errori qualsiasi potrebbero non fornire la precisione necessaria. A quel punto il giroscopio piezoelettrico, sensibilissimo quanto vuoi a non perdere quella linea....la segue anche fosse sbagliata.
Giusto. Però alcuni incidenti occorsi a vetture a guida autonoma basate su AI e riconoscimento delle immagini non mi ispirano una fiducia eccessiva su un sistema "ottico" in grado di prendere delle decisioni.
Certo, l'implementazione del sistema imporrebbe di eliminare eventuali residue sciatterie nella manutenzione della segnaletica orizzontale in pista, però... però ogni tanto persino le reflex professionali più costose, destinate ai fotoreporter (che hanno un problema di velocità operativa stringente) coi loro sofisticatissimi sistemi di autofocus che combinano misurazione del contrasto e della fase...toppano completamente e cannano delle foto che "mettendo a fuoco a metri" e sfruttando la profondità di campo il fotografo specie colle ottiche grandangolari avrebbe portato sicuramente a casa.

S può davvero essere sicuri che abbia senso sollevare il pilota anche della manualità e sensibilità richiesta in un decollo?
Ma... un bel cavo inserito sotto la center line che emette un segnale per l'allineamento?

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5900
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da sigmet » 16 febbraio 2020, 21:49

sigmet ha scritto:
16 febbraio 2020, 21:45
[

Questa a Roma se chiama "calla"...
.

[
b]>SIGMET, [/b]
a dir il vero, immaginavo che avresti detto qualche parola sullo scritto qui sotto:

[… Le tecnologie autonome sono fondamentali per supportare i piloti, consentendo loro di concentrarsi meno sulle aircraft operation e di più sullo strategic decision-making and mission management
…].

.
L'ho detto. Tradotto vuol dire che si da sempre più autorità alla macchina e meno ai piloti. 737 MAX docet...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11418
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da flyingbrandon » 16 febbraio 2020, 22:37

Valerio Ricciardi ha scritto:
16 febbraio 2020, 20:48
flyingbrandon ha scritto:
16 febbraio 2020, 16:25
...drift, shift di posizione, errori qualsiasi potrebbero non fornire la precisione necessaria. A quel punto il giroscopio piezoelettrico, sensibilissimo quanto vuoi a non perdere quella linea....la segue anche fosse sbagliata.
Giusto. Però alcuni incidenti occorsi a vetture a guida autonoma basate su AI e riconoscimento delle immagini non mi ispirano una fiducia eccessiva su un sistema "ottico" in grado di prendere delle decisioni.
Certo, l'implementazione del sistema imporrebbe di eliminare eventuali residue sciatterie nella manutenzione della segnaletica orizzontale in pista, però... però ogni tanto persino le reflex professionali più costose, destinate ai fotoreporter (che hanno un problema di velocità operativa stringente) coi loro sofisticatissimi sistemi di autofocus che combinano misurazione del contrasto e della fase...toppano completamente e cannano delle foto che "mettendo a fuoco a metri" e sfruttando la profondità di campo il fotografo specie colle ottiche grandangolari avrebbe portato sicuramente a casa.

S può davvero essere sicuri che abbia senso sollevare il pilota anche della manualità e sensibilità richiesta in un decollo?
No! Infatti non sarei particolarmente favorevole. E se la CATIII ha un senso...perchè sei per aria...per il decollo...se non vedi una mazza stai serenamente a terra... :mrgreen:
Detto questo non mi ispirerebbe neanche un sistema ottico con riconoscimento dell’immagine. Per questo dicevo, se proprio devo affidarmi a qualcosa preferisco il LOC....o un sistema come ha citato Lampo...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15705
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da JT8D » 17 febbraio 2020, 0:01

Airbus sta puntando molto sull'automazione e il programma ATTOL ne è la dimostrazione. Al momento non ho moltissime info sul sistema, tranne quelle rilasciate ufficialmente da Airbus nei suoi comunicati (e che anche in futuro provvederò a riportare sul Portale). A grandi linee, come detto giustamente da sigmet, il sistema come logica (naturalmente è molto più complesso) funziona come un lane assistant automobilistico per mantenere la centerline.

Pur avendo massima fiducia che Airbus farà un ottimo lavoro, personalmente però questo sistema fa nascere anche a me delle perplessità.

In primis non vedo nemmeno io la necessità di un sistema del genere. Riguardo la tecnologia, non conoscendo nei dettagli il sistema non mi sento di dare un giudizio definitivo, però l'image recognition technology su cui si basa l'aereo per l'Automatic Takeoff e in generale l'Automatic vision-based così come prima impressione mi lasciano un po' perplesso. Anch'io magari avrei preferito un sistema basato sul LOC. Vedremo di saperne di più.
sigmet ha scritto:
16 febbraio 2020, 21:49
L'ho detto. Tradotto vuol dire che si da sempre più autorità alla macchina e meno ai piloti. 737 MAX docet...
Questo è un po' il succo della discussione a mio parere. Va bene l'automazione, è una cosa molto utile e efficace, ma sappiamo bene anche quanto sia delicata la sua applicazione, per molti aspetti sia tecnici che relativi all'HF. E' la strada giusta spingerla così in avanti da togliere anche il decollo ai piloti, con tutto ciò che ne consegue? Io non ne sono convinto.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 17 febbraio 2020, 9:38

Che non sia per sostituire l’HUD?

Non l’ho mai visto ne tantomeno utilizzato ma in che modo aiuta? Non credo fornisca una proiezione virtuale delle estremità della pista...

Cioè ammettiamo che il sistema toppasse durante la corsa... che sia basato su un sistema visivo o semplicemente sul segnale del LOC che arriva da fine pista, il pilota sarebbe in grado di mantenere la centerline con 75m senza HUD?

Il tutto assumendo che sia concepito per LVO ovviamente...
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1982
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da camicius » 17 febbraio 2020, 10:24

Valerio Ricciardi ha scritto:
16 febbraio 2020, 20:48
Giusto. Però alcuni incidenti occorsi a vetture a guida autonoma basate su AI e riconoscimento delle immagini non mi ispirano una fiducia eccessiva su un sistema "ottico" in grado di prendere delle decisioni.
C'è una gigantesca differenza tra auto e aerei: è meno costoso modificare le vie di rullaggio di tutti gli aeroporti (e garantire che segnaletica o beacon vari continuino a funzionare, essere visibili eccetera) che fare la stessa cosa in un quartiere di una grande città, dove queste cose sarebbero alla mercé di tutti.

Poi boh, mi chiedo davvero a cosa serva: le situazioni in cui non si può decollare per visibilità sono decisamente poche per giustificare uno sforzo del genere.

Ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da Valerio Ricciardi » 17 febbraio 2020, 11:22

Se non ci sono le condizioni per decollare a causa della scarsa visibilità, significa anche se se per qualsivoglia ragione è imposto dalle circostanze, dopo il decollo di effettuare un circuito e riatterrare nello stesso aeroporto, lo fai nelle peggiori condizioni possibili.
In un volo civile, se non è aria di vederci abbastanza per decollare sotto il controllo del PF, tanto vale appunto restare a terra come suggerisce brandon. Nessun aereo fermo prudentemente a terra si è mai schiantato al suolo, che mi risulti.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12128
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Automatic Take-Off

Messaggio da AirGek » 17 febbraio 2020, 11:30

Valerio Ricciardi ha scritto:
17 febbraio 2020, 11:22
Se non ci sono le condizioni per decollare a causa della scarsa visibilità, significa anche se se per qualsivoglia ragione è imposto dalle circostanze, dopo il decollo di effettuare un circuito e riatterrare nello stesso aeroporto, lo fai nelle peggiori condizioni possibili.
Per quello esiste il take-off alternate.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Rispondi