Cosa succede se L'aereo cade in depresurizzazione ?

Area dedicata alla discussione di argomenti di aviazione legati alle operazioni di volo. Collaborano: Aurum (Comandante MD-80 Alitalia); Davymax (Comandante B737); Airbusfamilydriver (Primo Ufficiale A320 Family); Tiennetti (Comandante A320 Family); Flyingbrandon (Primo Ufficiale A320 Family); Tartan (Aircraft Performance Supervisor); Ayrton (Primo Ufficiale B747-400 - Ground Instructor); mermaid (Agente di Rampa AUA); Ponch (Primo Ufficiale B767)

Moderatore: Staff md80.it

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Cosa succede se L'aereo cade in depresurizzazione ?

Messaggio da costanzo_roberto » 7 gennaio 2007, 11:50

Salve,
A volte mi chiedo Da paseggero cosa potrebbe succedere se esplode un Finestrino ad una Quota di FL38000.

In questo caso cosa succederebbe ?

So che esiste una procedura che in un Minuto si dovrebbe scendere ad un Livello di Volo di FL10000

Ma mi chiedo un 747-400 ha l'ossigeno sufficente per tutti i passeggeri :?:

Ogni quante ore verificano che i serbatoi dell'ossigeno siano pieni a sufficenta :?:

E come puo rispondere Un 747-400 in una depresurizzazione di quel tipo :?:

Avatar utente
darth.miyomo
Banned user
Banned user
Messaggi: 2122
Iscritto il: 13 aprile 2005, 0:24

Re: Cosa succede se L'aereo cade in depresurizzazione ?

Messaggio da darth.miyomo » 7 gennaio 2007, 11:59

costanzo_roberto ha scritto:Salve,
A volte mi chiedo Da paseggero cosa potrebbe succedere se esplode un Finestrino ad una Quota di FL38000.
In questo caso cosa succederebbe ?
De-pressurizzazione. I piloti applicano la Rapid Decompression Emerg CkList
costanzo_roberto ha scritto: So che esiste una procedura che in un Minuto si dovrebbe scendere ad un Livello di Volo di FL10000
Emergency Descent CkList
costanzo_roberto ha scritto: Ma mi chiedo un 747-400 ha l'ossigeno sufficente per tutti i passeggeri :?:
Certo. Senno' il biglietto per il posto senza ossigeno dovrebbe costare meno.
costanzo_roberto ha scritto: Ogni quante ore verificano che i serbatoi dell'ossigeno siano pieni a sufficenta :?:
Sono generatori chimici di ossigeno, non bombole. Non so ogni quanto tempo vengono controllati. Per questa domanda ti rimando all'area manutenzione.
costanzo_roberto ha scritto: E come puo rispondere Un 747-400 in una depresurizzazione di quel tipo :?:
Non lo so. Non mi è mai capitato.
Ultima modifica di darth.miyomo il 7 gennaio 2007, 12:00, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 12:00

Sono state previste, provate e riprovate quete procedure per una immediata perdita di pressione.
Stai tranquillo. E poi l'evento è alquanto improbabile!
Salve,
A volte mi chiedo Da paseggero cosa potrebbe succedere se esplode un Finestrino ad una Quota di FL38000.

In questo caso cosa succederebbe ?
bè visto che l'aria in cabina è molto più "densa" rispetto a quella fuori si creerà un flusso d'aria verso l'esterno. comunque non c'è da preoccuparsi perchè escono le maschere ad ossigeno che devono fornire ossigeno solo per il tempo necessario alla discesa a quota più bassa dove l'aria è respirabile.
Certo una bella picchiata con tutti gli speed brake ma la pelle la salvi sicuro!
PPL (A)

Avatar utente
Annalisa
FL 400
FL 400
Messaggi: 4058
Iscritto il: 2 febbraio 2006, 17:41

Messaggio da Annalisa » 7 gennaio 2007, 12:03

ma veramente un aereo decollato da Pisa....circa un anno e mezzo fa.....all'altezza dell'Isola d'Elba è tornato indietro per questo problema e qualuno mi sa che non è stato molto bene.
forse perchè Pisa è Pisa....:roll:
Immagine
Il senno di poi è un grande traditore.
Ti fa vedere il giusto nel tempo sbagliato
.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 7 gennaio 2007, 12:04

Se il danno che comporta la perdita di pressione di in cabina non è strutturalmente rilevante, non dovrebbero esserci "scompensi" nel comportamento normale dell'aeroplano, che piuttosto s'alleggerisce, (laria pesa, e anche parecchio).
Ultima modifica di Slowly il 7 gennaio 2007, 12:10, modificato 1 volta in totale.
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 7 gennaio 2007, 12:05

Annalisa ha scritto:ma veramente un aereo decollato da Pisa....circa un anno e mezzo fa.....all'altezza dell'Isola d'Elba è tornato indietro per questo problema e qualuno mi sa che non è stato molto bene.
forse perchè Pisa è Pisa....:roll:
Bè, bello non è bello. L'importante è rientrare. Il resto lo si cura poi.

:D
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Messaggio da costanzo_roberto » 7 gennaio 2007, 12:18

Giulio88 ha scritto:Sono state previste, provate e riprovate quete procedure per una immediata perdita di pressione.
Stai tranquillo. E poi l'evento è alquanto improbabile!
Salve,
A volte mi chiedo Da paseggero cosa potrebbe succedere se esplode un Finestrino ad una Quota di FL38000.

In questo caso cosa succederebbe ?
bè visto che l'aria in cabina è molto più "densa" rispetto a quella fuori si creerà un flusso d'aria verso l'esterno. comunque non c'è da preoccuparsi perchè escono le maschere ad ossigeno che devono fornire ossigeno solo per il tempo necessario alla discesa a quota più bassa dove l'aria è respirabile.
Certo una bella picchiata con tutti gli speed brake ma la pelle la salvi sicuro!
Sembra tanto semplice, ma la cosa che mi spaventa e riusciremo a mettere tutti la maschera ?

In quanto tempo dovrebbe scendere ?

Non mi spavanta il volo l'aereo e il mezzo piu sicuro e tecnologico che ci sia, ma a volte prendo aerei che dovrebbere restare completamente al suolo.

Qualcuno ricorda un tragico incidende di un aeremobile della China airlines in servizio da Taipei a Hon Konk ?

Comunque grazie per la risposte, pero mi farebbe piacere sapere come si svolge la procedura di emergenza per la rapida discesa.

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 7 gennaio 2007, 12:21

Ragazzi....siete sulla sezione paura di volare.....ok?
Un pizzico di attenzione in più...please

Luca
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
darth.miyomo
Banned user
Banned user
Messaggi: 2122
Iscritto il: 13 aprile 2005, 0:24

Messaggio da darth.miyomo » 7 gennaio 2007, 12:22

costanzo_roberto ha scritto: Comunque grazie per la risposte, pero mi farebbe piacere sapere come si svolge la procedura di emergenza per la rapida discesa.
Per la maschera, è come metter quella dell'aerosol. E poi state tutti piu' attenti quando gli AAVV fanno la dimostrazione e non fate tutti i cuordileone leggendo il giornale.... :-D

PEr l'emergency descend, si scende il piu' velocemente possibile.

Avatar utente
Annalisa
FL 400
FL 400
Messaggi: 4058
Iscritto il: 2 febbraio 2006, 17:41

Messaggio da Annalisa » 7 gennaio 2007, 12:27

Fearless flyer ha scritto:Ragazzi....siete sulla sezione paura di volare.....ok?
Un pizzico di attenzione in più...please

Luca
infatti Luca mi sa che è nell'area sbagliata...no?
Immagine
Il senno di poi è un grande traditore.
Ti fa vedere il giusto nel tempo sbagliato
.

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 12:29

staccare automanette e autopilota, motori al minimo, estrazione aerofreni,picchiare con volantino a fondo corsa.
Questo se non ci sono danni strutturali tali da compromettere la robustezza dell'aereo.
Il tempo massimo per la riuscita della manovra dovrebbe essere all'incira di un paio di minuti.
PPL (A)

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 7 gennaio 2007, 12:30

Annalisa ha scritto:
Fearless flyer ha scritto:Ragazzi....siete sulla sezione paura di volare.....ok?
Un pizzico di attenzione in più...please

Luca
infatti Luca mi sa che è nell'area sbagliata...no?
Slo?? :roll:
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
Fede
FL 300
FL 300
Messaggi: 3270
Iscritto il: 23 gennaio 2005, 18:25
Località: In uno dei cinesini del Simple Approach a Vicenza - LIPT
Contatta:

Messaggio da Fede » 7 gennaio 2007, 12:34

Topic Spostato
Immagine Federico
Immagine+Immagine = Immagine

LIPT 291055Z 00000KT 1800 BR BKN012 09/06 Q1022 LIPT TERMINA ATTIVITA' OSSERVATIVA SALUTI A TUTTI RMK BKN VIS MIN 1800 YLO

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 12:37

bè si questa è un area un po' più adatta.....
PPL (A)

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 7 gennaio 2007, 12:37

Fede ha scritto:Topic Spostato
Grazie Fede!
Meglio... :roll:

Luca
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
SicurezzaVolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 23 novembre 2006, 17:26
Località: LIMS

Messaggio da SicurezzaVolo » 7 gennaio 2007, 12:51

Una precisazione mi sorge subito: non esistono FL 10000 ne FL 38000. Ma saranno FL 100 e FL 380. Per tutto il resto nulla da eccepire e comunque penso che in fase di progetto ci siano degli standard da rispettare, quindi anche la quantità di ossigeno per soddisfare la discesa in sicurezza.

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 7 gennaio 2007, 12:52

darth.miyomo ha scritto:
costanzo_roberto ha scritto: Comunque grazie per la risposte, pero mi farebbe piacere sapere come si svolge la procedura di emergenza per la rapida discesa.
Per la maschera, è come metter quella dell'aerosol. E poi state tutti piu' attenti quando gli AAVV fanno la dimostrazione e non fate tutti i cuordileone leggendo il giornale.... :-D.
hahahaha a me è capitato che un pax mentre facevo il safety demo mi si è messo a fare i gesti di YMCA di fronte...è stata dura non mettersi a ridere e redarguirlo...ma ancora ci rotoliamo dal ridere al solo pensiero!!! :D

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 12:55

hahahaha a me è capitato che un pax mentre facevo il safety demo mi si è messo a fare i gesti di YMCA di fronte...è stata dura non mettersi a ridere e redarguirlo...ma ancora ci rotoliamo dal ridere al solo pensiero!!!
io e mia sorella ogni volta che voi A/V fate le dimostrazioni non ci tratteniamo dal ridere e una volta uno stewart alitalia non ce l'ha fatta ed è scoppiato pure lui!!! un grande!!!!
PPL (A)

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 7 gennaio 2007, 12:56

SicurezzaVolo ha scritto:Una precisazione mi sorge subito: non esistono FL 10000 ne FL 38000. Ma saranno FL 100 e FL 380. Per tutto il resto nulla da eccepire e comunque penso che in fase di progetto ci siano degli standard da rispettare, quindi anche la quantità di ossigeno per soddisfare la discesa in sicurezza.
ooops....io pensavo fosse un errore di digitazione e che si riferisse all'altitudine in Piedi... Ft 38000, o no?

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 12:57

Una precisazione mi sorge subito: non esistono FL 10000 ne FL 38000. Ma saranno FL 100 e FL 380. Per tutto il resto nulla da eccepire e comunque penso che in fase di progetto ci siano degli standard da rispettare, quindi anche la quantità di ossigeno per soddisfare la discesa in sicurezza.
si si certo, ma magari roberto non sa la differenza...
PPL (A)

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 7 gennaio 2007, 13:00

Giulio88 ha scritto:
hahahaha a me è capitato che un pax mentre facevo il safety demo mi si è messo a fare i gesti di YMCA di fronte...è stata dura non mettersi a ridere e redarguirlo...ma ancora ci rotoliamo dal ridere al solo pensiero!!!
io e mia sorella ogni volta che voi A/V fate le dimostrazioni non ci tratteniamo dal ridere e una volta uno stewart alitalia non ce l'ha fatta ed è scoppiato pure lui!!! un grande!!!!
quando ero a stn mi è capitato più volte di sbarcare o di aver visto sbarcare un pax perchè interferiva con la demo.
la prima volta interrompi la demo e gli chiedi cortesemente di prestare attenzione, la seconda interrompi e gli dici cortesissimamente che se non è interessato va bene, purchè non disturbi gli altri pax che invece lo sono, ricordandogli che alla terza lo fai scendere senza passare dal via....
e la terza...prego si accomodi, quella è l'uscita!!!!

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 13:02

non te la prendere cosi!!! noi lo facciamo con simpatia mica per prendere in giro!!! è solo per farsi quattro risate!!
PPL (A)

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Messaggio da costanzo_roberto » 7 gennaio 2007, 13:09

SicurezzaVolo ha scritto:Una precisazione mi sorge subito: non esistono FL 10000 ne FL 38000. Ma saranno FL 100 e FL 380. Per tutto il resto nulla da eccepire e comunque penso che in fase di progetto ci siano degli standard da rispettare, quindi anche la quantità di ossigeno per soddisfare la discesa in sicurezza.
Una volta si vedevao le belle Hostes sorridenti che illustravano come alecciare e slacciare le cinture e mettersi la maschera, ma adesso e difficile portare atenzione, comunque dopo 16 anni che sento l'annuncio e forse non ci faccio neanche piu caso.

Ho scritto FL 38000 perche cosi vine riportato nei monitor chiaro in ambinete aereonauto presumo si scriva FL380.

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 7 gennaio 2007, 13:14

costanzo_roberto ha scritto:
SicurezzaVolo ha scritto:Una precisazione mi sorge subito: non esistono FL 10000 ne FL 38000. Ma saranno FL 100 e FL 380. Per tutto il resto nulla da eccepire e comunque penso che in fase di progetto ci siano degli standard da rispettare, quindi anche la quantità di ossigeno per soddisfare la discesa in sicurezza.
Una volta si vedevao le belle Hostes sorridenti che illustravano come alecciare e slacciare le cinture e mettersi la maschera, ma adesso e difficile portare atenzione, comunque dopo 16 anni che sento l'annuncio e forse non ci faccio neanche piu caso.

Ho scritto FL 38000 perche cosi vine riportato nei monitor chiaro in ambinete aereonauto presumo si scriva FL380.
bene...pensavo di essermi rincoglionita..ho imparato una cosa nuova...
a tutto c'è una spiegazione :)

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Messaggio da costanzo_roberto » 7 gennaio 2007, 13:31

Giulio88 ha scritto:staccare automanette e autopilota, motori al minimo, estrazione aerofreni,picchiare con volantino a fondo corsa.
Questo se non ci sono danni strutturali tali da compromettere la robustezza dell'aereo.
Il tempo massimo per la riuscita della manovra dovrebbe essere all'incira di un paio di minuti.
Quindi una bella picchiata, e tutti a trattenere il respiro :P
E bello scherzare ma non oso immaginare il caos che si possa creare.

Chiedo scusa per aver postato male il messaggio iniziale nel forum.

Ma vorrei fare una domanda, e vero che i primo volo transoeceanici furono caduti in disgrazia perche non esistevano i doppi finestrini ed si spaccavano in volo per la pressione dell'aria che si creava tra l'interno e l'esterno :?:

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 13:44

E bello scherzare ma non oso immaginare il caos che si possa creare.
maq stai tranquillo non ti succederà mai. è un evento molto raro.
PPL (A)

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 14:55

dopo averli invitati a smettere, questi imperterriti continuavano a sbeffeggiarci.
ecco noi non ridiamo per sbeffeggiare qualcuno. Ti pare!! siamo solo un po' allegri...
PPL (A)

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 7 gennaio 2007, 15:35

Luca ,che succede se un aereo cade in depressione? :roll:
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Cosiminux

Messaggio da Cosiminux » 7 gennaio 2007, 17:06

aurum ha scritto:Luca ,che succede se un aereo cade in depressione? :roll:
Anche se non mi chiamo Luca ti rispondo lo stesso.

Quando l'aereo va in depressione,
tutti avvertono un vuoto
...d'aria....

Avatar utente
Fearless flyer
FL 400
FL 400
Messaggi: 4026
Iscritto il: 19 maggio 2006, 11:43
Località: Roma - Milano - Catania - Venezia

Messaggio da Fearless flyer » 7 gennaio 2007, 18:21

aurum ha scritto:Luca ,che succede se un aereo cade in depressione? :roll:
Si aggiunge il Litio nel carburante e tutto ritorna a posto.. :lol:

Luca
Luca Evangelisti
Responsabile "Voglia di Volare"
A L I T A L I A


Sito ufficiale "Voglia di volare".
VADO VIA DAL FORUM

evangelisti.luca@alitalia.it

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa.
Proverbio africano

Avatar utente
Ashaman
FL 400
FL 400
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 agosto 2005, 21:19
Località: N40°54'53.57" E14°49'29.08"

Messaggio da Ashaman » 7 gennaio 2007, 18:31

costanzo_roberto ha scritto: Ma vorrei fare una domanda, e vero che i primo volo transoeceanici furono caduti in disgrazia perche non esistevano i doppi finestrini ed si spaccavano in volo per la pressione dell'aria che si creava tra l'interno e l'esterno :?:
No. Molto stringatamente: il primo degli aerei a fare voli transoceanici a reazione, il De Havilland DH108 Comet, nel 1950 mi sembra, era stato costruito (per inesperienza nel campo del volo a reazione) con in mente la necessità di sopravvivere le sollecitazioni meccaniche a cui andava incontro un aereo con motore a scoppio; e si, in volo su 5 di questi aerei si creparono i finestrini (più che altro si crepò la fusoliera agli angoli degli ampi finestrini quadrati dei primi esemplari di quegli aerei) ma nessun aereo andato incontro a quel problema è mai riuscito a tornare a terra in un pezzo unico.

É per questo motivo che la De Havilland dové ritirare quegli aerei e lasciare la strada libera alla Boeing.
Salva una pianta! Mangia un vegano!

"He who sacrifices freedom for security deserves neither."
-Benjamin Franklin

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 7 gennaio 2007, 18:39

[quote]Se mentre sto lavorando uno mi ride in faccia,(mi stra-incazzo) allegro o non allegro ho un metodo molto rapido per far sparire il sorriso dalle labbra:
Hai mai assaggiato una chiave da 1" e 1/2 sulle gengive? [/quoteche

ma non ti conviene!! cosi ti becchi una denuncia....visto che molte volte non è fatto con cattiveria anzi con simpatia ed Empatia (come nel mio caso) fai un bel sorriso divertito e sarai anche ricordato!!!( quell'assistente di volo io e mia sorella non lo scorderemo mai è stato un grande!!). Basta prendere le cose con un po' di leggerezza
PPL (A)

TKO

Messaggio da TKO » 8 gennaio 2007, 16:09

in ritardo posto la mia ...

in caso di rapid decompression l'equipaggio di condotta esegue una checklist che per lo più è da fare a memoria ( si simula spesso ).
la discesa di emergenza che segue la si esegue in maniera molto simile da aereo ad aereo, il target è comunque il maggior rateo di discesa fino a 10000 ft o meno. ( ovviamente questo potrebbe richiedere una apertura per portarsi fuori aerovia !!!)

per quel che riguarda l'ossigeno :
piloti indossano quick donning mask con ossigeno da bombolone
cabina pax usa generatori chimici che forniscono ossigeno per circa 15 minuti ( alcuni 13 altri 22 ).

in ogni caso è un evento traumatico ma non impossibile da superare.

comunque NON TRATTENERE IL FIATO !!! la pressione interna al vostro corpo è molto supreriore a quell esterna in una decompressione quindi ... si può "espoldere".

Ps: una discesa di emergenza non dura un minuto ! dipende da quota iniziale e velocità verticale ottenuta ( di solito almeno 6000/7000 ft/min )

un aereo senza estesi danni strutturali vola con facilità.

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 8 gennaio 2007, 16:14

comunque NON TRATTENERE IL FIATO !!! la pressione interna al vostro corpo è molto supreriore a quell esterna in una decompressione quindi ... si può "espoldere".
che schifo!!
PPL (A)

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 8 gennaio 2007, 22:22

costanzo_roberto ha scritto: Quindi una bella picchiata, e tutti a trattenere il respiro :P
E bello scherzare ma non oso immaginare il caos che si possa creare.

Chiedo scusa per aver postato male il messaggio iniziale nel forum.

Ma vorrei fare una domanda, e vero che i primo volo transoeceanici furono caduti in disgrazia perche non esistevano i doppi finestrini ed si spaccavano in volo per la pressione dell'aria che si creava tra l'interno e l'esterno :?:
Per la verita' una decompressione sebbene sia un evento grave,spesso viene descritto come incidente catastrofico.
In realta' non e' cosi!
Personalmente ne ho subita una ,anche abbastanza seria,ma ti confesso che al di la' di una bella scarica di adrenalina,non e' successo nulla.
Alcuni passeggeri si sono messi la maschera al contrario o non se la sono messa per niente,ma nessuno ha avuto problemi respiratori,nonostante il brusco abbassamento di press. esterna.
Ricordo che anni fa (e forse sara' ancora cosi) era prevista una prova in camera ipobarica,dove si simulavano altezze fino a 30.000 ft senza ovviamente l'uso di Ossigeno.
Ebbene,oltre ad un senso di "intorpidimento" non vi erano altri effetti patologici,io mi sentivo solo un po "ubriaco"!
Ovviamente non si puo' continuare a volare alla quota di crociera,dato anche che la Temperatura,causa la mancanza di un flusso d'aria riscaldato,scende bruscamente a livelli polari!Per questo viene effettuata questa "emergency descent" che io chiamerei piu' semplicemente "Rapid descent!"

Per quanto riguarda la seconda domanda,non ho trovato incidenti fatali relativi ad esplosioni dei finestrini,dai Clipper della Pan Am ai Constellation
se non quello di un quadrimotore che si disintegro' in volo sull'atlantico per cause pero' non del tutto riconducibili ad una decompressione esplosiva.
Gli incidenti dei primi Comet erano dovuti a cedimenti strutturali per le sollecitazioni causate dai motori alloggiati nelle nelle gondole alari
adiacenti la fusoliera.L'aereo venne riprogettato completamente.

Ciao!
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Rispondi