Terrore di volare? E' dire poco...

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 4 dicembre 2011, 21:58

Ora vi riassumo con parole mie la mia personale situazione, che non è paura, ma terrore allo stato puro!

Non ho mai preso l'aereo per paura di cadere. Ma prendo senza problemi treni, navi per viaggi anche di 24 ore, pulman, metrò, ascensori, funivie, ecc. ecc.
Insomma il panico è limitato all'aereo.

Ma è talmente paralizzante che ho provato ad andare in aeroporto a Orio, solo per un giretto, e già avevo il panico nel pagare il biglietto di sosta della macchina. Ho fatto un giro in aeroporto e poi via, col cuore in gola a ritirare l'auto.

Inoltre i miei familiari un anno sono partiti per un viaggio in Messico. Non vi dico le scene all'aeroporto :shock: : "Non partite, non partite", e quelli a guardarmi con l'aria di "ok, abbiamo una figlia/sorella scema...". Mi hanno messo anche in mano tutto il programma dei loro voli interni durante il soggiorno in Messico: ho preso il programma e l'ho buttato.

L'autoironia non mi manca, mi rendo conto che salire a bordo di un aereo e saltare in braccio alla hostess urlando come un'osessa non sarebbe una soluzione. Spero di essere capitata nel sito giusto. Capirò di sicuro se qualcuno si fa quattro risate, del resto anche io la butto sul ridere, non vedo altra soluzione.

Samanta

P.s per lavoro dovevo andare a Roma, sono stata a casa. Mi sono anche iscritta al programma Voglia di volare dell'Alitalia, qualche anno fa: mi sono ritirata, non ce la facevo neppure ad andare al corso a Milano :shock:

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9567
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da tartan » 4 dicembre 2011, 22:22

Se ho ben capito non hai paura dell'altezza o di volare (la funivia è un bel test!) ma dell'aereo! Perché, allora, dovresti prenderlo?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
imperterrito
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 24 agosto 2008, 15:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da imperterrito » 5 dicembre 2011, 11:01

Samanta31 ha scritto:Ma è talmente paralizzante che ho provato ad andare in aeroporto a Orio, solo per un giretto, e già avevo il panico nel pagare il biglietto di sosta della macchina. Ho fatto un giro in aeroporto e poi via, col cuore in gola a ritirare l'auto.
Può consolarti il fatto che io, prima di superare la paura dell'aereo, provavo le tue medesime sensazioni? Ed ora prendo l'aereo (per lavoro o piacere) con la stessa tranquillità/frequenza con cui prendo la metro? :mrgreen:

Solo per dirti che, volendo, se ne esce...se ne sono uscito io ne esce chiunque, fidati! :D
Immagine

Avatar utente
la franci
FL 200
FL 200
Messaggi: 2191
Iscritto il: 9 maggio 2006, 20:26

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da la franci » 5 dicembre 2011, 11:35

Ciao e benvenuta!!!!
Sono anche io una paurosa... ma che prende l'aereo tante volte e, nonostante faccia anche io scene da zelig, arrivo sempre a destinazione contenta di essermi superata!!!! ... e se devo dirla tutta ... le sensazioni che ho provato l'anno scorso sul freccia rossa non sono molto diverse da quelle dell'aereo... con la differenza che il panorama in treno viaggia così veloce che non riesco a vedere nulla!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da flyingbrandon » 5 dicembre 2011, 12:12

Samanta31 ha scritto:Ora vi riassumo con parole mie la mia personale situazione, che non è paura, ma terrore allo stato puro!
Hai scritto perfettamente cosa non va....ma non hai accennato minimamente a cosa vorresti. Come dice Tartan...perché vuoi volare?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da mermaid » 5 dicembre 2011, 12:14

flyingbrandon ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Ora vi riassumo con parole mie la mia personale situazione, che non è paura, ma terrore allo stato puro!
Hai scritto perfettamente cosa non va....ma non hai accennato minimamente a cosa vorresti. Come dice Tartan...perché vuoi volare?
te l'ho detto che ti beccava! :mrgreen:
Immagine

Ti!

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 18:56

tartan ha scritto:Se ho ben capito non hai paura dell'altezza o di volare (la funivia è un bel test!) ma dell'aereo! Perché, allora, dovresti prenderlo?

Grazie di aver risposto. Perchè dovrei volare? Hai presente il viaggio in Messico dei miei. Sono stata casa solo perchè avevo il terrore di volare. Avrei potuto partire con loro, invece no :D

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da mermaid » 6 dicembre 2011, 18:58

Samanta31 ha scritto:
tartan ha scritto:Se ho ben capito non hai paura dell'altezza o di volare (la funivia è un bel test!) ma dell'aereo! Perché, allora, dovresti prenderlo?

Grazie di aver risposto. Perchè dovrei volare? Hai presente il viaggio in Messico dei miei. Sono stata casa solo perchè avevo il terrore di volare. Avrei potuto partire con loro, invece no :D
ora rispondi a brandon, cosa vorresti invece? :D
Immagine

Ti!

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 19:05

mermaid ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Ora vi riassumo con parole mie la mia personale situazione, che non è paura, ma terrore allo stato puro!
Hai scritto perfettamente cosa non va....ma non hai accennato minimamente a cosa vorresti. Come dice Tartan...perché vuoi volare?
te l'ho detto che ti beccava! :mrgreen:
Vorrei poter vedere qualche città all'estero senza l'incubo di schiantarmi. Perchè la paura non è di stare male, ma di non arrivare a destinazione. So che sono esagerata, ma questa è la verità.

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da mermaid » 6 dicembre 2011, 19:10

Samanta31 ha scritto:
mermaid ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Ora vi riassumo con parole mie la mia personale situazione, che non è paura, ma terrore allo stato puro!
Hai scritto perfettamente cosa non va....ma non hai accennato minimamente a cosa vorresti. Come dice Tartan...perché vuoi volare?
te l'ho detto che ti beccava! :mrgreen:
Vorrei poter vedere qualche città all'estero senza l'incubo di schiantarmi. Perchè la paura non è di stare male, ma di non arrivare a destinazione. So che sono esagerata, ma questa è la verità.
nel tuo post di presentazione e all'inizio di questo 3d hai scritto che vai in panico anche solo a fare un giro in aerostazione o a leggere i titoli delle sezioni del forum. questa non è paura di schiantarsi... :roll:
(non prenderla come un attacco, sto cercando di farti iniziare a vedere le cose più lucidamente, e iniziare da questi due punti mi sembrava più semplice :) )
Immagine

Ti!

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 19:16

mermaid ha scritto:
Samanta31 ha scritto:
mermaid ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Ora vi riassumo con parole mie la mia personale situazione, che non è paura, ma terrore allo stato puro!
Hai scritto perfettamente cosa non va....ma non hai accennato minimamente a cosa vorresti. Come dice Tartan...perché vuoi volare?
te l'ho detto che ti beccava! :mrgreen:
Vorrei poter vedere qualche città all'estero senza l'incubo di schiantarmi. Perchè la paura non è di stare male, ma di non arrivare a destinazione. So che sono esagerata, ma questa è la verità.
nel tuo post di presentazione e all'inizio di questo 3d hai scritto che vai in panico anche solo a fare un giro in aerostazione o a leggere i titoli delle sezioni del forum. questa non è paura di schiantarsi... :roll:
(non prenderla come un attacco, sto cercando di farti iniziare a vedere le cose più lucidamente, e iniziare da questi due punti mi sembrava più semplice :) )

Non so come si chiama in psicologia ma per me si è creata un'associazione immediata tra aeroporto e:
mascherine che scendono, 200 persone che urlano... e zott...
Per me arrivare in aeroporto significa attivare in automatico questa associazione

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 19:19

imperterrito ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Ma è talmente paralizzante che ho provato ad andare in aeroporto a Orio, solo per un giretto, e già avevo il panico nel pagare il biglietto di sosta della macchina. Ho fatto un giro in aeroporto e poi via, col cuore in gola a ritirare l'auto.
Può consolarti il fatto che io, prima di superare la paura dell'aereo, provavo le tue medesime sensazioni? Ed ora prendo l'aereo (per lavoro o piacere) con la stessa tranquillità/frequenza con cui prendo la metro? :mrgreen:

Solo per dirti che, volendo, se ne esce...se ne sono uscito io ne esce chiunque, fidati! :D
Bene, grazie! E' una bella notizia sapere che qualcuno terrorizzato come me abbia superato il problema! Cercherò di ricordarlo, grazie

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da mermaid » 6 dicembre 2011, 19:31

Samanta31 ha scritto:

Non so come si chiama in psicologia ma per me si è creata un'associazione immediata tra aeroporto e:
mascherine che scendono, 200 persone che urlano... e zott...
Per me arrivare in aeroporto significa attivare in automatico questa associazione
ma tu non sei mica il cane di Pavlov! :mrgreen: (che salivava quando gli accendevano una lampadina: perchè Pavlov gli accendeva una lampadina - blu se non ricordo male - e poi gli dava il cibo.... dopo un po' il cane salivava per l'accensione della lampadina perchè per lui significava cibo. Ma tu non hai mai avuto un'esperienza spaventosa in un aeroporto o a bordo di un aereo, perciò la tua associazione è sbagliata!!! )
Immagine

Ti!

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 19:43

[ma tu non sei mica il cane di Pavlov! :mrgreen: (che salivava quando gli accendevano una lampadina: perchè Pavlov gli accendeva una lampadina - blu se non ricordo male - e poi gli dava il cibo.... dopo un po' il cane salivava per l'accensione della lampadina perchè per lui significava cibo. Ma tu non hai mai avuto un'esperienza spaventosa in un aeroporto o a bordo di un aereo, perciò la tua associazione è sbagliata!!! )[/quote]


E quindi è proprio grave! Ho letto qua e là anche degli uccelli???? Ah ma allora diventa un film di Hitchcock!
Io spero che altri fifoni come me non leggano i miei mex perchè io a leggere i loro sto anche peggio! Per esempio agli uccelli non ci avevo pensato...

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4680
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da sardinian aviator » 6 dicembre 2011, 19:58

E quindi è proprio grave! Ho letto qua e là anche degli uccelli???? Ah ma allora diventa un film di Hitchcock!
Io spero che altri fifoni come me non leggano i miei mex perchè io a leggere i loro sto anche peggio! Per esempio agli uccelli non ci avevo pensato...


Guarda, gli uccelli che vanno a sbattere con gli aerei mi sembrano l'ultimo dei tuoi problemi :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 19:59

la franci ha scritto:Ciao e benvenuta!!!!
Sono anche io una paurosa... ma che prende l'aereo tante volte e, nonostante faccia anche io scene da zelig, arrivo sempre a destinazione contenta di essermi superata!!!! ... e se devo dirla tutta ... le sensazioni che ho provato l'anno scorso sul freccia rossa non sono molto diverse da quelle dell'aereo... con la differenza che il panorama in treno viaggia così veloce che non riesco a vedere nulla!

Grazie davvero per il sostegno e per l'accoglienza. Ho scaricato il file per fifoni, penso di cominciare da qui la "terapia" :D

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da mermaid » 6 dicembre 2011, 20:01

Samanta31 ha scritto:
E quindi è proprio grave! .
no! ... e quindi è risolvibile!!! sei convinta di una cosa di cui non hai esperienza, e quindi con la stessa facilità ti puoi convincere anche del suo esatto contrario, perchè nemmeno quello è sperimentato!

certo, bisogna volerlo.... :roll:
Immagine

Ti!

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 20:09

sardinian aviator ha scritto:E quindi è proprio grave! Ho letto qua e là anche degli uccelli???? Ah ma allora diventa un film di Hitchcock!
Io spero che altri fifoni come me non leggano i miei mex perchè io a leggere i loro sto anche peggio! Per esempio agli uccelli non ci avevo pensato...


Guarda, gli uccelli che vanno a sbattere con gli aerei mi sembrano l'ultimo dei tuoi problemi :mrgreen:
:shock: Dovrei prendere il mio primo aereo a gennaio, non infierire... :(

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 20:11

mermaid ha scritto:
Samanta31 ha scritto:
E quindi è proprio grave! .
no! ... e quindi è risolvibile!!! sei convinta di una cosa di cui non hai esperienza, e quindi con la stessa facilità ti puoi convincere anche del suo esatto contrario, perchè nemmeno quello è sperimentato!

certo, bisogna volerlo.... :roll:
Devo risolvere il problema entro gennaio. Devo andare a Roma.

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9539
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da MD82_Lover » 6 dicembre 2011, 20:52

Samanta31 ha scritto:Devo risolvere il problema entro gennaio. Devo andare a Roma.
A Roma puoi andarci anche senza risolverlo. Pertanto già solo pensando a questo potresti renderti conto di avere un problema in meno.
Che poi sia in treno, in auto o come vuoi...non importa. L'importante è che tu tenga a mente che non c'è mai un solo modo per arrivare ad uno stesso obiettivo. Le strategie si cambiano, quando serve.

E i due devo in una frase.
Io spero tanto che ti portino a dove desideri...ma, e se sbaglio nella sensazione mi scuso, li sento tanto "duri", in un momento nel quale, a mio modo di vedere, dovresti essere al tuo massimo dell'accettazione e dell'accoglienza.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9567
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da tartan » 6 dicembre 2011, 20:58

Non riesco a non quotare Sabrina! Questo dovrebbe essere il senso della mia prima domanda.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 21:01

MD82_Lover ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Devo risolvere il problema entro gennaio. Devo andare a Roma.
A Roma puoi andarci anche senza risolverlo. Pertanto già solo pensando a questo potresti renderti conto di avere un problema in meno.
Che poi sia in treno, in auto o come vuoi...non importa. L'importante è che tu tenga a mente che non c'è mai un solo modo per arrivare ad uno stesso obiettivo. Le strategie si cambiano, quando serve.

E i due devo in una frase.
Io spero tanto che ti portino a dove desideri...ma, e se sbaglio nella sensazione mi scuso, li sento tanto "duri", in un momento nel quale, a mio modo di vedere, dovresti essere al tuo massimo dell'accettazione e dell'accoglienza.

Sì, forse mi sono spiegata male. "Devo" andare a Roma perchè ho scelto una meta a caso, pur di fare il primo volo!
Non credo che sarò molto concentrata su Roma, neppure una volta arrivata.... Potrei andarci in treno, ma dopo tanto tempo che rimando, vorrei proprio provare a volare. Ho già messo in conto l'eventuale rientro in treno. E' per quello che ho scelto una meta vicina, in modo che se il panico dell'andata sarà ingestibile io abbia almeno un'alternativa per il rientro. Spero di non essere risultata scortese con nessuno. Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia. Volevo addirittura iniziare con una rotta oltreoceano, tanto per.. Ma mio fratello per primo mi ha sconsigliato di iniziare con un volo del genere.

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9539
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da MD82_Lover » 6 dicembre 2011, 21:14

Samanta31 ha scritto:Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia.
Non credi che imporsi le cose sia di una cattiveria inaudita?

O ti eri solo nuovamente espressa male? :D

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 21:33

MD82_Lover ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia.
Non credi che imporsi le cose sia di una cattiveria inaudita?

O ti eri solo nuovamente espressa male? :D

Boh, comincio a non capire :shock: Se qualcuno mi spiega...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9567
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da tartan » 6 dicembre 2011, 21:57

Vediamo se ho capito io. Se dici devo...e poi ancora devo evidenzi, senza volerlo fare, una imposizione che se non è dovuta a fattori esterni diventa una auto imposizione.
Nella risposta successiva neghi che sia una imposizione, però nello stesso tempo la confermi dicendo che ti sei imposta di vincere la tua paura.
Quindi l'imposizione c'è tutta, anche se è una auto imposizione e Sabrina, se ho ben capito, ti sta dicendo: take it easy. :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da flyingbrandon » 6 dicembre 2011, 22:38

Samanta31 ha scritto:
Sì, forse mi sono spiegata male. "Devo" andare a Roma perchè ho scelto una meta a caso, pur di fare il primo volo!
Non credo che sarò molto concentrata su Roma, neppure una volta arrivata.... Potrei andarci in treno, ma dopo tanto tempo che rimando, vorrei proprio provare a volare. Ho già messo in conto l'eventuale rientro in treno. E' per quello che ho scelto una meta vicina, in modo che se il panico dell'andata sarà ingestibile io abbia almeno un'alternativa per il rientro. Spero di non essere risultata scortese con nessuno. Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia. Volevo addirittura iniziare con una rotta oltreoceano, tanto per.. Ma mio fratello per primo mi ha sconsigliato di iniziare con un volo del genere.
Allora...l'imposizione, dettata in questo caso da forza di volontà...è una cosa in effetti positiva. La cosa negativa è che se non cambi l'aspetto mentale...non cambia niente. Se hai un muro davanti...e lo spingi....anche con tutta la volontà' che vuoi...il muro rimane lì...tu riesci solo a stancarti...ad avere un aumento di frustrazioni per l'insuccesso....insomma può passare dall'essere un aspetto positivo a uno spreco di energie. La volontà dovrebbe servirti a "cambiare" il tuo pensiero a riguardo. L'attuazione del cambiamento non richiederà piani alternativi di rientro, e neanche contemplerà crisi di panico nel volo di andata....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11151
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da flyingbrandon » 6 dicembre 2011, 22:40

Samanta31 ha scritto:
Non so come si chiama in psicologia ma per me si è creata un'associazione immediata tra aeroporto e:
mascherine che scendono, 200 persone che urlano... e zott...
Per me arrivare in aeroporto significa attivare in automatico questa associazione
allora la prima cosa che "devi" fare è dissociare l'immagine dall'aereo alle 200 mascherine e allo zott....
perché finche' ti rimane questa associazione...al massimo puoi compiere un atto eroico...ma la paura ti rimane...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9539
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da MD82_Lover » 6 dicembre 2011, 22:53

tartan ha scritto: take it easy. :D
E' una gran cosa... :D

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 6 dicembre 2011, 23:36

flyingbrandon ha scritto:
Samanta31 ha scritto:
Sì, forse mi sono spiegata male. "Devo" andare a Roma perchè ho scelto una meta a caso, pur di fare il primo volo!
Non credo che sarò molto concentrata su Roma, neppure una volta arrivata.... Potrei andarci in treno, ma dopo tanto tempo che rimando, vorrei proprio provare a volare. Ho già messo in conto l'eventuale rientro in treno. E' per quello che ho scelto una meta vicina, in modo che se il panico dell'andata sarà ingestibile io abbia almeno un'alternativa per il rientro. Spero di non essere risultata scortese con nessuno. Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia. Volevo addirittura iniziare con una rotta oltreoceano, tanto per.. Ma mio fratello per primo mi ha sconsigliato di iniziare con un volo del genere.
Allora...l'imposizione, dettata in questo caso da forza di volontà...è una cosa in effetti positiva. La cosa negativa è che se non cambi l'aspetto mentale...non cambia niente. Se hai un muro davanti...e lo spingi....anche con tutta la volontà' che vuoi...il muro rimane lì...tu riesci solo a stancarti...ad avere un aumento di frustrazioni per l'insuccesso....insomma può passare dall'essere un aspetto positivo a uno spreco di energie. La volontà dovrebbe servirti a "cambiare" il tuo pensiero a riguardo. L'attuazione del cambiamento non richiederà piani alternativi di rientro, e neanche contemplerà crisi di panico nel volo di andata....
Ciao!

Ok, adesso il discorso mi è chiaro. Perfettamente. Compreso l'invito a dissociare le varie immagini catastrofiche legate all'aereo. A livello razionale ho capito, a livello emotivo farò un passo alla volta.
Grazie mille per il consiglio.

Lelefanton
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 103
Iscritto il: 10 settembre 2011, 17:56

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Lelefanton » 6 dicembre 2011, 23:39

Io avevo la stessa paura, infatti per oltre 40 anni non ho mai volato. Mia morosa mi ha convinto ad andare a Madrid, partendo proprio da Orio, e devo dire che è stato bellissimo! Cosa mi son perso in tutti questi anni! Poi ho fatto altri voli e sono sempre stati emozionanti.
D'altra parte, quando fai un viaggio in macchina, ti immagini sempre che qualche auto impazzita ti travolga? Oppure che succeda un incidente in autostrada trovandoti in mezzo ad un groviglio di lamiere? Eppure ci sono migliaia di probabilità in più che succeda questo piuttosto che che cada un aereo.

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da fp0020 » 7 dicembre 2011, 8:35

Samanta31 ha scritto:
MD82_Lover ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Devo risolvere il problema entro gennaio. Devo andare a Roma.
A Roma puoi andarci anche senza risolverlo. Pertanto già solo pensando a questo potresti renderti conto di avere un problema in meno.
Che poi sia in treno, in auto o come vuoi...non importa. L'importante è che tu tenga a mente che non c'è mai un solo modo per arrivare ad uno stesso obiettivo. Le strategie si cambiano, quando serve.

E i due devo in una frase.
Io spero tanto che ti portino a dove desideri...ma, e se sbaglio nella sensazione mi scuso, li sento tanto "duri", in un momento nel quale, a mio modo di vedere, dovresti essere al tuo massimo dell'accettazione e dell'accoglienza.

Sì, forse mi sono spiegata male. "Devo" andare a Roma perchè ho scelto una meta a caso, pur di fare il primo volo!
Non credo che sarò molto concentrata su Roma, neppure una volta arrivata.... Potrei andarci in treno, ma dopo tanto tempo che rimando, vorrei proprio provare a volare. Ho già messo in conto l'eventuale rientro in treno. E' per quello che ho scelto una meta vicina, in modo che se il panico dell'andata sarà ingestibile io abbia almeno un'alternativa per il rientro. Spero di non essere risultata scortese con nessuno. Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia. Volevo addirittura iniziare con una rotta oltreoceano, tanto per.. Ma mio fratello per primo mi ha sconsigliato di iniziare con un volo del genere.

Ciao Samanta
se posso portarti la mia esperienza ti dico che c'è da fidarsi; a grandi linee io elaboro situazioni negative come te quando penso all'aereo ma poi quando sarai li ti renderai conto che quello che pensi tu è una cosa mentre la realtà è del tutto diversa; in agosto ho fatto la stessa cosa che farai tu, sono andato a Roma in giornata con mia moglie ero terrorizzato; quando stavo entrando per l'andata sull' MD82 Alitalia mi sembrava di entrare in quella che sarebbe stata la mia bara ma alla fine sono arrivato in 50 minuti scarsi..
Al ritorno già meglio, la tensione c'era sempre (ma credo sia una sensazione che molti hanno salendo in aereo); il pilota ha corso un po di più, virate sportive in fase di atterraggio ma non ci crederai.. ancora una volta sano e salvo.
Nei giorni successivi ho elaborato che ho fatto circa 700 km in 50 minuti pagando molto poco "sbattendomi" per niente (di solito guido io)... e ho spensato... "sti caxxi!!!"
Morale quest'estate Sardegna in aereo con la famiglia (moglie e bimbe) poi per gradi allungherò le distanze (obiettivo New York).
Se uoi farti due gignate leggi il mio post così vedrai che le paure sono le stesse (io e la ma sindrome di Lionen Ritchie).
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 8 dicembre 2011, 15:57

fp0020 ha scritto:
Samanta31 ha scritto:
MD82_Lover ha scritto:
Samanta31 ha scritto:Devo risolvere il problema entro gennaio. Devo andare a Roma.
A Roma puoi andarci anche senza risolverlo. Pertanto già solo pensando a questo potresti renderti conto di avere un problema in meno.
Che poi sia in treno, in auto o come vuoi...non importa. L'importante è che tu tenga a mente che non c'è mai un solo modo per arrivare ad uno stesso obiettivo. Le strategie si cambiano, quando serve.

E i due devo in una frase.
Io spero tanto che ti portino a dove desideri...ma, e se sbaglio nella sensazione mi scuso, li sento tanto "duri", in un momento nel quale, a mio modo di vedere, dovresti essere al tuo massimo dell'accettazione e dell'accoglienza.

Sì, forse mi sono spiegata male. "Devo" andare a Roma perchè ho scelto una meta a caso, pur di fare il primo volo!
Non credo che sarò molto concentrata su Roma, neppure una volta arrivata.... Potrei andarci in treno, ma dopo tanto tempo che rimando, vorrei proprio provare a volare. Ho già messo in conto l'eventuale rientro in treno. E' per quello che ho scelto una meta vicina, in modo che se il panico dell'andata sarà ingestibile io abbia almeno un'alternativa per il rientro. Spero di non essere risultata scortese con nessuno. Il "devo" è solo perchè mi sto imponendo il superamento di questa fobia. Volevo addirittura iniziare con una rotta oltreoceano, tanto per.. Ma mio fratello per primo mi ha sconsigliato di iniziare con un volo del genere.

Ciao Samanta
se posso portarti la mia esperienza ti dico che c'è da fidarsi; a grandi linee io elaboro situazioni negative come te quando penso all'aereo ma poi quando sarai li ti renderai conto che quello che pensi tu è una cosa mentre la realtà è del tutto diversa; in agosto ho fatto la stessa cosa che farai tu, sono andato a Roma in giornata con mia moglie ero terrorizzato; quando stavo entrando per l'andata sull' MD82 Alitalia mi sembrava di entrare in quella che sarebbe stata la mia bara ma alla fine sono arrivato in 50 minuti scarsi..
Al ritorno già meglio, la tensione c'era sempre (ma credo sia una sensazione che molti hanno salendo in aereo); il pilota ha corso un po di più, virate sportive in fase di atterraggio ma non ci crederai.. ancora una volta sano e salvo.
Nei giorni successivi ho elaborato che ho fatto circa 700 km in 50 minuti pagando molto poco "sbattendomi" per niente (di solito guido io)... e ho spensato... "sti caxxi!!!"
Morale quest'estate Sardegna in aereo con la famiglia (moglie e bimbe) poi per gradi allungherò le distanze (obiettivo New York).
Se uoi farti due gignate leggi il mio post così vedrai che le paure sono le stesse (io e la ma sindrome di Lionen Ritchie).


Ciao! Avevo già letto i tuoi posts e infatti sto seguendo la "saga" della tua famiglia, così come sto leggendo i vari messaggi del ragazzo (di cui mi sfugge il nick) che ha coraggiosamente prenotato il primo volo per New York, per fare una sorpresa alla sua "flying girl"!
Sono contenta che tu abbia avuto un'esperienza positiva e che questo sia stato l'inizio di un modo nuovo di concepire gli spostamenti. Grazie per l'incoraggiamento!

Avatar utente
Samanta31
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 3 dicembre 2011, 23:41

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da Samanta31 » 8 dicembre 2011, 16:09

Lelefanton ha scritto:Io avevo la stessa paura, infatti per oltre 40 anni non ho mai volato. Mia morosa mi ha convinto ad andare a Madrid, partendo proprio da Orio, e devo dire che è stato bellissimo! Cosa mi son perso in tutti questi anni! Poi ho fatto altri voli e sono sempre stati emozionanti.
D'altra parte, quando fai un viaggio in macchina, ti immagini sempre che qualche auto impazzita ti travolga? Oppure che succeda un incidente in autostrada trovandoti in mezzo ad un groviglio di lamiere? Eppure ci sono migliaia di probabilità in più che succeda questo piuttosto che che cada un aereo.

Grazie per il messaggio. Comunque e per fortuna la mia fobia non è generalizzata. Ho il terrore dell'aereo ma di altre cose no :mrgreen:

E vorrei risolvere il problema anche perchè abito a venti minuti da Orio al Serio, nonchè quindi circa tre quarti d'ora da Linate e Malpensa. Un vero peccato non volare.

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da fp0020 » 9 dicembre 2011, 11:12

Samanta31 ha scritto:
Ciao! Avevo già letto i tuoi posts e infatti sto seguendo la "saga" della tua famiglia, così come sto leggendo i vari messaggi del ragazzo (di cui mi sfugge il nick) che ha coraggiosamente prenotato il primo volo per New York, per fare una sorpresa alla sua "flying girl"!
Sono contenta che tu abbia avuto un'esperienza positiva e che questo sia stato l'inizio di un modo nuovo di concepire gli spostamenti. Grazie per l'incoraggiamento!
Sai cosa secondo me è proprio una questione di cultura e abitdine; per esempio io da piccolo con i miei genitori non ho mai fatto viaggi in aereo e mia madre ad oggi deve ancora salirci.. (mio padre l'ha usato per lavoro una volta solo)
Quando ero a Roma vedevo tutti questi Giapponesi (ragazzi giovani o famiglie con bambini) che visitavano la città.. per loro è la cosa più normale del mondo viaggiare..
Parlavo con un ragazzo che conosco Camerunese e lui mi dice che ogni anno per andare a trovare i suoi genitori prende diversi aerei anche li in Camerun (e li mi dice che sono meno affidabili di quelli europei); ma d'altra parte se vuole andare li non ha altre soluzioni..
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: Terrore di volare? E' dire poco...

Messaggio da mermaid » 9 dicembre 2011, 15:24

fp0020 ha scritto:
Samanta31 ha scritto:
Ciao! Avevo già letto i tuoi posts e infatti sto seguendo la "saga" della tua famiglia, così come sto leggendo i vari messaggi del ragazzo (di cui mi sfugge il nick) che ha coraggiosamente prenotato il primo volo per New York, per fare una sorpresa alla sua "flying girl"!
Sono contenta che tu abbia avuto un'esperienza positiva e che questo sia stato l'inizio di un modo nuovo di concepire gli spostamenti. Grazie per l'incoraggiamento!
Sai cosa secondo me è proprio una questione di cultura e abitdine; per esempio io da piccolo con i miei genitori non ho mai fatto viaggi in aereo e mia madre ad oggi deve ancora salirci.. (mio padre l'ha usato per lavoro una volta solo)
Quando ero a Roma vedevo tutti questi Giapponesi (ragazzi giovani o famiglie con bambini) che visitavano la città.. per loro è la cosa più normale del mondo viaggiare..
Parlavo con un ragazzo che conosco Camerunese e lui mi dice che ogni anno per andare a trovare i suoi genitori prende diversi aerei anche li in Camerun (e li mi dice che sono meno affidabili di quelli europei); ma d'altra parte se vuole andare li non ha altre soluzioni..
e secondo voi perchè i bambini non hanno paura di volare?
Immagine

Ti!

Rispondi