Volo Roma-New York

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
violet
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 27
Iscritto il: 21 agosto 2006, 16:32

Volo Roma-New York

Messaggio da violet » 25 ottobre 2012, 13:37

Ciao a tutti!
Mi ero ripromessa di non scrivere più in questa sezione, perchè mi avete già dato diversi consigli nei voli precedenti.
Però, per la prima volta, dovrò partire con il brutto tempo e ciò mi sta facendo agitare più delle altre volte.
Superato il panico nel momento del decollo, ho sempre avuto dei voli tranquilli... ma sabato mattina è previsto un forte temporale su Roma e maltempo in tutta Italia e vorrei sapere cosa devo aspettarmi. La pioggia e i fulmini fino a che quota si trovano? Come incide un temporale sulle fasi di decollo/atterraggio e sul volo in generale?
Grazie

crissy66
Banned user
Banned user
Messaggi: 164
Iscritto il: 10 ottobre 2012, 23:57

Re: Volo Roma-New York

Messaggio da crissy66 » 25 ottobre 2012, 13:49

Io non sono un esperta ovviamente ... pero' e' una rotta che ho fatto molte volte ed anche con il brutto tempo. Da quel che ricordo, non e' che su apparecchi di tali dimensioni la pioggia abbia poi poi un grande effetto ne' in decollo ne' in atterraggio ... mi disturba e mi ha disturbato assai di piu' il vento. Beh ti rispondera' chi ne sa assai piu' di me... crissy

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9548
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Volo Roma-New York

Messaggio da Maxx » 25 ottobre 2012, 13:58

La pioggia è un fattore che riguarda le prestazioni dell'aereo rispetto alle condizioni della pista: quindi i piloti sceglieranno il modo migliore per decollare ed atterrare, se la pista è bagnata. Una volta che stacchi le ruote da terra, la pioggia non è più un fattore ma, come correttamente rilevato, lo è il vento, se presente. La direzione e l'intensità del vento sono sempre tenute sotto stretto controllo e i piloti sanno esattamente cosa si troveranno davanti. Se quei parametri sono compatibili con il volo, potrai avere un decollo più o meno turbolento ma del tutto sicuro; se non sono compatibili, non decollerai fin quando non saranno di nuovo compatibili! Anche per me il meteo è costante fonte di preoccupazione quando volo, ma mi fermo e ragiono come ti ho spiegato qua sopra.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11143
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Volo Roma-New York

Messaggio da flyingbrandon » 25 ottobre 2012, 14:00

violet ha scritto:Ciao a tutti!
Mi ero ripromessa di non scrivere più in questa sezione, perchè mi avete già dato diversi consigli nei voli precedenti.
Però, per la prima volta, dovrò partire con il brutto tempo e ciò mi sta facendo agitare più delle altre volte.
Superato il panico nel momento del decollo, ho sempre avuto dei voli tranquilli... ma sabato mattina è previsto un forte temporale su Roma e maltempo in tutta Italia e vorrei sapere cosa devo aspettarmi. La pioggia e i fulmini fino a che quota si trovano? Come incide un temporale sulle fasi di decollo/atterraggio e sul volo in generale?
Grazie
Non incide...se il temporale è sul campo si aspetta a partire. Se non è sul campo lo si aggira. Potresti incontrare delle turbolenze dovute al maltempo ma niente di più...e non riprometterti di non scrivere qua...potresti divertirti anche al decollo...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

violet
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 27
Iscritto il: 21 agosto 2006, 16:32

Re: Volo Roma-New York

Messaggio da violet » 25 ottobre 2012, 15:47

Grazie a tutti!
Non avevo calcolato il fattore vento e mi ero limitata ai problemi della pioggia sulla pista e di attraversare con l'aereo nubi "cariche d'acqua e fulmini", c'è sempre da imparate!

Quanto a godermi il decollo...è il mio obiettivo, perchè adoro viaggiare e quei 10 minuti riescono a rovinarmi le 2 settimane antecedenti la partenza :evil:

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1970
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Volo Roma-New York

Messaggio da camicius » 25 ottobre 2012, 17:11

Il radar meteo aiuta a capire se passare dentro una nuvola è pericoloso o meno. E se è pericoloso, ci si gira intorno, oppure si attende che il temporale si sposti.

E in ogni caso (prevengo prevedibile domanda) c'è carburante in abbondanza per "girare intorno" ai temporali, qualora fosse necessario.

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

crissy66
Banned user
Banned user
Messaggi: 164
Iscritto il: 10 ottobre 2012, 23:57

Re: Volo Roma-New York

Messaggio da crissy66 » 25 ottobre 2012, 23:57

io ripeto il mio parere .. di decolli ed atterraggi in pioggia ne ho fatti centinaia e non ho quasi mai sentito particolari turbolenze. In caso di forte vento, presumo siano gli stessi piloti a decidere secondo regole ben stabilite se voler partire o meno. Su Firenze ad esempio, non si decolla e non si atterra se c'e' forte vento causa anche pista corta ed aereoporto impegnativo e viene usato quello di Pisa ... ho fatto decolli in Giappone con abbastanza vento e li' effettivamente c'era di che sparare una bestemmia in giapponese ma niente di spaventoso.
Che mi risulti e solo per il fatto di essere atterrata almeno venti volte al JFK, non e' aereporto particolarmente soggetto al vento .. puoi trovare neve ma non vento.. molto piu' ventoso a mio parere e' il LOGAN di Boston... sul JFK mai avuto problemi di cui essere spaventata a foco ( a bestia, in maniera enorme o come vuoi dirla tu )
La parola poi va agli esperti del sito soprattutto ai piloti. un bacio

Rispondi