New York

La fobia del volo: dubbi comuni, cause, soluzioni.
Vincere la Paura di Volare con MD80.it

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

New York

Messaggio da bambi82 » 23 maggio 2014, 20:52

eccomi qui :)

una settimana fa un regalo inaspettato per una promozione sul lavoro..un biglietto aereo per New York.
meta dei miei sogni, ore e ore a guardare fotografie e voli pindarici su cosa avrei potuti visitare e quali sarebbero state le tappe del mio viaggio.
un emozione grandissima per l'imminente realizzazione di questo progetto e poi lo stop
nn so cosa è accaduto ma mi sn sentita cogliere dalla paura..si, paura. le molte ore di volo, solo il giorno seguente mi sn resa conto che erano tantissime e
il pensiero di doverle trascorrere in un posto chiuso dal
quale nn posso scendere mi ha mandata nel pallone :(
nn riesco a identificare che cosa causa questa paura. al chiuso si somma quella di inconvenienti meccanico ma sento una grande confusione..
volo spesso. sono voli brevi.. 2/3 ore e nn ho mai avvertito nulla di strano..per me l'aereo è come
viaggiare in auto.
ora nn so cosa mi è preso perché la mia reazione è sconosciuta e sono incredibilmente tentata di regalare a mia volta quel biglietto.
nn ho accennato a nulla ai miei famigliari perché nn vorrei deluderli ma sono quattro giorni che il mio pensiero è fisso sul fatto che ho paura e nn so perché :cry:

chiedo aiuto qui..
grazie,

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9538
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: New York

Messaggio da MD82_Lover » 23 maggio 2014, 21:31

Congratulazioni per la promozione innanzitutto...quand'è il volo? :D

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 23 maggio 2014, 21:44

grazie a te.. :)
il volo dovrebbe essere tra circa 20 giorni. ce la farò o c'è poco tempo?

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9538
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: New York

Messaggio da MD82_Lover » 23 maggio 2014, 22:08

Ce la fai a fare cosa? A salire sull'aereo e ad andare a New York?
Perchè per questo penso basti una passeggiatina...anche domani mattina volendo.
Hai il tuo biglietto, fai check in, sali a bordo e parti...ora non so bene se ci sono scale da fare per salire, ma due scale te le fai ancora no? :-D
Tempo è tempo, può volere dire tutto o niente...però il risultato, ovvero ciò che desideri, non è tempo-dipendente. Per sganciarti da cose che non ti piacciono o non ti fanno stare bene, basta veramente un attimo. Al tempo, al tuo posto, non ci penserei proprio. Però tu fai come preferisci.

Per la paura invece. Non ti va di spiegare cosa senti?
Le sensazioni dico...sono trasferibili a parole? :D

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 23 maggio 2014, 23:13

le scale riuscirei a farle, hai ragione :)
tachicardia, mi sembra di nn riuscire a respirare a fondo, mi gira la testa. razionalmente so che nn c'è niente di cui preoccuparsi ma nn riesco a fermare i pensieri..
mi sento una stupida :cry:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 23 maggio 2014, 23:37

bambi82 ha scritto: nn so cosa è accaduto ma mi sn sentita cogliere dalla paura..si, paura. le molte ore di volo, solo il giorno seguente mi sn resa conto che erano tantissime e
il pensiero di doverle trascorrere in un posto chiuso dal
quale nn posso scendere mi ha mandata nel pallone :(
nn riesco a identificare che cosa causa questa paura. al chiuso si somma quella di inconvenienti meccanico ma sento una grande confusione..
volo spesso. sono voli brevi.. 2/3 ore e nn ho mai avvertito nulla di strano..per me l'aereo è come
viaggiare in auto.
No...non regalare il biglietto.
La buona notizia, per te, è che non hai paura dell'aereo...e come tu stessa dici voli come se fossi in auto. Quello che ti fa paura è un pensiero...e allora vediamo il pensiero....e per un momento lasciamo perdere gli inconvenienti meccanici...quelli possono capitare in un qualsiasi volo di una qualsiasi durata. L'inconveniente meccanico, di per sé poi, non significa niente...solitamente si ripara.
Dammi allora un motivo per cui dovresti avere la necessità di scendere dall'aereo....e poi parliamo del resto.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Mercury
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 3 agosto 2009, 15:03

Re: New York

Messaggio da Mercury » 23 maggio 2014, 23:38

Ma no dai, le ore non sono poi molte è comunque una volta su tra un film e il pranzo passano veloci, se riesci anche a schiacciare un pisolino...
Spero solo che abbiano riaperto Ellis Island, l'anno scorso era chiusa :cry:
Occhio a parlare italiano che il tassista l'anno scorso sembrava Balotelli.......25 anni in fabbrica a Brescia.....mi parlava in bresciano (io sono di bergamo...) :mrgreen:
Dai dai che si parte!
Ps anche io volo si NY il mese prossimo, anzi su NWR
le opinioni sono come le mutande, ognuno ha le sue....

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 23 maggio 2014, 23:44

bambi82 ha scritto:le scale riuscirei a farle, hai ragione :)
tachicardia, mi sembra di nn riuscire a respirare a fondo, mi gira la testa. razionalmente so che nn c'è niente di cui preoccuparsi ma nn riesco a fermare i pensieri..
mi sento una stupida :cry:
Questi sintomi sono presenti ora, a terra, non in volo...giusto?
I pensieri non vanno fermati...è proprio il tuo tentativo di fermarli che li blocca nella tua testa. I tuoi pensieri devono scorrere....e ne puoi originare altri. E sicuramente non riesci a respirare a fondo...quindi un primo passo è proprio...lascia perdere i pensieri e controlla il respiro...quello lo puoi fare serenamente. Conta i tuoi respiri quando sei tranquilla....contali quando sei agitata e ti sembra di non respirare a fondo. Bene...il ritmo del tuo respiro , quando non riesci a respirare a fondo deve essere riportato a quando sei tranquilla. Se è vero che il pensiero modifica , a livello fisiologico il corpo, è altrettanto vero che il corpo modifica i pensieri. Dedicati a quello per ora.
Ah dimenticavo...non pensare di essere più o meno stupida se hai paura o meno di qualcosa...o lo sei o non lo sei...e io penso tu non lo sia...e neanche quelli al lavoro con te...quindi, al momento, non pensarci neanche tu....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 24 maggio 2014, 0:48

grazie a tutti per le risposte

x Mercury: quando parti? nn mi sono mai addormentata in volo, forse aiuterebbe a far passare più rapidamente il tempo :)
x flyingbrandon: il motivo per cui potrei scendere è stare male. penso che se avessi bisogno di assistenza medica nn avrei adeguato supporto. forse è soltanto una fantasia ma è ciò a cui ho pensato e mi produce sensazioni sgradevoli..
il respiro nn l'ho osservato e intanto presterò attenzione a questo..
ciò che più di tutto mi ha stupita è stata la mia reazione a questo viaggio..è come se volessi
accampare scuse per nn partire. una parte di me che nn conoscevo e che mi fa sentire inappropriata

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 24 maggio 2014, 1:06

bambi82 ha scritto: x flyingbrandon: il motivo per cui potrei scendere è stare male. penso che se avessi bisogno di assistenza medica nn avrei adeguato supporto. forse è soltanto una fantasia ma è ciò a cui ho pensato e mi produce sensazioni sgradevoli..
il respiro nn l'ho osservato e intanto presterò attenzione a questo..
ciò che più di tutto mi ha stupita è stata la mia reazione a questo viaggio..è come se volessi
accampare scuse per nn partire. una parte di me che nn conoscevo e che mi fa sentire inappropriata
Al contrario...spesso la si ha più velocemente che non a terra. Il punto è...perché dovresti state male?
Sei malata?
È una fantasia...di fatto non sei in volo e non stai male...quindi la sensazione sgradevole è frutto di un tuo pensiero e non di una esperienza...e non confondere le due cose.
Certo che accampi scuse per non partire...quasi sempre ci forniamo delle scuse per motivare le nostre scelte...e creiamo anche alibi per dimostrarci che non lo stiamo facendo. La sensazione, infatti, è che ti senta inadeguata e, soprattutto, "non meritevole di"....
E perché non ti senti meritevole? Chi ti ha regalato questa insicurezza? :mrgreen: chiunque sia...aveva torto...quindi non ti fidare...anche qualora fosse/fossero persone importantissime nella tua vita...non per cattiveria ma...non è detto che la loro percezione del mondo e della vita sia quella corretta...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 24 maggio 2014, 1:19

ho episodi di aritmia che ogni tanto richiedono un trattamento
nn mi sento malata ma il pensiero di poterla avere in aereo nn mi rassicura e nn per mancanza di fiducia. forse soltanto perchè sarebbe una situazione nuova e diversa e con meno mezzi a disposizione.. :)
meritevole credo di esserlo. nn ci ho mai pensato a fondo ma cosi su due piedi direi di si :)
o è insicurezza?

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: New York

Messaggio da Toeloop » 24 maggio 2014, 1:31

Mercury ha scritto: Spero solo che abbiano riaperto Ellis Island, l'anno scorso era chiusa :cry:
Si', e' stata riaperta :)
Mercury ha scritto: Ps anche io volo si NY il mese prossimo, anzi su NWR
EWR o KEWR, anche se e' vero che si chiama Newark :)

Comunque fatemi spezzare una lancia per il posto vicino a quello dove vivo: New York andrebbe visitata una volta nella vita :) Ci sta di tutto e di piu', per cui anche se sono 8 ore e dispari a venire e 7 e qualcosa a tornare, e' un piccolo sacrificio che si puo' sopportare :)
Io avevo un metodo tutto mio di prepararmi ai viaggi negli States (ne ho fatti in media tre all'anno dal 2003 al 2009): la notte prima non andavo a dormire, almeno sull'aereo collassavo dal sonno e il tempo passava in un attimo, anche perche' farsi 9 ore di aereo sempre sveglio e' un pelino destabilizzante, pure con film uno appresso all'altro, sgranchitina alle gambe di tanto in tanto e qualche chiacchiera con il vicino di posto.
Per cui conlcudo con l'augurarti buon viaggio e buon divertimento!
Immagine
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 24 maggio 2014, 7:46

bambi82 ha scritto:ho episodi di aritmia che ogni tanto richiedono un trattamento
nn mi sento malata ma il pensiero di poterla avere in aereo nn mi rassicura e nn per mancanza di fiducia. forse soltanto perchè sarebbe una situazione nuova e diversa e con meno mezzi a disposizione.. :)
meritevole credo di esserlo. nn ci ho mai pensato a fondo ma cosi su due piedi direi di si :)
o è insicurezza?
Che tipo di trattamento? A bordo sono ben attrezzati (compreso defibrillatore)....gli assistenti di volo sono tutti preparati per un primo soccorso. Al 90% trovi uno o più medici a bordo (sono come il prezzemolo), tra i passeggeri, e in veramente poco tempo , se la situazione è grave, si atterra....e una volta a terra hai medici e ambulanza che già ti aspettano...dubito che in normali situazioni della vita tu abbia le stesse possibilità negli stessi tempi.
Possono essere correlate...insicurezza e "non essere meritevole di"...ma anche no. Secondo me l'insicurezza si manifesta nell'azione (più spesso nella non azione), mentre "non essere meritevole di" lo intendo come qualcosa di più intimo a livello emotivo...che potrebbe essere una causa di insicurezza ma non necessariamente. Sicuramente l'insicurezza non è causa di "essere meritevole di"...e , riguardo a te, parlavo proprio di qualcosa legato a livello emotivo (meritevole di stima...considerazione ...affetto....amore...) e non tanto dal punto di vista pratico (come la promozione).
Comunque...visto che per te è una cosa nuova....a maggior ragione...tieniti quel biglietto e va a NY...perché è fantastico riscoprire o scoprire nuovi aspetti della nostra persona....vorresti rinunciare a tutto ciò? È una occasione...un'opportunità....coglila.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Mercury
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 3 agosto 2009, 15:03

Re: New York

Messaggio da Mercury » 24 maggio 2014, 8:50

Toeloop ha scritto:
Mercury ha scritto: Spero solo che abbiano riaperto Ellis Island, l'anno scorso era chiusa :cry:
Si', e' stata riaperta :)
Mercury ha scritto: Ps anche io volo si NY il mese prossimo, anzi su NWR
EWR o KEWR, anche se e' vero che si chiama Newark :)

Comunque fatemi spezzare una lancia per il posto vicino a quello dove vivo: New York andrebbe visitata una volta nella vita :) Ci sta di tutto e di piu', per cui anche se sono 8 ore e dispari a venire e 7 e qualcosa a tornare, e' un piccolo sacrificio che si puo' sopportare :)
Io avevo un metodo tutto mio di prepararmi ai viaggi negli States (ne ho fatti in media tre all'anno dal 2003 al 2009): la notte prima non andavo a dormire, almeno sull'aereo collassavo dal sonno e il tempo passava in un attimo, anche perche' farsi 9 ore di aereo sempre sveglio e' un pelino destabilizzante, pure con film uno appresso all'altro, sgranchitina alle gambe di tanto in tanto e qualche chiacchiera con il vicino di posto.
Per cui conlcudo con l'augurarti buon viaggio e buon divertimento!
:evil: maledetto correttore automatico......si hai ragione EWR con UA che ha un 767 non recente ma rimesso a nuovo con IFE, non si viaggia male, é a mio avviso tra le migliori americane e il terminal di EWR è fatto bene l'ultima volta per il cambio al ritorno gate di arrivo e uscita a 20 mt :mrgreen:
Concordo che una visita the big apple la merita, consiglio anche di fare il biglietto cumulativo per le visite, si saltano le code e si risparmia (non mi ricordo ora come si chiama) tranne che sono dovuto salire Top of the Rock con la nebbia... :roll: ma era l'ultima mattina....... :blackeye:
Però non ci vivrei...
le opinioni sono come le mutande, ognuno ha le sue....

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9538
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: New York

Messaggio da MD82_Lover » 24 maggio 2014, 9:04

bambi82 ha scritto:nn mi sento malata ma il pensiero di poterla avere in aereo nn mi rassicura
Giustissimo che tu non ti senta malata.
Potrebbe essere TPSV?

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 24 maggio 2014, 10:35

scusate ma nn so come riportare le frasi del messaggio a cui vorrei rispondere..
:oops:
x flyingbrandon: grazie per la tua risposta. nn ero a conoscenza di questi aspetti e ciò che hai scritto mi ha confortato..
i pensieri li lascio andare ma succede che mi immagini stare male a bordo e vedo la concitazione e il panico. qs mi angoscia..e mi porta ad avere i sintomi che ho detto ieri.
come posso spezzare questo circuito?? nn ho dormito qs notte e sono nel pallone..ho provato ad esternare a chi mi sta vicino cosa sto provando ma nn credono che abbia paura e dicono di stare tranquilla e che nn succederà niente di male. qs nn mi aiuta chissà che. dicono che devo andare perché se no mi pentirei. hanno ragione ma così mi sento quasi obbligata e sto peggio di come già sto.. :cry:
sto facendo gli esercizi sul respiro. mantenere la concentrazione è difficile a volte :)

x MD82Lover: si. che lavoro fai? :)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 24 maggio 2014, 11:40

bambi82 ha scritto: x flyingbrandon: grazie per la tua risposta. nn ero a conoscenza di questi aspetti e ciò che hai scritto mi ha confortato..
i pensieri li lascio andare ma succede che mi immagini stare male a bordo e vedo la concitazione e il panico. qs mi angoscia..e mi porta ad avere i sintomi che ho detto ieri.
come posso spezzare questo circuito?? nn ho dormito qs notte e sono nel pallone..ho provato ad esternare a chi mi sta vicino cosa sto provando ma nn credono che abbia paura e dicono di stare tranquilla e che nn succederà niente di male. qs nn mi aiuta chissà che. dicono che devo andare perché se no mi pentirei. hanno ragione ma così mi sento quasi obbligata e sto peggio di come già sto.. :cry:
sto facendo gli esercizi sul respiro. mantenere la concentrazione è difficile a volte :)
È difficile perché non lo si fa. Quasi la totalità del tempo lo passiamo con il pilota automatico, senza consapevolezza alcuna. Lasciamo la mente vagare...e arriviamo perfino a pensare che un pensiero possa dominarci...ma non e così. È utile possedere un pilota automatico...ma quando qualcosa non funziona dobbiamo riprendere la nostra vita in mano...è così in aereo...è così nella vita. Spesso siamo così sordi e arroccati sulle nostre posizioni che non prestiamo attenzione ai segnali che ci giungono...e invece di accogliere...rimuoviamo, forziamo ci convinciamo....o ci convincono che le cose non sono in un modo ma in un altro. Per fortuna la nostra naturale capacità di vivere bene è più profonda...e intensifica i segnali...e mentre noi razionalmente cerchiamo di proseguire per la nostra strada si generano dei conflitti tra cio che pensiamo e ciò che "sentismo" che spesso sfociano in disturbi...nell'umore....fisici...e questa è una spia che tralasciamo degli aspetti...che non sono sciocchezze ma sono fondamentali. È proprio il momento di riprendere tutto in mano....smettere di credere in ciò in cui crediamo e di crearci un vuoto che permetta di discernere questi segnali. Per farlo, però, bisogna essere sufficientemente lucidi da capire ciò che c'è...ciò che pensiamo noi...ciò che la realtà ci propone...ciò che vogliamo noi. Dobbiamo capire che abbiamo scelto...e se la scelta non ci piace dobbiamo semplicemente scegliere altro. Una delle cose certe che hai in ogni momento è il tuo corpo. La mente, che non sei tu ma un tuo strumento può lavorare per te...diventa una alleata e non un nemico. Non hai nemici...per questo non devi combattere...devi solo capire...e fino a quando non hai capito focalizzi la tua attenzione su di te...sul tuo respiro...sui tuoi sintomi. Devi solo ricordarti di farlo....e quando ti accorgi di vagare risposti la tua attenzione. Quando hai i tuoi sintomi...sono un ottimo segnale che non stai vivendo quello che c'è in quel momento...stavi vagando...non sei su un aereo, ora, in preda a tachicardia e panico....sei dove sei e lì devi tornare. Non esiste ciò che stai pensando...è solo un tuo pensiero...vale come tutti gli altri...solo che se ti identifichi con lui stai vivendo gli stessi sintomi che immagini possano accadere. Puoi usare questa capacità, inizialmente, per viverti qualcosa di più sereno...più bello...più funzionale....sentire l'emozione di girovagare per NY...puoi vederti pilotare l'aereo...passare ad un Filo dalle nubi...non hai limiti...puoi vivere ciò che vuoi ma, niente di meglio che tornare alla ricerca della tua consapevolezza...allora fallo. Non cercare di farlo...fallo. Tu poni i tuoi limiti...tu poni le condizioni che l'ansia ti accolga...tu l'alimenti....se capisci questo...beh non c'è niente da fare...basta smettere e scegliere altro.
Non sei obbligata ad andare...e non ha importanza quello che ti dicono gli altri...ma stai vivendo in un modo che altri, con la tua complicità, ti hanno imposto....quindi vai non perché costretta ma perché ti puoi liberare...vai perché non c'è niente di male...se starai male....avrai modo di capire...se non starai male...avrai modo di capire altro....in ogni caso vale la pena. Se rinunci al volo, rinunci alla tua scoperta...perché continuerai nelle tue credenze...nelle tue convinzioni....e questo non ti porta a vivere bene...anzi...di solito a farlo in modo sempre meno funzionale.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9538
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: New York

Messaggio da MD82_Lover » 24 maggio 2014, 11:43

Sono una di quelle brutte e cattive :mrgreen: che ti bucano le braccia, ti fanno piano i farmaci in vena guardando il monitor, che ti sistemano gli occhialini per l'O2, ti chiedono con un sorrisone cosa senti e se va un po' meglio e quel sacco di altre cose che tu conosci come me... :D
Se hai insulti io direi che puoi sbizzarrirti ora... :mrgreen:

Riportare le parti del messaggio a cui vorresti rispondere non è complicato, ma sono da cellulare e spiegarlo da qui è un po' lungo da fare. Se non lo fanno altri prima di me, te lo spiego quando sono al pc... :D

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 24 maggio 2014, 12:12

ragazzi grazie di cuore..

x flyingbrandon: ciò che hai scritto è vero. vorrei rispondere articolatamente ma ora mi è impossibile e lo farò appena riesco..

x MD82lover: ti ammiro per ciò che fai..io nn riuscirei a fare il vs lavoro. per me siete delle specie di angeli..
posso scriverti in privato se nn ti disturbo?

Mercury
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 3 agosto 2009, 15:03

Re: New York

Messaggio da Mercury » 24 maggio 2014, 12:20

bambi82 ha scritto:grazie a tutti per le risposte

x Mercury: quando parti? nn mi sono mai addormentata in volo, forse aiuterebbe a far passare più rapidamente il tempo :)
x flyingbrandon: il motivo per cui potrei scendere è stare male. penso che se avessi bisogno di assistenza medica nn avrei adeguato supporto. forse è soltanto una fantasia ma è ciò a cui ho pensato e mi produce sensazioni sgradevoli..
il respiro nn l'ho osservato e intanto presterò attenzione a questo..
ciò che più di tutto mi ha stupita è stata la mia reazione a questo viaggio..è come se volessi
accampare scuse per nn partire. una parte di me che nn conoscevo e che mi fa sentire inappropriata
Io il 25 giugno con UA su Newark. Tu che compagnia prenderesti?
Comunque quello che trovo strano è che non hai problemi su voli corti....io come dicevo in un altro post non ho mai amato volare (anche se ho preso almeno 60 voli, dovrei contarli) ma mi hanno sempre dato meno fastidio gli intercontinentali.....sarà che sei la su in mezzo al blu e non vedi niente altro.....sarà che il decollo è la parte che meno mi aggrada (son di quelli coi problemi alle orecchi nei cambi di pressione, anche in auto in montagna).
le opinioni sono come le mutande, ognuno ha le sue....

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9538
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: New York

Messaggio da MD82_Lover » 24 maggio 2014, 12:55

bambi82 ha scritto: x MD82lover: posso scriverti in privato se nn ti disturbo?
Quando vuoi. Nessun disturbo... :D

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 24 maggio 2014, 18:28

bambi82 ha scritto:ragazzi grazie di cuore..

x flyingbrandon: ciò che hai scritto è vero. vorrei rispondere articolatamente ma ora mi è impossibile e lo farò appena riesco..
Quando vuoi....siamo qua...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 24 maggio 2014, 21:56

x Mercury: emirates :)

x flyingbrandon: grazie..nn voglio rinunciare poichè so che se rinuncio lascerò posto al rammarico e nn è ciò che voglio, solo vorrei essere compresa e nn messa in ridicolo..
quest'oggi ho discusso animatamente perchè cercavo di spiegare il motivo delle preoccupazione ed è stato totalmente sminuito. nn sono serena e traspare ed è un susseguirsi di stai tranquilla e andrà tutto bene..questo nn mi conforta e accresce la mia frustrazione..
mi sento incompresa. forse loro dicono qll cose per fare il mio bene ma il mio bene è anche un ti capisco che nn hanno detto. qui almeno nn mi sento un aliena e x fortuna che vi ho trovato perchè posso sfogarmi e nn tenere tt dentro..

x MD82lover: grazie grazie grazie..

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9538
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: New York

Messaggio da MD82_Lover » 24 maggio 2014, 22:34

bambi82 ha scritto:x MD82lover: grazie grazie grazie..
A parte che al prossimo chiudo i PM :mrgreen: ma, voglio dire...che importanza ha, in questo frangente, che tu ti senta compresa o meno? Non le devi fare comunque tu le tue cose? Perchè capiterà almeno un altro paio di miliardi di volte, nella tua vita, che tu possa non sentirti compresa...quindi io mi svincolerei quanto prima da questo bisogno.
Non è sempre essenziale che gli altri ti comprendano (a volte sarebbe desiderabile e a volte necessario), è invece essenziale che ti comprenda tu...ma in questo momento e per questa circostanza, essere capita o meno cosa ti cambia?
La paura abbiamo capito a cosa è dovuta. L'hai detto tu.
Non è mica che c'è dell'altro in mezzo?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 24 maggio 2014, 22:52

bambi82 ha scritto:x Mercury: emirates :)

x flyingbrandon: grazie..nn voglio rinunciare poichè so che se rinuncio lascerò posto al rammarico e nn è ciò che voglio, solo vorrei essere compresa e nn messa in ridicolo..
quest'oggi ho discusso animatamente perchè cercavo di spiegare il motivo delle preoccupazione ed è stato totalmente sminuito. nn sono serena e traspare ed è un susseguirsi di stai tranquilla e andrà tutto bene..questo nn mi conforta e accresce la mia frustrazione..
mi sento incompresa. forse loro dicono qll cose per fare il mio bene ma il mio bene è anche un ti capisco che nn hanno detto. qui almeno nn mi sento un aliena e x fortuna che vi ho trovato perchè posso sfogarmi e nn tenere tt dentro..
Vedi...come ti dicevo nel primo post..."essere meritevole di..."....che si traduce avere la conferma dagli altri...avere l'attenzione...avere la comprensione....non è necessario niente di tutto ciò. A parte che...la paura dell'aereo, che tu non hai, non è un qualcosa che deve necessariamente smuovere particolari comprensioni o empatie...può essere serenamente considerata "una ca***ta"...ma il punto è che non cambia ciò che provi con ciò che gli altri debbano comprendere tu stia provando. Tra le altre cose "tranquilla andrà tutto bene" non è neanche un sminuire particolarmente...e rientra nella percezione che hai rispetto al rapporto con gli altri. Detto questo...un "ti capisco" rappresenta solamente l'accettazione da parte degli altri...che è un po' "infantile"...proprio nel senso letterale del termite....come il bambino Che Cerca conferma nei genitori o nell'ambiente circostante che ciò che sta facendo è bene o è male. Sei cresciuta...non hai più bisogno di queste conferme...anche perché, il rischio, è proprio di ricevere la risposta che si da ad un bambino "ma si tranquilla...non accadrà nulla". Il tuo sentirti aliena o meno non deve essere in relazione all'approvazione o la disapprovazione degli altri....anzi...ti dirò...per il mio modo di vedere quando qualcosa non rientra negli schemi classici culturali e mi fa stare bene è solo una conferma positiva.
L'affetto....o l'amore...non sono sinonimi di compiacere o di essere compresi. Sei grande...sei capace di essere emotivamente indipendente...se qualcuno ti capisce....bene....se non ti capisce....bene. I tuoi disagi fanno parte della tua vita e della tua esistenza...sono affar tuo...e sono percorsi che comunque devi vivere e farne esperienza tu...quindi poco cambia se chi ti è accanto capisce....l'importante è che capisca tu stessa che permettono una maggiore conoscenza di te stessa...e quindi rappresentano una tappa fondamentale per te. La paura dell'aereo è effettivamente una minchiata...ciò che di grande rappresenta è la chiave che ti può fornire per una tua crescita. Stamattina avevi risposto..."si sono meritevole..."...il post di stasera "tradisce" questa sicurezza emotiva e richiede, invece, una stretta partecipazione altrui per sentirti meglio...
Non aver paura delle tue paure...e non aver paura ad affrontarle da sola...ce la fai...ed è l'unica via che ti permette di vivere la tua vita in modo pieno e soddisfacente...e poi un giorno....un giorno...vedrai.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 24 maggio 2014, 23:32

avete ragione..devo riflettere. sono confusa :cry:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 24 maggio 2014, 23:54

bambi82 ha scritto:avete ragione..devo riflettere. sono confusa :cry:
Due cose...la prima è...perché la faccina triste? Al contrario...il sentirti confusa...è un ottimo segno...perché eri molto più confusa quando eri convinta....la seconda...no...non riflettere. Vivi. Focalizza la tua attenzione su ciò che vivi...come lo vivi...che sensazione ti da viverlo. Ma intendo viverlo...non immaginare di farlo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 25 maggio 2014, 0:24

la faccina è triste xché mi sento in un vortice dal ql nn so come uscire
e xché mi ha rammaricata constatare che qui ho trovato due sconosciuti che si stanno interessando
dlle mie emozioni qd le xsone che ho vicino nn sembrano interessarsene e capire cosa provo..e nn sono sempre forte come loro credono..

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 25 maggio 2014, 8:25

bambi82 ha scritto:la faccina è triste xché mi sento in un vortice dal ql nn so come uscire
e xché mi ha rammaricata constatare che qui ho trovato due sconosciuti che si stanno interessando
dlle mie emozioni qd le xsone che ho vicino nn sembrano interessarsene e capire cosa provo..e nn sono sempre forte come loro credono..
Ma chi ti ha detto che dal quel vortice ne devi uscire? Forse è il momento di girarci dentro, osservarti, cogliere e di colpo si dissolve. Dai vortici, anche quelli reali, di solito muore chi lotta per uscirne...se stai ferma...ti abbandoni...ti fai trascinare...poi è il vortice stesso che ti "sputa fuori".
Per il resto è proprio come ti ho scritto già sopra... In questo modo sei giudicante....in modo presuntuoso per chi ti sta attorno. Avresti preferito che le persone intorno avessero chiamato la neuro e , in attesa, ti avessero strappato la camicia e con un defibrillatore avessero gridato "carica a 200....liberaaaaaa"....no...."300...liberaaaa".... :mrgreen: non ti rendi conto che ognuno potrebbe avere i suoi vortici e, giustamente, pensare ai suoi? È un atto di stima crederti forte e capace anche perché non stai vivendo qualcosa di così "innaturale e spaventoso"...magari qualcuno non dice niente perché non ha la più pallida idea di cosa dirti...e spesso il silenzio è meglio di una ca***ta...oppure ritiene un consiglio più saggio dirti "tranquilla...non succede nulla"...e mentre tu sei attenta ai tuoi disagi non potrebbe sfuggirti che altri potrebbero aspettarsi qualcosa da te e tu nulla? Io trovo, invece, molto naturale che sia tu a doverti interessare dei tuoi problemi. Perché qualcuno dovrebbe farlo al posto tuo? Perché tu devi decidere non solo quanto interesse bisogna dedicarti ma anche il modo? Non ti hanno risposto "cretina gli aerei non cadono"...hanno detto "tranquilla non succederà niente"...quindi che a te il loro supporto non faccia effetto è un conto...e non è che tutti debbano saper trattare la tua psiche o che conoscano degli argomenti in modo da saperti dare una mano...o no?
È buffo che tu possa arrabbiarti o rimanere male che gli altri non siano di supporto come vorresti ma non sei inca**ata con te che hai trascurato aspetti della tua psiche che ora ti "costringono" a guardarti nel dettaglio per capire quali schemi di pensiero sono erronei o poco funzionali al crearti una vita felice. E, credimi, le aspettative che hai nei confronti di ciò che gli altri dovrebbero fare per te quando tu stessa non lo fai è sicuramente uno di questi...
Ciao!


P.S. Tra le altre cose...se proprio ti piace "confrontare" e valutare secondo le attenzioni ricevute...non ti viene il dubbio (anche qua un problema di presunzione) che se la totalità delle persone che ti sta intorno non coglie la "gravità" della cosa e le considera solo delle "seghe mentali"....possano, in effetti, essere solo delle seghe mentali? Pur riconoscendo che ciò che conta per noi è il vissuto esperenziale e come tale nessuno può sentire allo stesso modo la stessa cosa potrebbe essere un utile segnale, a te, per capire che questo di per sé è veramente una cosa di poco conto...e per gli altri non potrebbe essere diversamente?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 25 maggio 2014, 8:41

Vorrei anche farti notare quanto ci sia di tuo nel tuo modo di percepire gli eventi in modo negativo.
Supponendo anche un totale disinteresse delle persone che ti circondano... trovi in due sconosciuti un, per te, valido supporto....invece di utilizzare questo evento ed essere contenta per chi hai incontrato e per il supporto che finlamente hai trovato usi lo stesso evento per essere triste perché non sei stata aiutata da chi ti è intorno. Buffo eh?
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 25 maggio 2014, 12:45

flyingbrandon grazie x gli spunti di riflessione..
certi passaggi sn stati una doccia fredda :)
ero contenta ieri poi ho fatto paragoni e mi sn abbattuta
devo lavorare anche su qs aspetti..alcune parole hanno smosso qlc sul fondo..
qd ho le idee chiare ritorno :)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 25 maggio 2014, 12:51

bambi82 ha scritto:flyingbrandon grazie x gli spunti di riflessione..
certi passaggi sn stati una doccia fredda :)
ero contenta ieri poi ho fatto paragoni e mi sn abbattuta
devo lavorare anche su qs aspetti..alcune parole hanno smosso qlc sul fondo..
qd ho le idee chiare ritorno :)
Che paragoni?
Se tu diventi consapevole che sei l'UNICA responsabile e artefice della tua vita capisci che non hai responsabilità nei confronti degli altri...ma neanche loro su di te. Quando arriva una mano e ti va...ottimo...quando non ti arriva...ottimo lo stesso perché ci sei tu ad occuparti di te.
Le stesse cose che leggi qua...usale se ti servono ma...dopo che le hai interiorizzate....buttale! Non hai bisogno di nessuno e di nessuna parola per la tua evoluzione...hai solo la necessita di ascoltarti e capirti...di allargare i tuoi pensieri...di ampliare le possibilità di interpretare quelli degli altri...e di vivere in modo consapevole...che equivale a fare esperienza. Io direi che sei pronta per farlo...e tu?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Mercury
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 3 agosto 2009, 15:03

Re: New York

Messaggio da Mercury » 25 maggio 2014, 15:21

Bambi, cogli l'attimo, non fare la...donna...fai come noi maschiacci, vivi il momento e cerca di godertelo (si lo so noi maschi abbiamo solo due neuroni e uno si è nascosto per cui ci viene più facile.... :blackeye: )
Se proprio devi pensare a qualcosa organizza la visita a NY.......poi viaggi Emirates..... :evil: che invidia....
le opinioni sono come le mutande, ognuno ha le sue....

Avatar utente
bambi82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 23 maggio 2014, 10:18

Re: New York

Messaggio da bambi82 » 25 maggio 2014, 18:17

x flyingbrandon: anch'io.. :)

x Mercury: sono d'accordo..un po' maschiaccio mi farà bene :blackeye:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11147
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: New York

Messaggio da flyingbrandon » 25 maggio 2014, 18:55

bambi82 ha scritto:x flyingbrandon: anch'io.. :)
Ottimo....allora fallo...fallo adesso....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi