Guida agli Spotting Point

Un'area dedicata agli Spotters, ovvero alla passione della fotografia aeronautica! Le foto degli Utenti di MD80.it!

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15980
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Guida agli Spotting Point

Messaggio da JT8D » 16 maggio 2012, 21:58

Md80.it è lieto di pubblicare, per ogni aeroporto, i migliori Spotting Point, con le coordinate geografiche del punto e le indicazioni per arrivarci. I punti sono segnalati dai nostri utenti Spotters, che ringraziamo per la collaborazione.
Per ogni aeroporto verrà creato un post dedicato. Questo thread sarà in continuo aggiornamento, in base alle segnalazioni che perverranno. Iniziamo con l'aeroporto di Linate.


AEROPORTO DI MILANO LINATE (LIML/LIN)

Indicazioni generali: a Linate il traffico di linea è quasi completamente monopolizzato da Alitalia/Air One, le altre compagnie (Meridiana Fly/Air Italy, Blue Panorama, alcune major europee e EasyJet) hanno solo pochi voli al giorno, e tutti i voli di linea sono effettuati con aerei narrow body.Il traffico di biz-jet è piuttosto intenso, con picchi durante grandi eventi internazionali come il GP di Monza o il Salone del Mobile. È possibile vedere anche Boeing 737, Airbus 320, Embraer e BAe-146 privati. Il traffico militare è raro, ma possibile. Di solito arrivano C-130 o C-27J, ma sono stati visti anche Tornado e Typhoon fare dei passaggi.

Immagine

1: Cimitero di Canzo

Coordinate: 45.444577 N, 9.270349 E

Indicazioni e suggerimenti: si è molto vicini alla taxyway T, tutto quello che rulla verso la 36 passa da lì, biz e liners senza distinzioni. Data la vicinanza, se si vuole prendere l'aereo intero, esattamente "dritto davanti a noi", consiglio una focale corta (tipo 18-55). Se invece si vogliono fare dei close up (molto spesso, i piloti, vedendo la "calca" di gente che vi è lì, fanno un salutino...): per quello focali tipo 70-200 o simili vanno bene. Generalemente, anche i biz più piccoli possono stare anche dentro i 70mm, anche se presi non totalmente "di lato".

2: Collinetta TNT

Coordinate: 45.43872472616968 N, 9.28168773651123 E

Indicazioni e suggerimenti: non visibile su google maps, dato che la mappa è ancora "arretrata" in quel punto. Allontanandosi dal cimitero di Canzo (con quest'ultimo alle spalle) lungo la strada principale in direzione della trattoria, prima di questa si troverà una svolta a destra: prendere la strada (dovrebbe essere via Fratelli Bandiera), seguire la strada e dopo un 300m circa avrete il parcheggione della TNT (spesso con molti camion) sulla vostra destra. Entrate, lasciate la macchina negli appositi spazi e salite sul terrapieno che si trova lì. E' molto grande ed è quindi possibile "sperimentare" diverse angolazioni. Personalmente, preferisco quella più "laterale" dalla parte di terrapieno più alta, sulla destra una volta saliti. E' posto in corrispondenza della fine della taxiway T. Con un 70-200 si riescono a fare più o meno tutti i traffici, in un po' tutte le situazioni, il 70-200 è utile infatti:
- per fare close up ai liners, che altrimenti non ci starebbero mentre rullano sulla T
- per prendere gli aerei al T1 o mentre sono allineati/in decollo/in atterraggio sulla 36: occhio però allo sfaso del calore, specie quando comincia a far caldo! Per i biz, però è preferibile arrivare a 300mm...
Questo punto è ottimo anche per fare delle notturne, dal crepuscolo in poi, con un treppiede ed un pò di fortuna affinchè il traffico stia fermo un pò. Si possono poi anche fare foto da diverse angolazioni e sfruttare anche traffici in arrivo...
In zona collinetta ci si può arrivare anche dalla stradina sterrata (solo pedonale o, al massimo, ciclabile) che costeggia la rete: badate bene che, però, non si può salire da lì sulla collinetta.

3: Spotting point per controluce al tramonto

Coordinate: 45.432114649561306 N, 9.283533096313477 E

Indicazioni e suggerimenti: il nome che ho dato a questa "postazione" la dice lunga. Si raggiunge proseguendo sulla strada che era stata lasciata per entrare nel parcheggio TNT. Si usa per scattare foto in controluce al tramonto. Da li si possono fare anche scatti ad aerei mentre raggiungono il T1 o si allineano. Penso inoltre che si possano anche fare gli atterraggi alla mattina da lì, però penso che ci siano posti migliori (vedi punto 1 e punto 2).

I punti seguenti sono idonei per foto al pomeriggio.

4: Ciclabile (Ponticello)

Indicazioni e suggerimenti: proseguendo sulla strada su cui abbiamo incontrato gli altri spotting point, continuare sempre dritto, fino alla fine della via: per essere sicuri, vedrete un locale in mattoni chiari, chiamato "Columbus". Bene, a quello stop girate a destra e andrete così sulla strada che costeggia la pista (occhio mentre siete alla guida, prima che facciate incidenti! Lì l'occhio cade sempre per cercare qualche aereo... :lol: ). Il punto 4 lo noterete: è in zona calvert (prima della soglia pista) e ha una fermata dell'autobus vicino, contraddistinta, se non sbaglio, da un paletto giallo.
Va bene solo per gli arrivi pomeridiani: l'angolo è interessante e vi consiglio di provarlo al tramonto...

5: Ciclabile (Angoli)

Indicazioni e suggerimenti: un po' più avanti del punto precedente, consiglio di muoversi a piedi lasciando la macchina da qualche parte (troverete uno spiazzo sulla sinistra andando un po' oltre la fermata del pullman... Si possono fare gli allineamenti per la 36 (occhio al calore!), oppure gli arrivi, da un angolo un po' analogo al precedente, ma che può essere variato spostandosi lungo la ciclabile stessa.

6: Linate Paese

Indicazioni e suggerimenti: continuando lungo la stessa strada, si giunge ad una rotonda (successiva a quella delle poste), proseguire dritto e svoltare subito a destra su via archimede (la svolta la dovrete fare quando avrete il bar all'angolo di fronte a voi). Sempre dritto, si arriva alla rete: potrete scegliere se andare a sinistra o a destra lungo la perimetrale.

7: Visuale Aeroporto

Indicazioni e suggerimenti: superate ancora una volta la rotonda del punto precedente: invece che girare a destra andate a sinistra e seguite la strada... il giro è un po' "arzigogolato". Con di fronte la chiesa di Linate, girate a sinistra fino alla fine della via, dove c'è una curva a gomito. Avrete una visuale completa dell'aeroporto. Da lì si prendono: aerei in rullaggio sulla K, aerei in decollo dalla 36 (servono più di 200mm) e liners che liberano al G... (anche qua, però servono più di 200mm e nei mesi più caldi c'è molta "heat haze"). Condizioni permettendo, si possono fare belle foto delle partenze


8: Centrale termica

Indicazioni e suggerimenti: continuare sulla strada di cui sopra... questo spotting point va bene solo quando arrivano gli elicotteri del GP di Monza!

9: Finestra sul GA Apron

Indicazioni e suggerimenti: continuando lungo la solita via, si arriva in un punto in cui c'è uno "spiraglio" fra due edifici... con un po' di fortuna qualche aereo carino si vede! ;) Nel secondo caso, dopo un po' di camminata, arriverete in prossimità della TDZ, dove si possono fare begli scatti.

Segnalazioni effettuate da Matteo "Big_Teo", indicazioni generali fornite da "Dysko"
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15980
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Guida agli Spotting Point

Messaggio da JT8D » 16 maggio 2012, 22:43

AEROPORTO DI RIMINI MIRAMARE (LIPR/RMI)

Indicazioni generali: il traffico dell'aeroporto varia molto a seconda dei mesi:
-Da novembre a marzo il nulla più assoluto: solo Saab 2000 Darwin, qualche charter russo il sabato e, dall'anno scorso, qualche volo della Windjet.
-Da aprile a settembre iniziano gradualmente la maggior parte dei voli di linea "interessanti": arrivano moltissime compagnie russe, anche con wide-bodies, e molti voli charter e di linea provenienti da tutta Europa, oltre a svariati jet privati.
-Da metà settembre i voli destinati al straniero diminuiscono bruscamente, ma crescono quelli per i romagnoli che vogliono andare al caldo: Blue Panorama e Mistral per qualche settimana assicurano molti voli per Egitto e Grecia.

Talvolta è possibile vedere anche velivoli militari, soprattutto elicotteri.

L'aeroporto ha una sola pista 13/31, spesso è in uso la 1 (lato sud), ma il verso dei movimenti può essere improvvisamente modificato in qualsiasi momento: nel giro di cinque minuti può decollare un velivolo da sud, uno da nord, e un altro da sud, penso a seconda della rotta o delle preferenze del pilota. Questo in molti casi può dare parecchio fastidio.Un obiettivo 70-200 è ideale per tutte le postazioni, la rete ha le maglie abbastanza piccole, ma può essere superata con una scaletta. Nei giorni feriali è comune vedere mezzi militari e auto in transito nella strada interna al perimetro aeroportuale. A me non hanno mai dato problemi, ma sarebbe bene non farsi vedere a scattare foto attaccati alla rete.

Immagine

Punti 2/6

Indicazioni e suggerimenti: i punti 2/6 sono situati nei pressi della testata 13, e si raggiungono, arrivando da Rimini, girando a destra alla rotonda dopo quella (immensa) del Centro Commerciale "Le Befane", dove è visibile una caserma dei pompieri. Si prosegue dritto per 400m circa e si gira a sinistra in via Giovanni Palmiri, che confluisce in via Casalecchio, la strada che segue il perimetro lato monte dell'aeroporto. A pochi metri dall'innesto delle due strade,girando a sinistra, si trova il punto 2, ideale per fotografare i decolli dalla 31 e gli atterraggi da 13 la mattina. Il pomeriggio si possono fotografare gli aerei in attesa di decollare dalla 13 e quelli che atterrano dalla 31 mentre escono di pista. Si può parcheggiare la macchina ed è necessario attraversare un fosso per arrivare alla rete.

Punti 3 / 4 / 5

Indicazioni e suggerimenti: girando invece a destra e girando intorno alla fine della pista si arriva al punto 3, dove in corrispondenza di una leggera curva della strada c'è un altro posto per parcheggiare. E' il posto ideale per fotografare gli atterraggi da 13 nel pomeriggio. I decolli da 31 invece vengono presi "da sotto", per migliorare l'angolazione è ideale spostarsi più avanti, al punto 5, di fronte ad un capannone. Dal lato opposto della strada, subito prima che inizi un giardino privato, scavalcando il solito fosso si prendono bene i velivoli atterrati da 31 in uscita dalla pista e quelli in decollo da 13 in ingresso. Molto simile a questa postazione è il punto 4, dove un metanodotto che interrompe il fosso permette però di arrivare più comodamente alla rete.

Punti 6 / 8

Indicazioni e suggerimenti: proseguendo lungo via Casalecchio, in corrispondenza di un campo, si trova il punto 6, da dove è possibile fotografare i turboelica appena staccati da terra o altri mezzi leggermente coperti dalla rete. Proseguendo affiancati al perimetro dell'aeroporto su via Casalecchio si arriva in zona testata 31, dove indica la freccia. La zona può anche essere raggiunta seguendo la via Flaminia fino a poco dopo l'inizio del comune di Riccione, girando poi a destra verso un McDonalds, e tenendosi sempre sulla destra per arrivare in via Piemonte, la strada che costeggia la testata 31. La macchina si può parcheggiare di fronte al ristorante "Il Baffo" (punto 8 ). Dal parcheggio sterrato si fotografano gli atterraggi da 31 la mattina (anche se al pomeriggio non sono completamente controluce). Attraversando la strada, dalla rete, si vedono gli aerei in rullaggio, sia per decollare, sia, se sono arrivati lunghi, diretti al terminal. La luce è ottima al mattino e decente il pomeriggio.

Punti 7 / 9

Indicazioni e suggerimenti: spostandosi dall'altro lato della pista (punto 7) si può provare a prendere gli atterraggi dalla 31 il pomeriggio, ma un grave problema è costituito dalla vegetazione che copre i velivoli fino all'ultimo, rendendo difficile mettere a fuoco e scattare. Il problema, anche se meno gravemente, affligge anche il punto 8. Il punto migliore per prendere gli atterraggi dalla 31 il pomeriggio è il parco adiacente alla rotonda "delle vele", punto 9, di fianco al campo da Baseball di Riccione. E' un luogo lontano dagli altri, e se per caso è invertito il verso delle piste, si rimane fregati in quanto non è possibile accorgersene se non si ha una radio, e i decolli da 13 vengono solo "di pancia". Non ho ancora trovato un luogo in quella zona da dove prenderli bene.

Punto 1

Indicazioni e suggerimenti: Per concludere, il punto 1 si trova nel parcheggio destinato agli autonoleggi di fianco all'aerostazione. I liners fermi sono purtroppo tutti coperti, ma è possibile scattare buone foto, soprattutto al mattino, ai mezzi fermi nel parcheggio AG o, con un po' di fortuna, ai linersi in rullaggio. Bisogna fare attenzione a non essere visti dai carabinieri in servizio. Io vado molto più spesso in zona testata 13, sia per questione di comodità, sia perchè mi sembra più "versatile" per ogni tipo di traffico in arrivo o in partenza. Sconsiglio la testata 31 al pomeriggio, anche perchè è il luogo dove la heat distortion è più forte.

Segnalazioni effettuate da L_P
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15980
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Guida agli Spotting Point

Messaggio da JT8D » 9 febbraio 2013, 23:34

AEROPORTO DI TORINO CASELLE (LIMF/TRN)

Indicazioni generali: a Caselle il traffico di linea conta sia le principali compagnie italiane (AZ,AP,IG,I9,BV) che straniere (AF,IB,LH,TP,SN,BA,TK,FR). La totalità del traffico è generato da narrow body. Il traffico biz-jet esiste ma non è particolarmente intenso. Sono presenti anche voli dell’AG per via della scuola di volo di Caselle. Il traffico militare non è infrequente, grazie alla presenza dello stabilimento dell’Alenia. Possono essere visti EF2000, Tornado, AMX e M-346 ed anche C27J (questi anche di forze aeree straniere) durante i giorni lavorativi; TRN è inoltre utilizzato dall’AMI come aeroporto per l’addestramento degli equipaggi del CK-767 e quindi, anche se di rado, è possibile vederlo effettuare numerosi touch and go. Durante l’inverno (dal 21/12 al 30/03) e in particolar modo la domenica mattina è molto intenso il traffico dei charter della neve. Principalmente Thomson e Thomas Cook ma sono presenti anche altre compagnie con singoli voli ( flyBe, Jet2, Arkia, SAS, Nordstar). Vi è un picco di traffico di vettori russi nei giorni intorno al natale russo (prima settimana di gennaio). Molto rari i voli cargo, solitamente operati ad hoc per conto di Alenia o di Fiat (si sono visti An-124, Il-76, beluga e 747).
Per fotografare a caselle, salvo che si voglia utilizzare lo spotting point del parcheggio multipiano va benissimo un obiettivo con focale massima di 200mm.

Salvo rari casi, atterraggi e decolli avvengono sempre per pista 36.

Immagine

Vista la diposizione nord-sud della pista è bene distinguere tra spotting point mattutini e pomeridiani.

Mattino

1- Malanghero (45.2023,7.651677)
Buon punto per cogliere gli aerei nel momento del decollo e della rotazione. E’ buono anche per fotografare l’antistante aerea cargo. Si può lasciare la macchina al centro del paesino di Malanghero e raggiungere il punto (in prossimità delle recinzioni dell’aeroporto) a piedi (dista un centinaio di metri). Consigliabile la scaletta.
Foto d'esempio:

2 - Campo sportivo Malanghero (45.199987,7.65157)
Punto simile al precedente ma collocato a qualche centinaio di metri più a sud. Può essere utilizzato per riprendere gli aerei fermi al terminal. Da considerare che è possibile che in questo punto gli aerei ancora non abbiano effettuato la rotazione. Si parcheggia vicino al campo di calcio e si raggiunge a piedi. Consigliabile la scaletta.
Foto d'esempio:

3 - Cimitero di Caselle (45.183685,7.651055)
Uno degli spotting point più conosciuti. Ottimo per riprendere gli aerei in corto finale o in attesa che si allineino alla pista. La zona è adibita a campi agricoli e quindi ci si riesce a collocare dove meglio si preferisce, quasi sotto il sentiero di discesa, a lato dello stesso, più lontano o in prossimità della recinzione.
Per evitare problemi è preferibile parcheggiare l’auto al cimitero di caselle e di tagliare per i campi (circa 100 metri). Da prevedere un paio di stivali in inverno o dopo uno scroscio di pioggia perché ci può essere molto fango.
Foto d'esempio (corto finale):
Foto d'esempio (attesa allineamento):

Pomeriggio

4 - Piazza del mercato di Caselle (45.180872,7.645626)
Ottimo punto per fotografare gli aerei in corto finale. E’ possibile parcheggiare l’auto nel piazzale stesso.
Foto d'esempio:

5 - Testata pista (45.180872,7.645626)
Punto di spotting in larga parte equivalente a quello del cimitero, ma in versione pomeridiana. Ottimo per riprendere gli aerei in atterraggio e per riprenderli durante il rullaggio.
L’inconveniente è che la macchina può essere parcheggiata solo di fronte ad un’uscita di sicurezza della recinzione e che quindi le forze dell’ordine possono fare problemi. Inoltre sia al momento dell’arrivo che della partenza l’uscita dalla piazzola di sosta deve essere fatto con la massima attenzione per via de sopraggiungere ad alta velocità delle auto dalla superstrada Torino-Caselle.
Poiché le foto, tranne quelle de rullaggio, sono equivalenti a quelle fatte dal mercato si consiglia l’uso di quella postazione.
Foto d'esempio:

6 - Parcheggio multipiano (45.191474,7.64245)
Ottimo per fotografare gli aerei al momento della toccata (ma servono focali dai 300mm in su) o per fotografare il piazzale a lato dell’aerostazione. L’unico inconveniente è dato dal costo piuttosto elevato del parcheggio (non è possibile parcheggiare l’auto altrove)
Foto d'esempio:

7 - Vigili del fuoco (45.206518,7.646484)
Altro spotting point molto gettonato, si trova a fianco della via di rullaggio. Da qui si possono riprendere gli aerei i atterraggio, sia quando si trovano sulla pista che quando sono sulla taxi way (in questo caso passano vicinissimi). E’ un buon punto anche per fotografare gli aerei in decollo. Attenzione però che se gli aerei atterrano “corti” escono dal raccordo precedente, lasciando a bocca asciutta gli spotter (questo accade quasi sempre con i turboelica, ma è accaduto anche con l’An-124 quando arrivò scarico). Si consiglia pertanto, se si vuole avere la certezza di fotografare un certo tipo di aeromobile di preferire lo spotting point del mercato.
Consigliabile la scaletta.
L’auto può essere parcheggiata sul posto.
Foto d'esempio (decollo):
Foto d'esempio (atterraggio):
Foto d'esempio (taxiway):

Segnalazioni effettuate da MikeAlphaTango
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Bloccato