Cos'è per te il pilota militare

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da Morpheus7 » 28 dicembre 2007, 10:23

ciao raga in questo periodo ho riflettuto molto e sono arrivato a delle conclusioni che non vi dirò per non influenzarvi :idea: ..riguardo l'essere un pilota militare ..ora vi chiedo a tutti voi piloti non piloti ..chiunque sogna di avere un razzo sotto il sedere ... COS'E IL PILOTA MILITARE e perchè lo vuoi fare :?: :?:


NON è UN CONCORSO DI POESIA 8) QUINDI NIENTE POESIE .. voglio una risposta seria ciao
Immagine Luigi G. :indian:

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 28 dicembre 2007, 10:33

Prima di tutto è un militare, ha prestato giuramento alla Patria, ha giurato che ne difenderà l'integrità e le sue istituzioni. Non è un soldato di ventura, non si vende al miglior offerente. Poi è un pilota.
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

Ospite

Messaggio da Ospite » 28 dicembre 2007, 10:52

Pilota in Aeronautica significa fare il militare prima di tutto. E' una strada che si sceglie di prendere per un motivo che a grandi linee può essere riassunto sotto il nome di "passione per l'Aeronautica", che è una sub-categoria della passione per il volo (ben più ampia). Per me significa alzarsi ogni mattina e sapere di aver un ben preciso compito da svolgere, nel quale mettere anima e corpo. Credo sia il mestiere più bello del mondo una volta che si è in volo, ripensando magari a tutte le difficoltà che si sono passate. Penso possa cambiare il modo di vedere il mondo, non più stando attaccati al suolo ma dall'alto. Io voglio fare il pilota sia perchè penso di potermi rendere utile per lo Stato (e in quanto Stato intendo la comunità dei suoi cittadini), sia perchè ritengo che volare possa cambiare in meglio le persone, soprattutto quando si vola in una forza armata. Il resto...non son buono a spiegarlo non sempre bastano le parole per esprimersi.
Comunque bel tread, speriamo possa diventare nutrito di punti di vista e di spunti per discutere.

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Messaggio da Morpheus7 » 28 dicembre 2007, 11:55

Comunque bel tread, speriamo possa diventare nutrito di punti di vista e di spunti per discutere.
grazie volevo fare riflettere .. spero ci sia riuscito .....mah aspetto ancora risposte
Immagine Luigi G. :indian:

Ghost Dog
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 23:02
Località: Roma

Messaggio da Ghost Dog » 28 dicembre 2007, 13:15

la cosa che più mi spinge è la passione per l'aeronautica, e in particolar modo quella militare. Cè il fascino di avere il controllo di un mostro di technologia, la responsabilità enorme. penso anche che essere militare non significhi essere violenti killer come pensano molte persone. un militare è una persona ben bilanciata, più di un civile molte volte, che comunque riesce a portare il suo stato d'animo a fare delle cose che magari non avrebbe fatto se non fosse stato militare. poi sono affascinato dall'idea di un unità ben disciplinata, che non riesco mai a trovare se non in una forza del tipo militare o della polizia etc. insomma capisco mi sono espresso un po male...non so proprio che dire, ma ce qualcosa dentro di me che mi dice che è il lavoro migliore del mondo per me, volare nell' AM.
SPC (A)
Aeroclub di Roma

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Messaggio da Morpheus7 » 28 dicembre 2007, 13:19

insomma capisco mi sono espresso un po male...
sopra c'era scritto NON E UN CONCORSO di poesia ..stai tranquillo ho capito ben quello che dici
Immagine Luigi G. :indian:

Avatar utente
touchdown
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 753
Iscritto il: 5 maggio 2006, 16:14

Messaggio da touchdown » 28 dicembre 2007, 13:34

per me vuol dire poesia! 8)
al di là di tutto, prima dell'essere pilota a me affascina l'accademia! Pozzuoli, la sua baida, Nisida, la sveglia all'alba con l'alza bandiera e un freddo glaciale nel piazzale...ah!cosa darei per tutto questo!!

poi beh pilota militare...E' un militare altamente specializzato che come molti suoi colleghi ha enormi responsabilità sulle spalle: prima fra tutte quella di essere al contempo anche ufficiale.
Ma comunque tutto va ricercato nell'arma. Se si va li solo per l'emozioni del volo militare, o tanto per dire "sono un pilota militare", bhè meglio andare sulle montagne russe, emozioni suppongo simili ma almeno non si prendono 2000 deludioni!
"...e mentre la mente, in silenziosa ascesa, superava l'alto, inviolato santuario dello spazio, levai in alto la mano e sentii il volto di Dio." - J.G.Magee Junior


Virtute Siderum Tenus!


controlli pre-acro fatti, virata di sicurezza, riferimento, 7000 ft, motore a 10 di PDA...85 nodi...83...82..81...80....TUTTO PEDALE E BARRA ALLA PANCIA!!

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 28 dicembre 2007, 13:40

il Pilota militare(non tutti..ovvio) è uno che rompe le OO ai figli e alla moglie, che ha sempre ragione su tutto..che sa tutto e gli altri non capiscono nulla!!!! papà TVB...ma quanto rompi!!!! :D
:ahhhhhhhhhhhhhhhhh: Wild Simo :ahhhhhhhhhhhhhhhhh:

...Non ridete per la mia stranezza perchè io piango per la vostra banalità

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 28 dicembre 2007, 14:13

vichinga ha scritto:il Pilota militare(non tutti..ovvio) è uno che rompe le OO ai figli e alla moglie, che ha sempre ragione su tutto..che sa tutto e gli altri non capiscono nulla!!!! papà TVB...ma quanto rompi!!!! :D
Tutti i papà militari sono così, figurati che io oltre al papà, c'ho avuto pure il nonno militare, e per giunta anche mooolto di destra anzi oso dire fascista, perchè in effetti lo era stato ed è rimasto tale fino alla fine.

Comunque li ho amati entrambi per come erano, forse perchè erano proprio così: militari convinti del ruolo che occupavano.
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 28 dicembre 2007, 14:18

vichinga ha scritto:il Pilota militare(non tutti..ovvio) è uno che rompe le OO ai figli e alla moglie, che ha sempre ragione su tutto..che sa tutto e gli altri non capiscono nulla!!!! papà TVB...ma quanto rompi!!!! :D
Ecco chi ha fatto centro al 100%!!!!!

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 28 dicembre 2007, 14:22

so di cosa parlo..ma voleva solo essere una parentesi scherzosa....:D
:ahhhhhhhhhhhhhhhhh: Wild Simo :ahhhhhhhhhhhhhhhhh:

...Non ridete per la mia stranezza perchè io piango per la vostra banalità

Ghost Dog
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 8
Iscritto il: 21 dicembre 2007, 23:02
Località: Roma

Messaggio da Ghost Dog » 31 dicembre 2007, 11:16

Ma comunque tutto va ricercato nell'arma. Se si va li solo per l'emozioni del volo militare, o tanto per dire "sono un pilota militare", bhè meglio andare sulle montagne russe, emozioni suppongo simili ma almeno non si prendono 2000 deludioni!
bingo!!! sono d'accordissimo. uno non va a fare il pilota militare pensando che sia tutto volare i jet, no assolutamente...come è stato detto innumerevoli volte: si è prima di tutto un militare. questo lo terrò sempre in mente.

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 8:53

Per mw un pilota militiare è un ragzzo/a responsabile,promto ad affrotreogni tipo di pericolo e preparato fisicamente e psicologicamente.....io ci metterei anche esaltato e che si diverte!!!
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 2 gennaio 2008, 8:59

Nik ha scritto:Per mw un pilota militiare è un ragzzo/a responsabile,promto ad affrotreogni tipo di pericolo e preparato fisicamente e psicologicamente.....io ci metterei anche esaltato e che si diverte!!!
Essere esaltati non è un buon segno... in nessun campo...

Che si diverte... uhm... :roll: Ci si rimette la pelle a volte...
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 9:23

Essere esaltati non è un buon segno... in nessun campo...
Me l'hai gia detto...ma il titolo del tread è :cosa vuol dire per TE essere piloti militari,poi ci farei giu 100 euro e forse più che la maggior parte sono esaltati quando salgono a piltare certi gioiellini!!!
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 2 gennaio 2008, 16:53

Nik ha scritto:
Essere esaltati non è un buon segno... in nessun campo...
Me l'hai gia detto...ma il titolo del tread è :cosa vuol dire per TE essere piloti militari,poi ci farei giu 100 euro e forse più che la maggior parte sono esaltati quando salgono a piltare certi gioiellini!!!
Nik non conosco un, che sia uno, pilota militare esaltato!
Anche perchè quelli esaltati non passano il corso... e come dice Galaxy non è mai un buon segno essere esaltati per qualcosa.
Poi ci può essere passione... ma anche li in molti casi va scemando.

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 2 gennaio 2008, 18:00

Nik non conosco un, che sia uno, pilota militare esaltato!
Anche perchè quelli esaltati non passano il corso... e come dice Galaxy non è mai un buon segno essere esaltati per qualcosa.
Poi ci può essere passione... ma anche li in molti casi va scemando.
Boh sarà così,lo sai meglio di me che sei stato nel giro,ma io credo che salendo su un aereo di quelli ci si esalta eccome....
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

deltabravo82
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 2
Iscritto il: 11 giugno 2007, 22:06

Messaggio da deltabravo82 » 5 gennaio 2008, 18:09

Fox ha scritto:Pilota in Aeronautica significa fare il militare prima di tutto. E' una strada che si sceglie di prendere per un motivo che a grandi linee può essere riassunto sotto il nome di "passione per l'Aeronautica", che è una sub-categoria della passione per il volo (ben più ampia). Per me significa alzarsi ogni mattina e sapere di aver un ben preciso compito da svolgere, nel quale mettere anima e corpo. Credo sia il mestiere più bello del mondo una volta che si è in volo, ripensando magari a tutte le difficoltà che si sono passate. Penso possa cambiare il modo di vedere il mondo, non più stando attaccati al suolo ma dall'alto. Io voglio fare il pilota sia perchè penso di potermi rendere utile per lo Stato (e in quanto Stato intendo la comunità dei suoi cittadini), sia perchè ritengo che volare possa cambiare in meglio le persone, soprattutto quando si vola in una forza armata. Il resto...non son buono a spiegarlo non sempre bastano le parole per esprimersi.
Comunque bel tread, speriamo possa diventare nutrito di punti di vista e di spunti per discutere.
personalmente concordo al 100% con quanto hai scritto!! :wink:

Ospite

Messaggio da Ospite » 6 gennaio 2008, 12:19

personalmente concordo al 100% con quanto hai scritto!!
8) ...Peccato non essere già pilota...
Essere esaltati non è un buon segno... in nessun campo...

Che si diverte... uhm... Ci si rimette la pelle a volte...
Concordo in pieno. Penso che l'equilibrio sia la condizione necessaria (non sufficente) per poter essere non solo un buon pilota, ma anche un buon militare.
Nik non conosco un, che sia uno, pilota militare esaltato!
Anche perchè quelli esaltati non passano il corso... e come dice Galaxy non è mai un buon segno essere esaltati per qualcosa.
Poi ci può essere passione... ma anche li in molti casi va scemando.
Quanta pazienza :wink: ...ecco anche la pazienza credo debba essere uno dei requisiti fondamentali.

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Messaggio da Morpheus7 » 7 gennaio 2008, 9:37

ok raga ..a me le risposte tranne qualcuna non hanno soddisfatto .... molti hanno detto è sopratutto un militare ...ok ..alllora adesso vi chiedo CHE COS'è PER TE UN MILITARE??


scusate se vi faccio queste pippe mentali ma ...volgio vedere una cosa.. IN questi giorni ho pensato molto all' aeronautica militare .. e sono arrivato a delle belle conclusioni ..che non vi dirò (perche non capireste non essendo me stesso ...non perchè dubito della vostra intelligenza.. :D) comunque ho abbandonato i sogni di aeronautica quelli in cui mi facevo il migliore top gun del mondo esaltato pazzo che si mette contro il capo ... ho ragiunto un equilibrio come si suol dire adesso vado li con altri desideri e consapevolezze.. ciaooo
Immagine Luigi G. :indian:

Avatar utente
vichinga
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 845
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 15:26

Messaggio da vichinga » 7 gennaio 2008, 9:44

beh mi sembra una cosa buona no? un militare...è una persona molto spesso di ottima cultura, posata, sempre adeguata.rigida su certi argomenti e sicura di se.spesso un militare è una persona dal cuore grande, che ha grandi ideali..poi anche un rompi OO ma è la mia opinione!! :D
:ahhhhhhhhhhhhhhhhh: Wild Simo :ahhhhhhhhhhhhhhhhh:

...Non ridete per la mia stranezza perchè io piango per la vostra banalità

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 7 gennaio 2008, 15:19

Non c'è uno stampino e molto dipende dalla FA in cui vai. La mentalità poi è ancor diversa da reparto a reparto. Simo ha detto delle gran cose. Sui grandi ideali concordo e infatti la fregatura potrebbe essere quella.
L'importante, lo dicevo sempre ai miei allievi, è non essere anacronistici, cioè essere militare, e ufficiale in particolar modo, non dovrebbe voler dire "faccio così perchè si è sempre fatto così".
Poi le cose possono evolvere in tante maniere. Io ho visto gente precisa finire molto molto sfavata e al contario teste calde che si sono dati una inquadrata. E comunque rimanere se stessi è sempre la cosa più importante.

CityHunter
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 14 dicembre 2007, 1:06

Messaggio da CityHunter » 7 gennaio 2008, 15:34

Una domanda per Duck, che da latina ci è passato sia come allievo sia come istruttore (anche se non so in che periodo):
- gli allievi piloti di marina fanno il corso (intro, formazione, acro e ifr) tutto di un fiato giusto?
- All'incirca quante ore di volo si fanno in questo iter (all inclusive :) ) a latina?
- E più in generale,cosa guardate voi istruttori di volo basico in un allievo? ti prego di non dire le solite cose come equilibrio, serietà ecc, ok quelle vanno bene ma tecnicamente, quali traguardi si devono raggiungere ed entro quante ore di volo?

Grazie e felici atterraggi.

Avatar utente
Danny_Seaflame_Walker
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 298
Iscritto il: 1 aprile 2007, 21:06

Messaggio da Danny_Seaflame_Walker » 7 gennaio 2008, 15:42

bella domanda!

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 7 gennaio 2008, 16:03

La Marina non passa più per l'AM, troppo alti i tassi di selezione. preferiscono andare negli USA dove i criteri (soldi) sono completamente diversi.
Cosa si guarda? Te la faccio breve.
Volare non è una scienza occulta, in poche ore devi essere dentro uno standard. Per contenere i costi devi raggiungere certi risultati con un indice di progresso adeguato.
Quindi alla 1^mix ti si richiede di arrivare al volo preparato e con le giuste conoscenze, alla 13^ (mi sa che hanno cambiato l'iter nel frattempo) di decollare e atterrare in solista

Avatar utente
Danny_Seaflame_Walker
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 298
Iscritto il: 1 aprile 2007, 21:06

Messaggio da Danny_Seaflame_Walker » 7 gennaio 2008, 16:42

insomma bisogna avere un'ottima curva di apprendimento...

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 7 gennaio 2008, 16:46

Ne più ne meno. Ovvio che prima o poi l'ostacolo lo trovi e quindi è anche utile vedere come affronti le difficoltà.
Comunque rimanere in curva di apprendimento è fondamentale.
Io insegnavo sempre ad essere avanti al programma di un paio di mix in modo tale che al presentarsi della difficoltà se proprio andava male si era pari col programma.

Avatar utente
iceam
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 14 febbraio 2008, 22:40
Località: Roma

Re: Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da iceam » 16 marzo 2008, 22:37

Pilota Militare significa avere responsabilità,(grandi responsabilità in mano)che ti danno grandi soddisfazioni ed emozioni,pilota militare significa sentirsi un grandino sopra gli altri,perchè non tutti possno diventare piloti,dipende dalla volontà e da mamma che ci ha creato.

Avatar utente
Caligola91
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 493
Iscritto il: 16 marzo 2008, 19:57
Località: Torino

Re: Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da Caligola91 » 19 marzo 2008, 20:56

Secondo me significa modestia.
Modestia perchè non bisogna sentirsi come il figo di turno con in mano qualche arma di distruzione...
Modestia perchè l'Italia in primis ripudia la guerra e ogni sua forma, e quindi servirla vuol dire difenderla e non credersi dio...
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

frankRR
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 15 dicembre 2007, 13:05

Re: Re:

Messaggio da frankRR » 20 marzo 2008, 12:33

duck44 ha scritto:La Marina non passa più per l'AM, troppo alti i tassi di selezione. preferiscono andare negli USA dove i criteri (soldi) sono completamente diversi.
Cosa si guarda? Te la faccio breve.
Volare non è una scienza occulta, in poche ore devi essere dentro uno standard. Per contenere i costi devi raggiungere certi risultati con un indice di progresso adeguato.
Quindi alla 1^mix ti si richiede di arrivare al volo preparato e con le giuste conoscenze, alla 13^ (mi sa che hanno cambiato l'iter nel frattempo) di decollare e atterrare in solista

tutto giusto, tranne per il fatto che secondo il mio modesto parere la carenza di soldi (o la scarsità di tempo) non deve essere una specie di scusa utilizzata da qualche soggetto (permettetimi di definirlo "vigliacco"), che si sente autorizzato a poter imporre il proprio ego e le proprie frustrazioni, magari con violenza, sadismo o aggressività, fregandosene di qualunque regola istruzionale.
Questa gente (se ancora esiste) deve essere immediatamente isolata ed allontanata, soprattutto da coloro che con entusiasmo, passione, ma anche rispetto e fermezza, fanno il loro lavoro correttamente.
L'istruzione e la successiva selezione (dure) si devono fare nel rispetto delle regole, che piaccia o no.
Il discorso che faccio ovviamente vale per tutte le scuole (militari e non).
:roll:
Draklor ha scritto:Solo ora mi accorgo di dover correggere questo post di Duck.

Gli allievi della MM che hanno fatto(e stanno tuttora facendo) il corso in Italia con l'AM(quindi Sf.260 a Latina-MB.339 a Lecce e infine NH-500E a Frosinone) hanno invece avuto un tasso di successi(al momento) del 100%.
Io parlo per gli AUPC(e quelli che fanno il corso in Italia sono tutti del mio corso,il 5o,più 2 ragazzi del 7o AUPC che hanno cominciato da poco il BPA) ovviamente.
C'è invece stato un STV dei ruoli normali che l'anno scorso è stato mandato via da Latina dopo poche missioni.
Tra l'altro proprio un paio di settimane fa 7 dei miei frà,finito il corso sul 339,hanno ricevuto le aquile turrite e il grado di Guardiamarina in una cerimonia tenutasi a Lecce a cui è intervenuto il Capo di SM dell'AM,Gen. Tei.

In generale però è vero che l'MM preferisca mandare i suoi allievi in USA,in quanto i tipi di voli che si effettuano(in particolare l'addestramento sull'elicottero) sono più propedeutici alla futura attività operativa al reparto.
L'MM(non i CP) è stata quindi costretta a mandare in questi anni quasi la metà degli allievi a fare il corso in Italia per problemi di bilancio,che facevano preferire il fatto di spendere i soldi per il corso di volo nel nostro paese invece di darli agli americani.

Relativamente a quanto detto da Iceam e Caligola.
Noi non ci crediamo dei e non ci sentiamo per niente un gradino sopra gli altri.
Poi diciamo la verità,non ci vuole un genio per diventare un pilota.

Aggiungerei anche che è ovvio che le nostre FF.AA. hanno il compito di difendere il nostro paese,come del resto qualunque altra forza armata del mondo.
Direi che frasi come "l'Italia ripudia la guerra" abbiano ormai fatto il loro tempo e non debbano essere prese come pretesto contro qualunque azione militare che compiamo,ma non perchè non sia giusto,ma perchè ormai il nostro paese va difeso con azione più decise anche in territori lontani.
E' anche ovvio che i piloti non è che decidono di fare questa carriera perchè poi non vedono l'ora di sganciare le bombe da qualche parte.
Ma se quella è la missione loro assegnata la dovranno compiere tirando fuori il meglio delle loro capacità professionali(e i nostri piloti ne hanno da vendere).


Ciao Draklor ho letto molti tuoi interventi, mi sembri una persona in gamba.
Mai una parola fuori posto e mi pare anche che tu abbia una buona capacità di giudizio.

Ti faccio un enorme in bocca al lupo per la tua carriera.


:)

Avatar utente
Caligola91
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 493
Iscritto il: 16 marzo 2008, 19:57
Località: Torino

Re: Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da Caligola91 » 20 marzo 2008, 20:02

@draklor:
Infatti... la tua risposta concorda con quanto da me detto...l'autore del post ha chiesto cosa significa per noi essere piloti militari, beh vedo che anche tu la pensi come me... non bisogna (e non è così fortunatamente) sentirsi "dei" ... ovviamente come dici te bisogna stare agli ordini, qualsiasi essi siano, ma questo mi sembrava sottinteso :D
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
lucaluca
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 206
Iscritto il: 15 marzo 2008, 15:09
Località: Melbourne AUS

Re: Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da lucaluca » 23 marzo 2008, 1:16

Morpheus7 ha scritto:chiunque sogna di avere un razzo sotto il sedere ...
beh...insomma...parliamone...





a parte gli scherzi credo che diventare piloti sia davvero il sogno che ha da piccolo ognuno di noi (assieme a quello di fare il benzinaio... dite la verità anche a voi è passato per la testa... :lol: ). Soprattutto militare perchè si è alle prese con la tecnologia più "estrema e selvaggia" e questo fa sognare. Ecco, questo è ciò che, in un certo senso me li fa "invidiare", nel senso buono naturalmente. :)
Se poi, da profano, dovessi dire cosa è per me un pilota militare, ammetto di essere in difficoltà...non me lo sono mai chiesto sinceramente. come con Marzullo, mi farò questa domanda e cercherò di darmi una risposta. :wink:

Avatar utente
lucaluca
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 206
Iscritto il: 15 marzo 2008, 15:09
Località: Melbourne AUS

Re: Re:

Messaggio da lucaluca » 23 marzo 2008, 1:34

Draklor ha scritto:Direi che frasi come "l'Italia ripudia la guerra" abbiano ormai fatto il loro tempo e non debbano essere prese come pretesto contro qualunque azione militare che compiamo,ma non perchè non sia giusto,ma perchè ormai il nostro paese va difeso con azione più decise anche in territori lontani.
mmmm, non mi trovi molto d'accordo su questo argomento, anzi forse per nulla. Sul ruolo difensivo il tuo discorso è ineccepibile ma su questa seconda parte,soprattutto l'ultima frase, mi sento di dissentire. Si discute, ultimamente spesso viste purtroppo le vicende politico-globali, del ruolo delle nostre forze armate all'estero. Non voglio entrare in un tema che non è pertitente a questo 3d però credo che frasi come "L'Italia ripudia la Guerra" dovrebbero essere sempre tenute a mente. E poi è il concetto che nella "difesa" sia previsto l' "attacco" che mi lascia molto perplesso.

ecco, mi sono tolto il dente
:mrgreen:

In bocca al lupo per tutto
:wink:

alainvolo

Re: Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da alainvolo » 23 marzo 2008, 8:20

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Re: Cos'è per te il pilota militare

Messaggio da Morpheus7 » 23 marzo 2008, 10:19

:lol: :lol: bella risposta alain certo non mi riferivo proprio alle caratteristiche "tecniche" mahhh ci vuole anche questo grazie...

ciao e buona pasqua
Immagine Luigi G. :indian:

Rispondi